Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

ADOTTA 1 KILOMETRO - INIZIATIVA PER UN TEATRO DELLA DISABILITA' - 2012
Gli attori del gruppo integrat... continua.

FORMAZIONE LETTORI AD ALTA VOCE - MAGGIO 2012 - Cascina Macondo
Formazione Lettori ad Alta ... continua.

PER UN BARATTOLO DI STORIE - IL GRUPPO VOLCAEDI INCONTRA IL GRUPPO VERBAVOX - Torino
IL GRUPPO DEI LETTORI 'VOLCAED... continua.

DOMUS APRILIA - IN UNA CASA A CONOSCERE ALTRE CASE
rassegna itinerante di letture... continua.

LABORATORIO DI CERAMICA - proposta per il mese di maggio 2012 a Cascina Macondo
MANIPOLANDO - LABORATORIO DI... continua.

SCRITTURALIA DI PRIMAVERA - prossimo appuntamento domenica 1 APRILE 2012
Domenica 09 NOVEMBRE 2014 per ... continua.

I TUOI HAIKU NELLA HOME PAGE DEL SITO CASCINA MACONDO
Nella Home page del sito Casc... continua.

LO STRILLONE SPETTACOLO DI TEATRO-DANZA per la rassegna MAD PRIDE - Torino 29 aprile
LO STRILLONE SPETTACOLO DI... continua.

APERTURA CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU CASCINA MACONDO - 10° EDIZIONE 2012
è scaduto a mezzanotte del 31 ... continua.

IL RITORNO DI MELQUIADES sabato 7 luglio 2012 grande festa a Cascina Macondo
'IL RITORNO DI MELQUIADES' ... continua.

VOLCAÈDI VOlontari della Lettura ad alta voce nei Centri per Anziani E per DIsabili - Cascina Macondo
All’interno dell’ormai consoli... continua.

IL TUO CINQUE PER MILLE A CASCINA MACONDO
IL TUO CINQUE PER MILLE A CAS... continua.

LA FORESTERIA DI CASCINA MACONDO 'Tiziano Terzani' a costi di Bed&Breakfast
La Foresteria 'Tiziano Terzani... continua.

I TUOI COMUNICATI SU FRECCIOLENEWS OGNI SETTIMANA
DALLO STAFF DI FRECCIOLENEWS <... continua.

sponsor - sostegni - collaborazioni
esprimiamo la nostra riconosce... continua.

Frécciolenews Partners
MUSIC CLUB, mensile di musica ... continua.

“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - SONNI AGITATI
SONNI AGITATI -- A chi non... continua.

“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - Frittella di Carnevale, di Antonio Bruni
Frittella di Carnevale:-------... continua.

“W. LA PAPPA CON…” quindicinale di ricette e filosofie culinarie a cura di Domenico Benedetto - I DOLCI NATURALI
I DOLCI NATURALI --- Chi non... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - TO FEATURE
TO FEATURE /ˈfi:tʃ&#... continua.


Utenti Frécciolenews

Naila Clerici: La lunga strada rossa - Migrazioni, trasferimenti forzati, deportazioni nella storia dei nativi nordamericani - Genova
Sabato 31 marzo 2012 ore 9.30-... continua.

cedesi attività edicola - Torino
cedesi attività edicola in Tor... continua.

CENA DANSOIRA con BALDANZA - Torino
Venerdì 30 Marzo - ore 19.30 –... continua.

1° convegno Erickson - I disturbi di attenzione e iperattività - Trento
Trento, 4 e 5 maggio 2012 1°... continua.

Dido & Aeneas, opera coreografica di Sasha Waltz - Caffè Basaglia - Torino
16 aprile ore 20,00 Caffè B... continua.

14 MOTIVI PER NON FARE LA TORINO-LIONE - Parte Seconda
Bisognerebbe capire quale sia ... continua.

Seminari del Centro Studi Sereno Regis - Torino
Per la Giornata Mondiale della... continua.

Il volontariato internazionale in un corso di formazione per volontari - Siena
Sono aperte le iscrizioni al C... continua.

Alla ricerca dell'umanità perduta
L’articolo 18, la riforma del ... continua.

Mostra 'Astrazioni 7'- dal 5 al 22 aprile 2012 - Trento
MOSTRA ASTRAZIONI 7 --- Ma... continua.

Recital grottesco: PoLLo friTTo alla fermata del treno per .. - Torino
Giovedì 29 marzo 2012 alle 21... continua.

Presentazione libro 'La chiamavano guerra' di Davide Berruti
Presentazione libro LA CHIAM... continua.

Presentazione del libro “La cucina fiorentina nei secoli” – Viareggio (LU)
Sabato 31.03.2012 alle ore 17,... continua.

URBAN STYLE - Roma
URBAN STYLE a cura di Loredan... continua.

Presentazione del romanzo “Il mistero della mummia” – Pontassieve (FI)
Giovedì 29.03.2012 alle ore 17... continua.

OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: “Cènt’anni di solitùdine” di Gabrièl Garcìa Marquez
Quando tornàrono gli zìngari, ... continua.


ADOTTA 1 KILOMETRO - INIZIATIVA PER UN TEATRO DELLA DISABILITA' - 2012
Gli attori del gruppo integrato (disabilità & normalità) “VIAGGI FUORI DAI PARAGGI” di Cascina Macondo se lo meritano davvero! Dopo diversi anni di impegno, lavoro costante e appassionato, e performance esibite già a Les Mureaux (Parigi) nella rassegna Handi-Scène, a Verona nella rassegna La Grande Sfida, a Cascina Macondo nella rassegna Per un Barattolo di Storie, a Torino in varie rassegne e occasioni, il gruppo è stato invitato per il 7 giugno 2012 a partecipare di nuovo come compagnia straniera alla rassegna di teatro Handi-Scène di Les Mureaux ------ Vogliamo offrire ai ragazzi questa opportunità ad ogni costo, ma i tagli alla cultura e alla disabilità sono demoralizzanti e vergognosi! ------- E dunque: distanza andata e ritorno+spostamenti vari = 2.000 kilometri, affitto pullman per 4 giorni, vitto e alloggio in albergo modesto per 20 persone, varie ed imprevisti… Totale costo: 9.500 euro! Che divisi per 2.000 kilometri fanno circa EURO 5 A KILOMETRO --- ADOTTA UN KILOMETRO! PUOI CONTRIBUIRE ADOTTANDO UNO O PIÙ CHILOMETRI! --- MOLTI SONO GLI AMICI DI CASCINA MACONDO. TUTTI INSIEME FORSE RIUSCIREMO A COPRIRE I 2000 KILOMETRI CHE CI SEPARANO DALLA RASSEGNA, E CONSENTIRE AI RAGAZZI DI PRESENTARE IL LORO SPETTACOLO E IL LORO LAVORO <<< Grazie per aver recepito il messaggio >>>. RIFLESSIONE: per la costruzione della TAV (Alta Velocità) in Val di Susa si prevede un costo a kilometro di euro 140.000.000 (centoquaranta milioni). Con la stessa cifra potremmo andare una volta all’anno a Parigi (andata e ritorno) per 14.736 anni consecutivi, percorrendo in pullman 30.000.000 (30 milioni) di kilometri, ogni volta portando un gruppo di 20 attori disabili e normodotati per un totale di 300.000 persone coinvolte che soggiornano per 3 giorni in albergo! Se poi consideri che, solo di gallerie, la linea ad alta velocità che si vuole costruire in Val di Susa è lunga più di 70 kilometri …................................!!!!!!!!!!!! DATI DI CASCINA MACONDO PER BONIFICI BANCARI: conto corrente N° 1000 / 13268 - Istiuto Bancario 'BANCA PROSSIMA' filiale 05000 di Milano, Via Manzoni ang. Via Verdi - codice postale 20121 -- IBAN: IT13C0335901600100000013268 per versamenti italiani -- BIC: BCITITMX codice per versamenti internazionali -- intestazione del bonifico: Cascina Macondo, B.ta Madonna della Rovere, 4-10020 Riva Presso Chieri-Torino-Italy -- indicare la causale del versamento: Adotta 1 kilometro ------------- IN QUESTE PAGINE CONTINUI AGGIORNAMENTI SU COME PROCEDONO LE ADOZIONI: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1096:adotta-1-kilometro&catid=102:news&Itemid=90
torna su




FORMAZIONE LETTORI AD ALTA VOCE - MAGGIO 2012 - Cascina Macondo
Formazione Lettori ad Alta Voce - 4 domeniche intensive a Cascina Macondo condótte da Piètro Tartamèlla, inizio doménica 7 MAGGIO 2017, proseguimento doménica 14, 21, 28 MAGGIO --------------- Córso pratico e velóce, di qualità, rivòlto ad insegnanti, animatóri, docènti, attóri, lettóri, relatóri, conferenzièri, presentatóri, disk-jòkey, professionisti, politici, amministratóri, sindacalisti, imprenditóri, studènti, giornalisti, e a tutti colóro ché pér motivi di lavóro e professióne hanno a ché fare cón la paròla parlata. Ma anche a colóro ché sempliceménte amano abbellire la pròpria personalità. <><><><> orario 9.00 /18.00 - 43 óre di docènza - tecniche di lettura, ortoepia, esercitazioni, verifiche - 120 pagine di dispènse ------- a tutti i partecipanti verrà rilasciato un attestato di frequènza -------- possibilità di pernottaménto per chi viène da lontano (a costi di Bed and Breakfast) --------------- l'ultima doménica si andrà avanti sino a mèzzanòtte. Gli allièvi potranno portare amici e parènti pér una serata di letture, musica, canzóni, raccónti intórno al fuòco. Pér la céna a buffet déll'ultima doménica i partecipanti al córso, e i lóro amici e parènti, porteranno cibi e bevande da condividere durante la serata ------- Il numero massimo di partecipanti amméssi ad ógni singolo stage, pér nòstra buòna e consuèta abitudine, tènde a nón superare la consistènza uòvo (una dozzina)- info@cascinamacondo.com ------ COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER PER ULTERIORI INFORMAZIONI: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=181:formazione-lettori-ad-alta-voce-master&catid=102:news&Itemid=90
torna su




PER UN BARATTOLO DI STORIE - IL GRUPPO VOLCAEDI INCONTRA IL GRUPPO VERBAVOX - Torino
IL GRUPPO DEI LETTORI 'VOLCAEDI' INCONTRA IL GRUPPO DI LETTORI 'VERBAVOX' giovedì mattina 7 MARZO 2013 - alle ore 10.00 presso il IL lABORATORIO DI CERAMICA di Via delle Querce, 23 bis - Torino - TEMA DELL'INCONTRO: L'ACQUA IN TUTTE LE SUE FORME... <><><> Alla fine dell’incontro lo scambio materiale dei fogli di carta su cui quelle storie erano scritte. Per portarle a casa, per rileggerle, per riascoltarle, con l’eco delle voci che qui le hanno narrate, ancora come chiuse in un baràttolo <><><> Oggi siamo qui. Domani potremmo essere in un giardino, in una scuola, sul sagrato di una chiesa, al capolinea di un tram, a Cascina Macondo: studenti delle superiori che incontrano bambini di una scuola elementare, un gruppo di anziani che incontra un gruppo di ragazzi disabili, un gruppo di studenti, un gruppo di disabili, un gruppo di carcerati, utenti di biblioteche, camminatori con insegnanti, differenti realtà che si incontrano per scambiarsi storie ad alta voce ----- http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1174:per-un-barattolo-di-stioria-il-gruppo-volcaedi-incontra-il-gruppo-verbavox-giovedi-7-marzo-2013&catid=102:news&Itemid=90 ----------
torna su




DOMUS APRILIA - IN UNA CASA A CONOSCERE ALTRE CASE
rassegna itinerante di letture ad alta voce nelle case a cura di Cascina Macondo. I PRIVATI APRONO LE LORO CASE PER INVITARE UN PUBBLICO DI AMICI E FAMIGLIARI AD ASCOLTARE LE STORIE DEI NARRATORI DI MACONDO ... STORIE CHE PARLANO DI CASE ... Quattro appuntamenti nel mese di aprile 2012. Il pubblico può intervenire con proprie letture e racconti della durata massima di dieci minuti ciascuno. Porta con te un cuscino o un seggiolino per sederti e ascoltare fantasticamente… ------------------------------------------------ Per saperne di più copia e incolla sul tuo browser il seguente link: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1061:domus-aprilia-in-una-casa-a-conoscere-altre-case&catid=102:news&Itemid=90
torna su




LABORATORIO DI CERAMICA - proposta per il mese di maggio 2012 a Cascina Macondo
MANIPOLANDO - LABORATORIO DI CERAMICA - Proposta per il mese di ottobre 2012 --------- Il laboratorio di ceramica di Cascina Macondo è aperto: Domenica 7 ottobre - Domenica 14 ottobre - Domenica 21 ottobre - Dalle ore 10,00 alle ore 18,00 - Come ATELIER: per coloro che sono sufficientemente autonomi nella produzione dei manufatti e nelle rifiniture ---- Come sede di STAGE INDIVIDUALI o di PICCOLI GRUPPI: per coloro che non conoscono le tecniche di manipolazione e rifiniture --- Conducono: Annamaria Verrastro e Clelia Vaudano --- CONTRIBUTI richiesti: ATELIER: 30 euro a giornata comprensivi di utilizzo spazi, materiali e prima cottura ---- STAGE: 70 euro a giornata comprensivi di docenza, materiali e prima cottura ------------ Si può partecipare anche ad una sola giornata ------ Negli stage le tecniche saranno definite di volta in volta secondo le esigenze dei singoli partecipanti >>>>>>>>>>>> Una occasione per imparare, conoscere, creare in compagnia >>>>>>>>>>>> Una occasione per produrre con la terra e la propria creatività originali regali <><><><><><> Per il pranzo ogni partecipante porta cibo e bevande da condividere con gli altri <><><><><><> Informazioni e prenotazioni: cell. 3407053284 – annamaria.verrastro@cascinamacondo.com ---- PER MAGGIORI INFORMAZIONI COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1029:laboratorio-di-ceramica-a-cascina-macondo-proposta-per-il-mese-di-ottobre-&catid=102:news&Itemid=90
torna su




SCRITTURALIA DI PRIMAVERA - prossimo appuntamento domenica 1 APRILE 2012
Domenica 09 NOVEMBRE 2014 per un manipolo di scrittori appuntamento con SCRITTURALIA D'AUTUNNO --- tutto il giorno dedicato a scrivere su un tema estratto a sorte --- A fine serata lettura ad alta voce dei componimenti prodotti --------------- Forse scriviamo meno di quanto desideriamo. Troppe le cose da fare, troppi gli impegni, troppe le scadenze e le preoccupazioni. Occorre proprio un atto di volontà per dirsi 'oggi voglio dedicarmi a me stesso, a me stessa' e ricavarsi uno spazio creativo, una giornata solo per noi dedicata alla scrittura. Chiudere la serranda lasciando fuori il mondo con i suoi mille problemi, e scrivere, scrivere per una giornata in compagnia di altri appassionati di scrittura. Nel corso degli anni sono 612 i racconti prodotti dagli autori che hanno partecipato in Cascina alle domeniche di Scritturalia. In questo numero che aumenta nel tempo, potrebbe esserci anche un tuo racconto... --------------- I testi migliori e più interessanti prodotti a Scritturalia, a insindacabile giudizio della Redazione, verranno pubblicati sul sito di Cascina Macondo - si può partecipare anche da lontano via email - I POSTI SONO LIMITATI OCCORRE PRENOTARE - iscrizione solo attraverso il modulo on line sul sito di Cascina Macondo <><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><> CHI VUOLE ARRIVARE IL SABATO, O IL VENERDI, PUO' TRASCORRERE IL WEEK END A CASCINA MACONDO a costi di Bed and Breakfast, presso la FORESTERIA 'TIZIANO TERZANI' dell'associazione, una bella struttura di accoglienza che Cascina Macondo ha ricevuto in comodato <><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><> per info: info@cascinamacondo.com - ciao dallo Staff di Scrittori-Lettori-Narratori di Macondo - COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER IL SEGUENTE LINK PER INFORMAZIONI DETTAGLIATE: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=219:scritturalia-estiva-prossimo-appuntamento-domenica-06-novembre-2011&catid=102:news&Itemid=90 ---------------------(nel riquadro affresco romano del 50 dopo Cristo 'donna con stilo e libro' (detta 'Saffo') ritrovato a Pompei. (Napoli-Museo Archeologico Nazionale)
torna su




I TUOI HAIKU NELLA HOME PAGE DEL SITO CASCINA MACONDO
Nella Home page del sito Cascina Macondo, sotto la tazzina del caffè fumante, è attiva la rubrica HAIKU DEL GIORNO. Gli Utenti FREE possono prenotare una data, inserire un proprio haiku e, volendo, dedicarlo a qualcuno. E' prevista infatti anche la possibilità di inserire nel form l'indirizzo di posta elettronica di un amico a cui volete dedicare l'haiku. L'amico riceverà automaticamente l'avviso 'c'è un haiku dedicato a te'. Leggeremo un nuovo haiku ogni giorno. E anche se non è vero che un haiku al giorno toglie il medico di torno, la cosa ci sembra carinissima - Staff Macondo
torna su




LO STRILLONE SPETTACOLO DI TEATRO-DANZA per la rassegna MAD PRIDE - Torino 29 aprile
LO STRILLONE SPETTACOLO DI TEATRO-DANZA per la rassegna MAD PRIDE ----- DOMENICA 29 APRILE 2012 ore 17.00 Mausoleo della Bela Rosin, strada Castello di Mirafiori 148 - Torino --------- Piccola creazione in movimento della compagnia 'Viaggi Fuori dai Paraggi' (Ass. Cascina Macondo) Attori-danzatori disabili e normodotati alle prese con la frenesia della vita quotidiana e la scoperta di momenti di pausa e d’incontro. Un giornale gettato sulla scena è l’occasione di inventare ----- Coreografie: Nagi Tartamella e Florian Lasne -- produzione: Cascina Macondo -- progetto: 'Domeniche in Cascina' -- con il sostegno del Motore di Ricerca Città di Torino e Fondazione CRT
torna su




APERTURA CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU CASCINA MACONDO - 10° EDIZIONE 2012
è scaduto a mezzanotte del 31 maggio 2016 il termine ultimo per inviare gli haiku alla 14° Edizione del Concorso Internazionale Haiku 2016 di Cascina Macondo. Puoi invece continuare a votare gli haiku pervenuti! Sono tutti pubblicati e visibili sul sito di Cascina MACONDO. PER VOTARE è FACILE E VELOCE, NON C'E' BISOGNO DI ISCRIVERSI AL SITO, BASTA UN SEMPLICE CLICK! ----- SI RICORDA CHE: Il voto del pubblico è utile parametro di riferimento per dirimere i casi che hanno ottenuto parità di voto dalla Giuria - COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER PER ACCEDERE AGLI HAIKU PERVENUTI AL CONCORSO: http://my2.cascinamacondo.com/site/archivio.asp?anno=2016
torna su




IL RITORNO DI MELQUIADES sabato 7 luglio 2012 grande festa a Cascina Macondo
'IL RITORNO DI MELQUIADES' GRANDE FESTA A CASCINA MACONDO -- a ridosso del solstizio d'estate, in una notte di luna piena, sabato 7 luglio 2012 appuntamento alle ore 21.00 precise! La festa andrà avanti fino all'alba, fino a che non sentiremo dal pollaio della cascina vicina il canto ripetuto del gallo. Una sorta di 'Stradevari' rivisitata. A Stradevari, a metà degli anni '90, festeggiavamo a Macondo l'apertura della stagione estiva degli artisti di strada. Ora, con uno spirito simile, festeggiamo il RITORNO DI MELQUIADES. Sì, ma che cos'è il Ritorno di Melquiades? E' una festa privata (non inviamo infatti comunicati stampa ai giornali). Soprattutto è uno spazio 'franco', un 'luogo', una 'raccolta' di amici vecchi e nuovi (attori, musicisti, artisti di strada, danzatori, performers) che si rivedono una volta all'anno una notte intera, spesso approfittando dell'occasione per sperimentare spettacoli nuovi; artisti che abbandonano il loro ruolo di professionisti pagati per ri-trovarsi e ri-provare il piacere semplice di incontrarsi, consapevoli di voler ri-vivere e 'conservare' il tempo in cui la loro arte era solo diletto; artisti che sostengono con la loro presenza i progetti di Cascina Macondo ----- Il cortile 'Alce Nero' di Cascina Macondo si riempirà di bella gente che trascorrerà la notte con musica-danza-teatro-cabaret-argilla-improvvisazioni- spettacoli-performances-racconti-installazioni-fantasia-creatività ----- Porta i tuoi strumenti, proponi la tua performance, la tua canzone, il tuo numero comico, il tuo numero drammatico, il tuo mangiafuoco, le tue trampole, il tuo clown, la tua lettura, la tua danza, il tuo blues, il tuo volo pindarico, ci sono spazi sino all'alba da condividere insieme. Naturalmente a titolo gratuito. Un pretesto per ritrovare in una notte di mezza luna vecchi amici di strada e di chilometri ----- SE VUOI FARE UN INTERVENTO (DURATA MASSIMA 20 MINUTI per le performanc teatrali, 10 MINUITI per le letture) CONTATTACI AL PIU' PRESTO per poterti inserire nel programma ----- CIBO CONDIVISO: ogni partecipante porta buon cibo e buon vino da condividere nella serata durante le pause ----- VERRA' RICHIESTA UN'OFFERTA LIBERA A SOSTEGNO DELLE SPESE DI GESTIONE E DEI PROGETTI CULTURALI DI CASCINA MACONDO ----- FESTA RIGOROSAMENTE AD INVITO E PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA I POSTI SONO LIMITATI - Invia la tua adesione (indicando in quanti siete) a: info@cascinamacondo.com e attendi la conferma della tua prenotazione. IL PRESENTE MESSAGGIO E' AUTOMATICAMENTE UN INVITO PER GLI UTENTI FREE E GLI UTENTI PROFESSIONAL ISCRITTI AL SITO DI CASCINA MACONDO ------ PER CONOSCERE IL PROGRAMMA E I GRUPPI CHE GIA' HANNO ADERITO CON LE LORO PERFORMANCE COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER : http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1092:il-ritorno-di-melquiades-sabato-7-luglio-2012&catid=102:news&Itemid=90
torna su




VOLCAÈDI VOlontari della Lettura ad alta voce nei Centri per Anziani E per DIsabili - Cascina Macondo
All’interno dell’ormai consolidata esperienza dei “NARRATORI DI MACONDO” che opera da molti anni, si è costituito il gruppo VOLCAÈDI Volontari della Lettura ad Alta Voce nei Centri per Anziani e per Disabili ---- Lettori volontari di Cascina Macondo (gruppo integrato costituito da persone normodotate e disabili lievi) si propongono di effettuare visite nei Centri Anziani, nei Cadd, nelle comunità di disabili, al fine di intrattenere gli ospiti con letture ad alta voce, suscitando con testi opportuni e opportunamente performativi, stimoli, intrattenimento, compagnia, relazione, socializzazione, integrazione. Se pensi che l’esperienza di lettore volontario in un simile contesto possa essere stimolante e utile alla tua formazione e alla tua personalità, e soprattutto agli ospiti che andrai a intrattenere con le tue letture, iscriviti al gruppo VOLCAÈDI. A seguito delle adesioni ricevute si formeranno i gruppi di intervento e il calendario. Gli incontri presso i Cadd, le comunità di disabili, i Centri per Anziani, avranno la durata di ‘un’ora. Al massimo di un’ora e trenta minuti. Chi desidera far parte del gruppo Volcaèdi invii una email di adesione a: info@cascinamacondo.com indicando: - nome e cognome - data di nascita - città di residenza - titolo di studio - disponibilità (mattino, pomeriggio, sera) - automunito - breve curriculum (10 righe al massimo) UN'ATTIVITA' ESCLUSIVAMENTE DI VOLONTARIATO
torna su




IL TUO CINQUE PER MILLE A CASCINA MACONDO
IL TUO CINQUE PER MILLE A CASCINA MACONDO - (se non hai già pensato di destinarlo ad altre realtà che vuòi sostenere)-------- ricordiamo che se non lo doni il tùo 5 x 1000 lo incàmera lo Stato ------- per stima dunque, simpatìa, condivisione, non ti rèsta che cómpiere il gèsto alchèmico: destinare il cinque per mille della tùa dichiarazione dei rèdditi ai progètti e alle iniziative di Cascina Macondo rivòlti all'integrazione dell'handicap e della disabilità di cùi ci occupiamo da anni ------- n° di partita IVA e còdice fiscale: 06598300017 ------ ricòrda ( e ricòrdalo al tùo commercialista) di compilare sul fòglio della dichiarazione dei rèdditi il primo riquadro in basso (SPAZIO A SINISTRA), quello che dice: 'sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale' --- SPARGI LA VOCE ---- grazie per l'attenzione - Pietro Tartamella, Annamaria Verrastro e lo Staff Cascina Macondo - info@cascinamacondo.com
torna su




LA FORESTERIA DI CASCINA MACONDO 'Tiziano Terzani' a costi di Bed&Breakfast
La Foresteria 'Tiziano Terzani' di Cascina Macondo è un appartamento ricevuto in comodato composto di una cucina, tre camere, un bagno. Possono pernottarvi, o soggiornarvi, a costi di Bed and Breakfast, i Soci dell’Associazione e coloro che (FAMIGLIE,SINGOLI O PRIVATI) intendono diventarlo, i Soci di Associazioni con finalità affini a quelle di Cascina Macondo, i Soci di Associazioni di promozione sociale e artistiche, coloro che aderiscono ad iniziative e attività promosse da Enti Pubblici e Privati. Il ricavato è a sostegno delle attività istituzionali di Cascina Macondo. Copia e incolla il seguente link sul tuo browser per vederne le immagini: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=331:la-foresteria-di-cascina-macondo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




I TUOI COMUNICATI SU FRECCIOLENEWS OGNI SETTIMANA
DALLO STAFF DI FRECCIOLENEWS <><><><><> LUANA VARAGNOLO (referente responsabile) ---- FIORENZA ALINERI ---- OSCAR LUPARIA ---- FLORIANA PORTA ---- LAURA UBOLDI ----- PIETRO TARTAMELLA..... ricordano agli inserzionisti che: FRECCIOLENEWS... (COMUNITA' INTERNAZIONALE CHE SI SCAMBIA INFORMAZIONI E COMUNICATI) è la Newsletter settimanale gratuita di Cascina Macondo. Viene inviata a tutti gli iscritti (Utenti Only Mailing, Utenti Free, Utenti Professional) a partire dalla mezzanotte di ogni martedì. La Newsletter può essere utilizzata da chi organizza eventi, manifestazioni, presentazioni di libri, concorsi, mostre, spettacoli, corsi, stages, reading, proiezioni, inaugurazioni, commemorazioni, concerti, feste, conferenze, esposizioni, viaggi, incontri, iniziative- contenuti-annunci vari --------- PORRE ATTENZIONE PERO' AI COMUNICATI: DEVONO ESSERE CHIARI, CONCISI, SEMPLICI, ESSENZIALI. Devono semplicemente 'dare la notizia' (un buon esercizio preparatorio allo stile haiku!). Ricordiamo pertanto le sette domande tipiche del giornalismo, punti di riferimento per chi compila un comunicato o dà una notizia: CHI? COSA? DOVE? COME? QUANDO? PERCHE'? ed eventualmente anche il QUANTO? Se non sei tu ad organizzare gli eventi, dillo ai tuoi amici di questa opportunità.
torna su




sponsor - sostegni - collaborazioni
esprimiamo la nostra riconoscenza agli Enti, Istituzioni, Fondazioni, Associazioni, Ditte, Privati, che con il loro variegato sostegno consentono a Cascina Macondo di crescere, realizzare progetti, fare cultura esprimendo la propria vocazione di Promozione Sociale. Grazie. <><><><> Regione Piemonte - www.regione.piemonte.it <><><><> Motore di Ricerca Comune di Torino - www.comune.torino.it <><><><> Comune di Riva Presso Chieri - www.comune.rivapressochieri.to.it <><><><> Fondazione CRT - www.fondazionecrt.it <><><><> Fondazione Social - www.fondazionesocial.it <><><><> Fondazione Italia/Giappone - www.italiagiappone.it <><><><> Fondazione Paideia - www.fondazionepaideia.it <><><><> Villaggio La Francesca - www.villaggilafrancesca.it <><><><> Gruppo Haijin di Arenzano <><><><> Edizioni Angolo Manzoni - www.angolo-manzoni.it <><><><> Circolo dei Lettori - www.circololettori.it <><><><> Fanvision Produzioni Cinematografiche - www.fanvision.webs.com <><><><> Artigrafiche M.A.R. - www.artigrafichemar.it <><><><>
torna su




Frécciolenews Partners
MUSIC CLUB, mensile di musica e concerti live - www.musicclub.it <><><><> LA STAMPA, quotidiano di Torino - www.lastampa.it <><><><> TORINOSETTE, magazine settimanale de La Stampa - www.torinosette.it <><><><> COMUNICARE COME - www.comunicarecome.it <><><><> PUOIDIRLOQUI - www.puoidirloqui.it <><><><> DISABILI.COM - www.disabili.com <><><><> Radio Fahrenheit - www.fahre.rai.it <><><><> Digi.TO - www.digi.to.it <><><><> NEXT ARTE - LA PROSSIMA DESTINAZIONE DELL'ARTE http://www.nextarte.it <><><><> TRA TERRA E CIELO - www.traterraecielo.it <><><><> IMMIGRAZIONEOGGI - www.immigrazioneoggi.it <><><><> ARTESCLUSIVA L'ARTE DI DIVULGARE L'ARTE - www.artesclusiva.it <><><><>
torna su




“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - SONNI AGITATI
SONNI AGITATI -- A chi non è mai capitato di svegliarsi stanco senza sapere perché, specialmente quando si viaggia o si cambia casa? Nella nostra casa e nella zona in cui viviamo ci siamo abituati ai “rumori di fondo”, che variano quando cambiamo letto. Forse qualcuno ricorda la storiella del ferroviere che dormiva profondamente quando i treni passavano regolarmente di fianco alla sua casa, ma si svegliava di soprassalto quando per caso uno era in ritardo o non passava per niente… Uno studio, pubblicato qualche tempo fa sulla rivista European Heart Journal, diretta da Lars Jarup dell’Imperial College di Londra, ha dimostrato l’effetto dannoso dell’inquinamento acustico sulla salute, in particolare del cuore. Durante il sonno l’inquinamento acustico da traffico, soprattutto aereo, ma anche il partner che russa beatamente al nostro fianco ha un effetto che non ci si aspetterebbe: fa alzare la pressione sanguigna. E questo accade anche se continuiamo a dormire placidamente, ignari dei rumori e dei loro effetti. I rumori che iniziano a essere dannosi per la pressione del sangue sono quelli che superano i 35 decibel: una soglia che corrisponde al rumore di un aereo che passa sopra la nostra casa o il nostro palazzo, ma anche al rumore del traffico nella strada o a quello che fa il partner russando dall’altra parte del letto. Indipendentemente dalla fonte del rumore, sono i decibel che contano: per ogni aumento di 5 decibel si registra infatti un aumento di 0.66 millimetri di mercurio per la pressione sistolica (quella definita “massima”). Lo studio, cui hanno preso parte anche ricercatori italiani, segue un lavoro che ha mostrato che chi vive vicino a un aeroporto o in zone particolarmente trafficate, è maggiormente a rischio di ipertensione. Inoltre, il rumore continuo rende più “leggero” il sonno, nel senso che l’alternanza delle fasi REM (quando si sogna) e non-REM, facendo perdere il beneficio della fase di sogno e facendoci svegliare con la sensazione di avere dormito poco o male. E questo vale anche per il continuo brusio di sottofondo della televisione, che spesso viene lasciata accesa anche dopo l’addormentamento. Basta ricordare che c’è la funzione di spegnimento con timer: potremo perciò usare la televisione come ninna-nanna, se lo vogliamo, senza però avere l’ingombrante presenza dei suoi programmi durante la notte. Il risveglio sarà migliore! --- antonella.filippi@cascinamacondo.com
torna su




“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - Frittella di Carnevale, di Antonio Bruni
Frittella di Carnevale:------------------- E’ allegra la larga padella / che sprizza coriandoli in gocce / accoglie rimbalza saltella / frittura di martedì grasso / con crema patata e pastella / condisce la maschera e il ballo / dolcetti con l’olio scodella / la grassa risata spumeggia / si mescola a vino e frittella / dileggia chi è serio e potente / ribolle l’ardire nascosto / azzarda parole e solfeggia / l’invito a sfrenarsi danzando / aleggia tra calca la voglia / di muovere mossa proibita / il domino non svela il volto / profumo inebriante nell’aria / gustare la carne ora vale / (Antonio Bruni) --- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“W. LA PAPPA CON…” quindicinale di ricette e filosofie culinarie a cura di Domenico Benedetto - I DOLCI NATURALI
I DOLCI NATURALI --- Chi non è goloso? E chi non vorrebbe mangiare dei dolci deliziosi pur avendo "la coscienza a posto"? Lo zucchero, i grassi, le calorie... Con la cucina naturale è possibile. Sostituite lo zucchero con il Malto di Cereali, il burro con olio di buona qualità, e lasciatevi guidare dalle ricette che seguono. Potete inventarne voi stessi molte altre ------------------------------------------------------- Tiramisù: Per la crema mischiare con dell'amasake un po' di crema di mandorle, del caffé di cereali istantaneo (oppure un po' di caffé di cereali molto ristretto) e della vaniglia, secondo il gusto. Bagnare delle fette biscottate con succo di mela, e ricoprire di crema. Guarnire con granella di nocciole --------------------------------------------------------- Budino di zucca: Cuocere della zucca lavata, sbucciata e tagliata a pezzi grossi in poca acqua a fuoco lento, coperta, fino a che diventa morbida. Ridurre a purea. Aggiungere per ogni tazza di crema un pizzico di sale e un cucchiaio di alga kanten in fiocchi. Portare a ebollizione e far cuocere a fuoco lento per ancora 10 minuti. Aggiungere un cucchiaino di malto di riso per tazza di crema, distribuire in coppette e spolverare di granella di nocciole. Lasciare raffreddare -------------------------------------------------------- Gelatina di caffé: Portare a ebollizione 4 tazze di succo di mele, 3/4 di tazza di fiocchi di kanten, 1/2 tazza di crema di mandorle, 2 cucchiai di farina di carruba, 2 cucchiai di caffé d'orzo istantaneo, 2 pizzichi di sale, e sobbollire per 5-10 minuti fino a che l'alga si sciolga bene. Disporre in una teglia e lasciare raffreddare per qualche ora. Tagliare a quadretti o frullare tipo mousse. Guarnire con mandorle tostate e tagliate fini ------------------------------------------------------- Mele ripiene: Mescolare insieme nel suribachi: 1 cucchiaino di miso bianco, 1 cucchiaio di crema di mandorle, 1/ 2 tazza di uvetta, 1/2 cucchiaino di cannella o vaniglia, acqua quanto basta per fare una crema densa. Togliere la parte centrale delle mele bucando solo da una parte e riempirle della salsa. Oliare con olio di mais una teglia da forno e disporvi le mele. Cucinare con forno preriscaldato per 30 minuti circa a temperatura media. Controllare morbidezza e cottura con stecchino di legno ------------------------------------------------------- Torta di cus-cus: Cuocere per due minuti una tazza di cus-cus in due tazze di succo di mela, con l'aggiunta di uvetta ed un pizzico di sale. Lasciarlo riposare 10 minuti. Intanto disporre delle mele tagliate a fette sul fondo di una teglia leggermente oliata. Distribuire il cus-cus sopra le mele, per uno spessore di 3-4 cm. Passare in forno a rassodare per 15 minuti e lasciare raffreddare. Scodellare la torta su un piatto di portata al momento di servire ------------------------------------------------------ Il MALTO DI CEREALI presenta tre particolarità principali che lo differenziano dallo zucchero e dagli altri dolcificanti: 1) E' preparato con un processo del tutto naturale, sfruttando gli enzimi dell'orzo germogliato che scindono l'amido dei cereali in zuccheri più semplici. Un procedimento utilizzato da secoli --- 2) Le più aggiornate indicazioni dietetiche consigliano di ridurre l'assunzione di zucchero ed altri zuccheri semplici, che vengono rapidamente assimilati dall'organismo, a favore di zuccheri ad assorbimento più lento (zuccheri complessi). Il Malto di Cereali contiene un'elevata percentuale (circa il 30-35%) di Destrine, zuccheri complessi a lento assorbimento --- 3) E'nutriente e meno calorico: grazie alla sua origine, il chicco del cereale, il Malto è un dolcificante ricco di sostanze nutritive, contenete persino una certa quantità di proteine (fino al 4%). Allo stesso tempo, fornisce all'organismo circa il 20% in meno di calorie rispetto allo zucchero comune --- domenico.benedetto@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - TO FEATURE
TO FEATURE /ˈfi:tʃər/ --- A) verbo transitivo: 1) avere (come caratteristica); essere caratterizzato da; essere dotato di; offrire; presentare: (The hotel features a swimming pool and a tennis court = l'albergo offre una piscina e un campo da tennis); (This laptop features a DVD drive and a TFT screen = questo laptop è dotato di masterizzatore DVD e di schermo TFT) --- 2) (cinem., teatr., TV) avere come attore: (The film also features Robin Williams as a mad scientist = tra gli attori c'è anche Robin Williams nella parte di uno scienziato pazzo); (a new series featuring…, una nuova serie con…) --- 3) presentare; dare risalto a; reclamizzare --- 4) mostrare; rappresentare; ritrarre --- 5) (fam. USA) immaginare; credere --------------------------------- B) verbo intransitivo: essere presente (come caratteristica o elemento importante); figurare; comparire (tra i primi)--- pietro.tartamella@cascinamacondo.com --- (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




Naila Clerici: La lunga strada rossa - Migrazioni, trasferimenti forzati, deportazioni nella storia dei nativi nordamericani - Genova
Sabato 31 marzo 2012 ore 9.30-10.30 - Sala del Camino - Palazzo Ducale, Genova - Nell'ambito de LA STORIA IN PIAZZA: La lunga strada rossa Migrazioni, trasferimenti forzati, deportazioni nella storia dei nativi nordamericani, con Naila CLERICI ---- Nella tradizione mitica dei nativi americani si parla di migrazioni alla ricerca del luogo ideale dove fermarsi e stabilire la propria base; anche gli studi scientifici testimoniamo di migrazioni, a partire dall'attraversamento dello stretto di Bering. Dopo l'arrivo degli Europei sul continente americano le spinte migratorie vennero in molti casi determinate da questi ultimi, in cerca di risorse e poi di territori da colonizzare. Nel corso dei secoli gli Indiani divennero sempre più un 'problema' ed una delle soluzioni era allontanarli e nel corso dell’Ottocento abbiamo veri e propri casi di deportazione... Redazione di TEPEE www.soconasincomindios.it - www.tepee.ideasolidale.org
torna su




cedesi attività edicola - Torino
cedesi attività edicola in Torino con vendita biglietti Gtt, buona posizione su corso Grosseto, compreso locale commerciale di 35mtq con retro,soppalco e merce all'interno --- tel.011-2206742 Ugo
torna su




CENA DANSOIRA con BALDANZA - Torino
Venerdì 30 Marzo - ore 19.30 – 23.30 l'Associazione BALDANZA in collaborazione con il progetto Motore di Ricerca: comunità attiva del Comune di Torino, invita alla CENA DANSOIRA presso Antico Teatro dell’IRV in via San Marino 10 – TORINO. Portare bevande, cibarie e ....... tanta voglia di danzare! Ingresso libero senza prenotazione. La serata sarà animata dal gruppo di musicisti BABEMALA' . Per informazioni: Chiara Cell. 339.717.29.38 - Maria Cell. 349.181.57.15 - e-mail: baldanza@arpnet.it - www.arpnet.it/baldanza torna su
torna su




1° convegno Erickson - I disturbi di attenzione e iperattività - Trento
Trento, 4 e 5 maggio 2012 1° convegno Erickson 'I disturbi di attenzione e iperattività'. Le indagini epidemiologiche stimano che circa il 5% dei bambini e ragazzi nella fascia di età compresa tra 6 e 18 anni manifesta Disturbi dell’Attenzione, Impulsività e Iperattività. Il Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività (ADHD) è quindi piuttosto frequente in età evolutiva, con una difficile gestione anche e soprattutto nel contesto scolastico in cui vengono richiesti sforzo cognitivo, attenzione, organizzazione delle proprie attività, autoregolazione comportamentale e attuazione di strategie operative. È quindi importante che gli insegnanti abbiano sempre maggiori conoscenze e strumenti per gestire le problematiche cognitive e comportamentali di questi studenti in accordo con i professionisti e le altre figure di riferimento. Scopo di questo convegno è quindi quello di fornire a insegnanti, clinici e genitori strumenti conoscitivi sull’ADHD, anche alla luce delle più recenti novità provenienti dalla ricerca scientifica e dall’esperienza applicativa «sul campo». In quest’ottica verranno presentate alcune strategie per la gestione dell’attenzione e delle difficoltà comportamentali, proposte di interventi psicoeducativi, ma anche strumenti di valutazione e intervento specifici per i clinici, accanto a programmi, come quelli di parent training, che prevedono un primario e forte coinvolgimento dei genitori, fino a proposte più innovative e in fase di sperimentazione a supporto del metodo di studio e dello svolgimento dei compiti scolastici da parte di bambini e ragazzi con ADHD. ---- Orari, Venerdì: dalle 14.00 alle 18.00 - Sabato: dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.00 Iscrizioni: Inviare, possibilmente via fax, al Centro Studi Erickson (0461 956733), la richiesta di iscrizione, allegando la fotocopia della ricevuta del versamento della quota di iscrizione. Per info Centro Studi Erickson Tel. 0461 950747 – Fax 0461 956733 E-mail: formazione@erickson.it
torna su




Dido & Aeneas, opera coreografica di Sasha Waltz - Caffè Basaglia - Torino
16 aprile ore 20,00 Caffè Basaglia - Via Mantova, 34 Torino - serata video riservata ai soci UISP e ARCI. Dido & Aeneas (2005) opera coreografica di Sasha Waltz su musica di Henry Purcell. Durata: 98 min. Sasha Waltz, già co-direttrice della berlinese Schaubühne e oggi a capo della sua compagnia, la Sasha Waltz & Guests, è unanimemente considerata una delle più preziose eredità del Tanztheater. La sua personale cifra stilistica è la ricerca di contaminazione con altri linguaggi, in particolare della post-modern dance americana, della contact improvisation e delle tecniche del corpo esplorate dalla new dance. cl.serra@tiscali.it
torna su




14 MOTIVI PER NON FARE LA TORINO-LIONE - Parte Seconda
Bisognerebbe capire quale sia la ragione per cui il Governo da credito a Virano che si è dimostrato uno dei veri elementi dirompenti in questa faccenda, operando sostanzialmente la più grande azione di disinformazione lobbistica mai avvenuta e retribuita dallo Stato. Interporti e basi logistiche sulla linea Torino Lyon esistono già, sono finanziate dalla UE e vengono utilizzati in media al 25% della loro reale potenzialità nonostante ingenti finanziamenti a fondo perduto (18 milioni di euro anno). In particolare lo scalo merci di Orbassano è oggi utilizzato solo al 10% della sua potenzialità. Il gap non è logistico è di mercato. Se la logistica esistente non funziona ciò è imputabile ad un sistema feudale, arretrato, per nulla tecnologico che le ferrovie italiane non hanno interesse economico di migliorare ma piuttosto una capacità riconosciuta di portare alla paralisi. Le ferrovie sono diventate un'impresa privata a capitale pubblico, il più grande sistema appaltante italiano; un'impresa privata finanziata dai contribuenti con beneplacito dello Stato e dei politicanti che si avvantaggiano di questo sistema. Una anomalia denunciata ripetutamente persino dalla Corte dei Conti. ------- 2 - Qual é il costo? Il progetto low cost da 8,2 miliardi di euro, a cui si fa riferimento nella risposta di Palazzo Chigi, al momento è una chimera. Infatti, nel testo dell’accordo del 30 gennaio scorso tra Italia e Francia, non c’è traccia di alcuna nuova stima, né di alcun vincolo di finanziamento per l’Unione Europea: ci si limita ad indicare la nuova percentuale del contributo dei due Paesi contraenti (57,9% a carico dell’Italia e 42,1% a carico della Francia) e si rimanda al progetto definitivo per avere un costo stimato da un terzo esterno. E’ grave, quindi, che la Presidenza del Consiglio accrediti l’esistenza di una nuova stima ufficiale dei costi dell’opera e indirettamente l’esistenza di un piano economico-finanziario ad ora inesistente o comunque non conosciuto. Quindi gli 8,2 miliardi di euro, di cui un 40% (3,28 miliardi di euro a carico dell’Unione Europea) sono una pura e semplice fantasia, sia perché ad oggi nessuno ha spiegato come si arrivi a questo sconto sulla realizzazione del tunnel, né come un accordo bilaterale, non sottoscritto dall’Europa, possa impegnarla a versare quasi 3,3 miliardi di euro, quando tra l’altro la coperta è molto corta sulle reti transeuropee (TEN-T). Tanto che il commissario europeo ai trasporti Siim Kallas, negli scorsi giorni in un’intervista ad Italia Oggi ha dichiarato che i fondi pluriennali destinati agli assi prioritari europei potrebbero aumentare da 8 a 31,7 miliardi di euro, che divisi per i 30 progetti prioritari europei, fanno al massimo un miliardo di euro per ogni progetto, spalmato nel tempo. Il finanziamento della UE per le opere di indagine di fattibilità è stabilito al momento (salvo nuovi tagli) in circa 643 milioni (erano 671 e sono da suddividere tra Italia e Francia). I contributi verrebbero elargiti solo a fine lavori e solo se i tempi stabiliti saranno rispettati. Oggi il sondaggio geognostico non è ancora partito nonostante nel crono programma si citasse una data precisa, inizio 2010! Il progetto preliminare della tratta italo-francese approvato dal CIPE contiene ben 222 “prescrizioni” e 5 raccomandazioni, ed è stato impugnato davanti al TAR dalle associazioni ambientaliste e dagli Enti territoriali coinvolti, ognuno sulla base della propria legittimazione. Allo stesso modo è stato impugnato il progetto della discenderia di Chiomonte. Mentre il progetto preliminare della tratta nazionale è ancora sottoposto alla procedura di valutazione di impatto ambientale e il Ministero dell’ambiente ha chiesto ben 36 integrazioni su aspetti ambientali salienti del progetto. Iniziare l'opera prima del perfezionamento delle procedure di VIA e delle decisioni del TAR Lazio sarebbe un azzardo. La redazione: Ambiente Valsusa - (CONTINUA....) Scrivi a: info@ambientevalsusa.it
torna su




Seminari del Centro Studi Sereno Regis - Torino
Per la Giornata Mondiale della Nonviolenza (anniversario della nascita di Gandhi: 2 ottobre 1869) il Centro Studi Sereno Regis sta organizzando il convegno La crisi è del sistema. Quali risposte dalla cultura nonviolenta?, previsto per sabato 6 ottobre. In preparazione all’iniziativa è stato curato un ciclo di cinque incontri che approfondiranno l’analisi presentata da Nanni Salio durante un seminario introduttivo (11 febbraio 2012). Tra le questioni principali: Le risorse ecofisiche del pianeta ci permettono di mantenere gli odierni ritmi di sviluppo? La struttura del mercato finanziario è congruente con l’economia reale? Quali conseguenze discenderanno dalle trasformazioni sociali, politiche e culturali in atto? A quali mezzi pacifici possiamo ricorrere per evitare una catastrofe globale irreversibile? --- Ciascun incontro sarà tenuto dalle ore 17.30 alle ore 19.30 circa in Sala Gandhi (partecipazione gratuita). PROGRAMMA: lunedì 23 aprile 'La comunicazione degli ideali e i movimenti' a cura di Ugo Zamburru --- lunedì 7 maggio 'Ambiente, guerra e scienza' a cura di Elena Camino --- giovedì 24 maggio ' La cultura del limite' a cura di Elisabetta Donini --- mercoledì 6 giugno ' La democrazia e la nonviolenza alla prova della crisi' a cura di Pietro Polito, Centro Studi Sereno Regis (via Garibaldi 13 – Torino) - 011 53 28 24 - info@serenoregis.org - www.serenoregis.org
torna su




Il volontariato internazionale in un corso di formazione per volontari - Siena
Sono aperte le iscrizioni al Corso di formazione 'Il volontariato internazionale come motore di trasformazione sociale', organizzato dall'Associazione Carretera Central in collaborazione con l'Associazione Arci Comitato Provinciale di Siena e finanziato dal CESVOT (Centro Servizi Volontariato Toscana), che avrà luogo, dal 26 Aprile all'8 Giugno 2012, presso il Circolo Arci Centro in Via di Città 101, Siena. --- Il corso è destinato a volontari attivi, o aspiranti tali, che desiderano sviluppare e approfondire le conoscenze nell'ambito della Cooperazione Internazionale. Il corso è gratuito e non sono richieste esperienze pregresse. Ad ogni partecipante che sarà stato presente ad almeno 2/3 delle lezioni verrà rilasciato un attestato di partecipazione. La partecipazione è prevista sino ad un massimo di 20 iscritte/i. --- Coloro che sono interessati a partecipare al corso devono comunicarlo alla Segreteria organizzativa, anche tramite fax, entro mercoledì 18 Aprile 2012. Scaricabile dal sito www.arcicarreteracentral.org il volantino con il programma, la scheda di iscrizione e ulteriori informazioni sulle finalità del corso. Per info e iscrizioni: Associazione Carretera Central Tel. e Fax 0577 044327, E-mail carreteracentral@arci.it www.arcicarreteracentral.org Orario apertura della Segreteria Organizzativa: Lunedì e Mercoledì 14.30 - 18.30
torna su




Alla ricerca dell'umanità perduta
L’articolo 18, la riforma del lavoro e la “Mosca bianca”. Persone e non personaggi, uomini e donne non numeri. Alla ricerca dell’umanità perduta. Scrittori, poeti e artisti sono sempre stati cantori del proprio tempo, a volte critici, sarcastici e ironici. L’arte, sia essa scrittura, pittura o musica, oltre ad aver sempre contribuito ad ingentilire e svegliare gli animi, ha sempre cercato di dare voce a sentimenti troppe volte relegati in fondo alle coscienze, sacrificati ad ideali troppo grandi ed astratti per essere davvero capiti, oppure all’ideologia e alle convinzioni del momento. In questo momento storico siamo di fronte ad un cambiamento epocale, stiamo salutando il vecchio mondo, il caro vecchio pazzo mondo. Quindi servono nuove leggi, nuove regole, nuovi parametri e livellamenti. Cosa importante si sta cercando di riformare il “mercato del lavoro”. Marx scriveva che il lavoro è l’essenza dell’uomo, e così dovrebbe essere, poiché “il lavoro” si prende la maggior parte della vita “attiva” di una persona. Ma negli ultimi anni non è stato così, il lavoro ci ha abbruttiti, sfiduciati e, adesso comincia a negarci la tranquillità di un futuro. Le nuove leggi, le nuove proposte dovrebbero avere al centro “L’uomo”, non solo numeri o spread da colmare; creare nuove occasioni lavorative all’altezza del prossimo mondo nuovo. La mosca bianca, il libro di Roberto Gassi pubblicato da Albus edizioni, è una “cronaca minuto per minuto” di un giorno, una settimana, di una vita lavorativa. Come tutti gli artisti il Gassi non punta il dito contro nessuno, ma si limita a descrivere, a raccontare gli ambienti del lavoro, i lavoratori e le loro storie. In primo luogo, più che i personaggi, Gassi descrive le persone. Persone normali che davvero si possono trovare in un’azienda, ma anche in un ufficio. Non sono da considerare personaggi, perché non sono macchiette, bensì persone cariche di un loro personale dramma umano che scaricano sulla vita lavorativa ognuno a modo suo: chi con atteggiamenti sadici, chi con fare strafottente, chi con atteggiamento ludico, chi con morbosa cortigianeria. In secondo luogo è importante lo stile narrativo dell’autore. Più che ironico, il tono è satirico e a tratti persino tragico. L’ambiente è tragicamente comico, come può essere solo la realtà: ci sono storie di dolorosa ingiustizia sociale, di raccomandazioni, di mobbing, tragiche nel loro contenuto, ma descritte con una sottile ironia canzonatoria e soprattutto con un profondissimo e vivo senso di comprensione umana. Quel sentimento che fa sentire il lettore vicino ai perseguitati ed ai persecutori, ai vincitori e ai vinti, perché tutti esseri umani, vincolati in un mondo difficile e pieno di ostacoli, in cui ognuno si salva come può. In fabbrica, come in azienda, come in ufficio o all’università vale davvero la legge del più furbo e del più lecchino? Quindi ai giovani, oltre ad insegnare che, come dice il Premier Monti “il posto fisso è monotono”, dobbiamo anche insegnare che per sopravvivere nel mondo del lavoro bisogna essere furbi, ingiusti, lecchini e disonesti? O per riuscire a galleggiare basterà soltanto essere delle mosche bianche? Domande importanti a cui bisogna trovare in fretta una risposta, perché, anche se, oggi si parla solo dell’ articolo 18, bisognerebbe sempre ricordare l’esistenza di un certo articolo 1: “L’Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della costituzione.” La mosca bianca di Roberto Gassi, un libro da leggere. Nelle migliori librerie o direttamente dal sito www.albusedizioni.it … anche in versione ebook. G.B.
torna su




Mostra 'Astrazioni 7'- dal 5 al 22 aprile 2012 - Trento
MOSTRA ASTRAZIONI 7 --- Matteo Boato, Silvio Cattani, Roberto Codroico, Claudio Foradori, Alessandro Goio, Lome (Lorenzo Menguzzato), Paolo Tomio -- Inaugurazione: 5 aprile 2012 ore 18.00 presso Torre Mirana via Manci 2 - via Belenzani 3 Trento --- Durata della esposizione: dal 5 al 22 aprile 2012 - tutti i giorni 10-12 / 16-19 -------------- Questa mostra dal titolo 'astrazioni 7', a cui partecipano sette artisti della FIDA-Trento, rappresenta il tentativo per una riflessione sul linguaggio astratto nel nostro territorio e per riscoprire i legami sotterranei con le esperienze culturali e artistiche trentine. L’obbiettivo che si pone la mostra, è di cercare di dimostrare l’esistenza di una continuità nella tradizione della cultura artistica trentina, seppur diversamente interpretata da ogni artista attraverso la fedeltà al linguaggio astratto. Va ricordato, infatti, che la cultura del Trentino, nonostante una collocazione geografica ed economica marginale rispetto ai grandi centri, ha saputo produrre dei nomi di artisti moderni di assoluto valore e, come tali, riconosciuti come Maestri a livello mondiale. E oggi, sicuramente, l’insegnamento dei due più importanti: Depero e Melotti, è tutt’altro che concluso ma è, anzi, fonte, di ispirazione e approfondimento per chiunque percorra le strade del Moderno. Da sempre il Trentino risente degli influssi culturali dei territori confinanti e da sempre è stato crogiolo di confronti e fusioni culturali e artistiche che hanno dato risultati importanti e che, a loro volta, sono stati esportati e hanno influenzato il mondo dell’arte italiana ed europea. Gli artisti che partecipano ad 'astrazioni 7' , pur di diversa formazione culturale e tendenza artistica sono, appunto, accomunati da un’adesione intima e convinta a quel filone 'storico' oramai sedimentato che comprende tutti i linguaggi dell’astrazione. Nell’esposizione, coerentemente con l’evoluzione e l’ampliamento delle nuove forme espressive del contemporaneo, convivono linguaggi diversi che non fanno riferimento ad una unica corrente codificata ma si sono sviluppati autonomamente senza pregiudizi, vincoli o censure nell’alveo della storia dell’astratto arrivando a proporre, ognuno, dei propri codici personali coerenti e riconoscibili. Per info: FIDA-Trento (Federazione Italiana Degli Artisti) via Gabbiolo, 13 - 38123 Trento - info@fida-trento.com - www.fida-trento.com
torna su




Recital grottesco: PoLLo friTTo alla fermata del treno per .. - Torino
Giovedì 29 marzo 2012 alle 21.00 - Caffè della Caduta - Via Bava 39 , Torino - Opera retablo presenta il recital 'PoLLo friTTo alla fermata del treno per .. ' con Andrea , Ledwina , un pollo. Quattro personaggi, un'attore, la cantante Amandine Grolleau pericolosamente in bilico sul baratro dei suoi tacchi, un irriverente Servo di Scema e un pollo di gomma abitano con le loro comicità allibite questa nuova produzione di Opera retablO. Una regia, quella di Andrea C. Fardella, che gioca sorniona con la poesia e la stravaganza dando vita a un recital scandito da musiche originali e testi liberamente tratti da Fernando Pessoa e Walt Whitman. In “Pollo fritto…” la sensibilità musicale di Andrea Fardella si articola sapientemente attorno a dialoghi e azioni che destrutturano le confortanti codificazioni e valorizzano uno stato d’animo d’interrogazione piuttosto che d’affermazione. Questa collaborazione rafforza il principale obiettivo di Opera retablO che incoraggia da sempre le cooperazioni tra artisti. Entrata Libera - Offerte a cappello. www.teatrodellacaduta.org/index.php?option=com_content&view=article&id=174%3Apollofritto&catid=2%3Anon-categorizzato&Itemid=141 
torna su




Presentazione libro 'La chiamavano guerra' di Davide Berruti
Presentazione libro LA CHIAMAVANO GUERRA di Davide Berruti Appunti di viaggio sulla pace e sull'arte di costruirla Prefazione di Pietro Veronese. Introduzione di Luisa Morgantini. Prezzo: Euro 10.95 --- È guerra, sono guerre: devastanti, distruttrici di relazioni, di corpi, della natura e dell’ambiente, di patrimoni culturali dell’umanità. E la chiamavano pace. Davide, nel suo passare attraverso o dentro le situazioni di guerra, riflette sulla necessità di tenere insieme, nella cooperazione internazionale o nell’agire dei singoli e dei movimenti e delle associazioni pacifiste – sebbene io preferisca chiamarli “movimenti per la nonviolenza” – le risposte sia all’emergenza e ai bisogni delle comunità sradicate e ferite, sia quelle della ricerca per la costruzione della pace. Anche lui consapevole che non vi è pace senza giustizia e che la povertà, come ci dice Nelson Mandela, “non è un destino” ma il risultato delle politiche di un sistema che invece di porsi la questione per chi, come, cosa produrre, pensa a fare più profitto e a sfruttare uomini, donne e natura. Anche se la sua narrazione è racconto di un’esperienza soggettiva, dalla presa di coscienza alla pratica della nonviolenza, e non una dissertazione accademica, Davide nomina le contraddizioni degli interventi chiamati “umanitari” e che invece sono in realtà dominio geopolitico, conquiste di risorse e mercati o di terra colonizzata e rubata – ai Palestinesi, nel caso di Israele. L’autore evidenzia come sia indispensabile separare gli interventi di costruzione della pace (peacebuilding) dalla commistione con i militari e al contempo racconta i palesi fallimenti e le ipocrisie degli aiuti umanitari, che invece di agire sui conflitti per creare condizioni di sviluppo e di economia sociale diventano portatori di nuovi conflitti e disuguaglianze. (...) Leggere le sue esperienze, e il regalo che Davide ci fa nel condividerle, mi dà un grande impulso per continuare nel nostro cammino. Partendo da sé, dall’assunzione di responsabilità individuale, che non deve mai essere delegata a nessuno, ma anche dall’organizzazione collettiva della pratica e della cultura della nonviolenza contro la pratica e la cultura della militarizzazione delle nostre società e anche delle nostre menti. Il testo è disponibile sul sito della Infinito edizioni e può essere ripreso liberamente citando la fonte (©Infinito edizioni 2012). Per informazioni: Infinito edizioni: 06/93162414 - Maria Cecilia Castagna: 320/3524918 - www.infinitoedizioni.it/prodotto.php?tid=182
torna su




Presentazione del libro “La cucina fiorentina nei secoli” – Viareggio (LU)
Sabato 31.03.2012 alle ore 17,15 presso Villa Paolina Via Machiavelli n.2, Viareggio, presentazione del libro “LA CUCINA FIORENTINA NEI SECOLI” ricerca delle antiche e originali ricette culinarie fiorentine con riferimenti storici a personaggi, aneddoti e eventi che hanno concorso alla loro creazione, di Paolo Minerva, che interviene per l'occasione. Ingresso libero. Info: Marco del Bucchia Editore Tel 3461656742 - Fax 1782236157 www.delbucchia.it - info@delbucchia.it
torna su




URBAN STYLE - Roma
URBAN STYLE a cura di Loredana Rea -- Martedì 3 aprile 2012, alle ore 18,00 a Roma, presso lo Studio Arte Fuori Centro, via Ercole Bombelli 22, si inaugura la mostra Urban Style a cura di Loredana Rea. L’esposizione rimarrà aperta fino al 20 aprile 2012, secondo il seguente orario: dal martedì al venerdì dalle 17,00 alle 20,00. Quarantaquattro sono gli artisti: Renzo Bellanca, Rosetta Berardi, Franca Bernardi, Marina Bindella, Francesco Calia, Domenico Carella, Pietro Celani, Elettra Cipriani, Giulia Corradetti, Carmela Corsitto, Laura Cristinzio, Gabriella Di Trani, Anna Maria Fardelli, Danilo Fiorucci, Salvatore Giunta, Paolo Gobbi, Cvetka Hojnik, Robert Lang, Margherita Levo Rosenberg, Vincenzo Ludovici, Federica Luzzi, Giuliano Mammoli, Teresa Mancini, Giovanna Martinelli, Cosetta Mastagostino, Rita Mele, Riccarda Montenero, Franco Nuti, Antonio Picardi, Teresa Pollidori, Lydia Predominato, Lucilla Ragni, Fernando Rea, Rosella Restante, Marcello Rossetti, Ninì Santoro, Alba Savoi, Grazia Sernia, Elena Sevi, Nicola Smerilli, Mimmo Torrese, Ilia Tufano, Serena Vallese, Oriano Zampieri. Il tema che fa da collante al percorso espositivo è la città, intesa come il luogo della difforme stratificazione dei segni delle singole esistenze, che vi hanno trovato e continuano a trovare momentanea o duratura accoglienza. Gli artisti presenti in mostra sono stati invitati a riflettere intorno alle problematiche che in questi ultimi anni hanno animato i dibattiti intorno alla continua trasformazione dei centri urbani, per offrire i frammenti di un racconto polifonico, in cui dissonanze e armonie contribuiscono a creare una visione legata inevitabilmente alla specificità della propria esperienza. Ognuno ha realizzato un’opera nelle dimensioni stabilite di cm 40x40, utilizzando la tecnica e i materiali più congeniali alla propria operatività. Si spazia quindi dalla pittura all’utilizzo di materiali eterogenei per esemplificare la molteplicità delle proposte linguistiche spesso molto distanti per formazione e risultati ed esaltare le differenze, le singolarità, le inevitabili diversità di orientamenti, che rappresentano il tessuto vitale della sperimentazione contemporanea --- m.levo.rosenberg@fastwebnet.it
torna su




Presentazione del romanzo “Il mistero della mummia” – Pontassieve (FI)
Giovedì 29.03.2012 alle ore 17,00 presso la Sezione Soci Coop Valdisieve - Via Verdi n. 24 Pontassieve (FI), presentazione del romanzo “Il mistero della mummia” di Vittoria Villoresi. Intervengono l'autrice, Flora Gelli, Patrizia Mattoni e Luciana Bigliazzi. Letture di Cesare Villoresi. Ingresso libero. Info: Marco del Bucchia Editore Tel. 3461656742 - Fax 1782236157 www.delbucchia.it - info@delbucchia.it
torna su




OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: “Cènt’anni di solitùdine” di Gabrièl Garcìa Marquez
Quando tornàrono gli zìngari, Ùrsula aveva predisposto contro di loro tutta la popolazione. Ma la curiosità fu più fòrte del timore, perché quella vòlta gli zìngari attraversàrono il villaggio facèndo un rumore assordante con ogni sòrta di strumenti musicali, mentre l'imbonitore annunciava l'esibizione della più favolosa scopèrta dei nazianzèni. E così tutti andàrono nella tènda e per un centavo vìdero un Melquìades giovanile, rifiorito sènza rughe, con una dentatura nuòva e splendènte. Coloro che ricordàvano le sùe gengive devastate dallo scòrbuto, le gòte flàccide e le labbra appassite, rabbrividìrono di paùra davanti a quella pròva definitiva dei poteri soprannaturali dello zìngaro. La paùra si trasformò in pànico quando Melquìades si tòlse i dènti, intatti, incastonati nelle gengive, e li mostrò al pùbblico per un istante – un istante fugace durante il quale tornò ad èssere lo stesso uòmo decrèpito degli anni anteriori – e se li rimise e sorrise di nuòvo con pièna padronanza della sùa restaurata giovinezza. Perfino José Arcadio Buendìa ritenne che le conoscènze di Melquìades fóssero andate oltre ogni lìmite sopportàbile, ma provò un salutare sollièvo quando lo zìngaro gli spiegò a quattr'òcchi il meccanismo della sùa dentièra posticcia. (fiorenza.alineri@cascinamacondo.com)
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.