Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

“UKA SHA SHA ASCOLTANDO I NATIVI AMERICANI” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - FUOCO DA CAMPO, FURTO, GAMBE DI LEGNO
FUOCO DA CAMPO: Era il cent... continua.

“5-7-5 UNIVERSO HAIKU “ quindicinale a cura di Fabrizio Virgili - MATSUO BASHO e KIKAKU
Kareeda ni / Karasu no toma... continua.

“CINEMATOGRAFO MON AMOUR” quindicinale di recensioni a cura di Gian Carlo Marchesini - Batman, di Christopher Nolan
Potenza, ideologia e paranoia ... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - TO GROAN
TO GROAN /grəʊn/ ... continua.


Utenti Frécciolenews

4° Convegno internazionale sulla Qualità del Welfare - La tutela dei Minori - Riva del Garda
Mancano meno di tre settimane ... continua.

Corso sulle varianti del Naked di G. Cimatti - Faenza
Sabato 17 e domenica 18 Nove... continua.

Magia dei tamburi, magia del cuore - 25 novembre 2012 a Torino
Magia dei tamburi, magia del c... continua.

Non bambini, ma persone. Torino celebra Korczak
Nel 70° anniversario della mor... continua.

Successo per il film “Mare chiuso” proiettato al Parlamento europeo.
Successo per il film “Mare chi... continua.

Torino: Progetto “Circo per tutti, tutti per il Circo”
La Fondazione Uniti per cresce... continua.

Appuntamenti d’Autunno in libreria di Edizioni Angolo Manzoni - Torino
Giovedì 25 ottobre alle ore 18... continua.

CENA DANSOIRA con BALDANZA - Torino
Venerdì 26 ottobre - ore 19.... continua.

Eventi novembre 2012 - comune di BOVES (CN)
Manifestazioni novembre 2012 ... continua.

Bando InediTO 2013-Premio Colline di Torino - scade il 31 gennaio 2013
INEDITO - PREMIO COLLINE DI TO... continua.

Convegno 'Arpino, artigiano della parola' - Biblioteca Civica Nichelino
Sabato, 27 ottobre 2012 ore 9.... continua.

Giovedì 25 ottobre alle 'Giubbe Rosse' di Firenze iniziano gli incontri ‘Grandi Scrittori del Novecento’
INCONTRI LETTERARI ALLE ‘Giubb... continua.

Seminario: Il Corpo Ludico, il corpo comico - Certaldo (FI)
13-17 Novembre, Centro Macelli... continua.

Camminare... anche in città: XI giornata nazionale del Trekking Urbano
Camminare... anche in città: X... continua.

Laboratorio di teatro: Altre dimensioni - SENSI inVERSI - Torino
Altre dimensioni è un laborato... continua.

Signore in giallo - Margherita Oggero dialoga con Alicia Giménez Bartlett - Alba
Torna com'è ormai tradizione l... continua.

Festival dell’Oriente – Carrara
Dal 1 al 4 Novembre 2012 in To... continua.

'ME NE FRIGO' Concorso per frigoriferi emergenti, 2° edizione
IL FRIGORIFERO è un contenitor... continua.

Due nuovi libri della Signora dell’Intelligence
Antonella Colonna Vilasi, ovve... continua.

STILNOVO - la città che ha inventato l’amore - Bologna
Gran riuscita sabato 20 ottobr... continua.


“UKA SHA SHA ASCOLTANDO I NATIVI AMERICANI” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - FUOCO DA CAMPO, FURTO, GAMBE DI LEGNO
FUOCO DA CAMPO: Era il centro della vita sociale degli Indiani. In occasione delle festività veniva acceso in mezzo allo spiazzo riservato alla danza. Le donne sedute da una parte, gli uomini dall'altra. Intorno al fuoco da campo uomini e donne parlavano e raccontavano ------------------------------------------------------------- FURTO: Presso i Crow se uno rubava un cavallo o trovava qualcosa, non poteva tenerlo per sé. Pensavano che non fosse giusto. Doveva regalarlo ad un altro --------------------------------------------------------------- GAMBE DI LEGNO: Era un grande cacciatore Cheyenne. Lo chiamavano così Kum-Mok-Quiv-Vi-Ok-Ta perché non si stancava mai di camminare. "Deve avere le gambe di legno" dicevano al villaggio. Aveva 6 anni quando domò un pony che suo padre gli aveva regalato. Andava a caccia di aquile ed era un esperto. Le aquile di sera andavano a posarsi sulle cime di grandi alberi. Gambe di Legno si acquattava sotto gli alberi e aspettava paziente. Anche se non c'era luce la massa scura dell'aquila sullo sfondo scuro della notte era un facile bersaglio per lui --- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“5-7-5 UNIVERSO HAIKU “ quindicinale a cura di Fabrizio Virgili - MATSUO BASHO e KIKAKU
Kareeda ni / Karasu no tomarikeri / Aki no kure. // Su un ramo secco / si posa un corvo. / Crepuscolo d’autunno. // (Matsuo Bashō) ---------------------------------------------------------- Hana sasou / Momo ya Kabuki no / Waki odori. // Un pesco / che sparge i suoi fiori. / La danza del Kabuki. // (Kikaku) ---------------------------------------------------------- Volutamente abbiamo scomodato due grandissimi della Poesia Tradizionale Giapponese, per evidenziare i due aspetti presenti nelle composizioni. Nella prima prevale il sabi, la malinconica grazia della calma, il silenzio che acuisce e sottolinea una descrizione sottile e delicata, dai colori pastello. E’ la bellezza solitaria e un po’ velata, legata alla sobrietà, al senso del tempo che passa. Nella seconda, al contrario, prevale l’Hanayaka, vale a dire l’allegria, il sontuoso, il senso del Magnifico, diremmo quasi il frastuono. Indica una bellezza felice, brillante e appariscente, al massimo della sua fioritura. Non a caso, l’ideogramma con cui si scrive è lo stesso di “fiore”. La struttura essenziale è quella del fūryū, di ciò che si scontra con il mondano e lo combatte. La parola Kabuki è formata da tre ideogrammi: ka (canto), bu (danza), ki (abilità). Gli ideogrammi scelti a formare il nome sono l'equivalente fonetico della parola kabuki, derivata dal verbo kabuku ("essere fuori dall'ordinario"), che stava ad indicare l'aspetto e il vestiario in voga al tempo di Toyotomi Hideyoshi (1536-1598) e caratteristico dei cosiddetti kabukimono. All'inizio era recitato solo da donne, ma successivamente, in seguito alla proibizione per motivi di morale, interpretato solo da uomini anche per le parti femminili. Gli attori specializzati nei ruoli femminili venivano chiamati onnagata. Si avvale tutt’oggi di vesti sgargianti e pompose, quasi solenni, anche se la vicenda narrata parla solo di un povero pescatore. E dunque il primo componimento risulta come racchiuso in una cornice che ne evidenzia i confini: atmosfera tenue, colori delicati, assenza di suoni, solitudine, raccoglimento, meraviglia, meditazione. Laddove il secondo esplode nella musica ad alto volume, nella danza corale, nello sfrenato movimento, nei colori vivaci, nelle molteplici manifestazioni di gruppo, nell’allegria. ------- fabrizio.virgili@cascinamacondo.com --- cos’è un Haiku? / un attimo di vita / che si fa verso.
torna su




“CINEMATOGRAFO MON AMOUR” quindicinale di recensioni a cura di Gian Carlo Marchesini - Batman, di Christopher Nolan
Potenza, ideologia e paranoia nel terzo Batman di Christopher Nolan. Dico subito che a me, forse per l’età e sicuramente per inclinazione e sensibilità, questo tipo di cinema, con questo linguaggio ipercinetico e ipertrofico, non garba molto. Ma lì è questione di gusti, e ognuno va rispettato per il suo. Quello che non mi persuade in questo terzo rutilante Batman è l’approccio ideologico, e paranoico, che io trovo rischi di oscurare altri aspetti invece interessanti e meritevoli. Cito a riferimento una scena. Siamo allo scontro frontale tra le forze di polizia di Gotham City (in evidenza New York) e la massa degli invasori brutti, sporchi e cattivi che si sono impadroniti di un reattore nucleare, l’hanno trasformato in bomba atomica e si preparano a farla esplodere immolandosi pur di far fuori 12 milioni di cittadini indifesi. Nelle loro divise blu e guidati dal loro eroico comandante, migliaia di poliziotti inquadrati a ranghi serrati si muovono decisi verso le scalinate di un palazzo occupato dai talebani invasori. I poliziotti sono praticamente a mani nude, qualcuno con la pistola di ordinanza, gli invasori dotati di mitragliatrici. Il capo della polizia, bardato come un portiere d’albergo di lusso, dà la carica ai suoi gridando: a Gotham City c’è una sola polizia! E via, sotto, a menare impavidamente le mani e a sacrificare la vita. A me la scena ha ricordato la carica del 7mo Cavalleggeri contro i selvaggi pellerossa, o gli eroici Berretti Verdi in Vietnam a caccia dei vietcong. Insomma: la civiltà – cioè noi occidentali asserragliati nelle nostre città opulente – è ancora una volta minacciata dall’odio distruttivo dei diseredati fanatici organizzati in pericolosissima setta segreta. E come vogliono costoro punirci? Facendo saltare gli stadi dove prima dell’inizio della partita di baseball bambini innocenti cantano l’inno nazionale con la loro vocina angelica, mentre le migliaia di spettatori sugli spalti piangono commossi. Oppure assalendo la Borsa e impossessandosi dei suoi codici per depredarci della nostra ricchezza. Il film mette in scena una sorta di scontro finale tra il ricco Occidente e la masnada di miserabili inferociti che arriva dalle caverne di un ignoto e tenebroso Oriente. E questa apocalittica resa dei conti viene accompagnata e sostenuta da una colonna sonora che è un frastuono incessante, continui scontri fisici tra il karaté e il wrestling estremo, scoppi e crolli, esecuzioni e squartamenti che per due ore e mezzo pare di stare dentro un mattatoio. Sia chiaro, il film non è né totalmente fantasioso e campato per aria, ma a mio parere attinge a materiali – possiamo definirli il risultato andato a male di squilibri e ingiustizie frutto di secoli di imperialismi e guerre? - trasformati in una storia che troppo spesso sconfina nel fumettone magniloquente in cui la lotta tra Bene e Male viene schematizzata ed estremizzata. La natura di favola nera e di grande fumetto del film si rivela intera nell’estremizzazione dei due personaggi che incarnano il Bene e il Male: il Terribile Talebano è infatti una sorta di forzutissimo Hulk che torce colli e stritola. Mentre Batman è la summa del fascino virile e della generosa e altruistica sensibilità umanitaria. A me pare che il film abbia le sue parti migliori quando parla delle nostre sciagurate contraddizioni – anche se continua a parlare di noi anche quando sembra parlare d’altri. Non a caso a me ha ricordato quanto dice Carl Schmitt a proposito del nemico (pellerossa, vietcong o talebano): che non è altro che la forma assunta da una questione che è soltanto nostra. Starò invecchiando, ma, con tutto il rispetto per un mago del cinema d’azione come Christopher Nolan, al frastuono magniloquente e sontuoso del grande fumetto io preferisco i racconti alla Monsieur Lazhar di amoroso scavo nei nodi dell’animo umano: con un linguaggio cinematografico semplice, diretto e piano ----- giancarlo.marchesini@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - TO GROAN
TO GROAN /grəʊn/ A) verbo intran. 1) gemere; lamentarsi; mandare gemiti: (The wind was groaning among the trees = il vento gemeva tra gli alberi); (to groan under the weight of slavery = gemere sotto il peso della schiavitù) --- 2) scricchiolare; cigolare: (The plank groaned under my weight = l'asse ha scricchiolato sotto il mio peso) --------------------------- B) verbo trans.(spesso to groan out) esprimere (o dire, raccontare) con voce lamentosa (o con un gemito): (He groaned out a short prayer = ha recitato con voce lamentosa una breve preghiera) -------- (to groan sb. down = zittire q. (con mormorii di disapprovazione) --- (fig.) (to groan for st. = desiderare qc. ardentemente; bramare qc.) --- (fig.) (to groan inwardly = soffrire dentro; essere intimamente afflitto) --- (fig.) (a groaning board = una mensa stracarica di vivande); (fig.) un pasto abbondante ------- pietro.tartamella@cascinamacondo.com (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




4° Convegno internazionale sulla Qualità del Welfare - La tutela dei Minori - Riva del Garda
Mancano meno di tre settimane alla partenza del 4° Convegno internazionale sulla Qualità del Welfare “La tutela dei Minori – Buone pratiche relazionali” Riva del Garda, 8-9-10 novembre 2012. Il Convegno è strutturato in 3 sessioni plenarie e in 24 workshop di approfondimento con esperti italiani e stranieri, per un totale di 21 ore di formazione. L’evento costituisce, per coordinatori di Servizi, assistenti sociali, psicologi, educatori professionali, insegnanti e operatori della Giustizia minorile, un’occasione di riflessione e di miglioramento della qualità organizzativa e professionale nei servizi territoriali di tutela e controllo. L’opportunità di partecipare a più workshop permetterà a ogni iscritto di costruire un percorso personalizzato in base alla propria professione, ai singoli interessi e agli specifici bisogni formativi. Nel sito dedicato al Convegno si può visionare il programma completo, la presentazione della Direzione Scientifica e di tutte le altre informazioni operative . N.B. Le condizioni agevolate per le iscrizioni al Convegno sono valide solo fino al 31 ottobre: hai quindi solo pochi giorni per evitare di pagare la quota intera! ****** Mobilità condivisa: registrati al servizio per chiedere e offrire un passaggio per il Convegno. Il Centro Studi Erickson sceglie la mobilità sostenibile. Vieni ai nostri Convegni condividendo il viaggio: è un modo economico, ecologico e sicuro di viaggiare. Scegli dal menù a tendina il Convegno La tutela dei minori, iscriviti e proponiti come autista o come passeggero. I contatti per offrire o richiedere passaggi avvengono in sicurezza, senza lo scambio di informazioni personali. ***** Per maggiori informazioni: Centro Studi Erickson tel. 0461 950747 – e-mail: formazione@erickson.it
torna su




Corso sulle varianti del Naked di G. Cimatti - Faenza
Sabato 17 e domenica 18 Novembre 2012 presso Ceramic and Colours - Via Pana 34, Faenza (Ra) - 'Dolce, nudo, colorato e raku' Corso sulle varianti del Naked di G. Cimatti. Il raku nudo può essere eseguito semplificando la levigatura/lucidatura delle superfici con l'impiego di ingobbi ottenuti attraverso il metodo delle 'terre sigillate' e il minor fumo della cottura a Raku Dolce. Questi ingobbi possono essere infine colorati ottenendo particolari effetti sfumati o e pittorici che appariranno dietro la gliglia del nero. Possibilità cromatiche presentate durante il corso ed eseguite a Raku dolce e nudo. ******** Programma: Sabato – ore 9: caratterizzazione pittorica sui 2 lati di vari supporti 15x9 crudi e secchi forniti dall'organizzazione – ore 12: pausa pranzo - cottura – durante la cottura presentazione delle pelli di copertura - ore 16: sfornata e applicazione delle coperture - infornata -------- Domenica: ore 9: fine cottura e sfornata a Raku Dolce con fumigazione leggera - pulizia superfici - ore 11: visita alla Ceramic e Colours –pausa pranzo - dimostrazioni di preparazione degli ingobbi del genere Terra Sigillata - discussioni sugli aspetti artistici e tecnologici legati a questa tecnica. Per informazioni: Associazione Culturale Passepartout telefono: 0546 46936 email: info@corsi-passepartout.it
torna su




Magia dei tamburi, magia del cuore - 25 novembre 2012 a Torino
Magia dei tamburi, magia del cuore Esibizione del Drum Theatre - Ragazzi abili e ragazzi 'BIS-ABILI', in modo naturale, trascinano il pubblico in un mondo che è di tutti, che è quello del ritmo, del battito! La meraviglia e la spiritualità del ritmo tribale si integra con il moderno paesaggio sonoro. .. Esibizione di taiko (tamburi giapponesi) del gruppo musicale KyoShinDo Domenica 25 Novembre 2012 ore 16,00 Sala Congressi “ G. Allamano” C.so Ferrucci 12/ter – Torino Incontro di solidarietà proposto da: Gruppo ASSEFA Torino (www.assefatorino.org) Associazione Ra.Vi. (www.associazioneravi.it) Raccolta fondi a sostegno di piccole comunità contadine nel Tamil Nadu (Sud India)- Per prenotare telefonare a: Gruppo ASSEFA Torino: Maria Ferrando (349.2206870), Elsa Bianco (011.5694662) Associazione Ravi: Pina Martinazzo (340.9272873), Gabriella Contardi (348.5828018)
torna su




Non bambini, ma persone. Torino celebra Korczak
Nel 70° anniversario della morte di Janusz Korczak, medico e pedagogo polacco, autore di narrativa per l’infanzia e attivista di origine ebraica, ucciso nel campo di sterminio nazista di Treblinka, la Città di Torino organizza una serie di eventi insieme a Regione Piemonte, Ambasciata di Polonia in Roma, Ambasciata di Israele in Roma, Consolato Onorario di Polonia in Torino, Comunità Polacca di Torino, Comunità Ebraica di Torino, Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, Cineteatro Baretti. ----- Tra gli avvenimenti in programma, mercoledì 24 ottobre 2012, dalle ore 9.30 alle 13.00, la Sala Rossa del Municipio di Torino, in piazza Palazzo di Città 1, ospiterà il convegno “La vita dell’uomo ha significato solo se possiede un valore sociale e se lascia qualcosa alla società. - Janusz Korczak e la sua eredità'. ---- Martedì 23 ottobre 2012 verrà proiettato il film “Dottor Korczak”, di Andrzej Wajda (1990). Ingresso libero fino all’esaurimento dei posti disponibili. Seguiranno, per le scuole medie e superiori che ne faranno richiesta, ulteriori proiezioni previste per i giorni 25 ottobre, 6 novembre e 9 novembre. Prenotazioni per le scuole: Cristina Voghera - telefono 349/49.580.59 - e-mail: news@cineteatrobaretti.it ---- Inoltre, dal 24 ottobre al 15 novembre 2012, il Museo Regionale di Scienze Naturali, in via Giolitti 36 a Torino, ospiterà la mostra “Janusz Korczak re dei bambini”. L’esposizione è composta da 25 pannelli illustrati relativi alla vita di Janusz Korczak, con le foto scattate a Varsavia prima e durante l’occupazione nazista e con i fotogrammi tratti dal film “Dottor Korczak” di Andrzej Wajda. ----- Collegata all’esposizione, lo stesso Museo, dal 12 al 14 novembre 2012, allestirà la Mostra-laboratorio “Il magazzino di cianfrusaglie”, a cura di Anita Andrzejewska e Andrzej Pilichowski-Ragno, rivolta a tutti i bambini delle scuole primarie. Per iscrizioni: Nicoletta Scrivo -telefono: 335/102.15.84 - e-mail: nicolettascrivo@gmail.com Il Parlamento della Repubblica di Polonia ha dichiarato il 2012 Anno di Janusz Korczak, in concomitanza con il 70° anniversario della sua morte. Massimiliano Quirico - Tel. Ufficio: 011/44.23672 - Cellulare: 346/65.000.11 massimiliano.quirico@comune.torino.it, www.cittagora.it
torna su




Successo per il film “Mare chiuso” proiettato al Parlamento europeo.
Successo per il film “Mare chiuso” proiettato al Parlamento europeo. Nessun deputato italiano presente in sala. Il regista Liberti: “Non mi sorprende, il trattato Italia-Libia approvato con l’87% dei voti”. Sala piena per Mare chiuso, il film di Stefano Liberti ed Andrea Segre sui respingimenti nel Mediterraneo, proiettato IL 18 OTTOBRE al Parlamento Ue di Bruxelles su iniziativa dell’eurodeputato laburista britannico Claude Moraes e di Amnesty International. “La proiezione qui al Parlamento Ue”, ha sottolineato Liberti a margine dell’evento, “è estremamente importante perché i respingimenti in mare realizzati dall’Italia nel 2009-2010 sono il prodotto di una politica europea di contrasto all’immigrazione che sacrifica i diritti umani sull’altare di presunte esigenze di sicurezza”. Al riguardo Moraes ha osservato quanto sia “importante discutere di queste tematiche nel momento in cui nel Parlamento sono in discussione dei provvedimenti sull’asilo e sul ruolo di Frontex”, l’Agenzia per il controllo delle frontiere esterne della Ue. Film italiano presentato da un eurodeputato britannico con la presenza di altri colleghi, ma nessuno dei deputati italiani, un’assenza che non sorprende Liberti. “I respingimenti – osserva – sono la conseguenza del trattato di cooperazione Italia-Libia approvato dal Parlamento italiano con una maggioranza bipartisan dell’87% dei voti: è chiaro che il tema è sensibile per tutte le parti politiche”. (Red.)redazione@immigrazioneoggi.it
torna su




Torino: Progetto “Circo per tutti, tutti per il Circo”
La Fondazione Uniti per crescere insieme ONLUS dopo il grande successo dell’inaugurazione e delle Colazioni circensi, è lieta di presentarvi il Calendario settimanale della attività di Circo sociale 2012 – 2013. In particolare vi segnaliamo il Progetto “Circo per tutti, tutti per il Circo”, laboratori di circo sociale & circomotricità per ragazzi e adulti diversamente abili, dai 15 ai 99 anni. Qui di seguito i dettagli: inizio attività: martedì 23 e mercoledì 24 ottobre 2012 - gruppo del martedì (ore 10.00 - 12.00): 10 posti disponibili, iscrizioni aperte - gruppo del mercoledì mattina (ore 10.00 - 12.00): ISCRIZIONI CHIUSE - gruppo del mercoledì pomeriggio (ore 14.30 - 16.00): 10 posti disponibili, iscrizioni aperte - disponibilità ad inserire ad hoc ragazzi anche in tutte le altre attività della Fondazione UCI sia nei progetti sul territorio che a Casa Circostanza. ------ MERCOLEDì 24 OTTOBRE ORE 14.30 - 16.00 incontro di presentazione e spedimentazione delle attività rivolto a tutti coloro che desiderano provare le nostre attività prenotazioni entro martedì 23 ottobre 2012 . Per informazioni e iscrizioni: CASA CIRCOSTANZA Telefono: 011.7651620 oppure 3932224058, E mail: casacircostanza@unitipercrescereinsieme.it.
torna su




Appuntamenti d’Autunno in libreria di Edizioni Angolo Manzoni - Torino
Giovedì 25 ottobre alle ore 18.00, presso lo Spazio Presentazioni della Libreria PiemonteLibri, via San Tommaso 18, angolo via Bertola, Torino, Poesia Haiku sul Lupo in EasyReading: ERO COLUI CHE ASCOLTAVA NEI BOSCHI (Haiku - Edizioni Angolo Manzoni EasyReading). Con l'autore Maurizio Messi, Antonella Mariotti de La Stampa. Partecipa Gianni Milani. Nell’occasione, sempre presso lo Spazio Espositivo della Libreria PiemonteLibri, Mostra delle illustrazioni di Maurizio Messi (tecnica mista, collage su carta). Fino al 9 novembre. ------ Sabato 27 ottobre, ore 17.00, presso la LIBRERIA MILLEVOLTI in corso Francia 101, Torino, 'Té culturale”... con ROSSANA D’AMBROSIO, direttore di Vivacemente, giornalista e scrittrice; lo scrittore MAURIZIO BLINI e CLAUDIO OZELLA, giornalista. ---- Info: Edizioni Angolo Manzoni www.angolomanzoni.it
torna su




CENA DANSOIRA con BALDANZA - Torino
Venerdì 26 ottobre - ore 19.30 – 23.30 - l'Associazione BALDANZA in collaborazione con il progetto Motore di Ricerca: comunità attiva del Comune di Torino, invita alla CENA DANSOIRA presso Antico Teatro dell’IRV in via San Marino 10 – TORINO. Portare bevande, cibarie e ....... tanta voglia di danzare! Ingresso libero senza prenotazione. La serata sarà animata e rallegrata dalle musiche del gruppo DILUNE. --- Per informazioni: Chiara Cell. 339.717.29.38 - Maria Cell. 349.181.57.15 - e-mail: baldanza@arpnet.it - www.arpnet.it/baldanza
torna su




Eventi novembre 2012 - comune di BOVES (CN)
Manifestazioni novembre 2012 nel comune di Boves. ***** Domenica 4 novembre 2012 apertura musei dalle ore 15 alle ore 17: Museo della Resistenza (via Marconi) a cura dell’Associazione Equinozio d’autunno. - Museo della Castagna (Parco Marquet – località Madonna dei Boschi). - Ingresso libero. ***** Domenica 11 novembre 2012 FESTA DELLA COMPAGNIA DEI QUATTRO INCORONATI, - Protettori dei muratori, affini e simpatizzanti. In programma alle ore 13,00 Pranzo sociale presso l’area mercatale sotto il tendone riscaldato a cura di “Saloon City”. E’ indispensabile la prenotazione entro domenica 4 novembre 2012 contattando i seguenti numeri: 349/8114200 (Giuseppe), 347/6975494 (Patrik), 329/8197003 (Guglielmo). ***** Sabato 10 novembre 2012 alla Chiesa della S.S. Trinità (Chiesa Vecchia) – ore 20,45 “Radici – Le pietre della memoria” , spettacolo su storia e musica medioevale bovesana – omaggio al Prof. Mario Martini. Ingresso libero. Per informazioni rivolgersi alla Biblioteca Civica 0171/391834 – 0171/391850 ***** Sabato 24 novembre 2012 Auditorium Borelli Boves – ore 15,00 Incontro dell’A.C.A.T. – Associazione del Club Alcolisti in Trattamento in collaborazione con la Scuola di Pace di Boves. ***** 2-3-4 novembre ''SAN CARLO' festeggiamenti anno 2012. Venerdì 2 novembre ore 14,30 – 16 “Pattiniamo in allegria” Vi aspettiamo al Rione San Carlo con pattini a rotelle ed eventuali protezioni. --- Sabato 3 novembre 2012 ore 14,30 Passeggiata tra le colline con merenda finale - Ore 20,30 Concerto di musica sacra del Coro Pacem in Terris --- Domenica 4 novembre ore 10,00 Apertura MOSTRA ORTOFRUTTICOLA, ore 15,30 Distribuzione “MUNDAI” e Vin Brulè.
torna su




Bando InediTO 2013-Premio Colline di Torino - scade il 31 gennaio 2013
INEDITO - PREMIO COLLINE DI TORINO -- L’Associazione culturale Il Camaleonte di Chieri (To) bandisce la XII edizione del concorso letterario nazionale InediTO - Premio Colline di Torino con il coinvolgimento dei comuni di Chieri, Santena, Pecetto T.se, Baldissero T.se, Andezeno, Cambiano, Moncucco T.se e Moriondo T.se, facenti parte del progetto Strade di Colori e Sapori della Provincia di Torino, attraverso l’istituzione di un Premio Speciale assegnato ad un’opera che tratti il tema del paesaggio e del territorio. Il Premio si pone l’obiettivo di scoprire e promuovere nuovi autori attraverso sezioni dedicate alla narrativa, alla poesia, al teatro e alla musica, dando la possibilità ai vincitori delle sezioni Narrativa-Romanzo e Poesia di pubblicare l’opera. In questi anni sono stati coinvolti per la pubblicazione gli editori Interlinea, Le Voci della Luna, Ladolfi, Neos Edizioni, Gingko Edizioni e Raffaelli. Il concorso si pregia dell’Alto Patrocinato del Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed è inserito nell’ambito della manifestazione Il Maggio dei libri promossa dal Centro per il Libro e la Lettura. Inoltre, da diverse edizioni ottiene il contributo e il patrocinio della Regione Piemonte, della Provincia di Torino e dei comuni delle Colline di Torino coinvolti nell’iniziativa; il sostegno della Fondazione CRT, della Camera di Commercio di Torino; il contributo di Legacoop Piemonte; la sponsorizzazione di Aurora Penne; nonché la partnership con la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura di Torino, il Circolo dei Lettori di Torino, il Centro di Poesia Contemporanea di Bologna, la libreria Mondadori di Chieri, l’Associazione Patchanka di Chieri, il settimanale «News Spettacolo», il quotidiano on line «Lo Spiffero», il mensile «Chierioggi», l’agenzia letteraria «Contrappunto» e la community letteraria «Pickwicki». Il Premio si svolgerà da ottobre del 2012, in occasione della pubblicazione del bando, fino a maggio del 2013, quando avverrà la premiazione al Salone Internazionale del Libro di Torino con il coinvolgimento di ospiti di fama nazionale (tra i quali hanno partecipato nelle scorse edizioni Franco Branciaroli, Eugenio Finardi, Alessandro Haber, Laura Curino, Francesco Baccini, Arturo Brachetti, Rita Marcotulli, Giorgio Conte, David Riondino, Sara D’Amario). Scadenza: 31 gennaio 2013 --- PER INFO: Segreteria organizzativa e pubbliche relazioni: Stefania Lovaglio, cell. 333.6063633; info@ilcamaleonte.info - Sito web: www.ilcamaleonte.info
torna su




Convegno 'Arpino, artigiano della parola' - Biblioteca Civica Nichelino
Sabato, 27 ottobre 2012 ore 9.15 presso la Biblioteca Civica 'Giovanni Arpino' di Nichelino - via Turati 4/8 - Convegno 'ARPINO, ARTIGIANO DELLA PAROLA'. 'Qualcuno disse che la vita è un compito da affrontare in piedi. E così è lo scrivere. Chi non sa scrivere in piedi, moralmente parlando, è uno che imbroglia, che non obbedisce al suo dovere, un facilone che bracca il successo e non la verità dolente ma sovrana della Scrittura.' Giovanni Arpino, Perché ho scelto questo mestiere. ---- Studiosi e personaggi che hanno conosciuto Giovanni Arpino e la sua opera lo ricordano a 25 anni dalla sua scomparsa, avvenuta il 10 dicembre 1987. Interverranno : Giuseppe Catizone, sindaco - Alessandro Azzolina, assessore alla cultura - Giorgio Barberi Squarotti, docente universitario e curatore delle opere di Arpino - Bruno Quaranta, giornalista de La Stampa - Darwin Pastorin, direttore di Quarta reteTV - Lorenzo Ventavoli, padre nobile del cinema torinese e con la gradita partecipazione di Caterina Brero Arpino. Introduce e modera: Mariarosa Masoero, docente universitaria, direttrice del Centro Studi 'G. Gozzano-C. Pavese'. ----- Proiezione corto-racconto “Bracconieri. Le parole di Giovanni Arpino” realizzato in collaborazione con WebTV Nichelino ----- Premiazione del concorso “Randagio è il graffito”. Seguirà rinfresco. Biblioteca Civica 'Giovanni Arpino', Tel. 011/62.70.047 Sito: http://www.bibliotecanichelino.it, E-mail: biblioteca@comune.nichelino.to.it
torna su




Giovedì 25 ottobre alle 'Giubbe Rosse' di Firenze iniziano gli incontri ‘Grandi Scrittori del Novecento’
INCONTRI LETTERARI ALLE ‘Giubbe Rosse’a cura di Massimo Mori Giovedì 25 ottobre ore 17 Serie di incontri con Leandro Piantini su: ‘Grandi Scrittori del Novecento’ 2° incontro IL PIANETA ZAVATTINI LETTERATURA E CINEMA D’UN PROTAGONISTA DEL NOVECENTO --- Il 20 settembre, a 110 anni di distanza dalla nascita di Zavattini, Fiesole ha ricordato lo scrittore con un OMAGGIO A ZAVATTINI. 110 artisti hanno esposto le loro opere nello spazio Quadro 0, 96 lo spazio espositivo più piccolo del mondo, una mostra curata da Aldo Frangioni e Paolo Della Bella. In collaborazione con il Sindacato Nazionale Scrittori -- PER INFO: Caffè Letterario Giubbe Rosse Piazza della Repubblica, 13/14r 50123 Firenze 055 212280
torna su




Seminario: Il Corpo Ludico, il corpo comico - Certaldo (FI)
13-17 Novembre, Centro Macelli Certaldo (FI). Seminario di GIORGIO DONATI - Il Corpo Ludico, il corpo comico. Giorgio Donati, 1981 si diploma all’Ecole Internationale de Théatre Jacques Lecoq di Parigi. Nello stesso anno fonda la compagnia Donati-Olesen, fin dalle prime scene, prende forma un particolare stile comico-surreale, fortemente ispirato alle gags dei film muti e alle follie dei Fratelli Marx, strizzando l’occhio, ora al fumetto, ora al cartone animato. Da allora la compagnia ha creato una quindicina di spettacoli che sono stati rappresentati in quasi tutti gli Stati Europei, Stati Uniti d’America, Sud America e Africa. Attore, co-regista e co-autore di tutti i suoi spettacoli firma anche le regie di importanti compagnie italiane e internazionali e quella dello spettacolo di Antonio Cornacchione “Povero Silvio”. Dal 1981 ad oggi conduce numerosi ateliers presso compagnie teatrali, scuole, università e centri culturali in Italia e all’estero, Milano, Bologna, Centre Culturel Français – Stato africano del Benin, Facoltà di Lettere dell’Università di Siena, Università di Stoccolma, Università di Perugia. ***** Questo seminario si basa su tre punti fondamentali: IL CORPO, LA TECNICA e LA SITUAZIONE. Il corpo, archivio biologico della nostra evoluzione e fondamentale strumento espressivo e comunicativo, è depositario di un patrimonio infinito di memorie, linguaggi arcaici, energie e potenzialità spesso sopite e inesplorate. Esaltando la centralità del proprio essere, si riscoprono le caratteristiche, i limiti e i difetti, elementi fondamentali per la ricerca del CLOWN e del COMICO Costo 140,00 euro (130,00 per i soci FNAS). ALLOGGIO GRATUITO per 10 persone Per informazioni e iscrizioni contattare Adelaide Vitolo: 328 1068220 formazione@fnas.org  
torna su




Camminare... anche in città: XI giornata nazionale del Trekking Urbano
Camminare... anche in città: XI giornata nazionale del Trekking Urbano --- Sabato 27 ottobre la IX Giornata Nazionale del Trekking Urbano torna nella sua tradizionale veste autunnale. Sono già quasi trenta i capoluoghi di provincia che, capeggiati da Siena, hanno aderito, fino ad oggi, all’iniziativa. Nel corso dell’evento saranno, tra l’altro, organizzati itinerari dedicati a personaggi noti e meno noti, che hanno contribuito alla storia delle varie città. Il trekking urbano è un’attività che coniuga sport, arte, gusto e voglia di scoprire gli angoli più nascosti e curiosi delle realtà cittadine, attraverso itinerari caratterizzati da forti dislivelli del suolo e da scalinate. Si tratta di una forma di turismo più libera e ricca di sorprese, adatta a tutte le età, che non comporta un particolare allenamento preventivo. Oltre a far bene al fisico e alla mente dei praticanti, il trekking urbano fa bene alle città, perché permette di decongestionare le zone attraversate dai flussi turistici tradizionali, allargare il raggio delle visite ai punti d’interesse delle aree più periferiche e prolungare i soggiorni. Una forma di “turismo sostenibile”, che privilegia gli angoli più nascosti e meno noti delle tante città d’arte italiane. Per maggiori informazioni: http://www.trekkingurbano.info
torna su




Laboratorio di teatro: Altre dimensioni - SENSI inVERSI - Torino
Altre dimensioni è un laboratorio nato per affrontare la diversità con finalità artistiche e formative. Il corso si svolge ormai dal 2007 e ha contribuito alla creazione dei SENSI inVERSI, prolifica compagnia di attori vedenti e non vedenti, che ogni anno sperimenta un diverso genere teatrale. Sono così passati dalla favola al radiodramma, dal metalinguaggio allo spettacolo itinerante… Che cosa avranno in programma per questo nuovo anno? Unisciti alla loro energia creativa. Da ottobre a giugno 30 incontri completamente gratuiti ogni giovedì, dalle 18 alle 20 presso la sede Torinese dell'Unione Italiana Ciechi (via Nizza 151) Per info e iscrizioni | Tel:011 7727867 | 320 699 05 99 info@ted$aca.it | www.tedaca.it
torna su




Signore in giallo - Margherita Oggero dialoga con Alicia Giménez Bartlett - Alba
Torna com'è ormai tradizione la Rassegna Autunnale di appuntamenti organizzati da Collisioni, in attesa del prossimo grande raduno in collina, a Luglio 2013. La Rassegna verrà inaugurata Giovedì 25 Ottobre alle ore 21,00 in Sala Mostre e Congressi ad Alba, un'occasione per ritrovarci con l'affezionato pubblico del Festival dopo l'estate e dare il via all'autunno di Collisioni. A mettere a battesimo la rassegna sarà un'ospite d'eccezione: l'autrice di bestseller spagnola, sempre ai vertici delle classifiche dei libri più venduti e più richiesti nelle biblioteche, Alicia Gimenèz Bartlett, madre di Petra Delicato, la detective più amata d'Europa. La Bartlett presenterà a Collisioni il suo nuovo romanzo, edito da Sellerio, intitolato Exit. Una commedia letteraria provocatoria ambientata in una bizzarra casa di cura, popolata da medici e infermieri, ma in cui nessuno dei pazienti è malato. A dialogare con lei sarà un'altra nota signora in giallo, la scrittrice piemontese Margherita Oggero, autrice di Così parlo il Nano da Giardino, e Una piccola bestia ferita, per un confronto sul thriller tutto al femminile. Seguiranno altri numerosi appuntamenti il cui calendario sarà reso noto a breve. Ingresso gratuito. Per informazioni scrivere a info@collisioni.it www.collisioni.it
torna su




Festival dell’Oriente – Carrara
Dal 1 al 4 Novembre 2012 in Toscana al complesso fieristico “CarraraFiere” prenderà vita la terza edizione del Festival dell’Oriente, un evento senza precedenti. ---- Mostre fotografiche, bazar, stand commerciali, gastronomia tipica, cerimonie tradizionali, spettacoli folklorisitici, medicine naturali, concerti, danze e arti marziali si alterneranno sui 4 palchi e nelle numerose aree tematiche dedicate ai vari paesi in un continuo ed avvincente susseguirsi di show, incontri, seminari ed esibizioni. --- Sarà possibile interagire e sperimentare gratuitamente decine di terapie tradizionali, visitare il settore dedicato alla salute e al benessere con i suoi padiglioni dedicati alle terapie olistiche le discipline bionaturali, lo yoga, ayurvedica, fiori di Bach, theta healing, meditazione, spazio vegano, reiki, massaggi, ci kung, tai chi chuan, shiatsu, tuina, bio musica, rebirthing, integrazione posturale, e molte altre ancora. --- Lasciati trasportare nella magia dell’oriente: India, Cina, Giappone, Thailandia, Indonesia, Marocco, Filippine, Vietnam, Tibet, Egitto, Uzbekistan, Mongolia, Nepal, Birmania, Corea e le affascinanti novità di questa edizione, Oman, Laos, Butan, Malesia, Corea del Nord, Bali, Cambogia. --- info: tel/fax +39 0585240660 tel +39 0585861311 - Angela Bertelloni angela@festivaldelloriente.net +39 3393766746
torna su




'ME NE FRIGO' Concorso per frigoriferi emergenti, 2° edizione
IL FRIGORIFERO è un contenitore il cui contenuto regola i nostri rapporti in casa. FACEBOOK è un contenitore il cui contenuto puo' regolare i nostri rapporti sociali. Fare una foto al frigo e' come parlare di te attraverso un oggetto che ti riguarda. Anche il nostro account su facebook, non siamo noi stessi ma qualcosa che ci riguarda. Cose separate, stanze comuni, conservare il cibo, luogo di comune incontro cucina frigoriferi. Invasione del monoporzione, promozione del comune. Gusti individuali, gusti collettivi, comuni, non finirmi quello, me lo finisci sempre, ti ho preso quello, vuoi un po' di pasta, ho gia' mangiato grazie. Hai un frigorifero? Abiti da solo o con altre persone? Hai una macchina foto e un profilo Facebook? Se hai risposto si a tutte queste domande allora partecipare è facile… ME NE FRIGO, Concorso per frigoriferi emergenti, 2° edizione. Scade il 9 dicembre. info@xfea.it ***** Le foto vincitrici saranno proclamate il 20 dicembre durante la trasmissione Decanter sulle frequenze di Radio 2. 1* premio – un frigo HOTPOINT, 2* premio – un buono spesa EATALY da 300 euro. Fatti bello e scatta due foto: una con gli abitanti della casa e il vostro frigo, l’altra con il frigo da solo, così come vedi nell’esempio. Uniscile e caricale su Facebook. Dieci le foto semifinaliste, due le vincitrici. La foto con più 'like' (su facebook) sarà inclusa di diritto fra le dieci semifinaliste. Una giuria di professionisti selezionerà le dieci semifinaliste, una giuria speciale le vincitrici. L'iscrizione al concorso è valide solo se carichi la tua foto sulla pagina Facebook di Me ne frigo. Il via alle iscrizioni sarà dato il 29 ottobre durante la trasmissione di Decanter (Radio 2) che va in onda dalle 19.55. Video 'COME PARTECIPARE?' http://youtu.be/gRKKyqYNJ5s. Il bando su www.facebook.com/events/371443842937736/
torna su




Due nuovi libri della Signora dell’Intelligence
Antonella Colonna Vilasi, ovvero la Signora dell’Intelligence, in questo periodo è uscita con due libri: Reportage dal Libano e Ricette di spie. E' la prima autrice europea ad aver pubblicato una trilogia sulle tematiche dell'INTELLIGENCE. --------- 'Reportage dal Libano” edito da Chichily Agency (Satweiss, Germania), è una collezione di interviste dal Libano, con uno sguardo verso la crisi siriana e la geo-strategia dei Paesi dell'area. E' un testo snello che ripercorre la storia del Paese concentrandosi sull'attualità. - L'analisi si concentra sul ruolo di Hezbollah, un movimento rivoluzionario e radicale islamico che è diventato partito politico e che ora partecipa alla vita politica del Paese. Ma il libro non è solo una analisi della politica del Libano contemporaneo, è anche un testo che in poche pagine, infatti è un instant book, cerca di delineare quello che sta succedendo in Medio Oriente attraverso varie interviste. Il Libano è un Paese fatto di molte realtà che rispecchia la complessità del Medio Oriente. E' un Paese multiconfessionale: il Presidente della Repubblica deve essere cristiano maronita, mentre il Presidente del Parlamento sunnita. Le cariche sono suddivise in base alla confessione. La presenza dei militari italiani al confine tra Libano e Israele ha contribuito a pacificare quell'area. La presenza della missione Unifil, con il suo 'approccio italiano' fatto anche di dialogo e aiuto della popolazione locale, ha reso possibile una risoluzione pacifica di un conflitto che stava devastando il sud del Paese. -------- “Ricette di spie” ed. Saatzweiss è un gustoso libro di intriganti ricette di numerosi Paesi. Il breve libro in ebook, edito da Chichily Agency (Satweiss, Germania), è disponibile in tedesco ed italiano, nasce dalla passione dell'autrice per la cucina. L’autrice, con una consolidata esperienza nelle tematiche dell'intelligence, è al suo primo esordio come scrittrice di gastronomia. Ipotetiche spie di vari paesi: Cina, Israele, Grecia, Giappone, India, Messico ed Arabia Saudita dettano, ciascuna, una loro ricetta preferita. A corredo, un sommelier abbina ad ogni ricetta un vino. -------------- Press Office Daniela Lombardi 339-4590927 0574-32853
torna su




STILNOVO - la città che ha inventato l’amore - Bologna
Gran riuscita sabato 20 ottobre dell’iniziativa Stilnovo, la città che ha inventato l'amore. Oltre cento lettori delle proprie poesie d'amore, di tutte le età e le provenienze, si sono alternati a offrire i propri versi - tra poeti esperti e esordienti. Da Milano e da Vasto, da Napoli a Rimini i poeti hanno risposto all'invito. Una folla di teen agers (e qualche mamma) per i Sonohra che hanno conversato e cantato. E poi gli incontri sull'arte e sulla musica hanno affollato Corte Isolani per tutto il giorno. L'amore 'muove' come diceva Dante, è una forza non è un gioco di sentimenti. Una iniziativa semplice e ricca per prendere sul serio e per esprimere adeguatamente con l'arte e la poesia - in questi tempi di trash televisivo e di banalizzazione - l'amor che move il sole e l'altre stelle.   ****     Matteo Greco, Katiuscia Lalla, Ulisse Fiolo, Federica Bologna, Mario Esposito, Eva Laudace e Alfredo Sparaventi tra i segnalati. Vincitori della prima edizione di Stilnovo, al terzo posto Alessandro Rossi, al secondo Gabriele Ottaviani e al primo Ivonne Mussoni. ****   Cogliamo l’occasione per invitarvi alla prossima iniziativa del Centro di Poesia, che si terrà giovedì 25 ottobre alle ore 20.30 presso il Teatro San Salvatore (Via Volto Santo, 1 – Bologna): “mi chiamava, dai rami della notte”- Riconoscere la voce Lettura di poesie sul tema dell’ascolto, della vocazione. Da Dante a Rilke, da Neruda a Gatto. Un viaggio tra le parole dei poeti chiamati dalla poesia. Letture e musica con Davide Rondoni e alcuni giovani poeti.     Centro di Poesia Contemporanea dell' Università di Bologna, unibo.poesia@unibo.it
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.