Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

BRUXELLES - MOSTRA INTERNAZIONALE PAROL - DAL 5 MARZO AL 4 APRILE 2015
Si è inaugurata giovedì 5 marz... continua.

12.751 BOLLE DI SAPONE MANCANTI AL TRAGUARDO (grazie, ad oggi, a 920 SOSTENITORI) - PROGETTO PAROL..)
Mancano SOLO 8.881 bolle di sa... continua.

sabato 28 marzo, prendi nota: PER UN BARATTOLO DI STORIE - spettacolo dei detenuti, del gruppo integrato Viaggi Fuori dai Paraggi - carcere di Saluzzo
PER UN BARATTOLO DI STORIE di... continua.

13° EDIZIONE CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU CASCINA MACONDO
14° Edizione Concorso Internaz... continua.

OSPITA NELLA TUA CASA I RACCONTI DELLA TOMBOLA con Pietro Tartamella
OSPITA IN CASA TUA 'I RACCONT... continua.

QUATTRO TAVOLI A TESTA
QUATTRO TÀVOLI A TÈSTA, HAIBÙ... continua.

“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - PIÙ AZZURRO E PIÙ VERDE di Paolo Cesare Interdonato
PIÙ AZZURRO E PIÙ VERDE: ... continua.

“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - RIMEDI DI STAGIONE PER DISTURBI DI STAGIONE (Quarta parte)
ALTRI RIMEDI efficaci cons... continua.

OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: La leggènda di Aleramo, tratta dal libro “Monferrato” di Giusèppe Còlli (parte sèttima)
… Avvenne intanto che i bresci... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella
ORDERLY /ˈɔ:dəl... continua.


Utenti Frécciolenews

UNA PETIZIONE A DIFESA DELLA BELLISSIMA LINGUA ITALIANA
Apprezzabile iniziativa, l... continua.

“L’APPETITO VIEN BALLANDO…' - Cascina Marie - Bricherasio (TO)
Sabato 21 marzo seconda data ... continua.

Corso di danze Bretoni…aspettando la tournée in Italia de LES DOIGTS TONIQUES da Quimper (Fr)
Ancora 4 appuntamenti insieme ... continua.


BRUXELLES - MOSTRA INTERNAZIONALE PAROL - DAL 5 MARZO AL 4 APRILE 2015
Si è inaugurata giovedì 5 marzo 2015 la mostra internazionale PAROL presso la biblioteca MUNT PUNT di Bruxelles. I cinque paesi coinvolti nel progetto espongono le opere prodotte dai detenuti di tredici carceri europei. Molti gli appuntamenti, i dibattiti, i workshops. COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINBK SUL TUO BROWSER PER SAPERNE DI PIU': http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1338:parol-mostra-internazionale-a-bruxelles-i-detenuti-di-cinque-paesi-europei-espongono&catid=102:news&Itemid=90
torna su




12.751 BOLLE DI SAPONE MANCANTI AL TRAGUARDO (grazie, ad oggi, a 920 SOSTENITORI) - PROGETTO PAROL..)
Mancano SOLO 8.881 bolle di sapone per coprire tutti i costi del progetto PAROL. Siamo quasi al termine del progetto. Coloro che desiderano dare il loro contributo possono ancora farlo, ANZI, VI INVITIAMO A FARLO! E' L'ULTIMO SFORZO PER CONCLUDERE INSIEME A TESTA ALTA QUESTA AVVENTURA TITANICA CHE ABBIAMO INIZIATO ------ Ricordiamo il nostro IBAN per fare un versamento di solidarietà: IBAN IT13C0335901600100000013268 -------------------- I nomi di tutti colori che hanno adottato bolle di sapone sono pubblicati sul nostro sito. Accarezziamo l'idea di un elenco lungo, lunghissimo, così lungo, così fitto di nomi, che possa comunicare l'dea di una grande comunità di cittadini lungimiranti che si è mobilitata... AGGIUNGI ANCHE TU IL TUO NOME --------------------- PER SEGUIRE L'ANDAMENTO DELLE ADOZIONI COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1175:adotta-una-bolla-di-sapone&catid=102:news&Itemid=90
torna su




sabato 28 marzo, prendi nota: PER UN BARATTOLO DI STORIE - spettacolo dei detenuti, del gruppo integrato Viaggi Fuori dai Paraggi - carcere di Saluzzo
PER UN BARATTOLO DI STORIE differenti realtà s'incontrano per un piccolo scambio di storie ---- CARCERE DI SALUZZO --- Nell'ambito del progetto PAROL - Scrittura e Arti nelle carceri, oltre i confini, oltre le mura, SPETTACOLO DEI DETENUTI E DEL GRUPPO INTEGRATO (nomalità & disabilità) VIAGGI FUORI DAI PARAGGI ---- SABATO 28 MARZO, ORE 16 - APERTO AL PUBBLICO ESTERNO E ALLA CITTADINANZA ---- presso il Teatro della Casa di Reclusione “Rodolfo Morandi” Via Regione Bronda 19/bis – Saluzzo (CN) ---- ------------------------------------------------------- Per dettagli sulle modalità di prenotazione degli spettacoli nel carcere di Torino, copia e incolla il seguente link sul tuo browser: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1336:parol-spettacolo-dei-detenuti-della-compagnia-integrata-viaggia-fuori-dai-paraggi-bob-e-beth-carcere-di-torino&catid=102:news&Itemid=90 -------------------------------------------------------- Per dettagli sulle modalità di prenotazione degli spettacoli presso il carcere di Saluzzo, copia e incolla il seguente link sul tuo browser: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1337:parol-spettacolo-dei-detenuti-della-compagnia-integrata-viaggia-fuori-dai-paraggi-bob-e-beth-carcere-di-saluzzo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




13° EDIZIONE CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU CASCINA MACONDO
14° Edizione Concorso Internazionale Haiku in lingua italiana di Cascina Macondo. C'è tempo sino al 31 maggio per postare i tuoi haiku (MA NON ASPETTARE L'ULTIMO MOMENTO!) ----- Partecipazionbe gratuita ------ sezione INDIVIDUALE - sezione COLLETTIVA (scuole, area handicap, comunità...) ------ SI PARTRECIPA SOLO ATTRAVERSO IL FORMAT SUL SITO DI CASCINA MACONDO ------ Per informazioni dettagliate (bando, premi, premiazione...) COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1375:2016-14d-concorso-internazionale-haiku-cascina-macondo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




OSPITA NELLA TUA CASA I RACCONTI DELLA TOMBOLA con Pietro Tartamella
OSPITA IN CASA TUA 'I RACCONTI DELLA TOMBOLA' PER SOSTENERE IL PROGETTO 'PAROL - SCRITTURA E ARTI NELLE CARCERI, OLTRE I CONFINI, OLTRE LE MURA' ------------- Puoi organizzare una serata a casa tua invitando i tuoi amici, i familiari, i parenti. Una serata di 'RACCONTI DELLA TOMBOLA' condotta da Pietro Tartamella. Metteremo l'evento sul sito di Cascina Macondo come abbiamo fatto con Maria Baffert, Fiorenza Alineri,La Casa del Quartiere San Salvario, il Gruppo GAS di Verrua Savoia, Giusy Amitrano e Piero Panato, Silvia Sponzilli, Luisa Mondo, Riccardo Di Benedetto, Casa Argo con l'associazione Albero Fiorito, Franca Patrucco ... .. Un modo simpatico e consapevole per dare il tuo appoggio e diffondere il progetto Parol ------ PER SAPERNE DI PIU COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER IL SEGUENTE LINK: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1278:ospita-nella-tua-casa-qi-racconti-della-tombolaq&catid=102:news&Itemid=90
torna su




QUATTRO TAVOLI A TESTA
QUATTRO TÀVOLI A TÈSTA, HAIBÙN DEL PRIMO VIAGGIO A PARIGI - accentazione ortoèpica lineare a cura di Piètro Tartamèlla e Fiorènza Alineri - Una compagnìa di danza-teatro di Torino formata da ragazzi disàbili e nòrmodotàti è invitata a partecipare a Handi-Scène, una rassegna di teatro che si svòlge ogni anno, nel mese di giugno, in una cittadina del nòrd della Francia. Gli attori, 21 persone in tutto, affìttano un pullman, e i personaggi sàltano fuòri… edizioni: Gióvane Holden Edizioni -- collana: Cascina Macondo -- pagg: 256 -- formato: cm 12,5 x 20 -- particolarità: accentazione ortoèpica lineare -- autore: Piètro Tartamèlla e i ragazzi del gruppo integrato di danzateatro VIAGGI FUÒRI DAI PARAGGI -- còsto: 15 èuro + spese di spedizione (che, come al sòlito, sono a sostegno delle attività istituzionali di Cascina Macondo) -- avvertènza 1: prenòta le tùe còpie per Natale, è un bellìssimo regalo! -- avvertènza 2: se prenòti 10 còpie, una còpia in omaggio ----------------------------------------------- se alla cerchia dei tuòi amici vuòi far conóscere un pòco il mondo della disabilità prenòta le tùe còpie di “Quattro tàvoli a tèsta” a: info@cascinamacondo.com ------------------------------------------------ PER MAGGIORI DETTAGLI COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER IL SEGUENTE LINK: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1206:quattro-tavoli-a-testa-il-libro-che-racconta-il-primo-viaggio-a-parigi-della-compagnia-integrata-di-danzateatro-normalita-a-disabilita-viaggi-fuori-dai-paraggi&catid=102:news&Itemid=90
torna su




“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - PIÙ AZZURRO E PIÙ VERDE di Paolo Cesare Interdonato
PIÙ AZZURRO E PIÙ VERDE: C'erano, ai tempi di mio padre, sull'alture, / ancora vitigni e, qualche nudità, un segno / di calvizie era solo sugli schienali alti / e sui pinnacoli macchiati solo di felci… // Piccolo, a quei tempi, ci andavo a scovare / con lui, entro le cavità, la volpe e guardavo / giù per le forre giravolte di nibbi o… / il disegno di un corvo crocefisso nel cielo. // Vedevo, talvolta, dai poggi alti sullo Stretto / venire dal mare il remeggio ampio e tardo / d'un airone e mi piaceva nello spaccare d'albe / sentire, tra l'erbe, scrosci assidui di quaglie. // C'era, ai tempi di mio padre… cose ancora di più! / Cieli più profondi e più passaggi di cirri! / Primavere più coerenti e più coerenti estati… / forse… più azzurro nell'azzurro / e più verde nel verde! // (Paolo Cesare Interdonato) ----- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - RIMEDI DI STAGIONE PER DISTURBI DI STAGIONE (Quarta parte)
ALTRI RIMEDI efficaci consistono nell’utilizzare un umidificatore per migliorare la qualità dell’aria dell’ambiente domestico e nel bere molte bevande calde e molta acqua fresca per sciogliere il muco. Un altro metodo molto utilizzato è l’inalazione di vapore (aerosol), efficace per umidificare le mucose. Alcune misure che possono PREVENIRE la tosse secca o possono evitare che peggiori sono smettere di fumare (se si fuma), stare lontani dal fumo passivo, evitare di esporsi agli allergeni se si è allergici, per esempio alla polvere o al polline, e utilizzare un depuratore per purificare l’aria. Evitare anche alcool e caffeina. Assumere ZINCO è molto efficace per combattere il RAFFREDDORE, non solo durante l’inverno, ma anche in estate (può sembrare strano, ma molti si ammalano anche nella bella stagione, complici non solo i condizionatori d’aria e la conseguente escursione termica, ma anche le serate in cui si subisce l’intensa umidità estiva). Lo zinco, in dose superiore a 75 mg al giorno, è un valido aiuto per combattere le infezioni e migliorare velocemente anche in caso di raffreddore. Anche fare ATTENZIONE ALL’ALIMENTAZIONE è importante nelle malattie da raffreddamento: parlando di prevenzione non si può non discutere di frutta e verdura. Tra queste i semi di zucca, molto ricchi di zinco e con proprietà immunostimolanti sono un aiuto valido da consumare per esempio aggiunti alle insalate. Importanti anche le mele, i cavoli e le cipolle, che sono da supporto agli anticorpi. Invece se abbiamo già i SINTOMI possiamo agire mangiando sardine, ricche di oligominerali e acidi grassi essenziali, noci e nocciole che sono ricche di selenio e di rame, ottime per darci più energia e ridurre il contagio. Infine patate, banane e agrumi vari, ricchi di potassio e vitamina C. In tutto questo c’è un messaggio chiaro, cioè che i consigli della nonna, oggi rivisti in chiave scientifica, sono sempre validi e come in tutte le cose prevenzione e aiuto nella cura restano nelle mani di una sana alimentazione. E PER IL MAL DI GOLA? Succede quasi sempre che, con l’arrivo della primavera e del primo sole caldo, ci si spogli troppo in fretta, ma il tempo in questa stagione non è mai stabile, e il risultato è un inaspettato mal di gola, magari accompagnato da qualche linea di febbre. In nostro aiuto ecco alcuni rimedi naturali: PROPOLI spray: bastano tre o quattro spruzzate al giorno e ci si sente subito meglio; per il dolore forte, meglio ricorrere ai CHIODI DI GAROFANO, che hanno proprietà disinfiammanti e anestetizzanti. Tra i RIMEDI OMEOPATICI esiste un preparato, R1 Reckeweg, che va bene anche per i bambini, ma è sconsigliato in gravidanza. (Fine quarta parte) ------ antonella.filippi@cascinamacondo.com
torna su




OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: La leggènda di Aleramo, tratta dal libro “Monferrato” di Giusèppe Còlli (parte sèttima)
… Avvenne intanto che i bresciani si ribellàrono di nuòvo all’imperatore e l’imperatore mandò il bando per far l’esèrcito contro Brèscia. Il véscovo di Albènga, come vassallo dell’impèro, si dispose di andare. E il cuòco del véscovo chiama Aleramo, e gli dice se vuòle andare seco all’esèrcito: “Starài con me in cucina e mi aiuterài”. Aleramo va co ‘l cuòco, e sùo figlio Ottone va co ‘l véscovo come scudière. Il cuòco aveva un gagliardo e buòn cavallo; e così per trastullo vòlle avere sùe armi e un’insegna, dove èrano gli arnesi di cucina, paiòli, padèlle e catene al fuòco, tutte nere in campo bianco. Stando così, l’esèrcito intorno a Brèscia, quelli dentro la città présero tanto d’ardire che un giorno vénnero sino al padiglione dell’imperatore, e lo vòlsero in fuga co’ suòi baroni per bèn cinque miglia. Il che vedèndo Aleramo e dolènte della vergogna dell’imperatore, saltò su ‘l cavallo del cuòco e prese le armi e la bandièra del cuòco, e co ‘l sùo figliuòlo Ottone, che allora aveva sédici anni e cavalcava assai bène e teneva la bandièra, battè e ricacciò i bresciani sin dentro la pòrta. Di che tutti si meravigliàrono, e fu per l’esèrcito un gran favellare del mìlite dalle insegne del cuòco che aveva battuto i bresciani e che nessuno conosceva. Il giorno di pòi, i bresciani tornàrono alla sortita, e présero un nipote dell’imperatore, che molto èra buòn cavalière e lo tiràrono fuòri dalla mischia per menarlo nella città. Quando Aleramo ciò intese ammonì i compagni suòi di bèn fare, e ferì dentro la fòlla; e il nipote dell’imperatore fu riscòsso e i nemici ricacciati a fòrza dentro le mura… ---- fiorenza.alineri@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella
ORDERLY /ˈɔ:dəlɪ/ A) a. ordinato; in ordine; metodico; composto; corretto; regolare; tranquillo: (an orderly room = una stanza ordinata (o in ordine); (an orderly mind [person] = una mente [una persona] ordinata); (an orderly citizen = un cittadino tranquillo); (orderly behaviour = comportamento composto (o corretto) ----------- B) n. 1) (mil.) attendente --- 2) inserviente (maschio: d'ospedale) --------- orderly bin = cassetta per i rifiuti (collocata lungo la strada) ----- (mil.) the orderly book = il registro degli ordini dati ------ (mil.) the orderly officer = l'ufficiale di giornata (o di picchetto) ------- (mil.) the orderly room = l'ufficio di compagnia; la fureria. --- pietro.tartamella@cascinamacondo.com --- (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




UNA PETIZIONE A DIFESA DELLA BELLISSIMA LINGUA ITALIANA
Apprezzabile iniziativa, lanciata da Anna Maria Testa su “Internazionale”, a difesa del nostro ineguagliabile patrimonio linguistico. Riportiamo alcuni passi della petizione. La lingua italiana è la quarta più studiata al mondo e porta con sé, dappertutto, la cucina, la musica, il design, la cultura e lo spirito del nostro paese. Le lingue cambiano e vivono anche di scambi con altre lingue. L’inglese ricalca molte parole italiane e ne usa molte così come sono e la stessa cosa fa l’italiano: molte parole straniere non hanno corrispondenti altrettanto semplici ed efficaci. Privarci di queste parole per un malinteso desiderio di “purezza della lingua” non avrebbe molto senso. Ha invece senso che ci sforziamo di non sprecare il patrimonio di cultura, di storia, di bellezza, di idee e di parole che, nella nostra lingua, c’è già. Ovviamente, ciascuno è libero di usare tutte le parole che meglio crede, con l'unico limite del rispetto e della decenza. Tuttavia, e non per obbligo ma per consapevolezza, parlando italiano potremmo tutti interrogarci sulle parole che usiamo. A maggior ragione potrebbe farlo chi ha ruoli pubblici e responsabilità più grandi. Molti (spesso oscuri) termini inglesi che oggi inutilmente ricorrono nei discorsi della politica e nei messaggi dell’amministrazione pubblica, negli articoli e nei servizi giornalistici, nella comunicazione delle imprese hanno efficaci corrispondenti italiani. Perché non scegliere quelli? Perché, per esempio, dire “form” quando si può dire modulo, “jobs act” quando si può dire legge sul lavoro, “market share” quando si può dire quota di mercato? Chiediamo all’Accademia della Crusca di farsi portavoce e autorevole testimone di questa istanza presso il Governo, le amministrazioni pubbliche, i media, le imprese. E di farlo ricordando alcune ragioni per cui scegliere termini italiani che esistono e sono in uso è una scelta virtuosa. 1) Adoperare parole italiane aiuta a farsi capire da tutti. Rende i discorsi più chiari ed efficaci. È un fatto di trasparenza e di democrazia. 2) Per il buon uso della lingua, esempi autorevoli e buone pratiche quotidiane sono più efficaci di qualsiasi prescrizione. 3) La nostra lingua è un valore. Studiata e amata nel mondo, è un potente strumento di promozione del nostro paese. 4) Essere bilingui è un vantaggio. Ma non significa infarcire di termini inglesi un discorso italiano, o viceversa. In un paese che parla poco le lingue straniere questa non è la soluzione, ma è parte del problema. Chi condivide queste motivazioni è invitato a sottoscrivere la petizione (rintracciabile all’indirizzo web: www.change.org) e, poi, a diffonderla il più possibile.
torna su




“L’APPETITO VIEN BALLANDO…' - Cascina Marie - Bricherasio (TO)
Sabato 21 marzo seconda data della rassegna “L’APPETITO VIEN BALLANDO…' - Rassegna culturale ed enogastronomica - organizzata dal Centro Pedagogico di danza e cultura popolare in collaborazione con il comune di Bricherasio e le aziende agricole del territorio ----- 4 appuntamenti di BAL FOLK preceduti da DEGUSTAZIONI di prodotti locali formaggi, miele, salumi, vini... ******* Alle ore ore 20,30 si balla con Viouloun d’Amoun ---- Dalle valli occitane alla francia, tutto il repertorio dell’”altro violino”, il violino popolare, tanti violini per un suono avvolgente che dai vecchi suonatori del passato ci porta fino al bal folk attuale (per non parlare del contrabbasso..) ---- Cascina Marie - Str. Avaro, 4 - Cappella Merli di Bricherasio. Ingressi: 8,00 euro (7,00 euro soci Folkcard). Per informazioni 3491815715, www.facebook.com/centropedagogicodcp
torna su




Corso di danze Bretoni…aspettando la tournée in Italia de LES DOIGTS TONIQUES da Quimper (Fr)
Ancora 4 appuntamenti insieme a Mario e Flora per corso propedeutico all’apprendimento delle danze bretoni dall’area di Quimper (Fr) in particolare. -- giovedì 12 marzo - giovedì 26 marzo - giovedì 16 aprile - giovedì 23 aprile. Docenti d’eccezione saranno Flora Sarzotti e Mario Proietto. Gli incontri si inseriscono negli scambi culturali tra la Bretagna e il Piemonte. I musicisti e danzatori ci faranno visita e saranno nostri ospiti dal 30 aprile al 5 maggio 2015. Le danze sono quelle più in particolare sovrapponibili con l’area geografica di Quimper (Fr). Sarà l’occasione per conoscere musiche e danze della loro tradizione per uno scambio interculturale che prevede che la nostra Associazione culturale sarà ospitata nella regione bretone per portare il proprio patrimonio di conoscenze e tradizioni. Info 011 0437012 (dal martedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 12.00), info@piemontecultura.it - www.piemontecultura.it - http://www.piemontecultura.it/danze-bretoni-officine-folk/
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.