Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

LABORATORIO DI LETTURA AD ALTA VOCE con Pietro Tartamella - ROMA - ULTIMISSIMI POSTI! - Sabato 26 e domenica 27 novembre
LABORATORIO LETTURA CREATIV... continua.

I RACCONTI D'INVERNO A CASCINA MACONDO - 2011-2012 - primo appuntamento sabato 10 dicembre 2011
dal 1993 A CASCINA MACOND... continua.

VOLCAÈDI VOlontari della Lettura ad alta voce nei Centri per Anziani E per DIsabili - Cascina Macondo
All’interno dell’ormai consoli... continua.

Danzinfavola a Cascina Macondo - insieme per una comunità attiva - domenica 27 novembre 2011
DOMENICHE IN CASCINA: DANZI... continua.

UNA PAGINA PER VELA E VIA COL VENTO - PROGRAMMAZIONE 2012 CASCINA MACONDO
Un anno ricco di eventi, inizi... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella: BESIDES - BESIDE
BESIDES /bɪˈsaɪ... continua.

LA FORESTERIA DI CASCINA MACONDO 'Tiziano Terzani'
La Foresteria 'Tiziano Terzani... continua.

I TUOI HAIKU NELLA HOME PAGE DEL SITO CASCINA MACONDO
Nella Home page del sito Casc... continua.

LEGGI E FAI LEGGERE I RACCONTI DI SCRITTURALIA
Buona lettura con gli ultimi R... continua.

sponsor - sostegni - collaborazioni
esprimiamo la nostra riconosce... continua.

Frécciolenews Partners
MUSIC CLUB, mensile di musica ... continua.

I TUOI COMUNICATI SU FRECCIOLENEWS OGNI SETTIMANA
DALLO STAFF DI FRECCIOLENEWS <... continua.

"W LA PAPPA CON......." Quindicinale di ricette e filosofie culinarie a cura di Domenico Benedetto - LE ZUPPE
Ormai il periodo invernale è a... continua.

“OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare' quindicinale a cura di Fiorènza Alineri: Il paese con l'èsse davanti - di Gianni Rodari
Giovannino Pèrdigiórno èra un ... continua.

“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - L'UNICO VERO INGANNO, di Maria Guerra
L'UNICO VERO INGANNO: Il sole ... continua.

“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - TOPINAMBUR...CHI E' MAI COSTUI?
Nel tardo autunno ancora u... continua.


Utenti Frécciolenews

CinemAmbiente 2012 - Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti - dal 31 maggio al 5 giugno 2012 - Torino
CinemAmbiente 2012 Settimana... continua.

La città che ascolta i bambini - Fondazione Paideia - Chieri
lunedì 5 dicembre ore 20,45, p... continua.

Eugenio Allegri per Emergency: ULTIMI POSTI - 23 novembre a Torino
Unica replica a Torino Eugeni... continua.

SUSANNA TAMARO ALL’ARSENALE DELLA PACE - TORINO 29 NOVEMBRE 2011
SUSANNA TAMARO ALL’ARSENALE DE... continua.

Convegno a Salbertrand su musiche e canti della tradizione occitana dell'alta Valle di Susa
CONVEGNO 'VIRÀ VIRANDÔLË' A SA... continua.

Software per lavagne interattive multimediali
Vi informiamo che sul sito htt... continua.

Centro Studi Erickson - Formazione online: i prossimi corsi in partenza a novembre e dicembre
Ecco il calendario dei prossim... continua.

'ALBANIA, VENT’ANNI DOPO' Serata di gala in occasione della festa nazionale dell’Albania - Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino
Sabato 26 novembre 2011, alle ... continua.

L'insegnante facilitatore: cambiare la scuola a partire dal gruppo classe
Edizioni la Meridiana presenta... continua.

Omaggio a GIUSEPPE D'AGATA - 23 novembre 2011 - Roma
Incontri letterari del SINDACA... continua.

CENA DANSOIRA - Torino
Venerdì 25 novembre - ore ... continua.

Regali fatti con il Cuore - Edizioni Erickson
E’ tornata la promozione “Rega... continua.

Giornata di studi 'L'ACQUA: UN BENE DA PRESERVARE' - Firenze
24 novembre 2011 - ore 09.00 /... continua.

Incontro con Abraham Yehoshua - Teatro Sociale - Alba (CN)
Lunedì 28 novembre ore 21.00 -... continua.

ACTING ARCHIVES REVIEW - Rivista semestrale dedicata allo studio della recitazione
ACTING ARCHIVES REVIEW, Rivis... continua.

JUGOSCHEGGE - Storie e scatti di guerra e pace
Infinito edizioni presenta: JU... continua.

Proiezione 'Per questi stretti morire ' - Castello D'Albertis, Genova
23/11/2011, ore 20.30, Cast... continua.

TORINO - NIDI E SCUOLE COMUNALI DELL'INFANZIA, I LAVORATORI PRECARI SONO 'SALVI' FINO A GIUGNO
Nidi e scuole comunali dell’in... continua.

"Cari ragazzi..." Lettera di Don Milani all'uomo d'oggi
VENERDì 25 NOVEMBRE ore 20:45... continua.

DOMENICA 27 NOVEMBRE 2011: ORCHESTRA DI FLAUTI A MONDOVI'
Domenica 27 novembre 2011 Con... continua.

2° incontro del ciclo 'MUSEI-RIVISITAZIONE DEL CONTEMPORANEO' - Padova
Giovedì 24 novembre alle ore 1... continua.

Capodanze 2011 - Casalnuovo Monterotaro - FG
Dal pomeriggio del 28 dicembre... continua.

Inizia ufficialmente la raccolta FIRME per rendere illegale il trattamento privilegiato della classe politica
Inizia ufficialmente la raccol... continua.

LA “Z”AL MAO - Torino
I Servizi Educativi del MAO Mu... continua.

FREE MUXEUM Baby-sitter - Torino
FREE MUXEUM Baby-sitter specia... continua.

RISCATTO - presentazione a Padova
Martedi 6 dicembre 2011 alle o... continua.

CURARE CON LA SABBIA – Milano
Mercoledì 23 novembre 2011, or... continua.

Mostra d'arte “NOI, L'ITALIA” - Torino
In occasione del 150° annivers... continua.


LABORATORIO DI LETTURA AD ALTA VOCE con Pietro Tartamella - ROMA - ULTIMISSIMI POSTI! - Sabato 26 e domenica 27 novembre
LABORATORIO LETTURA CREATIVA AD ALTA VOCE 2° LIVELLO A ROMA con Pietro Tartamella --- La lettura ad alta voce regala sempre ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, il suo potere ricreativo, il potere variopinto della sua parola, regala la sua disciplina e la sua libertà, regala la scoperta di un infinito mondo di relazioni con lo spazio, con gli altri, con il tempo, regala il piacere dell’ascolto, il piacere del confronto, il piacere di mettersi alla prova, regala l’attesa, regala l’azione. Attraverso l’uso della voce riscoprire la bellezza della lettura come rito collettivo, strumento di comunicazione e socializzazione. La parola scritta prende corpo e vita con la voce, sollecita la partecipazione al rito stimolando l’immaginazione, educa e migliora la capacità di ascoltare, esplora le possibilità della lingua. Leggere, leggere, leggere racconti, poesie, fiabe, con passione. Stage intensivo con Pietro Tartamella (Cascina Macondo-Centro Nazionale per la Promozione della Lettura ad Alta Voce e Poetica Haiku) per riappropriarsi di una capacità perduta e, chissà, forse di un talento che giace addormentato ---- QUANDO E COME: sabato 03 MARZO 2012 ore 10 - 13; ore 15 - 18 >>> domenica 04 MARZO 2012 ore 10 - 13; ore 15 - 19; >>> ore 20.30 performance di lettura (ingresso A OFFERTA LIBERA) costo: 120 euro + 20 euro (tesseramento a Raabe)--------- DOVE: presso ASSOCIAZIONE RAABE Centro Culturale per l'Educazione Permanente aderente a UNLA (Unione Nazionale per la Lotta contro l'Analfabetismo) Via Agostino Bertani 22 - Trastevere 00153 Roma www.raabe.it info e prenotazioni: promozioneraabe@gmail.com - Stefania: 388/6189252 >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> A FINE PERCORSO INCONTRO APERTO AL PUBBLICO, ALLE FAMIGLIE, AGLI AMICI, PER UNA VERA PERFORMANCE DI LETTURA AD ALTA VOCE DA PARTE DEGLI “ALLIEVI”. UN INVITO PARTICOLARE A PARTECIPARE ALLA SERATA LO RIVOLGIAMO AGLI AMICI ROMANI DI CASCINA MACONDO. PIETRO TARTAMELLA SARÀ LIETO DI INCONTRARLI, O DI CONOSCERLI DI PERSONA LA PRIMA VOLTA IN QUESTA PIACEVOLE OCCASIONE >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> per dettagli copia e incolla il seguente link sul tuo browser: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1070:laboratorio-di-lettura-creativa-ad-alta-voce-2d-livello-roma-3-e-4-marzo-2012&catid=102:news&Itemid=90
torna su




I RACCONTI D'INVERNO A CASCINA MACONDO - 2011-2012 - primo appuntamento sabato 10 dicembre 2011
dal 1993 A CASCINA MACONDO 'I RACCONTI D'INVÈRNO' --- SERATE AD INVITO PERSONALE - PARTECIPAZIONE GRATÙITA - INGRESSO A LIBRELLULA --- I POSTI SONO LIMITATI È INDISPENSÀBILE LA PRENOTAZIONE CON UNA EMAIL --- TERZO APPUNTAMENTO SABATO 18 FEBBRAIO 2012 --- Letture, stòrie, racconti, mùsica, spezzoni di film. Intorno al fuòco vòglia di stare insième e fare l'alba. Paròle, melodìe, silènzi. Piètro Tartamèlla leggerà come sèmpre uno o dùe racconti. Bruno Burdizzo ci mostrerà le Comicòmiche. Pòi toccherà a te, se lo vorrài, regalarci una lettura, una mùsica, una canzone, un brève filmato che hai girato, una perfomance teatrale, una stòria coi burattini, una poesìa... Il cibo e il vino che porterài verranno condivisi. Saranno la nòstra pàusa, compagni dei nòstri suòni e delle nòstre paròle narrate. Tappeti e cuscini per abbandonarsi all'ascolto e stare bène. Incontrarsi e raccontarsi lasciando il tùo potere di àlbero, di voce, di tèrra, tra le mura di Cascina Macondo ---- per ogni altro dettaglio, le modalità di partecipazione, le altre date, come si arriva da noi... còpia e incòlla sul tùo browser il seguènte link: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1031:i-racconti-dinverno-20112012&catid=102:news&Itemid=90
torna su




VOLCAÈDI VOlontari della Lettura ad alta voce nei Centri per Anziani E per DIsabili - Cascina Macondo
All’interno dell’ormai consolidata esperienza dei “NARRATORI DI MACONDO” che opera da molti anni, si è costituito il gruppo VOLCAÈDI Volontari della Lettura ad Alta Voce nei Centri per Anziani e per Disabili ---- Lettori volontari di Cascina Macondo (gruppo integrato costituito da persone normodotate e disabili lievi) si propongono di effettuare visite nei Centri Anziani, nei Cadd, nelle comunità di disabili, al fine di intrattenere gli ospiti con letture ad alta voce, suscitando con testi opportuni e opportunamente performativi, stimoli, intrattenimento, compagnia, relazione, socializzazione, integrazione. Se pensi che l’esperienza di lettore volontario in un simile contesto possa essere stimolante e utile alla tua formazione e alla tua personalità, e soprattutto agli ospiti che andrai a intrattenere con le tue letture, iscriviti al gruppo VOLCAÈDI. A seguito delle adesioni ricevute si formeranno i gruppi di intervento e il calendario. Gli incontri presso i Cadd, le comunità di disabili, i Centri per Anziani, avranno la durata di ‘un’ora. Al massimo di un’ora e trenta minuti. Chi desidera far parte del gruppo Volcaèdi invii una email di adesione a: info@cascinamacondo.com indicando: - nome e cognome - data di nascita - città di residenza - titolo di studio - disponibilità (mattino, pomeriggio, sera) - automunito - breve curriculum (10 righe al massimo) UN'ATTIVITA' ESCLUSIVAMENTE DI VOLONTARIATO
torna su




Danzinfavola a Cascina Macondo - insieme per una comunità attiva - domenica 27 novembre 2011
DOMENICHE IN CASCINA: DANZINFAVOLA CON RACCONTI NEL TEPEE INDIANO. DANZE POPOLARI E STORIE CON I NARRATORI DI MACONDO - integrazione normalità-handicap --- musica, balli, racconti, diversità, festa, simpatia, DOMENICA 7 MAGGIO 2017 dalle ore 10.00 alle ore 18.00 conducono Maria Baffert, Pietro Tartamella, Anna Maria Verrastro, Clelia Vaudano. -------------------------- ------ PARTECIPAZIONE GRATUITA MA: Ogni partecipante porta cibo e vino da condividere nell'ora del pranzo e un contributo di piatti, posate, bicchieri di plastica, tovaglioli, caffè, zucchero, olio di oliva extravergine, o altre derrate a lunga conservazione, nella misura che si ritiene opportuna --- INDISPENSABILE LA PRENOTAZIONE ----- L'iniziativa fa parte del progetto MOTORE DI RICERCA, COMUNITÀ ATTIVA - CITTÀ DI TORINO. Progetto del Comune di Torino - Assessorato alla Famiglia e ai Servizi Sociali - in collaborazione con vari enti, associazioni, cooperative presenti sul territorio. Mira a creare opportunità di incontro, socializzazione, integrazione rivolte alle persone con disabilità, al fine di raggiungere una spontanea e disinvolta partecipazione attiva alle diverse attività di volta in volta proposte - Le domeniche in Cascina sono sostenute dal Motore di Ricerca, dalla Fondazione CRT, dalla VI Circoscrizione Torino --- info@cascinamacondo.com
torna su




UNA PAGINA PER VELA E VIA COL VENTO - PROGRAMMAZIONE 2012 CASCINA MACONDO
Un anno ricco di eventi, iniziative, appuntamenti, idee, incontri, proposte, passioni, per la promozione del libro, della lettura ad alta voce, della poetica haiku... ANCHE TU POTRESTI FARNE PARTE!!!!! COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK PER ACCEDERE AL PROGRAMMA: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1357:una-pagina-per-vela-e-via-col-vento-programma-2016-cascina-macondo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella: BESIDES - BESIDE
BESIDES /bɪˈsaɪdz/ A) avverbio: 1) in aggiunta; ancora; in più: (Good food, good company and much more besides = buon cibo, compagnia piacevole e molto altro ancora); 2) inoltre; per di più; e poi; del resto; d'altronde: (I don't need a new hat, besides, this one's too expensive = non mi occorre un cappello nuovo, e poi questo è troppo caro); (Besides, I'm much too tired = del resto, sono davvero troppo stanco) --------------------- B) preposizione: oltre (a); in aggiunta a; a parte: (There were many other students besides him = c'erano molti altri studenti, oltre a lui); (Besides being an excellent skier, he's also a good climber = oltre a essere un ottimo sciatore, è anche un buon arrampicatore); (Did anybody else speak besides him? = a parte lui, non ha parlato nessun altro?) ----------------------- BESIDE /bɪˈsaɪd/ preposizione: 1) accanto a; presso; vicino a; al fianco di: (She was sitting beside him = lei gli sedeva accanto); (I was walking beside her = camminavo al suo fianco) ------------ 2) a paragone di; in confronto a; rispetto a: (His conduct looks logical beside hers = la condotta di lui appare logica in confronto a quella di lei) -------------- 3) oltre (a); in aggiunta a: (several people agreed beside us = oltre a noi, diverse persone erano d'accordo)--------------- (beside oneself = fuori di sé (per gioia, dolore, ecc.) -- (beside the point (o beside the question) = non pertinente; che non c'entra)----- pietro.tartamella@cascinamacondo.com (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




LA FORESTERIA DI CASCINA MACONDO 'Tiziano Terzani'
La Foresteria 'Tiziano Terzani' di Cascina Macondo è un appartamento ricevuto in comodato composto di una cucina, tre camere, un bagno. Possono pernottarvi, o soggiornarvi, a costi di Bed and Breakfast, i Soci dell’Associazione e coloro che (FAMIGLIE,SINGOLI O PRIVATI) intendono diventarlo, i Soci di Associazioni con finalità affini a quelle di Cascina Macondo, i Soci di Associazioni di promozione sociale e artistiche, coloro che aderiscono ad iniziative e attività promosse da Enti Pubblici e Privati. Il ricavato è a sostegno delle attività istituzionali di Cascina Macondo. Copia e incolla il seguente link sul tuo browser per vederne le immagini: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=331:la-foresteria-di-cascina-macondo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




I TUOI HAIKU NELLA HOME PAGE DEL SITO CASCINA MACONDO
Nella Home page del sito Cascina Macondo, sotto la tazzina del caffè fumante, è attiva la rubrica HAIKU DEL GIORNO. Gli Utenti FREE possono prenotare una data, inserire un proprio haiku e, volendo, dedicarlo a qualcuno. E' prevista infatti anche la possibilità di inserire nel form l'indirizzo di posta elettronica di un amico a cui volete dedicare l'haiku. L'amico riceverà automaticamente l'avviso 'c'è un haiku dedicato a te'. Leggeremo un nuovo haiku ogni giorno. E anche se non è vero che un haiku al giorno toglie il medico di torno, la cosa ci sembra carinissima - Staff Macondo
torna su




LEGGI E FAI LEGGERE I RACCONTI DI SCRITTURALIA
Buona lettura con gli ultimi RACCONTI DI SCRITTURALIA di domenica 16 giugno 2013 on line sul sito di Cascina Macondo. PARTECIPANTI: Annamaria Verrastro, Antonella Filippi, Clelia Vaudano, Licia Ficulle, Pietro Tartamella, Silvia Perugia -------------------------------------------------------- Gli scrittori partecipanti alle domeniche di Scritturalia annotano su un biglietto un argomento a piacere. Tutti i biglietti, piegati, vengono messi in una ciotola Raku azzurra. Su altri biglietti i partecipanti scrivono i loro nomi che verranno raccolti in un'altra ciotola Raku rossa. Si estrae a sorte. Due autori vengono abbinati a uno stesso argomento. Copia e incolla il seguente link sul tuo browser per leggere i racconti che sono stati prodotti nei bellissimi incontri di SCRITTURALIA: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=401:leggi-i-racconti-di-scritturalia&catid=102:news&Itemid=90--------------------------------------------------------------------- Affresco romano 'Donna con stilo e libro' (detta Saffo) Pompei, 50 dopo Cristo. (Napoli-Museo Archeologico Nazionale)
torna su




sponsor - sostegni - collaborazioni
esprimiamo la nostra riconoscenza agli Enti, Istituzioni, Fondazioni, Associazioni, Ditte, Privati, che con il loro variegato sostegno consentono a Cascina Macondo di crescere, realizzare progetti, fare cultura esprimendo la propria vocazione di Promozione Sociale. Grazie. <><><><> Regione Piemonte - www.regione.piemonte.it <><><><> Motore di Ricerca Comune di Torino - www.comune.torino.it <><><><> Comune di Riva Presso Chieri - www.comune.rivapressochieri.to.it <><><><> Fondazione CRT - www.fondazionecrt.it <><><><> Fondazione Social - www.fondazionesocial.it <><><><> Fondazione Italia/Giappone - www.italiagiappone.it <><><><> Fondazione Paideia - www.fondazionepaideia.it <><><><> Villaggio La Francesca - www.villaggilafrancesca.it <><><><> Gruppo Haijin di Arenzano <><><><> Edizioni Angolo Manzoni - www.angolo-manzoni.it <><><><> Circolo dei Lettori - www.circololettori.it <><><><> Fanvision Produzioni Cinematografiche - www.fanvision.webs.com <><><><> Artigrafiche M.A.R. - www.artigrafichemar.it <><><><>
torna su




Frécciolenews Partners
MUSIC CLUB, mensile di musica e concerti live - www.musicclub.it <><><><> LA STAMPA, quotidiano di Torino - www.lastampa.it <><><><> TORINOSETTE, magazine settimanale de La Stampa - www.torinosette.it <><><><> COMUNICARE COME - www.comunicarecome.it <><><><> PUOIDIRLOQUI - www.puoidirloqui.it <><><><> DISABILI.COM - www.disabili.com <><><><> Radio Fahrenheit - www.fahre.rai.it <><><><> Digi.TO - www.digi.to.it <><><><> NEXT ARTE - LA PROSSIMA DESTINAZIONE DELL'ARTE http://www.nextarte.it <><><><> TRA TERRA E CIELO - www.traterraecielo.it <><><><> IMMIGRAZIONEOGGI - www.immigrazioneoggi.it <><><><> ARTESCLUSIVA L'ARTE DI DIVULGARE L'ARTE - www.artesclusiva.it <><><><>
torna su




I TUOI COMUNICATI SU FRECCIOLENEWS OGNI SETTIMANA
DALLO STAFF DI FRECCIOLENEWS <><><><><> LUANA VARAGNOLO (referente responsabile) ---- FIORENZA ALINERI ---- OSCAR LUPARIA ---- FLORIANA PORTA ---- LAURA UBOLDI ----- PIETRO TARTAMELLA..... ricordano agli inserzionisti che: FRECCIOLENEWS... (COMUNITA' INTERNAZIONALE CHE SI SCAMBIA INFORMAZIONI E COMUNICATI) è la Newsletter settimanale gratuita di Cascina Macondo. Viene inviata a tutti gli iscritti (Utenti Only Mailing, Utenti Free, Utenti Professional) a partire dalla mezzanotte di ogni martedì. La Newsletter può essere utilizzata da chi organizza eventi, manifestazioni, presentazioni di libri, concorsi, mostre, spettacoli, corsi, stages, reading, proiezioni, inaugurazioni, commemorazioni, concerti, feste, conferenze, esposizioni, viaggi, incontri, iniziative- contenuti-annunci vari --------- PORRE ATTENZIONE PERO' AI COMUNICATI: DEVONO ESSERE CHIARI, CONCISI, SEMPLICI, ESSENZIALI. Devono semplicemente 'dare la notizia' (un buon esercizio preparatorio allo stile haiku!). Ricordiamo pertanto le sette domande tipiche del giornalismo, punti di riferimento per chi compila un comunicato o dà una notizia: CHI? COSA? DOVE? COME? QUANDO? PERCHE'? ed eventualmente anche il QUANTO? Se non sei tu ad organizzare gli eventi, dillo ai tuoi amici di questa opportunità.
torna su




"W LA PAPPA CON......." Quindicinale di ricette e filosofie culinarie a cura di Domenico Benedetto - LE ZUPPE
Ormai il periodo invernale è alle porte. Abbiamo bisogno di cibi più calorici e cucinati più a lungo rispetto alle preparazioni estive che prevedono piatti saltati velocemente o crudi. Ecco qualche ricetta per gustose zuppe: ZUPPA DI MISO CON RISO E SCALOGNO: preparando questo piatto durante l'inverno vi lascerà una sensazione di calore per tutto il resto della giornata. 1 pezzo di 9 cm di wakame secca - 2 tazze di scalogno a fettine e di radici di scalogno - 1 litro di acqua - 2 tazze di riso integrale cotto - da 1 cucchiaio e un quarto a 1 cucchiaio e mezzo di miso - 1 scalogno, tagliato a fette per guarnire - Sciacquate velocemente la wakame e tenetela a lungo a bagno finché non si ammorbidisca; quindi tagliatela in pezzi di 1,5 cm. Mettete le due tazze di scalogno e la wakame in una pentola, aggiungete l'acqua fino a coprirli. Portate velocemente ad ebollizione, aggiungete il riso e l'acqua rimanente. Coprite la pentola e fate cuocere a fiamma media per 10 minuti. Mettete il miso in una ciotola e aggiungetevi un quarto di tazza del brodo e fatene un purè che verserete nella zuppa. Fate cuocere per pochi minuti. Guarnite con lo scalogno a fettine e servite ------------------ ZUPPA DI MISO CON SEMI DI SESAMO E BROCCOLI: Il ricco sapore del sesamo fa di questo piatto uno dei preferiti a casa mia. 1 mazzo grosso di broccoli - 1 cucchiaino di olio di sesamo scuro - 1 litro di acqua - mezza tazza di semi di sesamo arrostiti - da un cucchiaio e un quarto a un cucchiaio e mezzo di miso -- Separate i broccoli dai gambi e tagliateli a fiorellini. Tagliate i gambi in fette spesse 3 cm circa e saltateli in un po' di olio; versate dell'acqua fino a coprire le verdure e portate ad ebollizione. Aggiungete la rimanente acqua, eccezion fatta per mezza tazza e coprite la pentola. Portate ad ebollizione, abbassate la fiamma e lasciate cuocere finché i gambi non si siano ammorbiditi. Per mantenere le cimette di broccoli verdi, versate la rimanente mezza tazza di acqua in un'altra pentola e lessateli senza coperechio, finché il colore non inizi a farsi più cupo, quindi aggiungete l'acqua di cottura alla zuppa e tenete i broccoli da parte. Macinate ben bene i semi di sesamo in un suribachi e versatevi il miso e mezza tazza del brodo. Fate un purè e versatelo nella zuppa; lasciate cuocere per pochi minuti. Servite la zuppa con le cimette di broccoli in ogni ciotola ------------------- ZUPPA DI SEDANO: 5 o 6 tazze di brodo di kombu - 2 tazze di sedano a dadini - 1 tazza di cipolle a dadini - un ottavo di cucchiaino di sale marino - un terzo di tazza di farina di riso integrale - salsa di soia tamari - scalogno a fette o nori (alga nori) tostata a fette per guarnire -- Mettete in una pentola il sedano, il brodo e le cipolle, aggiungete un pizzico di sale e portate ad ebollizione. Abbassate la fiamma al minimo, coprite e fate cuocere per 15-20 minuti. Mischiate la farina all'acqua senza fare grumi e a poco a poco versate la pastella nel brodo mescolando continuamente per evitare che si raggrumi. Versate il sale rimanente e la salsa di soia tamari. Fate cuocere per 15-20 minuti a fiamma bassa. Guarnite con lo scalogno o la nori e servite ---------------- ZUPPA DI CAROTE: 3 tazze di carote grattugiate - 1 tazza di cipolle tritate - 5, 6 tazze di acqua - un quarto di cucchiaino di sale marino - scalogno a fette o nori tostata a fette per guarnire -- Mettete in una pentola le carote e le cipolle, aggiungetevi l'acqua e un pizzico di sale marino. Portate l'acqua ad ebollizione, abbassate la fiamma al minimo e fate cuocere per 15-20 minuti. Aggiungete il sale rimasto e fate cuocere ancora per 10-15 minuti. Guarnite con lo scalogno o la nori e servite. Variante: Per ottenere una zuppa più cremosa, tagliate le carote a dadini e fatene un purè con le cipolle in un passaverdure prima di cuocerle ---- domenico.benedetto@cascinamacondo.com
torna su




“OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare' quindicinale a cura di Fiorènza Alineri: Il paese con l'èsse davanti - di Gianni Rodari
Giovannino Pèrdigiórno èra un grande viaggiatore. Viaggia e viaggia, capitò nel paese con l'èsse davanti. - Ma che razza di paese è? - domandò a un cittadino che prendeva il fresco sotto un àlbero. Il cittadino, per tutta risposta, cavò di tasca un temperino e lo mostrò bène apèrto sul palmo della mano. - Vede questo? - E' un temperino. - Tutto sbagliato. Invece è uno «stemperino», cioè un temperino con l'èsse davanti. Sèrve a far ricréscere le matite, quando sono consumate, ed è molto ùtile nelle scuòle. - Magnìfico, - disse Giovannino. - E pòi? - Pòi abbiamo lo «staccapanni». - Vorrà dire l'attaccapanni. - L'attaccapanni sèrve a bèn pòco, se non avete il cappotto da attaccarci. Col nòstro «staccapanni» è tutto divèrso. Lì non bisogna attaccarci niènte, c'è già tutto attaccato. Se avete bisogno di un cappòtto andate lì e lo staccate. Chi ha bisogno di una giacca, non dève mica andare a comprarla: passa dallo staccapanni e la stacca. C'è lo staccapanni d'estate e quello d'invèrno, quello per uòmo e quello per signora. Così si rispàrmiano tanti sòldi. - Una vera bellezza. E pòi? - Pòi abbiamo la màcchina «sfotogràfica», che invece di fare le fotografìe fà le caricature, così si ride. Pòi abbiamo lo «scannone». - Brrr, che paùra. - Tutt'altro. Lo «scannone» è il contrario del cannone, e sèrve per disfare la guèrra. - E come funziona? - E' facilìssimo, può adoperarlo anche un bambino. Se c'è la guèrra, suoniamo la stromba, spariamo lo scannone e la guèrra è sùbito disfatta. Che meraviglia il paese con l'èsse davanti. (Gianni Rodari) -- fiorenza.alineri@cascinamacondo.com
torna su




“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - L'UNICO VERO INGANNO, di Maria Guerra
L'UNICO VERO INGANNO: Il sole / pretesto per buttarsi sull'erba, / per toccare la terra, / uno si stanca di tenere la testa alta, / a volte uno si stanca. // Sognare / pretesto per chiudere gli occhi / per cercare la solitudine, / uno si stanca a volte della vita, / uno si stanca a volte. // Amare / pretesto per vivere / uno vuole continuare / rimanere / stringere una mano. / Uno si stanca della morte / e ama.(Maria Guerra)--- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - TOPINAMBUR...CHI E' MAI COSTUI?
Nel tardo autunno ancora una volta la natura ci viene incontro con alimenti sorprendenti come il topinambur (Helianthus tuberosus), chiamato in tanti modi differenti: rapa tedesca, carciofo di Gerusalemme, ciapinabò,… E’ una pianta perenne erbacea, alta fino a 2-3 metri, con bei fiori di colore giallo oro che compaiono tra agosto e ottobre. I tuberi si raccolgono in inverno, sono molto nutrienti, si possono consumare sia crudi (da soli o con olio e sale) sia cotti; la loro consistenza e cottura sono simili a quelle delle patate, ma a differenza di queste, hanno uno spiccato gusto di nocciola misto a un aroma di carciofo e una piacevole croccantezza. Nella cucina piemontese sono tipici con la “bagna cauda” e la fonduta; nel primo caso sono rigorosamente crudi e tagliati a fette sottili che assorbono tutto il sapore dell’olio, dell’aglio e dell’acciuga, nel secondo sono cotti e tagliati a dadini o a fette. Il topinambur è un tubero poco noto, ma molto utile per i soggetti diabetici e per perdere peso. Pur assomigliando alla patata e al carciofo, ha valori nutrizionali molto differenti da entrambi: contiene, infatti, il 2% di proteine, vitamine A e B, ferro, potassio, ed è ricco di inulina, una fibra solubile in grado di abbassare i livelli di glucosio nel sangue. L'inulina è costituita da catene di fruttosio che non sono attaccabili dagli enzimi del nostro stomaco, come tutte le fibre, però servono da nutrimento per i batteri benefici che si trovano nell'intestino (azione prebiotica), così favorisce il riequilibrio della flora batterica intestinale, potenziandone l'attività e migliorando il metabolismo. Può essere cucinato in tanti modi differenti, in tutti i modi in cui viene cotta la patata, ma, a differenza da questa, ha pochissime calorie e non fa ingrassare. Con sole 25 Kcal per 100 g contrasta la stipsi, l’eccesso di zuccheri nel sangue, agevola la funzione digestiva, facilita la secrezione biliare verso l’intestino, favorisce la diuresi, contrasta il colesterolo alto. E’ un tonico-energetico, migliora la digestione ed è sopratutto indicato per la riduzione della formazione di gas a livello intestinale, grazie a un’efficace riduzione del numero dei batteri nocivi presenti nell’intestino. Infine, questo tubero poco noto, ma prezioso per chi vuole perdere peso, grazie all’alto contenuto di fibre e al basso apporto calorico, può essere consumato anche da chi soffre di celiachia poiché è privo di glutine, da chi soffre di diabete e da chi è debilitato --- antonella.filippi@cascinamacondo.com
torna su




CinemAmbiente 2012 - Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti - dal 31 maggio al 5 giugno 2012 - Torino
CinemAmbiente 2012 Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti -- La 15^ edizione di CinemAmbiente-Environmental Film Festival si svolgerà a Torino dal 31 maggio al 5 giugno 2012. I concorsi riguardano i film a tematica ambientale prodotti dopo il 1° gennaio 2010. Da oggi sono aperte le iscrizioni per la selezione, vai sul siti: www.cinemambiente.it per leggere regolamento e compilare l'entry form. La scadenza per le iscrizioni è il 15 marzo 2012. Vi segnaliamo che da quest'anno è possibile uploadare i film iscritti direttamente dal sito, seguite le istruzioni al termine della compilazione dell'entry form. CinemAmbiente prosegue nel suo percorso di promozione della cultura ambientale attraverso il cinema. Ogni anno, oltre all'evento festival, grazie al progetto CinemAmbiente Tour, molti dei film presentati a CinemAmbiente continuano a vivere e a diffondere la sostenibilità ambientale in tutta Italia con centinaia di proiezioni dai piccoli comuni alle grandi città. Dal 19 al 27 novembre CinemAmbiente aderisce alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2011 con un vasto programma di proiezioni organizzate sia a livello locale (in collaborazione con la Provincia di Torino) che nazionale. Attraverso i film si metterà in evidenza non solo l'importanza della raccolta differenziata ma anche la necessità di una maggiore consapevolezza sulle eccessive quantità di rifiuti prodotti e sulle buone pratiche per ridurli drasticamente. Grazie al linguaggio cinematografico si può sorridere, riflettere, emozionarsi e allo stesso tempo approfondire un tema cruciale della società contemporanea. L'intenso calendario prevede proiezioni sia serali che al mattino per le scuole e la fitta mappa dei comuni coinvolti nella provincia torinese comprende Torino, Carmagnola, Pinerolo, Cirié, Chivasso, Pino Torinese, Alpignano, Avigliana, Chieri, Grugliasco, Luserna San Giovanni, Rivoli, Osasco, Villar Pellice. Adesioni importanti anche a livello nazionale, si parlerà di rifiuti attraverso il cinema a Varedo (MB), Umbertide (PG), Milano, Monte San Pietro (BO), Greve di Chianti (FI), Santa Maria Imbaro (CH), Cagliari PER INFO: email: festival@cinemambiente.it tel. 011/8138860 - sito web www.cinemambiente.it - CinemAmbiente è anche su Facebook, iscriviti al gruppo! CINEMAMBIENTE Via Montebello, 15 - 10100 Torino Tel +39 011 8138860 - Fax +39 011 8138896
torna su




La città che ascolta i bambini - Fondazione Paideia - Chieri
lunedì 5 dicembre ore 20,45, presso il Teatro dell’Oratorio San Luigi di Chieri (TO), Via Vittorio Emanuele II, n° 76, presentazione de “La città che ascolta i bambini”, indagine su desideri, paure e attese dell’infanzia nei comuni del chierese, realizzata in collaborazione con CSSAC (Consorzio dei Servizi Socio Assistenziali del Chierese) e ASL TO 5, con il contributo di operatori, insegnanti, genitori e bambini delle scuole, dei servizi e delle realtà associative del territorio. Nel corso della serata, inoltre, verrà presentato il Bando PAIDEIA per 20 progetti proposti da scuole o famiglie del territorio chierese - Ingresso libero fino a esaurimento posti --- Fondazione PAIDEIA onlus RSVP 011-5520236; info@fondazionepaideia.it
torna su




Eugenio Allegri per Emergency: ULTIMI POSTI - 23 novembre a Torino
Unica replica a Torino Eugenio Allegri per Emergency Mercoledì 23 novembre 2011 Teatro Vittoria - ore 21 via Gramsci, 4 - Torino ---- Eugenio Allegri in 'La storia di Cirano' di Gabriele Vacis e Eugenio Allegri da EDMOND ROSTAND. Sulla base dello Spettacolo di Gabriele Vacis, Lucio Diana e Roberto Tarasco. Una storia che in molti conosciamo: l'abbiamo ascoltata, vista, ci siamo imbattuti in lei. E' quella di Cirano de Bergerac di Edmond Rostand. Il volto di Cirano è quello di Eugenio Allegri, un Cirano che è moderno, un futurista ante litteram, un poeta spadaccino, un amante disperato e fedele ed un generoso amico di un rivale in amore. Tutto questo lo rende, quindi, estremamente calato nel presente e a tutti noi vicino per quel suo amore impossibile che non conosce età. Il ricavato della serata sarà devoluto al Centro chirurgico di Lashkar-gah in Afghanistan -- Posto unico 20 euro -- apertura biglietteria ore 19,30 --- Info e prenotazioni ore 9,30/19,30 tel. 335.7217671 / 338.8922094
torna su




SUSANNA TAMARO ALL’ARSENALE DELLA PACE - TORINO 29 NOVEMBRE 2011
SUSANNA TAMARO ALL’ARSENALE DELLA PACE 29 novembre 2011 a Torino, La scrittrice ospite dell’Università del Dialogo del Sermig - Il dolore accolto e il dolore disperato, il dolore rifiutato e quello aperto alla speranza: l’esperienza e la frattura interiore dell’uomo di ogni tempo. Sarà il mistero della sofferenza il filo conduttore del prossimo incontro dell’Università del Dialogo del Sermig, in programma martedì 29 novembre, a partire dalle ore 18,45, negli spazi dell’Arsenale della Pace di Torino. Giovani e adulti si confronteranno con Susanna Tamaro sul tema “Le lacrime hanno le braccia aperte”, una riflessione che prenderà spunto dall’ultimo libro della scrittrice “Per sempre”. È il viaggio interiore di un uomo che ha vissuto due lutti gravissimi: per la Tamaro l’occasione di affrontare le dinamiche del cuore legate alle stagioni della vita, all’amore e alla morte, al mistero dell’esistenza. Di origine triestina, Susanna Tamaro è una delle scrittrici italiane più amate, anche all’estero. La sua opera più nota “Va’ dove ti porta il cuore”, ha venduto oltre 14 milioni di copie in tutto il mondo ed è stata tradotta in più di 30 lingue. Susanna Tamaro arriva all’Arsenale della Pace nell’ambito della sessione 2011-2012 dell’Università del Dialogo, intitolata “Giovani e adulti, riparatori di brecce”. Il primo incontro, giovedì 20 ottobre, ha ospitato lo scrittore Alessandro D’Avenia. L’Università del Dialogo è uno spazio di formazione permanente promosso dal Sermig, la realtà di pace e solidarietà nata nel 1964 da un'intuizione di Ernesto Olivero. Obiettivo: riflettere sui problemi del nostro tempo in una prospettiva di speranza. Inaugurata in Vaticano il 31 gennaio del 2004 da papa Giovanni Paolo II, negli ultimi anni l'Università del Dialogo ha accolto testimoni di ogni orientamento, della cultura e dei media, dell’economia e della politica, della solidarietà e dell’arte. Adulti con responsabilità particolari disposti a confrontarsi con i giovani, realizzando anche in campo culturale quell’incontro tra generazioni che il Sermig considera indispensabile per cambiare il mondo. Oltre 3mila le presenze dell’ultimo anno. I nomi di alcuni relatori: i cardinali Renato Raffaele Martino e Ersilio Tonini, Erri De Luca, Mario Calabresi, Aldo Maria Valli, Fabrizio Frizzi, Ingrid Betancourt, Massimo D’Alema, Gianfranco Fini, Sergio Chiamparino, mons. Jean Benjamin Sleiman, Samir Khalil Samir, Renato Kizito Sesana, Luca Jahier, Andrea Muccioli, mons. Cesare Nosiglia, Gianfranco Carbonato, Ferruccio De Bortoli. Per informazioni e contatti: segreteria Sermig 011/4368566 - www.unidialogo.sermig.org Sermig - Fraternità della Speranza Piazza Borgo Dora 61 10152 Torino Tel. 011-4368566 Fax 011- 5215571 Email sermig@sermig.org 5 x mille al Sermig 97555980016 www.sermig.org
torna su




Convegno a Salbertrand su musiche e canti della tradizione occitana dell'alta Valle di Susa
CONVEGNO 'VIRÀ VIRANDÔLË' A SALBERTRAND MUSICHE E CANTI DELLA TRADIZIONE OCCITANA DELL'ALTA VALLE DI SUSA -- Sabato 3 dicembre 2011 alle ore 14.30 a Salbertrand (TO), presso la sala conferenze del Parco naturale del Gran Bosco di Salbertrand, in via Fransuà Fontan 1, si svolgerà il Convegno “VIRÀ VIRANDÔLË. Musiche e canti della tradizione occitana dell’alta Valle di Susa” organizzato dall’Associazione ArTeMuDa in collaborazione con l’Ecomuseo Colombano Romean, il Parco naturale del Gran Bosco di Salbertrand e il Centro Studi e Documentazione della Memoria Orale (Ce.S.DoMe.O.) di Giaglione --- Il convegno prevede vari interventi sulla musica di banda in alta Valle di Susa e sulla storia dei complessi bandistici locali, sugli strumenti musicali tradizionali e di riproposta, sulle danze e sui canti occitani locali, sulle filastrocche e canzoni dei bambini e sulla possibilità di utilizzarli per nuove proposte didattiche. La giornata sarà allietata dagli intermezzi musicali della Banda Musicale Alta Valle Susa. Gli Atti del Convegno saranno pubblicati sul Cahier n.15 del Parco naturale del Gran Bosco di Salbertrand. Allegato al Cahier ci sarà un CD con una raccolta inedita di musiche e canti della tradizione occitana registrato per l'occasione da: Banda Musicale Alta Valle Susa, Trobairitz d'Oc, Parenaperde e Daniele Contardo con gli attori del Laboratorio Permanente di Ricerca Teatrale di Salbertrand. Atti e CD saranno distribuiti ai partecipanti del convegno. A conclusione degli interventi, l'Associazione ArTeMuDa consegnerà il riconoscimento Patrimouanë dla jan - Patrimonio della collettività 2011, giunto alla sua quarta edizione. Il riconoscimento, nato nel 2008, è assegnato ogni anno dall’assemblea del Laboratorio Permanente di Ricerca Teatrale di Salbertrand a beni materiali o immateriali che siano o siano stati rilevanti per una determinata collettività del territorio di area occitana dell’alta Valle di Susa e che abbiano un forte valore simbolico nella cultura locale per la loro forza di creazione, di aggregazione, di comunicazione, di trasmissione del sapere o di memoria del senso di comunità. Successivamente si svolgeranno due brevi workshop: uno di avvicinamento alle danze popolari occitane, condotto da Maria Baffert, e uno di sperimentazioni musicali sul repertorio popolare, condotto da Adolfo Conrado e Silvia Pusceddu. A seguire verrà offerto un rinfresco. Al termine della giornata, alle ore 21.30 il Laboratorio Permanente di Ricerca Teatrale presenterà Musicca, spettacolo-concerto con l'intervento dei Parenaperde, delle Trobairitz d'Oc e di Daniele Contardo. A seguire danze occitane. Con questo evento l'Associazione ArTeMuDa e l’Ecomuseo Colombano Romean sostengono la 5° Giornata Nazionale della Rete Italiana di Cultura Popolare. Per informazioni sulla Giornata Nazionale della Rete Italiana di Cultura Popolare: www.reteitalianaculturapopolare.org -- LA PARTECIPAZIONE AL CONVEGNO E’ GRATUITA. ISCRIZIONE OBBLIGATORIA. L’iscrizione al convegno può essere fatta online all'indirizzo http://www.artemuda.it/iscrizione_convegno.html o direttamente alla sede del Parco naturale del Gran Bosco di Salbertrand. Per informazioni e iscrizioni: Associazione ArTeMuDa - Tel: 3357669611/3391421580 - Email: artemuda@yahoo.it - Internet: www.artemuda.it
torna su




Software per lavagne interattive multimediali
Vi informiamo che sul sito http://vbscuola.it è presente una nuova sezione dedicata al software per lavagne interattive multmediali (L.I.M.). Il collegamento alla nuova sezione si trova nella colonna del menu, a sinistra nella pagina di apertura del sito di vbscuola. La sezione è curata da Giusi Landi, formatrice, creatice ed esperta di software didattico, insegnante presso il circolo didattico 'A. De Gasperi' di Putignano (Bari). I materiali pubblicati sono stati creati, oltre che da Giusi Landi, da Marika Rongo ed Emilia Laterza, insegnanti presso lo stesso circolo cidattico 'A. De Gasperi' di Putignano (Bari) e da Elisabetta Landi, insegnante presso il circolo didattico 'G.Marconi' di Locorotondo (Bari). I materiali per ora disponibili riguardano la lingua italiana, matematica, geografia, scienze, per le cinque classi della scuola primaria. Sono tutti distribuiti, oltre che in formato Interwrite o Smart, anche come documenti .pdf, in modo da potere essere utilizzati come strumenti di riferimento e documentazione anche dove le L.I.M non sono presenti. La sezione è ovviamente aperta alla collaborazione degli insegnanti che operano con le L.I.M. e desiderano socializzare le loro esperienze. I software presentati nel sito http://vbscuola.it sono freeware, completi, di libero utilizzo e liberamente distribuibili, purché non siano utilizzati a fini commerciali. Vbscuola
torna su




Centro Studi Erickson - Formazione online: i prossimi corsi in partenza a novembre e dicembre
Ecco il calendario dei prossimi corsi online del Centro Studi Erickson, in partenza da novembre a dicembre. Tutti i corsi proposti sono assistiti da un tutor esperto dei contenuti trattati, che ti seguirà supportandoti nei tuoi apprendimenti, favorendo e facilitando il tuo aggiornamento professionale. ---- 29 novembre: Le difficoltà di apprendimento della matematica: corso avanzato - Impariamo ad imparare. Percorso Introduttivo sul Metodo Feuerstein - Tecnologie e strategie per compensare i DSA. ---- 6 dicembre: Valutazione formativa - Educazione Positiva ----- 13 dicembre: Didattica metacognitiva: corso avanzato, Lo stress dell'insegnante. Per informazioni: Centro Studi Erickson Via del Pioppeto 24, Fraz. Gardolo - 38121 Trento. Tel. 0461 950747- Fax 0461 956733 E-mail: formazione@erickson.it
torna su




'ALBANIA, VENT’ANNI DOPO' Serata di gala in occasione della festa nazionale dell’Albania - Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino
Sabato 26 novembre 2011, alle 20.30, presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, si terrà l’evento “Albania vent’anni dopo”, una serata di gala proposta in occasione della Festa Nazionale dell’Albania. L’evento, curato dal Centro di Cultura Albanese di Torino in collaborazione con il Centro Interculturale della Città, coniugherà i contenuti di un dibattito sui cambiamenti avvenuti in Italia e Albania negli ultimi due decenni ad una esibizione artistica di grande fascino a opera di una musicista albanese di fama internazionale. Nella prima parte delle serata interverranno il Presidente della Repubblica d’Albania Bamir Topi, il Sindaco della Città di Torino Piero Fassino che esprimeranno le loro riflessioni e considerazione su mutamenti politici, economici e sociali che hanno riguardato Italia e Albania dal 1991 ad oggi. Il dibattito sarà poi approfondito e arricchito dagli interventi della scrittrice albanese Anilda Ibrahimi, una delle più noti scrittrici albanesi contemporanee che ha scritto e pubblicato con successo in lingua italiana con Einaudi, e dell’artista Adrian Paci, le cui opere spesso legate ai temi della migrazione e integrazione sono note e apprezzate a livello internazionale. La tavola rotonda finale sarà condotta dal giornalista Benko Gjata. Al termine del dibattito, salirà in cattedra la musica e la serata si trasformerà in concerto: al pianoforte Elda Laro, enfant prodige della musica albanese che torna a Torino, sua città di adozione, per esibirsi al pubblico proponendo una selezione di brani dei grandi autori della musica europea tra cui W. A. MOZART, L. V. BEETHOVEN, F. CHOPIN, V. DE MEGLIO e G. VERDI. INFO: Centro di Cultura Albanese, info@culturaalbanese.it, www.culturaalbanese.it.
torna su




L'insegnante facilitatore: cambiare la scuola a partire dal gruppo classe
Edizioni la Meridiana presenta il volume: L’INSEGNANTE FACILITATORE di Pino De Sario e Daniela Fedi. --- Il “mal di scuola”, così diffuso tra gli studenti, si fa largo sempre più anche tra gli insegnanti. La scuola, è un dato di fatto, non se la passa bene e anche gli insegnanti sono in crisi. - Questo libro non offre un’analisi della crisi. Più modestamente, ma forse anche più efficacemente, vuole avanzare una proposta di cultura e metodo per concepire buone pratiche possibili di cui gli insegnanti sono protagonisti. Non in una scuola inesistente e idealizzata, ma nella scuola che oggi fa i conti con i tagli di tutto: dai programmi alle risorse economiche. - La chiave è ripensare il ruolo dell’insegnante come un facilitatore. Facilitazione non è buonismo, semplificazione, visione ottimistica delle relazioni e delle istituzioni. È un metodo che richiede una valenza sociale ed educativa, un nuovo sapere complesso. - Ogni persona, relazione, organizzazione ha aspetti funzionali buoni e aspetti disfunzionali non buoni. La qualità delle relazioni e delle emozioni influenza l’efficacia dei percorsi di apprendimento. E, dunque, i fattori emotivi in una classe si possono canalizzare verso l’azione didattica e viceversa. - Questo libro offre la strumentazione per stare “dentro il casino” del gruppo classe, in maniera vigile e attiva, nella convinzione che così si possa riuscire a trasformarlo. Fino a renderlo un gruppo di apprendimento. - In fondo bisogna ripartire e trasformare il malessere in energia positiva è la prima leva per muovere il cambiamento. All’insegnante oggi è richiesto anche questo. --- Sconto del 15% per chi ordina il volume entro il 30 novembre a info@lameridiana.it.
torna su




Omaggio a GIUSEPPE D'AGATA - 23 novembre 2011 - Roma
Incontri letterari del SINDACATO NAZIONALE SCRITTORI – Sezione Lazio Mercoledì 23 novembre 2011 – ore 16,45 Omaggio a Giuseppe D'Agata (1927-2011) Presidente Sindacato Nazionale Scrittori -- Testimonianze di: Mario Lunetta, Paolo Mauri, Lamberto Pignotti e altri -- Moderatore: Alessandro Occhipinti -- Letture di brani tratti da: I passi sulla testa (Bompiani, 2007) - BIBLIOTECA VALLICELLIANA Piazza della Chiesa Nuova 18 - 2° piano - 00186 ROMA - tel. 06.68802671 -- Per info: www.giuseppedagata.it
torna su




CENA DANSOIRA - Torino
Venerdì 25 novembre - ore 19.30 – 23.00 , l'Associazione BALDANZA in collaborazione con il progetto Motore di Ricerca: comunità attiva del Comune di Torino, invita alla CENA DANSOIRA presso Antico Teatro dell’IRV in via San Marino 10 – TORINO. Portare bevande, cibarie e ....... tanta voglia di danzare! Ingresso libero senza prenotazione. La serata sarà animata dal gruppo di musicisti CHEMIN DE FER. Per informazioni: Chiara Cell. 339.717.29.38 - Maria Cell. 349.181.57.15 - e-mail: baldanza@arpnet.it - www.arpnet.it/baldanza
torna su




Regali fatti con il Cuore - Edizioni Erickson
E’ tornata la promozione “Regali fatti con il Cuore ”, l’iniziativa natalizia di Erickson incentrata sulla fortunata collana “Capire con il Cuore ”, nata per permettere a tutti, adulti e bambini, genitori e figli, insegnanti e studenti, psicologi o semplicemente persone curiose, di approfondire argomenti più o meno difficili in modo 'psicologicamente corretto'. Da oggi tutti i titoli della collana sono proposti con la speciale formula 3x2: ogni 3 libri inseriti in carrello, quello che costa meno è in omaggio (agli altri due si applica il prezzo di listino). Ma la promozione di Natale non si ferma ai libri: ci sono più di sessanta CD-ROM Erickson proposti con sconti -20%, -40% e -50%! Per scoprire tutti i titoli in offerta (quasi 300 tra libri e software) sono disponibili due modalità di visualizzazione: la pagina testuale con tutte le proposte suddivise per area tematica e argomento, e la divertente “cartolina di Natale ” (ognuna delle cinque palle di Natale rappresenta un gruppo tematico: Narrativa, Disabilità, Educazione, Psicologia, Software). In ogni momento è possibile passare da una modalità all’altra: i prodotti scelti rimangono inseriti in carrello. Come ordinare: via e-commerce: Promo Regali fatti con il Cuore - via telefono: numero verde 800-844052 - via e-mail: info@erickson.it - via fax: 0461-950698 - via posta: , via del Pioppeto 24, fraz.Gardolo, 38121 Trento. Le condizioni speciali della promozione “Regali fatti con il Cuore” non si applicano in libreria, ma sono valide solo per ordini diretti alle Edizioni Erickson (per l’Italia) effettuati entro l’8 gennaio 2012
torna su




Giornata di studi 'L'ACQUA: UN BENE DA PRESERVARE' - Firenze
24 novembre 2011 - ore 09.00 / 13,00 - Sala delle Feste Palazzo Bastogi - Via Cavour, 18 - Firenze, Seminairo 'L'acqua: un bene da preservare' . Una giornata di studi internazionale sul tema dell’acqua, con l’obiettivo di affrontare il tema nella sua complessità. Acqua quindi come un bene primario da conservare, ma anche da gestire attraverso strumenti adeguati e rivolti ad una corretta pianificazione del territorio. Gli eventi catastrofici recenti hanno infatti evidenziato l’inadeguatezza dell’attuale modello operativo e approccio culturale su questo tema. Interverranno: Giancarlo Mariani - Vertex S.r.l., Chiara Fratini - Dipartimento Ingegneria Gestionale e Ambientale dell'Università Tecnica Danese Salvatore Giordano - Arspat , Stevanin Marco - Arspat , Giuseppe Sardu - Acque S.p.A., Rafael Ovadia - Keren Kayemeth Leisrael. La partecipazione alla Giornata di Studi è gratuita ed aperta a tutti, previa iscrizione dal sito web www.arspat.it. L'attestato di partecipazione, da scaricarsi in seguito assieme agli atti del seminario, verrà rilasciato esclusivamente a coloro che avranno effettuato l'iscrizione via web. Crediti formativi richiesti. INFO: www.arspat.it sezione Eventi . Tel. 055 5357356 - fax 055 5609860. ASSOCIAZIONE ARSPAT Tel. 0541 1796400 - info@arspat.it - www.arspat.it
torna su




Incontro con Abraham Yehoshua - Teatro Sociale - Alba (CN)
Lunedì 28 novembre ore 21.00 - presso il Teatro Sociale “G. Busca” di Alba - piazza Vittorio Veneto, 3 - Collisioni in collaborazione con Einaudi presenta: Incontro con Abraham Yehoshua. Autore di capolavori della letteratura contemporanea come 'L'Amante', 'Un Divorzio Tardivo', 'Cinque Stagioni', 'Il Responsabile delle risorse umane', Abraham Yehoshua sarà ospite ad Alba per presentare in anteprima il suo nuovo attesissimo romanzo 'La Scena Perduta' edito da Einaudi. La storia di un regista israeliano, Yair Moses, invitato a Santiago de Compostela per una retrospettiva dei suoi film, che sarà costretto nel suo viaggio a fare i conti con un fantasma del suo passato: Shaul Trigano, l'ex amico e sceneggiatore con cui Moses ha rotto diversi anni prima, deciso a mettere il regista con le spalle al muro, obbligandolo a portare a termine ciò che era stato interrotto e sembrava perduto. Ed è questa, appunto, la scena perduta. Quella che non smette di ossessionarci, abitata da fantasmi la cui segreta influenza subiamo nei modi più inaspettati. Uno dei libri più misteriosi e profondi di Abraham Yehoshua: una vertiginosa meditazione sui legami segreti fra identità, creazione artistica e perdono. Un libro che ha il sapore del bilancio di una carriera, ma anche un'indagine sui segreti legami fra creatività e trascendenza, desiderio e identità, passione e compassione. Su ciò che di più prezioso abbiamo perso pur non avendolo mai posseduto. L'ingresso è gratuito. Ci si può prenotare scrivendo a collisionifestival@gmail.com
torna su




ACTING ARCHIVES REVIEW - Rivista semestrale dedicata allo studio della recitazione
ACTING ARCHIVES REVIEW, Rivista semestrale dedicata allo studio della recitazione, diretta da Claudio Vicentini e Lorenzo Mango. Anno I | numero 2 | Novembre 2011 pubblicato sul sito www.actingarchives.it. Indice. Antonio Attisani, Per uno studio dell'attore nell'era della riproducibilità tecnica - Christian Biet, Jan Fabre: la bellezza di Prometeo - Angela De Lorenzis, Ariane Mnouchkine e l’arte della recitazione - Gerardo Guccini, Recitare la nuova performance epica - Marisa Pizza, Incroci di sguardi. L’analisi del documento video per gli studi sull’attore - Aurora Egidio, L’emozione non indifferente. Michail Šcepkin e la costruzione del personaggio - Mimma Valentino, La dizione. Come si insegna oggi in Italia - Gennadi Bogdanov, Le lezioni di biomeccanica teatrale di Mejerchol’d con Kustov. Replica a Trubochkin - Dmitrij Trubockin, Risposta a Gennadi Bogdanov. Materiali: Cristina Valenti, The Plot is the Revolution. Un progetto di Motus. Con un'intervista a Daniela Nicolò e le pagine del Diario di Judith Malina - Sandro Lombardi, Dialogo sull’attore e sul personaggio. Intervista e nota introduttiva di Lorenzo Mango - Laura Curino, Appunti sulla costruzione del personaggio. Con una nota introduttiva di Paolo Sommaiolo - Ermanna Montanari, Voce guida dell’itinerario ‘alchemico’ delle Albe. Intervista e nota introduttiva di Daniela Visone. Gli articoli sono scaricabili gratuitamente in duplice formato (pdf e html). Collegandosi al sito www.actingarchives.it è possibile consultare l’ACTING ARCHIVES CATALOGUE (catalogo bilingue internazionale dei trattati di recitazione dal Cinquecento a oggi) e la sezione degli ESSAYS (saggi in lingua inglese sulla teorie e le tecniche di recitazione, direttamente impegnati a contribuire agli studi specialistici del settore).
torna su




JUGOSCHEGGE - Storie e scatti di guerra e pace
Infinito edizioni presenta: JUGOSCHEGGE - Storie e scatti di guerra e pace (pag. 108, Euro 13,00). Di Tullio Bugari e Giacomo Scattolini, Prefazione di Massimo Cirri (Rai Caterpillar), introduzione di Agostino Zanotti, con interventi di Mario Boccia, Ennio Remondino, Alessandro Gori, Luca Rastello, Silvia Maraone, Roberta Biagiarelli, Paolo Rumiz. --- Due decenni dopo l’inizio della guerra che ha frantumato la Jugoslavia, sette protagonisti del “prima” e del “dopo” raccontano i “loro” Balcani attraverso gli autori di questo libro. Completa l’opera una raccolta di fotografie a colori prese durante la guerra e poi riscattate due decenni dopo e messe a confronto, per raccontare gli estremi urbani di devastazione e ricostruzione. --- Acquistando questo libro parteciperai attivamente a un progetto di solidarietà: finanziare gli studi universitari a Bojana, una ragazza di Sarajevo. ---- Per informazioni, Infinito edizioni: 06/93162414, Maria Cecilia Castagna: 320/3524918
torna su




Proiezione 'Per questi stretti morire ' - Castello D'Albertis, Genova
23/11/2011, ore 20.30, Castello D'Albertis, Museo delle Culture del Mondo. Museo delle Musiche dei Popoli, Genova. Proiezione del documentario 'Per questi stretti morire', documentario che ricostruisce fantasiosamente la vita di Alberto Maria De Agostini partito nel 1910 a 26 anni come missionario salesiano per raggiungere la Patagonia e la Terra del Fuoco, dove fotografò le bellezze naturali e documentò la vita degli ultimi indigeni. Incontro con gli autori Isabella Sandri e Giuseppe M. Gaudino. Nell'ambito della '20a Ed. Missing Film Festival' . Ingresso libero. In futuro pubblicheremo su TEPEE un articolo su De Agostini (tra l’altro un bravissimo fotografo) e gli indigeni della Patagonia e della Terra del Fuoco. Dr. Naila Clerici, Docente di Storia delle Popolazioni Indigene d'America, Università di Genova. Redazione di TEPEE, cell. 3478207381
torna su




TORINO - NIDI E SCUOLE COMUNALI DELL'INFANZIA, I LAVORATORI PRECARI SONO 'SALVI' FINO A GIUGNO
Nidi e scuole comunali dell’infanzia, i lavoratori precari sono 'salvi' fino a giugno. Applausi per gli assessori Mariagrazia Pellerino e al Bilancio e Personale Gianguido Passoni nella seduta della Prima Commissione in seduta congiunta con la Quinta Commissione, presieduta da Luca Cassiani. Nella riunione delle Commissioni, l’Amministrazione comunale ha infatti confermato che prorogherà fino al 29 giugno 2012 i contratti a tempo determinato del personale di nidi e scuole d’infanzia del Comune di Torino, che sarebbero dovuti scadere il prossimo 22 dicembre. La notizia è stata data in occasione della discussione di un’interpellanza sul problema firmata dal consigliere Michele Curto (SEL) e dell’audizione del Coordinamento Precari nidi e materne del Comune di Torino e del Comitato di genitori (che aveva raccolto 1.500 firme in due settimane per sbloccare la situazione). “La determinazione dirigenziale, che impegna oltre 5 milioni di euro – ha dichiarato l’assessore Passoni – è esecutiva dalle ore 10.00 di oggi”. Il provvedimento riguarda il personale che lavora nel comparto educativo scolastico gestito direttamente dal Comune di Torino: 49 nidi d’infanzia, 83 scuole per l’infanzia, 4 Centri Educativi Specializzati Municipali (Cesm) e la Colonia “Città di Torino” a Loano (Savona). In totale, sono interessati circa 300 “precari”: educatori nido, assistenti educativi assegnati ai nidi e alle scuole d’infanzia comunali, insegnanti di scuola materna e di attività integrative. Michele Curto, firmatario della mozione, ha espresso soddisfazione per il risultato raggiunto: “Sono stati evitati gravi disagi ai bimbi, ai genitori, che avrebbero dovuto fare un nuovo ‘inserimento’ nelle scuole a gennaio, e al personale precario, che svolge un ruolo essenziale nella qualità del servizio”. “Politicamente, crediamo fortemente nel principio della continuità educativa – ha detto l’assessore Pellerino – come componente fondamentale nei servizi all’infanzia. È un bene di rango costituzionale da tutelare, nonostante le recenti ‘strettoie’ normative e finanziare imposte dal ‘maxi-emendamento’ alla manovra finanziaria”. La questione si riproporrà nel 2012, che per l’assessore Passoni sarà un “anno drammatico” se non cambieranno le attuali normative in materia di personale e turn over. “La Città comunque – ha affermato l’assessore al Bilancio – non intende ridurre l’attuale offerta formativa, né diminuirne la qualità”. “Le Commissioni consiliari – ha dichiarato il presidente Cassiani – si metteranno al lavoro già nei prossimi giorni per elaborare le linee di indirizzo da attuare nel 2012”. Programma condiviso anche dai consiglieri intervenuti al dibattito: Marco Grimaldi (SEL), Giovanni Ventura (PD) e Vittoria Bertola (Movimento 5 stelle). Il consigliere Andrea Tronzano (PdL) ha inoltre evidenziato la necessità di affrontare anche la questione degli assistenti educativi, per un “principio di equità e di parità di trattamento”. Domani, l’assessore Pellerino si incontrerà a Torino con i colleghi di Milano, Napoli e Bologna per chiedere con una lettera al Governo una deroga al Patto di Stabilità per il personale dei servizi per l’infanzia (come avviene già per il “comparto scuola”) e per l’edilizia scolastica. Torino, 18 novembre 2011 - Massimiliano Quirico Ufficio Stampa Comune di Torino - Consiglio Comunale Piazza Palazzo di Città, 1 - 10122 Torino Tel. Ufficio: 011/44.23672 - fax 011/44.22424 Cellulare: 346/65.000.11 - massimiliano.quirico@comune.torino.it - www.cittagora.it
torna su




"Cari ragazzi..." Lettera di Don Milani all'uomo d'oggi
VENERDì 25 NOVEMBRE ore 20:45 "Cari ragazzi..." Lettera di Don Milani all'uomo d'oggi Performance teatrale di Grazia Isoardi con Cristiana Soci e Marco Mucaria Compagnia Voci Erranti - Oratorio Don Bosco Via Donaudi, 36 - Saluzzo (CN) -- INGRESSO LIBERO -- Voci Erranti Onlus Via Priotti, 37 12035 Racconigi(CN) tel/fax 0172.89893 cell.328.8052504
torna su




DOMENICA 27 NOVEMBRE 2011: ORCHESTRA DI FLAUTI A MONDOVI'
Domenica 27 novembre 2011 Concerto dell’Orchestra di flauti 'Loueurs de Flûte' ore 21 - Sala Ghisleri – Mondovì Piazza (CN) INGRESSO LIBERO - PER INFO: Voci Erranti Onlus Via Priotti, 37 12035 Racconigi(CN) tel/fax 0172.89893 - cell.328.8052504
torna su




2° incontro del ciclo 'MUSEI-RIVISITAZIONE DEL CONTEMPORANEO' - Padova
Giovedì 24 novembre alle ore 18.00 a Padova, Musei Civici agli Eremitani, Sala del Romanino “UN PERCORSO TRA OTTOCENTO E PRIMA META' DEL NOVECENTO” - Collezioni civiche del secolo XIX e tendenze artistiche tra le due guerre. - 2° incontro del ciclo 'MUSEI.RIVISITAZIONE DEL CONTEMPORANEO - con Davide Banzato, Direttore Musei Civici di Padova e Giuseppina Dal Canton, Docente di Storia dell'arte contemporanea, Università di Padova - ingresso libero - Info: tel. 049 8204508 - 8204551 http://padovacultura.padovanet.it/homepage-6.0/musei/attivita/
torna su




Capodanze 2011 - Casalnuovo Monterotaro - FG
Dal pomeriggio del 28 dicembre 2011 all’alba del 2 gennaio 2012 'C A P O D A N Z E 2 0 1 1', festival itinerante di musica e danza tradizionale con stages (mattina e pomeriggio), spettacoli e concerti a ballo (sera e notti bianche). Organizzazione a cura dell' Associazione culturale Carovana Folkart , Comune di Casalnuovo Monterotaro - FG - nell’ambito del progetto APULIA BAL FOLK patrocinato da Regione Puglia Assessorato al Mediterraneo. Logistica: modulo unico dal 28 dicembre 2011 all’1 gennaio 2012 - Ricezione: Edificio Giuseppe Mandes (Municipio) dalle ore 15,00 del 28 dicembre. - Pernottamenti a scuola: con sacco € 7,00, con letti € 12,00 - Mensa autogestita: € 10,00 pasto completo - Iscrizioni: € 50 entro il 25 nov. € 60 entro il 10 dic. , ecc. vedere sul sito !!! 'Quest'anno il festival è in gran parte autofinanziato: è gradita la pubblicità. La nostra parte di 'miracolo' l'abbiamo fatta, autateci a completarlo. ' Francesco Marino. www.zingaria.com carovanafolkart@gmail.com 380 4379140 e 0881 963480 (tel./fax)
torna su




Inizia ufficialmente la raccolta FIRME per rendere illegale il trattamento privilegiato della classe politica
Inizia ufficialmente la raccolta FIRME per rendere illegale il trattamento privilegiato della classe politica. www.comunicatistampa.name/comunicati/inizia-ufficialmente-la-raccolta-firme-per-rendere-illegale-il-trattamento-privilegiato-della-classe-politica/>. Ai sensi degli articoli 7 e 48 della legge 25 maggio 1970 n. 352 la cancelleria della Corte Suprema di Cassazione ha annunciato, con pubblicazione sulla GU n. 227 del 29-9-2011, la promozione della proposta di legge di iniziativa popolare dal titolo: «Adeguamento alla media europea degli stipendi, emolumenti, indennita’ degli eletti negli organi di rappresentanza nazionale e locale». L’iniziativa, nata in modo trasversale ai partiti e promossa dal gruppo facebook “Nun Te Regghe Più”, dal titolo della famosa canzone di Rino Gaetano, ha come obiettivo la promulgazione di una legge di iniziativa popolare formata da un solo articolo: “i parlamentari italiani eletti al senato della repubblica, alla camera dei deputati, il presidente del consiglio, i ministri, i consiglieri e gli assessori regionali, provinciali e comunali, i governatori delle regioni, i presidenti delle province, i sindaci eletti dai cittadini, i funzionari nominati nelle aziende a partecipazione pubblica, ed equiparati non debbono percepire, a titolo di emolumenti, stipendi, indennità, tenuto conto del costo della vita e del potere reale di acquisto nell’unione europea, più della media aritmetica europea degli eletti negli altri paesi dell’unione per incarichi equivalenti”. La raccolta firme viene effettuata tramite appositi moduli vidimati depositati negli uffici elettorali dei comuni italiani, qui l’elenco aggiornato in tempo reale dei comuni nei quali è già possibile andare a firmare: http://nunteregghepiu.altervista.org/comuni.htm. Una firma non costa molto, continuare a restare indifferenti costa molto di più. Andate a firmare nel vostro comune e non fatelo da soli. Tutti i municipi sono attivi per la raccolta delle firme. Ognuno di voi vada accompagnato almeno da 3/ 5 persone . Vi invito a firmare con consapevolezza e senso del dovere, per il nostro bene , per i nostri figli, per il nostro Paese. Grazie Fate girare il più possibile.
torna su




LA “Z”AL MAO - Torino
I Servizi Educativi del MAO Museo d’Arte Orientale, in collaborazione con Laboratorio Zanzara s.c.r.l onlus propongono LA “Z” AL MAO, un Laboratorio sul segno rivolto a gruppi speciali di disabili psichici dei centri terapeutici e diurni o di associazioni specializzate. - Le gallerie e le opere del MAO saranno lo spunto e l’ispirazione per la realizzazione di disegni e materiali grafici --- L’attività prevede per ogni gruppo iscritto 3 incontri che si svolgeranno il giovedì pomeriggio dalle 14.00 alle 16.00 --- partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoriaentro lunedì 12 dicembre fino esaurimento posti disponibili, tel. 0114436927, maodidattica@fondazionetorinomusei.it
torna su




FREE MUXEUM Baby-sitter - Torino
FREE MUXEUM Baby-sitter specializzati offrono un servizio gratuito di intrattenimento per i bambini disabili al Museo del Cinema 26-27 novembre 2011, Mole Antonelliana Parte da tre dei più importanti musei di Torino il progetto sperimentale che per tre weekend, dal 5 al 27 novembre, offre ai genitori di bambini con disabilità psichica e fisica un servizio gratuito di baby-sitter specializzati per tutta la durata delle visite museali. L’iniziativa, tra le prime del genere in Italia, è stata ideata dall’Associazione Baby-Xitter di Torino con il contributo della Compagnia di San Paolo, il patrocinio della Regione Piemonte e la collaborazione del Museo Nazionale del Cinema (26-27 novembre), Museo Egizio (19-20 novembre) e Reggia di Venaria (5-6 novembre). Partner del progetto anche Federalberghi Torino e la CPD per Turismabile. L’ingresso è gratuito per i bimbi e i ragazzi disabili e per gli accompagnatori. Il programma al Museo del Cinema prevede un’attività ludica all’interno delle sale espositive che si concluderà con la sperimentazione di un effetto speciale cinematografico che permette ai bambini di “volare” all’interno del Museo. ORARIO ATTIVITA’ SABATO 26 NOVEMBRE: · dalle 09.30 alle 11.00 BIMBI dai 3 ai 6 anni (max 12 persone) · dalle 11.15 alle 12.45 BIMBI dai 7 ai 10 anni (max 12 persone) · dalle 14.30 alle 16.00 RAGAZZI dagli 11 ai 17 anni (max 12 persone) · dalle 16.15 alle 17.45 BIMBI dai 3 ai 6 anni (max 12 persone) · dalle 18.00 alle 19.30 RAGAZZI dagli 11 ai 17 anni (max 12 persone) ORARIO ATTIVITA’ DOMENICA 27 NOVEMBRE: · dalle 09.30 alle 11.00 BIMBI dai 3 ai 6 anni (max 12 persone) · dalle 11.15 alle 12.45 BIMBI dai 7 ai 10 anni (max 12 persone)-- Info e prenotazioni: eventi@baby-xitter.org - Serena Santoro Servizi Educativi Museo Nazionale del Cinema Via Montebello, 22 - 10124 Torino Tel. 011.8138.516 fax 011.8138.530 e.mail:santoro@museocinema.it - www.museocinema.it/educa
torna su




RISCATTO - presentazione a Padova
Martedi 6 dicembre 2011 alle ore 18.00, a Padova, presso il Caffé Pedrocchi, sala Rossini, presentazione del libro “RISCATTO” di Marco Petrin – presenta Pamela Ferlin, interviene l'Assessore Andrea Colasio, segue aperitivo. --- per info Info: Zille Studio, 049-8020062, 336-497360
torna su




CURARE CON LA SABBIA – Milano
Mercoledì 23 novembre 2011, ore 19:00 – presso la Libreria Equilibri, via Farnelli 11, Milano Nicole Janigro e Alvise Orlandini presentano il libro “ Curare con la sabbia” una proposta terapeutica in situazioni di abbandono e violenza di Eva Pattis Zoja (ed. Moretti & Vitali). Sarà presente l’autrice – Accompagna il libro un CD che illustra con filmati girati in Sud Africa le esperienze descritte --- “Psicologi senza frontiere” potremmo definire i gruppi di lavoro che Eva Pattis Zoja ha costituito insieme a tre analisti junghiani in Africa, in America Latina e in Cina operando, con l’aiuto di numerosi volontari, incontrati e coinvolti nei territori in cui tuttora opera. L’intento dell'autrice è quello di aiutare bambini e ragazzi - reduci spesso da esperienze devastanti, fame, violenze, maltrattamenti, carcere minorile… – ricorrendo a strumenti terapeutici inconsueti, fondati sull’uso della sabbia e di figurine e immagini da collocare liberamente nel rettangolo sabbioso da parte del “paziente” a costruire storie e a mobilitare emozioni, ricordi, immagini. In tal modo il soggetto passo passo si esprime e si fa via via coinvolgere, avventurandosi su sentieri che si rivelano al fine illuminanti e terapeutici. - E’ straordinario scoprire come, anche in condizioni estreme o di grande disagio ambientale e relazionale, un approccio come quello descritto – la “expressive sandwork” - si rivela un potente strumento terapeutico transculturale, usabile nelle condizioni più diverse: anche in quelle che si incontrano nel nostro paese fra i derelitti, ma non solo, fra i disadattai o fra i ragazzi cosidetti “difficili”. --- redazione@morettievitali.it
torna su




Mostra d'arte “NOI, L'ITALIA” - Torino
In occasione del 150° anniversario dell'Unità d'Italia, la Comunità di Sant'Egidio e il Movimento “Gli Amici” promuovono a Torino la Mostra d'arte “NOI, L'ITALIA” un’esposizione che vuole contribuire alle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia. - La mostra si terrà presso l’Atrio della Cappella dei Mercanti e dei Banchieri, Via Garibaldi 25, dal 23 al 30 novembre con apertura ad orario continuato dalle 9 alle 19. - Attraverso dipinti, installazioni, video e testi, gli artisti disabili dei Laboratori d’Arte de “Gli Amici” della Comunità di Sant’Egidio, onorano questa importante ricorrenza del nostro Paese, attraverso uno sguardo profondo e incisivo. Nei laboratori d’arte diffusi in numerose città d’Europa e d’Italia, “Gli Amici” studiano, comunicano e creano. -- Per ulteriori informazioni: Dott.sa Paola Freschini cell. 3477145478
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.