Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

5001 - ODISSEA NELLO SPAZIO....
IL TUO CINQUE PER MILLE A CAS... continua.

IL RITORNO DI MELQUIADES sabato 9 luglio 2011 grande festa a Cascina Macondo
'IL RITORNO DI MELQUIADES' ... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - BALLOT
BALLOT /ˈbælət/ --- ... continua.

COSMESI NATURALE sabato 11 giugno - con Antonella Filippi - Riva Presso Chieri (TO)
COSMESI NATURALE una giornata... continua.

SCRITTURALIA ESTIVA - prossimo appuntamento domenica 12 giugno 2011 a Cascina Macondo - Riva Presso Chieri (TO)
Domenica 09 NOVEMBRE 2014 per ... continua.

HAIGA IN PROGRESS - MANCA L'HAIKU, SCRIVILO TU
HAIGA IN PROGRESS MANCA L’HAI... continua.

OOKII YANAGI - I RACCONTI SOTTO IL SALICE - secondo appuntamento sabato 25 giugno 2011, ore 20.30 a Cascina Macondo
OOKII YANAGI I RACCONTI SOTTO... continua.

TEATRO D'ESTATE 2011 PER BAMBINI E ADOLESCENTI - ULTIMI GIORNI PER ISCRIVERSI
T E A T R O D’ E S T A T E ... continua.

LEGGI E FAI LEGGERE I RACCONTI DI SCRITTURALIA
Buona lettura con gli ultimi R... continua.

come votare gli haiku pervenuti al Concorso Internazionale Haiku Cascina Macondo edizione 2011
Gli utenti possono votare g... continua.

QUISQUIGLIE DI PÈRLA - 136 AFORISMI di Pietro Tartamella - edizioni Angolo Manzoni Grandi Caratteri
Q U I S Q U I G L I E D I ... continua.

LA FORESTERIA DI CASCINA MACONDO 'Tiziano Terzani'
La Foresteria 'Tiziano Terzani... continua.

I TUOI HAIKU NELLA HOME PAGE DEL SITO CASCINA MACONDO
Nella Home page del sito Casc... continua.

Sponsor e sostegni
esprimiamo la nostra riconosce... continua.

Frécciolenews Partners
MUSIC CLUB, mensile di musica ... continua.

I TUOI COMUNICATI SU FRECCIOLENEWS OGNI SETTIMANA
DALLO STAFF DI FRECCIOLENEWS <... continua.

“5-7-5 UNIVERSO HAIKU “ quindicinale a cura di Fabrizio Virgili - OLTRE QUEL PARCO di Guidotto Colleoni
Oltre quel prato / sotto il ... continua.

“CINEMATOGRAFO MON AMOUR” quindicinale di recensioni a cura di Gian Carlo Marchesini - CORPO CELESTE di Alice Rohrwacher
Opera prima Corpo celeste è... continua.

“UKA SHA SHA ASCOLTANDO NATIVI AMERICANI” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - COMMERCIO SPIRITUALE
COMMERCIO SPIRITUALE: John Tr... continua.

“ECONOMIA NOVELLA OGGI E DOMANI” quindicinale a cura di Luuk Humblet - MODO DI LAVORARE IN PRATICA
Mòdo di lavoro in pràtica Qua... continua.

ESTRAZIONI DEL LOTTO E SUPER ENALOTTO - sabato 28 maggio 2011 - settimanale a cura di Pietro Tartamella
Nazionale: 57 - 70 - 55... continua.


Utenti Frécciolenews

REFERENDUM DI DOMENICA 12 E LUNEDI 13 GIUGNO 2011: MEGLIO VOTARE SI che votare no
------ Ai referendum di do... continua.

A PIEDI NEL CUIORE DELLA SARDEGNA: Macomer, 8-12 giugno 2011
A PIEDI NEL CUIORE DELLA SARDE... continua.

Les Journées Handi-Scène - les Mureaux (France)
Du 7 au 10 juin 2011, les Mure... continua.

Né carne Né pesce, spettacolo di Enzo Pesante, compagnia Band Splash Swing Spot Show - Torino
VENERDÌ 3 GIUGNO 2011, ORE 20,... continua.

Premio di Poesia Città di Arenzano intitolato a Lucia Morpurgo Rodocanachi IV edizione - Arenzano (GE)
Si svolgerà sabato 18 giugno 2... continua.

Conferenze al MAO - Torino
Mercoledì 1 giugno, ore 18,00 ... continua.

RADIO FAHRENHEIT - FAHRE GLI ITALIANI
FAHRE GLI ITALIANI --- G... continua.

A CIASCUNO IL SUO. POSTO - 10 GIUGNO 2011 - TORINO
A CIASCUNO IL SUO. POSTO Via... continua.

ARTISTI IN PIAZZA 2011 - DAL 1 AL 5 GIUGNO 2011 - PENNABILLI (EMILIA ROMAGNA)
ARTISTI IN PIAZZA 2011 FESTIV... continua.

FAMILY TALENT SHOW - DAL 2 AL 6 GIUGNO 2011 - GRUGLIASCO (TO)
FAMILY TALENT SHOW -- E’ l... continua.

PREMIO FIRENZE PER LE CULTURE DI PACE - GIUGNO 2011 - FIRENZE
II “Premio Letterario Fi... continua.

Rosita Ferrato presenta i suoi "sguardi" sull'Albania - Torino
Giovedì 9 giugno alle ore 21 p... continua.

presentata l'associazione TERRAPIETRA - Camporeale (PA)
Sabato 21 maggio, presso l’En... continua.

Antologica on-line di Ibrahim Kodra - Torino
Dopo il grande successo del... continua.

CUCINA NATURALE – San Pietro in Cerro (PC), 5 giugno 2011
CUCINA NATURALE – San Pietro... continua.

YOUTH WAYS FESTIVAL - 19 GIUGNO 2011 - MEDUNO
“YOUTH WAYS FESTIVAL” Arte M... continua.

Mostra “Ho qualcosa... in testa” presso il Castello Ducale di Agliè
La Direzione Regionale per i B... continua.

UNA TERRA IN MEZZO AL MARE - Mus-e Torino nello Spazio Incontri alle OGR Giugno 2011 - Torino
Mus-e Torino nello Spazio Inco... continua.

Viaggio in Terra Santa - 12-15 dicembre 2011
L’associazione Accoglienza di ... continua.

Schizzi sul potere, Compagnia Theantropos di Enzo Pesante - Torino
SCHIZZI SUL POTERE domenica 5 ... continua.


5001 - ODISSEA NELLO SPAZIO....
IL TUO CINQUE PER MILLE A CASCINA MACONDO - (se non hai già pensato di destinarlo ad altre realtà che vuòi sostenere)-------- ricordiamo che se non lo doni il tùo 5 x 1000 lo incàmera lo Stato ------- per stima dunque, simpatìa, condivisione, non ti rèsta che cómpiere il gèsto alchèmico: destinare il cinque per mille della tùa dichiarazione dei rèdditi ai progètti e alle iniziative di Cascina Macondo rivòlti all'integrazione dell'handicap e della disabilità di cùi ci occupiamo da anni ------- n° di partita IVA e còdice fiscale: 06598300017 ------ ricòrda ( e ricòrdalo al tùo commercialista) di compilare sul fòglio della dichiarazione dei rèdditi il primo riquadro in basso (SPAZIO A SINISTRA), quello che dice: 'sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale' --- SPARGI LA VOCE ---- grazie per l'attenzione - Pietro Tartamella, Annamaria Verrastro e lo Staff Cascina Macondo - info@cascinamacondo.com
torna su




IL RITORNO DI MELQUIADES sabato 9 luglio 2011 grande festa a Cascina Macondo
'IL RITORNO DI MELQUIADES' GRANDE FESTA A CASCINA MACONDO -- a ridosso del solstizio d'estate, in una notte di luna piena, sabato 7 luglio 2012 appuntamento alle ore 21.00 precise! La festa andrà avanti fino all'alba, fino a che non sentiremo dal pollaio della cascina vicina il canto ripetuto del gallo. Una sorta di 'Stradevari' rivisitata. A Stradevari, a metà degli anni '90, festeggiavamo a Macondo l'apertura della stagione estiva degli artisti di strada. Ora, con uno spirito simile, festeggiamo il RITORNO DI MELQUIADES. Sì, ma che cos'è il Ritorno di Melquiades? E' una festa privata (non inviamo infatti comunicati stampa ai giornali). Soprattutto è uno spazio 'franco', un 'luogo', una 'raccolta' di amici vecchi e nuovi (attori, musicisti, artisti di strada, danzatori, performers) che si rivedono una volta all'anno una notte intera, spesso approfittando dell'occasione per sperimentare spettacoli nuovi; artisti che abbandonano il loro ruolo di professionisti pagati per ri-trovarsi e ri-provare il piacere semplice di incontrarsi, consapevoli di voler ri-vivere e 'conservare' il tempo in cui la loro arte era solo diletto; artisti che sostengono con la loro presenza i progetti di Cascina Macondo ----- Il cortile 'Alce Nero' di Cascina Macondo si riempirà di bella gente che trascorrerà la notte con musica-danza-teatro-cabaret-argilla-improvvisazioni- spettacoli-performances-racconti-installazioni-fantasia-creatività ----- Porta i tuoi strumenti, proponi la tua performance, la tua canzone, il tuo numero comico, il tuo numero drammatico, il tuo mangiafuoco, le tue trampole, il tuo clown, la tua lettura, la tua danza, il tuo blues, il tuo volo pindarico, ci sono spazi sino all'alba da condividere insieme. Naturalmente a titolo gratuito. Un pretesto per ritrovare in una notte di mezza luna vecchi amici di strada e di chilometri ----- SE VUOI FARE UN INTERVENTO (DURATA MASSIMA 20 MINUTI per le performanc teatrali, 10 MINUITI per le letture) CONTATTACI AL PIU' PRESTO per poterti inserire nel programma ----- CIBO CONDIVISO: ogni partecipante porta buon cibo e buon vino da condividere nella serata durante le pause ----- VERRA' RICHIESTA UN'OFFERTA LIBERA A SOSTEGNO DELLE SPESE DI GESTIONE E DEI PROGETTI CULTURALI DI CASCINA MACONDO ----- FESTA RIGOROSAMENTE AD INVITO E PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA I POSTI SONO LIMITATI - Invia la tua adesione (indicando in quanti siete) a: info@cascinamacondo.com e attendi la conferma della tua prenotazione. IL PRESENTE MESSAGGIO E' AUTOMATICAMENTE UN INVITO PER GLI UTENTI FREE E GLI UTENTI PROFESSIONAL ISCRITTI AL SITO DI CASCINA MACONDO ------ PER CONOSCERE IL PROGRAMMA E I GRUPPI CHE GIA' HANNO ADERITO CON LE LORO PERFORMANCE COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER : http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1092:il-ritorno-di-melquiades-sabato-7-luglio-2012&catid=102:news&Itemid=90
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - BALLOT
BALLOT /ˈbælət/ --- nome: 1) (solo sing.) (polit., leg.) voto (o votazione) a scrutinio segreto: < by ballot > (con voto segreto; mediante votazione); < to put something to the ballot > (mettere ai voti qcosa); < ballot box > (urna elettorale; (per estens.) elezioni, votazione; < a postal ballot > (voto per corrispondenza); < first ballot > (primo turno (elettorale); < second ballot > (secondo turno (elettorale); ballottaggio --- 2) < ballot paper) (polit.) > (scheda elettorale) --- 3) (polit.) < the ballot > (numero dei) voti; esito di una votazione; responso delle urne: < 51% of the ballot > (il 51% dei voti) --- 4) (polit.) lista di candidati --- 5) (un tempo) palla (o pallina) per votazioni ● ballot-rigging (broglio elettorale, brogli elettorali) - < to rig the ballot > (fare brogli elettorali; truccare le elezioni ------ pietro.tartamella@cascinamacondo.com (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




COSMESI NATURALE sabato 11 giugno - con Antonella Filippi - Riva Presso Chieri (TO)
COSMESI NATURALE una giornata divertente e utile per la cura del corpo e per stare insieme condotte da Antonella Filippi ----- sabato 11 giugno 2011 dalle ore 10.00 alle ore 18.00 - per il pranzo ogni partecipante porta cibo e vino da condividere - costo della giornata (compresi i materiali) 70 euro iva esclusa da versare sul conto corrente di Cascina Macondo entro il 30 maggio. - per chi viene da lontano possibilità di pernottamento a costi di Bed & Breakfast presso la Foresteria di Cascina Macondo -------- dopo una breve spiegazione della struttura della pelle, dei capelli e delle unghie, delle proprietà cosmetiche di alimenti e piante, tinture ed estratti, gemmoderivati e argilla, si approntano e provano direttamente, al momento, molti preparati (conservabili e non)... - per saperne di più copia e incolla il seguente link sul tuo browser: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=366:cosmesi-naturale&catid=102:news&Itemid=90
torna su




SCRITTURALIA ESTIVA - prossimo appuntamento domenica 12 giugno 2011 a Cascina Macondo - Riva Presso Chieri (TO)
Domenica 09 NOVEMBRE 2014 per un manipolo di scrittori appuntamento con SCRITTURALIA D'AUTUNNO --- tutto il giorno dedicato a scrivere su un tema estratto a sorte --- A fine serata lettura ad alta voce dei componimenti prodotti --------------- Forse scriviamo meno di quanto desideriamo. Troppe le cose da fare, troppi gli impegni, troppe le scadenze e le preoccupazioni. Occorre proprio un atto di volontà per dirsi 'oggi voglio dedicarmi a me stesso, a me stessa' e ricavarsi uno spazio creativo, una giornata solo per noi dedicata alla scrittura. Chiudere la serranda lasciando fuori il mondo con i suoi mille problemi, e scrivere, scrivere per una giornata in compagnia di altri appassionati di scrittura. Nel corso degli anni sono 612 i racconti prodotti dagli autori che hanno partecipato in Cascina alle domeniche di Scritturalia. In questo numero che aumenta nel tempo, potrebbe esserci anche un tuo racconto... --------------- I testi migliori e più interessanti prodotti a Scritturalia, a insindacabile giudizio della Redazione, verranno pubblicati sul sito di Cascina Macondo - si può partecipare anche da lontano via email - I POSTI SONO LIMITATI OCCORRE PRENOTARE - iscrizione solo attraverso il modulo on line sul sito di Cascina Macondo <><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><> CHI VUOLE ARRIVARE IL SABATO, O IL VENERDI, PUO' TRASCORRERE IL WEEK END A CASCINA MACONDO a costi di Bed and Breakfast, presso la FORESTERIA 'TIZIANO TERZANI' dell'associazione, una bella struttura di accoglienza che Cascina Macondo ha ricevuto in comodato <><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><> per info: info@cascinamacondo.com - ciao dallo Staff di Scrittori-Lettori-Narratori di Macondo - COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER IL SEGUENTE LINK PER INFORMAZIONI DETTAGLIATE: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=219:scritturalia-estiva-prossimo-appuntamento-domenica-06-novembre-2011&catid=102:news&Itemid=90 ---------------------(nel riquadro affresco romano del 50 dopo Cristo 'donna con stilo e libro' (detta 'Saffo') ritrovato a Pompei. (Napoli-Museo Archeologico Nazionale)
torna su




HAIGA IN PROGRESS - MANCA L'HAIKU, SCRIVILO TU
HAIGA IN PROGRESS MANCA L’HAIKU', SCRIVILO TU! ----- L’Haiga è un prodotto poetico che nasce dalla combinazione/abbinamento di una “immagine” (disegno, dipinto, foto, fotogramma, scultura, cartolina…) con un haiku o un senryu. Vi proponiamo alcune immagini da trasformare in Haiga. PROPONI LA TUA IMMAGINE - PROPONI IL TUO HAIKU A QUELLA IMMAGINE (deve essere classico, con 5-7-5 sillabe) - Invia a info@cascinamacondo.com menzionando l’autore dell’immagine e il titolo dell’opera che vuoi trasformare in Haiga con l’abbinamento del tuo haiku. Puoi inviare una immagine, e altri troveranno l’haiku -- COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK PER VEDERE LE IMMAGINI PROPOSTE da Verrastro, Burdizzo, Benedetto, Farina, Di Prima... http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=450:haiga-in-progress-manca-lhaiku-scrivilo-tu-verrastro-burdizzo-benedetto-farina-di-prima&catid=102:news&Itemid=90------------- HAIGA IN PROGRESS THE HAIKU IS LACKING, WRITE IT YOURSELF! --- A Haiga is a poetic product rising from the matching/coupling of an image (drawing, painting, photograph, photogram, sculpture, postcard,..) with a haiku or a senryu. We propose you some images to transform into a Haiga. Propose your haiku (it must be a classic one, with 5-7-5 syllables). Send it to info@cascinamacondo.comQuesto indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. mentioning the author of the image and the title of the work you want to transform into a Haiga, with the coupling of your haiku. You can also send an image and other people will write a haiku ----------- PROPONI UN' IMMAGINE, UN QUADRO, UN DISEGNO, UNA FOTO... - altri proporranno i loro haiku per trasformare i tuoi lavori in haiga -
torna su




OOKII YANAGI - I RACCONTI SOTTO IL SALICE - secondo appuntamento sabato 25 giugno 2011, ore 20.30 a Cascina Macondo
OOKII YANAGI I RACCONTI SOTTO IL SALICE - nel cortile Alce Nero di Cascina Macondo - I RACCONTI DI SCRITTURALIA AD ALTA VOCE E ALTRE STORIE ---- Serate dedicate particolarmente agli scrittori di Cascina Macondo che s’incontrano sotto il salice per proporre al pubblico le loro storie partorite nelle belle giornate di Scritturalia. Ma anche un momento dedicato agli allievi dei Laboratori di Dizione e Lettura ad Alta Voce, a chi semplicemente ama leggere ad alta voce, a chi ama ascoltare... Un momento di visibilità e condivisione complici l’imbrunire e il profumo di primavera --------- SABATO 25 GIUGNO 2011 - ORE 20.30 --------- Ci farebbe piacere averti con noi in questa festa con cena sinoira. Sii puntuale alle ore 20.30 portando buon cibo, vino, bevande da condividere. E i tuoi strumenti musicali. Durante la serata, sotto il salice del cortile Alce Nero, gli scrittori e i narratori di Macondo leggeranno i racconti prodotti nelle domeniche di Scritturalia ---- E altre storie leggeranno gli allievi dei laboratori di Dizione e Lettura Creativa ad Alta Voce ----- Se vuoi leggere un breve brano anche tu, o vuoi allietarci con il tuo canto, o la tua muisica dal vivo, ci farà davvero piacere. Posti limitati. Indispensabile la prenotazione: info@cascinamacondo.com ------ per chi arriva da lontano, possibilità di pernottamento presso la Foresteria “Tiziano Terzani” di Cascina Macondo a costi di Bed and Breakfast
torna su




TEATRO D'ESTATE 2011 PER BAMBINI E ADOLESCENTI - ULTIMI GIORNI PER ISCRIVERSI
T E A T R O D’ E S T A T E A C A S C I N A M A C O N D O - CAMPO DI TEATRO ESTIVO PER BAMBINI E ADOLESCENTI da 9 a 15 anni - UNA SETTIMANA FULL-IMMERSION - DUE PROPOSTE: Teatro: con Enzo Pesante e Viola Zangirolami ---- Lettura ad Alta Voce, Scrittura Creativa, Ceramica: con Pietro Tartamella e Annamaria Verrastro --- POSTI LIMITATISSIMI !!!!!!!!!!!!!!! --- SPETTACOLO FINALE --- PRENOTAZIONI INDEROGABILMENTE ENTRO IL 10 GIUGNO --- Il teatro regala sempre ai bambini e agli adolescenti il suo grande potere ricreativo, il potere variopinto della sua parola ad alta voce e del suo gesto, regala la sua disciplina e la sua libertà, regala la scoperta di un infinito mondo di relazioni con lo spazio, con gli altri,con il tempo, regala il piacere dell’ascolto, il piacere del confronto, il piacere di mettersi alla prova, regala l’attesa, regala l’azione,regala con semplicità il suo essere educativo. Specie se buoni sono i maestri che conducono il gioco ---- COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER PER SAPERE I DETTAGLI: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1097:teatro-destate-a-cascina-macondo-settimana-residenziale-per-bambini-e-adolescenti-giugno-luglio-2012&catid=102:news&Itemid=90
torna su




LEGGI E FAI LEGGERE I RACCONTI DI SCRITTURALIA
Buona lettura con gli ultimi RACCONTI DI SCRITTURALIA di domenica 16 giugno 2013 on line sul sito di Cascina Macondo. PARTECIPANTI: Annamaria Verrastro, Antonella Filippi, Clelia Vaudano, Licia Ficulle, Pietro Tartamella, Silvia Perugia -------------------------------------------------------- Gli scrittori partecipanti alle domeniche di Scritturalia annotano su un biglietto un argomento a piacere. Tutti i biglietti, piegati, vengono messi in una ciotola Raku azzurra. Su altri biglietti i partecipanti scrivono i loro nomi che verranno raccolti in un'altra ciotola Raku rossa. Si estrae a sorte. Due autori vengono abbinati a uno stesso argomento. Copia e incolla il seguente link sul tuo browser per leggere i racconti che sono stati prodotti nei bellissimi incontri di SCRITTURALIA: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=401:leggi-i-racconti-di-scritturalia&catid=102:news&Itemid=90--------------------------------------------------------------------- Affresco romano 'Donna con stilo e libro' (detta Saffo) Pompei, 50 dopo Cristo. (Napoli-Museo Archeologico Nazionale)
torna su




come votare gli haiku pervenuti al Concorso Internazionale Haiku Cascina Macondo edizione 2011
Gli utenti possono votare gli Haiku pervenuti al Concorso Internazionale di Cascina Macondo. VOTARE E' FACIlE: NON C'E' BISOGNO DI ISCRIVERSI AL SITO! LEGGI E VOTA GLI HAIKU - OGNI GIORNO HAI A DISPOSIZIONE 10 VOTI CHE PUOI DISTRIBUIRE FRA GLI HAIKU DI TUO GRADIMENTO. Il voto del pubblico è utile parametro di riferimento per dirimere i casi che hanno ottenuto parità di voto dalla Giuria ------ copia e incolla il seguente linik sul tuo brawser: http://my2.cascinamacondo.com/site/archivio.asp?anno=2016
torna su




QUISQUIGLIE DI PÈRLA - 136 AFORISMI di Pietro Tartamella - edizioni Angolo Manzoni Grandi Caratteri
Q U I S Q U I G L I E D I P È R L A - 136 Aforismi, Pensièri, Riflessigli, 17 Haikù e un Corbèllo, di Piètro Tartamèlla - prefazione di Nico Orèngo e Fabia Binci ---- - contenuto: 136 aforismi, pensièri, riflessigli, 17 haikù, 1 corbèllo - autore Piètro Tartamèlla - prefazione di Nico Orèngo e Fabia Binci - traduzione di Richard Metcalf e Ajdi Tartamèlla - accentazione ortoèpica lineare a cura di Piètro Tartamèlla - edizioni 'Àngolo Manzoni' - collana Narrativa Cascina Macondo - pagg. 144 - formato cm 15 x 21 - copertina di Annamarìa Verrastro - Ceràmica Rakuhaikù - lingue: italiano-inglese - anno di edizione 2010 - Codice ISBN: 978-88-6204-093-8 - còsto: èuro 12.00 + spese di spedizione - ogni 10 còpie prenotate, una còpia in omaggio ---------------------------- DALLA PREFAZIONE DI NICO ORÈNGO E FABIA BINCI : < Il tìtolo rimanda sùbito alle quisquilie di Totò, alle sùe “pinzillàcchere e bazzècole”, insomma alle còse da nulla, che chiamate “quisquiglie”, con intenzionale sgrammaticatura, appàiono ancora più còse da nulla. Fuòri strada: qui si parla di realtà importanti, come la vita, che si tènta di méttere a nudo graffiàndone la cròsta e liberàndola da ogni nebbia. Anche Totò, in fondo, parlava di còse sèrie, stravolgèndo il sènso comune del linguaggio per farsi bèffe del potere e di tutti i suòi travestimenti. Nel libro di Piètro Tartamèlla le quisquiglie sono di pèrla, schegge preziose in cùi ogni paròla, pesata, lucidata e tagliata come un pìccolo diamante, viène incastonata in aforismi e pensièri, che disèrtano ogni fàcile convenzione sociale e stereòtipo, sprizzando barbagli di luce e sènso, riflessigli appunto. Gli aforismi, gènere letterario autònomo che risale ad Ippòcrate, sono per loro natura un perfètto meccanismo espressivo, in equilibrio tra eleganza e sostanza di pensièro, che mentre divèrte induce a riflèttere... > ------------ órdina: info@cascinamacondo.com ----------------------- per altre informazioni (prefazione complèta, alcuni aforismi...) còpia e incòlla il seguènte link sul tùo broser: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=354:quisquiglie-di-perla-prefazione-di-nico-orengo-e-fabia-binci&catid=102:news&Itemid=90
torna su




LA FORESTERIA DI CASCINA MACONDO 'Tiziano Terzani'
La Foresteria 'Tiziano Terzani' di Cascina Macondo è un appartamento ricevuto in comodato composto di una cucina, tre camere, un bagno. Possono pernottarvi, o soggiornarvi, a costi di Bed and Breakfast, i Soci dell’Associazione e coloro che (FAMIGLIE,SINGOLI O PRIVATI) intendono diventarlo, i Soci di Associazioni con finalità affini a quelle di Cascina Macondo, i Soci di Associazioni di promozione sociale e artistiche, coloro che aderiscono ad iniziative e attività promosse da Enti Pubblici e Privati. Il ricavato è a sostegno delle attività istituzionali di Cascina Macondo. Copia e incolla il seguente link sul tuo browser per vederne le immagini: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=331:la-foresteria-di-cascina-macondo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




I TUOI HAIKU NELLA HOME PAGE DEL SITO CASCINA MACONDO
Nella Home page del sito Cascina Macondo, sotto la tazzina del caffè fumante, è attiva la rubrica HAIKU DEL GIORNO. Gli Utenti FREE possono prenotare una data, inserire un proprio haiku e, volendo, dedicarlo a qualcuno. E' prevista infatti anche la possibilità di inserire nel form l'indirizzo di posta elettronica di un amico a cui volete dedicare l'haiku. L'amico riceverà automaticamente l'avviso 'c'è un haiku dedicato a te'. Leggeremo un nuovo haiku ogni giorno. E anche se non è vero che un haiku al giorno toglie il medico di torno, la cosa ci sembra carinissima - Staff Macondo
torna su




Sponsor e sostegni
esprimiamo la nostra riconoscenza agli Enti, Istituzioni, Fondazioni, Associazioni, Ditte, Privati, che con il loro variegato sostegno consentono a Cascina Macondo di crescere, realizzare progetti, fare cultura esprimendo la propria vocazione di Promozione Sociale. Grazie. <><><><> Regione Piemonte - www.regione.piemonte.it <><><><> Motore di Ricerca Comune di Torino - www.comune.torino.it <><><><> Comune di Riva Presso Chieri - www.comune.rivapressochieri.to.it <><><><> Fondazione CRT - www.fondazionecrt.it <><><><> Fondazione Social - www.fondazionesocial.it <><><><> Fondazione Italia/Giappone - www.italiagiappone.it <><><><> Fondazione Paideia - www.fondazionepaideia.it <><><><> Villaggio La Francesca - www.villaggilafrancesca.it <><><><> Gruppo Haijin di Arenzano <><><><> Edizioni Angolo Manzoni - www.angolo-manzoni.it <><><><> Circolo dei Lettori - www.circololettori.it <><><><> Fanvision Produzioni Cinematografiche - www.fanvision.webs.com <><><><> Artigrafiche M.A.R. - www.artigrafichemar.it <><><><>
torna su




Frécciolenews Partners
MUSIC CLUB, mensile di musica e concerti live - www.musicclub.it <><><><> LA STAMPA, quotidiano di Torino - www.lastampa.it <><><><> TORINOSETTE, magazine settimanale de La Stampa - www.torinosette.it <><><><> COMUNICARE COME - www.comunicarecome.it <><><><> PUOIDIRLOQUI - www.puoidirloqui.it <><><><> DISABILI.COM - www.disabili.com <><><><> Radio Fahrenheit - www.fahre.rai.it <><><><> Digi.TO - www.digi.to.it <><><><> NEXT ARTE - LA PROSSIMA DESTINAZIONE DELL'ARTE http://www.nextarte.it <><><><> TRA TERRA E CIELO - www.traterraecielo.it <><><><> IMMIGRAZIONEOGGI - www.immigrazioneoggi.it <><><><> ARTESCLUSIVA L'ARTE DI DIVULGARE L'ARTE - www.artesclusiva.it <><><><>
torna su




I TUOI COMUNICATI SU FRECCIOLENEWS OGNI SETTIMANA
DALLO STAFF DI FRECCIOLENEWS <><><><><> LUANA VARAGNOLO (referente responsabile) ---- FIORENZA ALINERI ---- OSCAR LUPARIA ---- FLORIANA PORTA ---- LAURA UBOLDI ----- PIETRO TARTAMELLA..... ricordano agli inserzionisti che: FRECCIOLENEWS... (COMUNITA' INTERNAZIONALE CHE SI SCAMBIA INFORMAZIONI E COMUNICATI) è la Newsletter settimanale gratuita di Cascina Macondo. Viene inviata a tutti gli iscritti (Utenti Only Mailing, Utenti Free, Utenti Professional) a partire dalla mezzanotte di ogni martedì. La Newsletter può essere utilizzata da chi organizza eventi, manifestazioni, presentazioni di libri, concorsi, mostre, spettacoli, corsi, stages, reading, proiezioni, inaugurazioni, commemorazioni, concerti, feste, conferenze, esposizioni, viaggi, incontri, iniziative- contenuti-annunci vari --------- PORRE ATTENZIONE PERO' AI COMUNICATI: DEVONO ESSERE CHIARI, CONCISI, SEMPLICI, ESSENZIALI. Devono semplicemente 'dare la notizia' (un buon esercizio preparatorio allo stile haiku!). Ricordiamo pertanto le sette domande tipiche del giornalismo, punti di riferimento per chi compila un comunicato o dà una notizia: CHI? COSA? DOVE? COME? QUANDO? PERCHE'? ed eventualmente anche il QUANTO? Se non sei tu ad organizzare gli eventi, dillo ai tuoi amici di questa opportunità.
torna su




“5-7-5 UNIVERSO HAIKU “ quindicinale a cura di Fabrizio Virgili - OLTRE QUEL PARCO di Guidotto Colleoni
Oltre quel prato / sotto il sole al tramonto / echi di ferri / (Guidotto Colleoni) ----------- Wabi, l’inatteso, è la causa prima di questo componimento, da annoverare come “estivo”. La spia della collocazione temporale è data soprattutto da quel “sotto”, stante ad indicare che il sole incombe, alla latina, cioè domina dall’alto, mentre scalda i lavoratori. Ferri e sole, immediato l’accostamento al periodo ferragostano. Ma ricordiamo ancora una volta, che la “pregnanza semantica” che ognuno può rinvenire in ogni opera, prescinde e a volte supera i significati impressi dall’autore. Viene da immaginarli gli uomini, in canottiera, che picchiano robusti con dei magli contro un binario (chissà se c’è, una ferrovia? O c’era, e stanno solo rimuovendo i binari ormai arrugginiti?). L’erba alta del prato non consente di assistere alla scena, Guidotto può solo immaginarla, e questo accresce il senso di indeterminato, aggiungendo un quid di misterioso. Stupendo l’uso del plurale “echi”, probabile soluzione con cui ha sottolineato diverse tonalità, di rumori generati da colpi irregolari, certamente non ritmati. Comporre un Haiku è tradurre sul foglio il “qui e ora” di Matsuo, ma in questo caso c’è di più. E’ l’impegno che l’autore ha messo per far sì che anche noi lettori potessimo comprendere in pieno la scena. Il “tramonto” contribuisce ad aggiungere legna al fuoco della fantasia, accresce la fatica, visto che siamo al termine, di una giornata di fertile impegno. Si può “vedere” il sudore sulla pelle e sulle maglie, con le gocce che scendono lungo il viso. Quanti saranno? Ancora l’indeterminato. Per contrasto, uno dei protagonisti dell’intera scena, forse il principale, è proprio Sabi, il silenzio. Viene spezzato all’improvviso dai colpi che generano “echi”, ma era presente un attimo prima e tornerà di lì a poco, quando si smetterà di lavorare e l’intero palcoscenico sarà occupato dalla calura, fino all’imbrunire. La notte darà respiro e riposo. I colpi vengono da lontano, al di là di “quel” prato, e ciò accresce l’impossibilità di stabilire da che mezzo siano procurati gli “echi” che risuonano però metallici, figli di “ferri”. Saranno sostituii dalle “cicale notturne” di Masaoka Shiki? ---- Kigo: “Sole al tramonto” ----- fabrizio.virgili@cascinamacondo.com --- cos’è un Haiku? / un attimo di vita / che si fa verso.
torna su




“CINEMATOGRAFO MON AMOUR” quindicinale di recensioni a cura di Gian Carlo Marchesini - CORPO CELESTE di Alice Rohrwacher
Opera prima Corpo celeste è diretto da una regista al suo esordio, Alice Rohrwacher , mentre l’interprete principale, una espressiva e toccante tredicenne, si chiama Yle Vianello. Il film è un racconto originale, intenso e coinvolgente. Certo, la Calabria, la sua vita sociale e la pratica della religione escono dal film ridotte malissimo, ma non si tratta affatto di un pamphlet leghista contro i terroni, o del libello anticattolico di un’ atea laicista. A me verrebbe da sostenere il contrario: e cioè che il film, sia sul lato della rappresentazione socioculturale, che su quello della rappresentazione della pratica religiosa, sia, su certa Calabria popolar tradizionale, onesto e realistico, dolente e partecipato, quindi efficace e persuasivo, proprio perché sguardo e cuore di chi lo dirige e interpreta è genuinamente dalla parte dei valori umani e religiosi autentici - ahimé ancora così male interpretati e declinati in certe aree del profondo Sud. La realtà rappresentata stringe infatti il cuore. L’intreccio tra riti religiosi incentrati su un gruppo di adolescenti preparati alla cresima in una parrocchia, e la circostante misera realtà socio-famigliare, il tutto incastonato dentro un orripilante paesaggio urbanistico e edilizio da discarica, mette bene in evidenza il rischio grande di un innesto totalmente privo di capacità di mediazione tra una intelaiatura simbolico valoriale oramai priva di senso perché arcaica, e la fruizione epidermica e disinvolta degli strumenti della modernità. Da una parte la religione come rito identitario rassicurante e scaramanticamente ripetuto, dall’altra internet, il cellulare o il modello della socializzazione facile grazie alle narcisistiche e sculettanti mossette velinare e ai gorgheggi alla Maria De Filippi. Insomma, il trionfo accasciante della pochezza umana, culturale e sociale manipolata dal linguaggio superstizioso-televisivo. La ragazzina protagonista è l’angelo caduto nell’abisso del grottesco non senso che si aggira così eterea e stranita da smascherarlo con la grazia della sua semplice e lunare presenza. Il prete della parrocchia è figura esemplare del metodico e cinico arrivista che punta a fare carriera ecclesiastica grazie al lavoro capillare e assiduo per far convogliare alle elezioni il voto dei suoi parrocchiani sul boss politico di turno. Mentre la terribilmente vera e orrenda perpetua, maestra di cascami di catechismo ridotti a quiz canoro-televisivo, la mattina, uscito il prete di camera, oscenamente rotola misticamente rapita tra le lenzuola ancora calde del suo letto. Il film racconta l’iniziazione alla vita sociale e religiosa di una tredicenne piovuta dalla Svizzera in Calabria, e la sua scoperta – splendida la figura del vecchio prete rimasto solo nel paese abbandonato e spettrale dell’interno – che il Cristo del Vangelo era ben altro di quello da rito sdolcinato e consolatorio oggi proposto, era un Cristo arrabbiato perché venuto a portare la guerra e la spada, non la melensaggine ipocrita e feticistica al servizio di una realtà manipolata e asservita. “Eli Eli lamma sabactani? Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?” sembra essere il grido, ripetuto tra sé e sé al catechismo dalla ragazzina, proposto dalla regista come emblematico e riassuntivo della condizione umana in cui giace e con cui si trova a fare i conti oggi la periferia orrenda di Reggio Calabria - e con lei, ahimé, buona parte del Sud: immerso tra pie preci, processioni, prepotenze, estorsioni, saccheggio dei beni comuni, anime e cervelli inquinati. Andate a vedere Corpo celeste: d’accordo con Cecilia, che l’ha suggerito, anch’io dico che questo film su ciò che è religiosità vera e quella invece manipolatoria e fasulla dei catechismi di parrocchia, tra ciò che è bellezza autentica e pura e ciò che è baracconata indegna, è perfino più poetico e intenso di Habemus Papam, di Nanni Moretti, che del ramo è un vecchio maestro --- giancarlo.marchesini@cascinamacondo.com
torna su




“UKA SHA SHA ASCOLTANDO NATIVI AMERICANI” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - COMMERCIO SPIRITUALE
COMMERCIO SPIRITUALE: John Trudell, presidente dell'American Indian Movement, a cui bruciarono la casa dove morirono la moglie Tina, i suoi tre bambini e la suocera, dice in una intervista: 'Non credo che si possa commercializzare la spiritualità. Non vedo proprio come possa essere fatto. La gente può anche far finta di praticare la spiritualità, ma sta facendo un altro gioco. La realtà dello spirito non può essere commercializzata.Il fatto è che siamo tutti responsabili di quello che facciamo. Se ci sono persone che, diciamo, vendono lezioni o insegnamenti spirituali, vedi, è qualcosa con cui dovranno fare i conti. Tutte le persone che vengono coinvolte in questo commercio di insegnamenti è qualcosa con cui dovranno fare i conti. Se stanno soltanto aggrappandosi a una illusione le loro vite ne saranno influenzate. Io credo che se la gente è reale nei confronti di queste cose, allora ne trarrà qualcosa di reale. Ma non è un argomento sul quale intendo discutere o litigare. La gente è sempre alla ricerca di ragioni per litigare, e il mio atteggiamento di fronte a questo genere di cose, come le divisioni interne all'American Indian Movement, o queste questioni riguardanti la spiritualità o altro è: abbiamo cose reali da fare. Se siamo d'accordo su queste cose, siamo d'accordo. Se non lo siamo, non lo siamo. Non abbiamo bisogno di combattere delle guerre in nome di queste cose. Se facciamo le cose importanti che abbiamo da fare queste divergenze diventano soltanto differenze di opinione. Vedi, la gente fa in fretta a giudicare, e dice: Bene, tu stai vendendo queste cose spirituali, di conseguenza stai sbagliando'. Beh, non puoi saperlo. Non so se stanno sbagliando, so soltanto che non sono d'accordo. Chi sono io per andare a dire a queste persone che stanno sbagliando, quando allo stesso tempo ci sono queste cose importanti da fare. Se stanno giocando con cose spirituali, allora verranno chiamati a risponderne. Porteranno la confusione, perché non avranno capito cosa stavano facendo. Perciò non spetta a me risolvere le cose. Mi dispiace che la gente rimanga intrappolata in queste differenze di opinione, perché questo li distrae da ciò che realmente va fatto. Non ne faccio un mio problema. Ho un mucchio di problemi. E se qualcuno sta abusando della propria via spirituale, non ne farò un mio problema. Il problema è loro, non mio. Ma persino queste persone, quelle con le quali non sono d'accordo, noi tutti, io e loro, abbiamo un problema comune, e ritengo opportuno occuparci del nostro problema comune che litigare in merito alle nostre opinioni personali' ---- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“ECONOMIA NOVELLA OGGI E DOMANI” quindicinale a cura di Luuk Humblet - MODO DI LAVORARE IN PRATICA
Mòdo di lavoro in pràtica Quali sono i risultati di quest’esperimento? (1) ------- Dopo ventitré anni di pràtica, è diventato chiaro che sotto divèrsi aspètti, il mòdo di lavorare del negòzio Il Fiore Blu è infatti più efficace del giòco anònimo della domanda e dell’offèrta. Il principio “offèrta e domanda” è molto lodato nel mercato lìbero, ma davvero mena ai grandi spèrperi, sopratutto quando si tratta di vìveri freschi. Prima di tutto, per il fatto che i cliènti del negòzio preórdinano le loro spese, pochìssimi prodotti vanno buttati vìa. Altrimenti, le pèrdite dei prodotti che non si véndono, dovrèbbero èssere calcolate nei prèzzi dei prodotti venduti. Pòi, i negozianti prepàrano la spesa di ogni cliènte prima di aprire il negòzio. Questo è un lavoro molto più piacévole ed efficace, invece di méttere tutti i prodotti negli scaffali, donde i cliènti dovrèbbero còglierli dopo. Del rèsto, l’ordinazione in antìcipo ha molti vantaggi anche per i cliènti. La loro spesa infatti è riservata e intestata a loro, non è vero? Loro pòssono andare a ritirarla anche qualche minuto prima dell’ora di chiusura, sènza rischiare che sìano state vendute ad un altro. Inoltre, fare la spesa così può far risparmiare molto tèmpo ed il corrènte della spesa rimane meno dispèrso --- luuk.humblet@cascinamacondo.com (Sono un bèlga di lingua nerlandese (fiamminga/olandese). Il mìo italiano non è perfètto, ma è comprensìbile, e lo amo tantìssimo. Mi convince l’accentazione ortoèpica lineare)
torna su




ESTRAZIONI DEL LOTTO E SUPER ENALOTTO - sabato 28 maggio 2011 - settimanale a cura di Pietro Tartamella
Nazionale: 57 - 70 - 55 - 77 - 71 - Bari: 68 - 10 - 20 - 22 - 51 - Cagliari: 54 - 71 - 35 - 68 - 74 - Firenze: 38 - 72 - 79 - 37 - 14 - Genova: 74 - 12 - 90 - 49 - 77 - Milano: 48 - 50 - 69 - 7 - 43 - Napoli: 85 - 50 - 79 - 10 - 51 - Palermo: 53 - 35 - 71 - 55 - 72 - Roma: 85 - 28 - 58 - 71 - 17 - Torino: 32 - 16 - 14 - 81 - 84 - Venezia: 90 - 63 - 40 - 29 - 19 -------------------------------------------- Numeri Vincenti SuperEnalotto n. 64 / 2011 del 28.5.2011 ---- 15 - 16 - 79 - 80 - 84 - 88 ----------------- Jolly 83 ------- -------- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




REFERENDUM DI DOMENICA 12 E LUNEDI 13 GIUGNO 2011: MEGLIO VOTARE SI che votare no
------ Ai referendum di domenica 12 e lunedì 13 giugno vota SI per dire NO ----- 1- Vota SI per dire NO AL NUCLEARE --------------------- 2 - Vota SI per dire NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA -------------------------- 3 - Vota SI per dire NO AL LEGITTIMO IMPEDIMENTO ------------------------ Berlusconi non farà passare gli spot ne' in Rai ne' a Mediaset! Nel caso in cui si raggiungesse il quorum lo scenario sarebbe drammatico per Berlusconi, ma stupendo per tutti i cittadini italiani ----------------------------------------------- 1 - Se passa il SI vuol dire NO AL NUCLEARE E BERLUSCONI NON POTRA' PIU' FARE ARRICCHIRE I SUOI AMICI IMPRENDITORI CON I NOSTRI SOLDI E LA NOSTRA SALUTE ----------------------------------------------- 2 - Se passa il SI vuol dire NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA, BERLUSCONI NON POTRA' FARE ARRICHIRE I SUOI AMICI IMPRENDITORI LUCRANDO SU UN BENE DI PRIMA NECESSITA' ----------------------------------------------- 3 - Se passa il SI vuol dire NO AL LEGITTIMO IMPEDIMENTO, BERLUSCONI NON POTRA' PIU' DIRE CHE HA LA MAGGIORANZA DEGLI ELETTORI DALLA SUA PARTE E ----------------------------------------------- Il referendum passerà se verrà raggiunto il quorum. E' necessario che vadano a votare almeno 25 milioni di persone. Secondo la propaganda berlusconiana le cose devono andare a finire così: 1) I cittadini si informano attraverso la Tv --- 2) Le Tv appartengono a Berlusconi --- 3) Berlusconi, per i motivi sopra indicati, non vuole che il referendum passi --- 4) Il referendum non sarà pubblicizzato in TV --- 5) I cittadini, non sapranno nemmeno che ci sarà un referendum da votare il 12 giugno --- 6) I cittadini, non andranno a votare il referendum --- 7) Berlusconi sarà contento, farà arricchire i suoi amici, si arricchirà, resterà al suo posto --- Vuoi che le cose non vadano a finire cosi ? Copia-incolla e pubblicizza il referendum a parenti, amici, conoscenti e non conoscenti. Passaparola! ----- comunicato inviato da decine e decine di cittadini, privati, enti, associazioni...
torna su




A PIEDI NEL CUIORE DELLA SARDEGNA: Macomer, 8-12 giugno 2011
A PIEDI NEL CUIORE DELLA SARDEGNA: Macomer, 8-12 giugno 2011 --- “Tra Terra e Cielo”, associazione in favore del turismo responsabile attiva dal 1979, si occupa anche dell’organizzazione di escursioni a piedi (“Le Vie dei Canti”). Ogni viaggio è occasione ed esperimento di incontro con la natura, con le persone e con le comunità attive del territorio prescelto per il cammino. Tra i prossimi appuntamenti si segnala questo trekking alla scoperta della preistoria e della storia recente dell’isola. L’itinerario, di circa sessanta chilometri, si svolgerà a un’altitudine media di 1.000 metri attraverso boschi, pascoli, mulattiere e sentieri. Pranzi al sacco; cene e sistemazioni B&B in strutture (alberghi e foresterie) selezionate per l’occasione. Quota di partecipazione euro 290,00 a persona. Per informazioni: tel. 0583 356177 – info@viedeicanti.it – www.viedeicanti.it.
torna su




Les Journées Handi-Scène - les Mureaux (France)
Du 7 au 10 juin 2011, les Mureaux: Les Journées Handi-Scène, 6ème edition: 4 jours de spectacles, de débats et de rencontres autour de l'art et du handicap. ---- Depuis sa création, en 2006, le festival ne cesse de se développer. En 5 ans, la fréquentation publique a doublé, passant de moins de 1000 à plus de 2000 spectateurs. --- Personnes porteuses de handicap ou non, amateurs ou professionnels, jeunes ou personnes âgées... les populations se mélangent et se reconnaissent, sur scène et dans le public. ---- Tarifs: gratuit en après-midi, 3 euros en soirée ---- Informations et reservations: Compagnie du Butor; 26, rue Jean Broutin; 78700 Conflans-Sainte-Honorine --- Guillaume Dequick tel. 01 34 90 04 43 - 07 77 89 85 76
torna su




Né carne Né pesce, spettacolo di Enzo Pesante, compagnia Band Splash Swing Spot Show - Torino
VENERDÌ 3 GIUGNO 2011, ORE 20,45 TEATRO ARALDO, VIA CHIOMONTE 3/A TORINO Per prenotazioni: 3485300428 biglietteria@teatroaraldo.it NOTE SULLO SPETTACOLO Adolescenti: né carne né pesce! In fondo al mare, ancora più giù… nel profondo… Le branchie ormai atrofizzate e i polmoni non ancora sviluppati... Ancora più giù giù giù… proprio nel profondo… né adulti, né bambini… giù giù giù… nel profondo… come un panino al salame senza rucola… come un fiume senza canottieri… come un pappagallo muto… come una minestra senza pastina… come Jimi Hendrix senza chitarra… come una cimice addormentata… come un pollo senza patatine… come un’esca senza verme… come una farfalla grigia… come una carezza senza dita… come una sella senza cow boy… come un castello senza fossato… come un pesce fuor d’acqua…
torna su




Premio di Poesia Città di Arenzano intitolato a Lucia Morpurgo Rodocanachi IV edizione - Arenzano (GE)
Si svolgerà sabato 18 giugno 2011, alle ore 21, presso il Grand Hotel di Arenzano, nel Salone dei Dogi, la cerimonia conclusiva della quarta edizione del Premio di Poesia “Città di Arenzano”, intitolato a Lucia Morpurgo Rodocanachi ed istituito dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Arenzano e dall’Unitre (Università delle Tre Età) di Arenzano e Cogoleto, con il patrocinio della Provincia di Genova e della Regione Liguria. Sarà presente l’Assessore alla Cultura della Provincia, Anna Maria Dagnino -- Il Premio, ideato con successo nel 2008, trentesimo anniversario della morte di Lucia Rodocanachi, è un evento speciale per vari motivi. Innanzitutto per ricordare che nel corso degli anni Trenta molti fili della grande cultura letteraria italiana si intrecciavano nel salotto di Lucia, nella casa rosa affacciata sul mare di Arenzano, poi per dare spazio alla poesia, nella convinzione che sia un bene necessario proprio per la complessità del nostro presente. Il poeta si fa carico, infatti, di un compito non soltanto estetico ma anche etico. In Italia milioni di persone scrivono poesie, ma i libri di poesia anche delle collane prestigiose si vendono pochissimo. Questo non è bene nemmeno per chi scrive poesie, con il rischio dell’autoreferenzialità e della sottocultura. Per questo il Premio “Città di Arenzano” è un premio in cerca di lettori, che si propone di suscitare interesse per la poesia e far conoscere autori significativi del panorama contemporaneo, attraverso una formula sperimentata con successo in molti concorsi: un voto tecnico, riservato agli esperti, che in una fase preliminare selezionano le opere degli autori pubblicate nell’ultimo biennio, e il voto popolare che è determinante per indicare il supervincitore --- A vincere la prima edizione del Premio è stata Silvia Bre con Marmo (Einaudi); gli altri due finalisti erano Francesco Scarabicchi(Il segreto, Edizioni L’Obliquo) e Loretto Rafanelli (Il tempo dell’attesa, Jaca Book) --- La seconda edizione è stata vinta da Paolo Ruffilli, Le stanze del cielo (Marsilio), che ha superato Silvio Ramat (Il canzoniere dell'amico espatriato, viennepierre), e Gabriella Sica (Le lacrime delle cose, Moretti & Vitali) --- La terza edizione è stata vinta da Giovanna Rosadini con (Unità di risveglio, Einaudi); gli altri due finalisti erano Giampiero Neri (Paesaggi inospiti, Mondadori) e il poeta recentemente scomparso Michele Sovente (Superstiti, San Marco Dei Giustiniani)--- I finalisti, scelti anche quest’anno dalla Giuria tecnica composta dal poeta Umberto Piersanti e dai critici letterari Roberto Galaverni e Stefano Verdino, sono: Fabio Pusterla con Le terre emerse (Einaudi, 2009)- Antonio Riccardi con Aquarama e altre poesie d’amore (Garzanti, 2009)- Gian Mario Villalta con Vanità della mente (Mondadori 2011) -- A decretare il vincitore sarà una Giuria popolare composta da trenta persone di diversa età e professione, indicate dal Comune e dall’Unitre. I giurati popolari, impegnati al momento a leggere le opere dei poeti prescelti, esprimeranno il loro voto dopo l’incontro con gli autori finalisti, che dovranno essere presenti per dialogare con il pubblico e dare pubblica lettura dei loro versi -- Appuntamento al Grand Hotel, dunque, per tutti coloro che amano la poesia e siano convinti che i poeti bisogna leggerli, rileggerli, amarli, incontrarli, soprattutto in tempi di crisi --- fabia.binci@libero.it
torna su




Conferenze al MAO - Torino
Mercoledì 1 giugno, ore 18,00 "MUSICHE DALLE OASI DEL TURKESTAN" Incontro con Rachel Harris e Giovanni De Zorzi --- Rachel Harris, ricercatrice inglese, membro fondatore del London Uyghur Ensemble, è oggi una delle principali conoscitrici delle tradizioni musicali del Turkestan Orientale. Nel suo incontro con dimostrazioni pratiche e registrazioni ci metterà in contatto con una tradizione musicale e culturale ricchissima ma da noi ben poco conosciuta ---- Giovanni De Zorzi è allo stesso tempo suonatore di flauto ney e dottore di ricerca in Etnomusicologia, la sua attività alterna l’impegno concertistico e la didattica strumentale e accademica. ------- Giovedì 2 giugno, ore 18,00 "STORIA E CULTURA DELLE POPOLAZIONI TURCHE IN XINJIANG" Conferenza di Pier Giorgio Borbone, Università di Pisa ---- Pier Giorgio Borbone è professore ordinario di lingua e letteratura siriaca, e insegna Lingua e letteratura ebraica e Lingua e letteratura siriaca. I suoi interessi di ricerca includono la filologia biblica, la letteratura storica siriaca, la codicologia siriaca, l’epigrafia siriaca in Asia centrale e Cina, la storia dell’Eurasia nel XIII-XIV secolo. Si occupa inoltre, in collaborazione con l’Università della Mongolia Interna, Hohhot (Rep. popolare cinese) e con l’Università centrale per le nazionalità (Pechino), del riesame e della riorganizzazione della documentazione epigrafica siriaca e siro-turca d’Asia Centrale e Cina, compresa la pubblicazione di materiale inedito. Dal 2010 Pier Giorgio Borbone rappresenta l’Italia nel Comitato direttivo del network di ricerca “Comparative Oriental Manuscripts Study” (COMSt) promosso dalla European Science Foundation ---- Ingresso gratuito fino a esaurimento posti disponibili --- MAO Museo d’Arte Orientale, Via San Domenico 11 10122 Torino- t +39 011.4436927 - mao@fondazionetorinomusei.it - www.maotorino.it
torna su




RADIO FAHRENHEIT - FAHRE GLI ITALIANI
FAHRE GLI ITALIANI --- Giovedi 2 giugno 2011, dalle 15.00 alle 18.00, Speciale di Radio3 Fahre gli italiani in diretta dalle Officine Grandi Riparazioni (OGR) di Torino ---- A partire dalla data simbolo del 2 giugno, festa della Repubblica e anniversario del primo voto delle donne italiane, racconteremo la grande mostra Fare gli italiani allestita alle OGR dialogando con chi l'ha ideata e allestita e chi l'ha visitata in questi mesi. Attraverso un allestimento multimediale, creativo e tecnologico la mostra racconta un secolo e mezzo di storia unitaria in modo critico mettendo in scena i principali elementi che hanno tenuto insieme gli italiani e i fattori che, viceversa, hanno mantenuto e alimentato le divisioni, rappresentandoli attraverso una pluralità di linguaggi. Tra i molti ospiti al microfono di Marino Sinibaldi: Giovanni De Luna, Anna Bravo, Aldo Agosti, Elena Loewenthal, Vittorio Marchis, Paolo Rosa, Maddalena Tirabassi, Maria Airaudo, Massimo Ottolenghi, Margherita Oggero, Gianluca Favetto, Giancarlo Caselli, Luca Morino, Fabio Geda, Marco Revelli, Adolfo Scotto di Luzio, Hamid Ziarati, Younis Tawfik. Un occasione da non perdere! Presentando questo invito avrete diritto a partecipare gratuitamente al nostro speciale radiofonico dalla suggestiva postazione allestita per l'occasione presso le Officine grandi Riparzaioni, Corso Castelfidardo 22 - Torino. Giovedì 2 giugno, alle 15.00 alle 18.00 ------ La settimana di Fahrenheit prosegue con: Mercoledì 1 giugno: Luca Doninelli, presenterà Cattedrali, (Garzanti): tutto può essere una cattedrale: un grande magazzino, un sito archeologico, un monumento del passato, un centro commerciale, una stazione ferroviaria, un fenomeno geografico, talvolta persino una chiesa. Le cattedrali sono i luoghi dove una città ci rivela qualcosa in più di sé, e dove cominciamo a capire che cosa in essa ci attira o ci fa paura. Ermanno Cavazzoni, Guida agli animali fantastici, (Guanda) sarà il nostro libro del giorno ----- Venerdì 3 giugno: Paolo Rossi, Mangiare, (Il Mulino): raffinato godimento, drammatica necessità, patologica ossessione: una inestricabile mescolanza che Paolo Rossi ci racconta seguendo i vari modi in cui questo verbo ha segnato la storia dell'umanità ----- Le cinque storie di Fahrenheit saranno raccontate da Valentino Cecchetti, e saranno tratte da Generi della letteratura popolare, (Tunué edizioni)----- Dal nostro sito potete riascoltare tutte le nostre puntate, gli speciali trasmessi dai Festival, le interviste agli scrittori e agli illustratori, le poesie ----- Vi ricordiamo che potete partecipare a Fahrenheit scrivendoci mail per commentare con noi i temi e i libri e per partecipare alla Caccia al Libro - Buon Ascolto su Radio 3! - www.fahre.rai.it - fahre@rai.it
torna su




A CIASCUNO IL SUO. POSTO - 10 GIUGNO 2011 - TORINO
A CIASCUNO IL SUO. POSTO Viaggiare da fermi è possibile - Venerdì 10 Giugno ore 21.00, TEATRO VITTORIA - Via Gramsci, 4 - Torino ---- Il laboratorio teatral-musicale di 'GIOVANI AL CENTRO' presenta: 'A CIASCUNO IL SUO. POSTO Viaggiare da fermi è possibile' Regia: Elena Campanella, Supporto tecnico: Felipe Aguila, Gruppo musicale: Riccardo D'Agostino ---- Un gruppo casuale di viaggiatori, se il caso esiste, si incontra su un pullman di linea qualsiasi, in un giorno qualsiasi, in un posto qualsiasi, in una città qualsiasi che assomiglia molto a Torino. Senza mai partire, i passeggeri raggiungeranno tantissimi posti e vivranno esperienze sempre nuove. Ogni posto ha il suo linguaggio, il suo codice di comportamento e richiede ruoli ben definiti. Spesso si dice: 'L'importante nella vita è saper stare al proprio posto'. Ma davvero c'è un posto 'giusto' assegnato ad ognuno di noi? Oppure ogni posto è quello giusto per essere noi stessi? --- Il laboratorio teatral-musicale è un'attività del progetto GIOVANI AL CENTRO --- Il percorso, iniziato nel mese di ottobre, ha coinvolto un gruppo di 21 ragazzi, dai 12 ai 26 anni, di provenienze e culture differenti --- Lo spettacolo, incentrato su quelli che sono i luoghi che caratterizzano la vita dei ragazzi, raccoglie racconti, r iflessioni, sogni e nostalgie dei ragazzi stessi. Attraverso il linguaggio artistico hanno voluto esprimere la difficoltà a trovare una collocazione all'interno della società , la fatica ad attribuire il senso alla propria vita. Ingresso libero fino ad esaurimento posti. PER INFO: Centro Interculturale Corso Taranto, 160, 10154 - Torino tel. 011.4429700 - fax 011.4429729 centroic@comune.torino.it www.comune.torino.it/intercultura Centro Interculturale - Divisione Cultura, Comunicazione e Promozione della Città Settore Spettacolo, Manifestazioni e Formazione Culturale Corso Taranto 160, Torino - Tel. 011.4429700 - Fax 011.4429719
torna su




ARTISTI IN PIAZZA 2011 - DAL 1 AL 5 GIUGNO 2011 - PENNABILLI (EMILIA ROMAGNA)
ARTISTI IN PIAZZA 2011 FESTIVAL INTERNAZIONALE DELL'ARTE IN STRADA dal 1 al 5 giugno 2011 Pennabilli (Emilia Romagna) Il XV° raduno internazionale di buskers ed artisti di strada a Pennabilli, tra le piazzette e le strade dell’antica rocca della Val Marecchia I due Castelli di Penna e di Billi, Pennabilli appunto, accolgono per la XV° edizione Artisti in Piazza. Si ripete la magia del piu' atteso raduno di buskers ed artisti di strada. Talenti di ogni arte e con qualsiasi strumento o improbabile marchingegno. E cosi' le piccole piazzette, le corti, le stradine medievali, diventano per 5 giorni palcoscenici improvvisati e teatri di strada, dove si ascoltano le mille storie di giullari e di artisti di un tempo e che arrivano da ogni continente. Pennabilli (Rimini). Con oltre 50 differenti compagnie internazionali, più di 200 artisti di strada, che arriveranno nel Montefeltro da ogni continente, Artisti in Piazza si ripropone come evento esclusivo per gli amanti dei buskers. A partire dal 1 fino al 5 giugno 2011, dal pomeriggio e fino al cuore della notte, vi aspettano più di 100 spettacoli ogni giorno e tutti, immancabilmente, magici. E per festeggiare il 15° anno del Festival, Sabato 4 giugno, Andrea Loreni eclettico funambolo, tenterà una spettacolare prova: dai resti dei Castelli di Penna e di Billi uniti da un cavo di acciaio, l’acrobata italiano passeggerà per 250 metri ad una altezza che raggiungerà i 90 metri. Giocolieri, funamboli, ballerine del fuoco, luci, musiche, mimi, artisti di ogni bottega e di ogni colore. Una esperienza da favola, soprattutto per i bambini ( che hanno l’ingresso gratuito) che potranno trovare i loro eroi ed i loro folletti. E cosi' con l’imbrunire ed alle prime ore della notte, il fascino di Pennabilli, la patria elettiva del Maestro Tonino Guerra, vi incantera’. Per interviste: 0541 928003 oppure 3293623672 - 340 7136438 Per accrediti addetti Stampa e Giornalisti: telefono 0541 928003 mail: press@artistiinpiazza.com --- Info per specifico evento: press@artistiinpiazza.com - www.artistiinpiazza.com - Skype Name: artistiinpiazza
torna su




FAMILY TALENT SHOW - DAL 2 AL 6 GIUGNO 2011 - GRUGLIASCO (TO)
FAMILY TALENT SHOW -- E’ la Casa del circo e del teatro di strada, nel parco Le Serre di via Lanza 31 a Grugliasco, a ospitare da giovedì 2 a lunedì 6 giugno il casting del primo «family talent show» italiano. Un programma, prodotto da Rai Uno con Endemol, dove si esibiranno famiglie “particolari”. Si cercano, infatti, nuclei famigliari che sappiano esibirsi per circa un minuto e mezzo proponendo o una coreografia di danza, o un’esibizione circense, o un numero di comicità, o di musica o teatro. Una perfomance che veda impegnati mamme, papà e figli, tutti insieme, anche in perfomance diverse, ma coordinate ---- Per partecipare è obbligatorio prenotarsi ai numeri 011/071.44.88 o 329/31.21.564. Il casting è in programma dalle 10 alle 18 ---- Il programma andrà poi in onda con una puntata pilota a giugno su Rai Uno, per poi essere riproposto, se gradito dal pubblico, in autunno.
torna su




PREMIO FIRENZE PER LE CULTURE DI PACE - GIUGNO 2011 - FIRENZE
II “Premio Letterario Firenze per le Culture di Pace, dedicato a Tiziano Terzani” è promosso e organizzato dalla Associazione Onlus “Un Tempio per la Pace” in collaborazione con la Regione Toscana, la Provincia di Firenze, e il Comune di Firenze. Il Premio, giunto alla sua sesta edizione, è dedicato a Tiziano Terzani come omaggio a un grande testimone dell’incontro fra culture diverse, una voce fondamentale del nostro tempo sul cammino di pace. Il bando scade il 15 Giugno. PER INFO: www.untempioperlapace.it/tempio/Benvenuto.html
torna su




Rosita Ferrato presenta i suoi "sguardi" sull'Albania - Torino
Giovedì 9 giugno alle ore 21 presso il Circolo dei Lettori di Torino, via Bogino 9, i giornalisti Stefanella Campana, Marco D’Auria e Benko Gjata presentano "Albania. Sguardi di una reporter" di Rosita Ferrato, edizioni Lexis. Accompagnamento musicale Note d’Albania a cura di Lindita Kopliku (pianoforte) e Diana Subashi (violino). L’incontro è promosso dal Centro di Cultura Albanese in collaborazione con le Associazioni Vatra, Illyricum e Vatra Arbereshe con il patrocinio dell'Ambasciata d'Albania in Italia e dell’Ufficio di rappresentanza della CCIAA di Tirana a Torino --- 'L’idea dell’Albania che avevo - o meglio non avevo, perché era un paese che non riuscivo proprio a definire - era quella di un luogo vicino ma un po’ spaventoso, tanto era il mistero che l’avvolgeva' (Rosita Ferrato)---- Tanto vicina all’Italia che nelle giornate terse la si scorge a occhio nudo dalla costa pugliese, l’Albania resta sconosciuta - per non dire misconosciuta - alla maggioranza degli italiani. È questa considerazione che ha spinto la giornalista e scrittrice Rosita FERRATO a visitare più volte, nel 2010, il Paese delle aquile, fino a innamorarsene. "Albania. Sguardi di una reporter" nasce dagli appunti di viaggio di un’autrice italiana che, in una miscellanea di cenni storici, turistici, sociologici e di costume, traccia un ritratto divertito e di agevole lettura - a metà tra il taccuino di viaggio e il reportage, corredato da un inserto fotografico a colori - di un Paese tutto da scoprire. Con stile lieve e informale, tra amenità e stravaganze, dati storico-politici, paesaggistici e artistici, senza tralasciare box di approfondimento e qualche indicazione pratica, Rosita FERRATO accompagna i lettori in un possibile percorso di avvicinamento a una nazione troppo spesso raccontata dai media italiani solo in termini di immigrazione di massa e criminalità. Il libro nasce anche per l’interessamento del Centro di Cultura Albanese. Parte dei diritti d’autore saranno devoluti all’Associazione onlus MAMRE di Torino. Seguirà rinfresco. - http://www.facebook.com/home.php#!/event.php?eid=132380406838697
torna su




presentata l'associazione TERRAPIETRA - Camporeale (PA)
Sabato 21 maggio, presso l’Enoteca Comunale di Camporeale, è stata presentata l’Associazione Terrapietra, che mette insieme 7 aziende di Camporeale, di cui 6 cantine e 1 produttore di olio. Alla conferenza stampa, iniziata alle 18:00, erano presenti giornalisti del settore agroalimentare, professionisti del vino, ma anche eno-appassionati. La presentazione, aperta da Serena Parrino, account executive di Excalibur Srl e responsabile di immagine di Terrapietra, è continuata con l’intervento del Sindaco di Camporeale Vincenzo Cacioppo che ha parlato dell’importanza dell’agricoltura per la Sicilia; poi è stata la volta di due interessanti interventi: dell’Avv. Filippo Barbiera, Vice Presidente Regionale AIS (Associazione Italiana Sommeliers) e Delegato della Provincia di Palermo, che ha parlato della storia e delle origini di Camporeale, e dell’Arch. Calogero Zuppardo, Presidente dell’Associazione Il Baglio e fondatore della Pro Loco di Camporeale, che ha parlato delle origini storiche del Baglio di Camporeale e di come le eccellenze del territorio possano fungere da antidoto alla concorrenza e alla globalizzazione mondiale. A chiudere il quadro, sono stati i rappresentanti delle aziende associate che hanno parlato delle loro attività e delle motivazioni che le hanno spinte a far parte di Terrapietra. Unico comun denominatore: il desiderio di comunicare in sinergia, al di fuori di Camporeale, l’amore per la terra, il rispetto per la natura, le bellezze di Camporeale. Durante la manifestazione, l’Associazione AFOM, associazione di fotografi di Camporeale, ha presentato suggestivi scatti della natura di Camporeale, all’interno della mostra “Paesaggi Contadini”, rivelata di grande successo. A seguire la conferenza è stata la degustazione dei prodotti di Terrapietra, accompagnata da prodotti locali e l’intrattenimento del duo musicale il “Maestro e Margherita”, ha fatto da sfondo ad un’atmosfera raffinata e rilassata --- camporealelive@gmail.com
torna su




Antologica on-line di Ibrahim Kodra - Torino
Dopo il grande successo dell'esposizione di Aldo Mondino, la Galleria Arteincornice, da sempre affezionata al grande artista albanese, scomparso nel 2006, propone una mostra-omaggio antologica di Ibrahim Kodra, presentando i disegni, gli oli e le ceramiche dai toni mediterranei caratteristici della sua arte dall’11 giugno al 31 luglio 2011. C'è una produzione recente di Ibrahim Kodra dedicata alla città (opportunamente le è dato il titolo di città-ideale). Sono opere ben lontane dall'imitazione della realtà; ma ciò non è cosa nuova in Kodra. Vi aleggia tutta un'atmosfera paesaggistico-urbanistica, rarefatta, cromaticamente ricca ed accesa. L'allusione a case e situazioni architettoniche è resa col filtro del sogno dell'incantamento. Niente onirismo surrealistico. Ancora una volta, Kodra, come ha fatto sempre con i suoi personaggi bidimensionali e attoniti - tra postcubismo e sapore orientale - si rivela un narratore calviniano; per lui, infatti, la fiaba è il risultato di un paradosso vuoi delle idee vuoi del comportamento umano vuoi - ed ecco l'aspetto più pertinente in questo caso - di una esperienza di cultura -------- Ibrahim Kodra nasce a Tirana (Albania) nel 1918. Già il nome e cognome dell'artista hanno il senso della poesia e della monumentalità. La parola kodra significa in albanese 'colle', ovvero il luogo dove il nostro è nato - Likmetaj - che è poi un villaggio appartenente al paese di Ishmi (conosciuto dagli antichi greci e dai romani)Ibrahim è il nome di appartenenza alla religione islamica; Shaban è il nome del nonno; Likmetaj Kodra lega il cognome ai luoghi natii, al paese che dall'alto, vero e proprio Olimpo, lascia vedere tutta l'Albania settentrionale, uno spettacolo unico che porta l'occhio fino a Tirana, Durazzo e il mare Adriatico. Nel 1938 vince una borsa di studio e raggiunge Milano, dove si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Brera e segue i corsi prima di Carpi, poi le lezioni di Carrà, e per la scultura quelle di Messina. Nel dopoguerra partecipa ai movimenti artistici più significativi come I gruppi ' Oltre Guernica ' (1945) e ' Linea ' (1947). Quello stesso anno Paul Eluard visita il suo studio e lo definisce ' le primitif d'une nouvelle civilitatio '. Nel 1948 partecipa a Roma alla Conferenza Internazionale della Pace e in quella occasione conosce Picasso alla cui arte resterà profondamente legato. Innumerevoli sono le mostre personali e collettive a cui egli partecipa, tra le personali ricordiamo: Galleria Bergamini di Milano (1957), Galleria Cèzanne di Cannes (1958), Galleria Senatore di Stoccarda (1959), Museo di Ulma (1961), Galleria Studio F22 di Palazzolo Sull'Olio (1974), Gemellaggio Milano-Francoforte a Francoforte (1984), e, curate dalla Galleria LaTela di Palermo: Palazzo Contini di Palermo (1988), Museo dello Stato di Tbilisi (1989), Maschio Angioino di Napoli (1992), Casinò Municipale di Sanremo (1996), Kodra e il Teatro Massimo (1996. Le Opere di Ibraim Kodra sono conservate, oltre che in Vaticano e presso la Camera dei Deputati di Roma, nei musei, nelle Gallerie e nelle collezioni private di tutto il mondo. Il 7 febbraio 2006 si spegne a Milano, la sua città adottiva ---- La mostra sarà visibile sulla nostra galleria on-line all’indirizzo: www.arteincornice.it/mostre.asp?id=147
torna su




CUCINA NATURALE – San Pietro in Cerro (PC), 5 giugno 2011
CUCINA NATURALE – San Pietro in Cerro (PC), 5 giugno 2011 ---- Vuoi mangiare bene e in modo sano, ma hai poco tempo da dedicare alla preparazione del cibo? Impara le ricette per utilizzare al meglio il tempo in cucina. Appuntamento organizzato presso la propria sede (via Polignano, 5) da “Lumen”, associazione culturale per lo studio e la pratica di un sistema di salute naturale. Costo euro 85,00. Per informazioni: tel. 0523 838172 - www.naturopatia.org
torna su




YOUTH WAYS FESTIVAL - 19 GIUGNO 2011 - MEDUNO
“YOUTH WAYS FESTIVAL” Arte Musica Teatro Foto Territorio & not only 19 GIUGNO 2011 - Meduno ---- Sarà il 19 GIUGNO la data dedicata ai giovani nell’ambito del progetto “Youth Ways” e si svolgerà a Meduno presso Palazzo Colossis e l’area del Parco Circostante. Saranno i giovani, le loro idee, i loro progetti che hanno realizzato nell’ambito del bando “Idee Frizzanti” a prendere forma e animare l’intera giornata dalle 10.00 alle 19.00. Il progetto nato all’interno del Servizio Giovani della Comunità Montana finanziato dalla Provincia di Pordenone nell’ambito dell’APQ del Ministero della Gioventù è stato avviato nel mese di Novembre 2010 e coinvolto 100 ragazzi residenti in Comuni di tutta la provincia di Pordenone. Attraverso i vari gruppi coinvolti : The Globe Trotters Teatro, Click, Tra.Medu.Se , I ragazzi del Tagliamento, Squarci di Luce, Banda Pastrocci , Sasto tu?, Yog-Us, da O a DJ, Musica Dj, Time for Music , durante la giornata prenderanno forma spettacoli, laboratori, mostre, concorsi, esibizioni, concerti, incontri. Le attività si snoderanno dalla mattina alla sera fino a concludersi con una festa finale come epilogo dell’intero percorso. A disposizione dei partecipanti sin dal mattino ci saranno appositi Bus che partiranno da Azzano Decimo, Zoppola, San Vito al Tagliamento, Valvasone, Cordovado, Casarsa , ma anche da Erto, Cimolais, Claut, Andreis, Monterale, Pinzano. I trasporti verranno organizzati in base alle prenotazioni che perverranno entro il 10 di giugno --- PER INFO: Servizio Giovani Comunità Montana del Friuli Occidentale, P.le della Vittoria 1 – 33080 Barcis (pn) tel. 0427 76038 - cell. 339 4616768 - WWW.SPAZIOGIOVANI.NET - info@spaziogiovani.net
torna su




Mostra “Ho qualcosa... in testa” presso il Castello Ducale di Agliè
La Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte, la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Torino, Asti, Cuneo, Biella, Vercelli, e la Direzione del Castello Ducale di Agliè ospita nella Serra Verde la mostra fotografica “Ho qualcosa... in testa” a cura della duchessa Maria Luisa Gaetani dell'Aquila d'Aragona. La mostra sarà visitabile dal 28 maggio sino al 30 ottobre 2011 presso la Serra Verde del Castello Ducale di Agliè con il pagamento del solo biglietto del giardino. Per maggiori informazioni: 0124 330102 Castello 011 5220479 – 419 Direzione del Castello
torna su




UNA TERRA IN MEZZO AL MARE - Mus-e Torino nello Spazio Incontri alle OGR Giugno 2011 - Torino
Mus-e Torino nello Spazio Incontri alle OGR Giugno 2011 --- “UNA TERRA IN MEZZO AL MARE” Nove quadri che raccontano l’Italia ---- L’insieme dei laboratori/spettacolo Mus-e, veri e propri quadri scenici, racconteranno l’Italia attraverso le sue realtà identitarie e diversificate. Prenderanno forma le città d’arte e le regioni industriali, i grandi panorami naturali, i diversi dialetti e tradizioni . I momenti teatrali, ciascuno della durata di 30 minuti circa, sono la conclusione dei percorsi d’arte Mus-e di nove classi di altrettante scuole elementari torinesi dove bambini, artisti ed insegnanti hanno creato il progetto. Sede: Officine Grandi Riparazioni (OGR)- Corso Castelfidardo, 22- Torino ---- PROGRAMMA: 3 giugno: W Verdi ore 10,30/12 - 3 A Elementare Da Feltre, artisti Mus-e: Nadia Kuprina – Doriana Crema ------- Paesaggio italiano 3 C Elementare De Amicis, artisti Mus-e: Patrizia Panizza – Raffaella Giorcelli -------- 7 giugno: Torino, Italia, Pianeta Terra, ore 10,30/12 - 4 A Elementare Cena, artisti Mus-e: Alessandro Allera – Sandro Carboni ------- Viaggio in Italia 3 A Elementare Fontana, artisti Mus-e: Simona Balma Mion – Marco Amistadi ------ Breve storia a nostro modo 3 C Elementare Manzoni, artisti Mus-e: Luigina Dagostino – Ada Mascolo ----------- 8 giugno: Le lavandaie di Bertolla ore 10,30/12 - 4 E Elementare Micca, artisti Mus-e: Annamaria Verrastro (Cascina Macondo) – Anna Mostacci -------- I colori della Terra 3 C Elementare Pellico, artisti Mus-e: Patrizia Spadaro – Sara Ghirlanda --------- 9 giugno Welcome Circus ore 10,30/12 - 3 A Elementare A. Frank, artisti Mus-e: Martin Mayes – Manuel Vennettilli ---------- I tre colori 3 C Elementare Cairoli, artisti Mus-e: Sandro Carboni – Oxana Mochenets -------- Per informazioni: mus-e.torino@libero.it
torna su




Viaggio in Terra Santa - 12-15 dicembre 2011
L’associazione Accoglienza di Rocca Canavese (TO) organizza un Viaggio in TERRA SANTA (Gruppo speciale don Sergio Messina), 12/15 dicembre 2011 ---- In sintesi il programma: 1° giorno: Partenza da Milano per Tel Aviv – 2° giorno: Gerusalemme visita alla città - 3° giorno: Wadi el Kelt / Mar Morto / Ein Gedi / Beer Sheva - 4° giorno: Mitzpeh Ramon / Avdat / Ein Avdat (mattinata intensa–sveglia all’alba–vista sul cratere–pranzo al sacco all’interno del Parco Naturalistico) ------ Quota di partecipazione Euro 690,00 (minimo 25 partecipanti) - Quota iscrizione all’Opera Diocesana Pellegrinaggi Euro 30,00 (non rimborsabile in caso di recesso) - Trasferimento da e per aeroporto Milano–Malpensa Euro 40,00 - Acconto Euro 200,00 all’atto dell’iscrizione (comprensiva di quota di iscrizione), saldo entro il 10 novembre 2011 ---- Iscrizioni entro il 20 giugno. ---- Documenti: passaporto individuale valido almeno 6 mesi oltre la data di effettuazione del pellegrinaggio. -------- Per altre info: associazione@accoglienza.it
torna su




Schizzi sul potere, Compagnia Theantropos di Enzo Pesante - Torino
SCHIZZI SUL POTERE domenica 5 giugno 2011, ore 20.45 Teatro Araldo, Via Chiomonte 3/A (angolo Via San Paolo), Torino - per info e prenotazioni: tel. 3490676918 - biglietteria@teatroaraldo.it ----------- Cosa spinge uomini e donne a vendere l’anima per il potere? Quale ebbrezza dà il comando? E come si diventa servo del potere? Come avviene la trasformazione di uomini e donne in Luigi e Luigine o in impagabili Richelieu che seduti sullo scranno più alto godono della loro posizione? Dopo la realizzazione degli spettacoli Credere, obbedire… (tratto da circolari scolastiche del regime fascista e dalle leggi razziali antisemite), Nonostante tutto (dedicato alle vittime della mafia), I care (dedicato all’opera e al pensiero di Don Lorenzo Milani sulla difesa della scuola e della Costituzione), Di tutti signora e padrona (ispirato dalla lettura di Spoon River, di Edgar Lee Masters), il lavoro della compagnia teatrale THEANTROPOS affronta il tema del potere. Attraverso la graffiante impronta ironica e surreale che ha caratterizzato i precedenti spettacoli della compagnia, sarà affrontato il tema sempre attuale dei diritti e della libertà, fotografato attraverso il lato negativo della lotta condotta dagli uomini per l’affermazione personale. Attraverso la lente deformante del potere, finalizzato alla prevaricazione e alla sottomissione, lo sguardo permetterà di approfondire la necessità del rispetto dei valori di civiltà, uguaglianza, solidarietà, sanciti dalla nostra Costituzione.
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.