Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

OSPITA NELLA TUA CASA I RACCONTI DELLA TOMBOLA con Pietro Tartamella
OSPITA IN CASA TUA 'I RACCONT... continua.

IL TUO CINQUE PER MILLE A CASCINA MACONDO
IL TUO CINQUE PER MILLE A CAS... continua.

AD OGGI FRECCIOLENEWS RAGGIUNGE 5881 LETTORI - invita i tuoi amici a iscriversi a Frecciolenews....
FRECCIOLENEWS: comunità intern... continua.

I RACCONTI D'OLTREMURA e GOOD MORNING POESIA a Torino e Saluzzo
Il Progetto 'Parol - Scrittura... continua.

COMINCIA IL CONTO ALLA ROVESCIA - MANCANO AL TRAGUARDO 30.321 BOLLE DI SAPONE (grazie, ad oggi, a 518 SOSTENITORI...)
Mancano SOLO 8.881 bolle di sa... continua.

LUISA MONDO OSPITA "I RACCONTI DELLA TOMBOLA" - venerdì 11 luglio 2014
L'amica Luisa Mondo nella sua ... continua.

QUATTRO TAVOLI A TESTA
QUATTRO TÀVOLI A TÈSTA, HAIBÙ... continua.

PAROL DIARIO - GIORNO PER GIORNO IL NOSTRO CAMMINO - ultimo aggiornamento MERCOLEDI 28 MAGGIO 2014
Un diario appunto, giorno per ... continua.

I LIBRI DI CASCINA MACONDO e LA CERAMICA RAKU DI MACONDO
E' possibile: potresti pensare... continua.

“5-7-5 UNIVERSO HAIKU “ quindicinale a cura di Fabrizio Virgili - Tornando a vederli, di Yosa Buson
Tornando a vederli / i fiori... continua.

“UKA SHA SHA ASCOLTANDO I NATIVI AMERICANI” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - MANDAN
MANDAN: I Mandan erano una t... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - BLABBER, TO COUNTERFEIT
BLABBER /ˈblæbər/ ... continua.


Utenti Frécciolenews

Di tutti signora e padrona, regia di Enzo Pesante, Compagnia THEANTROPOS - Torino
DOPO IL TUTTO ESAURITO DI UN M... continua.

Senza l'ergastolo. Per una società non vendicativa - Padova
Venerdì 6 giugno 2014, ore 9.3... continua.

Festival Internazionale di Canto Sacro a Roma - 6/8 giugno 2014
Festival Internazionale di Can... continua.

Artisti in Piazza 2014, il 18° Festival Internazionale dell’Arte - Strada a Pennabilli (RN).
Con l’inizio dell’estate, ecco... continua.

GIORNI MIGLIORI – IL RACCONTO DELLE PARTENZE – Torino
Sabato 7 giugno alle ore 21:00... continua.

Lectio magistralis - 27 giugno 2014 - Ospedale Infantile di Torino
Lectio magistralis aperta che ... continua.

IL PASSO DELLA LUCE - Mostra di Carlo Bernardini - Prato
L’arte del nostro tempo nei lu... continua.

L'Intima Essenza, la via degli Haiku, vince il secondo premio al concorso Pennacalamaio
Domenica 25 maggio si è tenuta... continua.


OSPITA NELLA TUA CASA I RACCONTI DELLA TOMBOLA con Pietro Tartamella
OSPITA IN CASA TUA 'I RACCONTI DELLA TOMBOLA' PER SOSTENERE IL PROGETTO 'PAROL - SCRITTURA E ARTI NELLE CARCERI, OLTRE I CONFINI, OLTRE LE MURA' ------------- Puoi organizzare una serata a casa tua invitando i tuoi amici, i familiari, i parenti. Una serata di 'RACCONTI DELLA TOMBOLA' condotta da Pietro Tartamella. Metteremo l'evento sul sito di Cascina Macondo come abbiamo fatto con Maria Baffert, Fiorenza Alineri,La Casa del Quartiere San Salvario, il Gruppo GAS di Verrua Savoia, Giusy Amitrano e Piero Panato, Silvia Sponzilli, Luisa Mondo, Riccardo Di Benedetto, Casa Argo con l'associazione Albero Fiorito, Franca Patrucco ... .. Un modo simpatico e consapevole per dare il tuo appoggio e diffondere il progetto Parol ------ PER SAPERNE DI PIU COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER IL SEGUENTE LINK: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1278:ospita-nella-tua-casa-qi-racconti-della-tombolaq&catid=102:news&Itemid=90
torna su




IL TUO CINQUE PER MILLE A CASCINA MACONDO
IL TUO CINQUE PER MILLE A CASCINA MACONDO - (se non hai già pensato di destinarlo ad altre realtà che vuòi sostenere)-------- ricordiamo che se non lo doni il tùo 5 x 1000 lo incàmera lo Stato ------- per stima dunque, simpatìa, condivisione, non ti rèsta che cómpiere il gèsto alchèmico: destinare il cinque per mille della tùa dichiarazione dei rèdditi ai progètti e alle iniziative di Cascina Macondo rivòlti all'integrazione dell'handicap e della disabilità di cùi ci occupiamo da anni ------- n° di partita IVA e còdice fiscale: 06598300017 ------ ricòrda ( e ricòrdalo al tùo commercialista) di compilare sul fòglio della dichiarazione dei rèdditi il primo riquadro in basso (SPAZIO A SINISTRA), quello che dice: 'sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale' --- SPARGI LA VOCE ---- grazie per l'attenzione - Pietro Tartamella, Annamaria Verrastro e lo Staff Cascina Macondo - info@cascinamacondo.com
torna su




AD OGGI FRECCIOLENEWS RAGGIUNGE 5881 LETTORI - invita i tuoi amici a iscriversi a Frecciolenews....
FRECCIOLENEWS: comunità internazionale che si scambia comunicati e informazioni - è un servizio gratuito - AD OGGI FRECCIOLENEWS RAGGIUNGE 6485 LETTORI --------------- invita i tuoi amici a iscriversi a Frecciolenews ------------------- (sulla home page del sito www.cascinamacondo.com, clicca su << Registrati - register >>).
torna su




I RACCONTI D'OLTREMURA e GOOD MORNING POESIA a Torino e Saluzzo
Il Progetto 'Parol - Scrittura e Arti nelle carceri, oltre i confini, oltre le mura' lentamente prende sempre più forma. Dopo il percorso di lettura ad alta voce e quello di scrittura creativa, di Haibun-Renga-Renku appena iniziato, dopo il saggio di lettura ad alta voce del 23 gennaio 2014 nel teatro interno del carcere di Saluzzo aperto per l'occasione alla cittadinanza (nel carcere di Torino bisognerà aspettare settembre, in quanto il teatro è momentaneamente inagibile per lavori di ristrutturazione), sono state fissate le date di inizio di 'Good Morning Poesia' e dei 'Racconti d'Oltremura'. Per i Racconti d'Oltremura non abbiamo avuto purtroppo l'autorizzazione ad aprirli anche al pubblico esterno. In effetti avrebbe comportato un carico eccessivo di lavoro e di attenzione da parte degli agenti penitenziari. I detenuti sono comunque entusiasti e non vedono l'ora di iniziare le due attività. Abbiamo preparto le locandine da appendere in diversi luoghi del carcere per avvisare i detenuti di ogni padiglione. Diverse locandine incollate su più scatole saranno collocate presso punti strategici del carcere per la raccolta di testi e poesie che i detenuti (ma anche gli agenti penitenziari)vorrebbero far recapitare al gruppo Parol per la lettura ad alta voce. Good Morning Poesia è stato attivato nell'agosto del 2013 nel carcere di Dendermonde in Belgio. Nella primavera del 2012 era stato attivato presso il liceo Segrè di Torino. Non è una iniziativa facile. Occorre molta costanza e assunzione di responsabilità per riuscire a tenerla in vita puntualmente ogni settimana sempre alla stessa ora. Non so se gli studenti del Segrè hanno continuato a leggere poesie nell'atrio della scuola nell'orario in cui gli studenti si accingono ad entrare a scuola, o se riprenderanno nei prossimi mesi. Good Morning Poesia prevede uno scambio di testi e poesie fra i detenuti dei paesi coinvolti nel progetto Parol e anche con gli studenti che hanno attivato l'iniziativa --------- PER INFORMAZIONI DETTAGLIATE COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER IL SEGUENTE LINK: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1280:i-racconti-doltremura-e-good-morning-poesia-a-saluzzo-e-torino&catid=102:news&Itemid=90 ------ info@cascinamacondo.com
torna su




COMINCIA IL CONTO ALLA ROVESCIA - MANCANO AL TRAGUARDO 30.321 BOLLE DI SAPONE (grazie, ad oggi, a 518 SOSTENITORI...)
Mancano SOLO 8.881 bolle di sapone per coprire tutti i costi del progetto PAROL. Siamo quasi al termine del progetto. Coloro che desiderano dare il loro contributo possono ancora farlo, ANZI, VI INVITIAMO A FARLO! E' L'ULTIMO SFORZO PER CONCLUDERE INSIEME A TESTA ALTA QUESTA AVVENTURA TITANICA CHE ABBIAMO INIZIATO ------ Ricordiamo il nostro IBAN per fare un versamento di solidarietà: IBAN IT13C0335901600100000013268 -------------------- I nomi di tutti colori che hanno adottato bolle di sapone sono pubblicati sul nostro sito. Accarezziamo l'idea di un elenco lungo, lunghissimo, così lungo, così fitto di nomi, che possa comunicare l'dea di una grande comunità di cittadini lungimiranti che si è mobilitata... AGGIUNGI ANCHE TU IL TUO NOME --------------------- PER SEGUIRE L'ANDAMENTO DELLE ADOZIONI COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1175:adotta-una-bolla-di-sapone&catid=102:news&Itemid=90
torna su




LUISA MONDO OSPITA "I RACCONTI DELLA TOMBOLA" - venerdì 11 luglio 2014
L'amica Luisa Mondo nella sua casa a Torino ospita 'I Racconti della Tombola' una serata piacevole e divertente venerdì 11 luglio 2014 condotta da Pietro Tartamella. Famigliari, amici e parenti di Luisa si riuniscono per sostenere consapevolmente il progetto 'Parol-Scrittura e Arti nelle carceri, oltre i confini, oltre le mura'. Prenotazioni sino a esaurimento posti a: info@cascinamacondo.com. -------- PER SAPERNE DI PIU COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER IL SEGUENTE LINK: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1287:a-casa-di-luisa-mondo-i-racconti-della-tombola&catid=102:news&Itemid=90
torna su




QUATTRO TAVOLI A TESTA
QUATTRO TÀVOLI A TÈSTA, HAIBÙN DEL PRIMO VIAGGIO A PARIGI - accentazione ortoèpica lineare a cura di Piètro Tartamèlla e Fiorènza Alineri - Una compagnìa di danza-teatro di Torino formata da ragazzi disàbili e nòrmodotàti è invitata a partecipare a Handi-Scène, una rassegna di teatro che si svòlge ogni anno, nel mese di giugno, in una cittadina del nòrd della Francia. Gli attori, 21 persone in tutto, affìttano un pullman, e i personaggi sàltano fuòri… edizioni: Gióvane Holden Edizioni -- collana: Cascina Macondo -- pagg: 256 -- formato: cm 12,5 x 20 -- particolarità: accentazione ortoèpica lineare -- autore: Piètro Tartamèlla e i ragazzi del gruppo integrato di danzateatro VIAGGI FUÒRI DAI PARAGGI -- còsto: 15 èuro + spese di spedizione (che, come al sòlito, sono a sostegno delle attività istituzionali di Cascina Macondo) -- avvertènza 1: prenòta le tùe còpie per Natale, è un bellìssimo regalo! -- avvertènza 2: se prenòti 10 còpie, una còpia in omaggio ----------------------------------------------- se alla cerchia dei tuòi amici vuòi far conóscere un pòco il mondo della disabilità prenòta le tùe còpie di “Quattro tàvoli a tèsta” a: info@cascinamacondo.com ------------------------------------------------ PER MAGGIORI DETTAGLI COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER IL SEGUENTE LINK: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1206:quattro-tavoli-a-testa-il-libro-che-racconta-il-primo-viaggio-a-parigi-della-compagnia-integrata-di-danzateatro-normalita-a-disabilita-viaggi-fuori-dai-paraggi&catid=102:news&Itemid=90
torna su




PAROL DIARIO - GIORNO PER GIORNO IL NOSTRO CAMMINO - ultimo aggiornamento MERCOLEDI 28 MAGGIO 2014
Un diario appunto, giorno per giorno, per descrivere come procede Parol, cosa succede, quali progressi, quali sconfitte, quali entusiasmi, quali delusioni, quali alleanze... Un diario che diventa anche una fotografia. Una fotografia della nostra Italia... SEGUILO SU QUESTO LINK (COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER): http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1202:parol-diario&catid=102:news&Itemid=90
torna su




I LIBRI DI CASCINA MACONDO e LA CERAMICA RAKU DI MACONDO
E' possibile: potresti pensare di regalare a un amico o a un parente un manufatto Raku o un Libro di poesie Haiku, perché no?. Un regalo diverso! Prendendo addirittura, come si suol dire, tre piccioni con una fava: 1) fai un regalo diverso - 2) fai conoscere ai tuoi amici e alla cerchia delle tue persone la poesia haiku e la ceramica Raku - 3) hai dato in modo indiretto un sostegno a Cascina Macondo e ai suoi progetti ---- VIENI A TROVARCI - SCEGLI IL TUO REGALO ---- tel 011-9468397 - 328 42 62 517 - info@cascinamacondo.com --------------------------------------- copia e incolla sul tuo browser il seguente link per accedere all'elenco dei libri di Cascina Macondo: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=252:caratteri-e-inchiostri&catid=102:news&Itemid=90
torna su




“5-7-5 UNIVERSO HAIKU “ quindicinale a cura di Fabrizio Virgili - Tornando a vederli, di Yosa Buson
Tornando a vederli / i fiori di ciliegio, la sera, / son divenuti frutti. // (Yosa Buson) --------------------- I fiori del ciliegio in Giappone sono particolarmente amati. In effetti sono molto particolari e pare sorridano, emanando la loro esuberanza al mondo intero. Il Paese del Sol Levante è disposto come la nostra Penisola, nel senso della latitudine. Questa collocazione fa si che la temperatura sia diversa dal Nord al Sud, con parecchi gradi di differenza. A causa di ciò, la fioritura dei ciliegi non avviene contemporaneamente in tutta la nazione, e ovviamente sarà la parte meridionale a fiorire per prima stando più vicina all’equatore. I giapponesi festeggiano in ogni borgo, nei villaggi e in tutte le città, la fioritura con manifestazioni stupende e tutte diverse, le une dalle altre. A questa festa viene dato il nome di Sakura, dato che questo è il nome nipponico del Prunus Serrulata, il ciliegio giapponese da fiore, pianta ornamentale molto apprezzata proprio per i fiori primaverili. In Giappone si organizzano itinerari che partendo dal Sud, arrivano fino al Nord, seguendo passo passo il fiorire della pianta e le varie feste ad essa collegate. Il Sakura è il simbolo del Giappone. Il suo fiore, la sua delicatezza, la brevità della sua esistenza, rappresentano il simbolo della fragilità, ma pure della rinascita, della bellezza dell’esistenza. In aggiunta, è da sempre un segno premonitore per la ricchezza della raccolta del riso e un segno di buon auspicio per il futuro degli studenti, che nel periodo della fioritura iniziano l’anno scolastico. Ma il Sakura è pure la rappresentazione delle qualità del Samurai: la purezza, l’onestà, la lealtà, il coraggio. Come la fragilità e la bellezza effimera di questo fiore, che nel suo splendore muore lasciando il ramo, così il Samurai, nel nome dei principi in cui crede, è pronto a lasciare la propria vita in battaglia. La composizione di Buson assomiglia a una clessidra, che misura il trascorrere rapido del tempo. Basta un piccolo intervallo e quasi a fare uno scherzo, il ciliegio cambia d’abito ----- fabrizio.virgili@cascinamacondo.com --- cos’è un Haiku? / un attimo di vita / che si fa verso.
torna su




“UKA SHA SHA ASCOLTANDO I NATIVI AMERICANI” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - MANDAN
MANDAN: I Mandan erano una tribù interessante con usanze e costumi di vita che li differenziavano dal resto degli indiani. La tribù finì sterminata e scomparve dalla carta etnografica dopo qualche anno che Catlin la visitò con le sue tempere e le sue matite. Vivevano nella regione dell'alto corso del Missouri. Alcuni avevano capelli biondi; altri avevano ciocche di capelli biondi più chiari. Fra le donne si incontrava anche il tipo con i capelli grigi, cosa rarissima presso i pellerossa.. Avevano la pelle meno scura degli altri indiani delle praterie e non pochi avevano occhi grigi o azzurri. Presso di loro soggiornarono Lewis e Clark, il principe di Wied, e il famoso pittore svizzero Bodmer. I Mandan costruivano ampie capanne solide con il tetto a cupola, erigendole sopra buche abitabili scavate nel terreno. Per fabbricare queste capanne venivano tese pelli rigide sopra una intelaiatura di travi. Spalmavano poi la prima copertura con uno strato di fango. Al vertice della casa c'era un buco rotondo per l'uscita del fumo. Erano così robuste che la gente vi saliva sopra a prendere il sole e a chiacchierare. D'inverno anche i cavalli stavano al riparo dentro le capanne. I due grandi villaggi dei Mandan sorgevano sulla riva del Missouri nella zona dove ora sorge la città di Bismark nel Dakota. Vi abitavano circa 2000 indiani. I due villaggi distavano fra loro circa tre chilometri. Erano circondati dalla parte di terra da fitte palizzate per difendersi da attacchi nemici. Dopo cinque anni dalla visita di George Catlin, intorno al 1837, i mandan scomparirono decimati dal vaiolo ---- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - BLABBER, TO COUNTERFEIT
BLABBER /ˈblæbər/ n. 1) [U] chiacchiere (pl.); ciance (pl.) --- 2) pettegolezzi (pl.) -------- BLABBERMOUTH, n. /ˈblæbəmaʊɵ/ n. (fam.)1 chiacchierone --- 2) pettegolo -------------------------------------------------------------------------- TO COUNTERFEIT /ˈkaʊntəfɪt/ v. t. 1) falsificare; contraffare: (to counterfeit money = falsificare denaro) --- 2) contraffare; imitare: (to counterfeit sb.'s voice = contraffare la voce di q.) --- 3) fingere, simulare (sentimenti, ecc.) ------ pietro.tartamella@cascinamacondo.com -------- (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




Di tutti signora e padrona, regia di Enzo Pesante, Compagnia THEANTROPOS - Torino
DOPO IL TUTTO ESAURITO DI UN MESE FA: REPLICA DELLO SPETTACOLO “DI TUTTI SIGNORA E PADRONA” - Uno spettacolo sulla morte! Strana scelta, non è vero? - Dopo Intrighi amorosi in casa Pantalone, Teatrallallero, Cartoline da Berlino, la compagnia “Theantropos”, con la regia di Enzo Pesante, propone una riflessione sulla “nera signora” che oscilla tra i registri dell’ironia, della tristezza, della malinconia, dello sberleffo e, soprattutto, che è venata da una profonda inquietudine nei confronti di un tema che troppo spesso non viene affrontato per un malinteso senso di rimozione dell’angoscia e del dolore che esso comporta. Lo spettacolo prende spunto dalla lettura dell’Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters. Ben presto il lavoro si è allargato, sia nella ricerca musicale, in cui predomina il verso poetico della raccolta di De André: Non al denaro, non all'amore né al cielo, sia per quanto riguarda i documenti inerenti il tema, includendo fonti disparate - TEATRO ARALDO, V. CHIOMONTE 3, TORINO. SABATO 7 GIUGNO 2014, ORE 20,30 - Prenotazioni consigliate con sms al 3485300428 o con e mail: elimiche@libero.it
torna su




Senza l'ergastolo. Per una società non vendicativa - Padova
Venerdì 6 giugno 2014, ore 9.30-16.30 a Padova, presso la Casa di Reclusione Due Palazzi , si terrà un Convegno dal titolo “Senza l'ergastolo. Per una società non vendicativa” ------ In Italia ci sono più di 1600 persone condannate all'ergastolo: circa la metà di loro si trova nei circuiti differenziati, tra regime di Alta Sicurezza e 41 bis, quindi esclusa dalle misure alternative al carcere, il che significa che rischia molto seriamente di morire dietro le sbarre. --- Certo, si tratta di persone accusate di reati pesanti. Ma durante un incontro con i detenuti di Ristretti Orizzonti, Agnese Moro, figlia di Aldo Moro, lo statista ucciso dalle Brigate Rosse, ha detto: “L’ergastolo è come dire ad una persona ‘ti vogliamo buttare via’, ma io non voglio buttare via nessuno”. Una frase, questa, che ci spinge ancora di più, oggi, a impegnarci per un superamento della condanna a vita. --- L'incontro “Senza l'ergastolo. Per una società non vendicativa”, promosso dall'Università di Padova e organizzato da Ristretti Orizzonti, sarà l'occasione per ascoltare le testimonianze di alcune persone condannate all'ergastolo e di loro famigliari e il punto di vista di specialisti, che ci aiuteranno a riflettere sui possibili percorsi per costruire un sistema penale più umano e, di conseguenza, una società più civile. --- Interverranno all'incontro: Agnese Moro (Figlia di Aldo Moro, uomo politico e giurista ucciso dalle Brigate Rosse il 9 maggio 1978), Massimo Pavarini (Professore ordinario di diritto penale, Università di Bologna), Andrea Pugiotto (Professore ordinario di diritto costituzionale, Università di Ferrara), Luciano Eusebi (Professore ordinario di diritto penale, Università Cattolica del Sacro Cuore), Giuseppe Mosconi (Professore ordinario di Sociologia del diritto, Università di Padova), Maurizio Turco (Già parlamentare radicale, autore di “Tortura democratica. Inchiesta su «La comunità del 41 bis reale»”), Rita Bernardini (Segretario nazionale Partito Radicale Italiano), Ornella Favero (Giornalista, Direttore di Ristretti Orizzonti), Elton Kalica (Giornalista, Ristretti Orizzonti), la pianista e compositrice Alessandra Celletti interverrà all'incontro con alcuni pezzi musicali. - Partecipano all'incontro anche alcuni studenti delle scuole che si sono confrontati con i detenuti della redazione di Ristretti Orizzonti grazie al progetto “Il carcere entra a scuola, le scuole entrano in carcere”. --- Per iscriversi: www.ristretti.org alla sezione <> ; http://www.ristretti.it/commenti/2014/maggio/ergastolo/modulo_di_iscrizione.htm ; oppure scrivere all’indirizzo: redazione@ristretti.it --- L’iscrizione è gratuita. Per il pranzo che si consumerà all'interno del carcere si chiederà un contributo di 5 euro.
torna su




Festival Internazionale di Canto Sacro a Roma - 6/8 giugno 2014
Festival Internazionale di Canto Sacro Basilica di Santa Maria in Aracoeli – ROMA 6-8 giugno 2014 Ospiti: Singer Pur, Vocal de Camara Platense, Quartonal ----- Il Festival Internazionale di Canto Sacro, promosso dal Centro Culturale Aracoeli e dal Vocalia Consort di Roma, è un evento musicale unico che ogni anno a giugno porta nella Basilica di Santa Maria in Aracoeli alcune delle più importanti formazioni corali del panorama contemporaneo. Ospiti delle precedenti edizioni, il Consortium Vocale Oslo, la Vokalna Akademija Ljubljana, il Viktoria Kamarakorus, il Calmus Ensemble Liepzig, l'Ars Cantica Choir, il Coro Giovanile Italiano, il Collegium Musicale di Tallinn, l’ensemble Gothic Voices e il Coro di Voci Bianche del Teatro dell'Opera di Roma. La quinta edizione del Festival Internazionale di Canto Sacro si articolerà su tre giornate: venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 giugno 2014. Questa edizione vede la partecipazione di due gruppi vocali tedeschi e di un coro proveniente dall’Argentina e dà molto spazio alla musica sacra del XX secolo ------ Nella serata di apertura – venerdì 6 giugno – il celebre sestetto vocale Singer Pur (http://www.singerpur.de/) torna a cantare a Roma dopo 13 anni e presenta un programma dedicato al Cantico dei Cantici, interessante rassegna di brani antichi e contemporanei composti su uno dei testi più lirici di tutte le sacre scritture. Tra gli autori proposti, Dunstable, Dufay, Schütz, fino ai contemporanei Moody, Elias e Keller ------- Il concerto di sabato 7 giugno vedrà ospite il Vocal de Camara Platense (http://vocaldecamara.wix.com/platense), apprezzata formazione corale argentina che incanterà il pubblico con un’affascinante e raffinata selezione di musica sacra argentina dei secoli XX e XXI, impreziosita dall’esecuzione della celebre messa per doppio coro dello svizzero Frank Martin ------- Domenica 8 giugno sarà la volta del quartetto maschile Quartonal (http://www.quartonal.de), giovane e già pluripremiato gruppo vocale tedesco, che nelle sue eclettiche performance propone un programma che passa dalla musica antica, alla musica popolare, al vocal pop, agli spiritual. In programma, tra le altre, musiche di Duruflé, Nees, Poulenc, Thompson ------- Tutti i concerti sono a ingresso libero e gratuito e iniziano alle ore 21. Per info: Vocalia Consort: tel. 3289472206 - email: info@vocaliaconsort.it - Centro Culturale Aracoeli: tel. 06.69763831 sito web: www.centroculturalearacoeli.it
torna su




Artisti in Piazza 2014, il 18° Festival Internazionale dell’Arte - Strada a Pennabilli (RN).
Con l’inizio dell’estate, ecco svolgersi sotto i due Castelli di Penna e di Billi, Pennabilli appunto, la 18° edizione di Artisti in Piazza. Nell'antico borgo del Montefeltro, le piccole piazzetta, le corti, le stradine medievali, diventano per 4 giorni palcoscenici improvvisati e teatri di strada, dove si ascoltano le mille storie di giullari e di artisti di un tempo e che arrivano da ogni continente. --- Con 61 differenti compagnie internazionali, più di 200 artisti di strada, che arriveranno nel Montefeltro da ogni continente, Artisti in Piazza si ripropone come evento esclusivo per gli amanti dei buskers. A partire dal 5 fino al 8 giugno 2014, dal pomeriggio e fino al cuore della notte, vi aspettano più di 400 spettacoli, tutti, immancabilmente, magici. Ingresso rigorosamente gratuito ai minori degli anni 14, perché i bambini possano sognare anche ad occhi aperti. --- Per ottenere gli ACCREDITI OMAGGIO per giornalisti, operatori TV, Radio e Fotografi, occorre contattare la Segreteria il giorno precedente il proprio arrivo, specificando la Testata Giornalistica per cui si interviene. --- Necessario lasciare i propri recapiti telefonici, e.mail e fax per ricevere risposta e dettagli. Mail di riferimento: press@artistiinpiazza.com ---- www.artistiinpiazza.com
torna su




GIORNI MIGLIORI – IL RACCONTO DELLE PARTENZE – Torino
Sabato 7 giugno alle ore 21:00, a Torino, presso il Tempio Valdese, Corso Vittorio Emanuele n. 23, Assemblea Teatro presenta, nell’ambito del XIX Festival delle Colline Torinesi, il debutto nazionale de “GIORNI MIGLIORI – IL RACCONTO DELLE PARTENZE”, testo di Laura Pariani - con Cristiana Voglino, Marco Pejrolo, Sonia Marina Belforte, Luca Busnengo, Luca Occelli, Fulvia Romeo, Andrea Fardella e con Valeria Tron, Luca Zanetti e le voci del Coro Valdese di Torino. --- Regia di Giovanni Boni e Renzo Sicco. --- info: 011-304.28.08
torna su




Lectio magistralis - 27 giugno 2014 - Ospedale Infantile di Torino
Lectio magistralis aperta che sarà tenuta in data 27 giugno alle ore 9, presso l'Aula Magna dell'Ospedale Infantile di Torino, da Alain Berthoz, Professore di fisiologia della percezione e dell'azione presso il Collège de France di Parigi. Il Professor Berthoz è uno scienziato a tutto campo che nella sua vita accademica ha spaziato negli ambiti della matematica, della psicologia, delle neuroscienze, negli studi spaziali. I suoi studi sulle basi neurali di empatia, percezione, senso del movimento, semplessità, vicarianza sono raccolti in numerosi testi di cui alcuni tradotti in lingua italiana. Questi hanno fornito importante spunto teorico e di collaborazione con noti studiosi e clinici italiani e stranieri nella messa a punto di metodiche di trattamento dei disturbi neuromotori, autismo, problematiche in ambito educativo e pedagogico. Alla lectio teorica seguiranno l'illustrazione delle applicazioni in ambito clinico ed educativo. Il professore è molto disponibile alla discussione e al dibattito, sia con interventi preordinati sia liberi. Il termine dei lavori è previsto entro le ore 13. Con il patrocinio di Sinpia (Società Italiana di Neuropsichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza) Sezione Piemonte
torna su




IL PASSO DELLA LUCE - Mostra di Carlo Bernardini - Prato
L’arte del nostro tempo nei luoghi storici della città - IL PASSO DELLA LUCE CASTELLO DELL’IMPERATORE – CASSERO PROGETTO A CURA DEL CENTRO PECCI ---- Opera permanente a dimensione ambiente in cavo elettroluminescente, fibra ottica, olf - optical lighting film, vetro stratificato temperato. E' aperta ufficialmente dalla scorsa settimana l'installazione site specific Il passo della luce dell’artista visivo Carlo Bernardini, voluta dalla città di Prato - in collaborazione con in Museo Pecci - che entrerà a far parte del patrimonio di arte contemporanea della città. L'opera è un dialogo interno/esterno con l’architettura attraverso l’infinita corsa della luce cristallizzata in forma fisica dalla fibra elettroluminescente. Il progetto è un intervento tra la porta del Castello dell’Imperatore ed il Cassero, un percorso tra l’interno e l’esterno ed al contempo un rimando visivo che attraverso la luce ricrea sulla Fortezza la congiunzione ideale con la parte del Cassero oggi mancante. Bernardini è un light artist che dalla metà degli anni ’90 a livello internazionale ha realizzato grandi installazioni ambientali di luce in molte città; per Prato ha studiato un percorso che nel suo insieme ci conduce ad un’esplorazione dello spazio, alla ricerca di quelle dimensioni invisibili che nelle ricerche della fisica sperimentale intuitivamente si intendono come le “dimensioni extra”; ipotizzate oltre le tre dimensioni tangibili, non sono percepibili per l’occhio umano e vengono quindi considerate dimensioni inosservabili. Nella prospettiva unidirezionale del lungo passetto del Cassero, luogo in cui qualsiasi forma diviene accentratrice dello sguardo, l’intervento secco con direttrici di luce che tagliano lo spazio interno ed esterno senza soluzione di continuità, si pone come una sorta di indicatore di percorso che accompagna il viaggio dei visitatori. Nella porta del Castello nasce il primo intervento, costituito da un’installazione in fibra ottica contenuta in una forma di vetro e superficie olf, optical lighting film, una lente in grado di creare a livello percettivo dei ribaltamenti visivi illusori tra le fibre ottiche reali e quelle riflesse e apparenti, contribuendo a rendere sfuggente ciò che si vede. Si tratta di una sorta di diaframma che interagisce con la fibra ottica collocata internamente, creando illusori sdoppiamenti e distorsioni dell’immagine, a seconda del nostro movimento e del conseguente mutamento della visuale; tutto ciò fa scaturire un insieme di rimandi geometrici di linee e punti di luce disseminati nella struttura. Attraverso questa forma di vetro e luce, apparentemente chiusa ma permeabile alla vista nel suo interno, si determina una sorta di cristallizzazione e scomposizione della luce stessa. In questo punto dove anticamente il Cassero prendeva origine sulla porta posteriore del Castello, vi è il richiamo visivo voluto da Bernardini all’attuale entrata del Cassero, punto di partenza di linee di luce che radenti la volta attraversano diagonalmente l’intero passetto. Seguendo il percorso nella sua estensione, attraverso i nostri passi ci sembrerà di scandire una sorta di “passo della luce” suggeritoci dal disegno; disegno che prosegue il suo corso tagliando da parte a parte il ponte, la zona aperta del passetto dove in una corsa senza soluzione di continuità, si ricongiungono le linee di luce dalle mura esterne fino al versante terminale del Cassero ---- Ufficio stampa Prato Contemporanea: Studio Ester Di Leo T +39 055223907 - M +39 3483366205 mail: esterdileo@gmail.com - Centro Pecci, Ivan Aiazzi 0574 – 531828 i.aiazzi@centropecci.it INFO COMUNE DI PRATO Via Santa Caterina - Prato Tel 0574 18361 CENTRO PER L'ARTE CONTEMPORANEA LUIGI PECCI Viale della Repubblica 277 - Prato Tel 0574 531828 www.centropecci.it www.prato-musei.it
torna su




L'Intima Essenza, la via degli Haiku, vince il secondo premio al concorso Pennacalamaio
Domenica 25 maggio si è tenuta presso la sede dell'Amministrazione Provinciale di Savona, alla presenza di un folto pubblico, la cerimonia di premiazione della VII edizione del Premio Internazionale di Letteratura PennaCalamaio, organizzato dall'Associazione Zacem di Savona, con il patrocinio della Provincia e del Comune di Savona. Per la sezione Poesia Edita, il libro L'Intima Essenza, la via degli Haiku di Andrea Tavernati, edito da EEEBook editore nel 2013, si è classificato al secondo posto. Un riconoscimento al valore di un tipo di poesia, quella dell'haiku, ancora scarsamente presa in considerazione in Italia, sebbene conti un numero sempre più elevato di praticanti. L'Intima Essenza, infatti, 'non propone al lettore una semplice silloge, ma un vero e proprio cammino di riscoperta dell’”io profondo”, libero da convenzioni, maschere o preconcetti. Il testo, ampio ed articolato, è il risultato di anni di ricerca formale in materia poetica, dove il linguaggio, pur fedele alla tradizione letteraria nostrana, subisce l’influenza ed il fascino della lirica giapponese, in specie dello haiku e del senryū.' (Luca Cenisi, Pres. Associazione Italiana Haiku). Andrea Tavernati, nato a Pavia, vive da tempo a Limido Comasco, in provincia di Como. E' risultato finalista al concorso internazionale di poesia indetto dallo Stabile di Poesia di Bergamo. Ha vinto le ultime due differenti edizioni del concorso di narrativa “Il cerchio capovolto” indetto dalla casa editrice I Sognatori di Lecce e il concorso di poesia Premio Nazionale letteratura Italiana indetto da Laura Capone Editore. L'Associazione Culturale Zacem, fondata a Savona nel 1995, opera sul territorio promuovendo la cultura letteraria e figurativa. Oltre al concorso Pennacalamaio giunto ormai alla settima edizione, ha curato cinque edizioni del Premio Letterario Città di Savona e il Concorso Internazionale di Letturatura Città di Vado.
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.