Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

FRECCIOLENEWS AUGURA BUONE VACANZE ESTIVE
Anche la newsletter Frecciolen... continua.

OSPITA NELLA TUA CASA I RACCONTI DELLA TOMBOLA con Pietro Tartamella
OSPITA IN CASA TUA 'I RACCONT... continua.

PAROL FACE-BANNER - ESPOSIZIONE OPERE E MANUFATTI A TORINO E BRUXELLES
Il progetto 'Parol - Scrittura... continua.

SPONSOR E SOSTEGNI A PAROL - ditte, enti, privati...
COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LI... continua.

PAROL DIARIO - GIORNO PER GIORNO IL NOSTRO CAMMINO - ultimo aggiornamento LUNEDI 04 AGOSTO 2014
Un diario appunto, giorno per ... continua.

POESIA DI RINGRAZIAMENTO A TUTTI COLORO CHE HANNO ADOTTATO BOLLE DI SAPONE
POESIA DI RINGRAZIAMENTO --- ... continua.

E' COMINCIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA - MANCANO AL TRAGUARDO 27.216 BOLLE DI SAPONE (grazie, ad oggi, a 645 SOSTENITORI...)
Mancano SOLO 8.881 bolle di sa... continua.

IL TUO CINQUE PER MILLE A CASCINA MACONDO
IL TUO CINQUE PER MILLE A CAS... continua.

MACONDOSCUOLA - gite didattiche a Cascina Macondo primavera 2015
GITE DIDATTICHE A CASCINA MACO... continua.

FORMAZIONE LETTORI AD ALTA VOCE - OTTOBRE 2014 - Cascina Macondo
Formazione Lettori ad Alta ... continua.

L’ASSASSINO DEI SOGNI, Lettere fra un filosofo e un ergastolano, EDIZIONI STAMPA ALTERNATIVA - prefazione di Francesca De Carolis
L’ASSASSINO DEI SOGNI: ... continua.

RESOCONTO DEL SOGGIORNO A DOVA SUPERIORE CON LA COMPAGNIA'VIAGGI FUORI DAI PARAGGI'
copia e incolla il seguente li... continua.

AD OGGI FRECCIOLENEWS RAGGIUNGE 5924 LETTORI - invita i tuoi amici a iscriversi a Frecciolenews....
FRECCIOLENEWS: comunità intern... continua.

“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - AVREMMO VOLUTO, di Roberto Gagno
AVREMMO VOLUTO: Avre... continua.

“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - PULIZIE…SALATE
PULIZIE…SALATE: Preziosiss... continua.

OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: “101 stòrie Zen: Il ladro che diventò discépolo” a cura di N. Senzaki e P. Reps
Una sera, mentre Shichiri Koju... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - PREMISE, UPPERMOST
PREMISE /ˈprɛmɪ... continua.


Utenti Frécciolenews

Prima di ISAO - presso rifugio Val Gravio - Val di Susa (TO)
19-20 luglio | 9-10 agosto | 6... continua.

Appello dal carcere: serve una legge che 'salvi' i nostri affetti
Appello a tutti i giornali e l... continua.

MASSAGGIO NEONATALE PER MAME E PAPA' - Torino
Corso massaggio neonatale - ... continua.

SAVE THE DATE - PRESENTAZIONE DELLA 10. EDIZIONE DI TORINO SPIRITUALITÀ - CIRCOLO DEI LETTORI
Mercoledì 10 settembre ore 12.... continua.

SCUOLA THAI TRADITIONAL MASSAGE - Torino
L’involucro di un trattamento ... continua.

YOGA ADULTI - Torino
INIZIO CORSI LUNEDI 15 SETTEMB... continua.

MEDITAZIONE SONORA
Descrizione della pratica: ... continua.

Progetto FOTEL (abbandono scolastico): video sui risultati
Il PROGETTO FOTEL 2013-2014 - ... continua.

YOGA NIDRA - Torino
Yoga nidra, Descrizione della... continua.

Presentazioe del llbro 'Viaggio nelle Carceri' alla Camera dei Deputati
Giovedì 31 luglio presso la sa... continua.


FRECCIOLENEWS AUGURA BUONE VACANZE ESTIVE
Anche la newsletter Frecciolenews va in vacanza da mercoledì 26 luglio. Riprenderemo a settembre con le tante e interessanti notizie ed eventi che tutti i collaboratori vorranno segnalarci. Tornate grintosi e pieni di energia e serenità dal meritato riposo! AUGURI DALLO STAFF CASCINA MACONDO
torna su




OSPITA NELLA TUA CASA I RACCONTI DELLA TOMBOLA con Pietro Tartamella
OSPITA IN CASA TUA 'I RACCONTI DELLA TOMBOLA' PER SOSTENERE IL PROGETTO 'PAROL - SCRITTURA E ARTI NELLE CARCERI, OLTRE I CONFINI, OLTRE LE MURA' ------------- Puoi organizzare una serata a casa tua invitando i tuoi amici, i familiari, i parenti. Una serata di 'RACCONTI DELLA TOMBOLA' condotta da Pietro Tartamella. Metteremo l'evento sul sito di Cascina Macondo come abbiamo fatto con Maria Baffert, Fiorenza Alineri,La Casa del Quartiere San Salvario, il Gruppo GAS di Verrua Savoia, Giusy Amitrano e Piero Panato, Silvia Sponzilli, Luisa Mondo, Riccardo Di Benedetto, Casa Argo con l'associazione Albero Fiorito, Franca Patrucco ... .. Un modo simpatico e consapevole per dare il tuo appoggio e diffondere il progetto Parol ------ PER SAPERNE DI PIU COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER IL SEGUENTE LINK: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1278:ospita-nella-tua-casa-qi-racconti-della-tombolaq&catid=102:news&Itemid=90
torna su




PAROL FACE-BANNER - ESPOSIZIONE OPERE E MANUFATTI A TORINO E BRUXELLES
Il progetto 'Parol - Scrittura e Arti nelle carceri, oltre i confini, oltre le mura' si avvia verso la conclusione. Ancora alcuni mesi di lavoro nelle carceri, e poi sarà il momento di organizzare le mostre dei manufatti di ceramica e raku, degli scritti, degli haiku, degli haiga prodotti dai detenuti. Le date delle mostre sono già state programmate. Pensavamo, fra le altre cose, di esporre un grande banner con le fotografie, più o meno a mezzo busto, di gente comune e detenuti. Un FACE-BANNER a significare che il problema delle carceri riguarda tutti. Una carrellata di volti che invita a riflettere sulle parole di Fëdor Dostoevskij: “Il grado di civilizzazione di una società si misura dalle sue prigioni” ----------- Se raggiungeremo almeno 100 foto stamperemo il banner. Vuoi esserci anche tu? ---------- PER SAPERNE DI PIU' CIOPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1306:parol-face-banner-esposizione-opere-e-manufatti-a-torino-e-bruxelles&catid=102:news&Itemid=90
torna su




SPONSOR E SOSTEGNI A PAROL - ditte, enti, privati...
COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1295:parol-sponsor-e-sostegni-ditte-enti-privati&catid=102:news&Itemid=90 ----------------- Vi troverai con foto, marchio e breve descrizione, le ditte, gli enti, i privati che hanno dato un sostegno al progetto < PAROL - SCRITTURA E ARTI NELLE CARCERI, OLTRE I CONFINI, OLTRE LE MURA >
torna su




PAROL DIARIO - GIORNO PER GIORNO IL NOSTRO CAMMINO - ultimo aggiornamento LUNEDI 04 AGOSTO 2014
Un diario appunto, giorno per giorno, per descrivere come procede Parol, cosa succede, quali progressi, quali sconfitte, quali entusiasmi, quali delusioni, quali alleanze... Un diario che diventa anche una fotografia. Una fotografia della nostra Italia... SEGUILO SU QUESTO LINK (COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER): http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1202:parol-diario&catid=102:news&Itemid=90
torna su




POESIA DI RINGRAZIAMENTO A TUTTI COLORO CHE HANNO ADOTTATO BOLLE DI SAPONE
POESIA DI RINGRAZIAMENTO --- i ragazzi disabili della compagnia integrata di danzateatro VIAGGI FUORI DAI PARAGGI hanno composto una poesia di Ringraziamento dedicata a tutti coloro che hanno adottato bolle di sapone per sostenere il progetto PAROL... (E' UNA POESIA STRANA, MA MOLTO BELLA. PER LEGGERLA COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1237:poesia-di-ringraziamento-a-tutti-coloro-che-hanno-adottato-bolle-di-sapone&catid=102:news&Itemid=90 )
torna su




E' COMINCIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA - MANCANO AL TRAGUARDO 27.216 BOLLE DI SAPONE (grazie, ad oggi, a 645 SOSTENITORI...)
Mancano SOLO 8.881 bolle di sapone per coprire tutti i costi del progetto PAROL. Siamo quasi al termine del progetto. Coloro che desiderano dare il loro contributo possono ancora farlo, ANZI, VI INVITIAMO A FARLO! E' L'ULTIMO SFORZO PER CONCLUDERE INSIEME A TESTA ALTA QUESTA AVVENTURA TITANICA CHE ABBIAMO INIZIATO ------ Ricordiamo il nostro IBAN per fare un versamento di solidarietà: IBAN IT13C0335901600100000013268 -------------------- I nomi di tutti colori che hanno adottato bolle di sapone sono pubblicati sul nostro sito. Accarezziamo l'idea di un elenco lungo, lunghissimo, così lungo, così fitto di nomi, che possa comunicare l'dea di una grande comunità di cittadini lungimiranti che si è mobilitata... AGGIUNGI ANCHE TU IL TUO NOME --------------------- PER SEGUIRE L'ANDAMENTO DELLE ADOZIONI COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1175:adotta-una-bolla-di-sapone&catid=102:news&Itemid=90
torna su




IL TUO CINQUE PER MILLE A CASCINA MACONDO
IL TUO CINQUE PER MILLE A CASCINA MACONDO - (se non hai già pensato di destinarlo ad altre realtà che vuòi sostenere)-------- ricordiamo che se non lo doni il tùo 5 x 1000 lo incàmera lo Stato ------- per stima dunque, simpatìa, condivisione, non ti rèsta che cómpiere il gèsto alchèmico: destinare il cinque per mille della tùa dichiarazione dei rèdditi ai progètti e alle iniziative di Cascina Macondo rivòlti all'integrazione dell'handicap e della disabilità di cùi ci occupiamo da anni ------- n° di partita IVA e còdice fiscale: 06598300017 ------ ricòrda ( e ricòrdalo al tùo commercialista) di compilare sul fòglio della dichiarazione dei rèdditi il primo riquadro in basso (SPAZIO A SINISTRA), quello che dice: 'sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale' --- SPARGI LA VOCE ---- grazie per l'attenzione - Pietro Tartamella, Annamaria Verrastro e lo Staff Cascina Macondo - info@cascinamacondo.com
torna su




MACONDOSCUOLA - gite didattiche a Cascina Macondo primavera 2015
GITE DIDATTICHE A CASCINA MACONDO ANNO 2018 da marzo a fine maggio: percorso di SCRITTURA CREATIVA e percorso di POETICA HAIKU per Scuole Elementari (classi 3° - 4° - 5°), Scuole Medie, Medie Superiori, Licei ------------ LETTURA CREATIVA AD ALTA VOCE per Scuole Elementari (classi 3° - 4° - 5°), Scuole Medie, Medie Superiori, Licei -------------- UN VIAGGIO TRA STORIE E ARGILLA per Scuole Elementari e Scuole Materne ------------------- WAKAN TANKA INDIANI DELLE PIANURE per Scuole Elementari e Scuole Materne ------------------------------ TUTTI I PERCORSI DIDATTICI SI SVOLGONO dalle ore 9.30 alle 15.30 ------- Costo invariato da quindici anni -------- gli stessi percorsi possono svolgersi, con opportune modifiche, anche presso la scuola -------------- SI CONSIGLIA DI PRENOTARE CON MESI DI ANTICIPO (settembre-ottobre)- Cascina Macondo sorge tra campi di grano e mais lungo la strada vecchia che da Riva porta a Poirino. D'inverno ancora vi si raccontano storie intorno al fuoco ------------- per informazioni dettagliate copia e incolla il seguente link sul tuo browser: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=56&Itemid=60
torna su




FORMAZIONE LETTORI AD ALTA VOCE - OTTOBRE 2014 - Cascina Macondo
Formazione Lettori ad Alta Voce - 4 domeniche intensive a Cascina Macondo condótte da Piètro Tartamèlla, inizio doménica 7 MAGGIO 2017, proseguimento doménica 14, 21, 28 MAGGIO --------------- Córso pratico e velóce, di qualità, rivòlto ad insegnanti, animatóri, docènti, attóri, lettóri, relatóri, conferenzièri, presentatóri, disk-jòkey, professionisti, politici, amministratóri, sindacalisti, imprenditóri, studènti, giornalisti, e a tutti colóro ché pér motivi di lavóro e professióne hanno a ché fare cón la paròla parlata. Ma anche a colóro ché sempliceménte amano abbellire la pròpria personalità. <><><><> orario 9.00 /18.00 - 43 óre di docènza - tecniche di lettura, ortoepia, esercitazioni, verifiche - 120 pagine di dispènse ------- a tutti i partecipanti verrà rilasciato un attestato di frequènza -------- possibilità di pernottaménto per chi viène da lontano (a costi di Bed and Breakfast) --------------- l'ultima doménica si andrà avanti sino a mèzzanòtte. Gli allièvi potranno portare amici e parènti pér una serata di letture, musica, canzóni, raccónti intórno al fuòco. Pér la céna a buffet déll'ultima doménica i partecipanti al córso, e i lóro amici e parènti, porteranno cibi e bevande da condividere durante la serata ------- Il numero massimo di partecipanti amméssi ad ógni singolo stage, pér nòstra buòna e consuèta abitudine, tènde a nón superare la consistènza uòvo (una dozzina)- info@cascinamacondo.com ------ COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER PER ULTERIORI INFORMAZIONI: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=181:formazione-lettori-ad-alta-voce-master&catid=102:news&Itemid=90
torna su




L’ASSASSINO DEI SOGNI, Lettere fra un filosofo e un ergastolano, EDIZIONI STAMPA ALTERNATIVA - prefazione di Francesca De Carolis
L’ASSASSINO DEI SOGNI: Speditomi dall’amica giornalista Francesca De Carolis, mi è arrivato nella buca delle lettere il libretto: “L’Assassino dei sogni - lettere fra un filosofo e un ergastolano'. Ho letto la prefazione di Francesca. Prevedo che sarà un libretto molto intreressante. Lo si può già trovare in libreria. Ecco la prefazione: “Carmelo Musumeci, condannato all’ergastolo, è in carcere dal 1991. Attualmente è nel carcere di Padova. In questi anni ha studiato, si è laureato in legge e da anni conduce con grande ostinazione una battaglia contro l’ergastolo. Alla sua iniziativa hanno aderito personaggi come Veronesi, Margherita Hack, Don Ciotti, Rodotà… e continuano ad aggiungersi nomi. Da sempre scrive: racconti, riflessioni, lettere… per scandagliare senza pietà il suo passato, ma soprattutto per raccontare a chi è fuori il mondo di quelli che definisce “morti viventi”, chiusi nel ventre dell’Assassino dei sogni. Giuseppe Ferraro insegna filosofia della morale all’Università di Napoli Federico II, e in carcere tiene corsi di filosofia. Con Musumeci condivide il carattere passionale e ostinato. Il loro incontro si è presto trasformato in un confronto continuo e serrato, sul percorso della battaglia di denuncia, delle illegalità che in carcere si consumano, ma anche per la costruzione di strade possibili. Questo testo è il “distillato” di due anni di scambio epistolare, che registra incontri, speranze, battaglie, discussioni, (…) momenti di abbandono. Dal giugno del 2009, al luglio del 2011. Da estate a estate, il racconto dell’inverno e dell’inferno della vita in prigione, ma anche della prigione che può diventare anche la vita fuori. Un confronto anche fra scritture. Sincopata quella dell’ergastolano, complessa e ampia quella del filosofo. Il fascino discreto della scrittura epistolare rimane intatto in queste pagine nonostante oggi siamo abituati al frenetico ritmo e linguaggio di “ scambi in rete”. Anzi, in qualche modo, qui il mezzo è valore aggiunto in più, diventando racconto esso stesso. In primo piano la realtà chiusa della cella da cui partono le lettere dell’ergastolano, ma sullo sfondo anche è anche l’Italia delle periferie, dove il crimine nasce e trova motivo di crescita, delle scuole degli abbandoni, delle strade, che il filosofo percorre, del nostro Sud. Pagine che, quando tutto sembra perso e il buio sta per avere il sopravvento, diventano lezioni e iniezioni di vita, per l’ergastolano, per il filosofo, ma forse anche per tutti noi. Un suggerimento: da leggere nei licei” --- Carmelo Musumeci - Giuseppe Ferraro L’ASSASSINO DEI SOGNI, Lettere fra un filosofo e un ergastolano a cura di Francesca de Carolis - Ed StampaAlternativa - Collana Mille lire --- http://www.laltrariva.net/?p=994
torna su




RESOCONTO DEL SOGGIORNO A DOVA SUPERIORE CON LA COMPAGNIA'VIAGGI FUORI DAI PARAGGI'
copia e incolla il seguente link sul tuo browser: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1302:rct-resoconto-soggiorno-a-dova-superiore-compagnia-viaggi-fuori-dai-paraggi&catid=102:news&Itemid=90 ---------- Troverai il resoconto con foto, testi, poesie, cut-up. Un bellissimo soggiorno...
torna su




AD OGGI FRECCIOLENEWS RAGGIUNGE 5924 LETTORI - invita i tuoi amici a iscriversi a Frecciolenews....
FRECCIOLENEWS: comunità internazionale che si scambia comunicati e informazioni - è un servizio gratuito - AD OGGI FRECCIOLENEWS RAGGIUNGE 6485 LETTORI --------------- invita i tuoi amici a iscriversi a Frecciolenews ------------------- (sulla home page del sito www.cascinamacondo.com, clicca su << Registrati - register >>).
torna su




“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - AVREMMO VOLUTO, di Roberto Gagno
AVREMMO VOLUTO: Avremmo voluto amarci / entro calde culle di fieno / come passeri di maggio / al loro primo amore. / Avremmo voluto colmare / quei vuoti lasciati / tra i canneti assolati. / Ma ci sono stagioni e momenti / che non possono tornare. (Roberto Gagno) ---- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - PULIZIE…SALATE
PULIZIE…SALATE: Preziosissimo per millenni, tanto da diventare sinonimo di compenso in denaro (“salario”) proprio per l’usanza di pagare i soldati romani con una certa quantità di questo composto, il sale da bene di prima necessità, scarso e importante per l’alimentazione (come insaporitore e come conservante di cibi), è oggi disponibile in grandissime quantità e abusato quanto mai, tanto da essere “messo all’indice” in quanto concausa di patologie anche gravi. Oltre agli usi alimentari, il sale ha molte qualità intrinseche che ne fanno un ottimo alleato in casa, per la pulizie e la preparazione di detersivi fai-da-te. Per pulire oggetti d’oro, di rame, ottone o peltro, si può usare una pasta formata da sale, farina e aceto in parti uguali, con cui si strofinerà delicatamente; sciacquare e asciugare con un panno morbido. Per i metalli resistenti, invece, come l’acciaio inox, miscelare sale e succo di limone e strofinare la superficie, poi sciacquare e asciugare. Se qualche alimento brucia e si attacca al fondo di una pentola, aggiungere subito del sale: questo aiuterà a staccarlo più facilmente dal fondo. E per la caffettiera? nell’acqua mettere tre cucchiai di sale e portare a ebollizione…ovviamente senza il caffè! Per pulire il forno, da sempre cruccio di chi ama dilettarsi in cucina, si può usare una miscela di sale, aceto e bicarbonato di sodio: lasciare agire per qualche minuto, poi pulire con un panno umido. Il sale è ottimo anche per assorbire eventuali liquidi caduti nel forno durante la cottura. Se invece è il lavandino a creare problemi, per es. se si è intasato, miscelare mezza tazza di sale, mezza di bicarbonato e un quarto di tazza di cremor tartaro (acido tartarico, quello che si usa anche come polvere lievitante) e versare il tutto nello scarico, facendolo seguire da 3-4 litri di acqua bollente; aspettare un paio d’ore prima di far scorrere l’acqua del rubinetto. Per mantenere pulito lo scarico, una volta alla settimana versare dell’acqua bollente in cui sarà stato sciolto del sale. Se il legno di un mobile o un tavolo o sedia presenta graffi e abrasioni, preparare una miscela con sale e olio e usarla per sfregare delicatamente la superficie, dopo di che pulire con un panno morbido. Un efficace “pulitore universale”, adatto a molteplici usi, si prepara mescolando sale e aceto in parti uguali; attenzione però a non usarlo sulle superfici sensibili all’azione dell’aceto, come marmo, linoleum e superfici cerate. Per togliere le macchie, per es. di vino, da tappeti e tessuti, tamponare la macchia e aggiungere subito del sale; una volta asciutto pulire in modo consueto. Come antimuffa si può applicare una miscela di sale e succo di limone; lasciare asciugare, preferibilmente al sole, poi sciacquare e asciugare nuovamente. Se i vasi di terracotta presentano dei depositi calcarei, strofinarli con del sale, quindi risciacquarli e asciugarli. Dulcis in fundo, le scarpe da ginnastica: il sale è un pregevole assorbi-odori, perciò aggiungere un po’ di sale una volta tolte… e ricordatevi di toglierlo prima di indossarle nuovamente! ----- antonella.filippi@cascinamacondo.com
torna su




OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: “101 stòrie Zen: Il ladro che diventò discépolo” a cura di N. Senzaki e P. Reps
Una sera, mentre Shichiri Kojun stava recitando i sutra, entrò un ladro con una spada affilata e gli ordinò di dargli il denaro se non voleva èssere ucciso. Shichiri gli disse: “Non mi disturbare. Il denaro lo troverài in quel cassetto”. Pòi si rimise a recitare. Pòco dopo si interruppe e gridò: “Non prènderlo tutto. Domani me ne sèrve un pò’ per pagare le tasse”. L’intruso aveva arraffato quasi tutto il denaro e stava per andàrsene. “Ringrazia, quando ricevi un regalo” soggiunse Shichiri. L’uòmo lo ringraziò e andò vìa. Alcuni giorni dopo quel tale fu preso e confessò tra gli altri, il furto ai danni di Shichiri. Quando fu chiamato come testimòne, Shichiri disse: “Quest’uòmo non è un ladro, almeno per quanto mi riguarda. Ìo gli hò dato il denaro e lùi ha detto grazie”. Dopo avere scontato la pena, l’uòmo andò da Shichiri e divenne sùo discépolo.( N. Senzaki e P. Reps) ---- fiorenza.alineri@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - PREMISE, UPPERMOST
PREMISE /ˈprɛmɪs/ n. 1) (filos.) premessa --- 2) (pl.) (spec. bur. e comm.) fabbricati; locali; stabili; (leg.) immobili: (The premises will be sold at auction = i locali saranno venduti all'asta) --- 3) (pl.) (di un'azienda, ecc.) uffici; sede --- 4) (pl.) (leg.) premesse (di un contratto) <><> (di birra, liquore) (to be drunk on the premises = da bersi sul posto (non da asportare) <><> «keep off the premises» (cartello), «vietato l'ingresso» ------------------------------------------------------------------------- UPPERMOST /ˈʌpəməʊst/ A) a. 1) (il) più alto; (il) più elevato: (the uppermost peaks of the Himalayas = le vette più alte dell'Himalaya) --- 2) (il) più importante; (il) fondamentale: (That thought was uppermost in my mind = quello era per me il pensiero prioritario) ----------- B) avv. 1) verso l'alto: (Turn the turkey breast uppermost in the oven for the final five minutes = girate il tacchino nel forno con il petto verso l'alto per gli ultimi cinque minuti) --- 2) in modo dominante; principalmente: (It's impossible to tell what thought lay uppermost in their minds = è impossibile dire quale pensiero avesse la priorità nelle loro menti) ------- pietro.tartamella@cascinamacondo.com --- (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




Prima di ISAO - presso rifugio Val Gravio - Val di Susa (TO)
19-20 luglio | 9-10 agosto | 6-7 settembre Con l’estate arriva un’anticipazione per iniziare a gustare a pieno la XXI edizione dell’ISAO FESTIVAL (IL SACRO ATTRAVERSO L’ORDINARIO), manifestazione che quest’anno si svolgerà a Torino e in altre sedi dal 19 settembre al 12 ottobre 2014. In attesa dell’avvio ufficiale ecco PRIMA DI ISAO, un evento speciale costruito su tre appuntamenti che si svolgeranno in una cornice particolare quella del Parco Naturale Alpi Cozie. L’obiettivo è di coniugare teatro e natura con spettacoli dal vivo e una camminata in montagna con soggiorno in rifugio alpino. L’iniziativa è soprattutto rivolta alle famiglie per le quali sono previste agevolazioni particolari. I tre appuntamenti sono realizzati in collaborazione con il Rifugio Val Gravio in Val di Susa, nel Parco Naturale Orsiera Rocciavrè, che si trova nel comune di San Giorio di Susa (To). Sarà proprio il Rifugio con i suoi spazi interni ed esterni a ospitare gli appuntamenti di luglio e di settembre, mentre quello in programma ad agosto sarà itinerante, ripercorrendo in parte lo storico Sentiero dei Franchi. Il Sentiero dei Franchi, tracciato da Oulx alla Sacra di San Michele, è ideato sull'ipotetico percorso che le truppe di Carlo Magno seguirono per aggirare le truppe del Re longobardo Desiderio, capitanate dal figlio Adelchi, durante la storica battaglia delle Chiuse, narrata nell'Adelchi dell'Alfieri ------ Il primo appuntamento proporrà lo spettacolo KAIDARA, per la regia di Giordano V. Amato, con Eliana Cantone e Tony Ruggero e la musica dal vivo di Giulio Berutto de IL MUTAMENTO ZONA CASTALIA, Compagnia promotrice del Festival. Kaidara è una delle opere più significative della cultura africana tradizionale -------- Lo spettacolo di sabato 9 agosto, LE FAVOLE DEL PAÑCATANTRA, ancora de IL MUTAMENTO ZONA CASTALIA, per la regia di Giordano V. Amato, con Eliana Cantone e la musica dal vivo di Giulio Berutto. Lo spettacolo racconta di un re che dispera di istruire i suoi due giovani eredi alquanto ottusi -------- Nel week end 6-7 settembre la Compagnia TEATRO DELLE SELVE interpreterà LA STORIA DI NERA NUBE, Favola ecologica, con canti per la regia di Franco Acquaviva, con Franco Acquaviva e Anna Olivero ----- La sera, presso il rifugio, i partecipanti potranno gustare la cena tipica “La Luna nel piatto”. Dopo cena: Spazio Aperto, momento di Armonie Artistiche tra gli ospiti e gli artisti con proiezione di filmati. La domenica, Menù Estivo e Menù bimbi ------ CONTATTI: IL MUTAMENTO ZONA CASTALIA Amministrazione e organizzazione Tiziana Mitrione (info@mutamento.org) - Ufficio stampa Chiara Piscopia (segreteria@mutamento.org) - Sede legale e uffici: via San Pietro in Vincoli 28 - 10152 Torino, Tel. 011.48.49.44 - cell. 347.237.73.12 - www.ilsacroattraversolordinario.it - www.facebook.com/ilmutamento.zonacastalia - www.facebook.com/Isaofestival - www.mutamento.org
torna su




Appello dal carcere: serve una legge che 'salvi' i nostri affetti
Appello a tutti i giornali e le realtà dell’informazione dal carcere e sul carcere --- Una delle più importanti battaglie che la redazione di Ristretti Orizzonti conduce da sempre è quella che riguarda gli affetti in carcere. Ormai sono anni che cerchiamo di sensibilizzare l’opinione pubblica su questa questione e, soprattutto, di coinvolgere i politici, che poi le leggi dovrebbero farle. A tale proposito, in occasione di un incontro con un gruppo di parlamentari del Veneto di schieramenti diversi, abbiamo ripreso questo tema, consegnando loro una proposta di legge elaborata dalla redazione stessa in collaborazione con molti esperti ancora nel 2002, e sottoscritta allora da 64 parlamentari di tutti gli schieramenti, ma mai calendarizzata. Ora questo testo è stato ripreso da alcuni parlamentari, su iniziativa del deputato di Sel Alessandro Zan, e riformulato per essere poi nuovamente presentato come proposta di legge. Abbiamo anche scritto un appello che ha al centro la liberalizzazione delle telefonate e l’introduzione dei colloqui riservati. Su questo appello vi chiediamo di raccogliere le firme delle persone detenute in tutte le carceri, e anche fuori, tra amici e famigliari: hanno un valore simbolico ma ci permettono di dare gambe e cuore alla nostra battaglia. Chiediamo allora una collaborazione a tutte le Redazioni interne alle carceri e invitiamo a dedicare, se possibile, un numero del loro giornale a questi temi, per promuovere una campagna di sostegno alla nostra proposta di legge, e di mandarci articoli per preparare un Dossier online su “Carcere e affetti” come risultato di un lavoro comune delle redazioni. Questo tema non riguarda esclusivamente le persone detenute, ma tutte le loro famiglie, che vivono delle situazioni di pesante disagio. Un dato veramente sconcertante è quello che riguarda i figli dei detenuti, il 30% circa da grandi rischiano di entrare pure loro in carcere. Crediamo che sia inaccettabile questa triste prospettiva di bambini con un futuro già segnato. Noi detenuti con gli anni finiamo per perdere ogni sensibilità ed equilibrio, e per provare solo rabbia verso le istituzioni. Lo stesso vale per i nostri figli, che rischiano di crescere con l’odio verso chi tiene rinchiusi i loro cari e dimostra a volte poca umanità. Se chiediamo poi un po’ di intimità con la nostra compagna, questa richiesta viene considerata solo sotto l’aspetto del sesso e la solita informazione distorta ci specula, intitolando articoli sul tema dei colloqui in carcere con titoli tipo “Celle a luci rosse”. Ma l’intimità non è altro che un ingrediente fondamentale per cercare di mantenere un rapporto negli anni, anche una semplice carezza data in intimità può essere molto più efficace di qualsiasi manifestazione di affetto e vicinanza in mezzo a decine di estranei. Siamo fermamente convinti che unirci in questa battaglia possa essere una forza in più per ottenere il risultato sperato. E noi speriamo che questa battaglia un risultato lo dia: una legge per consentire i colloqui intimi e liberalizzare le telefonate. E una legge così, aiutandoci a salvare l’affetto delle nostre famiglie, produrrebbe quella sicurezza sociale, che è cosa molto più nobile e importante della semplice “sicurezza”. Fiduciosi in un vostro coinvolgimento, attendiamo da voi riflessioni, proposte, sollecitazioni. --- La redazione di Ristretti Orizzonti, www.ristretti.org
torna su




MASSAGGIO NEONATALE PER MAME E PAPA' - Torino
Corso massaggio neonatale - Il massaggio è una profonda interazione non verbale, non è solo tecnica. I gesti per massaggiare un bimbo non sono difficili più complesso è come interagire a livello sottile ovvero come e cosa si desidera comunicare. Nel gesto occorre la propria presenza, il cuore, l’anima, l’intenzione, il respiro In questo corso imparerete: la tecnica orientale di Shantala, massaggio con olio per massaggiare il vostro bimbo - La tecnica orientale di digitopressione shiatsu per massaggiare il bimbo attraverso gli abiti, cosa significa massaggiare un’altra persona a livello energetico, come usare il proprio corpo e le mani per un massaggio pienamente efficace - La postura e il respiro di chi massaggia - cosa comunicare con il massaggio - punti e zone da massaggiare in caso di coliche, tosse, dolori al pancino etc ---- 4 incontri con bimbi da 0 a 1 anno + 1 su richiesta per: imparare a indossare la fascia, confrontarsi con una psicomotricista, confrontarsi con una psicologa, imparare a usare la voce per rilassare se stesse e il bimbo - Uno dei genitori a turno verrà guidato nell’apprendimento di una intera sequenza di massaggio con olio. Utile per prevenire coliche, piccoli malanni, rilassare, comprendere il proprio cucciolo, e soprattutto per divertirsi insieme. Sono invitati anche i papà! --- Leggi l’articolo: perchè il massaggio neonatale - Sedi: Rivoli Torinese – Spazio Kailash, Via Melano 6 ( zona Castello) - Torino – Campo di Cinabro, Corso Giovanni Lanza 105 ( zona Crimea) - Giaveno – Desidero, Aspetto, Sono presso Donne di Valle, Via San Rocco 12 ---- Date e Orari: Rivoli: Martedi ore 11.00 – 12.00 21 / 28 OTTOBRE 04 / 11 NOVEMBRE --- Iscrizioni aperte. Telefonate al 349 060 99 12 I corsi si attivano con un minimo di 5 mamme. Telefonare per informazioni su altre date. http://www.federicagazzano.com/idee-per-mamme-papa-e-bambini/massaggio-neonatale-shantala/
torna su




SAVE THE DATE - PRESENTAZIONE DELLA 10. EDIZIONE DI TORINO SPIRITUALITÀ - CIRCOLO DEI LETTORI
Mercoledì 10 settembre ore 12.30 al Circolo dei lettori si tiene la conferenza di presentazione del programma della 10. edizione di Torino Spiritualità dedicata al Cuore intelligente. Una riflessione su quella formidabile combinazione di testa e sentimento, omaggio alla relazione tra curiosità del pensiero e apertura del cuore che, dal 2005 a oggi, ha guidato il lungo cammino di Torino Spiritualità. --- Una buona testa e un buon cuore sono sempre una combinazione formidabile. Nelson Mandela --- ​ Tra gli ospiti della 10. edizione: Zygmunt Bauman, Toni Servillo, Roberto Prosseda, Shin Dong-Hyuk, Marek Halter, Victor Chan, Enzo Bianchi, Jaya Row, Geoff Mulgan, Concita De Gregorio, Radhanath Swami, Serge Latouche, Armando Massarenti, Aldo Grasso, Corrado Augias, Umberto Curi, Giorgio Nardone, Vito Mancuso, Giuseppe Catozzella, Swami Abhishek Chaitanya, Alberto Melloni, Valeria Parrella, Bartolomeo Sorge, Gabriele Vacis, Massimo Recalcati, Carlo Sini, Don Gino Rigoldi, Gustavo Zagrebelsky, Giorgio Vasta, Eugenio Borgna, Sergio Givone, Paolo Legrenzi, Piergiorgio Odifreddi, Vittorino Andreoli, Duccio Demetrio, Stas' Gawronski, Gianluca Magi, Giacomo Dacquino, Alex Bellini, Ermis Segatti, Silvana De Mari, Emanuele Trevi, Adriana Destro, Paolo Cognetti, Wu Ming 1, Davide Sapienza, Stefano Faravelli, Franco Michieli, Luigi Nucci. E tanti altri ancora. --- Programma completo e apertura biglietteria a partire dal 10 settembre. Approfondisci sul sito il tema 'Cuore intelligente' e gli eventi di aspettando Torino Spiritualità www.torinospiritualità.org
torna su




SCUOLA THAI TRADITIONAL MASSAGE - Torino
L’involucro di un trattamento energetico è la tecnica. Questo è il primo obiettivo. Nella Scuola Spazio Kailash si insegna lo stile del nord della Tailandia, uno stile molto collegato allo yoga e ai suoi allungamenti. Il Traditional Thai Massage (stile del nord) è anche stato chiamato Thai Yoga Massage da alcuni studiosi occidentali, poichè si tratta spesso di riprodurre in forma passiva, sul ricevente, diverse posture di yoga. Si iniziano a conoscere, studiare ed eseguire le posture di yoga da riprodurre nel trattamento. Occorre avere chiara la tecnica: conoscere le manovre alla perfezione è importante perché il corpo, le articolazioni, le fasce muscolari, gli organi vitali e i canali energetici (sen, in tailandese) sono importanti: tutto ciò forma la nostra casa, quella che possiamo toccare, il nostro “tempio”, e occorre trattarla bene. Senza violenza, “ahimsa” come si direbbe in India, con particolare attenzione. Non basta le tecnica, occorre imparare a conoscersi nel profondo per poter accedere al profondo della persona che si desidera aiutare. Questo è il secondo obiettivo. Già dalle prime lezioni inizia un percorso meno materico di esplorazione sulla sensibilità, l’intuizione, le relazioni con la sfera emotiva, con il mondo sconfinato della mente, con gli archetipi e le visioni. Fare un buon trattamento energetico significa comprendere innanzitutto noi stessi, su tutti questi piani. I mezzi che utilizzeremo saranno pratiche provenienti dallo mondo dello yoga ( hatha yoga, raja yoga, nada yoga), l’osservazione e l’intuizione, yoga e meditazione. Solo conoscendo se stessi si può pensare di incontrare davvero gli altri. Questo è il modo orientale di insegnare. Questo è il cammino che propongo agli allievi della Scuola Spazio Kailash. Non esistono livelli per apprendere quest’Arte. Esiste uno spazio senza tempo dove colui che anela ad apprendere si incammina. Imparare in questo modo è come assaporare un poco di vita orientale. E’ impegnativo: a volte appariranno ostacoli sul cammino che faranno confrontare colui che desidera apprendere con la determinazione a entrare in questo preziosissimo spazio di unione tra corpo e spirito. a volte le scoperte saranno bellissime. Se la grazia, l’umiltà e la fiducia si affacceranno nel cuore, molte deliziose porte si apriranno all’allievo. I corsi sono aperti a tutti: neofiti, principianti, massaggiatori professionisti, danzatori, sportivi, estetiste, insegnanti e allievi di tai chi, di yoga, di pilates, osteopati, fisioterapisti e professionisti in altre discipline. L’insegnante é affiliata come insegnante professionista alla Federazione Italiana Traditional Thai Massage e alla Thai Healing Alliance International. la Scuola Spazio Kailash è affiliata allla Federazione Italiana Traditional Thai Massage e i corsi della scuola sono conformi alle linee guida della Federazione Italiana Traditional Thai Massage. La Scuola Spazio Kailash, tramite la Federazione, è anche affiliata alla Associazione Italiana Cultura e Sport, AICS. Federazione Italiana Traditional Thai Massage. Il Corso Base è il primo passo da compiere: 95 ore di lezione/6 weekends. Percorso professionale e amatoriale. Vedi programma integrale. Il Corso Approfondimento 1 è il passo successivo da compiere: 95 ore di lezione/ 6 weekends. Vi si accede solo dopo il corso base. Percorso professionale e amatoriale. Vedi programma integrale. Il Corso Approfondimento 2 è il passo finale da compiere: 30 ore. Vi si accede solo dopo i primi due. Percorso professionale. Vedi programma integrale I workshops : il Traditional Thai Massage è il più complesso che esista al mondo, ma anche il più affascinante! Ci sono innumerevoli manovre da imparare, stili e competenze specifiche. Occorre acuire sensibilità sulle linee energetiche e padronanza sulle posizioni indotte di yoga . Vedi programma integrale. http://www.federicagazzano.com/scuola-di-massaggio-tradizionale-
torna su




YOGA ADULTI - Torino
INIZIO CORSI LUNEDI 15 SETTEMBRE 2014 -- Per informazioni ed iscrizioni contattate Federica Gazzano. Telefono 349 060 99 12 --- Come sempre succede nel mio insegnamento di yoga si pratica in gruppi dove la pratica è curata e personalizzata e non ci si confonde nella massa --- A Spazio Kailash Si pratica nella pace di un giardino e di una casa d’epoca sotto il Castello. Spazio più raccolto --- A Energia e Benessere Si pratica in una stupenda villa piena di pace, dove d’estate è possibile praticare sull’erba del giardino. Spazio più ampio --- A Via Donati Si pratica in uno spazio raccolto in centro a Torino, dove le pratiche energetiche sono di casa --- A Muladhara Si pratica in una cascina dell’ottocento, nel salone ricavato da un vecchio fienile, in un ambiente caldo e accogliente con luce naturale --- A Giaveno Si pratica in uno spazio antico, raccolto, accolti da tre giovani mamme molto attive e propositive --- SEDI: Rivoli Torinese - Spazio Kailash - Via Melano 6 (zona Borgo San Martino) - Rivoli Torinese – Energia e Benessere – Via Natale Bruno 20 (zona corso Allamano, Cascine Vica)- Torino – Via Donati 27 – Studio medico Biino (zona Matteotti/VInzaglio- metro Porta Susa) - Rivalta – Muladhara – Via Piossasco, 4 – Rivalta di Torino ( zona centro storico) - Giaveno – Desidero.Aspetto.Sono – Donne di Valle - Via San Rocco 12 - Orari: Li trovate qui: http://www.federicagazzano.com/i-corsi-di-yoga/sedi-e-calendario-2015/ --- Per saperne di più sullo yoga che insegno: http://www.federicagazzano.com/i-corsi-di-yoga/
torna su




MEDITAZIONE SONORA
Descrizione della pratica: Imparare a creare uno spazio vuoto in sé, affinché una altra dimensione possa essere conosciuta. Il primo passo è la concentrazione. Il successivo è l’astrazione dai pensieri. Esistono varie tecniche per calmare la mente: uso del respiro, uso della visione, uso del suono, osservazione quieta e distaccata del processo mentale. La meditazione è uno stato dell’essere che con la pratica diventa parte integrante della vita. Per risultati significativi sulla calma della mente e sulla concentrazione occorre praticare regolarmente. Gli incontri che proponiamo sono propedeutici alla conoscenza di alcune pratiche meditative e intendono essere un sostegno alla pratica individuale. Chi non ha mai meditato è invitato provare questa esperienza, chi medita da tempo potrà trovare uno spazio di condivisione. Pratica 2014_15 Il programma di quest’anno prevede incontri quindicinali. Il programma si manterrà tale solamente se ci sarà un gruppo di minimo 7 persone che si incontra regolarmente. Quest’anno è dedicato al suono. Il suono è strumento potente per poter acquietare la mente. Il suono è strumento potente per pulire tutto il proprio sistema energetico. Il suono rinforza il sistema immunitario. Usare la propria voce significa rinforzare il sistema polmonare e sostenere la voglia di vita. Prima del silenzio della meditazione la sessione prevede l’uso della propria voce. Non occorre saper cantare ------- Calendario 2014: Ottobre venerdi 17 – 31 <><> Novembre venerdi 14 – 28 <><> Dicembre sabato e domenica 06 – 07 seminario con Krishna Das <><><> Calendario 2015: Gennaio venerdi 16 – 30 <><> Febbraio venerdi 13 - 27 <><> Marzo venerdi 13 - 27 <><> Aprile venerdi 10 - 24 <><> Maggio venerdi 15 - 29 <><> Il venerdi inizio ore 21.00 La sessione è condotta da Federica Gazzano -- Per ottenere benefici, come per tutte le cose, occorre continuità. Rivoli Torinese – Spazio Kailash, Via Melano 6 --- Per partecipare Contattate Federica Gazzano: http://www.federicagazzano.com/i-corsi-di-yoga/meditazione/
torna su




Progetto FOTEL (abbandono scolastico): video sui risultati
Il PROGETTO FOTEL 2013-2014 - a cui partecipiamo vuole combattere l’abbandono scolastico che in Italia supera il 10% posto dall’Unione Europea come obiettivo. Fotel Italia si è svolto principalmente all’Istituto Giordani di Parma, ma ha coinvolto le province di Parma e Reggio Emilia in v arie iniziative: interviste, focus group, formazione all’Incidente Critico per insegnanti, laboratorio teatrale, spettacoli di Teatro-Forum. -- E' presente su youtube il video del percorso fatto finora in Italia: https://www.youtube.com/watch?v=XMcr5ddWPK8 -- Sul sito del progetto europeo (www.fotel-project.eu) si trovano anche documenti vari (ricerche, articoli e un manuale online) e i video degli altri percorsi svolti in Francia, Ungheria, Spagna e Polonia. Fotel terminerà a ottobre con un training europeo per insegnanti e un Convegno finale a Budapest. Sono aperte le iscrizioni. Per informazioni: fotel@giollicoop.it, Segreteria Giolli: 0521-686385
torna su




YOGA NIDRA - Torino
Yoga nidra, Descrizione della pratica: Potente pratica di yoga che serve ad allenare la mente al rilassamento profondo. Pur restando in uno stato di consapevolezza, la mente conscia non è attiva e il praticante accede a strati molto profondi dell’essere. Questa pratica permette di entrare in contatto con la propria personalità psichica che è responsabile di tutto ciò che facciamo e pensiamo. La pratica di yoga nidra si svolge a terra, ben coperti e caldi. Il praticante non fa nulla se non rimanere vigile e seguire una voce guida che conduce in un profondo rilassamento. Vigile non significa “dover stare svegli” a tutti i costi. Occorre piuttosto lasciare che la mente si riposi, pur ordinando-le di non dormire. Si raggiungerà con il tempo e la pratica costante, uno stato di “sonno-veglia” estremamente ristoratore e rivelatore. Occorre praticare yoga nidra con lo stomaco non impegnato nella digestione. Cenare almeno tre ore prima di venire alla sessione. Indossare abiti caldi e comodi e portare una coperta. La temperatura corporea si abbassa nel rilassamento ----- A chi si rivolge: Adatta a tutti coloro che ritengono di aver bisogno di un rilassamento profondo. Utile a chi è particolarmente stressato e stanco. Bellissimo in gravidanza. Anche quest’anno 2014_5 la pratica di yoga nidra si effettuerà in sessioni di gruppo al suono delle campane tibetane. Contattami per informazioni e iscrizioni Guarda il video “Yoga Nidra in pillole” su LaStampa.it ------------- Quando: 2014 03 Ottobre - 07 Novembre - 05 Dicembre ------ 2015 06 Febbraio - 06 Marzo - 03 Aprile - 08 Maggio ------- Le sessioni si tengono solitamente presso Spazio Kailash con posti limitatissimi al costo di 15 euro. Chiamare per tempo per prenotarsi alle date desiderate…. www.federicagazzano.com/i-corsi-di-yoga/yoga-nidra
torna su




Presentazioe del llbro 'Viaggio nelle Carceri' alla Camera dei Deputati
Giovedì 31 luglio presso la sala stampa della Camera dei Deputati a Roma, si è tenuta la prima presentazione del libro ' Viaggio nelle carceri' di Davide La Cara e Antonino Castorina. Insieme agli autori sono intervenuti la deputata del Pd Laura Coccia e il vicepresidente della Camera dei Deputati Roberto Giachetti. Ha moderato il giornalista Piero Sansonetti. **** Le carceri italiane, nel loro complesso, sono la maggior vergogna del nostro Paese. Esse rappresentano l’esplicazione della vendetta sociale nella forma più atroce che si abbia mai avuta. (Filippo Turati, 1904) **** Viaggio nelle carceri, edito da EIR, è il percorso di due giovani del Pd, Davide La Cara e Antonino Castorina, dentro alcuni degli istituti di pena tra i più problematici d’Italia: Rebibbia e Regina Coeli a Roma, Due Palazzi a Padova, Vibo Valentia, Poggioreale a Napoli, San Pietro a Reggio Calabria, l’Opg di Barcellona Pozzo di Gotto e il Coroneo di Trieste. --- “Questo libro nasce dall’esigenza di raccontare l’inferno delle carceri italiane, le loro carenze strutturali e di uomini di servizio, le condizioni igieniche disastrose, la solitudine delle persone che le vivono. Tutte le persone.” Gli autori affrontano i diversi aspetti della vita carceraria e le criticità che la caratterizzano: le modalità della detenzione e le conseguenze del cronico sovraffollamento, la riabilitazione ostacolata dalla grave carenza di risorse economiche ed umane, le difficoltà di gestire la relazione genitoriale da parte dei detenuti e i disagi aggiuntivi dei detenuti stranieri. Il risultato è una puntuale denuncia delle carenze dell'istituzione carceraria nella realtà italiana, ma anche un'indicazione di nuove prospettive possibili, quali una riforma della giustizia che incida sul ruolo e sul funzionamento del carcere a cominciare dall'abolizione dell'ergastolo. Il saggio è arricchito dai contributi di Rita Bernardini, segretaria di Radicali Italiani, e Roberto Giacchetti, vicepresidente della Camera dei Deputati e contiene un’intervista esclusiva a Raffaele Sollecito ---- Giulia Mariano tel. 366 6036106, ufficiostampa.eir@gmail.com, www.linkedin.com/in/giuliamariano, www.editorieir.it
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.