Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

“W. LA PAPPA CON…” quindicinale di ricette e filosofie culinarie a cura di Domenico Benedetto - GLI INSALATINI E LE SARDINE due ricette
Questa volta vi presento solo ... continua.

FARE IL PANE IN CASA - domenica 10 aprile a Cascina Macondo con Domenico Benedetto
FARE IL PANE IN CASA -- ... continua.

CORSO DI KEYMOVEMENT AL CENTRO INTERCULTURALE - Torino
CASCINA MACONDO AL CENTRO INTE... continua.

FORMAZIONE LETTORI AD ALTA VOCE - Cascina Macondo MAGGIO 2011
Formazione Lettori ad Alta ... continua.

TEATRO D'ESTATE 2011 PER BAMBINI E ADOLESCENTI
T E A T R O D’ E S T A T E ... continua.

BOB E BETH con Nagi Tartamella e Florian Lasne - spettacolo di danzateatro - Savigliano (CN)
C A S C I N A M A C O N D O ... continua.

Cascina Macondo's friends - Amici di Cascina Macondo
Ricordiamo a tutti gli amici i... continua.

CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU EDIZIONE 2011
CASCINA MACONDO BANDISCE la ... continua.

I TUOI HAIKU NELLA HOME PAGE DEL SITO CASCINA MACONDO
Nella Home page del sito Casc... continua.

I TUOI COMUNICATI SU FRECCIOLENEWS OGNI SETTIMANA
DALLO STAFF DI FRECCIOLENEWS <... continua.

BOB E BETH con Nagi Tartamella e Florian Lasne - spettacolo di danzateatro - Torino
C A S C I N A M A C O N D O ... continua.

OLTRE L'AUTUNNO - manuale di poetica haiku
OLTRE L’AUTUNNO MANUALE DI POE... continua.

Sponsor e sostegni
esprimiamo la nostra riconosce... continua.

Frécciolenews Partners
MUSIC CLUB, mensile di musica ... continua.

"GOOD MORNING POESIA ORE 7.00" quindicinale a cura di Pietro Tartamella - "IL CAMINO" poesia collettiva
IL CAMINO: "C'era una volta u... continua.

"Ortolìnea CM - Accentazione Ortoèpica Lineare" quindicinale a cura di Fiorènza Alineri: Percy Jackson e gli dèi dell’Olimpo. Il mare dei mostri - di Rick Riodan
Percy Jackson e gli dèi dell’O... continua.

'ERBA MANENT' quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - 'IN ACQUA VERITAS' parte seconda
L'acqua nelle sue diverse form... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - TO HURL
TO HURL verbo transitivo: ... continua.


Utenti Frécciolenews

Proiezione film: La paura siCura - POLVERIGI (An)
Domenica 10 aprile alle ore 17... continua.

CARTOLINE DA BERLINO, Compagnia Theantropos - spettacolo a Torino
Mercoledì 13 aprile 2011, ore ... continua.

Mimmo Cuticchio puparo e cantastorie del nostro tempo - Roma
Sabato 16 aprile ore 17.30... continua.

proiezione del film “LA STRANIERA” - Centro Interculturale - Torino
Domenica 17 Aprile 2011 alle o... continua.

Dai margini: perché chi vive per strada non ha diritti - video-inchiesta di Saverio Tommasi e Ornella De Zordo
Fra i miei lavori, rispetto ad... continua.

tour 'Vicini Rom' Saverio Tommasi: APPELLO ad associazioni
Stiamo organizzando un breve t... continua.

A.a.a. ballerini cercansi: una coreografia di massa in quattro piazze per festeggiare il Salone Internazionale del libro 2011 - Torino
Una coreografia di massa, un p... continua.

Aprile - Piemonte dal Vivo
I principali appuntamenti di a... continua.

ASAI si prepara al 1 maggio - Torino
Un gruppo di giovani si incont... continua.

Concorso letterario: Sotto i cieli di Torino
In concomitanza con i festeggi... continua.

Le Parole, i Giorni - Teatro Politeama - Poggibonsi
08/04/2011 ore 17,00 --- ... continua.

DIBATTITO SUL TESTAMENTO BIOLOGICO - 7 APRILE 2011 - TORINO
Beppino Englaro e Mina Welby. ... continua.

stage sulla maschera - Pieve di Teco
Il Teatro Helios di Bordig... continua.

Ultima 'Conversazione sul tempo' con James M. Jones - Caffè Letterario Giubbe Rosse - Firenze
Martedì 5 aprile 2011 ore 17 a... continua.


“W. LA PAPPA CON…” quindicinale di ricette e filosofie culinarie a cura di Domenico Benedetto - GLI INSALATINI E LE SARDINE due ricette
Questa volta vi presento solo ricette!! Ecco una ricetta per un antipasto veramente “sfizioso”: INSALATINI (verdura fermentata, in Germania e Giappone molto usati per “aprire” lo stomaco al pranzo che segue). Per prima cosa dobbiamo procurarci un recipiente, possibilmente in vetro a collo largo, un piattino che possa passare per il collo del recipiente ma che non lasci troppo spazio tra il bordo del recipiente e il bordo del piattino. Prendete della verdura consistente, per esempio cavolfiori, carote, cavolo verza, cetriolo, zucca, ravanelli, cipolle, rape, aglio, ecc., lavatela molto bene, spazzolatela, togliete solo la buccia che presenti delle ammaccature o quella troppo dura e tagliatela a fette non troppo sottili. Portate a ebollizione in un tegame 1 litro di acqua con 2 o 3 cucchiai di sale, per 2 o 3 minuti. Lasciate intiepidire. Ricoprite le verdure preventivamente adagiate e pressate nel vaso con la salamoia fino a superare di due dita la superficie delle verdure; ponete il piattino in modo che le verdure non possano galleggiare. Ricoprite il vasetto con un canovaccio di cotone e lasciatelo al buio in un ambiente fresco. Dopo una o due settimane (dipende dalla durezza della verdura) gli insalatini saranno pronti e potremo iniziare a consumarli. Se ci piace l’aceto possiamo aggiungere alla salamoia un bicchiere di aceto (mi raccomando che sia aceto “vero”, non chimico) e se ci piacciono le spezie possiamo speziare i nostri insalatini aggiungendo anche le spezie che preferiamo. Una volta che gli insalatini sono pronti li potremo conservare in frigorifero mettendo al vaso il suo coperchio. Possiamo fare dei vasi monoverdura o delle simpatiche e colorate giardiniere ------------------------------------------ E ora due modi per preparare le sardine. Dopo aver lavato, tolto la testa, eviscerato, tolto la lisca ma non la codina, appiattite delicatamente la sardina e passatela nella farina. Friggete in abbondante olio extra vergine di oliva. A mano a mano che levate dalla frittura, scolate bene l’olio, adagiatele in una teglia a strati incrociati, salatele man mano e ponete sopra ogni strato un trito di prezzemolo e aglio, una spruzzata di aceto bianco (mi raccomando che sia aceto “vero”), fate quanti strati volete. Lasciate le sardine per 24 ore coperte da un canovaccio in un luogo fresco, se le mettete in frigo toglietele almeno 2 ore prima. Si terranno per 3-4 giorni, ma per esperienza personale solitamente non sopravvivono così a lungo!! Il secondo modo prevede la frittura come sopra, poi procediamo come segue. Prendiamo una casseruola e portiamo a ebollizione acqua e aceto bianco in parti uguali (dobbiamo valutare quanto “brodo” servirà a coprire le sardine), salando quanto basta. Mettiamo a bollire nel preparato una o più cipolle affettate in fetta intera, qualche ciuffo di salvia, un rametto di rosmarino e, se vi piacciono, qualche chiodo di garofano. Lasciamo sobbollire per 10 minuti, poi togliamo dal fuoco e lasciamo intiepidire. Versiamo tutto il preparato (verdure comprese) sulle sardine precedentemente fritte e organizzate in un tegame, facendo in modo da coprire completamente. Lasciamo che il tutto si insaporisca per 3-4 giorni e poi iniziamo a consumare le sardine. Si possono tenere per 10-15 giorni in frigorifero. Se vogliamo un gusto più delicato per il brodo usiamo 1/3 di acqua, 1/3 di vino bianco e 1/3 di aceto. Buon Appetito !! ----- domenico.benedetto@cascinamacondo.com
torna su




FARE IL PANE IN CASA - domenica 10 aprile a Cascina Macondo con Domenico Benedetto
FARE IL PANE IN CASA -- Incontro a Cascina Macondo - domenica 20 maggio 2012 - durata: intera giornata dalle ore 9.30 alle ore 18.00 - occorrente: blocchetto per appunti, penna, grembiule, sacchettino di carta per il pane. - per il pranzo ogni partecipante porta cibo e vino da condividere - contributo richiesto (compresi i materiali) 70 euro da versare sul conto corrente di Cascina Macondo entro il 12 maggio - per chi viene da lontano possibilità di pernottamento a costi di Bed & Breakfast presso la Foresteria di Cascina Macondo ------- Impariamo a fare il pane in casa, con l’utilizzo del lievito di birra o la pasta madre, impariamo a riconoscere le varie farine, le tipologie di pane , capiamo le differenze tra un pane “industriale” ed un pane fatto in casa.... (INIZIATIVA FINALIZZATA A SOSTEGNO DEI PROGETTI ISTITUZIONALI DI CASCINA MACONDO)- copia e incolla il seguente link sul tuo browser per saperne di più: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=368:fare-il-pane-in-casa-domenica-10-aprile-con-domenico-benedetto&catid=102:news&Itemid=90
torna su




CORSO DI KEYMOVEMENT AL CENTRO INTERCULTURALE - Torino
CASCINA MACONDO AL CENTRO INTERCULTURALE DI TORINO (corso Taranto, 160) - CORSO DI KEYMOVEMENT-MEDITAZIONE IN MOVIMENTO ----- dall' 8 aprile al 10 giugno 2011 rivolto a giovani e adulti che si avvicinano per la prima volta al movimento o che hanno già esperienza (danzatori, attori, praticanti di arti marziali, sportivi, ecc)----- Il KeyMovment nasce negli anni 80 in Germania per facilitare la comprensione e la pratica dei principi fondamentali delle arti marziali e della meditazione Buddhista. Vuole essere uno strumento pratico-teorico per aiutare a capire alcuni principi chiave del movimento. L’obiettivo è supportare direttamente e naturalmente l’allineamento, la stabilità e la forza, aiutare a sviluppare una maggiore consapevolezza del proprio corpo e dell’interazione tra corpo e mente --- Incontri e orari: Dieci incontri nelle giornate di venerdì dalle ore 18.00 alle ore 20.00. Il corso si basa su un equilibrio tra rilassamento e concentrazione che, approdando a una giusta tensione, consente la realizzazione di un movimento chiaro e preciso.Si svolgono esercizi preparatori individuali, in parte supportati dall’ausilio di bastoni di legno leggero; in seguito, negli esercizi in coppia, i partecipanti verificano e personalizzano il movimento appreso --- Docente Josef Kiss. Insegnante certificato della scuola “Dharma Body Work” di Berlino (maestri Peter Laros e Mikki Bleidner). Informazioni, iscrizioni e pagamento quota Associazione Cascina Macondo Tel. docente: 011 5785550, E-mail: josef.kiss@cascinamacondo.com - Sito web: www.cascinamacondo.com Iscrizioni entro il 25 marzo 2011 via e-mail all’indirizzo del docente. Quota: € 85,00 da al momento dell’iscrizione tramite versamento sul conto corrente bancario dell’Associazione Cascina Macondo -- PER INFORMAZIONI DETTAGLIATE COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER:http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=341:cascina-macondo-al-centro-interculturale-di-torino-inglese-e-keymovement&catid=102:news&Itemid=90
torna su




FORMAZIONE LETTORI AD ALTA VOCE - Cascina Macondo MAGGIO 2011
Formazione Lettori ad Alta Voce - 4 domeniche intensive a Cascina Macondo condótte da Piètro Tartamèlla, inizio doménica 7 MAGGIO 2017, proseguimento doménica 14, 21, 28 MAGGIO --------------- Córso pratico e velóce, di qualità, rivòlto ad insegnanti, animatóri, docènti, attóri, lettóri, relatóri, conferenzièri, presentatóri, disk-jòkey, professionisti, politici, amministratóri, sindacalisti, imprenditóri, studènti, giornalisti, e a tutti colóro ché pér motivi di lavóro e professióne hanno a ché fare cón la paròla parlata. Ma anche a colóro ché sempliceménte amano abbellire la pròpria personalità. <><><><> orario 9.00 /18.00 - 43 óre di docènza - tecniche di lettura, ortoepia, esercitazioni, verifiche - 120 pagine di dispènse ------- a tutti i partecipanti verrà rilasciato un attestato di frequènza -------- possibilità di pernottaménto per chi viène da lontano (a costi di Bed and Breakfast) --------------- l'ultima doménica si andrà avanti sino a mèzzanòtte. Gli allièvi potranno portare amici e parènti pér una serata di letture, musica, canzóni, raccónti intórno al fuòco. Pér la céna a buffet déll'ultima doménica i partecipanti al córso, e i lóro amici e parènti, porteranno cibi e bevande da condividere durante la serata ------- Il numero massimo di partecipanti amméssi ad ógni singolo stage, pér nòstra buòna e consuèta abitudine, tènde a nón superare la consistènza uòvo (una dozzina)- info@cascinamacondo.com ------ COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER PER ULTERIORI INFORMAZIONI: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=181:formazione-lettori-ad-alta-voce-master&catid=102:news&Itemid=90
torna su




TEATRO D'ESTATE 2011 PER BAMBINI E ADOLESCENTI
T E A T R O D’ E S T A T E A C A S C I N A M A C O N D O - CAMPO DI TEATRO ESTIVO PER BAMBINI E ADOLESCENTI da 9 a 15 anni - UNA SETTIMANA FULL-IMMERSION - DUE PROPOSTE: Teatro: con Enzo Pesante e Viola Zangirolami ---- Lettura ad Alta Voce, Scrittura Creativa, Ceramica: con Pietro Tartamella e Annamaria Verrastro --- POSTI LIMITATISSIMI !!!!!!!!!!!!!!! --- SPETTACOLO FINALE --- PRENOTAZIONI INDEROGABILMENTE ENTRO IL 10 GIUGNO --- Il teatro regala sempre ai bambini e agli adolescenti il suo grande potere ricreativo, il potere variopinto della sua parola ad alta voce e del suo gesto, regala la sua disciplina e la sua libertà, regala la scoperta di un infinito mondo di relazioni con lo spazio, con gli altri,con il tempo, regala il piacere dell’ascolto, il piacere del confronto, il piacere di mettersi alla prova, regala l’attesa, regala l’azione,regala con semplicità il suo essere educativo. Specie se buoni sono i maestri che conducono il gioco ---- COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER PER SAPERE I DETTAGLI: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1097:teatro-destate-a-cascina-macondo-settimana-residenziale-per-bambini-e-adolescenti-giugno-luglio-2012&catid=102:news&Itemid=90
torna su




BOB E BETH con Nagi Tartamella e Florian Lasne - spettacolo di danzateatro - Savigliano (CN)
C A S C I N A M A C O N D O all'interno della rassegna SORGENTI - IL TEATRO DELLE NUOVE GENERAZIONI presenta lo spettacolo B O B e B E T H di e con: Florian Lasne e Nagi Tartamella ---- Testi: Florian Lasne, Nagi Tartamella, Pietro Tartamella -- ----- Bob e Beth si incontrano per caso al mercatino del quartiere. È un colpo di fulmine vero e proprio. Almeno per lui. Beth accetta di sposarlo. In qualche modo lo ama persino. A modo suo. Beth è una creatura sospesa. Tra pensiero ed azione, tra passato e presente, tra desideri e realtà, tra cielo e terra. Ciò la rende ancor più desiderabile. Ma Bob non sa mai che cosa lo attende quando rientra a casa. Beth non riesce proprio a rimanere con i piedi per terra. Il suo essere inadeguata, le sue reazioni inaspettate, le sue domande, il suo bisogno di evasione offrono a Bob la possibilità di vedere il mondo con uno sguardo diverso da quello a cui è abituato, uno sguardo a cui aveva rinunciato. Ironico e poetico, divertente ed amaro, lo spettacolo pone l'attenzione sull' importanza di coltivare un atteggiamento critico nei confronti della realtà. I due personaggi esasperano pensieri, attitudini e sentimenti sino a sfiorare il limite della follia. O semplicemente esprimono la difficoltà di comprendere un mondo che cambia troppo velocemente, un mondo che abbaglia offrendo apparenti infinite possibilità di scegliere, un mondo che impone miriadi di informazioni da decifrare, input a cui reagire e modelli da seguire. Bob e Beth custodiscono sogni, dubbi, emozioni, ricordi di bambini. Sono diventati grandi, ma a molte domande non sono ancora riusciti a dare risposta ------ VENERDI 15 APPRILE ore 21.00 presso Crusà Neira - Savigliano (CN) - INGRESSO LIBERO ----- Per info: florian.lasne@cascinamacondo.com
torna su




Cascina Macondo's friends - Amici di Cascina Macondo
Ricordiamo a tutti gli amici intimi e lontani e a tutti i simpatizzanti che un sostegno economico a Cascina Macondo è concreta partecipazione e inequivocabile gesto di stima. Un versamento di euro 50 (valido un anno solare) aiuterà a sostenere le iniziative e i rilevanti costi di gestione dell'associazione. Possiamo assicurarti che il tuo sostegno non ci offenderà, anzi, sarà assolutamente gradito. In quarant’anni di impegno culturale siamo stati precursori della Lettura ad Alta Voce, di Scritturalia, dei Racconti d'Inverno, della Poetica Haiku, della Didattica Tassellare, della Recublenza, della Poesia Gestazionale, della Filosofia Interstiziale, delle Edizioni Ortoèpiche, del Rakuhaiku... Sostienici. Prendi nota dei dati per il tuo bonifico bancario: conto corrente N° 1000 / 13268 Istiuto Bancario 'BANCA PROSSIMA' filiale 05000 di Milano, Via Manzoni ang. Via Verdi codice postale 20121 -- IBAN IT13 C033 5901 6001 0000 0013 268 per versamenti italiani -- BIC BCITITMX (codice per versamenti internazionali)- intestazione del bonifico: Cascina Macondo Borgata Madonna della Rovere, 4 10020 Riva Presso Chieri - Torino - Italy - Indicare la causale del versamento: Sostegno a Cascina Macondo anno..... -- un grazie e un saluto, Staff Cascina Macondo ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- CASCINA MACONDO'S FRIENDS - We remind to all close fiends and to those who are far apart, and to all sympathizers, that an economic support to Cascina Macondo is a concrete participation and a clear sign of estimation. A 50 euro deposit (valid for a solar year) will help to support the initiatives and the considerable operating expenses of the association. We can assure you that your support will not offend us, on the contrary, it will be absolutely appreciated. In forty years of cultural commitment, we have been the precursors of Reading Aloud, of Scritturalia, of Winter Tales, of Haiku Poetics, of Dowelled Didactics, of Recublenza (art of recovery), of Gestational Poetry, of Interstitial Philosophy, of Orthoepic Editions, of Rakuhaiku, etc. Support us. Take note of our data for your bank transfer: current account no. 1000 / 13268 Istituto Bancario 'BANCA PROSSIMA' filiale 05000 di Milano, Via Manzoni ang. Via Verdi, postcode 20121 - IBAN IT13 C033 5901 6001 0000 0013 268 for Italian deposits -- BIC BCITITMX (code for international deposits). Bank transfer to: Cascina Macondo, Borgata Madonna della Rovere 4, 10020 Riva Presso Chieri - Torino – Italy. Please indicate the reason of the deposit: Support to Cascina Macondo, year..... – thank you and hallo from Cascina Macondo’s staff.
torna su




CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU EDIZIONE 2011
CASCINA MACONDO BANDISCE la 11° EDIZIONE del CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA HAIKU IN LINGUA ITALIANA - 2013 ------- possono partecipare: autori di ogni nazionalità e di ogni età ------ partecipazione: GRATUITA ------ sezione individuale: autori singoli ----- sezione collettiva: scuole e area handicap ----- quantità: massimo tre haiku classici INEDITI (5-7-5 sillabe) in lingua italiana ------ invio: solo attraverso la compilazione del modulo on line previa registrazione al sito www.cascinamacondo.com ------ scadenza: 31 MAGGIO 2013 ----- premiazione: domenica 17 NOVEMBRE 2013 a Cascina Macondo ----- tutti gli haiku pervenuti sono visibili sul sito di cascina macondo ------ il pubblico può votare gli haiku messi on line (Il voto del pubblico è utile parametro di riferimento per dirimere i casi che hanno ottenuto parità di voto dalla Giuria)-- VOTARE E' FACILE: BASTA UN CLICK! ------ PER ACCEDERE AI BANDO E A TUTTE LE INFORMAZIONI RELATIVE AL CONCORSO, copia e incolla il seguente link sul tuo browser: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1154:2013-11d-edizione-concorso-internazionale-haiku-cascina-macondo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




I TUOI HAIKU NELLA HOME PAGE DEL SITO CASCINA MACONDO
Nella Home page del sito Cascina Macondo, sotto la tazzina del caffè fumante, è attiva la rubrica HAIKU DEL GIORNO. Gli Utenti FREE possono prenotare una data, inserire un proprio haiku e, volendo, dedicarlo a qualcuno. E' prevista infatti anche la possibilità di inserire nel form l'indirizzo di posta elettronica di un amico a cui volete dedicare l'haiku. L'amico riceverà automaticamente l'avviso 'c'è un haiku dedicato a te'. Leggeremo un nuovo haiku ogni giorno. E anche se non è vero che un haiku al giorno toglie il medico di torno, la cosa ci sembra carinissima - Staff Macondo
torna su




I TUOI COMUNICATI SU FRECCIOLENEWS OGNI SETTIMANA
DALLO STAFF DI FRECCIOLENEWS <><><><><> LUANA VARAGNOLO (referente responsabile) ---- FIORENZA ALINERI ---- OSCAR LUPARIA ---- FLORIANA PORTA ---- LAURA UBOLDI ----- PIETRO TARTAMELLA..... ricordano agli inserzionisti che: FRECCIOLENEWS... (COMUNITA' INTERNAZIONALE CHE SI SCAMBIA INFORMAZIONI E COMUNICATI) è la Newsletter settimanale gratuita di Cascina Macondo. Viene inviata a tutti gli iscritti (Utenti Only Mailing, Utenti Free, Utenti Professional) a partire dalla mezzanotte di ogni martedì. La Newsletter può essere utilizzata da chi organizza eventi, manifestazioni, presentazioni di libri, concorsi, mostre, spettacoli, corsi, stages, reading, proiezioni, inaugurazioni, commemorazioni, concerti, feste, conferenze, esposizioni, viaggi, incontri, iniziative- contenuti-annunci vari --------- PORRE ATTENZIONE PERO' AI COMUNICATI: DEVONO ESSERE CHIARI, CONCISI, SEMPLICI, ESSENZIALI. Devono semplicemente 'dare la notizia' (un buon esercizio preparatorio allo stile haiku!). Ricordiamo pertanto le sette domande tipiche del giornalismo, punti di riferimento per chi compila un comunicato o dà una notizia: CHI? COSA? DOVE? COME? QUANDO? PERCHE'? ed eventualmente anche il QUANTO? Se non sei tu ad organizzare gli eventi, dillo ai tuoi amici di questa opportunità.
torna su




BOB E BETH con Nagi Tartamella e Florian Lasne - spettacolo di danzateatro - Torino
C A S C I N A M A C O N D O all'interno della rassegna RACCONTANDO GLI ALTRI MONDI presenta lo spettacolo B O B e B E T H di e con: Florian Lasne e Nagi Tartamella ---- Testi: Florian Lasne, Nagi Tartamella, Pietro Tartamella -- ----- Bob e Beth si incontrano per caso al mercatino del quartiere. È un colpo di fulmine vero e proprio. Almeno per lui. Beth accetta di sposarlo. In qualche modo lo ama persino. A modo suo. Beth è una creatura sospesa. Tra pensiero ed azione, tra passato e presente, tra desideri e realtà, tra cielo e terra. Ciò la rende ancor più desiderabile. Ma Bob non sa mai che cosa lo attende quando rientra a casa. Beth non riesce proprio a rimanere con i piedi per terra. Il suo essere inadeguata, le sue reazioni inaspettate, le sue domande, il suo bisogno di evasione offrono a Bob la possibilità di vedere il mondo con uno sguardo diverso da quello a cui è abituato, uno sguardo a cui aveva rinunciato. Ironico e poetico, divertente ed amaro, lo spettacolo pone l'attenzione sull' importanza di coltivare un atteggiamento critico nei confronti della realtà. I due personaggi esasperano pensieri, attitudini e sentimenti sino a sfiorare il limite della follia. O semplicemente esprimono la difficoltà di comprendere un mondo che cambia troppo velocemente, un mondo che abbaglia offrendo apparenti infinite possibilità di scegliere, un mondo che impone miriadi di informazioni da decifrare, input a cui reagire e modelli da seguire. Bob e Beth custodiscono sogni, dubbi, emozioni, ricordi di bambini. Sono diventati grandi, ma a molte domande non sono ancora riusciti a dare risposta ------ Martedì 10 maggio 2011, ore 21.00, Ex Cimitero di San Pietro in Vincoli, via San Pietro in Vincoli 28 - Torino ----- Per info: florian.lasne@cascinamacondo.com
torna su




OLTRE L'AUTUNNO - manuale di poetica haiku
OLTRE L’AUTUNNO MANUALE DI POETICA HAIKU E ANTOLOGIA, autore AA.VV - a cura di Pietro Tartamella, editore DEART, prefazione Fabrizio Virgili, lingua italiano-inglese-francese, traduzione Ajdi Tartamella-Florian Lasne-Lucy Sobrero, copertina Ceramica Macondo con manufatto Rakuhaiku di Anna Maria Verrastro, anno di edizione 2006, pagg 320, formato cm 14,70 x 21,00, segni particolari: Manuale di Poetica Haiku e Antologia, ISBN 88-89769-01-7, costo euro 16,00 + spese spedizione, descrizione: 'Unico nel suo genere il libro illustra la poetica haiku e le regole di composizione. Contiene il “Manifesto della Poesia Haiku in Lingua Italiana” di Cascina Macondo (in italiano, inglese, francese) e il “Manifesto della sillabificazione della lingua italiana per la composizione di Haiku” con ampia esplorazione dei fenomeni metrici e grammaticali. Nella seconda parte del libro un’antologia dei migliori Haiku, Senryu, Haikai (473 componimenti) selezionati nei primi tre anni (2003-2005) del Concorso Internazionale di Poesia Haiku in Lingua Italiana bandito da Cascina Macondo. L’antologia, con componimenti di adulti, bambini, disabili, è uno spaccato culturale di estremo interesse in quanto testimonianza di tematiche, stili, colori della poesia Haiku in Italia e all’estero agli inizi del decennio degli anni 2000 - UN LIBRO PER GLI SCAFFALI DI TUTTE LE BIBLIOTECHE E DI TUTTE LE LIBRERIE- per sostenere i progetti culturali di Cascina Macondo richiedi a info@cascinamacondo.com - puoi ordinarlo in qualsiasi libreria - esposizione dei libri di Cascina Macondo presso libreria IL BANCO, Via Bligny 10 - Torino
torna su




Sponsor e sostegni
esprimiamo la nostra riconoscenza agli Enti, Istituzioni, Fondazioni, Associazioni, Ditte, Privati, che con il loro variegato sostegno consentono a Cascina Macondo di crescere, realizzare progetti, fare cultura esprimendo la propria vocazione di Promozione Sociale. Grazie. <><><><> Regione Piemonte - www.regione.piemonte.it <><><><> Motore di Ricerca Comune di Torino - www.comune.torino.it <><><><> Comune di Riva Presso Chieri - www.comune.rivapressochieri.to.it <><><><> Fondazione CRT - www.fondazionecrt.it <><><><> Fondazione Social - www.fondazionesocial.it <><><><> Fondazione Italia/Giappone - www.italiagiappone.it <><><><> Fondazione Paideia - www.fondazionepaideia.it <><><><> Villaggio La Francesca - www.villaggilafrancesca.it <><><><> Gruppo Haijin di Arenzano <><><><> Edizioni Angolo Manzoni - www.angolo-manzoni.it <><><><> Circolo dei Lettori - www.circololettori.it <><><><> Fanvision Produzioni Cinematografiche - www.fanvision.webs.com <><><><> Artigrafiche M.A.R. - www.artigrafichemar.it <><><><>
torna su




Frécciolenews Partners
MUSIC CLUB, mensile di musica e concerti live - www.musicclub.it <><><><> LA STAMPA, quotidiano di Torino - www.lastampa.it <><><><> TORINOSETTE, magazine settimanale de La Stampa - www.torinosette.it <><><><> COMUNICARE COME - www.comunicarecome.it <><><><> PUOIDIRLOQUI - www.puoidirloqui.it <><><><> DISABILI.COM - www.disabili.com <><><><> Radio Fahrenheit - www.fahre.rai.it <><><><> Digi.TO - www.digi.to.it <><><><> NEXT ARTE - LA PROSSIMA DESTINAZIONE DELL'ARTE http://www.nextarte.it <><><><> TRA TERRA E CIELO - www.traterraecielo.it <><><><> IMMIGRAZIONEOGGI - www.immigrazioneoggi.it <><><><> ARTESCLUSIVA L'ARTE DI DIVULGARE L'ARTE - www.artesclusiva.it <><><><>
torna su




"GOOD MORNING POESIA ORE 7.00" quindicinale a cura di Pietro Tartamella - "IL CAMINO" poesia collettiva
IL CAMINO: "C'era una volta un fuoco / che bruciava legna e carta. / Era notte. / Franco dormiva / con la testa appoggiata sulle mani, così. / Luigi aveva freddo. / Anche Lorena aveva freddo. / Il fuoco stava andando via / come tanti capelli di cavallo. / Pettava forte / e faceva tante scintille. / Il vento forte stacca le foglie. / Le forme cadono sul fuoco e bruciano. / Venne un grandissimo fuoco / che illuminò tutto il buio. / Franco sognava la regina dei faraoni. / La regina sognava il re. / Luigi si era scaldato. Anche Lorenza. / Ezio sognava la principessa" ----- (Renata, Luigi, Lorenza, Marisa, Betta, Carlotta, Lorena, Ezio - utenti CST di Chieri - TO) - testo scritto a Cascina Macondo- Laboratorio di Affabulazione - pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




"Ortolìnea CM - Accentazione Ortoèpica Lineare" quindicinale a cura di Fiorènza Alineri: Percy Jackson e gli dèi dell’Olimpo. Il mare dei mostri - di Rick Riodan
Percy Jackson e gli dèi dell’Olimpo. Il mare dei mostri –--- l’ìncubo cominciava così. Mi trovavo nella strada desèrta di una pìccola città di mare. Èra nòtte fonda e infuriava la tempèsta. Il vènto e la piòggia sferzàvano le palme lungo il marciapiède. Edifici intonacati di giallo e ròsa costeggiàvano la strada, le finèstre sbarrate con delle assi. A un isolato di distanza, dopo una lìnea di cespugli di ibisco, l’ocèano èra in tumulto. “Flòrida” pensài, anche se non avrèi saputo dire perché. Non èro mai stato in Flòrida. Pòi sentìi uno scalpiccìo di zòccoli sul selciato. Mi voltài e vidi il mìo amico Gròver che correva a rotta di còllo. Sì, hò detto pròprio zòccoli. Gròver è un sàtiro. Dalla vita in su, è il tìpico teenager allampanato con un principio di barbetta sul mento e un sèrio problèma di acne. Cammina zoppicando in mòdo strano, ma a meno che non vi càpiti di beccarlo sènza pantaloni (còsa che non vi àuguro), non direste mai che ci sìa qualcòsa di non umano in lùi. Jeans larghi e pièdi finti nascóndono il fatto che ha gli zòccoli e il posteriore copèrto di pelliccia. (Rick Riodan)--- fiorenza.alineri@cascinamacondo.com
torna su




'ERBA MANENT' quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - 'IN ACQUA VERITAS' parte seconda
L'acqua nelle sue diverse forme (liquida, solida, gassosa penetra nel terreno e attraversandone i vari strati si arricchisce in modo diverso delle sostanze che incontra, soprattutto di sali Cationi (calcio, sodio, magnesio, potassio,..), sali Anioni (solfati, cloruri, nitrati, nitriti, ecc.). Ma durante il suo percorso l'acqua può incontrare anche diverse forme di inquinamento, dallo smog dell’aria fino alle diverse sostanze che possono inquinare il terreno (pesticidi, scarichi industriali...). I pericoli che possono causare problematiche organiche sono rappresentati dai Nitrati (nel corpo possono essere trasformati in Nitriti che generano nitrosamine, sostanze cancerogene), dal Cloro (che altera il gusto dell’acqua e potrebbe dare origine a idrocarburi clorati, sostanze pericolose per l’organismo), dagli inquinamenti dei prodotti industriali quali la Trielina, l’Atrazina, il Piombo, il Mercurio, il Cadmio, tutte sostanze per le quali vanno fatte indagine specifiche. I due sali più presenti nell’acqua sono Calcio e Magnesio. La loro presenza rappresenta la durezza dell’acqua.I sali della durezza sono solitamente presenti nell'acqua come solfati, cloruri, nitrati, carbonati o idrogenocarbonati, che generalmente sono solubili, ma per riscaldamento o per evaporazione precipitano formando incrostazioni di calcare o di altro genere. Un’acqua dura influisce negativamente sui processi di lavaggio: infatti le molecole che costituiscono il detergente si combinano con gli ioni calcio, formando composti insolubili che, oltre a far aumentare il quantitativo di detergente necessario, si depositano nelle fibre dei tessuti facendole infeltrire. La durezza viene generalmente espressa in gradi francesi (°f, da non confondere con °F, che sono i gradi Fahrenheit), dove un grado rappresenta 10 mg di carbonato di calcio (CaCO3) per litro di acqua (1 f = 10 mg/l = 10 ppm, cioè parti per milione). Alternativamente è possibile esprimere il risultato come milligrammi di carbonato di calcio per litro di acqua. Le acque vengono classificate in base alla loro durezza: - fino a 7 f: molto dolci - da 7 f a 14 f: dolci - da 14 f a 22 f: mediamente dure - da 22 f a 32 f: discretamente dure - da 32 f a 54 f: dure - oltre 54°f: molto dure ------ E l’acqua minerale? Il termine di acqua minerale identifica quella che ha proprietà farmacologiche utilizzabili in terapia e quando vengono riconosciute tali dal Ministero della Sanità, attraverso analisi chimico-fisiche e microbiologiche. Le acque minerali sono suddivise in base al residuo fisso(specificato su tutte le etichette delle bottiglie, solitamente espresso in mg/l ( indica la quantità di sali rimasta dopo l’ebollizione a 180°C di un litro dell’acqua analizzata). In base al suo valore, secondo la legislazione italiana, l’acqua si distingue in: MINIMAMENTE MINERALIZZATA: ha un contenuto di sali minerali inferiore a 50 milligrammi per litro; è un'acqua “leggera” che favorisce la diuresi e l’espulsione di piccoli calcoli renali -- OLIGOMINERALE: ha un contenuto di sali minerali non superiore ai 500 milligrammi per litro. E' un’ ottima acqua da tavola, adatta a essere bevuta quotidianamente; inoltre svolge un’ottima azione diuretica e contiene poco sodio -- MINERALE: il residuo fisso è compreso tra 500 e 1000 milligrammi (1 g) per litro. Contiene una percentuale consistente di sali minerali, pertanto non deve essere bevuta in quantità eccessiva (fino a un litro al giorno), alternandola con acqua oligominerale. Ha applicazioni diverse a seconda del tipo di sostanze in essa presenti (calcio, zolfo, ferro, magnesio, bicarbonato...)-- RICCHE DI SALI MINERALI: il residuo fisso è di oltre 1500 milligrammi per litro. Devono essere bevute a scopo curativo e su consiglio medico. La privatizzazione del “bene acqua”, oltre ad alienare un diritto,preannuncia lo scadimento della qualità e l’aumento altrettanto considerevole delle tariffe - antonella.filippi@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - TO HURL
TO HURL verbo transitivo: lanciare; scagliare; vibrare: < to hurl stones > (scagliare pietre); < to hurl threats [insults, reproaches] at somebody > (lanciare minacce [insulti, rimbrotti] a qualcuno)--- < to hurl oneself at (o upon, against)> (avventarsi, lanciarsi; scagliarsi; precipitarsi: They hurled themselves at (o upon, against) the invaders (si sono avventati sugli invasori) ---- pietro.tartamella@cascinamacondo.com (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




Proiezione film: La paura siCura - POLVERIGI (An)
Domenica 10 aprile alle ore 17.30 verrà proiettato a Polverigi il film 'La paura siCura', in occasione della Settimana della Cultura. Il progetto La paura siCura, promosso dal Forum Italiano per la Sicurezza Urbana in coproduzione con il Centro Internazionale Inteatro, ha raccolto nel corso di sei laboratori teatrali in altrettante città italiane, numerose testimonianze sul tema della paura. Condotto dal regista Gabriele Vacis, il progetto è diventato un film che verrà proiettato nella Sala Sommier di Villa Nappi a Polverigi, nel contesto della XIII edizione della Settimana della Cultura. Ingresso gratuito | prenotazione consigliata. La XIII Settimana della Cultura si svolgerà dal 9 al 17 aprile 2011 in tutta Italia e sarà un’occasione imperdibile per visitare tutti i luoghi pubblici dell’arte e della cultura, dai monumenti ai musei, alle aree archeologiche, agli archivi e alle biblioteche aperti gratuitamente dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. INFO Inteatro, Villa Nappi - Via Marconi 77, 60020 Polverigi (AN. www.inteatro.it - www.inteatrotv.com
torna su




CARTOLINE DA BERLINO, Compagnia Theantropos - spettacolo a Torino
Mercoledì 13 aprile 2011, ore 20,45, teatro Araldo, Via Chiomonte 3, Torino - La comicità travolgente del teatro di varietà, canzonette d’epoca (Bellezza in bicicletta, Ma le gambe…) e il dramma degli internati militari italiani durante la seconda guerra mondiale… - Lo spettacolo nasce dal racconto di Ettore Jacopi, nato a Torino nel 1926. Jacopi, oggi in pensione, fu deportato in Germania dopo gli scioperi a Torino del marzo del 1944. Proveniente da una famiglia di attori di varietà, Jacopi è costretto a lavorare per i tedeschi e nel giorno della liberazione è a Berlino con migliaia di internati militari in attesa di rimpatrio. Sarà una giovane tenente dell'Armata Rossa a chiedergli di organizzare uno spettacolo, per lenire le angosce della prigionia. Lo spettacolo riscuote un grande successo: verrà replicato fino al rimpatrio --- elimiche@libero.it
torna su




Mimmo Cuticchio puparo e cantastorie del nostro tempo - Roma
Sabato 16 aprile ore 17.30 presso il Piccolo Eliseo di Roma, Mimmo Cuticchio, maggiore puparo e cuntastorie del nostro tempo, presenterà il suo libro La Nuova vita di un mestiere antico - In viaggio con l’Opera dei Pupi e il Cunto - Liguori Editore – Collana Per Passione diretta da Sergio Reyes - Intervengono Goffredo Fofi e Sergio Reyes ------ Mimmo Cuticchio racconta con tono affabile e appassionato la storia dei pupi siciliani, suoi consanguinei, suoi fratelli e figli, protagonisti insieme a lui di un’arte antica e nobile che, grazie al suo genio, hanno acquistato nuova vita e fatto conoscere le loro gesta al mondo intero. Ma questo libro è anche la storia di come un bambino può invaghirsi della moltitudine di personaggi che affollano la sua fantasia, e di come questo innamoramento può accompagnarlo per tutta l’esistenza sublimandosi in arte; è il racconto di un mestiere tramandato per molte generazioni, e di come le sapienze e le abilità possono essere apprese e trasmesse. Una vita intera trascorsa come un percorso di formazione in cui il protagonista ha conservato intatto il gusto di stupirsi e di continuare ad apprendere per trasferire poi questo vissuto in un linguaggio sempre più coinvolgente, in un rapporto di complicità col suo pubblico che rende i suoi spettacoli godibili in qualunque paese del mondo. La voce che accompagna il teatro di Cuticchio, come l’arte del “cunto”, forma antica del narrare epico, è un suono che arriva da molto lontano – addirittura dagli aedi dell’antica Grecia – e che aleggia anche nelle pagine di questo libro conferendogli un’atmosfera carica di passione e di magia. Grazie a Cuticchio l’orizzonte teatrale dei pupi, senza nulla perdere del valore della sua tradizione cavalleresca, spazia dal mondo dei poemi omerici alle tragedie shakespeariane, all’opera lirica, alle leggende popolari, con un linguaggio sempre più asciutto e ironico ma al tempo stesso poetico, proprio di un artista d’avanguardia ------- da mercoledì 14 a sabato 16, ore 20,45 - domenica ore 17,00 --- Il Cunto di e con Mimmo Cuticchio - feriali ore 20,45 - festivo Il ritmo sincopato del cunto, di origine misteriosa e antichissima, scandisce l'epopea per voce sola che Mimmo Cuticchio, il maggiore puparo e cuntastorie del nostro tempo, porta nelle piazze e nei teatri del mondo. Un colpo del piede sulla pedana, un gesto imperioso della spada ricevuta come eredità iniziatica dal maestro Peppino Celano, e la voce possente di Cuticchio chiama a raccolta intorno alle avventure cavalleresche di Orlando e dei Paladini di Francia, che per secoli i giullari cantarono lungo le strade d'Europa, tessendo un tappeto coloritissimo di immagini con le scarne formule della tradizione orale. Un fastoso teatro della memoria si spalanca nel breve recinto del cunto, in cui «ricordare» significa di nuovo, secondo l'etimologia cara al Medio Evo, «rimpatriare nel cuore» --- Per ulteriori informazioni vi preghiamo di telefonare allo 091.323400
torna su




proiezione del film “LA STRANIERA” - Centro Interculturale - Torino
Domenica 17 Aprile 2011 alle ore 17.30 presso il Centro Interculturale della Città di Torino Sala Conferenze - C.so Taranto, 160 – 10154 Torino. A conclusione del corso di introduzione alle culture e alle tradizioni del mondo arabo: Scrivere, leggere in arabo, parlare l'arabo - marocchino, si potrà assistere alla proiezione del film “LA STRANIERA” regia di Marco TURCO 2009 Italia/Francia. Il film è liberamente tratto dal Romanzo di YOUNIS TAWFIK edito nel 1999 da Bompiani e divenuto “un caso” di letteratura italiana sulla migrazione che riflette, a livello letterario e linguistico, l’appartenenza dell’autore alle due culture. L’ingresso alla proiezione e' libero fino ad esaurimento posti. centroic@comune.torino.it
torna su




Dai margini: perché chi vive per strada non ha diritti - video-inchiesta di Saverio Tommasi e Ornella De Zordo
Fra i miei lavori, rispetto ad altri passati un pò in “sordina” ma che considero fra i migliori in assoluto, vi invito a GUARDARE E RILANCIARE, anche su facebook, per la sua drammatica attualità, la video INCHIESTA: 'Dai margini: perché chi vive per strada non ha diritti', che ho realizzato insieme a ORNELLA DE ZORDO. Buona visione. Incrociamoci. Alcuni dei miei prossimi appuntamenti pubblici. Saverio Tommasi. Info aggiornate sul blog: http://www.saveriotommasi.it
torna su




tour 'Vicini Rom' Saverio Tommasi: APPELLO ad associazioni
Stiamo organizzando un breve tour di proiezioni pubbliche di 'Vicini Rom', un filmato di 17 minuti che ho realizzato durante un mio viaggio a Bucarest, alcuni mesi fa, ospite di una famiglia rom che avevo conosciuto lo scorso inverno, durante lo sgombero del campo Osmatex, a Sesto Fiorentino (ricordate il video? Ecco: http://www.youtube.com/watch?v=cgV-UTLPYYY). Il documentario che ho girato durante il mio viaggio a Bucarest è realizzato in maniera semplice, con l'obbiettivo di raccontare il viaggio, le difficoltà, le speranza, le porte aperte e i muri, per ora, invalicabili. L'idea è partire da queste serate di proiezioni pubbliche per far seguire un dibattito, con ospiti di volta in volta differenti. Ma soprattutto coinvolgere il pubblico. Raccogliendo anche donazioni, chi potrà e lo vorrà, per organizzare un corso di italiano per stranieri, la cui frequenza vorremmo poi incentivare con un 'pagamento' in generi alimentari. Rivolgendosi principalmente a quegli stranieri che fino a oggi non hanno sentito la spinta per iniziare a frequentare i corsi di italiano già esistenti, o per fatica o per mancanza di una forte spinta motivazionale, o semplicemente perché passare quattro ore a lezione equivarrebbe a perdere metà giornata di lavoro, fosse anche di elemosina. Ricompensare però la frequenza al corso con generi alimentari significherebbe permettere loro quantomeno la possibilità di una scelta. Conoscere la lingua del paese in cui si vive significa capire e farsi comprendere, significa capacità di trasmettere emozioni. Significa creare relazioni. APPELLO ad associazioni, gruppi, comitati e singole/i di buona volontà: mi aiutate a organizzare questo tour di proiezioni? In pratica vi chiedo di coinvolgere il vostro gruppo, o la vostra cerchia familiare, in una serata di condivisione e discussione. Chiamatemi o scrivetemi: 339.10.96.696 - info@saveriotommasi.it
torna su




A.a.a. ballerini cercansi: una coreografia di massa in quattro piazze per festeggiare il Salone Internazionale del libro 2011 - Torino
Una coreografia di massa, un po' festa di piazza un po' flash mob. Si chiama DanceHall 2011 e sabato 7 maggio coinvolgerà oltre 200 danzatori e performer. Si accenderà in quattro piazze di Torino, nell'ambito del Salone Off, e saluterà l'arrivo del 24° Salone Internazionale del Libro. Lo organizza l'associazione Tedacà, che ha già organizzato il DanceHall 2010 a Porta Nuova, Lingotto, Piazza Vittorio Veneto e Piazza San Carlo. Possono partecipare tutti. Ballerini e ballerine di ogni genere. Attori e attrici, acrobati. E semplicemente chi vuole partecipare a un momento divertente e da ricordare. Basta avere sedici anni compiuti. Le audizioni si tengono giovedì 7 aprile 2011 dalle ore 18 presso BellArte (via Bellardi 116, Torino). Saranno organizzati gruppi da 20-30 persone ogni ora. Non è necessario preparare alcun pezzo. Per partecipare scrivete a dancehall@tedaca.it - Specificate nome e cognome, età, breve curriculum e contatti. Info: 011 7680743, 388 1064495, www.tedaca.it.
torna su




Aprile - Piemonte dal Vivo
I principali appuntamenti di aprile di Piemontedalvivo. ----- Prende il via una nuova stagione di festival di CINEMA con Da Sodoma a Hollywood - Torino GLBT Film Festival. On line anche il Bando 2011 di Sottodiciotto Filmfestival. ----- Arriva Giocateatro Torino, festival di teatro per le nuove generazioni e continua la programmazione di TEATRO del Circuito Teatrale del Piemonte. ---- La MUSICA è quella di La Stagione di Musica 90, Folkclub, Hiroshima Mon Amour, Tavagnasco Rock, Club To Club, Maison Musique. ------- Tanto lo spazio dedicato alla classica con Scatola Sonora, Viotti Festival, Premio Fedora, Soirée musicali della Nuova Arca e Musica Antica a Magnano. ------ Torna la DANZA fra tradizione e ricerca di Afro e oltre…e altro, insieme al Tango Torino Festival e all’ultimo appuntamento con il Centro Coreografico Rettilario. ------ I giovani artisti di CIRCO CONTEMPORANEO salgono sul palco di Circoscopio – Circo in pillole e il Festival internazionale di teatro urbano e di strada Mirabilia continua il suo percorso di anteprime. ------ Tra gli appuntamenti delle Residenze Multidisciplinari del Piemonte non mancano quelli di Skegge, StagionEvento, I luoghi del teatro e Cogito Ergo insieme al nuovo progetto Un anno di Residenze.. Leggi le segnalazioni degli organizzatori: http://www.regione.piemonte.it/piemontedalvivo/newsletter/index.htm Segui l’agenda dei festival GIORNO PER GIORNO su: Twitter http://twitter.com/Piemontedalvivo Facebook http://www.facebook.com/piemvivo.
torna su




ASAI si prepara al 1 maggio - Torino
Un gruppo di giovani si incontra allo Sportello Lavoro ASAI per parlare di lavoro, di lavoro che non c'è, del lavoro sognato, del sogno di trovare un lavoro dignitoso. Da questa esperienza nasce l'idea di aprire il blog asai1maggio.wordpress.com, uno spazio nel quale far incontrare opinioni e pensieri in preparazione alla Festa del Lavoro. Il gruppo Giovani e Lavoro ha organizzato 2 incontri sul tema lavoro: il 7 aprile 'La Costituzione Italiana: diritti e doveri del lavoratore'---- il 14 aprile 'Perchè e come rivolgermi al Sindacato' ---- Gli incontri saranno allo Sportello Lavoro in via San Pio V n°17 dalle ore 17:00 alle ore 19:00. Nella speranza di incontrarci alla Manifestazione del 1° maggio, vi aspettiamo il giovedì pomeriggio allo sportello. Tel: 011 19504880 - E mail: asailavoro@asai.it
torna su




Concorso letterario: Sotto i cieli di Torino
In concomitanza con i festeggiamenti per i 150 anni dell'Unità d'Italia, le Associazioni, Circolo Legambiente, L'Aquilone e l'Associazione Culturale e Sportiva Campus di Torino, propongono la Seconda edizione del Concorso Letterario ' Sotto i Cieli di Torino', il cui tema è: Il confine - una linea attraversata dalla Storia e dalle storie. Partendo dalle linee colorate delle carte geografiche che mutano e si consolidano con le guerre e i trattati della grande Storia, il confine in realtà sembra creato proprio per essere violato. Sovente infatti esso è tracciato a tavolino, secondo logiche incomprensibili per chi si vede la propria terra e la propria casa violate da un cheek point, da un muro o da fili spinati. Ci sono poi confini impercettibili, all'interno di uno stesso quartiere, là dove meno te lo aspetti, in una città mutilata da un terremoto, dentro di noi, tra sessualità incerte, attraversati da barconi stracolmi di disperati. In questa seconda edizione, oltre alla città di Torino, altri Comuni hanno accettato di patrocinare l'iniziativa, piccole realtà di 'confine' e non solo in senso geografico , Comunità i cui Sindaci hanno intrapreso scelte amministrative in controtendenza, con politiche territoriali volte al minor consumo del suolo, al rispetto dell'ambiente, alla trasparenza amministrativa, alla pratica dell'accoglienza. E così un quartiere di Torino, Borgata Frassati, si unisce idealmente, attraverso un Concorso letterario, a luoghi lontani, da Sauris a Caulonia, da Torre Pellice a Teano, ed ancora Celle di Macra , Cassinetta di Lugagnano, Cantalupa..nell'intento di creare Reti di fratellanza e di abbattere le barriere create per escludere. Il Concorso non ha limiti di territorio, rientra nelle manifestazioni To150, tutti i cittadini, purché maggiorenni, possono inviare le loro opere entro il 31 maggio 2011. Sono previste tre sezioni, il Racconto, la Poesia, il Radiodramma e tre primi premi di 1000 euro ciascuno. Info: Email: circololaquilone@libero.it - Sito: www.circololaquilone.org
torna su




Le Parole, i Giorni - Teatro Politeama - Poggibonsi
08/04/2011 ore 17,00 --- 09/04/2011 ore 23:30. Scrittori, giornalisti, musicisti e attori da ogni parte d’Italia si danno appuntamento al Teatro Politeama, Poggibonsi - Siena - per dibattere, confrontarsi e approfondire “le parole che hanno fatto (e disfatto) gli italiani”. Ascanio Celestini, Lucia Poli, Ginevra Di Marco, Cristina Donà, Marco Malvaldi, Stefano Bartezzaghi, Alessandro Barbero e Giuseppe Antonelli sono solo alcuni dei nomi che si alterneranno sul palco della rassegna “Le parole, i giorni”. La manifestazione, propone un ricco cartellone di incontri e spettacoli, nell’anno delle celebrazioni del 150° dell’Unità d’Italia, un viaggio divertente, critico, rigoroso, sorprendente attraverso le parole che hanno condizionato e testimoniato nel bene e nel male le nostre identità. Il Festival è organizzato dall’Amministrazione Comunale di Poggibonsi e dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena con la collaborazione di Vernice Progetti Culturali e la consulenza artistica di Stefano Bartezzaghi e Maria Perosino. ---- Venerdì 8 aprile alle 17 sarà il giornalista-scrittore Stefano Bartezzaghi con “Italiano, luogo comune”, discussione sulle parole che hanno fatto l’unità d’Italia in un ricco viaggio a partire dalle parole dantesche fino ai termini moderni della comunicazione ad aprile la manifestazione. --- Alle 18 la conferenza-spettacolo 'Ma cosa vuoi che sia una canzone' con lo scrittore-professore Giuseppe Antonelli che ripercorrerà i testi delle mille canzoni italiane più vendute negli ultimi cinquant'anni, nell'intento di ricostruire mezzo secolo di storia della nostra lingua. ----- Alle 21 una prima assoluta per la produzione del Festival con lo spettacolo “Figli e Figliastri” per l’idea e direzione di Francesco Magnelli. Sul palco del Teatro Politeama tre storie italiane, tre scrittori del nord (Davide Ferrario), del centro (Antonella Landi) e del sud (Antonio Pascale) a raccontare l’Italia, le sue differenze in questi centocinquanta anni. Ad impreziosire i racconti musica e canzoni di Ginevra Di Marco e Cristina Donà (ingresso: Intero 10 euro / ridotto 8 euro). ------ Il Festival dei bambini - Venerdì 8 aprile il Politeama ospiterà “Il giro del mondo in 80 minuti”, un incontro laboratorio di e con Pino Pace per un viaggio immaginario attraverso il tempo e i cinque continenti, con particolare attenzione all’Italia. Programma completo e informazioni: Sito web: www.leparoleigiorni.it E-mail: info@leparoleigiorni.
torna su




DIBATTITO SUL TESTAMENTO BIOLOGICO - 7 APRILE 2011 - TORINO
Beppino Englaro e Mina Welby. Privi di morte, orfani di vita. Dibattito sul Testamento Biologico. Sala Conferenze G.A.M. - Torino, Via Magenta 31 Giovedì 7 aprile 2011 ore 21 ------ L’Associazione A.I.P.S. presieduta da Angelo Catanzaro presenta il Dibattito sul testamento biologico con la presenza e la testimonianza di Beppino Englaro e Mina Welby, per affrontare un tema molto sentito dall’opinione pubblica e tutt’ora aperto, irrisolto, tocca le coscienze di noi tutti ed il confronto è molto acceso anche a distanza di tempo --- Il dibattito torinese fa seguito alla creazione anche nella nostra città del registro del testamento biologico. Una sezione del sito del Comune di Torino accoglie infatti i nominativi degli interessati al trattamento sanitario di fine vita e le loro indicazioni (notaio o anche familiare) su chi conserverà il loro testamento biologico ---- Un’occasione importante di incontro e di riflessione, uno scambio reciproco e reale, per confrontare i favorevoli ed i dissidenti in merito alla legge sul testamento biologico, per dare tutti gli strumenti possibili ai cittadini per costruirsi un’opinione ----- La serata inizierà con la declamazione della poesia di Guido Ceronetti – La ballata dell’angelo ferito – scritta ed ispirata alla memoria di Eluana Englaro; sarà interpretata dal Drammaturgo, Regista ed Attore torinese Dino Mascia ---- Inizierà poi il dibattito con la partecipazione di esperti medici quali il Professor Enrico Larghero anestesista, rianimatore, bioeticista e Vice Direttore del Centro Bioetico dell’Arcidiocesi di Torino ed il Dott. Giovanni Battista Pietragalla medico legale AslTo1 -- Modererà il dibattito il giornalista televisivo Cristiano Tassinari -- PER INFO: Associazione Italiana Paralisi Spastica Onlus Sede Legale Via Massena, 5 - Sede Operativa Via Giolitti, 21 c/p V.S.S.P. 10125 Torino - tel. 011.8138769 - Fax 011.8138771 - mobile: 3899988939 - 3478866493 - sito www.aipsonlus.it
torna su




stage sulla maschera - Pieve di Teco
Il Teatro Helios di Bordighera diretto dall’autrice e regista sanremese Virginia Consoli, 40 anni, in collaborazione con il Comune di Pieve di Teco e la Compagnia Stabile Città di Vallecrosia, organizza, per il week end del 16 e 17 aprile 2011, un interessante stage aperto a tutti sull’uso della Maschera teatrale e della Maschera neutra. Il seminario, che avrà luogo il 16 aprile presso il Teatro Salvini di Pieve di Teco ( orario 10.00-13.00 e 14.30- 17.30, per un costo di € 70.00 ) e domenica 17 aprile presso la sede della Compagnia Stabile di vallecrosia in Corso Orazio Raimondo a Vallecrosia ( stesso orario e stesso costo ), sarà tenuto dall’attrice professionista Mara Korisc, già collaboratrice da anni della Consoli e del Teatro Helios. Lo stage del 16 aprile sarà seguito da un saggio-spettacolo , sempre al Salvini, dal titolo La Maschera e il volto: dai riti tribali a Pirandello ( alle ore 18.00, ingresso al pubblico € 10.00, prenotazione obbligatoria al numero 320/4303372 ) dove gli stagisti potranno dimostrare apertamente quanto appreso a parenti, amici ed appassionati. E’ possibile partecipare ad entrambi i corsi al prezzo promozionale di € 120. Sarà rilasciato un Attestato di frequenza valido come credito formativo per gli studenti e come corso di aggiornamento per gli insegnanti. Ulteriori informazioni sullo stage, sulle iscrizioni e sulle modalità di pagamento della quota si possono richiedere alla sede del Teatro Helios ai numeri 0184/290519 – 338/8960365 o all’indirizzo mail virginiaconsoli@libero.it. Sul sito www.compagniateatrohelios.com si potrà scaricare il modulo d’iscrizione da inviare all’Ente organizzatore per prenotarsi ai corsi ( entro mercoledì 13 aprile 2011 ). La docente, Mara Korisc, nasce a Mazara Del Vallo nel 1976, è allieva dei Laboratori teatrali ( compresi di Seminari di Trucco Creativo ed uso della Maschera e danza Butoh ) presso il Teatro Integrato Internazionale di Palermo e il Teatro Tre ; è allieva presso ALIBI CLUB di Luca D’Angelo del Teatro Biondo Stabile di Palermo. Dal 2009 collabora stabilmente con Virginia Consoli portando in scena il monologo Hey Survivors presso importanti Festivals teatrali in tutta Italia ( Monologhiamo a Bollate, MI, Iterculture di Catania, Corti Teatrali a Roma presso il Teatro Lo Spazio e il Beba do Samba , sempre a Roma ) e ha preso parte al debutto dello spettacolo musical-teatrale Girotondo verso il Sud scritto dalla stessa Consoli e messo in scena con gli attori del Teatro Helios e il Gruppo La Moresca di Napoli il 25 settembre 2010, proprio al Teatro Salvini di Pieve di Teco. Virginia Consoli -- virginiaconsoli@libero.it
torna su




Ultima 'Conversazione sul tempo' con James M. Jones - Caffè Letterario Giubbe Rosse - Firenze
Martedì 5 aprile 2011 ore 17 al caffè letterario ‘Giubbe Rosse’ - Piazza della Repubblica 13/14r - 50123 - Firenze - si sono concluse le 'CONVERSAZIONI SUL TEMPO' a cura di Albert Mayr. All’incontro è intervenuto James M. Jones ‘TEMPO E SALUTE MENTALE’, con la partecipazione collettiva dei partecipanti alle Conversazioni. James M. Jones è professore di psicologia presso la University of Delaware. Si occupa, oltre che di psicologia culturale, di razzismo e pregiudizi, dell’orientamento temporale e su come questo influenza il benessere emotivo.(E’ prevista traduzione dell’intervento). Gli incontri letterali sono curati da Massimo Mori con il Patrocinio del comune di Firenze. In collaborazione col Sindacato Nazionale Scrittori. Tel : +39 055 212280 - Fax : +39 055 290052 - E-mail : info@giubberosse.it
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.