Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

AD OGGI ADOTTATE 32.569 BOLLE DI SAPONE (grazie, ad oggi, a 393 SOSTENITORI...)
Mancano SOLO 8.881 bolle di sa... continua.

BUON NATALE
Tutto lo Staff di Cascina Maco... continua.

NOTTE DI CAPODANNO 2013 A CASCINA MACONDO
NOTTE DI CAPODANNO A CASCINA... continua.

POESIA DI RINGRAZIAMENTO A TUTTI COLORO CHE HANNO ADOTTATO BOLLE DI SAPONE
POESIA DI RINGRAZIAMENTO --- ... continua.

QUATTRO TAVOLI A TESTA
QUATTRO TÀVOLI A TÈSTA, HAIBÙ... continua.

BUON ANNO NUOVO 2014 !!!!!
auguriamo a te, alla tua famig... continua.

ADOTTA UNA BOLLA DI SAPONE - Progetto europeo PAROL - Scrittura e Arti nelle carceri: oltre i confini, oltre le mura
PROSEGUONO LE ADOZIONI DELLE B... continua.

I LIBRI DI CASCINA MACONDO e LA CERAMICA RAKU DI MACONDO
E' possibile: potresti pensare... continua.

AD OGGI FRECCIOLENEWS RAGGIUNGE 5631 LETTORI - invita i tuoi amici a iscriversi a Frecciolenews....
FRECCIOLENEWS: comunità intern... continua.

MANIFESTO DELLA POESIA HAIKU IN LINGUA ITALIANA - ultimo aggiornamento ottobre 2012
Per accedere al 'Manifesto del... continua.

I TUOI COMUNICATI SU FRECCIOLENEWS OGNI SETTIMANA
DALLO STAFF DI FRECCIOLENEWS <... continua.

I TUOI HAIKU NELLA HOME PAGE DEL SITO CASCINA MACONDO
Nella Home page del sito Casc... continua.

LA FORESTERIA DI CASCINA MACONDO 'Tiziano Terzani' a costi di Bed&Breakfast
La Foresteria 'Tiziano Terzani... continua.

Frécciolenews Partners
MUSIC CLUB, mensile di musica ... continua.

sponsor - sostegni - collaborazioni
esprimiamo la nostra riconosce... continua.

“5-7-5 UNIVERSO HAIKU “ quindicinale a cura di Fabrizio Virgili - Bosco invernale, di Giovanna Altobel
Bosco invernale / la natura ... continua.

“UKA SHA SHA ASCOLTANDO I NATIVI AMERICANI” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - LACCIO PENDENTE
LACCIO PENDENTE: Ecco come G... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - BYGONE, TO QUIVER
BYGONE /ˈbaɪgɒn... continua.


Utenti Frécciolenews

JAZZ’APPEAL XIII stagione “PAOLO ALDERIGHI TRIO & Special Guests” - 18 dicembre 2013 a Gallarate
JAZZ’APPEAL XIII stagione “PA... continua.

SOPRA LA RETE – Torino
Venerdì 20, sabato 21 dicembre... continua.

La locanda del migrante - Torino
La Compagnia delle Frottole e ... continua.

BIENNALE INTERNAZIONALE OPERE IN CARTA - PALAZZO FOGAZZARO - SCHIO
MOSTRA Di carta / Papermade ... continua.

SOGNI DI PIETRA: Un nuovo gioiello legato al territorio! - Pavia
A Pavia c'è un monumento che è... continua.

CARO GESU’ BAMBINO… (nota di Beppe Tassone)
Caro Gesù Bambino, lo so, è pe... continua.

TORINO JAZZ FESTIVAL: NEL 2013 UNA RICADUTA DI 1,7 MILIONI DI EURO
SECONDA PARTE - I giudizi più ... continua.


AD OGGI ADOTTATE 32.569 BOLLE DI SAPONE (grazie, ad oggi, a 393 SOSTENITORI...)
Mancano SOLO 8.881 bolle di sapone per coprire tutti i costi del progetto PAROL. Siamo quasi al termine del progetto. Coloro che desiderano dare il loro contributo possono ancora farlo, ANZI, VI INVITIAMO A FARLO! E' L'ULTIMO SFORZO PER CONCLUDERE INSIEME A TESTA ALTA QUESTA AVVENTURA TITANICA CHE ABBIAMO INIZIATO ------ Ricordiamo il nostro IBAN per fare un versamento di solidarietà: IBAN IT13C0335901600100000013268 -------------------- I nomi di tutti colori che hanno adottato bolle di sapone sono pubblicati sul nostro sito. Accarezziamo l'idea di un elenco lungo, lunghissimo, così lungo, così fitto di nomi, che possa comunicare l'dea di una grande comunità di cittadini lungimiranti che si è mobilitata... AGGIUNGI ANCHE TU IL TUO NOME --------------------- PER SEGUIRE L'ANDAMENTO DELLE ADOZIONI COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1175:adotta-una-bolla-di-sapone&catid=102:news&Itemid=90
torna su




BUON NATALE
Tutto lo Staff di Cascina Macondo augura a te e alla tua famiglia un sincero e sereno BUON NATALE in ricordo di quel lontano giorno in cui tutti noi siamo arrivati in questo mondo bisognoso ancora oggi di infinite cure e amorevoli attenzioni - staff Cascina Macondo
torna su




NOTTE DI CAPODANNO 2013 A CASCINA MACONDO
NOTTE DI CAPODANNO A CASCINA MACONDO passaggio dal 2013 al 2014 ---- che ne dici di trascorrere la fine dell’anno 2013 in modo tranquillo, rilassato, informale, sereno, con la tua famiglia, i tuoi figli, i tuoi amici, in compagnia del buon fuoco del camino, in compagnia di belle storie, in compagnia del buon cibo che avrai portato e avrai condiviso, e un po’ di musica, e le bolle di sapone del progetto Parol …? ------ PRENOTA inviando una email a: info@cascinamacondo.com -------- partecipazione con libera ADOZIONE DI UN GRAPPOLO DI BOLLE DI SAPONE per il progetto europeo PAROL – SCRITTURA E ARTI NELLE CARCERI oltre i confini, oltre le mura ------- COMODO PARCHEGGIO INTORNO ALLA CHIESETTA MADONNA DELLA ROVERE ----- per chi viene da lontano possibilità di pernottamento a costi di Bed & Breakfast presso la Foresteria 'Tiziano Terzani' di Cascina Macondo --------------------- prepara le tue storie, la tua musica, le tue parole - Appuntamento martedì 31 dicembre 2013 alle ore 21.00 a Cascina Macondo --------
torna su




POESIA DI RINGRAZIAMENTO A TUTTI COLORO CHE HANNO ADOTTATO BOLLE DI SAPONE
POESIA DI RINGRAZIAMENTO --- i ragazzi disabili della compagnia integrata di danzateatro VIAGGI FUORI DAI PARAGGI hanno composto una poesia di Ringraziamento dedicata a tutti coloro che hanno adottato bolle di sapone per sostenere il progetto PAROL... (E' UNA POESIA STRANA, MA MOLTO BELLA. PER LEGGERLA COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1237:poesia-di-ringraziamento-a-tutti-coloro-che-hanno-adottato-bolle-di-sapone&catid=102:news&Itemid=90 )
torna su




QUATTRO TAVOLI A TESTA
QUATTRO TÀVOLI A TÈSTA, HAIBÙN DEL PRIMO VIAGGIO A PARIGI - accentazione ortoèpica lineare a cura di Piètro Tartamèlla e Fiorènza Alineri - Una compagnìa di danza-teatro di Torino formata da ragazzi disàbili e nòrmodotàti è invitata a partecipare a Handi-Scène, una rassegna di teatro che si svòlge ogni anno, nel mese di giugno, in una cittadina del nòrd della Francia. Gli attori, 21 persone in tutto, affìttano un pullman, e i personaggi sàltano fuòri… edizioni: Gióvane Holden Edizioni -- collana: Cascina Macondo -- pagg: 256 -- formato: cm 12,5 x 20 -- particolarità: accentazione ortoèpica lineare -- autore: Piètro Tartamèlla e i ragazzi del gruppo integrato di danzateatro VIAGGI FUÒRI DAI PARAGGI -- còsto: 15 èuro + spese di spedizione (che, come al sòlito, sono a sostegno delle attività istituzionali di Cascina Macondo) -- avvertènza 1: prenòta le tùe còpie per Natale, è un bellìssimo regalo! -- avvertènza 2: se prenòti 10 còpie, una còpia in omaggio ----------------------------------------------- se alla cerchia dei tuòi amici vuòi far conóscere un pòco il mondo della disabilità prenòta le tùe còpie di “Quattro tàvoli a tèsta” a: info@cascinamacondo.com ------------------------------------------------ PER MAGGIORI DETTAGLI COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER IL SEGUENTE LINK: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1206:quattro-tavoli-a-testa-il-libro-che-racconta-il-primo-viaggio-a-parigi-della-compagnia-integrata-di-danzateatro-normalita-a-disabilita-viaggi-fuori-dai-paraggi&catid=102:news&Itemid=90
torna su




BUON ANNO NUOVO 2014 !!!!!
auguriamo a te, alla tua famiglia, ai tuoi amici un Anno Nuovo che sia nuovo di zecca, pieno di salute, di cose belle, di sogni e desideri che si realizzano, così come vorremmo per noi - staff Cascina Macondo
torna su




ADOTTA UNA BOLLA DI SAPONE - Progetto europeo PAROL - Scrittura e Arti nelle carceri: oltre i confini, oltre le mura
PROSEGUONO LE ADOZIONI DELLE BOLLE DI SAPONE PER IL PROGETTO EUROPEO 'PAROL' SCRITTURA E ARTI NELLE CARCERI oltre i confini, oltre le mura -- ADOTTA ANCHE TU UN GRAPPOLO DI BOLLE DI SAPONE ! ----------- Paesi coinvolti nel progetto: Italia, Belgio, Grecia, Serbia, Polonia --- Le carceri coinvolte in Italia: 'Lorusso-Cutugno' (Torino) 'Rodolfo Morandi' (Saluzzo) ----- Saranno coinvolti, in un'ottica di integrazione, anche i ragazzi del gruppo integrato (normalità & disabilità) di danzateatro 'Viaggi Fuori dai Paraggi' ------- 'Non tutti possono essere artisti, ma un artista può venire da ogni luogo” (Citazione dal film di Ratatouille) - s p a r g i l a v o c e - d i f f o n d i - m o b ì l i t a t i - - f a i t a m t a m - a d o t t a a n c h e t u - <<< g r a z i e p e r a v e r d i f f u s o e a d o t t a t o >>> DATI DI CASCINA MACONDO PER BONIFICI BANCARI conto corrente N° 1000 / 13268 - Istiuto Bancario 'BANCA PROSSIMA' filiale 05000 di Milano, Via Manzoni ang. Via Verdi - codice postale 20121 --- IBAN: IT13C0335901600100000013268 per versamenti italiani ---- BIC: BCITITMX codice per versamenti internazionali -- intestazione del bonifico Cascina Macondo APS, B.ta Madonna della Rovere, 4 10020 Riva Presso Chieri - Torino - Italy --- indicare la causale del versamento: donazione adotta 1 bolla di sapone ---- per dettagli sull'iniziativa e per sapere come procedono le adozioni, clicca sul seguente link: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1175:adotta-una-bolla-di-sapone&catid=102:news&Itemid=90 ---- info@cascinamacondo.com - www.cascinamacondo.com
torna su




I LIBRI DI CASCINA MACONDO e LA CERAMICA RAKU DI MACONDO
E' possibile: potresti pensare di regalare a un amico o a un parente un manufatto Raku o un Libro di poesie Haiku, perché no?. Un regalo diverso! Prendendo addirittura, come si suol dire, tre piccioni con una fava: 1) fai un regalo diverso - 2) fai conoscere ai tuoi amici e alla cerchia delle tue persone la poesia haiku e la ceramica Raku - 3) hai dato in modo indiretto un sostegno a Cascina Macondo e ai suoi progetti ---- VIENI A TROVARCI - SCEGLI IL TUO REGALO ---- tel 011-9468397 - 328 42 62 517 - info@cascinamacondo.com --------------------------------------- copia e incolla sul tuo browser il seguente link per accedere all'elenco dei libri di Cascina Macondo: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=252:caratteri-e-inchiostri&catid=102:news&Itemid=90
torna su




AD OGGI FRECCIOLENEWS RAGGIUNGE 5631 LETTORI - invita i tuoi amici a iscriversi a Frecciolenews....
FRECCIOLENEWS: comunità internazionale che si scambia comunicati e informazioni - è un servizio gratuito - AD OGGI FRECCIOLENEWS RAGGIUNGE 6485 LETTORI --------------- invita i tuoi amici a iscriversi a Frecciolenews ------------------- (sulla home page del sito www.cascinamacondo.com, clicca su << Registrati - register >>).
torna su




MANIFESTO DELLA POESIA HAIKU IN LINGUA ITALIANA - ultimo aggiornamento ottobre 2012
Per accedere al 'Manifesto della poesia haiku in lingua italiana' di Cascina Macondo copia il seguente link sul tuo browser. http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1023:manifesto-della-poesia-haiku-in-lingua-italiana&catid=102:news&Itemid=90
torna su




I TUOI COMUNICATI SU FRECCIOLENEWS OGNI SETTIMANA
DALLO STAFF DI FRECCIOLENEWS <><><><><> LUANA VARAGNOLO (referente responsabile) ---- FIORENZA ALINERI ---- OSCAR LUPARIA ---- FLORIANA PORTA ---- LAURA UBOLDI ----- PIETRO TARTAMELLA..... ricordano agli inserzionisti che: FRECCIOLENEWS... (COMUNITA' INTERNAZIONALE CHE SI SCAMBIA INFORMAZIONI E COMUNICATI) è la Newsletter settimanale gratuita di Cascina Macondo. Viene inviata a tutti gli iscritti (Utenti Only Mailing, Utenti Free, Utenti Professional) a partire dalla mezzanotte di ogni martedì. La Newsletter può essere utilizzata da chi organizza eventi, manifestazioni, presentazioni di libri, concorsi, mostre, spettacoli, corsi, stages, reading, proiezioni, inaugurazioni, commemorazioni, concerti, feste, conferenze, esposizioni, viaggi, incontri, iniziative- contenuti-annunci vari --------- PORRE ATTENZIONE PERO' AI COMUNICATI: DEVONO ESSERE CHIARI, CONCISI, SEMPLICI, ESSENZIALI. Devono semplicemente 'dare la notizia' (un buon esercizio preparatorio allo stile haiku!). Ricordiamo pertanto le sette domande tipiche del giornalismo, punti di riferimento per chi compila un comunicato o dà una notizia: CHI? COSA? DOVE? COME? QUANDO? PERCHE'? ed eventualmente anche il QUANTO? Se non sei tu ad organizzare gli eventi, dillo ai tuoi amici di questa opportunità.
torna su




I TUOI HAIKU NELLA HOME PAGE DEL SITO CASCINA MACONDO
Nella Home page del sito Cascina Macondo, sotto la tazzina del caffè fumante, è attiva la rubrica HAIKU DEL GIORNO. Gli Utenti FREE possono prenotare una data, inserire un proprio haiku e, volendo, dedicarlo a qualcuno. E' prevista infatti anche la possibilità di inserire nel form l'indirizzo di posta elettronica di un amico a cui volete dedicare l'haiku. L'amico riceverà automaticamente l'avviso 'c'è un haiku dedicato a te'. Leggeremo un nuovo haiku ogni giorno. E anche se non è vero che un haiku al giorno toglie il medico di torno, la cosa ci sembra carinissima - Staff Macondo
torna su




LA FORESTERIA DI CASCINA MACONDO 'Tiziano Terzani' a costi di Bed&Breakfast
La Foresteria 'Tiziano Terzani' di Cascina Macondo è un appartamento ricevuto in comodato composto di una cucina, tre camere, un bagno. Possono pernottarvi, o soggiornarvi, a costi di Bed and Breakfast, i Soci dell’Associazione e coloro che (FAMIGLIE,SINGOLI O PRIVATI) intendono diventarlo, i Soci di Associazioni con finalità affini a quelle di Cascina Macondo, i Soci di Associazioni di promozione sociale e artistiche, coloro che aderiscono ad iniziative e attività promosse da Enti Pubblici e Privati. Il ricavato è a sostegno delle attività istituzionali di Cascina Macondo. Copia e incolla il seguente link sul tuo browser per vederne le immagini: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=331:la-foresteria-di-cascina-macondo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




Frécciolenews Partners
MUSIC CLUB, mensile di musica e concerti live - www.musicclub.it <><><><> LA STAMPA, quotidiano di Torino - www.lastampa.it <><><><> TORINOSETTE, magazine settimanale de La Stampa - www.torinosette.it <><><><> COMUNICARE COME - www.comunicarecome.it <><><><> PUOIDIRLOQUI - www.puoidirloqui.it <><><><> DISABILI.COM - www.disabili.com <><><><> Radio Fahrenheit - www.fahre.rai.it <><><><> Digi.TO - www.digi.to.it <><><><> NEXT ARTE - LA PROSSIMA DESTINAZIONE DELL'ARTE http://www.nextarte.it <><><><> TRA TERRA E CIELO - www.traterraecielo.it <><><><> IMMIGRAZIONEOGGI - www.immigrazioneoggi.it <><><><> ARTESCLUSIVA L'ARTE DI DIVULGARE L'ARTE - www.artesclusiva.it <><><><>
torna su




sponsor - sostegni - collaborazioni
esprimiamo la nostra riconoscenza agli Enti, Istituzioni, Fondazioni, Associazioni, Ditte, Privati, che con il loro variegato sostegno consentono a Cascina Macondo di crescere, realizzare progetti, fare cultura esprimendo la propria vocazione di Promozione Sociale. Grazie. <><><><> Regione Piemonte - www.regione.piemonte.it <><><><> Motore di Ricerca Comune di Torino - www.comune.torino.it <><><><> Comune di Riva Presso Chieri - www.comune.rivapressochieri.to.it <><><><> Fondazione CRT - www.fondazionecrt.it <><><><> Fondazione Social - www.fondazionesocial.it <><><><> Fondazione Italia/Giappone - www.italiagiappone.it <><><><> Fondazione Paideia - www.fondazionepaideia.it <><><><> Villaggio La Francesca - www.villaggilafrancesca.it <><><><> Gruppo Haijin di Arenzano <><><><> Edizioni Angolo Manzoni - www.angolo-manzoni.it <><><><> Circolo dei Lettori - www.circololettori.it <><><><> Fanvision Produzioni Cinematografiche - www.fanvision.webs.com <><><><> Artigrafiche M.A.R. - www.artigrafichemar.it <><><><>
torna su




“5-7-5 UNIVERSO HAIKU “ quindicinale a cura di Fabrizio Virgili - Bosco invernale, di Giovanna Altobel
Bosco invernale / la natura dell’uomo / senza segreti. // ( Giovanna Altobel) -------- Spesso da ragazzi andavamo nel bosco a scoprire la vita intensa e silenziosa di foglie, alberi, fiori, uccelli e animali vari che lo abitavano. A volte anche da soli e allora, specie verso l’imbrunire, quando la famiglia che ci aspettava iniziava a preoccuparsi, cercavamo di farci coraggio battendo un bastone per terra, scandendo il ritmo dei passi. O parlando ad alta voce, proprio con tutto ciò che la natura ci aveva messo intorno. Il bosco non ci ha mai tradito, ha sempre mostrato le sue meraviglie senza ostentazione, a volte quasi con pudore, tanto che si doveva scostare qualche ramo, per stupirci della magica meraviglia dello spettacolo. Fermi, in silenzio e quasi senza respirare, stavamo seduti con la schiena addossata ad un albero e la pazienza veniva premiata. Potevamo ammirare insetti, fringuelli, pettirossi, scoiattoli, bisce, ramarri, lucertole. e quant’ altro ci veniva messo a…disposizione. I nidi erano numerosi e venivano rispettati con un certo timore, quello di rovinarli. Il bosco di Giovanna viene ammirato nella stagione invernale, apparentemente la più avara di spettacoli. La straordinaria miseria degli alberi spogli nei rami, senza nidi o coi nidi vuoti, viene compensata dal muschio alla base dei tronchi, dai funghi numerosissimi e colorati, innocui se si lasciano dove sono. L’animo di Giovanna si sente come il bosco senza foglie, allo scoperto. E’ senza segreti, proprio come appare indifeso agli sguardi il bosco intero. Le tracce del cinghiale sono ben visibili a terra e alla base dei tronchi ove si struscia con forza per grattarsi. Gli abitanti naturali della foresta sono tutti rintanati, i rovi hanno solo spine, per le more bisognerà attendere parecchi mesi. Il terreno è scivoloso, il letto del ruscello è pieno d’acqua e non mostra più le sue ossa. Giovanna è sola con se stessa, mille pensieri si risciacquano alla luce bianca del sole che filtra tra i rami e compone a terra chiazze bellissime. Si confronta con se stessa, quasi si purifica, in un bagno di salute e meditazione, nulla di meglio di un bosco, per camminare dietro ai propri pensieri, anche quelli più nascosti. Il bastone diritto nella mano viene appoggiato a terra a dare si, il tempo ai passi, ma anch’esso aiuta ad abbandonarsi ai propri pensieri. Al ritorno si sta decisamente meglio, soprattutto con se stessi. Anche noi siamo senza segreti, come il bosco ----- fabrizio.virgili@cascinamacondo.com --- cos’è un Haiku? / un attimo di vita / che si fa verso.
torna su




“UKA SHA SHA ASCOLTANDO I NATIVI AMERICANI” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - LACCIO PENDENTE
LACCIO PENDENTE: Ecco come George Catlin descrive nel suo diario una caccia al bisonte dei Sioux: "Prima di partire per la caccia al bisonte i Sioux si alleggeriscono di ogni parte dell'armamento che non sia indispensabile: scudo e turcasso. Si liberano pure degli indumenti pesanti. Poi afferrano con la sinistra l'arco, e nella destra impugnano 5/6 frecce. Così armati sono pronti a scoccare il colpo in qualunque momento. Legata al polso della mano destra portano una frusta della quale si servono spietatamente. È difficile che mentre galoppano per assaltare la mandria dei bisonti i Sioux reggano la briglia. I loro cavalli sono addestrati ad incalzare i bisonti lanciati in corsa serrandoli il più da vicino possibile sul fianco destro. Nell'istante in cui passa, l'indiano scaglia con estrema violenza la freccia. Il dardo, centrato a perfezione, penetra quasi sino al cuore della vittima. Se anche l'asta penetra nella carne, la morte del bisonte è istantanea. Quando la mandria inseguita è molto numerosa, ogni cacciatore cerca di isolare il bisonte che ha scelto di uccidere. Si vedono perciò i Sioux spingere senza ombra di paura i propri cavalli in mezzo al branco. Appena diminuisce il rischio di venire calpestati dalla mandria che galoppa alle spalle, l'indiano incocca la freccia. Il cavallo si spinge vicinissimo al bisonte, e nell'attimo in cui gli passa rasente, parte il colpo. Uno strappo di briglia: il cavallo gira su se stesso e fugge. Con questa manovra i Sioux cercano di evitare che uomo e cavalcatura cozzino contro il bisonte o finiscano sotto la furia delle corna che l'animale inferocito adopera per difendersi. Nonostante l'accortezza degli indiani e l'agilità dei loro Mustang, più di una volta si arriva a questi furibondi scontri. Perciò i Sioux lasciano pendere dietro il cavallo un lungo laccio, lo stesso che viene usato per catturare i cavalli selvaggi. Questo laccio, nella caccia al bisonte come pure nelle scorrerie di guerra, è prezioso. Se nell'assalto al bisonte avviene un urto e il cacciatore finisce a terra, il cavallo in fuga può essere facilmente recuperato mediante il lazo che esso si trascina dietro" ------- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - BYGONE, TO QUIVER
BYGONE /ˈbaɪgɒn/ A) a. passato; remoto; antico B) n.(di solito, al pl.) cosa passata --- (Let bygones be bygones = mettiamoci una pietra sopra; (prov.) acqua passata non macina più) ---------------------------------------------------------------------------------- TO QUIVER /ˈkwɪvər/ ---- A) v. i. tremare; tremolare; fremere; rabbrividire: (Her voice quivered = le tremava la voce); (The leaves were quivering in the wind = le foglie tremolavano al vento) --- B) v. t. agitare; far fremere; scuotere --------- pietro.tartamella@cascinamacondo.com -------- (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




JAZZ’APPEAL XIII stagione “PAOLO ALDERIGHI TRIO & Special Guests” - 18 dicembre 2013 a Gallarate
JAZZ’APPEAL XIII stagione “PAOLO ALDERIGHI TRIO & Special Guests” MERCOLEDI’ 18 DICEMBRE ore 21.30 Sala Planet Soul, Gallarate (VA) --- In una sfavillante confezione regalo, in occasione delle festività natalizie 2013, ecco in arrivo sul palco di via Magenta un concerto affascinante e sorprendente. Ad esibirsi in Sala Planet Soul, mercoledì 18 dicembre, alle ore 21.30 (apertura biglietteria ore 21.00), ci sarà il PAOLO ALDERIGHI TRIO, con Paolo Alderighi al pianoforte, Roberto Piccolo al doublebass, Nicola Stranieri alla batteria --- Fin da giovane Paolo Alderighi si è esibito in Italia e nel Mondo, ha ricevuto il premio speciale della giuria “Jazz” del “Premio Nazionale delle Arti 2007” ed è stato votato miglior musicista nella categoria “Brand New Jazz Act” dell’“Italian Jazz Awards 2008”. Ha inciso album a proprio nome, ha partecipato a numerose produzioni discografiche e ha collaborato con grandi musicisti dell’ambiente jazzistico come Joe Ascione, Carlo Bagnoli, Dan Barrett, Ian Bateman, Franco Cerri, Colin Dawson, Giovanni Falzone, Eiji Hanaoka, Luciano Invernizzi, Paolo Tomelleri ---- La serata sarà arricchita ancor di più da due ospiti d’eccezione: Stephanie Trick, giovane e versatile pianista statunitense, e Denise Gordon, cantante britannica con un repertorio vasto, dal soul al jazz, dal blues al gospel, che nella sua ormai decennale carriera si è esibita anche per Sua Maestà la Regina Elisabetta II e per Sua Santità Papa Giovanni Paolo II ---- L’appuntamento successivo sarà venerdì 17 gennaio 2014. Biglietto intero d’ingresso € 15. Informazioni allo 0331 776083 o allo 0331 708224
torna su




SOPRA LA RETE – Torino
Venerdì 20, sabato 21 dicembre alle ore 21:00 e domenica 22 dicembre alle ore 17:30 a Torino, presso Sala Gabriella Poli - Centro Studi Sereno Regis, via Garibaldi 13: “SOPRA LA RETE” - con Massimo Giovara, regia Giordano V. Amato, drammaturgia Giordano V. Amato e Massimo Giovara, coproduzione Il Mutamento, Zona Castalia / ‘O Zoo No ----- Tema dello spettacolo è il vissuto delle persone con problemi psichici nella società contemporanea, il loro difficile inserimento e la discriminazione cui spesso sono oggetto. La storia dell’unico personaggio, dalla personalità intermittente, indaga il ruolo dell’intelligenza ordinaria nei rapporti tra le persone e degli ostacoli alla comunicazione incontrati da chi ha un intelletto diverso, fuori dal comune, sia esso genio o idiozia. ------ Ingresso: intero 8,00 Euro; ridotto 5,00 Euro --- Prenotazioni: Tel +39 011 484944 - Fax +39 011 0374425 - info@mutamento.org
torna su




La locanda del migrante - Torino
La Compagnia delle Frottole e 1 Caffè Onlus portano in scena uno spettacolo di beneficenza. 13 volontari e 12 ragazzi con sindrome di Down saranno gli attori protagonisti de: “LA LOCANDA DEL MIGRANTE”, che andrà in scena Lunedì 13 gennaio 2014 alle ore 21 a Torino presso il Teatro Alfieri, Piazza Solferino 4 ---- Siamo ad Acquanegra Cremonese, nel cuore della Padania. Nel ristorante, gestito da stravaganti personaggi e frequentato da altrettanto eccentrici avventori, si susseguono numerose ed esilaranti vicende che sapranno suscitare nel pubblico grande ilarità. --- “La Locanda del Migrante” è la sintesi e il frutto di un’esperienza pluridecennale maturata dall’Associazione I Buffoni di Corte nel campo della formazione in ambito teatrale e drammaturgico di ragazzi disabili, volta a favorirne l’integrazione e l’inserimento nel tessuto sociale. --- Il ricavato dell’iniziativa verrà in parte destinato al finanziamento di nuovi progetti promossi dall’Associazione “I Buffoni di Corte” ed in parte devoluto in beneficenza a sostegno di “1caffe” la Onlus digitale di Luca Argentero e soci che sostiene, usando il web, tante piccole realtà no-profit italiane. --- info e prenotazioni: Tel. 329.9611061 (dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 /13.00 e 15.00 / 18.00) - email frottole@ibuffonidicorte.it --- Il ritiro degli stessi dovrà essere effettuato entro una settimana dalla prenotazione presso la sede dell'Associazione I Buffoni di Corte Onlus di corso Sebastopoli 272/E a Torino nei seguenti giorni e orari: - lunedì 23 dicembre dalle 18.00 alle 20.00 - mercoledì 18 dicembre e 8 gennaio dalle 15.30 alle 17.30 - giovedì 19 dicembre e 9 gennaio dalle 15.30 alle 17.30.
torna su




BIENNALE INTERNAZIONALE OPERE IN CARTA - PALAZZO FOGAZZARO - SCHIO
MOSTRA Di carta / Papermade Biennale Internazionale di opere di carta, sabato 21 dicembre alle ore 16.30 - Palazzo Fogazzaro in via Pasini, 44 a Schio --- Curatore: Valeria Bertesina - Intervento critico di Chiara Giorgetti - Artisti: Hiroko Akasaka, Marina Bancroft, Manuela Bedeschi, Charles Beneke, Maria Pina Bentivenga, Guillermo Berman, Valeria Bertesina, Sergio Bigolin, Dare Birsa, Sarah Bodman, Nedda Bonini, Marie-Christine Bourven, Sandro Bracchitta, Lukáš Bradácek, Jiri Brázda, Giovanni Buosi, Mirta Caccaro, Vito Capone, Angela Caporaso, Daniela Cataldi, Li Chen, Ferdinando Coloretti, David Ariel De Guglielmi, Mushky De Guglielmi, Edvin Dragicevic, Mary Farrell, Altina Felicio, Marco Ferrari, Manuela Filiaci, Peter Ford, Antonio Freiles, Josè Fuentes, Judith Ghashghaie, Oscar Gillespie, Chiara Giorgetti, Fabio Guerra, Caro Halford, Séan Hanrahan, Valgerdur Hauksdóttir, Victor Manuel Hernandez Castillo, Valeriu Herta, Cvetka Hojnik, Mary Holland, Terhi Hursti, Aya Imamura, Sanna Järvelä, Marianne Keating, Kalina Hristova Kralena, Joanna Latka, Liviana Leone, Margherita Levo Rosemberg, Mirco Luzzi, Vittorio Manno, Fernando Masone, Zdravko Micanovic, Željka Micanovic Miljkovic, Octavian Micleusanu, Denise Mingardi, Niu MingMing, Ibrahim Miranda, Elena Molena, Giovanbattista Nitti, John David O’Brien, Hilda Paz Levozan, Vincenzo Piazza, Pino Polisca, Teresa Pollidori, Fernando Rea, Maria Reina Salas, Angelo Rizzelli, Miran Šabic, Concha Sàez, Lucio Scortegagna, Ana Sladetic, Florin Stoiciu, Natalia Tamayo, Rocco Tamblè, Bich Thuy To Tran, Marina Vidali ------- La mostra resterà aperta dal 22 dicembre 2013 - 22 febbraio 2014 -- Per info: COMUNE DI SCHIO - Palazzo Garbin, Servizio Cultura e Promozione del Territorio, Via Pasini, 33 - Schio - Vicenza T 0445/691461 - F 0445/691446 - liana.ferretti@comune.schio.vi.it - http://dicartapapermade.wix.com/dicartapapermade
torna su




SOGNI DI PIETRA: Un nuovo gioiello legato al territorio! - Pavia
A Pavia c'è un monumento che è una grotta incantata, un sogno di pietra, un canto di pietra, un volo magico di pietra. Lì, se li sai vedere, folletti ed esseri benevoli che non capisci se sono umani, animali, zodiaci vivi, draghi o esseri superiori, ti accompagnano in una danza mistica al di là del tempo e delle convenzioni. Sto parlando della Basilica di San Michele e delle sue innumerevoli e squisite sculture romaniche. Abbiamo “ricalcato”, con tecnologie digitali, alcuni particolari dei capitelli romanici della Basilica di San Michele di Pavia e li abbiamo riprodotti, con estrema fedeltà, in preziose sculture in argento. Ringraziamo l’Ufficio Beni Culturali ecclesiastici della diocesi di Pavia e la Basilica di San Michele per la collaborazione. Siamo felici di partecipare alla diffusione di questi momenti di bellezza segreta. ---- Sabato 21 e domenica 22 dicembre presentiamo in anteprima nella bottega ORI E GEMME i primi gioielli dedicati al nostro patrimonio romanico. È l'occasione per scambiarci gli auguri, e per partecipare assieme a un magico momento di “Ricerca del Bello nelle piccole cose.” ---- Paolo e Francesca Severi - Ori e Gemme - via Siro Comi 25 - 27100 Pavia - oriegemme@oriegemme.it Tel e Fax: 0382 302103
torna su




CARO GESU’ BAMBINO… (nota di Beppe Tassone)
Caro Gesù Bambino, lo so, è per lo meno inusuale che mi rivolga a Te e non a Babbo Natale, il tuo surrogato dei giorni nostri. Lo faccio utilizzando, idealmente, l’Auretta, la stilografica di colore grigio - azzurro, a cartucce, che mi macchiava le dita quando, nei miei verdissimi anni, si rivelava l’insostituibile strumento per i compiti di scuola. Giunti a dicembre salivo sul solaio di casa e recuperavo delle scatole di cartone, coperte di polvere, che custodivano all’interno le statuine, la carta, le casette, la ghiaia bianca ed il muschio per il presepe. Poi, a casa, la festa cominciava e, minuto dopo minuto, su un tavolino reso ancor più largo da un asse di compensato, ecco che si sviluppava il presepe, con le sue luci intermittenti, le palme, i pastori e, dentro la capanna, protetta da una stella cometa con tanti luccichini che si attaccavano alle dita, c’eri Tu, con le braccine allargate. Ricordo le ore trascorse a guardarti, a spostare le statuette di terracotta, ad accorciare, giorno dopo giorno, il percorso dei Re Magi. Ricordo quella volta che fuori nevicava: ti tolsi dalla culla e ti portai davanti alla finestra, con i vetri appannati, per farti vedere il mondo di fuori che, quasi per incanto, si era fermato mentre la bianca coltre cresceva. Eravamo nei primissimi anni Sessanta, l’Italia si apriva ad una crescita economica che sembrava contagiare tutte le persone: anche i doni che, la notte del 24 dicembre, Tu portavi diventavano più importanti, di anno in anno. In quell’Italia io sono cresciuto, allestendo dicembre dopo dicembre, il presepe, fino a quando un giorno venne sostituito dall’albero di Natale, forse più luminoso, ma che non serba il medesimo posto nel mio cuore. Perché ho deciso di scriverti proprio quest’anno? Perché dò spazio a ricordi di mezzo secolo fa? Perché provo nostalgia e tanta voglia di tornare, almeno coi ricordi, a quei giorni. Perché l’atmosfera del Natale invoglia a farlo, perché credo che certi valori che per troppo tempo abbiamo accantonato come non attuali, desueti, superati dal nuovo che avanzava inesorabile, meritino invece di tornare per svolgere un ruolo importante della nostra vita d’oggi. Perché quella statuina con le mani allargate, quelle luci verdi, rosse, gialle e turchine che al buio rendevano ancor più suggestivo il presepe, sono come parti di un mosaico che ora vuole assolutamente ricomporsi. Perché il Natale rappresenta molto di più che una mera festa di famiglia, perché in queste ore la parola “speranza” che si accompagna al ricordo di quegli anni, sgorga forte nel cuore. Perché la stilografica Auretta, che ho trovato al fondo di un cassetto con la cartuccia dell’inchiostro rinsecchita, deve poter tornare a scrivere favole vere e parole di speranza per questo nostro Paese…. Grazie, Gesù Bambino, per questi pensieri che mi hai aiutato a trasformare in poche righe scritte col cuore…auguri a Te e a quanti leggono queste parole: che possa riproporsi la favola bella che abbiamo vissuto da bambini e che portiamo in fondo al cuore anche in questi momenti di grande difficoltà. Beppe Tassone 347 2465324 beppe@cnnet.it
torna su




TORINO JAZZ FESTIVAL: NEL 2013 UNA RICADUTA DI 1,7 MILIONI DI EURO
SECONDA PARTE - I giudizi più positivi vengono associati alla scelta di tenere gli spettacoli gratuiti, alla qualità e alla varietà della programmazione, agli spazi e alle location del Festival. Sito web e attività sui social network sono considerati gli aspetti relativamente meno soddisfacenti. I commenti negativi riguardano per lo più: la scelta errata del periodo di svolgimento, che, secondo il 26% degli intervistati, andrebbe spostato in un periodo di clima meteorologico meno incerto; la scelta di alcune location, che vengono considerate inadeguate in caso di pioggia e inadatte all’ascolto di musica jazz, sia per la mancanza di sedie sia per l’affollamento che si verifica nei locali più piccoli, come quelli della sezione Fringe; la campagna di comunicazione e informazione, che viene giudicata dal 10% dei rispondenti, carente sia nella periferia di Torino, sia nel caso di spostamenti e cambi nel programma del Festival dovuti a fattori indipendenti da esso, quali la pioggia. Anche la gratuità viene intesa in molti commenti come elemento negativo che non consente di individuare un pubblico competente. Alcuni intervistati, infatti, hanno suggerito una politica di pricing simbolica, per evitare l’eccessivo affollamento e per attrarre un pubblico realmente interessato. La terza edizione del Torino Jazz Festival si svolgerà dal 25 aprile al 1° maggio 2014. Si aggiungeranno nuove location (anche al chiuso) e alcuni eventi potrebbero essere a pagamento. Il programma dovrebbe venire presentato a metà febbraio 2014. “Ci sono ottime premesse per la prossima edizione – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Maurizio Braccialarghe – il Torino Jazz Festival è una buona pianticella che, se ben coltivata, può dare buoni frutti. Non dobbiamo però tagliare le radici ed è necessario investire su una comunicazione virale”. Massimiliano Quirico Tel. Ufficio: 011/44.23672, Cellulare: 346/65.000.11,
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.