Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

ALLA CASA DEL QUARTIERE DI SAN SALVARIO: I RACCONTI DELLA TOMBOLA venerdì 28 novembre 2014
I RACCONTI DELLA TOMBOLA VENE... continua.

LA NOTTE DEL 31 DICEMBRE - CAPODANNO SOLIDALE A CASCINA MACONDO
NOTTE DI CAPODANNO 2014 A CA... continua.

PAROL FACE-BANNER - VUOI ESSERCI ANCHE TU CON IL TUO MEZZO BUSTO? ESPOSIZIONE A TORINO E BRUXELLES
Il progetto 'Parol - Scrittura... continua.

PAROL DIARIO - GIORNO PER GIORNO IL NOSTRO CAMMINO - ultimo aggiornamento MARTEDI 25 NOVEMBRE 2014
Un diario appunto, giorno per ... continua.

PAROL IL TRAGUARDO SI AVVICINA - MANCANO 16.662 BOLLE DI SAPONE (grazie, ad oggi, a 740 SOSTENITORI...)
Mancano SOLO 8.881 bolle di sa... continua.

DANZINFAVOLA - DOMENICHE IN CASCINA - domenica 30 NOVEMBRE 2014
DOMENICHE IN CASCINA DANZINFA... continua.

QUATTRO TAVOLI A TESTA
QUATTRO TÀVOLI A TÈSTA, HAIBÙ... continua.

PAROL PROGETTO REDICA - I LIBRI NELLE CASE
Cascina Macondo propone RÈDICA... continua.

I LIBRI DI CASCINA MACONDO e LA CERAMICA RAKU DI MACONDO
E' possibile: potresti pensare... continua.

I TUOI HAIKU NELLA HOME PAGE DEL SITO CASCINA MACONDO
Nella Home page del sito Casc... continua.

MACONDOSCUOLA - gite didattiche a Cascina Macondo primavera 2015
GITE DIDATTICHE A CASCINA MACO... continua.

I TUOI COMUNICATI SU FRECCIOLENEWS OGNI SETTIMANA
DALLO STAFF DI FRECCIOLENEWS <... continua.

“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - FA' TUA QUESTA MIA CASA, di RABINDRANATH TAGORE
FA' TUA QUESTA MIA CASA: ... continua.

“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - AVENA, L’ERBA DEL DIAVOLO
AVENA, L’ERBA DEL DIAVOLO: ... continua.

OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: La leggènda di Aleramo, tratta dal libro “Monferrato” di Giusèppe Còlli (parte prima)
Fu un gentiluòmo di Sassònia, ... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - ABUSE
ABUSE /əˈbju:s/ -- ... continua.


Utenti Frécciolenews

ALLE RADICI DEL FARE TEATRALE - Milano
Laboratorio sull'arte dell'att... continua.

CENA DANSOIRA - Torino
Venerdì 28 novembre 2014 ore 1... continua.

Laboratorio teatrale “BAND SPLASH SWING SPOT SHOW” - Torino
Riapre a Torino, Corso Casale ... continua.

Presentazione del libro 'L'Assassino dei Sogni' - Roma
Venerdì 28 novembre 2014 ore... continua.

Convegno: Turismo 2.0 Accoglienza in tutto e per tutti - Torino
Nell'ambito della Giornata Int... continua.

UN APPELLO DI SURVIVAL INTERNATIONAL IN FAVORE DEI DIRITTI DEI GUARANI
“Survival International”, il... continua.

Al via il programma di rigenerazione per il quadrante Nord Est di Torino
Approvata oggi 24 novembre dal... continua.

Armunie: Dimore D'Autunno - 28 novembre - Castello Pasquini, Sala del Camino
ARMUNIA - DIMORE D'AUTUNNO Ve... continua.

Il cantautore Wade Fernandez a Borgo Mozzano (Lucca)
Ritorna il caro amico e cantau... continua.

'Undici ore d'amore di un uomo ombra' a teatro...senza l'autore
Sabato scorso al teatro Ariber... continua.

Per qualche metro e un po’ di amore in più - PADOVA
“Per qualche metro e un po’ di... continua.

Seminario: ASCOLTARE IL TRAUMA DELL’ABUSO. STRUMENTI PER OPERATORI DELLA TUTELA MINORILE E DELLA SCUOLA
27 – 28 febbraio 2015 - Trento... continua.

Conferenza Stampa - Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità - Torino
28 Novembre 2014 - ore 11.30 ... continua.

Duo Bottasso&friends presenta: Crescendo - Rivoli Torinese:
13 dicembre 2014 presso Maison... continua.

Appuntamenti su carcere giustizia.
Iniziative di “Ristretti Orizz... continua.

Incontro con la scrittrice Anna Genni Miliotti - Torino
Anna Genni Miliotti, autrice d... continua.

Presentazione libri Pietro Pintore Editore - Torino - 27 e 29 novembre 2014
Giovedì 27 novembre alle o... continua.


ALLA CASA DEL QUARTIERE DI SAN SALVARIO: I RACCONTI DELLA TOMBOLA venerdì 28 novembre 2014
I RACCONTI DELLA TOMBOLA VENERDI 28 NOVEMBRE 2014 alla Casa del Quartiere San Salvario - Torino Via Morgari, 14, inizio: ore 20.30 --------- Una serata piacevole e divertente condotta da Pietro Tartamella per sostenere consapevolmente il progetto 'Parol-Scrittura e Arti nelle carceri, oltre i confini, oltre le mura' ---------- Prenotazioni sino a esaurimento posti a: info@cascinamacondo.com. -------- PER SAPERNE DI PIU COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER IL SEGUENTE LINK: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1315:alla-casa-del-quartiere-san-salvario-i-racconti-della-tombola-venerdi-28-novembre-2014&catid=102:news&Itemid=90
torna su




LA NOTTE DEL 31 DICEMBRE - CAPODANNO SOLIDALE A CASCINA MACONDO
NOTTE DI CAPODANNO 2014 A CASCINA MACONDO ------- che ne dici di trascorrere la fine dell’anno 2014 in modo tranquillo, rilassato, informale, sereno, con la tua famiglia, i tuoi figli, i tuoi amici, in compagnia del buon fuoco del camino, in compagnia di belle storie, in compagnia del buon cibo che avrai portato e avrai condiviso, e un po’ di musica ASPETTANDO IL NUOVO ANNO 2015 ? ------- UNA NOTTE CON I RACCONTI DELLA TOMBOLA A SOSTEGNO DEL PROGETTO 'PAROL -SCRITTURA E ARTI NELLE CARCERI, oltre i confini, oltre le mura' -------------- PRENOTA inviando una email a: info@cascinamacondo.com ------------------- PER OGNI DETTAGLIO COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1314:notte-di-capodanno-2014-a-cascina-macondo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




PAROL FACE-BANNER - VUOI ESSERCI ANCHE TU CON IL TUO MEZZO BUSTO? ESPOSIZIONE A TORINO E BRUXELLES
Il progetto 'Parol - Scrittura e Arti nelle carceri, oltre i confini, oltre le mura' si avvia verso la conclusione. Ancora alcuni mesi di lavoro nelle carceri, e poi sarà il momento di organizzare le mostre dei manufatti di ceramica e raku, degli scritti, degli haiku, degli haiga prodotti dai detenuti. Le date delle mostre sono già state programmate. Pensavamo, fra le altre cose, di esporre un grande banner con le fotografie, più o meno a mezzo busto, di gente comune e detenuti. Un FACE-BANNER a significare che il problema delle carceri riguarda tutti. Una carrellata di volti che invita a riflettere sulle parole di Fëdor Dostoevskij: “Il grado di civilizzazione di una società si misura dalle sue prigioni” ----------- Se raggiungeremo almeno 100 foto stamperemo il banner. Vuoi esserci anche tu? ---------- PER SAPERNE DI PIU' CIOPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1306:parol-face-banner-esposizione-opere-e-manufatti-a-torino-e-bruxelles&catid=102:news&Itemid=90
torna su




PAROL DIARIO - GIORNO PER GIORNO IL NOSTRO CAMMINO - ultimo aggiornamento MARTEDI 25 NOVEMBRE 2014
Un diario appunto, giorno per giorno, per descrivere come procede Parol, cosa succede, quali progressi, quali sconfitte, quali entusiasmi, quali delusioni, quali alleanze... Un diario che diventa anche una fotografia. Una fotografia della nostra Italia... SEGUILO SU QUESTO LINK (COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER): http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1202:parol-diario&catid=102:news&Itemid=90
torna su




PAROL IL TRAGUARDO SI AVVICINA - MANCANO 16.662 BOLLE DI SAPONE (grazie, ad oggi, a 740 SOSTENITORI...)
Mancano SOLO 8.881 bolle di sapone per coprire tutti i costi del progetto PAROL. Siamo quasi al termine del progetto. Coloro che desiderano dare il loro contributo possono ancora farlo, ANZI, VI INVITIAMO A FARLO! E' L'ULTIMO SFORZO PER CONCLUDERE INSIEME A TESTA ALTA QUESTA AVVENTURA TITANICA CHE ABBIAMO INIZIATO ------ Ricordiamo il nostro IBAN per fare un versamento di solidarietà: IBAN IT13C0335901600100000013268 -------------------- I nomi di tutti colori che hanno adottato bolle di sapone sono pubblicati sul nostro sito. Accarezziamo l'idea di un elenco lungo, lunghissimo, così lungo, così fitto di nomi, che possa comunicare l'dea di una grande comunità di cittadini lungimiranti che si è mobilitata... AGGIUNGI ANCHE TU IL TUO NOME --------------------- PER SEGUIRE L'ANDAMENTO DELLE ADOZIONI COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1175:adotta-una-bolla-di-sapone&catid=102:news&Itemid=90
torna su




DANZINFAVOLA - DOMENICHE IN CASCINA - domenica 30 NOVEMBRE 2014
DOMENICHE IN CASCINA DANZINFAVOLA, MANIPOLANDO, ORTO CONDIVISO progetto di integrazione --- DOMENICA 30 OTTOBRE 2016 dalle ore 10.00 alle ore 18.00 LABORATORIO DI DANZE POPOLARI, AFFABULAZIONE, CERAMICA, ORTO CONDIVISO con Maria Baffert, Pietro Tartamella, Anna Maria Verrastro, Clelia Vaudano, i Narratori di Macondo e Volcaedi --- Un percorso di Danze Popolari Internazionali con momenti di affabulazione e storie rivolto ai curiosi, agli appassionati, agli uomini e alle donne di buona compagnia, ai disabili lievi con le loro famiglie e accompagnatori, ---------------------------------------- PROGRAMMA DELLA GIORNATA Danze e Racconti d'amore, d'avventura, di uomini e di animali, di ieri, di oggi, di domani, storie e danze della tradizione italiana e del mondo ------------------------------- IN CONTEMPORANEA 'MANIPOLANDO' LABORATORIO DI MANIPOLAZIONE DELL'ARGILLA e 'ORTO CONDIVISO' condotti da Anna Maria Verrastro e Clelia Vaudano ---------------------------------- FINALITÀ: L’integrazione che nasce dal raccontare, danzare, ascoltare, è l’obiettivo principale di questo progetto di Cascina Macondo in collaborazione con il Motore di Ricerca della città di Torino e con il contributo della Fondazione CRT, Fondazione SOCIAL, Comune di Torino, VI Circoscrizione di Torino, e con la collaborazione di Deedfactory ---------- Si potenziano la capacità di ascolto (della parola, del ritmo, del gesto, del silenzio), l’espressione, il movimento, l’incontro, la riscoperta delle tradizioni popolari, la conoscenza di molteplici e diverse culture. Danzando si riconosce il proprio corpo, l’equilibrio, il ritmo, il coordinamento. Si riconosce e si interagisce con il corpo degli altri, con il gruppo. Ognuno, a partire dalla propria situazione, agirà in un clima di libera espressione, senza giudizio o timore di esclusione, interagendo con la creatività e il ritmo degli altri ------------ PARTECIPAZIONE GRATUITA: Ogni partecipante porta buon cibo da condividere nell’ora del pranzo - gradito il contributo di piatti, bicchieri, posate, zucchero caffè….. ----- posti limitati ----- annamaria.verrastro@cascinamacondo.com - 011 94 68 397 ---------------------------------- MOTORE DI RICERCA, COMUNITÀ ATTIVA - CITTÀ DI TORINO: Progetto del Comune di Torino - Assessorato alla Famiglia e ai Servizi Sociali - in collaborazione con vari enti, associazioni, cooperative presenti sul territorio. Mira a creare opportunità di incontro, socializzazione, integrazione rivolte alle persone con disabilità, al fine di raggiungere una spontanea e disinvolta partecipazione attiva alle diverse attività ---
torna su




QUATTRO TAVOLI A TESTA
QUATTRO TÀVOLI A TÈSTA, HAIBÙN DEL PRIMO VIAGGIO A PARIGI - accentazione ortoèpica lineare a cura di Piètro Tartamèlla e Fiorènza Alineri - Una compagnìa di danza-teatro di Torino formata da ragazzi disàbili e nòrmodotàti è invitata a partecipare a Handi-Scène, una rassegna di teatro che si svòlge ogni anno, nel mese di giugno, in una cittadina del nòrd della Francia. Gli attori, 21 persone in tutto, affìttano un pullman, e i personaggi sàltano fuòri… edizioni: Gióvane Holden Edizioni -- collana: Cascina Macondo -- pagg: 256 -- formato: cm 12,5 x 20 -- particolarità: accentazione ortoèpica lineare -- autore: Piètro Tartamèlla e i ragazzi del gruppo integrato di danzateatro VIAGGI FUÒRI DAI PARAGGI -- còsto: 15 èuro + spese di spedizione (che, come al sòlito, sono a sostegno delle attività istituzionali di Cascina Macondo) -- avvertènza 1: prenòta le tùe còpie per Natale, è un bellìssimo regalo! -- avvertènza 2: se prenòti 10 còpie, una còpia in omaggio ----------------------------------------------- se alla cerchia dei tuòi amici vuòi far conóscere un pòco il mondo della disabilità prenòta le tùe còpie di “Quattro tàvoli a tèsta” a: info@cascinamacondo.com ------------------------------------------------ PER MAGGIORI DETTAGLI COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER IL SEGUENTE LINK: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1206:quattro-tavoli-a-testa-il-libro-che-racconta-il-primo-viaggio-a-parigi-della-compagnia-integrata-di-danzateatro-normalita-a-disabilita-viaggi-fuori-dai-paraggi&catid=102:news&Itemid=90
torna su




PAROL PROGETTO REDICA - I LIBRI NELLE CASE
Cascina Macondo propone RÈDICA (Rete Distributiva Case) per la diffusione e il sostegno ai progetti OMNIA FABULA ET ARTI e ACCENTAZIONE ORTOEPICA LINEARE ----------------- la tua azione, un’azione concreta ------------------ Puoi acquistare a fondo perduto un ASSORTIMENTO di libri di Cascina Macondo PER UN VALORE MINIMO DI 50 EURO (6 EURO PER CONTRIBUTO SPEDIZIONE) I LIBRI SONO SCONTATI DEL 35% ! ------- Puoi rivendere i libri di Cascina Macondo a prezzo intero nella tua casa, nella sede della tua associazione, nel tuo teatro, nel tuo progetto di regali per Natale, quando organizzi cene, feste, eventi, o incontri, o visite, o letture, potendo così recuperare quello che hai speso ------- La tua casa diventa un luogo promotore del progetto OMNIA FABULA ET ARTI e tu un pioniere, una cellula, un sostenitore, un diffusore dell'ACCENTAZIONE ORTOEPICA LINEARE ------- ------- entra a far parte della RETE DISTRIBUTIVA CASE di Cascina Macondo ------------------------------------------------------------- PER SAPERNE DI PIù COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1368:progetto-redica-i-libri-nelle-case&catid=102:news&Itemid=90
torna su




I LIBRI DI CASCINA MACONDO e LA CERAMICA RAKU DI MACONDO
E' possibile: potresti pensare di regalare a un amico o a un parente un manufatto Raku o un Libro di poesie Haiku, perché no?. Un regalo diverso! Prendendo addirittura, come si suol dire, tre piccioni con una fava: 1) fai un regalo diverso - 2) fai conoscere ai tuoi amici e alla cerchia delle tue persone la poesia haiku e la ceramica Raku - 3) hai dato in modo indiretto un sostegno a Cascina Macondo e ai suoi progetti ---- VIENI A TROVARCI - SCEGLI IL TUO REGALO ---- tel 011-9468397 - 328 42 62 517 - info@cascinamacondo.com --------------------------------------- copia e incolla sul tuo browser il seguente link per accedere all'elenco dei libri di Cascina Macondo: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=252:caratteri-e-inchiostri&catid=102:news&Itemid=90
torna su




I TUOI HAIKU NELLA HOME PAGE DEL SITO CASCINA MACONDO
Nella Home page del sito Cascina Macondo, sotto la tazzina del caffè fumante, è attiva la rubrica HAIKU DEL GIORNO. Gli Utenti FREE possono prenotare una data, inserire un proprio haiku e, volendo, dedicarlo a qualcuno. E' prevista infatti anche la possibilità di inserire nel form l'indirizzo di posta elettronica di un amico a cui volete dedicare l'haiku. L'amico riceverà automaticamente l'avviso 'c'è un haiku dedicato a te'. Leggeremo un nuovo haiku ogni giorno. E anche se non è vero che un haiku al giorno toglie il medico di torno, la cosa ci sembra carinissima - Staff Macondo
torna su




MACONDOSCUOLA - gite didattiche a Cascina Macondo primavera 2015
GITE DIDATTICHE A CASCINA MACONDO ANNO 2018 da marzo a fine maggio: percorso di SCRITTURA CREATIVA e percorso di POETICA HAIKU per Scuole Elementari (classi 3° - 4° - 5°), Scuole Medie, Medie Superiori, Licei ------------ LETTURA CREATIVA AD ALTA VOCE per Scuole Elementari (classi 3° - 4° - 5°), Scuole Medie, Medie Superiori, Licei -------------- UN VIAGGIO TRA STORIE E ARGILLA per Scuole Elementari e Scuole Materne ------------------- WAKAN TANKA INDIANI DELLE PIANURE per Scuole Elementari e Scuole Materne ------------------------------ TUTTI I PERCORSI DIDATTICI SI SVOLGONO dalle ore 9.30 alle 15.30 ------- Costo invariato da quindici anni -------- gli stessi percorsi possono svolgersi, con opportune modifiche, anche presso la scuola -------------- SI CONSIGLIA DI PRENOTARE CON MESI DI ANTICIPO (settembre-ottobre)- Cascina Macondo sorge tra campi di grano e mais lungo la strada vecchia che da Riva porta a Poirino. D'inverno ancora vi si raccontano storie intorno al fuoco ------------- per informazioni dettagliate copia e incolla il seguente link sul tuo browser: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=56&Itemid=60
torna su




I TUOI COMUNICATI SU FRECCIOLENEWS OGNI SETTIMANA
DALLO STAFF DI FRECCIOLENEWS <><><><><> LUANA VARAGNOLO (referente responsabile) ---- FIORENZA ALINERI ---- OSCAR LUPARIA ---- FLORIANA PORTA ---- LAURA UBOLDI ----- PIETRO TARTAMELLA..... ricordano agli inserzionisti che: FRECCIOLENEWS... (COMUNITA' INTERNAZIONALE CHE SI SCAMBIA INFORMAZIONI E COMUNICATI) è la Newsletter settimanale gratuita di Cascina Macondo. Viene inviata a tutti gli iscritti (Utenti Only Mailing, Utenti Free, Utenti Professional) a partire dalla mezzanotte di ogni martedì. La Newsletter può essere utilizzata da chi organizza eventi, manifestazioni, presentazioni di libri, concorsi, mostre, spettacoli, corsi, stages, reading, proiezioni, inaugurazioni, commemorazioni, concerti, feste, conferenze, esposizioni, viaggi, incontri, iniziative- contenuti-annunci vari --------- PORRE ATTENZIONE PERO' AI COMUNICATI: DEVONO ESSERE CHIARI, CONCISI, SEMPLICI, ESSENZIALI. Devono semplicemente 'dare la notizia' (un buon esercizio preparatorio allo stile haiku!). Ricordiamo pertanto le sette domande tipiche del giornalismo, punti di riferimento per chi compila un comunicato o dà una notizia: CHI? COSA? DOVE? COME? QUANDO? PERCHE'? ed eventualmente anche il QUANTO? Se non sei tu ad organizzare gli eventi, dillo ai tuoi amici di questa opportunità.
torna su




“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - FA' TUA QUESTA MIA CASA, di RABINDRANATH TAGORE
FA' TUA QUESTA MIA CASA: Fa' tua questa mia casa / ed accendi qui la tua lampada. / Riempila della tua luce: / prenderanno valore anche i dolori. / Siano dissipate le tenebre / dagli angoli più segreti, / e, con la tua luce benedetta, / amerò le persone che ho da amare. / Fa' tua questa mia casa / ed accendi qui la tua lampada. / La tua lampada mutevole / ha una fiamma immobile, / in un momento trasforma in luce / tutte le mie ombre. / Fa' tua questa mia casa / ed accendi qui la tua lampada. / Io accendo lumi, ma bruciano solo, / danno solo fumo. / Manda i raggi della tua luce / alla soglia della mia casa. / Fa' tua questa mia casa / ed accendi qui la tua lampada. // (RABINDRANATH TAGORE) ----- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - AVENA, L’ERBA DEL DIAVOLO
AVENA, L’ERBA DEL DIAVOLO: L’Avena, comunemente chiamata biada, è una pianta annuale della famiglia delle Graminacee con i culmi (i fusti) alti anche più di un metro e divisi in nodi e internodi: le foglie sono inserite sul culmo una per ogni nodo e l’infiorescenza è costituita da una pannocchia composta da numerose piccole spighe; il frutto è una cariosside (come quella del frumento) racchiusa da due brattee dette glumette. Se ne usano i semi e la paglia: entrambi si ottengono dalla raccolta della pianta in giugno-luglio e si conservano in sacchetti di tela o carta. Poco o per nulla considerata nei secoli, se non come foraggio, l’Avena è stata rivalutata solo negli ultimi decenni. Un racconto di origine francese ancora ci riporta echi di questa antica “antipatia” nei confronti dell’avena: in essa si narra che il diavolo, poco dopo la creazione del mondo, andò da Dio a lamentarsi per l’ingiustizia che era stata fatta nei suoi confronti: gli uomini nel paradiso terrestre avevano ricevuto quattro doni preziosi per sfamarsi (il grano, la segale, l’orzo e l’avena), mentre a lui non era stato dato niente. Fu così che Dio regalò uno dei cereali, l’avena, al diavolo. Solo in un secondo momento l’avena fu restituita all’uomo, ma c’era poco da fare: essa rimase bollata come “erba del diavolo”. L’avena è davvero un ottimo alimento: è ricchissima di sali minerali (silicio, calcio, fosforo, magnesio), amido, protidi, lipidi, lecitina, zuccheri. aminoacidi, enzimi, vitamine A, B1, B2, B3, D, alcaloidi, saponine. Le proprietà nutritive dell’Avena sono note: già all’inizio dello scorso secolo un erborista svizzero molto famoso consigliava diete a base di zuppe di Avena per il potere calorico, il contenuto vitaminico e per la presenza della crusca che stimola la motilità intestinale e agisce di riflesso nel rinfrescare e disintossicare l’organismo. Anche il pane integrale di Avena ha le stesse caratteristiche. La paglia ha effetto diuretico e remineralizzante. I semi possono essere usati anche sotto forma di cataplasma, con effetto espettorante; in decozione rinfrescano e ammorbidiscono la pelle secca e irritata. L’Avena ha anche proprietà ipoglicemizzante, antiastenica, sedativa. -------- Uso interno: Per aumentare la diuresi - far bollire 20 g di paglia di Avena in mezzo litro di acqua, fino a quando il tutto non si riduce a due terzi della quantità iniziale; berne 2-3 tazze al giorno. In caso di insonnia: prima di coricarsi bere una tazza di decotto di paglia di Avena (bollire 30 g di paglia in un litro d’acqua per 10 minuti). ----- Uso cosmetico Maschera antirughe per pelle normale, grassa e secca: nutre la pelle in profondità, prevenendo le rughe. In una ciotola mettere 3 cucchiai di latte, un cucchiaio di olio di camomilla, un cucchiaino di tintura di benzoino e aggiungere a poco a poco 3 cucchiai di farina di Avena, mescolando bene. Mettere il composto sul viso e sul collo e lasciarlo agire per un’ora, poi toglierlo con acqua tiepida. Latte detergente per pelle secca: pulisce, nutre e rassoda la pelle e la lenisce in caso di irritazioni. In 100 g di acqua di rose sciogliere 300 g di farina di Avena, poi aggiungere 200 g di yogurt intero e 2 cucchiai di olio di mandorle. Massaggiare tutto il corpo con questa lozione e lasciare agire per 10 minuti prima di risciacquare con acqua tiepida. Bagno rinfrescante per pelle normale, grassa e secca: in due litri di latte intero fare bollire per 10 minuti 300 g di farina di Avena, poi versare il tutto nell’acqua calda del bagno. Immergersi per 30 minuti, massaggiando tutto il corpo. E’ un bagno che non solo rinfresca, ma anche calma le irritazioni, nutre la pelle e la rende più morbida. Ben venga allora “l’erba del diavolo”! ----- antonella.filippi@cascinamacondo.com
torna su




OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: La leggènda di Aleramo, tratta dal libro “Monferrato” di Giusèppe Còlli (parte prima)
Fu un gentiluòmo di Sassònia, chi dice un marchese e chi pròpriaménte un duca discendènte da Vitichindo, e alcuno lo chiama Aliprando, il quale non avèndo ancora figliòli dalla dònna che èragli stata data compagna così di costumi come di nobiltà, fece voto, se Dìo gli concedesse grazia di pròle, andàr in pellegrinaggio, chi dice a Roma, e chi a San Giàcomo di Galizia, lùi e la dònna. – Ottenuta la grazia, il signore con la moglie incinta si mìsero in cammino; ciò fu, secondo fra’ Jàcopo d’Acqui, nell’anno 904. E cavalcando con bèlla e onorévole compagnìa arrivàrono nella contèa e diòcesi di Acqui ove tra la Bòrmida e l’Òrba prèsso a confluìre nel Po’ sta Sezzè, luògo d’antico nome romano (Sexsadium), nel quale Liutprando re dei Longobardi aveva fondato nel 772 la chièsa di Santa Giustina; allora nòbile e buòn castèllo tenuto da nòbili uòmini, che avévano dominio all’intorno. Qui la dònna, non potèndo, gròssa come èra, durare più di oltre l’ambascia del lungo cammino, si fermò, e sovrappresa dalle dòglie partorì un figliuòl maschio bellìssimo, a cùi i signori del luògo tenèndolo a battesimo mìsero il nome Aleramo, con dire al padre – Dìo nel tùo pellegrinaggio ti ha dato tale allegrezza -; però che nel volgàr piemontese antico “alér” suòna “allegro” … (Giusèppe Còlli) ------- fiorenza.alineri@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - ABUSE
ABUSE /əˈbju:s/ -- n. 1) [U][C] abuso; cattivo uso; uso smodato: (abuse of power = abuso di potere); (abuse of confidence = abuso di fiducia); (drug abuse = abuso di stupefacenti); uso di droga --- 2) [U][C] abuso; pratica illecita: (to be open to abuse = prestarsi ad abusi); (econ., leg.) (abuse of dominant position = abuso di posizione dominante) --- 3) [U] insulti (pl.); ingiurie (pl.): (a stream of abuse = un torrente di insulti); (term of abuse = insulto; parola offensiva) --- 4) [U] violenza, violenze; maltrattamenti (pl.): (child abuse = maltrattamenti di minore); (physical abuse = violenze fisiche) --- 5) [U] (sexual abuse = violenza sessuale (su minore) ------------ pietro.tartamella@cascinamacondo.com --- (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




ALLE RADICI DEL FARE TEATRALE - Milano
Laboratorio sull'arte dell'attore condotto da: Rosalba Genovese e Maria Rita Simone ---- Proponiamo questo percorso intensivo a persone che si stanno formando o che vogliono approfondire gli aspetti fondamentali che riguardano il fare teatrale. Come declinare l'immaginario dell'attore in rapporto ai personaggi che dovrà interpretare? Quale presenza scenica evoca in noi il personaggio? Si lavorerà sulla scomposizione del corpo e delle varie fasce corporee. Esattamente come un pianista deve sapere come toccare il tasto del pianoforte per produrre un determinato suono, così l'attore deve conoscere il proprio corpo strumento del suo lavoro. Ogni partecipante è invitato a portare una canzone e un testo breve a memoria -------- LUOGO: Teatro dell'Albero (Milano, Via Falloppio 8) ----- DATE: laboratorio 28-29-30 novembre 2014 --- laboratorio 05-06-07 dicembre 2014 -- ORA: dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00 ------ info e prenotazioni: info.tealbero@libero.it -- 339-7104051 -- www.tealbero.it
torna su




CENA DANSOIRA - Torino
Venerdì 28 novembre 2014 ore 19.30-23.00, l'Associazione Baldanza in collaborazione con il progetto Motore di Ricerca, comunità attiva del Comune di Torino, invita alla CENA DANSOIRA. La serata si svolgerà presso l'Antico Teatro dell’IRV in C.so Unione Sovietica 220/d – TORINO. -- Portare bevande, cibarie e ....... tanta voglia di danzare!! Se non arrivate per cena ricordate di portare una bibita da condividere.... Ingresso libero. La serata sarà animata dal musicista RINALDO DORO . Per informazioni: Chiara Cell. 339.717.29.38 - Maria Cell. 349.181.57.15 - e-mail: baldanza@arpnet.it - www.arpnet.it/baldanza
torna su




Laboratorio teatrale “BAND SPLASH SWING SPOT SHOW” - Torino
Riapre a Torino, Corso Casale n. 212 il laboratorio teatrale “BAND SPLASH SWING SPOT SHOW”, rivolto a ragazze e ragazzi dai 16 ai 19 anni (non è necessaria un’esperienza teatrale). --- Il laboratorio nasce dai corsi di animazione teatrale tenuti a partire dall’a.s. 2003/2004 presso la scuola elementare e poi media “A. Spinelli” di Torino. Da cinque anni il gruppo si è costituito autonomamente, assumendo la denominazione di Band Splash Swing Spot Show ed aprendosi ad innesti esterni. ---- Il laboratorio è l'esito di un percorso che coniuga il rigore teatrale (con i suoi aspetti tecnici ed artistici), con le finalità formative proprie di un’esperienza rivolta agli adolescenti. --- Durante gli incontri la tecnica teatrale è stata dunque sempre collocata nella dimensione formativa che ne giustifica l'uso. Particolare attenzione è rivolta all’utilizzo del teatro in una dimensione di animazione e di attenzione alle dinamiche di gruppo, agli atteggiamenti relazionali, alla conflittualità e alla creazione di un clima ludico. ---- Gli incontri si terranno il mercoledì dalle 16.30 alle 18.30 (da fine novembre 2014 a metà giugno 2015) – Costo Euro 150,00 --- Conduttori: Enzo Pesante, Viola Zangirolami, Nicoletta Paviotti ---- info: elimiche@libero.it
torna su




Presentazione del libro 'L'Assassino dei Sogni' - Roma
Venerdì 28 novembre 2014 ore 16,00, presso la sede del Municipio XV, Sala Consiglio - Via Flaminia 872, Roma - presentazione del libro 'L’Assassino dei sogni - Lettere fra un filosofo e un ergastolano' di Giuseppe Ferraro e Carmelo Musumeci, a cura di Francesca de Carolis. Collana Millelire (costo 1,00 euro) - Ed StampaAlternativa ***** Un filosofo e un ergastolano si scrivono. Ne nasce un racconto di vite: di quella prigioniera dell’Assassino dei Sogni che non dà scampo e di quella che pensiamo libera ma che pure può diventare prigione, anche se fuori dalle mura del carcere. Una riflessione sulla carcerazione ma anche sui temi fondamentali della vita, pubblici e privati: il dolore, l’amicizia, la famiglia, la legge, la giustizia, la democrazia... Pagine che, quando tutto sembra perso e il buio sta per avere il sopravvento, diventano invece lezioni e iniezioni di vita. **** Giuseppe Ferraro insegna Filosofia della Morale all’Università Federico II di Napoli e anche in carcere tiene corsi di filosofia; Carmelo Musumeci, condannato all’ergastolo, ostativo, in carcere si è laureato, scrive libri e da anni conduce con grande ostinazione una battaglia contro l’ergastolo. Alla sua iniziativa hanno aderito personaggi come Veronesi, Margherita Hack, Rodotà… Sarà lo spunto per discutere di ergastolo e di carcerazioni con Francesca de Carolis, giornalista e scrittrice, Simona Filippi, avvocato, difensore civico Associazione Antigone. Interviene Michela Ottavi, Assessore alle Politiche Sociali Municipio Roma XV. Modera Sara Poletto, Consigliere Municipio Roma XV - ergastolani@apg23.org
torna su




Convegno: Turismo 2.0 Accoglienza in tutto e per tutti - Torino
Nell'ambito della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità 2014, il 3 Dicembre 2014, dalle ore 9:00 alle ore 17:00 - Borgo Medievale, via Enrico Millo 6, Torino - si svolgerà il Convegno Nazionale 'Turismo 2.0 Accoglienza in tutto e per tutti'. Una giornata dedicata all’accoglienza, aspetto cruciale dell’accessibilità turistica, nelle sue accezioni più ampie. Dal diritto al viaggio alle nuove forme di ospitalità, dall’organizzazione di grandi eventi all’utilizzo di nuovi strumenti tecnologici con un focus finale sugli importanti traguardi raggiunti in Piemontegrazie ai progetti finanziati dal Bando Pari Opportunità e Turismo Un programma ricco e articolato che vede il confronto e lo scambio tra esperti e operatori del settore nella suggestiva cornice del Borgo Medievale di Torino. La partecipazione è gratuita ma è necessario iscriversi compilando e inviando l’apposito modulo via mail a turismabile@cpdconsulta.it o via fax allo 011 318 76 56 entro il 28/11. Per informazioni: Tel 011 198 62 570
torna su




UN APPELLO DI SURVIVAL INTERNATIONAL IN FAVORE DEI DIRITTI DEI GUARANI
“Survival International”, il movimento mondiale per i diritti dei popoli indigeni, denuncia all’opinione pubblica l’assassinio di Marinalva Manoel, leader Guarani, pugnalata a morte dopo aver compiuto un viaggio di mille chilometri per raggiungere Brasilia e chiedere al governo sudamericano di riconoscere i diritti territoriali del suo popolo. Aveva ventisette anni. I leader Guarani che lottano per il riconoscimento e la restituzione delle loro terre vengono sistematicamente individuati, attaccati e talvolta assassinati dalle guardie armate dei proprietari terrieri. Secondo la Costituzione brasiliana, la restituzione di tutte le terre ai Guarani sarebbe dovuta avvenire entro il 1993. Invece questa popolazione indigena è tuttora costretta a vivere in squallide riserve sovraffollate o accampata sul ciglio delle strade. Una recente ondata di sfratti minaccia di peggiorare ulteriormente questa già terribile condizione. Nonostante tante generiche promesse, i governi che si sono succeduti non hanno mai voluto risolvere la situazione, che ormai costituisce la più grave crisi umanitaria di tutto il Brasile. Survival International invita a scrivere subito alla presidentessa brasiliana Dilma Rousseff per chiedere che il suo governo “mappi” immediatamente il territorio dei Guarani, utilizzando il seguente testo. < Sua Eccellenza, sono profondamente sconcertato e preoccupato nell’apprendere che il suo governo ha mancato di mappare le terre dei Guarani del “Mato Grosso do Sul”. Senza le terre ancestrali, i Guarani non possono sopravvivere. I loro portavoce vengono assassinati uno dopo l’altro, i bambini muoiono di malnutrizione e le comunità soffrono uno dei tassi di suicidio più alti al mondo. Le chiedo di rispettare la Costituzione e di demarcare le terre Guarani immediatamente, prima che altre vite vadano perdute. Grazie. > Questa mail è da inviare a: sg@planalto.gov.br e, in copia, ai seguenti indirizzi: presidencia@funai.gov.br – gabinetedoministro@mj.gov.br – sg@presidencia.gov.br – atendimentogablewandowski@stf.jus.br
torna su




Al via il programma di rigenerazione per il quadrante Nord Est di Torino
Approvata oggi 24 novembre dal Consiglio Comunale di Torino (23 voti favorevoli, 1 contrario) la delibera che avvia il programma di rigenerazione urbana, sociale e architettonica del quadrante nord-est della città, al confine con il Comune di Settimo Torinese. Un’area divenuta marginale, a seguito di una progressiva de-industrializzazione, ma servita da un’importante rete di infrastrutture stradali e ferroviarie (stazione Stura), che può essere rivitalizzata e valorizzata, con un recupero sostenibile degli spazi abbandonati e con l’insediamento di nuove attività economiche, possibile grazie a una destinazione d’uso più flessibile. Attraverso azioni partecipative, di concerto con gli operatori privati, si procederà al recupero sostenibile degli spazi abbandonati dai processi produttivi, per restituire nuova qualità ambientale, economica e sociale, confermando al contempo la vocazione produttiva e di terziario avanzato dell’area. La delibera prevede il dimezzamento dell’attuale SLP (superficie lorda di pavimentazione): si passa da 1 milione di mq a 500mila mq. Inoltre, rispetto alla previsione di edilizia residenziale originariamente prevista dai due PR.IN - Programmi integrati di riqualificazione urbanistica, edilizia e ambientale - adottati nel 2011 (PR.IN Michelin, e PR.IN Cebrosa), si consente l’insediamento di maggiori quote di attività economiche, con conseguente riduzione degli abitanti potenzialmente insediabili. Ora sarà possibile avviare una Conferenza dei Servizi con tutti i soggetti interessati a procedere alla trasformazione dell’area. ---- Massimiliano Quirico, Ufficio Stampa Comune di Torino, Tel. Ufficio: 011/44.23672 Cellulare: 346/65.000.11 - massimiliano.quirico@comune.torino.it www.cittagora.it
torna su




Armunie: Dimore D'Autunno - 28 novembre - Castello Pasquini, Sala del Camino
ARMUNIA - DIMORE D'AUTUNNO Venerdì 28 novembre, ore 21.15, Castello Pasquini – Sala del Camino --- Compagnia Lombardi/Tiezzi DALLA PARTE DI SWANN - Sandro Lombardi legge Marcel Proust ---- Esattamente cento anni fa iniziava la pubblicazione del primo volume de À la Recherche du temps perdu – Alla ricerca del tempo perduto, uno dei libri più importanti della letteratura contemporanea. Marcel Proust pubblicò Dalla parte di Swann a sue spese nel novembre 1913 e non sarebbe vissuto tanto a lungo da vedere la propria opera pubblicata interamente. Questa lettura non si propone di essere solo un omaggio al genio letterario di Proust, ma vuole offrire il piacere di risentire o di scoprire attraverso l’interpretazione di Sandro Lombardi alcune delle sue pagine più belle e amate, partendo proprio dal famosissimo incipit “Per molto tempo mi sono coricato presto la sera…”, una dichiarazione immediata di come la Recherche sia un romanzo totalmente fondato sulla memoria, sul passato, sulla nostra coscienza di esistere ----- INFO E PRENOTAZIONI ARMUNIA Castello Pasquini – Castiglioncello tel 0586 754202 fax 0586 754198 - armunia@armunia.eu - www.armunia.eu
torna su




Il cantautore Wade Fernandez a Borgo Mozzano (Lucca)
Ritorna il caro amico e cantautore menominee Wade Fernandez col figlio Quentin (anche lui bravo suonatore di flauto). Proponiamo una conversazione con loro alle 19.00 di giovedì 27 novembre, seguirà una cena conviviale alle 20.30 presso l'Osteria I MACELLI, piazza i macelli snc, a Borgo a Mozzano ( Lucca) e poi ascolteremo la loro musica. Preghiamo confermare via email (naila.clerici@soconasincomindios.it) la tua presenza alle 19.00, per quanto riguarda la cena meglio prenotare anche direttamente a I MACELLI tel. 058388700, osteriaimacelli@gmail.com --- Info: Dr. Naila Clerici, Redazione di TEPEE, Direttrice responsabile ed editoriale, Via San Quintino 6, 10121 Torino, cell. 3478207381 - soconasincomindios.it, tepee.ideasolidale.org, facebook.com/pages/Soconas-Incomindios/
torna su




'Undici ore d'amore di un uomo ombra' a teatro...senza l'autore
Sabato scorso al teatro Ariberto di Milano ci sarebbe dovuto essere Carmelo Musumeci tra il pubblico ad assistere alla partecipata rappresentazione del suo ultimo libro a cura di Karakorum teatro con l’adattamento e regia di Matteo Sanna, che sul palcoscenico insieme a Flavio Ginocchio hanno dato vita ad un uomo ombra. Ma non gli è stato consentito. ----- Carmelo Musumeci è un ergastolano ostativo di lunga data che è cambiato nel corso della sua detenzione, ha studiato e si è laureato. Ora langue nelle patrie galere. La battaglia di civiltà per l’abolizione dell’ergastolo, una mostruosità giuridica che rinchiude nel carcere a vita chi si è macchiato di reati, si arricchisce di una nuova prova di sensibilità artistica e umana che corrobora l’iniziativa di associazioni e di singoli cittadini la cui attività mira a cancellare dal nostro ordinamento questa forma odiosa di vendetta dello Stato. Ancor più terribile quando si aggiunge alla condizione di uomo ombra anche l’ostatività, un termine astruso che è stato coniato per indicare l’isolamento totale aggravato, per chi è nella impossibilità di fare il delatore, dalla negazione di permessi o di quei benefici minimi previsti dalla legge, per es. le visite e la possibilità di atti d’amore nei confronti delle persone care. ----- Da queste considerazioni e per alleviare la condizione disumana dei detenuti, è nata la campagna ‘Fine pena mai’. Essa mira al riconoscimento dei principi sanciti nella nostra Costituzione che considera la pena come strumento di redenzione civile e umana. E invece a questi cittadini – tali sono e rimangono i nostri fratelli e sorelle richiusi nelle carceri – il principio non si applica. Allora tanto vale, come ha scritto Carmelo Musumeci al Presidente della Repubblica, che lo Stato proceda a giustiziare con la pena di morte coloro che si macchiano di delitti gravi, sebbene abbiano dimostrato dopo anni e anni di detenzione che sono cambiati, hanno pagato la loro colpa, hanno studiato, si sono laureati, come Carmelo, e sono pronti a riprendere il loro posto nella società. Tutto questo hanno portato in scena i due attori della Compagnia teatro Karakorum, la condizione di disumanizzazione che annulla l’individuo tanto da fargli perdere la fisionomia e la cancellazione persino nel volto e nella dignità. Carmelo Musumeci e gli altri detenuti che hanno compiuto dei percorsi di cambiamentodocumentabile non dimenticano, come è giusto, le loro vittime che hanno bisogno di rispetto e non di vendetta. Questo è stato ricordato dopo la rappresentazione nel corso di un dibattito improvvisato e ricco di umanità. ‘La strada è buia, rischiarata solo da un lumicino – ha chiosato il regista e attore Matteo Sanna –, ma questo consentirà con l’impegno delle associazioni come la Caritas, che ha promosso l’evento, e degli uomini e delle donne di buona volontà la fine della pena all’ergastolo, seguendo l’esempio di Papa Francesco che ha cancellato questa forma di tortura dalla giurisdizione del Vaticano.’ --- ergastolani@apg23.org
torna su




Per qualche metro e un po’ di amore in più - PADOVA
“Per qualche metro e un po’ di amore in più” è il titolo del Seminario Nazionale di Studi che si svolgerà presso la Casa di Reclusione di Padova. lunedì 1 dicembre 2014, ore 9.30-16 organizzato dalla redazione della rivista dal carcere Ristretti Orizzonti. Il seminario è aperto a chi si occupa di “Carcere e affetti” (su prenotazione, per permettere l’accesso al carcere: http://www.ristretti.it/commenti/2014/ottobre/iscrizione_affetti.htm), a operatori, magistrati, avvocati, parlamentari, giornalisti, esponenti politici che abbiano intenzione di impegnarsi sul tema degli affetti delle persone private della libertà personale. --- Carceri più umane significa carceri che non annientino le famiglie --- L’Europa non si può “accontentare” dei tre metri di spazio a detenuto per decretare che le nostre carceri non sono più disumane. Lo sono eccome, e lo sono in particolare per come trattano i famigliari dei detenuti: sei ore al mese di colloqui e dieci miserabili minuti a settimana di telefonata, spazi per gli incontri spesso tristi e affollati, attese lunghe, estenuanti, umilianti. E allora chiediamo all’Europa di occuparsi anche delle famiglie dei detenuti, e di invitare l’Italia a introdurre misure nuove per tutelarle. - Siamo convinti che unirci in questa battaglia possa essere una forza in più per ottenere il risultato sperato. E noi speriamo che questa battaglia qualche risultato lo dia: una legge per liberalizzare le telefonate, come avviene in moltissimi Paesi al mondo, e per consentire i colloqui riservati. E una legge così, aiutando a salvare l’affetto delle famiglie delle persone detenute, produrrebbe quella “sicurezza sociale”, che è cosa molto più nobile e importante della semplice sicurezza. ----- Al Seminario interverranno figli, mogli fratelli, sorelle, genitori di persone detenute. --- Hanno già dato la disponibilità a partecipare ai lavori: Lucia Castellano, ex direttrice del carcere di Bollate, autrice con Donatella Stasio del libro “Diritti e castighi. Storie di umanità cancellata in carcere”; Mauro Palma, pre¬si¬dente del Con¬si¬glio euro¬peo per la coo¬pe¬ra¬zione nell’esecuzione penale e con¬si¬gliere del mini¬stero di Giu¬sti¬zia; Desi Bruno, garante dei detenuti Regione Emilia Romagna; Diego De Leo, Professore Ordinario di Psichiatria alla Griffith University, Australia (Diego De Leo, uno dei maggiori esperti internazionali di suicidio, direttore dell`Australian Institute for suicide research and prevention, affronterà il seguente tema: La possibilità di mantenere rapporti più umani con le famiglie per le persone detenute potrebbe costituire una forma di prevenzione dei suicidi?); Margherita Forestan, Garante dei diritti dei detenuti del Comune di Verona; Armando Michelizza, Garante del Comune di Ivrea per i diritti delle persone private della libertà personale; Alessandro Zan, deputato di Libertà e diritti; Sandro Favi, responsabile carceri Partito Democratico; Rita Bernardini, segretaria di Radicali italiani; Gessica Rostellato, deputata Movimento 5 stelle ---- www.ristretti.it
torna su




Seminario: ASCOLTARE IL TRAUMA DELL’ABUSO. STRUMENTI PER OPERATORI DELLA TUTELA MINORILE E DELLA SCUOLA
27 – 28 febbraio 2015 - Trento, Centro Studi Erickson - Corso 'ASCOLTARE IL TRAUMA DELL'ABUSO' Strumenti per operatori della tutela minorile e della scuola - Formazione in presenza - 15 ore di lezioni teoriche, interazioni e attivazioni con l’intelligenza emotiva. ------------ Obiettivi: Inquadrare il fenomeno dell’abuso sessuale e del maltrattamento ai danni di minori. -- Riconoscere i meccanismi di difesa che intervengono di fronte alla percezione e al riconoscimento dell’abuso. -- Applicare i principi dell’ascolto attivo e utilizzare l’intelligenza emotiva --------- Destinatari: Professionisti che a vario titolo lavorano con i minori: psicologi, assistenti sociali, educatori professionali, insegnanti, operatori sanitari e della giustizia. Animatori giovanili, parrocchiali, sportivi, e tutti coloro che svolgono attività con bambini. --------- Presentazione: Il corso mira a delineare i principi costitutivi dell’ascolto del trauma dell’abuso, da declinare sul piano dell’intervento sociale, educativo, clinico e psicologico: l’accettazione dell’alterità e della realtà data, la disponibilità alla relazione, la capacità di dare un nome alle emozioni e di garantirne la gestione, l’ascolto attivo ed empatico, la comprensione e la condivisione della sofferenza traumatica, la fiducia nella mente umana. ---------- Docente: Claudio Foti (Centro Studi Hänsel e Gretel, Torino) ---------- Iscrizioni: Il prezzo di iscrizione al corso è di € 300 (IVA inclusa). Nella quota di iscrizione è compreso il pranzo a buffet. -------- Edizioni Centro Studi Erickson - Via del Pioppeto, 24 - 38121 Trento - Tel. 0461 950690 - info@erickson.it.
torna su




Conferenza Stampa - Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità - Torino
28 Novembre 2014 - ore 11.30 - Sala Conferenze dell’Archivio di Stato di Torino - Piazzetta Mollino 1 - Conferenza Stampa di presentazione degli eventi della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilita' 3 dicembre 2014 ***** Prima della Conferenza Stampa si svolgerà un PERCORSO ESPERIENZIALE, con inizio alle ore 10.45 davanti alla Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Torino, Piazza Castello 205/199 a cui parteciperanno numerosi amministratori della Città, della Provincia e della Regione e rappresentanti di Aziende partecipate del territorio. Si metteranno tutti in gioco in un tragitto al buio, condotti da una persona cieca, e in un breve percorso in carrozzina, per sperimentare in prima persona alcune delle esigenze che le persone con disabilità incontrano ogni giorno e per lanciare un forte messaggio pubblico di vicinanza al mondo della disabilità. ****** Il Presidente della CPD Paolo Osiride Ferrero, insieme alle autorità presenti, consegnerà il PREMIO 3 DICEMBRE, riconoscimento che la Consulta per le Persone in Difficoltà assegna ogni anno a coloro che, nella vita di tutti i giorni, si impegnano a favore delle pari opportunità e nella tutela dei diritti per Tutti. ----- Al termine della conferenza sarà offerto da COLDIRETTI TORINO un aperitivo augurale. È garantito il servizio di interpretariato LIS e sottotitolazione a cura di CulturAbile. Per le persone con disabilità è possibile parcheggiare in piazza Mollino fino ad esaurimento posti. Info e programma Ufficio Stampa CPD tel. 011.319.81.45 - 011.318.82.85 - uffstampa@cpdconsulta.it www.cpdconsulta.it.
torna su




Duo Bottasso&friends presenta: Crescendo - Rivoli Torinese:
13 dicembre 2014 presso Maison Musique a Rivoli Torinese il Duo Bottasso presenta il nuovo CD 'Crescendo' --- Frutto di un anno di ricerca e di riflessione sul proprio percorso musicale, Crescendo è il primo album del Duo Bottasso. Ripercorrendo i propri passi ed esplorando senza paura nuove direzioni, l’album racchiude la storia di due fratelli cresciuti insieme nella musica: le origini, legate alla musica occitana da ballo, confluiscono progressivamente nella nuova composizione e nell’improvvisazione. La musica da ballo viene ricollocata nel presente, confrontandosi e lasciandosi ispirare dall’elettronica, dalle suggestioni della musica contemporanea e con influenze world legate al Mediterraneo, alla musica brasiliana e scandinava. ------- I fratelli Bottasso per il loro CD di esordio Crescendo hanno usufruito di collaborazioni di primissimo livello e quasi tutti gli artisti presenti nel CD saranno presenti al concerto di presentazione. A cominciare dalla grandissima Elena Ledda, splendida voce sarda, e poi le percussioni brasiliane di Gilson Silveira, il contrabbasso dell'ottimo Luca Curcio, Christian Thoma, direttore dell'Orchestra Trad Alp, al corno inglese, i sassofoni di Claudio Carboni della Banditaliana, e gli archi di Umberto Fantini, Maurizio Redegoso e Manuel Zigante. Il concerto di presentazione del CD sarà in rigorosa forma di ascolto, come musiche di tale altissimo livello artistico richiedono, poi, dopo un breve intervallo, spazio alle danze, per le quali ai fratelli Bottasso si uniranno i fratelli Boniface, Rémy e Vincent, altra coppia di straordinario talento, conosciuti anche come Pitularita. http://maisonmusique.it/evento.asp?id=365
torna su




Appuntamenti su carcere giustizia.
Iniziative di “Ristretti Orizzonti”. Seminario Nazionale di Studi: 'Per qualche metro e un po’ di amore in più' (Padova, 1 dicembre 2014); Seminario European Prison Obser. 'Per il superamento dell’ergastolo in Europa' (Padova, 10 dicembre 2014); Concorso letterario-artistico: 'Per qualche metro e un po' di amore in più nelle carceri' (scade 10 dic. 2014); Seminario: 'Carcere e lavoro. Analisi, problemi, esperienze d'intervento' (Padova, 15 dicembre 2014) ------ Iniziative in Italia. Presentazione progetto 'Piccoli e grandi lib(e)ri. La biblioteca di Leda' (Roma, 26 novembre 2014); Convegno Economia della Cultura: 'La cultura in carcere in Italia e in Europa' (Roma, 26 novembre 2014); Convegno: 'Carcere e Scuola. Verso una comune sfida educativa' (Roma, 27 novembre 2014); Convegno: 'Diamoci dentro. Da Progetto a Rete, patrimonio da condividere' (Treviso, 28 novembre 2014); Conferenza: 'Famiglie e comunità, nuove strategie per la giustizia minorile' (Roma, 1 e 2 dicembre 2014); Convegno: 'Le esperienze di inserimento lavorativo dei detenuti. Limiti e buone prassi' (Ancona, 2 dic. 2014); Seminario dell'Associazione Antigone: 'La salute in carcere' (Roma, 2-4 dicembre 2014); Convegno 'Il contributo della criminologia al sistema penale, nuovo volto della pena' (Milano, 4 dic. 2014); Convegno: 'La tutela dei diritti umani. Il giudice garante della legalità della pena' (Verona, 5 dicembre 2014); Presentazione libro: 'La Faitja. Malessere e vitalità di una comunità vivente' (Napoli, 10 dicembre 2014); Convegno: 'L'adolescenza incarcerata. Rapporti figli-genitori in carcere e non solo' (Padova, 12 dic. 2014); Tavola Rotonda: 'Quali interventi per i bambini e per le famiglie in difficoltà' (Padova, 12 dicembre 2014); Corso per volontari progetto 'Educare per crescere' di Rebibbia Femminile (Roma, fino la 18 dicembre 2014) ---- Bandi e concorsi. Concorso letterario della Fondazione Nuto Revelli Onlus: 'Scrivere Altrove' (scadenza il 30 novembre 2014); Progetto '16 sbarre', raccolta di fondi per il laboratorio di musica nell'Ipm di Firenze (senza scadenza) ---Corsi universitari e master. Master: 'La Mediazione negli ambiti familiare, penale, comunitario, civile...' (Padova, A.A. 2014-2015); Corso di Alta Formazione 'Il giudice onorario e il tribunale per i minorenni' (Milano, A.A. 2014-2015); Università di Firenze: 'Master in Psichiatria, Psicopatologia Forense e Criminologia' (A. A. 2014-2015); Master: 'Criminologia critica e sicurezza sociale. Devianza, politiche di prevenzione' (Padova, A.A. 2014-15) ---- www.ristretti.it Ristretti Orizzonti, giornale della casa di reclusione di Padova e dall'Istituto di Pena Femminile della Giudecca.
torna su




Incontro con la scrittrice Anna Genni Miliotti - Torino
Anna Genni Miliotti, autrice del libro “ADOLESCENTI E ADOTTATI. MANEGGIARE CON CURA” sarà a Torino il 28 novembre, al mattino per “incontri con l’autore” alla scuola primaria G.B. Pestalozzi via A. Banfo n 32 ad incontrare i bambini. ---- L'adolescenza è un periodo cruciale per tutti, ma è vero che per un adolescente adottato lo è ancora di più. E come rispondere un genitore adottivo alle tante sfide che suo figlio adolescente gli pone ogni giorno, senza soccombere di fronte alla sua rabbia e al suo dolore? ------ Scrive l'autrice 'Molti mi raccontano le loro storie di adozione, che ascolto sempre con grande piacere, come professionista e anche perché, come genitore adottivo, sono anche le mie. Dalle storie si passa poi alle richieste di aiuto, soprattutto quando i figli diventano adolescenti. Ma spesso è troppo tardi per dare un suggerimento utile. Bastava poter dare un'informazione più approfondita e trovare la via giusta per sostenere quella famiglia. Occorreva conoscere meglio i bisogni speciali di questi ragazzi adottati e i segni che si portano nell'anima'. --- Questo libro vuole essere una proposta per un lavoro preventivo da fare perché l'adolescenza dei figli adottivi 'trascorra' nella maniera più serena possibile, così come la vita familiare. Troverete utili indicazioni per evitare o superare le sfide adolescenziali, che non sono altro che una richiesta di aiuto. Partendo da quel primo incontro e dalle sue domande di bambino, l'autrice ci guida in un percorso alla scoperta dei sentimenti e delle emozioni proprie di ogni giovane adottato. Alla fine si riuscirà a capire meglio la loro storia e sarà possibile aiutarli a viverla meglio, non solo nell'ambito familiare, ma anche nel mondo in cui stanno per lanciarsi. -Dopo - conclude l'autrice - potremo goderci di nuovo i nostri figli e il loro amore, in un rapporto reso più maturo e consapevole dalla loro e dalla nostra crescita'. ---- Info: Daniela Lombardi, Press Office 339-4590927 0574-32853
torna su




Presentazione libri Pietro Pintore Editore - Torino - 27 e 29 novembre 2014
Giovedì 27 novembre alle ore 18,00 presentazione del libro di Pina Ligas 'Solo il mio silenzio' con la partecipazione dell'Autrice e del critico letterario Mia Peluso. Libreria Feltrinelli Libri e Musica- Piazza CLN 251 - Torino -------------------- Sabato 29 novembre alle ore 10,00 presentazione del romanzo di Angelino Riggio 'L'ultimo destino'. Con L'Autore e l'editore interverranno Loredana Pilati e Ornella Zanirato. L’organizzazione dell’evento è curato dalla Libreria Il Cammello, unica libreria in Italia gestita esclusivamente da volontari ------ Centro culturale Nicola Grosa (Salone Centro Anziani) Via Galimberti 3 - Nichelino (To)----- Per info: Pietro Pintore Editore, Corso Sicilia, 41 - 10133 Torino - Tel.+Fax 011 19879703 - sito web www.pintore.com - email info@pintore.com
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.