Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

AD OGGI ADOTTATE 32.251 BOLLE DI SAPONE
Mancano SOLO 8.881 bolle di sa... continua.

ADOTTA UNA BOLLA DI SAPONE - Progetto europeo PAROL - Scrittura e Arti nelle carceri: oltre i confini, oltre le mura
PROSEGUONO LE ADOZIONI DELLE B... continua.

QUATTRO TAVOLI A TESTA
QUATTRO TÀVOLI A TÈSTA, HAIBÙ... continua.

PAROL DIARIO - GIORNO PER GIORNO IL NOSTRO CAMMINO - ultimo aggiornamento martedì 10 dicembre 2013
Un diario appunto, giorno per ... continua.

I LIBRI DI CASCINA MACONDO e LA CERAMICA RAKU DI MACONDO
E' possibile: potresti pensare... continua.

AD OGGI FRECCIOLENEWS RAGGIUNGE 5631 LETTORI - invita i tuoi amici a iscriversi a Frecciolenews....
FRECCIOLENEWS: comunità intern... continua.

Frécciolenews Partners
MUSIC CLUB, mensile di musica ... continua.

sponsor - sostegni - collaborazioni
esprimiamo la nostra riconosce... continua.

OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: “Delitto in cièlo” di Àgatha Christie
Tuttavìa Lady Horbury èra note... continua.

“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - (A MIO PADRE)- SONETTO A GUIDO SACERDOTI, di Arianna Sacerdoti
(A MIO PADRE)- SONETTO A GUI... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - MUCKER, TO LOOM
MUCKER (1) /ˈmʌk... continua.

“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - I BROCCOLI E LA COTTURA DELLE CRUCIFERE
I BROCCOLI E LA COTTURA DELLE ... continua.


Utenti Frécciolenews

LE MILLE E UNA ABILITA' - CONVEGNO-SALA CONCERIA - CHIERI
FAMIGLIE E SAPERI IN RETE PER ... continua.

TREDICESIMA VETRINA DI NATALE, UNA MOLE DI EVENTI CHRISTMAS - Torino
Il Sindaco della Città di Tori... continua.

Corso Introduttivo al Taiko Do (tamburo giapponese)
Date le numerose richieste, sa... continua.

La Sesta Volta Del Libro In Officina...con merenda sinoira - Torino
Sabato 14 Dicembre 2013 alle o... continua.

BICYCLE FILM FESTIVAL - LA CULTURA SALE IN BICICLETTA (MILANO 13-15 DICEMBRE)
BICYCLE FILM FESTIVAL - LA CUL... continua.

Questa settimana a Radio Fahrenheit
Mercoledì 11 = Francesca Serra... continua.

Salotti Musicali 2013 - Richard Wagner - Castelnuovo Don Bosco
Associazione Culturale When ... continua.

Corde Oblique dal vivo a Roma - 20 dicembre - CASA DEL JAZZ ore 21:00
La Casa del Jazz riapre i batt... continua.

Mostra: Origami - Spirito di Carta - Palazzo Barolo - Torino
Venerdì 13 Dicembre 2013, alle... continua.

Serata di approfondimento di danze svedesi 1° livello - Torino
Venerdi 13 dicembre 2013 dalle... continua.

TORINO JAZZ FESTIVAL: NEL 2013 UNA RICADUTA DI 1,7 MILIONI DI EURO
Tempo di bilanci per l’edizion... continua.

Oggi sono felice ma anche un po’ triste – Asti
Domenica 15 Dicembre 2013 alle... continua.

Una cittadina capace di coraggio e senso civico: per salvare gli alberi della ex Westinghouse sono disposta a salirci sopra - TORINO
Al Sindaco di Torino Dr. Piero... continua.

Recensione del libro “Racconti neri”
“Racconti neri” è un libro che... continua.

Concorso Femminicidio - nuova piaga sociale
La donna, da generatrice di vi... continua.


AD OGGI ADOTTATE 32.251 BOLLE DI SAPONE
Mancano SOLO 8.881 bolle di sapone per coprire tutti i costi del progetto PAROL. Siamo quasi al termine del progetto. Coloro che desiderano dare il loro contributo possono ancora farlo, ANZI, VI INVITIAMO A FARLO! E' L'ULTIMO SFORZO PER CONCLUDERE INSIEME A TESTA ALTA QUESTA AVVENTURA TITANICA CHE ABBIAMO INIZIATO ------ Ricordiamo il nostro IBAN per fare un versamento di solidarietà: IBAN IT13C0335901600100000013268 -------------------- I nomi di tutti colori che hanno adottato bolle di sapone sono pubblicati sul nostro sito. Accarezziamo l'idea di un elenco lungo, lunghissimo, così lungo, così fitto di nomi, che possa comunicare l'dea di una grande comunità di cittadini lungimiranti che si è mobilitata... AGGIUNGI ANCHE TU IL TUO NOME --------------------- PER SEGUIRE L'ANDAMENTO DELLE ADOZIONI COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1175:adotta-una-bolla-di-sapone&catid=102:news&Itemid=90
torna su




ADOTTA UNA BOLLA DI SAPONE - Progetto europeo PAROL - Scrittura e Arti nelle carceri: oltre i confini, oltre le mura
PROSEGUONO LE ADOZIONI DELLE BOLLE DI SAPONE PER IL PROGETTO EUROPEO 'PAROL' SCRITTURA E ARTI NELLE CARCERI oltre i confini, oltre le mura -- ADOTTA ANCHE TU UN GRAPPOLO DI BOLLE DI SAPONE ! ----------- Paesi coinvolti nel progetto: Italia, Belgio, Grecia, Serbia, Polonia --- Le carceri coinvolte in Italia: 'Lorusso-Cutugno' (Torino) 'Rodolfo Morandi' (Saluzzo) ----- Saranno coinvolti, in un'ottica di integrazione, anche i ragazzi del gruppo integrato (normalità & disabilità) di danzateatro 'Viaggi Fuori dai Paraggi' ------- 'Non tutti possono essere artisti, ma un artista può venire da ogni luogo” (Citazione dal film di Ratatouille) - s p a r g i l a v o c e - d i f f o n d i - m o b ì l i t a t i - - f a i t a m t a m - a d o t t a a n c h e t u - <<< g r a z i e p e r a v e r d i f f u s o e a d o t t a t o >>> DATI DI CASCINA MACONDO PER BONIFICI BANCARI conto corrente N° 1000 / 13268 - Istiuto Bancario 'BANCA PROSSIMA' filiale 05000 di Milano, Via Manzoni ang. Via Verdi - codice postale 20121 --- IBAN: IT13C0335901600100000013268 per versamenti italiani ---- BIC: BCITITMX codice per versamenti internazionali -- intestazione del bonifico Cascina Macondo APS, B.ta Madonna della Rovere, 4 10020 Riva Presso Chieri - Torino - Italy --- indicare la causale del versamento: donazione adotta 1 bolla di sapone ---- per dettagli sull'iniziativa e per sapere come procedono le adozioni, clicca sul seguente link: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1175:adotta-una-bolla-di-sapone&catid=102:news&Itemid=90 ---- info@cascinamacondo.com - www.cascinamacondo.com
torna su




QUATTRO TAVOLI A TESTA
QUATTRO TÀVOLI A TÈSTA, HAIBÙN DEL PRIMO VIAGGIO A PARIGI - accentazione ortoèpica lineare a cura di Piètro Tartamèlla e Fiorènza Alineri - Una compagnìa di danza-teatro di Torino formata da ragazzi disàbili e nòrmodotàti è invitata a partecipare a Handi-Scène, una rassegna di teatro che si svòlge ogni anno, nel mese di giugno, in una cittadina del nòrd della Francia. Gli attori, 21 persone in tutto, affìttano un pullman, e i personaggi sàltano fuòri… edizioni: Gióvane Holden Edizioni -- collana: Cascina Macondo -- pagg: 256 -- formato: cm 12,5 x 20 -- particolarità: accentazione ortoèpica lineare -- autore: Piètro Tartamèlla e i ragazzi del gruppo integrato di danzateatro VIAGGI FUÒRI DAI PARAGGI -- còsto: 15 èuro + spese di spedizione (che, come al sòlito, sono a sostegno delle attività istituzionali di Cascina Macondo) -- avvertènza 1: prenòta le tùe còpie per Natale, è un bellìssimo regalo! -- avvertènza 2: se prenòti 10 còpie, una còpia in omaggio ----------------------------------------------- se alla cerchia dei tuòi amici vuòi far conóscere un pòco il mondo della disabilità prenòta le tùe còpie di “Quattro tàvoli a tèsta” a: info@cascinamacondo.com ------------------------------------------------ PER MAGGIORI DETTAGLI COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER IL SEGUENTE LINK: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1206:quattro-tavoli-a-testa-il-libro-che-racconta-il-primo-viaggio-a-parigi-della-compagnia-integrata-di-danzateatro-normalita-a-disabilita-viaggi-fuori-dai-paraggi&catid=102:news&Itemid=90
torna su




PAROL DIARIO - GIORNO PER GIORNO IL NOSTRO CAMMINO - ultimo aggiornamento martedì 10 dicembre 2013
Un diario appunto, giorno per giorno, per descrivere come procede Parol, cosa succede, quali progressi, quali sconfitte, quali entusiasmi, quali delusioni, quali alleanze... Un diario che diventa anche una fotografia. Una fotografia della nostra Italia... SEGUILO SU QUESTO LINK (COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER): http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1202:parol-diario&catid=102:news&Itemid=90
torna su




I LIBRI DI CASCINA MACONDO e LA CERAMICA RAKU DI MACONDO
E' possibile: potresti pensare di regalare a un amico o a un parente un manufatto Raku o un Libro di poesie Haiku, perché no?. Un regalo diverso! Prendendo addirittura, come si suol dire, tre piccioni con una fava: 1) fai un regalo diverso - 2) fai conoscere ai tuoi amici e alla cerchia delle tue persone la poesia haiku e la ceramica Raku - 3) hai dato in modo indiretto un sostegno a Cascina Macondo e ai suoi progetti ---- VIENI A TROVARCI - SCEGLI IL TUO REGALO ---- tel 011-9468397 - 328 42 62 517 - info@cascinamacondo.com --------------------------------------- copia e incolla sul tuo browser il seguente link per accedere all'elenco dei libri di Cascina Macondo: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=252:caratteri-e-inchiostri&catid=102:news&Itemid=90
torna su




AD OGGI FRECCIOLENEWS RAGGIUNGE 5631 LETTORI - invita i tuoi amici a iscriversi a Frecciolenews....
FRECCIOLENEWS: comunità internazionale che si scambia comunicati e informazioni - è un servizio gratuito - AD OGGI FRECCIOLENEWS RAGGIUNGE 6485 LETTORI --------------- invita i tuoi amici a iscriversi a Frecciolenews ------------------- (sulla home page del sito www.cascinamacondo.com, clicca su << Registrati - register >>).
torna su




Frécciolenews Partners
MUSIC CLUB, mensile di musica e concerti live - www.musicclub.it <><><><> LA STAMPA, quotidiano di Torino - www.lastampa.it <><><><> TORINOSETTE, magazine settimanale de La Stampa - www.torinosette.it <><><><> COMUNICARE COME - www.comunicarecome.it <><><><> PUOIDIRLOQUI - www.puoidirloqui.it <><><><> DISABILI.COM - www.disabili.com <><><><> Radio Fahrenheit - www.fahre.rai.it <><><><> Digi.TO - www.digi.to.it <><><><> NEXT ARTE - LA PROSSIMA DESTINAZIONE DELL'ARTE http://www.nextarte.it <><><><> TRA TERRA E CIELO - www.traterraecielo.it <><><><> IMMIGRAZIONEOGGI - www.immigrazioneoggi.it <><><><> ARTESCLUSIVA L'ARTE DI DIVULGARE L'ARTE - www.artesclusiva.it <><><><>
torna su




sponsor - sostegni - collaborazioni
esprimiamo la nostra riconoscenza agli Enti, Istituzioni, Fondazioni, Associazioni, Ditte, Privati, che con il loro variegato sostegno consentono a Cascina Macondo di crescere, realizzare progetti, fare cultura esprimendo la propria vocazione di Promozione Sociale. Grazie. <><><><> Regione Piemonte - www.regione.piemonte.it <><><><> Motore di Ricerca Comune di Torino - www.comune.torino.it <><><><> Comune di Riva Presso Chieri - www.comune.rivapressochieri.to.it <><><><> Fondazione CRT - www.fondazionecrt.it <><><><> Fondazione Social - www.fondazionesocial.it <><><><> Fondazione Italia/Giappone - www.italiagiappone.it <><><><> Fondazione Paideia - www.fondazionepaideia.it <><><><> Villaggio La Francesca - www.villaggilafrancesca.it <><><><> Gruppo Haijin di Arenzano <><><><> Edizioni Angolo Manzoni - www.angolo-manzoni.it <><><><> Circolo dei Lettori - www.circololettori.it <><><><> Fanvision Produzioni Cinematografiche - www.fanvision.webs.com <><><><> Artigrafiche M.A.R. - www.artigrafichemar.it <><><><>
torna su




OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: “Delitto in cièlo” di Àgatha Christie
Tuttavìa Lady Horbury èra notevolmente più calma. Accettò la sèggiola e rispose alle domande di Japp sènza la mìnima esitazione. Si definì la moglie del conte di Horbury e diède come pròprio indirizzo Horbury Chase nel Sussex e il nùmero 315 di Grosvenor Square a Londra. Stava tornando a Londra dopo èssere stata a Le Pinet e a Parigi. La dònna mòrta le èra del tutto sconosciuta. Durante il volo non aveva notato niènte di sospètto. In ogni caso èra seduta in direzione opposta, vèrso la parte anteriore dell’apparecchio, e quindi non aveva avuto alcuna opportunità di vedere ciò che stava succedèndo alle pròprie spalle. Non aveva mai abbandonato il sùo sedile durante il viaggio. A quanto ricordava, nessuno èra entrato dalla cabina anteriore in quella posteriore, salvo i camerièri di bordo. Non lo ricordava con esattezza però le sembrava che dùe dei passeggèri, dùe uòmini, avéssero lasciato la cabina per andare alle toilettes, ma non ne èra sicura. Non aveva osservato nessuno intènto a maneggiare qualcòsa che potesse assomigliare neanche lontanamente ad una cerbottana. Nò rispose a Poirot, non si èra accòrta che ci fosse una vèspa all’intèrno dell’apparecchio. (Àgatha Christie) ----- fiorenza.alineri@cascinamacondo.com
torna su




“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - (A MIO PADRE)- SONETTO A GUIDO SACERDOTI, di Arianna Sacerdoti
(A MIO PADRE)- SONETTO A GUIDO SACERDOTI: Il senso della morte solo piano / s’insinua in pomeriggio. E’ quasi inverno. / La luce si scompagina di fuori / e non riesco a pensarti non più eterno. // Nel libro che ora nasce i miei bagliori / uniti a depressione. La tua mano / tenevo in ospedale. Gesto vano. / Compongo per aver nuovi lettori. // La stasi di domenica e inquietudine / ricordano altro tempo e le conquiste / di una bimba scrittrice, entusiasta, // filigrana che torna, frammiste / memorie di un buon gioco con la pasta / di pizza e un padre complice che assiste. // (Arianna Sacerdoti - ariannasacerdoti@libero.it) -- Napoli, domenica 1 dicembre 2013 ----- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - MUCKER, TO LOOM
MUCKER (1) /ˈmʌkər/ n.(slang) capitombolo; ruzzolone: (to come (o to get) a mucker = fare un capitombolo); (fig.) fallire, far fiasco. ------ MUCKER (2) /ˈmʌkər/ n. (slang) 1) giocatore sleale --- 2) zoticone; bifolco --- 3) (USA) fanatico; scapestrato ------- MUCKER (3)/ˈmʌkər/ n. (agric.) spandiletame -------------------------------------------------------------------- TO LOOM /lu:m/ v. i. 1) apparire in lontananza; profilarsi (anche fig.) --- 2) (fig.) incombere; essere imminente: (War is looming (up) = la guerra è imminente); --- 3) (fig.) apparire; sembrare: (He looms as a possible president = sembra che possa essere eletto presidente) ------ (to loom ahead, (di nave, ecc.) = apparire a prua all'improvviso); (fig.) profilarsi minacciosamente, essere imminente: (to loom large = profilarsi grave; incombere; essere minaccioso; essere in primo piano (o in vista) (fig.): (The dangers of the international situation loom large in our minds = abbiamo ben presenti i pericoli della situazione internazionale) ------- to loom up, profilarsi (o stagliarsi) all'improvviso: (The peak loomed up before us = la vetta si è stagliata all'improvviso davanti a noi) ----- pietro.tartamella@cascinamacondo.com --- (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - I BROCCOLI E LA COTTURA DELLE CRUCIFERE
I BROCCOLI E LA COTTURA DELLE CRUCIFERE: Conosciuto e coltivato già dai tempi dell’antica Roma, il broccolo ha numerose qualità nutrizionali e terapeutiche. È un ortaggio noto per le sue proprietà antianemiche, emollienti, diuretiche, cicatrizzanti, depurative e vermifughe, oltre che antiossidanti. La raccolta dei broccoli inizia a ottobre ed è possibile trovarlo in commercio per tutto l’inverno. Deve avere un colore verde acceso e le cime non devono mostrare parti fiorire di colore giallo, segno che il broccolo non è fresco. Il broccolo può essere consumato crudo in pinzimonio, oppure bollito e usato come contorno o anche con la pasta in numerose varianti, nelle torte di verdura, negli sformati, nei minestroni, o ancora gratinato al forno con besciamella e parmigiano. Insomma, non c’è un modo in cui il broccolo non sia buono. Per mantenere integre le sue proprietà nutrizionali, è bene consumarlo fresco e non farlo cuocere troppo a lungo. Un “rimedio della nonna” che aiuta a combattere il forte odore che i broccoli spigionano durante la cottura consiste nell’aggiungere all’interno della pentola una fetta di pane imbevuta di aceto o limone. Questo rimedio va bene per tutte le Crucifere (così denominate per il caratteristico fiore con i petali a croce), famiglia di piante cui appartiene anche il broccolo. Le più comuni e consumate sono cavoli, cavoletti di Bruxelles, cime di rapa, verze, cavolfiori. Sono piante che non dovrebbero mancare sulla nostra tavola, ma l’odore che inonda la casa quando li facciamo cuocere è abbastanza sgradevole. Ecco alcuni rimedi per non rinunciarvi: 1. in una pentola piena d’acqua mettete il succo e la scorza di un limone e un’arancia, anice stellato, cannella in stecca e chiodi di garofano a piacere; far bollire per 10 minuti, poi spegnere il fuoco e lasciare che l’aroma si diffonda per la casa, attutendo l’odore dovuto alla precedente cottura di una delle Crucifere; ------- 2. in un pentolino a parte, contemporaneamente alla cottura degli ortaggi, fate bollire dell’acqua con foglie di alloro o polvere di caffè; ----- 3. appoggiate sul coperchio della pentola in cui cuociono gli ortaggi un pezzo di pane fresco o raffermo, o un batuffolo di cotone, imbevuti di aceto bianco; ------ 4. nella cottura a vapore con cestello, in pentola a pressione, aggiungete all’acqua qualche cucchiaio di aceto. Provare per credere! ---- antonella.filippi@cascinamacondo.com
torna su




LE MILLE E UNA ABILITA' - CONVEGNO-SALA CONCERIA - CHIERI
FAMIGLIE E SAPERI IN RETE PER LA PROMOZIONE DEI DIRITTI E DELLE DIVERSE ABILITA' - venerdi 13 dicembre 2013 - Sala della Conceria - Chieri (TO) ------- PROGRAMMA DELLA GIORNATA: ore 15-16 LABORATORIO DEL BATTITO a cura di Sergio Cherubin ---- ore 16-17 LABORATORIO "SCARTO MATTO" a cura del Punto Rete Area Caselli ----- ore 17.15-17.45 PRESENTAZIONE E SALUTI ---- ore 17.45-18.00 I LUOGHI DELL'INCLUSIONE Dott. Massano, Progetto Porta....Colori ---- ore 18.00- 18.15 LA SCUOLA: OPPORTUNITA' E DIRITTI Avv. Savatteri ---- ore 18.15-18.30 IL GIOCO E LA CONDIVISIONE A. Alessandra Rubiolo, Gruppo Famiglie Respons-Abili ---- ore 18.30-18.45 UNA CASCINA SOCIALE: TRA PRODOTTI E SERVIZI, L. Pautasso, La Cascina del Mulino ---- ore 18.45-19.00 SERVIZI E FAMIGLIE. PROGETTO NEMO E FAMILIARIZZIAMO L. Salsano, CSSAC ---- ore 19.00-19.15 SPORT E INTEGRAZIONE M. Bertolina, Associazione Vivere Sport ---- ore 19.15- 19.30 UN SOGNO NEL CUORE Tatiana Pivari, Associazione Primavera ---- ore 19.30 -19.45 QUATTRO TAVOLI A TESTA Pietro Tartamella, Cascina Macondo ---- ore 20.00-21.00 RINFRESCO E CONDIVISIONE, con la partecipazione dei ragazzi del Punto Rete Il Carro di Pecetto ---- ore 21.00 - 22.00 ESIBIZIONE DEL PROGETTO DRUM THEATRE!!!! FINALISTI AD ITALIA'S GOT TALENT 2012-13 ---- www.piccoliegrandi.it
torna su




TREDICESIMA VETRINA DI NATALE, UNA MOLE DI EVENTI CHRISTMAS - Torino
Il Sindaco della Città di Torino Piero FASSINO, Il Vicesindaco e Assessore alla Salute, Politiche Sociali e Abitative Elide TISI, Sono lieti di invitarLa per lo scambio degli auguri natalizi Domenica 15 dicembre 2013 No Stop dalle ore 10.00 alle ore 22.00 presso InGenio bottega d’arti e antichi mestieri alla '13a Vetrina di Natale Una Mole di Eventi Christmas' Lungo la via Montebello, da Via Po a C.so San Maurizio e vie limitrofe, una grande festa con i laboratori di attività realizzata con le Circoscrizioni, le Cooperative Sociali, le Fondazioni, le Associazioni di Motore di Ricerca e la partecipazione dell’Associazione Commercianti Contrada del Cannon d’ORO ----- (Karaoke – Clownerie – Ludobus - Improvvisazioni di danza con il gruppo integrato VIAGGI FUORI DAI PARAGGI DI CASCINA MACONDO - Danze internazionali e altro ancora...) ------ Un itinerario di festa con laboratori interattivi, giochi per grandi e piccini, performance, dalle 10.00 alle 19.00 ---- ESPOSIZIONE E VENDITA DEI MANUFATTI A TEMA NATALIZIO: nella bottega e negli stand lungo la via e due mostre da ammirare ---- STORIE DELL’ARTE 2013 nel negozio InGenio e L’ARTE E’ UN DONO spazio Arte Contemporanea in C.so San Maurizio 14e ----- Un Brindisi al NATALE In occasione del NATALE, un incontro per lo scambio di auguri, una festa per divertirci insieme! ---- Dalle ore 20.00 alle ore 22.00 al Museo del Cinema in Via Montebello (Mole Antonelliana) Apertura straordinaria della Sala del Tempio per le famiglie delle persone con disabilità, i servizi e le associazioni che collaborano con il Servizio Disabili della Città ---- Musica con il gruppo LIBERIDENTRO dell’Associazione Arte di Vivere ----- Bar del Museo del Cinema aperto fino alle 22.00 ---- È gradita la prenotazione entro giovedì 12 dicembre 2013 - e-mail: motorediricerca@comune.torino.it oppure tel. 011 4425333 dalle ore 10.00/12.30
torna su




Corso Introduttivo al Taiko Do (tamburo giapponese)
Date le numerose richieste, sabato 14 e domenica 15 dicembre 2013 presso lo ZanShinKan Hombu Dojo si terrà un corso introduttivo alla Via del Taiko (Taiko Do). Il costo del Corso Introduttivo al Taiko Do del 14-15 dicembre 2013 è € 200. La quota comprende l'iscrizione all'Associazione, le lezioni di Taiko Do, vitto e alloggio. Per i bachi (bacchette di legno per suonare il taiko) un extra di € 20. Le iscrizioni termineranno il 7 dicembre 2013 (corso a numero chiuso). Il giorno dopo, 8 dicembre, vi informeremo se il corso si potrà tenere. Nel caso il numero delle iscrizioni non sia sufficiente la quota sarà interamente restituita. La quota deve essere versata entro il 7 dicembre 2013 tramite bonifico bancario (per le coordinate contattateci). Il vitto e l'alloggio sono compresi nel costo del corso, l'ospitalità è in camere stile giapponese a più letti. I partecipanti dovranno portare la biancheria da bagno (asciugamani) e i propri cosmetici (shampoo ecc..). Per la pratica è consigliata una tuta comoda. Il Taiko Dojo si trova sulle alture dell’Appennino Ligure in località Capanne di Marcarolo (AL), a 10 km dall’autostrada A26 uscita MASONE. Ricezione sabato mattina ore 10.00, commiato domenica pomeriggio ore 17.00. Per informazioni info@kyoshindo.org - tel. 0143 68 40 16 Chiara Parisi - KyoShinDo
torna su




La Sesta Volta Del Libro In Officina...con merenda sinoira - Torino
Sabato 14 Dicembre 2013 alle ore 15:00, a TORINO, l’Officina Farinasso & C. inaugura la nuova sede di via Monginevro 249 bis, con La Sesta Volta Del Libro In Officina. --- Vincenzo Jacomuzzi incontra TRE AUTORI (in carta e ossa) di Edizioni Angolo Manzoni: Piero Burzio, Laura Doglione, Marco Volpatto. --- Commento musicale di Marco Volpatto con il suo 'organetto'. --- L’incontro si concluderà con la merenda sinoira offerta da Enzo Abbate e dal personale dell’Officina. --- Edizioni Angolo Manzoni, Via Cibrario 28 - 10144 Torino Tel +39011 4730775 - fax +39011 489452 www.angolomanzoni.it - info@angolomanzoni.it ---- I testi sono in EasyReading: www.easyreading.it
torna su




BICYCLE FILM FESTIVAL - LA CULTURA SALE IN BICICLETTA (MILANO 13-15 DICEMBRE)
BICYCLE FILM FESTIVAL - LA CULTURA SALE IN BICICLETTA (MILANO 13-15 DICEMBRE)---- Il Bicycle Film Festival è tra i più importanti appuntamenti culturali dedicati alla bicicletta, evento che durante l’anno coinvolge più di quaranta città in tutto il mondo. Dopo il successo dell’edizione di Firenze nel settembre scorso, il festival tornerà a Milano dal 13 al 15 dicembre 2013, coinvolgendo l’intero quartiere di Lambrate, simbolo della rinascita creativa del capoluogo lombardo. Il Bicycle Film Festival non riguarda solo proiezioni cinematografiche a tema, ma è un grande evento aperto a tutti, in cui è anche possibile visitare varie mostre allestite nell’area espositiva, assistere a performance ed esibizioni di bike polo, partecipare ad appositi “laboratori” per conoscere meglio il poliedrico mondo delle due ruote. Per il programma dettagliato e approfondimenti: http: //www.bicyclefilmfestival.com/city/milano/
torna su




Questa settimana a Radio Fahrenheit
Mercoledì 11 = Francesca Serra descrive il trionfo dell'immagine della bellezza femminile accoppiata alla morte: La morte ci fa belle, Bollati Boringhieri. Monika Kristensen con La leggenda del sesto uomo, Iperborea, sarà nostra ospite nello spazio del Libro del Giorno. --- Giovedì 12 = Gianantonio Stella e Sergio Rizzo presentano la loro nuova indagine: Se muore il sud, Feltrinelli. L'ordine di Babele di Flavio Villani, (Laurana) sarà il nostro Libro del Giorno. --- Venerdì 13 = Ospiteremo Elena Gianini Belotti, Onda lunga, Nottetempo: gli inciampi, le inquietudini e gli attacchi di insubordinazione della cosiddetta terza età e Angelo Merenzan, L'uomo dei temporali, (Rizzoli) nello spazio del Libro del Giorno. ------- Vi ricordiamo che dal nostro sito potete riascoltare o scaricare alcune parti del programma, partecipare alla Caccia al libro, ascoltare e scaricare le nostre poesie, segnalare le vostre librerie di qualità su bookadvisor. ----fahre@rai.it
torna su




Salotti Musicali 2013 - Richard Wagner - Castelnuovo Don Bosco
Associazione Culturale When the Saints - Salotti Musicali 2013 - domenica 15 dicembre ore 17.00 ---- nel 200° della nascita di Richard Wagner (1813-1883) a cura di Paolo Bairati presso Municipio di Castelnuovo don Bosco, Via Roma 12 ----- ingresso libero ----- Con il patrocinio del Comune di Castelnuovo don Bosco --- http://www.associazionewts.it --- jazz.at@associazionewts.it
torna su




Corde Oblique dal vivo a Roma - 20 dicembre - CASA DEL JAZZ ore 21:00
La Casa del Jazz riapre i battenti. Tornano a Roma i Corde Oblique per presentare in anteprima il loro quinto lavoro 'Per le strade ripetute'. L'album sta già avendo notevoli riscontri tra le più importanti riviste tedesche e italiane del settore (Orkus, Zillo, Sonic Seducer, Rumore, Rockerilla). La cornice sarà il meraviglioso e storico palco di Villa Osio. 20 DICEMBRE - Ore 21:00 Casa del Jazz Viale di Porta Ardeatina, 55, 00153 Roma --- Riccardo Prencipe (chitarre)- Alfredo Edo Notarloberti (violino)- Sara Grieco (voce)- Salvatore Rainone (batteria)- Umberto Lepore (basso)----- Oltre all'esecuzione dei nuovi brani non mancheranno i brani dei dischi precedenti. Il nuovo CD sarà disponibile x l'acquisto a fine concerto. Ore 21:00 ingresso: 10 euro (poltrona)- possibilità di acquistare i biglietti sia in prevendita che in loco subito prima del concerto (fino a esaurimento posti)--- Direzione artistica: Guido Bellachioma -- info biglietti e prevendita: http://www.casajazz.it/pagine/biglietteria-casa-del-jazz ---- Intervista su Spazio Rock: http://www.spaziorock.it/intervista.php?&id=riccardo_prencipe_corde_oblique_ 2013 -- Nuovo album disponibile in tutti i digital stores! -- Il nuovo album 'Per le strade ripetute' è ora disponibile in tutti i distributori digitali (Itunes, Spotify, Amazon, Deezer... etc.); e in formato CD (con booklet a colori di 16 pp.) da Audioglobe. Ordinabile anche tramite il sito www.cordeoblique.com -- Il nuovo album sta avendo un ottimo riscontro da critica e pubblico, sono già tantissime le ottime recensioni pubblicate sia online che sulle riviste specializzate: 'Alta classe' (ROCKERILLA) -- 'Prencipe promulga un ulteriore gioiello di rara fascinazione acustico-mediterranea' (RUMORE) -- 'vera anima in vera musica' (INTERNAZIONALE) -- Per info: info@cordeoblique.com www.casajazz.it/ -- tel. 06 704731 (dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 18.00) -- www.facebook.com/cordeoblique -- www.cordeoblique.com/
torna su




Mostra: Origami - Spirito di Carta - Palazzo Barolo - Torino
Venerdì 13 Dicembre 2013, alle h. 11, 00 presso PALAZZO BAROLO - Via delle Orfane 7, Torino - conferenza stampa e inaugurazione della mostra 'Origami' Spirito di Carta - la rappresentazione dei mondi nelle forme naturali e tangibili così come nelle proiezioni astratte: l'antica arte dell'origami è un esercizio di riproduzione in miniatura del cosmo. Oltre 300 gli origami esposti: una ricca gamma di opere, stili ed “estri” di artisti noti a livello nazionale e internazionale, che aderiscono a CDO - Centro Diffusione Origami e a NOA - Nippon Origami Association, prendono possesso delle cantine storiche di Palazzo Barolo. Oltre alla gradevolezza del colpo d'occhio, gli origami testimoniano il collegamento culturale ed economico che lega Torino al Giappone grazie al gemellaggio con Nagoya: per l'inaugurazione della mostra sarà presente il Console Generale Aggiunto del Giappone, il Signor Hiroshi Watanabe. L'evento è curato dall''associazione YOSHIN RYU . Interverranno all'evento le Autorità Locali. www.mostraorigami.it
torna su




Serata di approfondimento di danze svedesi 1° livello - Torino
Venerdi 13 dicembre 2013 dalle 21 alle 22.30 presso l’Oratorio San Felice - via Giuseppe Giusti, 8 - ang. c.so Bolzano – Torino - L' Associazione John O'Leary vi invita alla seconda e ultima serata di approfondimento delle Danze svedesi 1°livello. *** Questi incontri, indirizzati a tutti, danno l’opportunità sia di imparare delle danze nuove che di approfondire lo stile di danze già conosciute, curando maggiormente i passi specifici di ogni zona. I temi trattati spaziano dalle danze occitane italiane, alle danze delle varie regioni francesi: bourrées dell’Auvergne, del Berry e del Morvan alle danze bretoni, alsaziane, congos guasconi fino al fandango basco. Dalle danze di coppia: mazurke, scottish, valzer di repertorio generico alle bellissime “polske”, le tipiche danze di coppia svedesi dal ritmo inusuale ma molto affascinanti…….e ancora altro! *** Per informazioni: Flora Sarzotti 011 488431, 339 8367736, ass.joleary@gmail.com, www.johnoleary.it.
torna su




TORINO JAZZ FESTIVAL: NEL 2013 UNA RICADUTA DI 1,7 MILIONI DI EURO
Tempo di bilanci per l’edizione di quest’anno (la seconda) del Torino Jazz Festival. A presentare i risultati di un’indagine sul pubblico e sulla valutazione dell’impatto della kermesse è intervenuto oggi in Commissione Cultura (presidente: Luca Cassiani) Alessandro Bollo, responsabile dell’area Ricerche della Fondazione Fitzcarraldo, ente che ha curato lo studio, nell’ambito dell’attività di ricerca dell’Osservatorio Culturale del Piemonte. Si sono registrate 130mila presenze nei 150 eventi sui tre palchi principali (piazza Castello, piazzale Valdo Fusi, Murazzi), nei cinque giorni del festival (dal 26 aprile al 1° maggio 2013). --- L’impatto economico diretto generato (escluso quindi il pubblico residente e chi era già a Torino per altri motivi) è stato calcolato in 1.760.468 euro (comprende spese per pernottamenti, ristorazione, shopping, svago, trasporti, ecc.), di cui 1.049.889 derivanti dalla spesa dei partecipanti e 710.579 dall’organizzazione dell’evento (la manifestazione è costata 1.042.478 euro, 200mila euro dei quali per la comunicazione). --- Sulla base dei 1.503 questionari raccolti (759 in piazza Castello, 218 in piazzale Valdo Fusi, 526 al Fringe ai Murazzi), il pubblico è stato in prevalenza maschile (il 54,4%), in controtendenza rispetto al panorama culturale, ma in linea con gli eventi legati al jazz. L’ètà media è di 39 anni; il 35% è under 35; uno spettatore su 4 è over 50. Il 72,2% del pubblico proviene dall’area metropolitana torinese (il 63% da Torino città); il 4,4% dalla Provincia di Torino; il 5,8% dalle altre province del Piemonte; soltanto il 14% da fuori Piemonte (Lombardia, in particolare) e solo il 3,6% dall’estero, con prevalenza dalla Francia. --- Il livello di istruzione media dello spettatore è elevato: il 58,3% con laurea o titolo post laurea; il 36,9% con diploma superiore. Chi ci è andato, per il 53,7% era con amici; per il 35,1% con il partner. Il 13,4% si è recato agli spettacoli da solo. I partecipanti sono stati per lo più dipendenti privati (23,1%) e studenti (20,3%). Il 46,5% del pubblico ha partecipato per la prima volta alla manifestazione, il 53,5% aveva assistito anche alla prima edizione. --- Degli spettatori non residenti in città, un quarto (25,2%) è venuto per la prima volta a Torino e il 22,2% ha pernottato per cinque notti. In generale, chi si è fermato a dormire, ha soggiornato da amici e parenti (51%), il 29,6% in albergo, il 10,3% in bed and breakfast. L’84,2% ha dormito in Torino città. Queste le principali motivazioni dei partecipanti: gratuità 4,1%; atmosfera del festival 4,1%; piacere di stare con chi apprezza il jazz come me 3,8%; programma 3,7%; consiglio di amici 3,1%; artisti 3,7%. Con differenze in base alle fasce d’età: i quarantenni sono i più esperti e attenti al programma del festival e agli artisti; i giovani apprezzano di più la gratuità. ** PRIMA PARTE Massimiliano Quirico Tel. Ufficio: 011/44.23672, Cellulare: 346/65.000.11, www.cittagora.it
torna su




Oggi sono felice ma anche un po’ triste – Asti
Domenica 15 Dicembre 2013 alle ore 17:00, ad ASTI, presso la Biblioteca Astense, C.so Alfieri 375, presentazione del libro “Oggi sono felice ma anche un po' triste' imparare il linguaggio delle emozioni (Volume illustrato per bambini dai 3 anni e i loro genitori) --- Una storia per aiutare grandi e bambini a parlare di emozioni e conoscere meglio i nostri figli. --- Questo è un libro speciale perché racchiude un piccolo tesoro: sfogliando le sue pagine scoprirete un affettuoso dialogo, in cui la parola si fa poesia e racconta la storia di un bambino e di un adulto che si confidano felicità e tristezze. --- Questo insieme di disegni potrà essere usato dall’adulto come un piccolo vocabolario espressivo, un supporto ai genitori nella comunicazione con i propri figli, per capirli meglio e di più. --- Il libro nasce dal Progetto “Come stai oggi?” curato dal dott. Marco Barra condotto nelle scuole primarie e secondarie di 33 Istituti e realizzato nell’ambito del Master dei Talenti della Società Civile promosso dalla Fondazione Giovanni Goria con la Fondazione CRT. --- Un libro da leggere insieme, divertentissimo per i piccoli che si immedesimano nelle immagini e utilissimo per i grandi che possono capire meglio i sentimenti e le emozioni dei propri figli. ------- info: Fondazione Giovanni Goria, Via Carducci 43, Asti - tel: 0141.231496 info@fondazionegoria.it - www.fondazionegoria.it
torna su




Una cittadina capace di coraggio e senso civico: per salvare gli alberi della ex Westinghouse sono disposta a salirci sopra - TORINO
Al Sindaco di Torino Dr. Piero Fassino. ---- Egregio Signor Sindaco, premesso che abito in Borgo San Paolo da 45 anni, che ho portato mio figlio a giocare nel Giardino Artiglieri di Montagna da quando è stato aperto al pubblico nel 1973, che ho seguito il processo a Renato Curcio celebrato nelle sale della vecchia caserma, che ho frequentato la biblioteca istituita nelle stesse sale dopo il processo, che ho portato i miei cani nell'area apposita da quando è stata creata, che ho visto piantare al posto di alte acacie delle piccole querce che poi sono diventate grandi, che ho visto fare e disfare zolle erbose e subito dopo con un po' di malumore recintare una parte del giardino ed abbattere alberi secolari per fare un campo di calcio, che con molto disappunto ho visto abbattere dopo pochi anni questa struttura per erigerne un'altra molto più vasta e devastante e costosa, che ho visto centinaia di ragazzini correre su prati di plastica, che quando nevica vedo montagne di detriti di questa plastica gettati insieme alla neve spalata dai prati di plastica sui residui prati veri, che ho visto sorgere e demolire le baracche per gli operai e tecnici che costruivano la metropolitana, e infine che al loro posto quest'anno con un po’ di sollievo ho visto mettere a dimora piantine nuove e giochi per bambini, premesso tutto questo, dicevo, ho trovato sul sito del Comune di Torino questa pagina http://www.comune.torino.it/comune vende , che dice che il giorno 30 dicembre prossimo l'area sarà venduta con asta pubblica. Vorrei ricordarLe che le aree verdi appartengono a tutti i cittadini e sono inalienabili in quanto NECESSARIE per il bene comune, lo stesso bene comune per il quale ha combattuto Suo Padre ed è morto Suo Nonno. Vorrei ricordarLe che un albero di 100 anni è un monumento alla Vita e che è ridicolo pensare di sostituirlo con un alberello da vivaio e che il 'verde su soletta' non ne è che un pallido simulacro. Vorrei ricordarLe che in un luogo dove molte generazioni di persone hanno vissuto e sofferto esiste un 'genius loci' che non può essere calpestato per un pugno di soldi. Vorrei ricordarLe che una buona Amministrazione programma le spese in modo avveduto e che il fare e disfare costa molti sacrifici alla comunità. Da ultimo comunico che, per salvare tutti quegli alberi che si vedono nella foto, sono disposta a fare lo sciopero della fame oppure a installarmici sopra, come fanno gli operai sulle gru, e a resistere ad oltranza fino a quando non saranno graziati. Con stima. Piera Colonna. ---- (segnalato da giuliana.cupi@teletu.it)
torna su




Recensione del libro “Racconti neri”
“Racconti neri” è un libro che non si dimentica: gli argomenti sono attuali, ogni giorno leggiamo sui giornali storie di delitti efferati, inorridiamo a quelli compiuti su donne e bambini, ci sdegniamo di enormi ingiustizie che spesso vengono alla luce dopo anni. Così in un déjà vu leggiamo ciò che Vichi ha trasformato con la sua penna in forme letterarie, dopo aver rielaborato la realtà e i personaggi per raccontare le vicende che lo interessano. “Gialli sociali” o meglio “Noir sociali” i suoi, con notevole penetrazione psicologica: la descrizione degli stati d’animo dei personaggi e degli ambienti in cui si muovono hanno una competenza da psicologo o criminologo. --- Vichi mostra di volta in volta una vasta gamma di emozioni espresse dai criminali stessi mentre raccontano la loro storia - rifiuto, rimorso, condanna, repulsione, tristezza, vergogna, angoscia, disperazione, vendetta, rabbia paura, senso di colpa…-: l’autore non si pone in un ruolo di giudice morale o traccia inutili confini netti tra il Bene e il Male, lascia al lettore una riflessione su ciò che accade agli individui nella nostra società e un eventuale giudizio. Racconta ed emoziona: il lettore sta dalla parte delle vittime, ma qualche volta può provare a capire gli stati d’animo dei colpevoli, a ragionare su emozioni che non considera volentieri perché “negative”. in certi momenti rimane inchiodato alla sedia per l’orrore di quello che sta leggendo…un inevitabile e formativo stimolo a condannare qualsiasi tipo di violenza. La bravura e l’efficacia dell’autore sta proprio nel suo scrivere usando le parole giuste per suscitare queste emozioni in modo forte e incisivo. --- Tredici racconti, lunghi o brevi, che fissano su carta un mondo dove l’ irrazionale, la pazzia, il mistero o l’inconcepibile stravolgono una realtà quotidiana che solo in apparenza è dominata dalla razionalità e dal controllo degli istinti: assassini, carcerati, poliziotti, magistrati colpevoli, ma anche gente per bene perfino “un ometto senza capelli” scorrono tra le pagine, protagonisti dolenti delle loro storie. ---- Scrittore di racconti e romanzi – famosi quelli che hanno come protagonista il commissario Bordelli – Vichi ha una scrittura sobria, essenziale, caratterizzata dalla semplicità e dalla pulizia del testo, ma ogni parola è studiata per suscitare emozioni e lasciare tracce. L’abilità sta nel far salire la suspense con un ritmo sempre più serrato e concitato che si spezza all’improvviso in un gesto, un’azione che conclude il racconto, frenando la tensione. ------- Marco Vichi (Firenze,1957) ha esordito con numerosi racconti, scrive per riviste e quotidiani, ha lavorato a Radio Rai in una trasmissione in cui raccontava la sua esperienza di portare l’arte nelle carceri. Il suo primo romanzo è stato “L'inquilino”, edito da Guanda nel 1999. Nel 2002, con “Il Commissario Bordelli”, ha dato inizio a una serie di polizieschi di successo ambientati nella Firenze degli anni Sessanta. Nel 2004 ha vinto il Premio Fedeli con “Il nuovo venuto”, nel 2009 il Premio Scerbanenco con il romanzo “Morte a Firenze” e nel 2013 si è classificato secondo al Premio Piero Chiara. ---- Recensione tratta dal blog di Tiziana Viganò (tizianavigano.blogspot.com/‎)
torna su




Concorso Femminicidio - nuova piaga sociale
La donna, da generatrice di vita e da sempre fulcro della famiglia e della vita sociale, sta diventando sempre più protagonista di fatti drammatici che la vedono vittima di violenze perpetrate il più delle volte dal proprio compagno o familiare. Il fenomeno diffuso del femminicidio è da considerarsi una vera e propria piaga sociale, e sta diventando finalmente oggetto di legislatura a livello internazionale (con la convenzione di Instambul) ma anche nazionale e diverse regioni si stanno attivando con l’approvazione di proprie leggi Il Partito Socialista, sempre attento alle problematiche sociali e promotore di varie iniziative volte alla tutela dei diritti delle donne, vuole ora sensibilizzare il mondo giovanile sulla questione femminile, invitando i ragazzi a dire la loro. Al concorso possono partecipare gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado di tutto il territorio nazionale, inviando i loro elaborati in formato Word all’indirizzo: concorsofemminicidio@psimolise.it. La mail deve avere per oggetto: “Femminicidio, nuova piaga sociale” e riportare dati anagrafici, indirizzo e numero di telefono dell’autore. La stessa dovrà pervenire nel periodo a partire dal 25 novembre 2013 entro e non oltre l’ 8 marzo 2014. Gli elaborati, di breve saggistica o narrativa, devono essere della lunghezza massima di 5 cartelle dattiloscritte (30 righe x 60 battute per massimo 9.000 caratteri, spazi inclusi). La partecipazione è gratuita ed implica l’accettazione di quanto previsto nel bando e il consenso al trattamento dei dati personali, nonché alla pubblicazione dell’opera on-line e in cartaceo esclusivamente per le finalità del concorso. La giuria sarà resa nota il giorno della premiazione. Il suo operato è inappellabile ---- Premi: Il vincitore avrà diritto ad un soggiorno per tutta la famiglia presso un B&B di Agnone dal 25 aprile al 1 maggio 2014, gli altri finalisti riceveranno una targa, i segnalati un attestato. La premiazione è prevista il giorno 01 maggio 2014 ad Agnone. La partecipazione al concorso implica di fatto l’accettazione di tutte le norme indicate nel presente bando, Il PSI, quale promotore del concorso, si riserva il diritto di stampare o pubblicare in ogni momento le opere premiate o degne di considerazione. Per ulteriori informazioni rivolgersi a Elena Grande, tel. n° 349 5936107, e-mail: elenagra@hotmail.it.
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.