Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

AD OGGI ADOTTATE 32.251 BOLLE DI SAPONE
Mancano SOLO 8.881 bolle di sa... continua.

LECTIO poco MAGISTRALIS sull’HAIKU – Mostacciano (Roma)
Il 7 dicembre 2013 dalle ore 1... continua.

AD OGGI FRECCIOLENEWS RAGGIUNGE 5631 LETTORI - invita i tuoi amici a iscriversi a Frecciolenews....
FRECCIOLENEWS: comunità intern... continua.

VIAGGI FUORI DAI PARAGGI - danza/teatro - insieme per una comunità attiva - domenica 8 dicembre 2013 a Cascina Macondo
VIAGGI FUORI DAI PARAGGI dome... continua.

DOMENICHE IN CASCINA - Manipolando, domenica 8 dicembre 2013
DOMENICHE IN CASCINA MANIPOLA... continua.

QUATTRO TAVOLI A TESTA
QUATTRO TÀVOLI A TÈSTA, HAIBÙ... continua.

I LIBRI DI CASCINA MACONDO e LA CERAMICA RAKU DI MACONDO
E' possibile: potresti pensare... continua.

QUANTI MINUTI DURA UN BRANO CHE HO DECISO DI LEGGERE AD ALTA VOCE? BASTA UN SEMPLICE CALCOLO...
Può essere utile conoscere qua... continua.

I TUOI COMUNICATI SU FRECCIOLENEWS OGNI SETTIMANA
DALLO STAFF DI FRECCIOLENEWS <... continua.

LA FORESTERIA DI CASCINA MACONDO 'Tiziano Terzani' a costi di Bed&Breakfast
La Foresteria 'Tiziano Terzani... continua.

Frécciolenews Partners
MUSIC CLUB, mensile di musica ... continua.

sponsor - sostegni - collaborazioni
esprimiamo la nostra riconosce... continua.

“5-7-5 UNIVERSO HAIKU “ quindicinale a cura di Fabrizio Virgili -- Grilli al tramonto, di Chiara Castellana
Grilli al tramonto – / gli o... continua.

“UKA SHA SHA ASCOLTANDO I NATIVI AMERICANI” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - LA TENDA DELLA LUNA, LA TROTTOLA
LA TENDA DELLA LUNA: Presso ... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - TO CLOG, TO BARK
TO CLOG /klɒg/ A) v. ... continua.


Utenti Frécciolenews

KERMESSE INTERNAZIONALE ARTE PLURALE 2013 - Torino
Torino dal 27 novembre al 7 di... continua.

Restituiamo la letteratura meridionale ai Licei – Venafro (IS)
Importante incontro culturale ... continua.

TREDICESIMA VETRINA DI NATALE, UNA MOLE DI EVENTI CHRISTMAS - Torino
Il Sindaco della Città di Tori... continua.

Corso Introduttivo al Taiko Do (tamburo giapponese)
Date le numerose richieste, sa... continua.

Da una riserva dei Grandi Laghi la musica di un indiano americano: WADE FERNANDEZ
Wade Fernandez sarà a Torino, ... continua.

Il tempo del disumano - Torino
Domenica 8 dicembre 2013, alle... continua.

Saverio Tommasi: Manuela che ha messo le ali alla carrozzina
Il mio nuovo video, fra amore ... continua.

Aforisti italiani contemporanei, The new italian aphorists – nuova antologia bilingue
L'Associazione Italiana per l'... continua.

Laboratorio per formatori – Che cos’è l’educazione alla pace? - Torino
Hai esperienza come formatore ... continua.

Mercatino e Concerto di Natale a Vezzolano
In occasione della festa dell’... continua.

SUI SENTIERI DI AIRONE – Toscana, Parco dell'Orecchiella
Un trifoglio giallo su campo c... continua.

Turismo fra Natale e Anno Nuovo - la nota di dicembre di Beppe Tassone
Dicembre, Natale…l’Anno Nuovo,... continua.

WADE FERNANDEZ - Da una riserva dei Grandi Laghi la musica di un indiano americano
Wade Fernandez sarà a To... continua.

L'Attore e la Strada - Torino
Dal 16 al 22 dicembre a Torino... continua.

L’indagine e la rima Scritti per Lorenzo Braccesi - Padova
Giovedì 5 dicembre 2013, ore 1... continua.

SCRIVERNE FA BENE. NARRARE LA MALATTIA, CURARSI CON UN BLOG - Roma
Giovedì 5 dicembre alle ore 18... continua.

Vota per il Libro del Mese di Fahrenheit!
Scegli tra questi il tuo titol... continua.

CIOCCOLARTE - Padova
Domenica 8 dicembre 2013, dall... continua.

SMALTO FORMA E DESIGN – Padova
Giovedì 5 dicembre 2013, ore 1... continua.

Toni Boni un padovano nell'arte del Novecento - Padova
Venerdì 6 dicembre 2013, ore 1... continua.


AD OGGI ADOTTATE 32.251 BOLLE DI SAPONE
Mancano SOLO 8.881 bolle di sapone per coprire tutti i costi del progetto PAROL. Siamo quasi al termine del progetto. Coloro che desiderano dare il loro contributo possono ancora farlo, ANZI, VI INVITIAMO A FARLO! E' L'ULTIMO SFORZO PER CONCLUDERE INSIEME A TESTA ALTA QUESTA AVVENTURA TITANICA CHE ABBIAMO INIZIATO ------ Ricordiamo il nostro IBAN per fare un versamento di solidarietà: IBAN IT13C0335901600100000013268 -------------------- I nomi di tutti colori che hanno adottato bolle di sapone sono pubblicati sul nostro sito. Accarezziamo l'idea di un elenco lungo, lunghissimo, così lungo, così fitto di nomi, che possa comunicare l'dea di una grande comunità di cittadini lungimiranti che si è mobilitata... AGGIUNGI ANCHE TU IL TUO NOME --------------------- PER SEGUIRE L'ANDAMENTO DELLE ADOZIONI COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1175:adotta-una-bolla-di-sapone&catid=102:news&Itemid=90
torna su




LECTIO poco MAGISTRALIS sull’HAIKU – Mostacciano (Roma)
Il 7 dicembre 2013 dalle ore 11.00 alle 12.00 puntuali) Fabrizio Virgili terrà una LECTIO poco MAGISTRALIS sull’HAIKU. --- L’appuntamento è in VIA DON PASQUINO BORGHI, 96, presso Il Centro Sportivo ALL ROUND, a Mostacciano (a ridosso del GRA). ----- L’HAIKU è la Poesia Tradizionale Giapponese, che venne codificata da Matsuo Basho nel XVII Secolo. Si avvale di soli TRE VERSI, il primo e il terzo di CINQUE SILLABE, il secondo di SETTE. In tutto 17 sillabe, il cui tema deve essere la NATURA e in cui almeno con una parola deve essere evocata una STAGIONE. ---- A seguire, rinfresco offerto dal Centro Sportivo. ---- info tel. 06.52272306 --
torna su




AD OGGI FRECCIOLENEWS RAGGIUNGE 5631 LETTORI - invita i tuoi amici a iscriversi a Frecciolenews....
FRECCIOLENEWS: comunità internazionale che si scambia comunicati e informazioni - è un servizio gratuito - AD OGGI FRECCIOLENEWS RAGGIUNGE 6485 LETTORI --------------- invita i tuoi amici a iscriversi a Frecciolenews ------------------- (sulla home page del sito www.cascinamacondo.com, clicca su << Registrati - register >>).
torna su




VIAGGI FUORI DAI PARAGGI - danza/teatro - insieme per una comunità attiva - domenica 8 dicembre 2013 a Cascina Macondo
VIAGGI FUORI DAI PARAGGI domenica 8 MAGGIO 2016 - percorso A NUMERO CHIUSO (ci sono ancora alcuni posti liberi) di integrazione normalità-handicap rivolto a disabili lievi e normodotati adulti incentrato sul movimento, la danza, la musica, la narrazione, la creatività. Si conclude con la messa in scena di uno spettacolo ---- A Cascina Macondo dalle ore 10.00 alle ore 18.00 (una domenica al mese). Il giovedì a Torino dalle ore 17.15 alle ore 19.15 ogni settimana. conducono Nagi Tartamella, Florian Lasne --- PARTECIPAZIONE GRATUITA CON ISCRIZIONE ANNUALE E OBBLIGO DI FREQUENZA --- Ogni partecipante, nelle domeniche a Cascina Macondo, porta sempre cibo e bevande da condividere nell'ora del pranzo. Oltre al cibo e alle bevande porta anche un contributo di piatti, posate, bicchieri di plastica, tovaglioli, caffè, zucchero, olio di oliva extravergine, o altre derrate a lunga conservazione, nella misura che si ritiene opportuna --- L'iniziativa fa parte del progetto MOTORE DI RICERCA, COMUNITÀ ATTIVA - CITTÀ DI TORINO. Progetto del Comune di Torino - Assessorato alla Famiglia e ai Servizi Sociali - in collaborazione con vari enti, associazioni, cooperative presenti sul territorio. Mira a creare opportunità di incontro, socializzazione, integrazione rivolte alle persone con disabilità, al fine di raggiungere una spontanea e disinvolta partecipazione attiva alle diverse attività di volta in volta proposte - Le domeniche in Cascina sono sostenute dalla Fondazione CRT, Fondazione SOCIAL, Comune di Torino, VI Circoscrizione di Torino, e con la collaborazione di Deedfactory --- info@cascinamacondo.com
torna su




DOMENICHE IN CASCINA - Manipolando, domenica 8 dicembre 2013
DOMENICHE IN CASCINA MANIPOLANDO progetto di integrazione --- DOMENICA 29 novembre 2015 dalle ore 10.00 alle ore 18.00 laboratorio di manipolazione dell'argilla con Anna Maria Verrastro e Clelia Vaudano --- Un percorso di Manipolazione dell’Argilla rivolto ai curiosi, agli appassionati, agli uomini e alle donne di buona compagnia, ai disabili lievi con le loro famiglie e accompagnatori. Ai bambini con più di otto anni accompagnati. Nella tranquillità di Macondo e della campagna creare sperimentare provare forme e terre e cotture, scoprire la ricchezza e la simpatia della diversità, incontrare nuovi amici. Il laboratorio è attivato in collaborazione con Il Motore di ricerca della città di Torino e con il contributo della Fondazione CRT -------------- I lavori collettivi resteranno a Cascina Macondo, quelli individuali, possono essere ritirati versando un contributo per le spese di materiali e cotture ------------ PARTECIPAZIONE GRATUITA: Ogni partecipante porta buon cibo e vino da condividere nell’ora del pranzo - gradito il contributo di piatti, bicchieri, posate, zucchero, caffè……............ Si prega di prenotare – posti limitati ------- MOTORE DI RICERCA, COMUNITÀ ATTIVA - CITTÀ DI TORINO: Progetto del Comune di Torino - Assessorato alla Famiglia e ai Servizi Sociali - in collaborazione con vari enti, associazioni, cooperative presenti sul territorio. Mira a creare opportunità di incontro, socializzazione, integrazione rivolte alle persone con disabilità, al fine di raggiungere una spontanea e disinvolta partecipazione attiva alle diverse attivività --- annamaria.verrastro@cascinamacondo.com
torna su




QUATTRO TAVOLI A TESTA
QUATTRO TÀVOLI A TÈSTA, HAIBÙN DEL PRIMO VIAGGIO A PARIGI - accentazione ortoèpica lineare a cura di Piètro Tartamèlla e Fiorènza Alineri - Una compagnìa di danza-teatro di Torino formata da ragazzi disàbili e nòrmodotàti è invitata a partecipare a Handi-Scène, una rassegna di teatro che si svòlge ogni anno, nel mese di giugno, in una cittadina del nòrd della Francia. Gli attori, 21 persone in tutto, affìttano un pullman, e i personaggi sàltano fuòri… edizioni: Gióvane Holden Edizioni -- collana: Cascina Macondo -- pagg: 256 -- formato: cm 12,5 x 20 -- particolarità: accentazione ortoèpica lineare -- autore: Piètro Tartamèlla e i ragazzi del gruppo integrato di danzateatro VIAGGI FUÒRI DAI PARAGGI -- còsto: 15 èuro + spese di spedizione (che, come al sòlito, sono a sostegno delle attività istituzionali di Cascina Macondo) -- avvertènza 1: prenòta le tùe còpie per Natale, è un bellìssimo regalo! -- avvertènza 2: se prenòti 10 còpie, una còpia in omaggio ----------------------------------------------- se alla cerchia dei tuòi amici vuòi far conóscere un pòco il mondo della disabilità prenòta le tùe còpie di “Quattro tàvoli a tèsta” a: info@cascinamacondo.com ------------------------------------------------ PER MAGGIORI DETTAGLI COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER IL SEGUENTE LINK: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1206:quattro-tavoli-a-testa-il-libro-che-racconta-il-primo-viaggio-a-parigi-della-compagnia-integrata-di-danzateatro-normalita-a-disabilita-viaggi-fuori-dai-paraggi&catid=102:news&Itemid=90
torna su




I LIBRI DI CASCINA MACONDO e LA CERAMICA RAKU DI MACONDO
E' possibile: potresti pensare di regalare a un amico o a un parente un manufatto Raku o un Libro di poesie Haiku, perché no?. Un regalo diverso! Prendendo addirittura, come si suol dire, tre piccioni con una fava: 1) fai un regalo diverso - 2) fai conoscere ai tuoi amici e alla cerchia delle tue persone la poesia haiku e la ceramica Raku - 3) hai dato in modo indiretto un sostegno a Cascina Macondo e ai suoi progetti ---- VIENI A TROVARCI - SCEGLI IL TUO REGALO ---- tel 011-9468397 - 328 42 62 517 - info@cascinamacondo.com --------------------------------------- copia e incolla sul tuo browser il seguente link per accedere all'elenco dei libri di Cascina Macondo: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=252:caratteri-e-inchiostri&catid=102:news&Itemid=90
torna su




QUANTI MINUTI DURA UN BRANO CHE HO DECISO DI LEGGERE AD ALTA VOCE? BASTA UN SEMPLICE CALCOLO...
Può essere utile conoscere quanti minuti dura un brano che abbiamo deciso di leggere ad alta voce in una data occasione. Tre sono le possibilità di calcolo utilizzando: la pagina, le parole, i caratteri... Per saperne di più copia e incolla il seguente link sul tuo browser: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=445:quanti-minuti-dura-un-brano-che-ho-deciso-di-leggere-ad-alta-voce-basta-fare-un-semplice-calcolo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




I TUOI COMUNICATI SU FRECCIOLENEWS OGNI SETTIMANA
DALLO STAFF DI FRECCIOLENEWS <><><><><> LUANA VARAGNOLO (referente responsabile) ---- FIORENZA ALINERI ---- OSCAR LUPARIA ---- FLORIANA PORTA ---- LAURA UBOLDI ----- PIETRO TARTAMELLA..... ricordano agli inserzionisti che: FRECCIOLENEWS... (COMUNITA' INTERNAZIONALE CHE SI SCAMBIA INFORMAZIONI E COMUNICATI) è la Newsletter settimanale gratuita di Cascina Macondo. Viene inviata a tutti gli iscritti (Utenti Only Mailing, Utenti Free, Utenti Professional) a partire dalla mezzanotte di ogni martedì. La Newsletter può essere utilizzata da chi organizza eventi, manifestazioni, presentazioni di libri, concorsi, mostre, spettacoli, corsi, stages, reading, proiezioni, inaugurazioni, commemorazioni, concerti, feste, conferenze, esposizioni, viaggi, incontri, iniziative- contenuti-annunci vari --------- PORRE ATTENZIONE PERO' AI COMUNICATI: DEVONO ESSERE CHIARI, CONCISI, SEMPLICI, ESSENZIALI. Devono semplicemente 'dare la notizia' (un buon esercizio preparatorio allo stile haiku!). Ricordiamo pertanto le sette domande tipiche del giornalismo, punti di riferimento per chi compila un comunicato o dà una notizia: CHI? COSA? DOVE? COME? QUANDO? PERCHE'? ed eventualmente anche il QUANTO? Se non sei tu ad organizzare gli eventi, dillo ai tuoi amici di questa opportunità.
torna su




LA FORESTERIA DI CASCINA MACONDO 'Tiziano Terzani' a costi di Bed&Breakfast
La Foresteria 'Tiziano Terzani' di Cascina Macondo è un appartamento ricevuto in comodato composto di una cucina, tre camere, un bagno. Possono pernottarvi, o soggiornarvi, a costi di Bed and Breakfast, i Soci dell’Associazione e coloro che (FAMIGLIE,SINGOLI O PRIVATI) intendono diventarlo, i Soci di Associazioni con finalità affini a quelle di Cascina Macondo, i Soci di Associazioni di promozione sociale e artistiche, coloro che aderiscono ad iniziative e attività promosse da Enti Pubblici e Privati. Il ricavato è a sostegno delle attività istituzionali di Cascina Macondo. Copia e incolla il seguente link sul tuo browser per vederne le immagini: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=331:la-foresteria-di-cascina-macondo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




Frécciolenews Partners
MUSIC CLUB, mensile di musica e concerti live - www.musicclub.it <><><><> LA STAMPA, quotidiano di Torino - www.lastampa.it <><><><> TORINOSETTE, magazine settimanale de La Stampa - www.torinosette.it <><><><> COMUNICARE COME - www.comunicarecome.it <><><><> PUOIDIRLOQUI - www.puoidirloqui.it <><><><> DISABILI.COM - www.disabili.com <><><><> Radio Fahrenheit - www.fahre.rai.it <><><><> Digi.TO - www.digi.to.it <><><><> NEXT ARTE - LA PROSSIMA DESTINAZIONE DELL'ARTE http://www.nextarte.it <><><><> TRA TERRA E CIELO - www.traterraecielo.it <><><><> IMMIGRAZIONEOGGI - www.immigrazioneoggi.it <><><><> ARTESCLUSIVA L'ARTE DI DIVULGARE L'ARTE - www.artesclusiva.it <><><><>
torna su




sponsor - sostegni - collaborazioni
esprimiamo la nostra riconoscenza agli Enti, Istituzioni, Fondazioni, Associazioni, Ditte, Privati, che con il loro variegato sostegno consentono a Cascina Macondo di crescere, realizzare progetti, fare cultura esprimendo la propria vocazione di Promozione Sociale. Grazie. <><><><> Regione Piemonte - www.regione.piemonte.it <><><><> Motore di Ricerca Comune di Torino - www.comune.torino.it <><><><> Comune di Riva Presso Chieri - www.comune.rivapressochieri.to.it <><><><> Fondazione CRT - www.fondazionecrt.it <><><><> Fondazione Social - www.fondazionesocial.it <><><><> Fondazione Italia/Giappone - www.italiagiappone.it <><><><> Fondazione Paideia - www.fondazionepaideia.it <><><><> Villaggio La Francesca - www.villaggilafrancesca.it <><><><> Gruppo Haijin di Arenzano <><><><> Edizioni Angolo Manzoni - www.angolo-manzoni.it <><><><> Circolo dei Lettori - www.circololettori.it <><><><> Fanvision Produzioni Cinematografiche - www.fanvision.webs.com <><><><> Artigrafiche M.A.R. - www.artigrafichemar.it <><><><>
torna su




“5-7-5 UNIVERSO HAIKU “ quindicinale a cura di Fabrizio Virgili -- Grilli al tramonto, di Chiara Castellana
Grilli al tramonto – / gli occhi stanchi e il sudore / del contadino. // (Chiara Castellana) ------------ E’ ormai consuetudine che dopo la premiazione del Concorso di Cascina Macondo ci si occupi delle composizioni che hanno partecipato, ma non sono state classificate ai primi posti. A ulteriore testimonianza dell’elevato livello raggiunto. Siamo all’undicesimo anno di vita. L’haiku di Chiara ci presenta un quadretto tipico della realtà rurale. I contadini si levano col cantare del gallo, prima che sorga il sole, prima che le loro schiene siano infuocate dai raggi. Al termine della fertile fatica e prima del rientro a casa, il bifolco sosta un attimo e si inchina alla fonte. Col fazzoletto a grossi quadri, dai colori ormai approssimativi, si deterge la fronte e la nuca. Il quadrupede compagno di lavoro, cavallo o asino che sia, immerge il muso nel fontanile dopo avervi soffiato, attorniato, quasi festeggiato, da una danza di insetti. Tra poco inizierà a consumare la sua biada nella stalla, il meritato cibo serale. La fatica è parte integrante, essenziale, della vita di campagna. La terra è bassa. E’ il tramonto, i colori pastello dominano tutt’intorno e i primi grilli accompagnano il lento calare del sole. Il contadino si volge alla terra appena lasciata, soddisfatto dell’opera compiuta per l’intera giornata, interrotta unicamente da un breve intervallo dedicato alla pagnotta e al “companatico”, portati da casa. Forse una sigaretta, all’ombra di una quercia. Gli occhi del protagonista del componimento sono rossi di venuzze, evidente segno di grossa fatica. C’è tutta l’idea del ponos, di antica memoria greca. Alla mente affiorano ricordi impressi da ragazzi, quando aiutavamo “i grandi” nelle attività dedicate alla terra. Raccolta di funghi, taglio di legna, mietitura del grano, trasporti di vario genere col carro. Fieri di aver “faticato” insieme con loro. A sera, intorno al tavolo, il cibo era più buono ------- Rintocchi stanchi / di campane antiche. / Tornano i buoi. // ----------------- Gente di terra / spicca il frutto dal ramo / e spezza il pane. // ---------------------- Solo le rughe / - di terra, gli anni e il sole - / dal nero scialle. // --------------- Ebbra di luce / tu canti la tua morte / breve cicala. // --------------- Qua e là, senza cercare, le lunghe estati trascorse per i campi ci consegnano alcuni haiku paralleli a quello di Chiara, il cui grande merito risiede in quella che i padri dell’Haiku, Bashō su tutti, hanno raccomandato a tutti coloro che avessero in animo di diventare haijin, la semplicità. Nulla di troppo, nulla che manchi. E’ stato fermato un attimo, come dice l’esergo. E’ stato messo nero su bianco il qui e ora… ---- fabrizio.virgili@cascinamacondo.com --- cos’è un Haiku? / un attimo di vita / che si fa verso.
torna su




“UKA SHA SHA ASCOLTANDO I NATIVI AMERICANI” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - LA TENDA DELLA LUNA, LA TROTTOLA
LA TENDA DELLA LUNA: Presso i Cherokee la Tenda della Luna era il posto della donna, il luogo in cui le donne si ritrovavano durante il loro periodo mestruale per essere in comunione fra loro e con i mutamenti che si verificavano all'interno dei loro corpi. Un tempo, durante questo periodo particolare, le donne venivano allontanate dai doveri famigliari, affinché potessero ritirarsi nella Tenda della Luna -------------------------------------------------------------- LA TROTTOLA: I ragazzi indiani conoscevano e giocavano con la trottola. La frusta era una striscia di pelle di capriolo con un manico di legno lungo una trentina di centimetri. ------ pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - TO CLOG, TO BARK
TO CLOG /klɒg/ A) v. t. 1) (anche to clog up) ostruire; otturare; intasare: (The valves were clogged with dust = le valvole erano ostruite dalla polvere) --- 2) ostacolare; impedire: (These measures will clog the markets = questi provvedimenti ostacoleranno i mercati) ---- B) v. i. 1) (anche to clog up) ostruirsi; otturarsi; intasarsi --- 2) diventare denso (o fitto, spesso); rapprendersi: (Clogged oil does not flow = l'olio rappreso non fluisce) ---------------------------------------------------------- TO BARK (1) /bɑ:k/ A) v. i. 1) abbaiare, latrare (di cani, ecc.)--- 2) parlare in tono iroso; sbraitare: (to bark at sb. = apostrofare q. in tono iroso) --- 3) (fam.) tossire --------- B) v. t. 1) (anche to bark out) gridare, urlare (un ordine, ecc.)--- 2) (fam.) propagandare, strombazzare (merce) <><> to bark at the moon = abbaiare alla luna <><> (fig.) to bark up the wrong tree = essere fuori strada; aver preso una pista falsa ---------------------------------- to bark (2) /bɑ:k/ v. t. 1) scortecciare (un albero) --- 2) conciare (cuoio)--- 3) (fam.) scorticare, sbucciare (la pelle): (The boy fell and barked his knees = il ragazzo cadde e si sbucciò le ginocchia) ------ pietro.tartamella@cascinamacondo.com -------- (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




KERMESSE INTERNAZIONALE ARTE PLURALE 2013 - Torino
Torino dal 27 novembre al 7 dicembre 2013 KERMESSE INTERNAZIONALE ARTE PLURALE 2013 --- Dal 1993 un progetto di arte contemporanea - a carattere relazionale - in contesti educativi www.comune.torino.it/pass/arteplurale - INGRESSO LIBERO - Promotrice delle Belle Arti, Viale Balsamo Crivelli 11, Torino ------------- Sala spettacoli, MARTEDÌ 3 DICEMBRE: Ore 16.00 – “Il Ritorno” Spettacolo teatrale, 25’ A cura dell’Associazione IL MUTAMENTO ZONA CASTALIA --- Ore 17.45 - PINOCCHIO AL GRAN TEATRO. Proiezione dello spettacolo e analisi di una ri-abilitazione, 60’ A cura dell’Associazione TEATRO REGINALD-AUI -------------- MERCOLEDÌ 4 DICEMBRE: Ore 16.30 – (sala hall) 5 cortometraggi sul tema dell’autismo, 60’ A cura dell’Associazione Museo Nazionale del Cinema --- Ore 15.00 – Il peso delle parole - Coro per voce sola canto, prosa e video, 60’ A cura di Marco Brovia, Alba --- Ore 16.30 - spettacolo di teatro/danza e video, 40’ A cura dell’Associazione NARTEA --- Ore 17.20 – premiazione bando IO CI SONO di giugno 2013 ad AOSTA --- Ore 18.00 – “Divertiamoci danzando”, 60’ Danze Popolari Internazionali, a cura dell’Associazione BALDANZA ------------ GIOVEDÌ 5 DICEMBRE: Ore 15.00 – GIRA LA CARTA, 50’ A cura del Lab. Della Fabula - Coop. Nuova Vita -------- Ore 17.30 - 'SCIOLGO LE SOGLIE NEGLI SCOGLI' LETTURA CREATIVA, 30’ A CURA DEL GRUPPO INTEGRATO VERBAVOX DELL'ASSOCIAZIONE CASCINA MACONDO -------- Ore 18.00 – LE DANZE DEI BUFFINI, 30’ A cura dell’Associazione I BUFFONI DI CORTE ------------ VENERDÌ 6 DICEMBRE: Ore 17.45 - “LO STRILLONE” PERFORMANCE DI TEATRO/DANZA , 30’ A CURA DELLA COMPAGNIA 'VIAGGI FUORI DAI PARAGGI' DELL'ASSOCIAZIONE CASCINA MACONDO ------------ Ore 20.00 - “Diversamente comici” Commedia comico-brillante, 70’ a cura dell’Associazione AFFETTI COLLATERALI ---- per info: settoredisabili@comune.torino.it
torna su




Restituiamo la letteratura meridionale ai Licei – Venafro (IS)
Importante incontro culturale venerdí 6 dicembre 2013, ore 17,30, a Venafro (Isernia), Biblioteca Comunale “De Bellis-Pilla”, Via Milano. L’occasione è data dalla presentazione – patrocinata dal Comune di Venafro – del libro “Faremo un giorno una carta poetica del Sud”, sottotitolo “Restituiamo la letteratura meridionale ai Licei” (Ed. Delta 3, Grottaminarda), libro curato, a piú mani, da Alessandro Di Napoli, Giuseppe Iuliano, Alfonso Nannariello, Paolo Saggese. ---- Sono previsti interventi di Antonio Sorbo, Sindaco di Venafro, degli scrittori Amerigo Iannacone e Giuseppe Napolitano, oltre che testimonianze degli autori. Seguirà dibattito. ---- Il libro, che si avvale di una introduzione di Alessandro Quasimodo, figlio di Salvatore, nasce come contributo alla “battaglia” ingaggiata dal Centro di Documentazione sulla poesia del Sud per far modificare le cosiddette “indicazioni” dell’allora Ministro dell’Istruzione Gelmini, che con un decreto del 2010, escludeva i poeti e gli scrittori meridionali dai programmi dei licei. ---- Le “indicazioni” prevedono infatti che «Dentro il secolo XX e fino alle soglie dell’attuale, il percorso della poesia, che esordirà con le esperienze decisive di Ungaretti, Saba e Montale, contemplerà un’adeguata conoscenza di testi scelti tra quelli di autori della lirica coeva e successiva (per esempio Rebora, Campana, Luzi, Sereni, Caproni, Zanzotto, ...). Il percorso della narrativa, dalla stagione neorealistica ad oggi, comprenderà letture da autori significativi come Gadda, Fenoglio, Calvino, P. Levi e potrà essere integrato da altri autori (per esempio Pavese, Pasolini, Morante, Meneghello...)». Nessun meridionale, nemmeno Quasimodo, nemmeno Tomasi di Lampedusa. Sono scomparsi Sciascia, Silone, Jovine, Gatto, Scotellaro, Sinisgalli, Vittorini, De Libero, e tutti gli altri poeti e scrittori meridionali che hanno fatto grande la letteratura italiana del Novecento. ---- Un incontro, quello di venerdì prossimo, che si annuncia proficuo e stimolante ------ edizeva@libero.it
torna su




TREDICESIMA VETRINA DI NATALE, UNA MOLE DI EVENTI CHRISTMAS - Torino
Il Sindaco della Città di Torino Piero FASSINO, Il Vicesindaco e Assessore alla Salute, Politiche Sociali e Abitative Elide TISI, Sono lieti di invitarLa per lo scambio degli auguri natalizi Domenica 15 dicembre 2013 No Stop dalle ore 10.00 alle ore 22.00 presso InGenio bottega d’arti e antichi mestieri alla '13a Vetrina di Natale Una Mole di Eventi Christmas' Lungo la via Montebello, da Via Po a C.so San Maurizio e vie limitrofe, una grande festa con i laboratori di attività realizzata con le Circoscrizioni, le Cooperative Sociali, le Fondazioni, le Associazioni di Motore di Ricerca e la partecipazione dell’Associazione Commercianti Contrada del Cannon d’ORO ----- (Karaoke – Clownerie – Ludobus - Improvvisazioni di danza con il gruppo integrato VIAGGI FUORI DAI PARAGGI DI CASCINA MACONDO - Danze internazionali e altro ancora...) ------ Un itinerario di festa con laboratori interattivi, giochi per grandi e piccini, performance, dalle 10.00 alle 19.00 ---- ESPOSIZIONE E VENDITA DEI MANUFATTI A TEMA NATALIZIO: nella bottega e negli stand lungo la via e due mostre da ammirare ---- STORIE DELL’ARTE 2013 nel negozio InGenio e L’ARTE E’ UN DONO spazio Arte Contemporanea in C.so San Maurizio 14e ----- Un Brindisi al NATALE In occasione del NATALE, un incontro per lo scambio di auguri, una festa per divertirci insieme! ---- Dalle ore 20.00 alle ore 22.00 al Museo del Cinema in Via Montebello (Mole Antonelliana) Apertura straordinaria della Sala del Tempio per le famiglie delle persone con disabilità, i servizi e le associazioni che collaborano con il Servizio Disabili della Città ---- Musica con il gruppo LIBERIDENTRO dell’Associazione Arte di Vivere ----- Bar del Museo del Cinema aperto fino alle 22.00 ---- È gradita la prenotazione entro giovedì 12 dicembre 2013 - e-mail: motorediricerca@comune.torino.it oppure tel. 011 4425333 dalle ore 10.00/12.30
torna su




Corso Introduttivo al Taiko Do (tamburo giapponese)
Date le numerose richieste, sabato 14 e domenica 15 dicembre 2013 presso lo ZanShinKan Hombu Dojo si terrà un corso introduttivo alla Via del Taiko (Taiko Do). Il costo del Corso Introduttivo al Taiko Do del 14-15 dicembre 2013 è € 200. La quota comprende l'iscrizione all'Associazione, le lezioni di Taiko Do, vitto e alloggio. Per i bachi (bacchette di legno per suonare il taiko) un extra di € 20. Le iscrizioni termineranno il 7 dicembre 2013 (corso a numero chiuso). Il giorno dopo, 8 dicembre, vi informeremo se il corso si potrà tenere. Nel caso il numero delle iscrizioni non sia sufficiente la quota sarà interamente restituita. La quota deve essere versata entro il 7 dicembre 2013 tramite bonifico bancario (per le coordinate contattateci). Il vitto e l'alloggio sono compresi nel costo del corso, l'ospitalità è in camere stile giapponese a più letti. I partecipanti dovranno portare la biancheria da bagno (asciugamani) e i propri cosmetici (shampoo ecc..). Per la pratica è consigliata una tuta comoda. Il Taiko Dojo si trova sulle alture dell’Appennino Ligure in località Capanne di Marcarolo (AL), a 10 km dall’autostrada A26 uscita MASONE. Ricezione sabato mattina ore 10.00, commiato domenica pomeriggio ore 17.00. Per informazioni info@kyoshindo.org - tel. 0143 68 40 16 Chiara Parisi - KyoShinDo
torna su




Da una riserva dei Grandi Laghi la musica di un indiano americano: WADE FERNANDEZ
Wade Fernandez sarà a Torino, mercoledì 4 dicembre: ore 21.00, conversazione su tematiche d’attualità: “La vita nelle riserve memoria storica e identità culturale tra i nativi nordamericani”, ore 22.00 concerto, presso La Vetreria, Corso Regina Margherita 27 - a La Spezia: giovedì 5 dicembre alle ore 18, conversazione, seguirà cena insieme alle 19.30, presso Loggia dè banchi, via Mazzolani 32, www.facebook.com/laLoggiadebanchi, www.loggiadebanchi.webs.com,loggiadebanchi2013@gmail.co, tel. 0187.022323 - a Camigliano (Lucca): venerdì 6 dicembre, ore 20.30, cena e concerto su prenotazione, 0583920323, presso I Diavoletti, via Stradone di Camigliano 302; se desideri conversare con Wade prima di cena, contatta Naila Clerici 3478207381 – a Lucca sabato 7 dicembre alle ore 21, presso il Museo Nazionale del Fumetto, Piazza San Romano 4; se desideri visitare insieme a Wade e a noi di SOCONAS INCOMINDIOS la mostra 'Quando il West tornò a Lucca. Miti a confronto' alle ore 17 a Palazzo Guinigi, Via Guinigi 29, e poi eventualmente cenare con noi, contatta Naila Clerici 3478207381. -forse ci sarà ancora una tappa domenica 8 dicembre, ma non è ancora confermata. ---- Le serate prevedono una conversazione su “La vita nelle riserve”. Oggi le riserve sono l’ultimo rifugio che lega i nativi spiritualmente alla terra, dove possono elaborare la loro cultura del presente, ma anche la loro base politica che può favorire forme diverse di autodeterminazione. --- Chi vuole cenare assieme a Wade Fernandez e alla sua bimba Rain, è il benvenuto. --- Il nome indiano di Wade Fernandez è Wiciwin Apis Mahwaew, 'vai con il lupo nero'. Vive a Kesheena, Wisconsin, nella riserva dei Menominee. --- Wade è un musicista indigeno di talento, suona e racconta leggende del suo popolo, accompagnate dal flauto, strumento tipico dei Nativi Americani e da improvvisazioni di chitarra elettrica. In tutta la sua produzione musicale, si possono sentire i legami con la natura e la ricchezza di spirito del suo popolo. Il suo repertorio spazia da musiche tradizionali dei nativi americani ai suoni caldi del blues, del folk e del rock alla Jimi Hendrix. --- Il suo sito: www.wadefernandez.com --- Un link della sua musica: http://www.youtube.com/watch?v=QXJTQmoyPFY&feature=relmfu, con testi in menominee: http://www.youtube.com/watch?v=Z365f3ZS8Sw --- per altre info contattare la Dr. Naila Clerici, Redazione di TEPEE, Direttrice responsabile ed editoriale, Via San Quintino 6, 10121 Torino, cell. 3478207381 soconasincomindios.it, tepee.ideasolidale.org, facebook.com/pages/Soconas-Incomindios/
torna su




Il tempo del disumano - Torino
Domenica 8 dicembre 2013, alle ore 20.00, a Torino, presso il Laboratorio Idiòt, via S.G.B. La Salle n. 16/a, performance poetica di Alessandra Terni e Anna Giuba, dal titolo “Il tempo del disumano” di Anna Giuba --- Costo tesseramento Idiòt 2013, 5 euro + libera sottoscrizione per la performance --- info: Facebook Idiòt Laboratorio - Anna Giuba cell. + 39 3478075036
torna su




Saverio Tommasi: Manuela che ha messo le ali alla carrozzina
Il mio nuovo video, fra amore e divertimento: Manuela che ha messo le ali alla carrozzina -- Manuela Migliaccio è caduta da un muretto, uno di quelli alti, molto alti, mentre era in posa (sexy) per una foto. E quel giorno si è spezzata la schiena. Oggi Manuela Migliaccio ha 29 anni e fa le piroette, si lancia con il paracadute, corre venti chilometri di seguito e guida la macchina. Manuela studia all'Università, nuota a dorso e a rana anche se preferisce lo stile libero, fuma e dice le parolacce. E fa tutto questo in carrozzina. Quindi, se cercate un video del tipo 'poverina mi fa tanto pena' avete incrociato il video sbagliato. Perché Manuela, che cadendo dal muretto ha sicuramente avuto 'sfortuna', non è affatto una ragazza sfortunata. Manuela è un'atleta che macina record battendo i militari israeliani, è simpatica, autoironica e gran figa. E l'ultimo, ovviamente, era un commento squisitamente giornalistico. Saverio Tommasi. -- Il VIDEO: http://youmedia.fanpage.it/video/aa/UpHsouSwhkZ08lR5
torna su




Aforisti italiani contemporanei, The new italian aphorists – nuova antologia bilingue
L'Associazione Italiana per l'Aforisma annuncia l'avvenuta pubblicazione della nuova Antologia bilingue 'Aforisti italiani contemporanei' 'The new italian aphorists' ---- L'antologia è disponibile sin da ora in versione cartacea su Amazon.com http://www.amazon.com/The-Italian-Aphorists-Fabrizio-Caramagna/dp/0991152301/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1385307272&sr=8-1&keywords=new+italian+aphorists ---- Sarà possibile acquistare il formato e-book a partire dal 15 dicembre su Thethepoetry.com Amazon.com ---- Il costo di entrambe le pubblicazioni è agevolato grazie al contributo dell'Associazione Italiana per l'Aforisma. --- Per i soli sigg. Autori che hanno collaborato all'Antologia, gli ordini andranno effettuati presso la segreteria dell'Associazione attraverso e-mail o telefonicamente. --- Info: Associazione Italiana per l'Aforisma: viale Enrico Thovez 57/8 - 10131 Torino (IT) - Tel: 331 3470426 - www.aiplaforma.org - segreteria@aiplaforisma.org
torna su




Laboratorio per formatori – Che cos’è l’educazione alla pace? - Torino
Hai esperienza come formatore o desideri averne? Ti interessano la nonviolenza e l’educazione alla pace? …se sì, partecipa agli incontri formativi del gruppo EdAP Marilena Cardone del Centro Studi Sereno Regis! --- Secondo incontro introduttivo lunedì 16 dicembre 2013 – ore 18.30-21.30 'Che cos’è l’educazione alla pace?' a cura di Angela Dogliotti -- Adotteremo il metodo della formazione reciproca permanente dove ognuna/o potrà offrire un contributo in base alle proprie competenze. Da gennaio gli incontri proseguiranno su una serie di temi concordati. Il gruppo di Educazione alla pace Marilena Cardone opera all’interno del Centro Studi Sereno Regis da più di 20 anni proponendo percorsi formativi rivolti a ragazzi, insegnanti ed educatori, genitori, gruppi di base e istituzioni con lo scopo di diffondere competenze e abilità nella trasformazione costruttiva dei conflitti e nella formazione alla nonviolenza. I suoi principi ispiratori sono quelli della nonviolenza attiva. la nonviolenza considera il conflitto come centrale nelle relazioni: una delle sue funzioni, se gestito in modo positivo, è di permettere la costruzione di relazioni giuste, affermando i diritti-doveri di ciascuno; un’altra è quella di riaffermare le regole, come tutela del debole, quando vi sia minaccia di trasgressione. Crescere significa entrare in conflitto ed entrare in conflitto significa crescere, se siamo capaci di convogliare le energie verso uno sbocco costruttivo. partendo da questi presupposti, negli anni il gruppo EdAP ha elaborato una propria impostazione educativa e numerose proposte formative coerenti con essa. La partecipazione è libera. Per organizzare al meglio le attività, ti ringraziamo se segnali la tua adesione a:edap@serenoregis.org. Per ulteriori informazioni tel. 011532824, http://serenoregis.org/gruppo-edap/
torna su




Mercatino e Concerto di Natale a Vezzolano
In occasione della festa dell’Immacolata, ed in preparazione del Natale, sono in programma presso la Canonica di Santa Maria di Vezzolano (Albugnano AT) diverse iniziative. --- Si aprirà nei giorni Sabato 7 e Domenica 8 Dicembre il Mercatino dei prodotti artigianali, ormai giunto alla quinta edizione. Sarà presentato un grande Presepe, realizzato da Annarosa Nicola, restauratrice del laboratorio Nicola di Aramengo, interamente realizzato in cera colorata secondo un’antica tecnica napoletana. Alle tradizionali figure legate alla Natività fanno da contorno numerose ambientazioni con scene della vita contadina e delle attività tipiche di un paese dell’800. Il Presepe sarà inaugurato Sabato 7 alle ore 15, e la cerimonia sarà allietata dalla suggestiva musica eseguita su uno strumento tradizionale da parte di un giovane musicista iraniano, proveniente quindi dallo stesso paese da cui giunsero i Re Magi. Il Presepe rimarrà aperto nei week-end e nelle festività fino a tutto il mese di Gennaio, e su prenotazione per gruppi negli altri giorni della settimana, escluso il lunedì. ---- Domenica 8 sarà presentato un quadro, donato come ex-voto dai Castelnovesi alla Chiesa di Vezzolano in ricordo del Colera del 1866. Si tratta di una grande tela, opera giovanile del pittore Giuseppe Rollini, che in seguito ebbe fama soprattutto come realizzatore di scene di ispirazione medioevale, come era il gusto della fine del XIX secolo. Il quadro sarà presentato dalla Direttrice di Vezzolano arch. Cristina Lucca della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Torino, Asti, Cuneo, Biella e Vercelli, e dal Dott. Gianpaolo Fassino, studioso di storia locale, che illustrerà le circostanze storiche che portarono alla realizzazione del dipinto. ---- Subito dopo vi sarà il tradizionale Concerto di Natale, affidato quest’anno al complesso vocale degli Invaghiti, che eseguirà polifonie sacre dedicate alla festa dell’Immacolata e al Natale. Il concerto prende il titolo da uno dei brani eseguiti, Hodie Christus Natus Est di Pierluigi da Palestrina. www.lacabalesta.it Oltre all’invito per i due giorni della manifestazione, proponiamo alle scuole visite guidate gratuite alla Chiesa, al Chiostro e al Presepe, con possibilità di interventi preparatori in classe. Per prenotazioni, scrivere a info@lacabalesta.it
torna su




SUI SENTIERI DI AIRONE – Toscana, Parco dell'Orecchiella
Un trifoglio giallo su campo celeste. La scritta Airone in coda. I numero 1, 2 o 3 sulla punta delle frecce a indicare i sentieri che hanno origine e termine al Rifugio Isera, nel cuore del Parco dell'Orecchiella, polmone verde della Toscana. A pagina 72 dell'introvabile numero 55 di Airone, il mensile che ha segnato testa e cuore degli ambientalisti italiani, inizia l'articolo con cui nel novembre del 1985 venivano presentati al mondo i Sentieri di Airone. Tre percorsi ad anello che formano una sorta di trifoglio. Le parole utilizzate, 'del tutto inedito' e 'piacevoli escursioni', davano un'idea della bellezza incomparabile di uno dei luoghi simboli per camminatori, oggi incluso nel Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano. A distanza di 28 anni quei sentieri consentono di entrare in un territorio di rara e delicata bellezza. Percorrili con noi, alla fine del 2013 o all'inizio del 2014: 23-27 dicembre 2013 con Federica - 1-3 gennaio 2014 con Maurizio --- Sono due proposte fuoricatalogo presso il rifugio Isera che offre anche altre attività come Cucina, Tessitura, Fare musica. Vedi programma VIVERE INSIEME qui: www.traterraecielo.it
torna su




Turismo fra Natale e Anno Nuovo - la nota di dicembre di Beppe Tassone
Dicembre, Natale…l’Anno Nuovo, dodici mesi sono passati, verrebbe voglia di scrivere: “Invano”, verrebbe voglia di chiedersi se merita davvero lasciare che il tempo scorra inevitabile, come in una clessidra, senza scuotersi, senza dare un colpo di reni, senza interrogarsi se ad un certo punto non sia obbligatorio uscire dal torpore. Dodici mesi che avrebbero potuto indicare la strada da percorrere e che si chiudono sulle immagini tragiche delle ennesime morti annunciate, del disastro della Sardegna, del deperimento del nostro patrimonio storico culturale, dell’immiserimento di una Nazione che ha tutti, ma proprio tutti, gli elementi per guardare avanti con speranza e fiducia. Si sarebbe potuto e dovuto fare molto di più, a partire dal turismo, la nostra grande ricchezza che perde quote rispetto alla concorrenza straniera. Investire sulla modernizzazione, sull’accoglienza, sulla fruibilità: nuove idee che ormai non sono nemmeno poi così giovani, ma che rappresentano l’unica possibilità per uscire da un pantano che non fa sperare nulla di buono. Calano i numeri nelle presenze, calano le prenotazioni, anche se in altre parti d’Europa gli effetti sono ben diversi: interroghiamoci sul perché e soprattutto su cosa si debba fare, su quali scelte occorra compiere, su quali strategie occorra individuare. Il 2014 non può consumarsi come l’anno che lo ha preceduto, tra discussioni che non portano da nessuna parte ed il perseguimento di quella strategia del “rinvio” che certo è comoda, ma che alla fine non paga. Rimettiamo con forza il territorio al centro delle nostre scelte politiche ed economiche: ripartiamo dalla capacità, dall’ingegnosità, dalla bravura della nostra gente, guardiamo negli occhi i nostri ragazzi, scommettendo su di loro e gettando nel cestino della roba vecchia quell’idea, che purtroppo si fa strada, che si tratti di una “generazione irrimediabilmente perduta”. Così non è: certo la crisi presenta elementi di forte drammaticità e sta colpendo in modo duro: ma è proprio in questi frangenti che si devono gettare le basi per il futuro, che bisogna dare spazio alle capacità ed anche alla fantasia. E di capacità e fantasia ha bisogno il turismo, quella grande industria che è in grado di facilitare la svolta in senso positivo del nostro Paese. Non è facile, sicuramente, ma l’unica strada percorribile è proprio questa: con Natale alle porte è d’obbligo scambiarsi gli auguri ed anche parole di speranza. Sono ottimista sul futuro, a patto che si riesca a uscire dal torpore e che si voglia veramente scommettere sulle nostre enormi capacità. In altre circostanze, anche ben più drammatiche, il nostro Paese ha dimostrato di saper reagire e di trovare positive sintesi: occorre farlo anche oggi. Di qui l’augurio sincero per il prossimo Natale e per il Nuovo Anno, con la convinzione che dietro l’angolo si apra finalmente una strada meno tortuosa. Occorre volerlo e perseguire con concretezza questo scopo. Il detto: “Aiutati che il ciel t’aiuta” oggi più che mai assume un forte significato. Buon Natale e Buon Anno! Beppe Tassone
torna su




WADE FERNANDEZ - Da una riserva dei Grandi Laghi la musica di un indiano americano
Wade Fernandez sarà a Torino mercoledì 4 dicembre. Ore 21.00 conversazione su tematiche d’attualità: “La vita nelle riserve memoria storica e identità culturale tra i nativi nordamericani” -- Ore 22.00 concerto, presso La Vetreria, Corso Regina Margherita 27 *** La Spezia giovedì 5 dicembre. Ore 19 conversazione, seguirà cena insieme alle 20.30 presso Loggia dè banchi - via Mazzolani 32 - www.facebook.com/laLoggiadebanchi, www.loggiadebanchi.webs.com,loggiadebanchi2013@gmail.co, tel. 0187.022323 *** Camigliano (Lucca) venerdì 6 dicembre. Ore 20.30, cena e concerto su prenotazione, 0583920323, presso I Diavoletti - via Stradone di Camigliano 302 - se desideri conversare con Wade prima di cena, contatta Naila Clerici 3478207381. *** Lucca sabato 7 dicembre. Ore 21 presso il Museo Nazionale del Fumetto - Piazza San Romano 4 - se desideri visitare insieme a Wade e a noi di SOCONAS INCOMINDIOS la mostra 'Quando il West tornò a Lucca. Miti a confronto' alle ore 17 a Palazzo Guinigi - Via Guinigi 29 - e poi eventualmente cenare con noi, contatta Naila Clerici 3478207381. ----------- Le serate prevedono una conversazione su “La vita nelle riserve”. Oggi le riserve sono l’ultimo rifugio che lega i nativi spiritualmente alla terra, dove possono elaborare la loro cultura del presente, ma anche la loro base politica che può favorire forme diverse di autodeterminazione. Chi vuole cenare assieme a Wade Fernandez e alla sua bimba Rain, è il benvenuto. ******* Il nome indiano di Wade Fernandez è Wiciwin Apis Mahwaew, 'vai con il lupo nero'. Vive a Kesheena, Wisconsin, nella riserva dei Menominee. Wade è un musicista indigeno di talento, suona e racconta leggende del suo popolo, accompagnate dal flauto, strumento tipico dei Nativi Americani e da improvvisazioni di chitarra elettrica. In tutta la sua produzione musicale, si possono sentire i legami con la natura e la ricchezza di spirito del suo popolo. Il suo repertorio spazia da musiche tradizionali dei nativi americani ai suoni caldi del blues, del folk e del rock alla Jimi Hendrix. Il suo sito: www.wadefernandez.com, un link della sua musica: http://www.youtube.com/watch?v=QXJTQmoyPFY&feature=relmfu , con testi in menominee: http://www.youtube.com/watch?v=Z365f3ZS8Sw. ------ Dr. Naila Clerici, Docente di Storia delle Popolazioni Indigene d'America, Università di Genova, cell. 3478207381, soconasincomindios
torna su




L'Attore e la Strada - Torino
Dal 16 al 22 dicembre a Torino, presso Atelier Teatro Fisico - via Carmagnola n. 12 “L'Attore e la Strada” laboratorio di teatro fisico e pantomima con Giorgio Donati --- Laboratorio di teatro fisico secondo il metodo del maestro francese Jacques Lecoq, elaborato e sviluppato da Giorgio Donati nel corso della sua ultra-trentennale esperienza come insegnante in ambito nazionale e internazionale e come attore, co-autore e co-regista della Compagnia Donati-Olesen. --- Temi di lavoro: TECNICA CORPOREA - analisi dei movimenti, tecniche corporee astratte e tecniche descrittive: LA PANTOMIMA - dal mimo-narratore alla pantomima di gruppo, la narrazione attraverso il gesto, attraverso la parola, il fumetto e il cartone animato, la libertà espressiva del cartone animato come stimolo della fantasia nella rappresentazione; il paradosso e alcuni meccanismi della comicità; L'IMPROVVISAZIONE sarà uno degli elementi fondamentali del percorso, come stimolo della creatività e della sensibilità dell'attore. --- Prezzo intero: 230 euro, RIDOTTO ALLIEVI ATF: 180 euro. Per iscriversi: caparra di 20 euro entro il 14 dicembre. Solo 20 posti disponibili. --- Iscrizioni: SEGRETERIA ATF - via Carmagnola 12 Torino tutti i pomeriggi dalle 15 alle 19. tel. 011 249 0112 - 348/1026073 info@teatrofisico.com
torna su




L’indagine e la rima Scritti per Lorenzo Braccesi - Padova
Giovedì 5 dicembre 2013, ore 17.30 a Padova presso i Musei Civici agli Eremitani, Sala del Romanino, presentazione del libro “L’indagine e la rima - Scritti per Lorenzo Braccesi” (L’Erma di Bretschneider, Roma 2013) --- Introducono: Andrea Colasio, Assessore alla Cultura, Comune di Padova; Francesco Gnesotto, Prorettore Vicario, Università degli Studi di Padova - Intervengono: Flavio Raviola, Maddalena Bassani, Andrea Debiasi, Elena Pastorio curatori dell’opera - Conclude Lorenzo Braccesi ----- Quest’opera nasce come omaggio per Lorenzo Braccesi, studioso del mondo antico e della sua tradizione in età moderna, già docente di Storia greca all’Università di Padova, accademico ‘navigato’ e al contempo irrituale e spesso controcorrente. L’opera raccoglie gli scritti di colleghi, di amici e di allievi che hanno voluto dedicare un affettuoso omaggio a colui che per molti è stato un maestro di antidogmatismo, e per tutti un interlocutore di straordinario spessore scientifico. Info: Musei Civici agli Eremitani, Piazza Eremitani 8, Padova; tel. 049 8204551 – email musei@comune.padova.it - http://padovacultura.padovanet.it - Segreteria Museo Archeologico: tel. 049 8204572 - email museo.archeologico@comune.padova.it
torna su




SCRIVERNE FA BENE. NARRARE LA MALATTIA, CURARSI CON UN BLOG - Roma
Giovedì 5 dicembre alle ore 18.00 a Roma Eur, in occasione della fiera nazionale della piccola e media editoria 'Più Libri Più Liberi', Palazzo dei Congressi - Sala Diamante, prima presentazione nazionale di: “SCRIVERNE FA BENE. NARRARE LA MALATTIA, CURARSI CON UN BLOG” ed.ZONA 2013, collana 'Storie vere' (pp. 152 - EURO 16) --- Le storie di alcune 'cancer blogger' italiane che hanno lanciato una sfida importante alla solitudine e il silenzio della malattia per sperimentare una nuova forma di 'terapia complementare': la blogterapia. Una pratica a cui anche la medicina guarda con crescente interesse. Scheda del libro http://www.editricezona.it/scrivernefabene.htm ---- Intervengono all'incontro, con l'autrice Giorgia Biasini: Ritanna Armeni, giornalista scrittrice e conduttrice tv - Maria Teresa Gamucci, direttore unità complessa di oncologia ASL di Frosinone - Stefania Polvani, sociologa, direttore servizio educazione alla salute Asl 10 di Firenze - coordina: Elisa Manacorda, giornalista, direttore di Galileo giornale di scienza --- L'iniziativa è resa possibile grazie al contributo di Pfizer nell'ambito della campagna Viverla Tutta per la narrazione di sé e dell'esperienza della malattia http://www.viverlatutta.it/
torna su




Vota per il Libro del Mese di Fahrenheit!
Scegli tra questi il tuo titolo preferito e mandaci una mail ( fahre@rai.it ) con il tuo voto: Diogo Mainardi, La caduta, Einaudi - Vanni Santoni, Terra ignota 1. Risveglio, Mondadori - Paolo Zanotti, Il testamento Disney, Ponte alle grazie - Paola Zannoner, Io, la danza, le amiche e papà, Il Castoro - Lucia Tancredi, La vita privata di Giulia Schucht, casa editrice EV - Michele Serra, Gli sdraiati, Feltrinelli - Elena Loewenthal, La lenta nevicata dei giorni, Einaudi - Marco Montemarano, La ricchezza, Neri Pozza - Marco Malvaldi, Argento vivo, Sellerio - Francesco Piccolo, Il desiderio di essere come tutti, Einaudi - Silvia Ziche, Lucrezia e Alice, Rizzoli - Mario Desiati, Il libro dell'amore proibito, Mondadori - Antonella Lattanzi, Prima che tu mi tradisca, Einaudi ---- Speciale Fahrenheit in diretta da Più libri più liberi: Anche il libro scelto questo mese, parteciperà alla selezione per il Libro dell'Anno di Fahrenheit, scelto dagli ascoltatori, che proclameremo nella nostra puntata speciale in onda domenica 8 dicembre dal Palazzo dei Congressi dell'Eur a Roma. ---- Saranno quattro le puntate speciali in onda dal vivo, dal 5 all'8 dicembre dal Caffé letterario della Fiera della piccola e media editoria. Venite a trovarci!! Vi aspettiamo. fahre@rai.it
torna su




CIOCCOLARTE - Padova
Domenica 8 dicembre 2013, dalle 15,00 alle 18,00, a PADOVA presso LOGGIA E ODEO CORNARO - Via Cesarotti 37 (vicino alla Basilica del Santo): “CIOCCOLARTE”, evento e visite guidate a cura di Associazione La Torlonga. ---- Per i più piccoli giocose letture a cura della libreria Pel di Carota …e per tutti cioccolata calda e dolci natalizi della Gelateria artigianale Friso. ---- Nell’incantevole cornice della Loggia Cornaro, perla architettonica del Rinascimento padovano, in Via Cesarotti a pochi passi dalla celebre Basilica del Santo, il commediografo Angelo Beolco, detto il Ruzante, rappresentò alcune tra le sue più belle opere teatrali. La visita guidata vuole rappresentare l'occasione per approfondire alcuni tra i temi più significativi presenti negli affreschi e negli stucchi che decorano il complesso monumentale. Un viaggio alla scoperta delle bellezze artistiche, dei segreti che si celano all'interno dei suoi suggestivi ambienti cinquecenteschi, e dei personaggi che animarono il circolo culturale raccoltosi attorno allo straordinario padrone di casa, il colto ed eclettico Alvise Cornaro. Nel suggestivo scenario della Loggia, i visitatori più piccoli potranno intrattenersi nell’ascolto di letture scelte per loro dalla libreria Pel di Carota, in attesa della cioccolata calda di produzione artigianale della Gelateria Friso, da gustare insieme ai loro accompagnatori, al termine dalla visita guidata. ---- Accesso consentito a massimo 30 persone per ogni fascia oraria (15.00, 15.30, 16.00, 16.30, 17.00, 17.30), SOLO SU PRENOTAZIONE ---- Ingresso Euro 10,00 (bambini 3-10 anni Euro 5,00): include il biglietto di ingresso al monumento, la visita guidata, le letture per i più piccoli e la degustazione della cioccolata calda accompagnata da dolci natalizi al termine della visita. ---- Info e prenotazioni: www.latorlonga.it; email: infolatorlonga@gmail.com; tel. 349 68.555.84
torna su




SMALTO FORMA E DESIGN – Padova
Giovedì 5 dicembre 2013, ore 12.00 a Padova, Musei Civici agli Eremitani - Sala del Romanino Piazza Eremitani 8, inaugurazione della mostra di Gabriella Gabrini: SMALTO FORMA E DESIGN --- La mostra sarà aperta fino al 16 febbraio 2014 – Orario: 9 – 19 chiuso i lunedì non festivi, Natale, Santo Stefano, Capodanno - Biglietti: Intero euro 10; ridotto euro 8; ridotto speciale euro 6; ridotto scuole euro 5; gratuito per bambini fino ai 5 anni e portatori di handicap ---- email: musei@comune.padova.it http://padovacultura.padovanet.it tel. 049 8204551
torna su




Toni Boni un padovano nell'arte del Novecento - Padova
Venerdì 6 dicembre 2013, ore 12.00, a Padova, presso Palazzo Zuckermann, Corso Garibaldi 33, inaugurazione della mostra: “Toni Boni, un padovano nell’arte del Novecento”. La mostra rende omaggio all’artista del capoluogo veneto che con la sua figura e le sue opere ha attraversato quasi interamente il secolo scorso. L’esposizione riunisce una selezione di opere realizzate tra gli anni Trenta e Settanta del Novecento, tutte provenienti dalla collezione Rinaldi-Tonello. ------ I lavori – sculture in marmo, terracotta e bronzo, graffiti su marmo e disegni – ripercorrono le tappe di una produzione ricca e articolata, riscoperta e apprezzata solo da poco tempo. Emerge la centralità della figura umana, restituita in termini austeri ed essenziali. ---- La mostra sarà aperta fino al 26 gennaio 2014 - Orario 10:00/19:00, chiuso tutti i lunedì non festivi, Natale, Santo Stefano e Capodanno --- Ingresso libero alla mostra --- Info: tel. 049 8205664, musei@comune.padova.it; http://padovacultura.padovanet.it
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.