Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

AFFITTASI APPARTAMENTO BILOCALE IN ZONA CENTRALE - TORINO
Affittasi in Torino, Piazza Ma... continua.

LICEO SEGRE' - GOOD MORNING POESIA ORE 8 - TORINO
Il Liceo Scientifico “Gino Seg... continua.

SCRITTURALIA D'INVERNO - prossimo appuntamento domenica 5 FEBBRAIO 2012
Domenica 09 NOVEMBRE 2014 per ... continua.

APERTURA CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU CASCINA MACONDO - 10° EDIZIONE 2012
è scaduto a mezzanotte del 31 ... continua.

I RACCONTI D'INVERNO A CASCINA MACONDO - ULTIMO APPUNTAMENTO SABATO 18 FEBBRAIO 2012
dal 1993 A CASCINA MACOND... continua.

DOMUS APRILIA - IN UNA CASA A CONOSCERE ALTRE CASE
rassegna itinerante di letture... continua.

CENT'ANNI DI SOLITUDINE AD ALTA VOCE - Cascina Macondo - sabato e domenica 24-25 marzo 2012 - Torino
PUOI COMINCIARE A PENSARCI....... continua.

VOLCAÈDI VOlontari della Lettura ad alta voce nei Centri per Anziani E per DIsabili - Cascina Macondo
All’interno dell’ormai consoli... continua.

LABORATORIO DI CERAMICA - proposta per il mese di maggio 2012 a Cascina Macondo
MANIPOLANDO - LABORATORIO DI... continua.

MANIFESTO DELLA POESIA HAIKU IN LINGUA ITALIANA - ultimo aggiornamento settembre 2011
Per accedere al 'Manifesto del... continua.

IL TUO CINQUE PER MILLE A CASCINA MACONDO
IL TUO CINQUE PER MILLE A CAS... continua.

UNA PAGINA PER VELA E VIA COL VENTO - PROGRAMMAZIONE 2012 CASCINA MACONDO
Un anno ricco di eventi, inizi... continua.

LA FORESTERIA DI CASCINA MACONDO 'Tiziano Terzani' a costi di Bed&Breakfast
La Foresteria 'Tiziano Terzani... continua.

LABORATORIO DI LETTURA CREATIVA AD ALTA VOCE 2° LIVELLO - ROMA - 3 e 4 MARZO 2012
LABORATORIO LETTURA CREATIV... continua.

SONDAGGIO sull'accentazione ortoèpica lineare - ESPRIMI IL TUO PARERE
nella home page del sito www.c... continua.

I TUOI COMUNICATI SU FRECCIOLENEWS OGNI SETTIMANA
DALLO STAFF DI FRECCIOLENEWS <... continua.

I TUOI HAIKU NELLA HOME PAGE DEL SITO CASCINA MACONDO
Nella Home page del sito Casc... continua.

FORMAZIONE LETTORI AD ALTA VOCE - MAGGIO 2012 - Cascina Macondo
Formazione Lettori ad Alta ... continua.

LEGGI E FAI LEGGERE I RACCONTI DI SCRITTURALIA
Buona lettura con gli ultimi R... continua.

sponsor - sostegni - collaborazioni
esprimiamo la nostra riconosce... continua.

Frécciolenews Partners
MUSIC CLUB, mensile di musica ... continua.

“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - S' I FOSSI FOCO, di Cecco Angiolieri
S' I FOSSI FOCO: S'... continua.

“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - BRACCIO DI FERRO AVEVA RAGIONE…
BRACCIO DI FERRO AVEVA RAGIONE... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - MURKY, MURKILY, MURKINESS, DOGGED, DOGGEDLY, DOGGEDNESS
MURKY /ˈmɜ:kɪ/ ... continua.

“W. LA PAPPA CON…” quindicinale di ricette e filosofie culinarie a cura di Domenico Benedetto - L'AGRICOLTURA EUROPEA NELLE AMERICHE
L'agricoltura europea come fu ... continua.


Utenti Frécciolenews

VIVO IN ITALIA - CORSO DI INTRODUZIONE ALLA CITTADINANZA - Centro Interculturale - Torino
Il Centro Interculturale di T... continua.

Qui non ci sono bambini. Infanzia e deportazione – Torino
A Torino, presso il Museo Diff... continua.

Salvati dal Fuoco - Torino
Prosegue sino al 17 febbraio... continua.

Incontro con l’attrice Milena Vukotic - Biblioteca Pallotta - Fregene
Sabato 4 febbraio 2012, alle o... continua.

LA MASCHERA NAIF - Week end di formazione condotto da Vincenzo Pesante - Serra San Quirico (AN)
Il 18 e 19 febbraio 2012, nel... continua.

CORTINTESTA SHORT FILM FESTIVAL 2012 - Roma
Appuntamento dedicato alle p... continua.

San Valentino /Carnevale - St. Valentine's Day/Carnival - Villaggio Parco La Francesca - Bonassola (SP)
Proposte interessanti dal Vill... continua.

SOTTO IL CIELO DI FRED - TORINO 11/19 FEBBRAIO 2012
SOTTO IL CIELO DI FRED - TORIN... continua.

“Sicurezza e Legalità” - Incontro con i MODENA CITY RAMBLERS - Monticelli Terme (PR)
Domenica 5 Febbraio alle 16.30... continua.

Winter School di Media Education - Asti, 18-21 Febbraio 2012
La Fondazione Giovanni Goria s... continua.

COMUNE DI BOVES - Elenco manifestazioni Febbraio 2012
COMUNE DI BOVES Elenco manife... continua.

Solidali con Solidarność - Torino
Mercoledì 1° febbraio 2012, or... continua.

Post – Scriptum - Milano
Si apre Mercoledì 1 Febbraio... continua.

Spettacolo teatrale: IO DIVERSA - Castiglioncello (LI)
Domenica 5 febbraio 2012, ore ... continua.

Incontro con Amos Gitai - Alba (CN)
Giovedì 7 febbraio 2012 ore 21... continua.

hai notizia di un manichino?
Sto cercando manichini e pezzi... continua.

Festival FIPA di Biarritz
Il 29 gennaio ha celebrato 25 ... continua.

IL FASCINO BORGHESE DELLA FOTOGRAFIA – Chieri (TO)
Venerdì 3 febbraio 2012, ore 1... continua.

Incontro: “Il suon dell’ora” - Bologna
Martedì 7 Febbraio, ore 18.00 ... continua.

Mostra “Galeazzo Viganò” - Padova
A Padova presso la sede di Pal... continua.

OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: “La guardiana di Ulisse” di Alessandro Bòrio
L’àngelo non aveva dimenticato... continua.


AFFITTASI APPARTAMENTO BILOCALE IN ZONA CENTRALE - TORINO
Affittasi in Torino, Piazza Madama Cristina, bilocale ristrutturato e arredato. 38 metri quadrati + 8 metri quadrati di soppalco in legno. Riscaldamento autonomo. Ampio balcone indipendente su interno cortile tranquillo e luminoso. Solo uso transitorio. Libero da fine gennaio. Si richiedono referenze. Telefonare ore pasti - Anna, 3407053284
torna su




LICEO SEGRE' - GOOD MORNING POESIA ORE 8 - TORINO
Il Liceo Scientifico “Gino Segrè” di Torino, all’avanguardia nelle Proposte Formative, da molti anni offre agli studenti delle classi prime e seconde un laboratorio di Lettura Creativa ad Alta Voce condotto da Pietro Tartamella. Cascina Macondo, a seguito degli eccellenti risultati raggiunti dagli studenti, e forte dell’entusiasmo che essi hanno dimostrato, propone “Goodmorning Poesia ore 8.00” un progetto ambizioso con valenza “strutturale” per l’Istituto. Tutte le mattine, dal 21 MARZO 2012, CON L’INIZIO DELLA PRIMAVERA, gli studenti.... -- PER SAPERNE DI PIU' COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER IL SEGUENTE LINK: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1048:good-morning-poesia-ore-800-liceo-segre&catid=102:news&Itemid=90
torna su




SCRITTURALIA D'INVERNO - prossimo appuntamento domenica 5 FEBBRAIO 2012
Domenica 09 NOVEMBRE 2014 per un manipolo di scrittori appuntamento con SCRITTURALIA D'AUTUNNO --- tutto il giorno dedicato a scrivere su un tema estratto a sorte --- A fine serata lettura ad alta voce dei componimenti prodotti --------------- Forse scriviamo meno di quanto desideriamo. Troppe le cose da fare, troppi gli impegni, troppe le scadenze e le preoccupazioni. Occorre proprio un atto di volontà per dirsi 'oggi voglio dedicarmi a me stesso, a me stessa' e ricavarsi uno spazio creativo, una giornata solo per noi dedicata alla scrittura. Chiudere la serranda lasciando fuori il mondo con i suoi mille problemi, e scrivere, scrivere per una giornata in compagnia di altri appassionati di scrittura. Nel corso degli anni sono 612 i racconti prodotti dagli autori che hanno partecipato in Cascina alle domeniche di Scritturalia. In questo numero che aumenta nel tempo, potrebbe esserci anche un tuo racconto... --------------- I testi migliori e più interessanti prodotti a Scritturalia, a insindacabile giudizio della Redazione, verranno pubblicati sul sito di Cascina Macondo - si può partecipare anche da lontano via email - I POSTI SONO LIMITATI OCCORRE PRENOTARE - iscrizione solo attraverso il modulo on line sul sito di Cascina Macondo <><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><> CHI VUOLE ARRIVARE IL SABATO, O IL VENERDI, PUO' TRASCORRERE IL WEEK END A CASCINA MACONDO a costi di Bed and Breakfast, presso la FORESTERIA 'TIZIANO TERZANI' dell'associazione, una bella struttura di accoglienza che Cascina Macondo ha ricevuto in comodato <><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><> per info: info@cascinamacondo.com - ciao dallo Staff di Scrittori-Lettori-Narratori di Macondo - COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER IL SEGUENTE LINK PER INFORMAZIONI DETTAGLIATE: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=219:scritturalia-estiva-prossimo-appuntamento-domenica-06-novembre-2011&catid=102:news&Itemid=90 ---------------------(nel riquadro affresco romano del 50 dopo Cristo 'donna con stilo e libro' (detta 'Saffo') ritrovato a Pompei. (Napoli-Museo Archeologico Nazionale)
torna su




APERTURA CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU CASCINA MACONDO - 10° EDIZIONE 2012
è scaduto a mezzanotte del 31 maggio 2016 il termine ultimo per inviare gli haiku alla 14° Edizione del Concorso Internazionale Haiku 2016 di Cascina Macondo. Puoi invece continuare a votare gli haiku pervenuti! Sono tutti pubblicati e visibili sul sito di Cascina MACONDO. PER VOTARE è FACILE E VELOCE, NON C'E' BISOGNO DI ISCRIVERSI AL SITO, BASTA UN SEMPLICE CLICK! ----- SI RICORDA CHE: Il voto del pubblico è utile parametro di riferimento per dirimere i casi che hanno ottenuto parità di voto dalla Giuria - COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER PER ACCEDERE AGLI HAIKU PERVENUTI AL CONCORSO: http://my2.cascinamacondo.com/site/archivio.asp?anno=2016
torna su




I RACCONTI D'INVERNO A CASCINA MACONDO - ULTIMO APPUNTAMENTO SABATO 18 FEBBRAIO 2012
dal 1993 A CASCINA MACONDO 'I RACCONTI D'INVÈRNO' --- SERATE AD INVITO PERSONALE - PARTECIPAZIONE GRATÙITA - INGRESSO A LIBRELLULA --- I POSTI SONO LIMITATI È INDISPENSÀBILE LA PRENOTAZIONE CON UNA EMAIL --- TERZO APPUNTAMENTO SABATO 18 FEBBRAIO 2012 --- Letture, stòrie, racconti, mùsica, spezzoni di film. Intorno al fuòco vòglia di stare insième e fare l'alba. Paròle, melodìe, silènzi. Piètro Tartamèlla leggerà come sèmpre uno o dùe racconti. Bruno Burdizzo ci mostrerà le Comicòmiche. Pòi toccherà a te, se lo vorrài, regalarci una lettura, una mùsica, una canzone, un brève filmato che hai girato, una perfomance teatrale, una stòria coi burattini, una poesìa... Il cibo e il vino che porterài verranno condivisi. Saranno la nòstra pàusa, compagni dei nòstri suòni e delle nòstre paròle narrate. Tappeti e cuscini per abbandonarsi all'ascolto e stare bène. Incontrarsi e raccontarsi lasciando il tùo potere di àlbero, di voce, di tèrra, tra le mura di Cascina Macondo ---- per ogni altro dettaglio, le modalità di partecipazione, le altre date, come si arriva da noi... còpia e incòlla sul tùo browser il seguènte link: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1031:i-racconti-dinverno-20112012&catid=102:news&Itemid=90
torna su




DOMUS APRILIA - IN UNA CASA A CONOSCERE ALTRE CASE
rassegna itinerante di letture ad alta voce nelle case a cura di Cascina Macondo. I PRIVATI APRONO LE LORO CASE PER INVITARE UN PUBBLICO DI AMICI E FAMIGLIARI AD ASCOLTARE LE STORIE DEI NARRATORI DI MACONDO ... STORIE CHE PARLANO DI CASE ... Quattro appuntamenti nel mese di aprile 2012. Il pubblico può intervenire con proprie letture e racconti della durata massima di dieci minuti ciascuno. Porta con te un cuscino o un seggiolino per sederti e ascoltare fantasticamente… ------------------------------------------------ Per saperne di più copia e incolla sul tuo browser il seguente link: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1061:domus-aprilia-in-una-casa-a-conoscere-altre-case&catid=102:news&Itemid=90
torna su




CENT'ANNI DI SOLITUDINE AD ALTA VOCE - Cascina Macondo - sabato e domenica 24-25 marzo 2012 - Torino
PUOI COMINCIARE A PENSARCI....... Il 24 e 25 marzo 2012, a Cascina Macondo lettura integrale ad alta voce di CENT’ANNI DI SOLITUDINE di Gabriel Garcìa Marquez, di Josè Arcadio Buendìa, di Ursula Iguaran, di Aureliano, di Prudencio Aguilar, di Pilar Ternera, di Amaranta, di Rebeca, di Francisco El Hombre, di Melquiades ------- LETTURA ALL’APERTO NEL CORTILE ALCE NERO (in caso di pioggia nel Salone Gibran di Cascina Macondo)----- DURANTE LE PAUSE A PREZZI POLITICI: CROSTINI, PANE BARBARESCO, SALAME, COMPANATICI, VINO, CAFFÈ ----- Portarsi materassino, coperta o sacco a pelo, un maglione pesante e, chi vuole, un seggiolino o una sedia personale. Per tepore e compagnia un fuoco nel braciere sarà acceso durante la notte -------------- I LETTORI CHE A TITOLO GRATUITO INTENDONO PRENOTARSI A LEGGERE DOVRANNO INVIARE LA LORO ADESIONE INDEROGABILMENTE ENTRO IL 28 FEBBRAIO a ciascun lettore verrà comunicato via email il brano che dovrà leggere. I lettori, se lo desiderano, potranno farsi accompagnare da uno o più musicisti (qualsiasi strumento) che essi stessi avranno scelto fra le loro conoscenze, e provvederanno autonomamente a “coreografare” il loro personale intervento ------- PER INFORMAZIONI DETTAGLIATE COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER IL SEGUENTE LINK : http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=356:centanni-di-solitudine-ad-alta-voce-a-cascina-macondo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




VOLCAÈDI VOlontari della Lettura ad alta voce nei Centri per Anziani E per DIsabili - Cascina Macondo
All’interno dell’ormai consolidata esperienza dei “NARRATORI DI MACONDO” che opera da molti anni, si è costituito il gruppo VOLCAÈDI Volontari della Lettura ad Alta Voce nei Centri per Anziani e per Disabili ---- Lettori volontari di Cascina Macondo (gruppo integrato costituito da persone normodotate e disabili lievi) si propongono di effettuare visite nei Centri Anziani, nei Cadd, nelle comunità di disabili, al fine di intrattenere gli ospiti con letture ad alta voce, suscitando con testi opportuni e opportunamente performativi, stimoli, intrattenimento, compagnia, relazione, socializzazione, integrazione. Se pensi che l’esperienza di lettore volontario in un simile contesto possa essere stimolante e utile alla tua formazione e alla tua personalità, e soprattutto agli ospiti che andrai a intrattenere con le tue letture, iscriviti al gruppo VOLCAÈDI. A seguito delle adesioni ricevute si formeranno i gruppi di intervento e il calendario. Gli incontri presso i Cadd, le comunità di disabili, i Centri per Anziani, avranno la durata di ‘un’ora. Al massimo di un’ora e trenta minuti. Chi desidera far parte del gruppo Volcaèdi invii una email di adesione a: info@cascinamacondo.com indicando: - nome e cognome - data di nascita - città di residenza - titolo di studio - disponibilità (mattino, pomeriggio, sera) - automunito - breve curriculum (10 righe al massimo) UN'ATTIVITA' ESCLUSIVAMENTE DI VOLONTARIATO
torna su




LABORATORIO DI CERAMICA - proposta per il mese di maggio 2012 a Cascina Macondo
MANIPOLANDO - LABORATORIO DI CERAMICA - Proposta per il mese di ottobre 2012 --------- Il laboratorio di ceramica di Cascina Macondo è aperto: Domenica 7 ottobre - Domenica 14 ottobre - Domenica 21 ottobre - Dalle ore 10,00 alle ore 18,00 - Come ATELIER: per coloro che sono sufficientemente autonomi nella produzione dei manufatti e nelle rifiniture ---- Come sede di STAGE INDIVIDUALI o di PICCOLI GRUPPI: per coloro che non conoscono le tecniche di manipolazione e rifiniture --- Conducono: Annamaria Verrastro e Clelia Vaudano --- CONTRIBUTI richiesti: ATELIER: 30 euro a giornata comprensivi di utilizzo spazi, materiali e prima cottura ---- STAGE: 70 euro a giornata comprensivi di docenza, materiali e prima cottura ------------ Si può partecipare anche ad una sola giornata ------ Negli stage le tecniche saranno definite di volta in volta secondo le esigenze dei singoli partecipanti >>>>>>>>>>>> Una occasione per imparare, conoscere, creare in compagnia >>>>>>>>>>>> Una occasione per produrre con la terra e la propria creatività originali regali <><><><><><> Per il pranzo ogni partecipante porta cibo e bevande da condividere con gli altri <><><><><><> Informazioni e prenotazioni: cell. 3407053284 – annamaria.verrastro@cascinamacondo.com ---- PER MAGGIORI INFORMAZIONI COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1029:laboratorio-di-ceramica-a-cascina-macondo-proposta-per-il-mese-di-ottobre-&catid=102:news&Itemid=90
torna su




MANIFESTO DELLA POESIA HAIKU IN LINGUA ITALIANA - ultimo aggiornamento settembre 2011
Per accedere al 'Manifesto della poesia haiku in lingua italiana' di Cascina Macondo copia il seguente link sul tuo browser. http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1023:manifesto-della-poesia-haiku-in-lingua-italiana&catid=102:news&Itemid=90
torna su




IL TUO CINQUE PER MILLE A CASCINA MACONDO
IL TUO CINQUE PER MILLE A CASCINA MACONDO - (se non hai già pensato di destinarlo ad altre realtà che vuòi sostenere)-------- ricordiamo che se non lo doni il tùo 5 x 1000 lo incàmera lo Stato ------- per stima dunque, simpatìa, condivisione, non ti rèsta che cómpiere il gèsto alchèmico: destinare il cinque per mille della tùa dichiarazione dei rèdditi ai progètti e alle iniziative di Cascina Macondo rivòlti all'integrazione dell'handicap e della disabilità di cùi ci occupiamo da anni ------- n° di partita IVA e còdice fiscale: 06598300017 ------ ricòrda ( e ricòrdalo al tùo commercialista) di compilare sul fòglio della dichiarazione dei rèdditi il primo riquadro in basso (SPAZIO A SINISTRA), quello che dice: 'sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale' --- SPARGI LA VOCE ---- grazie per l'attenzione - Pietro Tartamella, Annamaria Verrastro e lo Staff Cascina Macondo - info@cascinamacondo.com
torna su




UNA PAGINA PER VELA E VIA COL VENTO - PROGRAMMAZIONE 2012 CASCINA MACONDO
Un anno ricco di eventi, iniziative, appuntamenti, idee, incontri, proposte, passioni, per la promozione del libro, della lettura ad alta voce, della poetica haiku... ANCHE TU POTRESTI FARNE PARTE!!!!! COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK PER ACCEDERE AL PROGRAMMA: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1357:una-pagina-per-vela-e-via-col-vento-programma-2016-cascina-macondo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




LA FORESTERIA DI CASCINA MACONDO 'Tiziano Terzani' a costi di Bed&Breakfast
La Foresteria 'Tiziano Terzani' di Cascina Macondo è un appartamento ricevuto in comodato composto di una cucina, tre camere, un bagno. Possono pernottarvi, o soggiornarvi, a costi di Bed and Breakfast, i Soci dell’Associazione e coloro che (FAMIGLIE,SINGOLI O PRIVATI) intendono diventarlo, i Soci di Associazioni con finalità affini a quelle di Cascina Macondo, i Soci di Associazioni di promozione sociale e artistiche, coloro che aderiscono ad iniziative e attività promosse da Enti Pubblici e Privati. Il ricavato è a sostegno delle attività istituzionali di Cascina Macondo. Copia e incolla il seguente link sul tuo browser per vederne le immagini: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=331:la-foresteria-di-cascina-macondo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




LABORATORIO DI LETTURA CREATIVA AD ALTA VOCE 2° LIVELLO - ROMA - 3 e 4 MARZO 2012
LABORATORIO LETTURA CREATIVA AD ALTA VOCE 2° LIVELLO A ROMA con Pietro Tartamella --- La lettura ad alta voce regala sempre ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, il suo potere ricreativo, il potere variopinto della sua parola, regala la sua disciplina e la sua libertà, regala la scoperta di un infinito mondo di relazioni con lo spazio, con gli altri, con il tempo, regala il piacere dell’ascolto, il piacere del confronto, il piacere di mettersi alla prova, regala l’attesa, regala l’azione. Attraverso l’uso della voce riscoprire la bellezza della lettura come rito collettivo, strumento di comunicazione e socializzazione. La parola scritta prende corpo e vita con la voce, sollecita la partecipazione al rito stimolando l’immaginazione, educa e migliora la capacità di ascoltare, esplora le possibilità della lingua. Leggere, leggere, leggere racconti, poesie, fiabe, con passione. Stage intensivo con Pietro Tartamella (Cascina Macondo-Centro Nazionale per la Promozione della Lettura ad Alta Voce e Poetica Haiku) per riappropriarsi di una capacità perduta e, chissà, forse di un talento che giace addormentato ---- QUANDO E COME: sabato 03 MARZO 2012 ore 10 - 13; ore 15 - 18 >>> domenica 04 MARZO 2012 ore 10 - 13; ore 15 - 19; >>> ore 20.30 performance di lettura (ingresso A OFFERTA LIBERA) costo: 120 euro + 20 euro (tesseramento a Raabe)--------- DOVE: presso ASSOCIAZIONE RAABE Centro Culturale per l'Educazione Permanente aderente a UNLA (Unione Nazionale per la Lotta contro l'Analfabetismo) Via Agostino Bertani 22 - Trastevere 00153 Roma www.raabe.it info e prenotazioni: promozioneraabe@gmail.com - Stefania: 388/6189252 >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> A FINE PERCORSO INCONTRO APERTO AL PUBBLICO, ALLE FAMIGLIE, AGLI AMICI, PER UNA VERA PERFORMANCE DI LETTURA AD ALTA VOCE DA PARTE DEGLI “ALLIEVI”. UN INVITO PARTICOLARE A PARTECIPARE ALLA SERATA LO RIVOLGIAMO AGLI AMICI ROMANI DI CASCINA MACONDO. PIETRO TARTAMELLA SARÀ LIETO DI INCONTRARLI, O DI CONOSCERLI DI PERSONA LA PRIMA VOLTA IN QUESTA PIACEVOLE OCCASIONE >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> per dettagli copia e incolla il seguente link sul tuo browser: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1070:laboratorio-di-lettura-creativa-ad-alta-voce-2d-livello-roma-3-e-4-marzo-2012&catid=102:news&Itemid=90
torna su




SONDAGGIO sull'accentazione ortoèpica lineare - ESPRIMI IL TUO PARERE
nella home page del sito www.cascinamacondo.com c'è l'invito a esprimere un giudizio sull'accentazione ortoèpica lineare. E' un SONDAGGIO DI OPINIONI articolato in 8 possibili risposte. Vota la tua risposta. Per noi è importante: serve a capire se stiamo facendo qualcosa che potrebbe avere un futuro... <><> Se non sai che cos'è l'accentazione ortoèpica lineare e vuoi informarti per saperne di più copia e incolla il seguente link sul tuo browser: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=291:brani-con-accentazione-ortoepica-lineare&catid=102:news&Itemid=90 <><> Grazie per la collaborazione - staff CM
torna su




I TUOI COMUNICATI SU FRECCIOLENEWS OGNI SETTIMANA
DALLO STAFF DI FRECCIOLENEWS <><><><><> LUANA VARAGNOLO (referente responsabile) ---- FIORENZA ALINERI ---- OSCAR LUPARIA ---- FLORIANA PORTA ---- LAURA UBOLDI ----- PIETRO TARTAMELLA..... ricordano agli inserzionisti che: FRECCIOLENEWS... (COMUNITA' INTERNAZIONALE CHE SI SCAMBIA INFORMAZIONI E COMUNICATI) è la Newsletter settimanale gratuita di Cascina Macondo. Viene inviata a tutti gli iscritti (Utenti Only Mailing, Utenti Free, Utenti Professional) a partire dalla mezzanotte di ogni martedì. La Newsletter può essere utilizzata da chi organizza eventi, manifestazioni, presentazioni di libri, concorsi, mostre, spettacoli, corsi, stages, reading, proiezioni, inaugurazioni, commemorazioni, concerti, feste, conferenze, esposizioni, viaggi, incontri, iniziative- contenuti-annunci vari --------- PORRE ATTENZIONE PERO' AI COMUNICATI: DEVONO ESSERE CHIARI, CONCISI, SEMPLICI, ESSENZIALI. Devono semplicemente 'dare la notizia' (un buon esercizio preparatorio allo stile haiku!). Ricordiamo pertanto le sette domande tipiche del giornalismo, punti di riferimento per chi compila un comunicato o dà una notizia: CHI? COSA? DOVE? COME? QUANDO? PERCHE'? ed eventualmente anche il QUANTO? Se non sei tu ad organizzare gli eventi, dillo ai tuoi amici di questa opportunità.
torna su




I TUOI HAIKU NELLA HOME PAGE DEL SITO CASCINA MACONDO
Nella Home page del sito Cascina Macondo, sotto la tazzina del caffè fumante, è attiva la rubrica HAIKU DEL GIORNO. Gli Utenti FREE possono prenotare una data, inserire un proprio haiku e, volendo, dedicarlo a qualcuno. E' prevista infatti anche la possibilità di inserire nel form l'indirizzo di posta elettronica di un amico a cui volete dedicare l'haiku. L'amico riceverà automaticamente l'avviso 'c'è un haiku dedicato a te'. Leggeremo un nuovo haiku ogni giorno. E anche se non è vero che un haiku al giorno toglie il medico di torno, la cosa ci sembra carinissima - Staff Macondo
torna su




FORMAZIONE LETTORI AD ALTA VOCE - MAGGIO 2012 - Cascina Macondo
Formazione Lettori ad Alta Voce - 4 domeniche intensive a Cascina Macondo condótte da Piètro Tartamèlla, inizio doménica 7 MAGGIO 2017, proseguimento doménica 14, 21, 28 MAGGIO --------------- Córso pratico e velóce, di qualità, rivòlto ad insegnanti, animatóri, docènti, attóri, lettóri, relatóri, conferenzièri, presentatóri, disk-jòkey, professionisti, politici, amministratóri, sindacalisti, imprenditóri, studènti, giornalisti, e a tutti colóro ché pér motivi di lavóro e professióne hanno a ché fare cón la paròla parlata. Ma anche a colóro ché sempliceménte amano abbellire la pròpria personalità. <><><><> orario 9.00 /18.00 - 43 óre di docènza - tecniche di lettura, ortoepia, esercitazioni, verifiche - 120 pagine di dispènse ------- a tutti i partecipanti verrà rilasciato un attestato di frequènza -------- possibilità di pernottaménto per chi viène da lontano (a costi di Bed and Breakfast) --------------- l'ultima doménica si andrà avanti sino a mèzzanòtte. Gli allièvi potranno portare amici e parènti pér una serata di letture, musica, canzóni, raccónti intórno al fuòco. Pér la céna a buffet déll'ultima doménica i partecipanti al córso, e i lóro amici e parènti, porteranno cibi e bevande da condividere durante la serata ------- Il numero massimo di partecipanti amméssi ad ógni singolo stage, pér nòstra buòna e consuèta abitudine, tènde a nón superare la consistènza uòvo (una dozzina)- info@cascinamacondo.com ------ COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER PER ULTERIORI INFORMAZIONI: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=181:formazione-lettori-ad-alta-voce-master&catid=102:news&Itemid=90
torna su




LEGGI E FAI LEGGERE I RACCONTI DI SCRITTURALIA
Buona lettura con gli ultimi RACCONTI DI SCRITTURALIA di domenica 16 giugno 2013 on line sul sito di Cascina Macondo. PARTECIPANTI: Annamaria Verrastro, Antonella Filippi, Clelia Vaudano, Licia Ficulle, Pietro Tartamella, Silvia Perugia -------------------------------------------------------- Gli scrittori partecipanti alle domeniche di Scritturalia annotano su un biglietto un argomento a piacere. Tutti i biglietti, piegati, vengono messi in una ciotola Raku azzurra. Su altri biglietti i partecipanti scrivono i loro nomi che verranno raccolti in un'altra ciotola Raku rossa. Si estrae a sorte. Due autori vengono abbinati a uno stesso argomento. Copia e incolla il seguente link sul tuo browser per leggere i racconti che sono stati prodotti nei bellissimi incontri di SCRITTURALIA: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=401:leggi-i-racconti-di-scritturalia&catid=102:news&Itemid=90--------------------------------------------------------------------- Affresco romano 'Donna con stilo e libro' (detta Saffo) Pompei, 50 dopo Cristo. (Napoli-Museo Archeologico Nazionale)
torna su




sponsor - sostegni - collaborazioni
esprimiamo la nostra riconoscenza agli Enti, Istituzioni, Fondazioni, Associazioni, Ditte, Privati, che con il loro variegato sostegno consentono a Cascina Macondo di crescere, realizzare progetti, fare cultura esprimendo la propria vocazione di Promozione Sociale. Grazie. <><><><> Regione Piemonte - www.regione.piemonte.it <><><><> Motore di Ricerca Comune di Torino - www.comune.torino.it <><><><> Comune di Riva Presso Chieri - www.comune.rivapressochieri.to.it <><><><> Fondazione CRT - www.fondazionecrt.it <><><><> Fondazione Social - www.fondazionesocial.it <><><><> Fondazione Italia/Giappone - www.italiagiappone.it <><><><> Fondazione Paideia - www.fondazionepaideia.it <><><><> Villaggio La Francesca - www.villaggilafrancesca.it <><><><> Gruppo Haijin di Arenzano <><><><> Edizioni Angolo Manzoni - www.angolo-manzoni.it <><><><> Circolo dei Lettori - www.circololettori.it <><><><> Fanvision Produzioni Cinematografiche - www.fanvision.webs.com <><><><> Artigrafiche M.A.R. - www.artigrafichemar.it <><><><>
torna su




Frécciolenews Partners
MUSIC CLUB, mensile di musica e concerti live - www.musicclub.it <><><><> LA STAMPA, quotidiano di Torino - www.lastampa.it <><><><> TORINOSETTE, magazine settimanale de La Stampa - www.torinosette.it <><><><> COMUNICARE COME - www.comunicarecome.it <><><><> PUOIDIRLOQUI - www.puoidirloqui.it <><><><> DISABILI.COM - www.disabili.com <><><><> Radio Fahrenheit - www.fahre.rai.it <><><><> Digi.TO - www.digi.to.it <><><><> NEXT ARTE - LA PROSSIMA DESTINAZIONE DELL'ARTE http://www.nextarte.it <><><><> TRA TERRA E CIELO - www.traterraecielo.it <><><><> IMMIGRAZIONEOGGI - www.immigrazioneoggi.it <><><><> ARTESCLUSIVA L'ARTE DI DIVULGARE L'ARTE - www.artesclusiva.it <><><><>
torna su




“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - S' I FOSSI FOCO, di Cecco Angiolieri
S' I FOSSI FOCO: S'i fossi foco arderei lo mondo. / S'i fossi vento lo tempesterei. / S'i fossi acqua i l'annegherei. / S'i fossi Dio lo manderei nel profondo. / S'i fossi Papa, allor sarìa giocondo / ché tutti li cristiani imbrigherei. / S'i fossi imperator, ben lo farei, / a tutti mozzerei lo capo a tondo. / S'i fossi morte, andarìa da mi padre; / s'i fossi vita, non starei con lui. / Similmente farìa con mi madre. / S'i fossi Cecco, com'io sono e fui, / torrei per me le donne giovani e leggiadre: / le laide e vecchie lascerei altrui. (Cecco Angiolieri)--- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - BRACCIO DI FERRO AVEVA RAGIONE…
BRACCIO DI FERRO AVEVA RAGIONE… Lo spinacio (Spinacia oleracea) è originario dell’Asia sud-occidentale ed è stato introdotto in Europa intorno all’anno 1000, ma la sua importanza come alimento è cresciuta nel XIX secolo soltanto. A seconda del periodo della semina (e di conseguenza della raccolta) gli spinaci si trovano in ogni stagione: gli spinaci primaverili ed estivi hanno foglie molto tenere, che si possono anche mangiare crude, mentre quelli autunnali e invernali si prestano a essere sbollentati o cotti al vapore e poi usati per vari piatti. Ricchi di minerali, gli spinaci stimolano l’attività cardiaca e pancreatica e sono anche lassativi. Hanno però una controindicazione: vista la ricchezza di minerali, le persone che soffrono di calcoli renali di ossalato dovrebbero moderarne il consumo. Sono famosi, anche grazie al fumetto americano Braccio di Ferro, per il loro contenuto di questo minerale: “nato” nel 1928 ad opera del disegnatore Elzie Crisler Segar, inizialmente Braccio di Ferro li mangiava solo perché all’epoca la loro ricchezza in ferro era molto apprezzata nelle diete dei pugili, ma non li usava come “pozione magica”, come invece successe nei cartoni animati successivi con questo personaggio. Il fatto che mangiando spinaci si diventa forti nacque a scopo promozionale per invogliare i bambini a nutrirsi di questa verdura senza fare capricci. Il personaggio di Braccio di Ferro, non a caso, fece la fortuna dei coltivatori di spinaci, tanto che i contadini di una località texana, Crystal City, gli eressero una statua per ringraziarlo! Nel 2011, però, si è visto che Braccio di Ferro aveva ragione: in effetti mangiare spinaci fa diventare più forti, ma non per merito del ferro. Una ricerca pubblicata il 2 febbraio 2011 su Cell Metabolism -vol 13 n. 2 pagg 149-159- (Larsen F.J. et al. “Dietary Inorganic Nitrate Improves Mitochondrial Efficiency in Humans”) dimostra infatti che sarebbero i nitrati inorganici contenuti in abbondanza in spinaci e altre verdure a foglia verde a migliorare le prestazioni dei muscoli, rendendoli più efficienti. I test, eseguiti su uomini e donne che per 3 giorni hanno assunto piccole quantità di nitrati inorganici per poi pedalare su una cyclette, hanno stabilito che i nitrati sono stati in grado di ridurre il consumo dell’ossigeno necessario per sostenere lo sforzo. A lungo però si è ipotizzato che i nitrati introdotti con la dieta facciano male, seppure meno dei nitriti, ma è stato dimostrato che i nitrati contenuti in frutta e verdura vengono trasformati in ossido nitrico dai batteri del cavo orale: l'ossido nitrico è una molecola preziosa, che abbassa la pressione e dilata i vasi sanguigni. Le dosi efficaci per migliorare l'efficienza cellulare e le prestazioni muscolari sono analoghe a quelle che si trovano in una normale porzione di spinaci o in 2-3 barbabietole. Questo meccanismo potrebbe spiegare perché i vegetali sono tanto preziosi nel ridurre il rischio di malattie cardiovascolari o di diabete; inoltre, la scoperta ha dimostrato che i batteri del cavo orale sono indispensabili per il primo passaggio della trasformazione dei nitrati in ossido nitrico. Questo vuol anche dire che non è il caso di abusare dei colluttori! ---- antonella.filippi@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - MURKY, MURKILY, MURKINESS, DOGGED, DOGGEDLY, DOGGEDNESS
MURKY /ˈmɜ:kɪ/ aggettivo: 1) oscuro (anche fig.); tenebroso; buio; nero: (a murky night = una notte tenebrosa); (murky language = linguaggio oscuro) ------------------- 2) torbido: (murky water = acqua torbida) ----- (murky darkness = densa tenebra; buio fitto; buio pesto)-- (to have a murky past = avere un passato poco chiaro (o poco pulito)----------------------------------- MURKILY: avverbio: oscuramente; tenebrosamente; torbidamente ------------------------------ MURKINESS: nome: oscurità; tenebrosità (raro); tenebre ---------------------------------------------------------- DOGGED /ˈdɒgɪd/ aggettivo: ostinato; accanito: (his dogged pursuit of justice = la sua ostinata ricerca della giustizia); (a dogged competitor = un accanito concorrente); (to put up dogged resistance = opporre un'accanita resistenza) ------------------ DOGGEDLY avverbio: ostinatamente, accanitamente -------------------------- DOGGEDNESS nome: ostinazione, accanimento --- --- pietro.tartamella@cascinamacondo.com --- (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




“W. LA PAPPA CON…” quindicinale di ricette e filosofie culinarie a cura di Domenico Benedetto - L'AGRICOLTURA EUROPEA NELLE AMERICHE
L'agricoltura europea come fu trapiantata nelle Americhe (e da allora nel mondo intero) ha sempre avuto i suoi inconve¬nienti. Essa infatti si distingue per quel processo di ripulitura del suolo, capovolgimento della terra e semplificazione biolo¬gica del terreno, finché una sola forma di vita non resta nel cam¬po. L'obbiettivo degli agricoltori europei è che la sola cosa che deve rimanere in piedi in un campo di cavoli, devono essere i cavoli. Questo processo ha posto un sacco di problemi al con¬tadino. Arare la terra e seminarvi un solo raccolto fa diminuire ra¬pidamente la fertilità del suolo e richiede che il terreno venga ingrassato con concimi animali, vegetali decomposti, fertiliz¬zanti chimici o una leguminosa miglioratrice come il trifoglio. La diminuzione di fertilità porta ad un indebolimento delle pian¬te che diventano così più attaccabili dalle malattie e dalle infe¬stazioni da parassiti. Si discute molto nei moderni convegni sul fatto che le piante così coltivate contengono meno sostanze nu¬tritive per chi se ne ciba di quelle cresciute in un suolo natu¬ralmente fertile. L'introduzione dell'agricoltura europea presso i Seneca negli anni 1790 mise in moto una serie di processi che vale la pena passare in rassegna. Secondo le testimonianze, capovolgere la terra con un ara¬tro dava sì un maggiore raccolto il primo anno. Si può pensare che quel particolare pezzo di terra fosse già naturalmente conci¬mato, anche perché non era stato lavorato da moltissimi anni.. Ma una volta capovolta la terra comparvero una nuova serie di bisogni di cui la gente raramente parla. L'agricoltura su terra dissodata richiedeva la forza degli ani¬mali da lavoro e cavalli o buoi avevano bisogno di un ricovero, di acqua e cibo. Ne seguì quindi che molta terra dovette essere dissodata per questo scopo, cioè fu necessario seminare il forag¬gio e molti più cereali per provvedere il cibo per gli animali da lavoro. Inoltre diventò necessario usare i concimi prodotti dagli animali domestici, cioè il letame doveva essere raccolto e spar¬so sui campi. Gli uomini che per tradizione erano stati occupati nella caccia e nella pesca, adesso diventarono lavoratori agricoli, non come qualcuno suggerisce, perché il lavoro fosse troppo pe¬sante per le donne, ma perché ci fu un enorme aumento del lavoro. Furono certamente molti i fattori sociali che giocarono in tutto questo, ma è innegabile che la quantità di lavoro in agricoltura aumentò più volte da quando fu introdotto questo modo di fare le cose. Le soluzioni europee a questi problemi (concimi chimici, pesticidi, diserbanti, macchinari complicati) costano moltissimi soldi, creano inquinamento e producono un cibo degradato. Le sostanze chimiche continuano a impoverire il suolo e provo¬cano la distruzione delle piante e degli animali. Mentre l'au¬mento della meccanizzazione contribuisce ad espellere dalla ter¬ra la gente che praticava una vita agricola, e arricchisce gli industriali. Le tecniche dell'agricoltura naturale, producono gli stessi raccolti dell'agricoltura chimica e meccanizzata, sono molto meno distruttive per l'ambiente, richiedono meno lavoro e per¬mettono alla gente di riportare l'agricoltura a dimensioni più umane. Oltre a ciò le vie naturali danno un cibo migliore e creano più ampie possibilità per un modo di vivere più giusto. Fatte queste considerazioni, che certamente sono “la punta di un iceberg”, Vi esorto a riflettere prima di acquistare, preferendo un tipo di produzione “artigianale” e possibilmente vicino a casa, con costi di filiera decisamente bassi o quasi inesistenti, a una produzione industriale effettuata a molti chilometri di distanza con costi gravati pesantemente da ricarichi dovuti a vari passaggi e trasporti ormai molto costosi a fronte, il più delle volte, di un alimento scadente dal punto di vista nutrizionale -- domenico.benedetto@cascinamacondo.com
torna su




VIVO IN ITALIA - CORSO DI INTRODUZIONE ALLA CITTADINANZA - Centro Interculturale - Torino
Il Centro Interculturale di Torino organizza un Corso sui diritti e doveri dei cittadini e sui temi di cittadinanza, partecipazione ed educazione civica 'VIVO IN ITALIA - Corso di introduzione alla cittadinanza'. L'iniziativa, pensata soprattutto per cittadini stranieri, mediatori e operatori del settore immigrazione, è una sorta di educazione civica che evidenzia diritti e doveri dei cittadini con un linguaggio semplice ed efficace. Il percorso, che affronta varie tematiche, si sviluppa in tre sezioni. ---- Sede del corso: Centro Interculturale, c.so Taranto 160. - Programma: - Per essere cittadini - 12 e 13 marzo 2012 - ore 19 alle 20,30 - - La famiglia - 26 e 27 marzo 2012 - ore 19 alle 20,30 - Il lavoro - 16 e 17 aprile 2012 - ore 19 alle 20,30 ---- La partecipazione è gratuita, il corso prevede un massimo di 30 partecipanti, termine ultimo per iscriversi: 5 marzo 2012. Per tutte le INFO e per le Iscrizioni: http://www.comune.torino.it/intercultura
torna su




Qui non ci sono bambini. Infanzia e deportazione – Torino
A Torino, presso il Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà (Corso Valdocco 4.01), per la prima volta in Italia vengono esposte le riproduzioni di 50 dei 79 disegni realizzati dal giovanissimo Thomas Geve subito dopo la liberazione dal Lager. --- Thomas Geve aveva tredici anni quando, nel 1943, fu internato ad Auschwitz insieme alla madre, che morì nel campo. Assegnato ai lavori forzati, Thomas sopravvisse; fu trasferito a Gross-Rosen e poi a Buchenwald, dove fu liberato nell’aprile 1945. --- Il titolo della mostra nasce dal tragico destino dei bambini nei campi di sterminio: una volta arrivati venivano mandati alle camere a gas e potevano salvarsi solo se apparivano più grandi della loro età o se mentivano, per essere inclusi tra gli adulti idonei al lavoro. Thomas Geve si salvò perché venne destinato a imparare il mestiere di muratore. I disegni (della dimensione di una cartolina) furono realizzati utilizzando il retro dei formulari delle SS, con acquerelli e pastelli colorati che lui chiese durante il mese in cui rimase nel campo dopo la liberazione, perché troppo debilitato. Questa testimonianza della vita nel campo di concentramento nacque dall’esigenza di raccontare al padre la sua esperienza e fermarne il ricordo per sempre. --- La mostra è aperta fino al 13/05/2012 --- Prezzo: intero Euro 5,00 ridotto Euro 3,00 --- per informazioni/orari tel 0114420780 – 0114361433 - 0114362034 - info@museodiffusotorino.it
torna su




Salvati dal Fuoco - Torino
Prosegue sino al 17 febbraio 2012 l’esposizione (inaugurazione Venerdì 3 febbraio dalle ore 17.00 alle 21.00) presso martinArte di Paola Barbarossa - C.so Siracusa 24a - Torino ------ 'Salvati dal Fuoco - Cocci di xilografie giapponesi dal 1600 al 1900 di Utamaro, Kunisada, Kuniyoshi, Hiroshige, Hokusai...' A cura di Enzo Bartolone e Fernando Montà ---- Conferenza di Enzo Bartolone e dimostrazione di stampa xilografica su una matrice originale di Kuniyoshi: telefonare a 346 2198500 ---- "Alcuni anni fa fui interpellato per una perizia onde valutare il danno su alcuni Hon (volumi) di xilografie giapponesi che un malaugurato incendio aveva ridotto parzialmente in cenere. Il proprietario mi accolse nel suo mondo, le antiche scuderie di un palazzo milanese diventate museo privato. Da onnivoro collezionista, mi esibì spade, armature, mobili pregiati firmati Bugatti, medaglie, elmi, maschere, stampe, dagherrotipi, oggetti provenienti da tutte le parti del mondo. Il filo conduttore di quella raccolta non teneva conto della rarità o del valore, tutto era tenuto insieme dalla passione per reperti che trasmettono una cultura diversa dalla nostra. Raccolte generazionali di padre, nonno, bisnonno, tutti grandi esploratori, viaggiatori, forse filibustieri, - mi confidò con fare sornione l’ultimo erede. Mi mostrò infine quattro xilografie del grande pittore dell’Ukiyo-e Kitagawa Utamaro, che facevano bella mostra di sé dentro cornici non all'altezza del contenuto. Ad un esame più approfondito - avvalorato poi dal mio collaboratore della Setsu-bun, libreria con un ampio settore di arte orientale, che firma gli expertise delle xilografie che commercializziamo - le quattro stampe si rivelarono, purtroppo, delle splendide riproduzioni dell'inizio del xx secolo, fine periodo Meiji. Se per un Giapponese è di poca cosa la differenza del tempo che passa tra la fattura di un oggetto e la sua ideazione, o prima realizzazione, è irrilevante ancor più il numero delle copie fatte, privilegiando il contenuto, il pensiero, la visione del maestro, e sdegnando il nostro vezzo di dare qualità artistiche a stampe, la cui tiratura numerata viene considerata requisito assoluto: ma il valore commerciale di quelle xilografie era inferiore alle aspettative del mio interlocutore. Il mio anfitrione infine mostrò gli oggetti del mio interesse, prelevandoli da una cassettiera per stampe. Plichi di fogli “paglierini”, centinaia di quei fogli di carta ruvida che in passato usavano i macellai per incartare la carne, e incollati su questi vi era quello che restava dei volumi di xilografie: oltre alla carbonizzazione sulle parti esterne a causa del fuoco, qualcuno aveva operato un editing estremo, ritagliando altre parti rovinate e attaccando con famigerata colla sintetica il pezzo salvato. L'operazione diede un risultato utile per la conservazione e la maneggevolezza di quelle opere perdute nella loro interezza (molte di esse possedute o viste riprodotte su testi giapponesi), ma riconoscibili quali opere di Hokusai, come le vedute del Fuji; di Ichiyùsai Kuniyoshi, della serie biografie di donne sagge e virtuose; di Utagawa Sadahide nelle meravigliose composizioni di scene notturne in un giardino con alberi di «sakura», il ciliegio in fiore, e ancora: iconografia di lottatori di sumo, di samurai, scene del teatro kabuki, paesaggi. L’iniziale rammarico si trasformò in meraviglia: come di fronte ai poeti lirici greci del settimo-sesto secolo avanti Cristo, di cui ci sono giunti parti, brani d'opere perdute, frammenti, fragmenta, dal latino frangĕre, 'spezzare'. La critica più antica ha accentuato il carattere della loro “frammentarietà”, intesa anche come brevità rispetto ai lunghi poemi epici. Questa frammentarietà casuale regala il fascino dell’essenzialità, con l'effetto di un raggio di luna che cade, per caso e brevemente, su un volto, su un fiore o su una pietra nell’oscurità...' Enzo Bartolone --
torna su




Incontro con l’attrice Milena Vukotic - Biblioteca Pallotta - Fregene
Sabato 4 febbraio 2012, alle ore 18, presso l’Hotel La Conchiglia, Lungomare di Ponente n.4, Fregene la Biblioteca Gino Pallotta organizza un incontro con Milena Vukotic. Presenterà l’attrice Alfredo Baldi Storico e Critico del Cinema, già Direttore della Cineteca Nazionale del Centro Sperimentale di Cinematografia. Attrice soave e pacata, dotata di una classe che da sempre la contraddistingue, ha attraversato il cinema italiano (e non solo), dai primi anni Sessanta fino ad oggi. La conversazione tra Milena Vukotic e Alfredo Baldi – presentati dal Prof. Americo Bazzoffia, docente di Tecniche della comunicazione - sarà preceduta dalla proiezione di un video che riassume per immagini la storia della carriera artistica dell’attrice. Ingresso libero. Al termine dell’incontro, per chi vorrà rimanere a cena,”La Conchiglia” preparerà una cena-buffet al prezzo speciale per la biblioteca, di euro 27,00 per i Soci, di euro 30.00 per i non associati. Prenotare al n° tel. 06/6685385 entro e non oltre il giorno 2/2/2012.
torna su




LA MASCHERA NAIF - Week end di formazione condotto da Vincenzo Pesante - Serra San Quirico (AN)
Il 18 e 19 febbraio 2012, nell’ambito dei week-end “I TEATRI DEL TEATRO EDUCAZIONE” che intendono avvicinare alla poetica e alle pratiche del teatro educazione, Vincenzo Pesante conduce il laboratorio 'LE MASCHERE NAIF'. Due giorni di immersione totale nel mondo magico delle maschere in uno scenario incantevole, per staccare dalla routine e per entrare nell’universo dei personaggi ingenui… Per mezzo della maschera naif, una maschera caratterizzata da un’espressione marcata, il corpo acquista un’importanza espressiva decisiva. Le caratteristiche della maschera spingono l’attore a precisare i movimenti, a filtrarli in funzione del personaggio utilizzando movimenti ampi e silenzi carichi di tensione emotiva. Quello che si crea è un mondo sospeso tra magia e realtà. --- Obiettivi: fornire elementi tecnici e teorici per la conduzione di attività teatrali fondate sull’uso del corpo, sull’improvvisazione e sull’autonoma costruzione dei personaggi; garantire quel grado di conoscenza e di sicurezza personale per approntare in chiave educativa attività teatrali finalizzate alla produzione di spettacoli; approfondire l’uso della maschera naif intesa come elemento espressivo direttamente collegato all’uso del corpo. -- Vincenzo Pesante è laureato in Scienze Politiche, collabora con riviste, case editrici e svolge attività di pubblicista. Si è formato teatralmente alla scuola biennale 'Punto fisso' e 'La Chimera' di Teatro di movimento (metodo J. Lecoq) e alla scuola di Iginio Bonazzi di Dizione e fonetica. Dal 1982 conduce corsi di Animazione teatrale, Recitazione, Dizione, Teatro di strada, Acrobazia teatrale, Costruzione del personaggio, Maschere e vaudeville, Commedia dell'arte, Improvvisazione, per conto di vari enti, per compagnie e gruppi teatrali, per scuole di ogni ordine e grado. --- Laboratorio rivolto a insegnanti e operatori teatrali o teatranti, addetti alla comunicazione, lavoratori del sociale, studenti universitari di facoltà umanistiche . Non è richiesto alcun materiale né una specifica competenza teatrale da parte dei partecipanti. Si richiede un abbigliamento comodo per un lavoro fisico. Luogo: Serra San Quirico, Palazzo ATG - Piazza della Libertà, 14 – 60048 Serra San Quirico (AN). Ore di formazione: 10 + cena di lavoro. - Costo: 160,00 euro che comprende docenza, vitto e alloggio. Tel. 0731/86634 – 869042 Fax 0731/880028 www.teatrogiovani.com - e-mail: atg@teatrogiovani.com
torna su




CORTINTESTA SHORT FILM FESTIVAL 2012 - Roma
Appuntamento dedicato alle produzioni video nazionali e internazionali, organizzato dall’Associazione Culturale Semintesta con il patrocinio della Facoltà di Lettere e Filosofia Tor Vergata. L’iniziativa, nata con l’obiettivo di offrire visibilità alle produzioni cinematografiche indipendenti e innovative, si svolgerà nuovamente presso il Farenight Social Club di Frascati (Roma). Una sezione del concorso è destinata alle opere dei giovani registi “under 30”, che, durante i giorni del festival (l’ultima settimana di marzo), avranno modo di incontrarsi e di scambiarsi idee, opinioni, aspettative: una comunità cinematografica che potrà espandersi e vivere oltre il periodo della rassegna stessa, anche attraverso la realizzazione di progetti condivisi. Le iscrizioni, aperte sino al prossimo 2 marzo, riguardano documentari senza limiti di tempo e cortometraggi con durata massima di un quarto d’ora. Opere in DVD oppure video in formato PAL da far pervenire (via posta o tramite consegna a mano) a: Associazione Culturale Semintesta, via Manara 10/b - 00044 Frascati (RM). Contestualmente, dovrà essere inviata una e-mail all’indirizzo cinema@semintesta.it contenente i dati tecnici delle opere, sinossi e curriculum vitae/biografia del regista e, se disponibili, una o più foto di scena. Ogni concorrente può presentare fino a tre opere, comprese quelle già inoltrate in passate edizioni del festival. Per maggiori informazioni: tel. 06 97245570 - info@semintesta.it - www.semintesta.it
torna su




San Valentino /Carnevale - St. Valentine's Day/Carnival - Villaggio Parco La Francesca - Bonassola (SP)
Proposte interessanti dal Villaggio Parco La Francesca - Località La Francesca, Bonassola (SP). ---- San Valentino: 2 cuori e… una casetta sul mare, Il pacchetto comprende l’alloggio in appartamento con terrazzo vista mare. Nel grande parco potrete fare jogging o passeggiare fino alla spiaggia. La cena, nell’avvolgente atmosfera del Ristorante Rosadimare, una finestra sull’azzurro, propone un menù goloso: antipasto, primo, secondo con contorno, dessert. Musica dal vivo con gli Arya, che vi dedicheranno le più belle canzoni d'amore per sognare sotto le stelle (tempo permettendo). Week-end dal 17 al 19 febbraio: 2 notti in coppia € 200,00 inclusa una prima colazione e la cena “golosa” del sabato. --- Vacanze di Carnevale dal 17 al 25 febbraio: In coppia coi bambini, alloggio in villette B 2+2 posti letto, nel grande parco sul mare con campo giochi attrezzato per giocare all'aperto e godere del primo sole. a partire da Euro 230,00 per due pernottamenti, una colazione e una cena al ristorante --- Vacanze romane La Francesca vi offre un appartamento di 80 mq a pochi passi da San Pietro: 3 notti in coppia Eur 300,00. Info. tel. (39) 0187.813911/813620 - fax (39) 0187.8139108
torna su




SOTTO IL CIELO DI FRED - TORINO 11/19 FEBBRAIO 2012
SOTTO IL CIELO DI FRED - TORINO 11/19 FEBBRAIO 2012 - Il cielo di Fred è nero petrolio -- A forza di andar di notte le cose cambiano colore, le persone, i nomi. L'esule di Via Bava cammina per la sua Vanchiglia. Treni di gelo e di nebbia saliti dai fiumi inumidiscono il pastrano, qualche profilo sommerso scantona nelle vie. Nando è Fred, Torino è New York, le ciminiere del borgh del füm sono quelle dei Queens. Fred ha fatto la guerra, ha saputo l'America e ora vive su due dimensioni, tra whiskey e barbera, nights e balere, Ford Thunderbird e Fiat Cinquecento. Cazzotti e madame. Fred ha saputo l'America ed anche se l'oste gli dice che ha baffi da fol resta innamorato della cultura popolare che l'ha cresciuto. Torino sta cambiando in quegli anni, forse è già cambiata. L'industrializzazione ha portato la campagna in città, contaminando volti e abitudini. Si aprono nuovi spazi di socialità, con radici piantate nell'antica tradizione piemontese: le piole spuntano ovunque e raccolgono operai, tranvieri, commercianti, sbandati, sognatori, famiglie riunite per la merenda sinoira. Il barbera scorre a fiumi, come le scurrilità degli avventori e le loro storie. Qualcuno prende una chitarra, e canta. Tra questi, Fred ---- Da Fred si parte e a Fred, se vogliamo, si torna. Perchè quella che vogliamo raccontarvi è solo una storia, piccola, piccola così. Sotto il cielo di Fred, con una formula inedita che intreccia la tradizione culinaria piemontese e la nuova scena musicale italiana, il cantautorato, vuole creare sinergia fra elementi arcaici ed impulsi innovativi dal 11 al 19 febbraio, nelle strade di Torino. PER INFO: www.sottoilcielodifred.it
torna su




“Sicurezza e Legalità” - Incontro con i MODENA CITY RAMBLERS - Monticelli Terme (PR)
Domenica 5 Febbraio alle 16.30, a Monticelli Terme (PR), sala polivalente P.P.Pasolini (via Marconi 13 bis), nell’ambito del progetto europeo Fratt, Giollicoop promuove un incontro con i MODENA CITY RAMBLERS, intitolato “Sicurezza e Legalità”. A partire da una attivazione del pubblico, curata da Massimiliano Filoni (GiolliCoop), i MODENA CITY RAMBLERS prenderanno lo spunto per raccontare “Onda Libera Tour – La Carovana della Legalità” organizzata con Libera e che ha toccato i luoghi sottratti alle mafie e restituiti alla società civile. Non una conferenza dove il pubblico siede passivo ad ascoltare ma un dialogo reale che avrà negli spettatori i veri protagonisti dell’incontro. L’evento è in collaborazione con il Comune di Montechiarugolo. Info: fratt-parma@giollicoop.it fratt-cg@giollicoop.it www.giollicoop.it
torna su




Winter School di Media Education - Asti, 18-21 Febbraio 2012
La Fondazione Giovanni Goria segnala la WINTER SCHOOL di MEDIA EDUCATION- ASTI, evento in quattro giornate dal 18 al 21 febbraio che si terrà presso il Polo Universitario Astiss – Area De Andrè, Corso Alfieri 105 – Asti. L’evento è organizzato da: MED – Associazione Italiana per l’educazione ai media e alla comunicazione -- UNI – ASTISS – Polo Universitario di Asti -- MIUR – UST – Ufficio Territoriale di Asti ----- La Winter School di Asti è dedicata al rapporto tra scuola e professioni del futuro. I bambini di oggi, tra dieci o venti anni, svolgeranno professioni o “dentro” i media oppure in contesti che faranno, molto probabilmente, un uso intensivo dei media e di differenti linguaggi espressivi. La riflessione con tavole rotonde, accompagnata da laboratori con esperti, intende proprio puntare l’attenzione sulla relazione tra la Scuola delle Competenze, lo sviluppo urgente delle competenze mediali e dei linguaggi espressivi e digitali, imprescindibili sia per imparare una professione, sia per divenire cittadini consapevoli. Per informazioni e iscrizioni: www.mediaeducationmed.it - Fondazione Giovanni Goria Via Carducci 43 – 14100 Asti tel. 0141.231496
torna su




COMUNE DI BOVES - Elenco manifestazioni Febbraio 2012
COMUNE DI BOVES Elenco manifestazioni Febbraio 2012 --- Mercoledì 1° febbraio 2012: Auditorium Borelli – ore 20,45 Incontro dell’Amministrazione comunale con la popolazione, rivolto agli abitanti del concentrico. Per informazioni rivolgersi al Comune di Boves tel.0171/391811 --------- Venerdì 3 febbraio 2012: Auditorium Borelli - ore 21 Spettacolo “L’olocausto dei Rom”organizzato dalla Scuola di Pace di Boves in occasione della Giornata della Memoria. Ingresso libero. Per informazioni rivolgersi alla Biblioteca Civica. Tel. 0171/391834 – 0171/391850 --------- Domenica 5 febbraio 2012: Comune di Boves – Assessorato alla Cultura Apertura musei dalle ore 15 alle ore 17: Museo della Resistenza (via Marconi) a cura dell’Associazione Equinozio d’autunno. Museo del Fungo e di Scienze Naturali (Piazza Borelli). Ingresso libero. Per informazioni rivolgersi alla Biblioteca Civica. Tel. 0171/391834 – 0171/391850 --------- Mercoledì 15 febbraio 2012: Auditorium Borelli – ore 20,45 Presentazione del libro di Roberto Cavallo della Cooperativa ERICA “Meno 100 chili” sulle strategie per la riduzione dei rifiuti. Per informazioni rivolgersi al Comune di Boves Tel. 0171/391811 ------------ Sabato 18 febbraio 2012: Auditorium Borelli La Proloco in collaborazione con la Consulta giovani di Boves organizza il 'GRAN BALLO DI CARNEVALE'. A partire dalle ore 16 ballo liscio per tutti. Dalle 21,00 ballo occitano con i Lou Janavel. Il ballo è libero a tutti, mascherati e non. L'ingresso è gratuito. Per informazioni rivolgersi al Comune di Boves tel.0171/391834 ------------- Martedì 21 febbraio 2012: “Festa di Carnevale in PIAZZA” Animazione con giochi a premi a cura della Pro Loco e l’Assessorato alle Manifestazioni del Comune di Boves. In caso di tempo bello giochi gonfiabili. Distribuzione di caramelle, vin brulé, the e bevande varie. Per informazioni rivolgersi alla Biblioteca Civica 0171/391834 – 0171/391850 ------------- “I SABATI di MUSICA & MUSICA” 2011/ 2012: 1^ edizione della stagione di musica classica cameristica organizzata dall’Associazione “Musica dei Sylphes” con il patrocinio del Comune di Boves - Assessorato alla Cultura Direzione artistica Prof. Rosanna Bagnis ----------- Sabato 25 febbraio 2012: Auditorium Borelli – ore 21,15 “Cancao do Amor, colori, passioni e nostalgia nella musica latino-americana” Clarinetto Giovanni Lanzini Chitarra Fabio Montomoli Per informazioni rivolgersi alla Biblioteca Civica 0171/391834 – 0171/391850
torna su




Solidali con Solidarność - Torino
Mercoledì 1° febbraio 2012, ore 15.00-17.30, a Torino presso la sede Cisl, sala “Vera Nocentini”, Via Madama Cristina 50, la Fondazione Vera Nocentini, in collaborazione con l’Istituto Salvemini e con il patrocinio di Ognisko Polskie w Turynie, Comunità Polacca di Torino, invitano alla presentazione del libro: “Solidali con Solidarność. Torino e il sindacato libero polacco” (ed.Franco Angeli, 2011) --- Programma: Apertura Nanni Tosco, segretario generale Cisl Torino – Introduzione delle curatrici del libro Krystyna Jaworska e Caterina Simiand - Testimonianze di: Franco Aloia, Giovanni Avonto, Enrico Gallo, Giampiero Leo, Fredo Olivero, Wanda Romer - Conclusioni di Giovanna Ventura, segretario generale Cisl Piemonte - Modera: Gianni Vizio ---- info: Istituto di studi storici Gaetano Salvemini, Via Vanchiglia n.3, 10124 Torino, Tel/fax 011835223 – cell.3281160194 www.istitutosalvemini.it - info@istitutosalvemini.it - biblioteca@istitutosalvemini.it
torna su




Post – Scriptum - Milano
Si apre Mercoledì 1 Febbraio 2012 e s'inaugura Sabato 4 Febbraio, alle ore 18.00 presso la Galleria Zamenhof di Milano (Via Zamenhof 11), la mostra personale di Luigi Profeta, a cura di Virgilio Patarini. La mostra presenta opere inedite dell'artista degli ultimi due anni, quadri, sculture ed installazioni, ma anche pezzi storici antecedenti. Luigi Profeta, Cosmogonia e inconscio L'arte di Luigi Profeta nasce da un rapporto fortemente dialettico (e a tratti conflittuale) tra elementi contrapposti: luce e tenebre, ordine e caos, forma e materia. Si tratta, come è facile arguire dalle coppie di elementi contrapposti, di un'arte che potremmo definire, senza tema di smentita, di matrice 'filosofico – cosmogonica', anche se poi i titoli delle opere ci rimandano ad origini di marca più spiccatamente personale e psicologica. L'autore stesso, parlando delle sue opere (che nella maggior parte dei casi più che quadri sarebbe il caso di definire 'bassorilievi'), fornisce spiegazioni di tipo autobiografico e psicologico, attribuendo ad ogni segno ed elemento presente nell'opera il valore di metafora: metafore che scaturiscono per raccontare un proprio momento esistenziale, un proprio 'stato d'animo', l'emozione di un istante. Ma il fatto è che l'arte, quando davvero è tale, vive di vita propria, e le opere spesso travalicano le intenzioni stesse dell'autore. È questo il prodigio della 'creazione' artistica. Ed è questo il prodigio delle opere di Profeta, che pur nascendo come catarsi del tutto personale, privata e circostanziata, finiscono per farsi discorso assoluto (e problematico) si questioni cosmo – geniche, filosofiche, estetiche. Come non leggere in chiave 'Biblica' o più genericamente 'cosmogonia', ad esempio, lo scontro tra la luce e le tenebre che caratterizza tante opere di Profeta? Molte sono infatti le narrazioni mitiche sull'origine del Cosmo che vedono nella separazione tra luce e tenebre un momento essenziale. Allo stesso modo le sistematiche variazioni che regolano la giustapposizione tra forme geometriche (cubetti, parallelepipedi di legno, semisfere in rilievo) e materia informe (i fondi 'matrici' e dai colori cangianti) sembrano rimandare ad arcaiche questioni filosofiche come il rapporto di aristotelica armonia tra Forma e Materia, o più a moderni problemi psicologici come il conflitto tra Conscio ed Inconscio, o, se si preferisce, tra Ragione e Istinti profondi. Tutto questo espresso con un linguaggio personalissimo che riesce ad essere, al tempo stesso, arcaico e post – moderno e sottilmente ambiguo. Un linguaggio dove nulla è ciò che sembra: il legno sembra metallo, la tela sembra legno, ciò che è morbido sembra duro, e ciò che potrebbe rappresentare il pensiero razionale (i cubetti, i parallelepipedi) simboleggia invece l'inconscio (e viceversa). Nulla è ciò che sembra e tutto va interpretato -- ----- Ingresso Libero - Dal Mercoledì alla Domenica, ore 15.00 – 19.00 Lunedì e Martedì chiuso. Tel. 02.836.608.23 – www.galleriazamenhof.com e-mail: galleria.zamenhof@gmail.com
torna su




Spettacolo teatrale: IO DIVERSA - Castiglioncello (LI)
Domenica 5 febbraio 2012, ore 16.15 - Armunia, Piazza della Vittoria, Castello Pasquini, Castiglioncello (LI) - La Compagnia Teatrale Piccoli Principi propone 'IO DIVERSA' drammaturgia e regia di Véronique Nah e Alessandro Libertini. Collaborazione con la Fondazione Sipario Toscana Città del Teatro e dell’immaginario contemporaneo, Regione Toscana. Identità, diversità, razzismi consapevoli o innocenti sono temi di scottante attualità che lo spettacolo affronta in modo singolare: sulla scena, Véronique Nah si racconta, svelando con leggerezza e umorismo la complessità della comunicazione umana spesso intrisa di equivoci, stereotipi e distorsioni della realtà. “Sono nata tra le nevi del Canada, vivo tra le verdi colline della Toscana, eppure il color caffellatte della mia pelle vi fa viaggiare per i mari del sud. Non c’è quindi una Véronique ma due: quella che conosco io e quella che conoscete voi”. Musiche, danze e costumi suggestivi accompagnano Véronique Nah in questo viaggio intimo: un’opportunità per lo spettatore di attraversare con l’immaginazione lontani paesi ma anche, come in un gioco di specchi, di interrogarsi sulla propria identità. Età consigliata: dai 9 anni. Dopo lo spettacolo merenda con gli artisti. Info: ARMUNIA, Ranieri Del Testa - tel 0586 754202 - fax 0586 754198 - www.armunia.eu
torna su




Incontro con Amos Gitai - Alba (CN)
Giovedì 7 febbraio 2012 ore 21,00, Palazzo Mostre e Congressi, Alba (CN), Piazza Medford - Incontro con Amos Gitai , Interviene alla serata Enrico Ghezzi. In omaggio al giorno della memoria, Collisioni ha l'onore di ospitare ad Alba uno dei grandi registi contemporanei, voce autorevole e controversa di Israele, soldato sopravvissuto all'abbattimento del suo elicottero durante la guerra del Kippur, autore di capolavori del cinema come Kippur, Free Zone, Kadosh tradotti in tutto il mondo. Censurato in patria, per le posizioni antimilitariste dei suoi primi documentari, trasferitosi in America e poi a Parigi per continuare il suo lavoro, torna in patria dopo i numerosi riconoscimenti internazionali e comincia la produzione di film che lo rendono noto al grande pubblico e vengono premiati al Festival di Cannes e al festival di Locarno. Amos Gitai, ospite ad Alba, incontra il pubblico per riflettere sull'attuale crisi mediorientale, tra l'insorgere delle primavere arabe e i possibili scenari futuri per Israele. L'incontro sarà l'occasione per presentare in Italia 'Efratia, Storia di una famiglia ebrea', romanzo dedicato dal cineasta di Haifa alla figura della madre, nata agli inizi del 900 ai piedi del Monte Carmelo in Israele, e trasferitasi in Germania per continuare gli studi. Il ritratto di una donna autonoma, ribelle, insofferente verso ogni forma di dipendenza – perfino la dipendenza dai suoi affetti più cari. Un romanzo in cui la protagonista è la grande storia, i discorsi di Hitler e la paura degli intellettuali ebrei. La vita nei kibbutz e il rapporto epistolare tra una mamma che studia psicologia in Europa e il piccolo Amos di dieci anni rimasto in Israele. Email: direzione@collisioni.it, www.collisioni.it
torna su




hai notizia di un manichino?
Sto cercando manichini e pezzi di manichini (preferibilmente di fattezze femminili) in disuso (quelli nuovi hanno prezzi inacessibili!!!!!) per realizzare un laboratorio artistico con mostra finale. Potete aiutarmi? - Gabriella Irtino - irtiniga@yahoo.it
torna su




Festival FIPA di Biarritz
Il 29 gennaio ha celebrato 25 anni il festival FIPA di Biarritz (Festival International des Programmes Audiovisules - Francia) competizione mondiale di programmi televisivi, forse la maggiore al mondo per opere concorrenti (125 in 9 categorie e 220 fuori gara), professionisti (1500) e pubblico (20000 biglietti), diretta da Teresa Cavina, Olivier Mille e Jean-Michel Ausseil. Nessun premio all’Italia quest’anno, nonostante la presenza in concorso di due opere di grande rilievo come Rigoletto a Mantova di Andrea Andermann e Marco Bellocchio (colossal incomparabile con le altre produzioni) e il film di Liliana Cavani Troppo amore, il cui produttore di Rai Fiction, Tonino Nieddu, è stato accolto con particolare rispetto, in quanto vincitore di ben otto storici FIPA d’Or : cinque più una menzione per la Guerra è finita di Ludovico Gasparini (2003), uno per Sonne e’ taula di Salvatore Mereu (2009) e due per C’era una volta la città dei matti di Marco Turco (2010) film che ha vinto anche due Ninfe d’oro a Montecarlo, una Magnolia a Shanghai e tre Golden Olive a Bar. Assenti dalla selezione del festival i britannici, la parte del leone l’ha fatta la Francia (che giocava in casa) con una decina di premi. L’asse franco-tedesco si è rivelato vivace con numerose coproduzioni, insieme ad altri paesi europei (Belgio, Spagna, Olanda). L’Argentina ha esordito nel festival con Ia serie sui deparecidos El pacto. I risultati del festival si possono leggere sul sito: www.fipa.tm.fr Nei festival della qualità televisiva, come il FIPA di Biarritz, è possibile vedere programmi con contenuti culturali e artistici, cosa ben diversa dalla spazzatura quotidiana di tutti i canali, non solo italiani. La scure della crisi si sta abbattendo purtroppo anche su queste manifestazioni, riducendole in numero e portata. La Francia investe ancora molto nell’ospitare e premiare la produzione mondiale della tv oltre che del cinema, il che aiuta molto a sostenere, a livello internazionale, l’industria nazionale dell’audiovisivo. Antonio Bruni Rappresentante del FIPA per l’Italia - www.antoniobruni.it - posta@antoniobruni.it
torna su




IL FASCINO BORGHESE DELLA FOTOGRAFIA – Chieri (TO)
Venerdì 3 febbraio 2012, ore 17.30 presso la Sala Conferenze Biblioteca Civica 'Nicolò e Paola Francone' (Polo Culturale - via Vittorio Emanuele II, 1 - Chieri), inaugurazione della mostra “IL FASCINO BORGHESE DELLA FOTOGRAFIA”, politica, costume e società dall’archivio fotografico de “Il Borghese” a cura di Dario Reteuna con la collaborazione di Elisa Paola Lombardo – la mostra resterà aperta fino al 10 marzo 2012. ----- info: Città di Chieri, Area Affari Generali Servizi al Cittadino ed alle Imprese, Polo Culturale - via Vittorio Emanuele II n.1, 10023 Chieri (TO) - Tel. 0119428470, Fax 0119470250 / 0119428367 e-mail: cultura@comune.chieri.to.it
torna su




Incontro: “Il suon dell’ora” - Bologna
Martedì 7 Febbraio, ore 18.00 presso il Centro di Poesia Contemporanea dell'Università di Bologna - Via delle Belle Arti 42 - “Il suon dell’ora” Abbiamo l’età per fare poesia?. Una serata di dialogo e confronto in occasione dell'uscita de 'La generazione entrante. Poeti nati negli anni Ottanta' (Ladolfi Editore). Saranno presenti: Dina Basso, Marco Bini, Matteo Fantuzzi, Valerio Grutt, Gianfranco Lauretano, Isabella Leardini, Stefano Maldini, Matteo Marchesini, Lorenzo Mari, Guido Monti,Francesca Serragnoli, Roberta Sireno, Giancarlo Sissa, Sarah Tardino, Matteo Zattoni. unibo.poesia@unibo.it]
torna su




Mostra “Galeazzo Viganò” - Padova
A Padova presso la sede di Palazzo Zuckermann, (Corso Garibaldi 33) è aperta la mostra “Galeazzo Viganò - Ritratti 1956 – 2012” ---- E’ un’esposizione che documenta una parte importante dell’opera dell’artista che ha per tema il ritratto di persone più o meno famose del mondo della cultura, dell’arte e della musica come Eugenio Montale, Alberto Limentani, Elio Peruzzi, e tutti gli altri amici dell’artista con i quali egli ha condiviso la sua vita, i suoi pensieri, i suoi umori. ---- Saranno esposti ritratti a partire dagli esordi della sua attività, opere su tela o su tavola, ritratti su carta a tempera, a sanguigna o carboncino, a penna con inchiostro di seppia o china e a matita, disegni preparatori e schizzi di piccole dimensioni --- La mostra è aperta fino al 4 marzo 2012 --- Orario: 10-19, chiuso lunedì --- Ingresso libero --- Info: Servizio Mostre – Settore Attività Culturali Tel. 0498204522 infocultura@comune.padova.it - http://padovacultura.padovanet.it
torna su




OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: “La guardiana di Ulisse” di Alessandro Bòrio
L’àngelo non aveva dimenticato che chiunque sìa abituato ad alzare la tèsta ogni tanto di nòtte per guardare il cièlo può sentire le stelle sussurrargli qualcòsa. Sono sussurri tremolanti e lontani ma dìcono grandi verità. A vòlte pàrlano di còse che conosciamo ma che non abbiamo il coraggio di portare alla luce, altre vòlte ci aiùtano ad analizzare i problèmi sotto un’angolazione divèrsa. Ulisse, steso sull’èrba di un prato alla sommità di una collina, ascoltava il sussurrìo delle stelle e pensava. Il grido strìdulo di un uccèllo notturno fece voltare l’àngelo che guardò vèrso il basso, vèrso la valle sottostante. Dall’alto si potévano vedere i paesi illuminati e un’infinità di case con le finèstre luccicanti. In ognuna di quelle case viveva una famiglia e attravèrso la finèstra Ulisse poteva vedere, o immaginare, un altro tipo di tremolìo luminoso, quello prodotto da una televisione accesa. “È veramente triste che ormài ci sìano molte più persone che guàrdano la televisione di quante guàrdino le stelle!” pensò l’àngelo. (Alessandro Bòrio) -- fiorenza.alineri@cascinamacondo.com
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.