Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO - di Pietro Tartamella
"LA STRETTA DI MANO E IL CIOCC... continua.

CERCASI WEB MASTER E PROGRAMMATORE
Ciao, stiamo bussando alla por... continua.

IL TUO CINQUE PER MILLE A CASCINA MACONDO
IL TUO CINQUE PER MILLE A CAS... continua.

OSPITA NELLA TUA CASA I RACCONTI DELLA TOMBOLA con Pietro Tartamella
OSPITA IN CASA TUA 'I RACCONT... continua.

I TUOI HAIKU NELLA HOME PAGE DEL SITO CASCINA MACONDO
Nella Home page del sito Casc... continua.

13° EDIZIONE CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU CASCINA MACONDO - scadenza 31 maggio
14° Edizione Concorso Internaz... continua.

OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: La leggènda di Aleramo, tratta dal libro “Monferrato” di Giusèppe Còlli (parte nòna e ùltima)
… E fu grandìssima fèsta per m... continua.

“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - di Ardengo Soffici
ARCOBALENO: Inzuppa ... continua.

“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - QUALE SALE SCEGLIERE?
QUALE SALE SCEGLIERE? ----- ... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - DRIP
DRIP /drɪp/ n. 1) [U]... continua.


Utenti Frécciolenews

Teatro-Forum 'Caro commercio equo....' - Festival 'Terra Equa' - Bologna
16.05.15 - ore 18, Bologna - ... continua.

Torino - seminario nazionale IMMIGRAZIONE E SCUOLA DI CITTADINANZA - 8/9 maggio 2015
L’Ufficio Scolastico Regionale... continua.

“L’APPETITO VIEN BALLANDO…' - Azienda agricola Roncaglia - Bricherasio (TO)
Sabato 9 maggio ultima data d... continua.

APERITIVO AL MUSEO – Padova
Anche quest’anno a Padova vien... continua.

Conferenza: Che cosa fanno i filosofi? - Grugliasco
Il ciclo “Seralmente” dell’IT... continua.

Eventi al comune di BOVES (CN)
Venerdì 8 maggio alle ore 21:0... continua.

QUANDO IL CUORE CHIEDE DI ESSERE SPRIGIONATO – Brescia Verziano
Il 6 maggio 2015, ore 14:30 – ... continua.

SolidARTE - Torino
Giovedì 7 maggio, alle ore 18.... continua.

Una giustizia diversa. Il modello riparativo e la questione penale.
È in libreria “Una giustizia ... continua.


LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO - di Pietro Tartamella
"LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO - I DETENUTI RACCONTANO" di Pietro Tartamella ------ Racconta l'esperienza di due anni di lavoro in carcere con il progetto Parol, e raccoglie gli scritti,poesie, racconti, riflessioni, haiku, cut-up dei detenuti che hanno partecipato al progetto ---------------------------------------------------------- Dalla prefazione: << LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO: un libro-diario affinché non vadano perduti i dettagli di due anni di vita e di lavoro nelle carceri. Un diario che racconta come è andato avanti Parol, cosa è successo, quali progressi, quali sconfitte, quali entusiasmi, quali delusioni, quali alleanze… Un diario che diventa anche una fotografia. Una fotografia della nostra Italia >> ------ LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO: edizioni: Gióvane Holden Edizioni ---- collana: Cascina Macondo --- pagg: 614 --- formato: cm 14,5 x 21 --- autore: Piètro Tartamèlla, Anna Maria Verrastro, Nagi Tartamella, Florian Lasne, Antonella Filippi e i detenuti del carcere Rodolfo Morandi (Saluzzo) e del carcere Lorusso-Cutugno (TO) --- ISBN: 978-88-97773-26-9 --- còsto: offèrta mìnima 16 èuro + spese di spedizione (che, come al sòlito, sono a sostegno delle attività istituzionali di Cascina Macondo) ---- avvertènza 1: prenòta le tùe còpie, è un bellìssimo regalo che puoi fare! TIRATURA LIMITATA ---- avvertènza 2: se prenòti 10 còpie, una còpia in omaggio ------------- se alla cerchia dei tuòi amici vuòi far conóscere un pòco il mondo della detenzione prenòta le tùe còpie di “LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO”: info@cascinamacondo.com
torna su




CERCASI WEB MASTER E PROGRAMMATORE
Ciao, stiamo bussando alla porta. Cerchiamo un esperto web master e un esperto programmatore, possibilmente residente nella zona di Torino-Asti-Cuneo, che a titolo di volontariato abbia voglia e piacere di darci una mano occupandosi del sito di Cascina Macondo. Possiamo offrire solo una buona visibilità. C'è qualcuno? Contattare Pietro: cell. 328 42 62 517 - info@cascinamacondo.com
torna su




IL TUO CINQUE PER MILLE A CASCINA MACONDO
IL TUO CINQUE PER MILLE A CASCINA MACONDO - (se non hai già pensato di destinarlo ad altre realtà che vuòi sostenere)-------- ricordiamo che se non lo doni il tùo 5 x 1000 lo incàmera lo Stato ------- per stima dunque, simpatìa, condivisione, non ti rèsta che cómpiere il gèsto alchèmico: destinare il cinque per mille della tùa dichiarazione dei rèdditi ai progètti e alle iniziative di Cascina Macondo rivòlti all'integrazione dell'handicap e della disabilità di cùi ci occupiamo da anni ------- n° di partita IVA e còdice fiscale: 06598300017 ------ ricòrda ( e ricòrdalo al tùo commercialista) di compilare sul fòglio della dichiarazione dei rèdditi il primo riquadro in basso (SPAZIO A SINISTRA), quello che dice: 'sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale' --- SPARGI LA VOCE ---- grazie per l'attenzione - Pietro Tartamella, Annamaria Verrastro e lo Staff Cascina Macondo - info@cascinamacondo.com
torna su




OSPITA NELLA TUA CASA I RACCONTI DELLA TOMBOLA con Pietro Tartamella
OSPITA IN CASA TUA 'I RACCONTI DELLA TOMBOLA' PER SOSTENERE IL PROGETTO 'PAROL - SCRITTURA E ARTI NELLE CARCERI, OLTRE I CONFINI, OLTRE LE MURA' ------------- Puoi organizzare una serata a casa tua invitando i tuoi amici, i familiari, i parenti. Una serata di 'RACCONTI DELLA TOMBOLA' condotta da Pietro Tartamella. Metteremo l'evento sul sito di Cascina Macondo come abbiamo fatto con Maria Baffert, Fiorenza Alineri,La Casa del Quartiere San Salvario, il Gruppo GAS di Verrua Savoia, Giusy Amitrano e Piero Panato, Silvia Sponzilli, Luisa Mondo, Riccardo Di Benedetto, Casa Argo con l'associazione Albero Fiorito, Franca Patrucco ... .. Un modo simpatico e consapevole per dare il tuo appoggio e diffondere il progetto Parol ------ PER SAPERNE DI PIU COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER IL SEGUENTE LINK: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1278:ospita-nella-tua-casa-qi-racconti-della-tombolaq&catid=102:news&Itemid=90
torna su




I TUOI HAIKU NELLA HOME PAGE DEL SITO CASCINA MACONDO
Nella Home page del sito Cascina Macondo, sotto la tazzina del caffè fumante, è attiva la rubrica HAIKU DEL GIORNO. Gli Utenti FREE possono prenotare una data, inserire un proprio haiku e, volendo, dedicarlo a qualcuno. E' prevista infatti anche la possibilità di inserire nel form l'indirizzo di posta elettronica di un amico a cui volete dedicare l'haiku. L'amico riceverà automaticamente l'avviso 'c'è un haiku dedicato a te'. Leggeremo un nuovo haiku ogni giorno. E anche se non è vero che un haiku al giorno toglie il medico di torno, la cosa ci sembra carinissima - Staff Macondo
torna su




13° EDIZIONE CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU CASCINA MACONDO - scadenza 31 maggio
14° Edizione Concorso Internazionale Haiku in lingua italiana di Cascina Macondo. C'è tempo sino al 31 maggio per postare i tuoi haiku (MA NON ASPETTARE L'ULTIMO MOMENTO!) ----- Partecipazionbe gratuita ------ sezione INDIVIDUALE - sezione COLLETTIVA (scuole, area handicap, comunità...) ------ SI PARTRECIPA SOLO ATTRAVERSO IL FORMAT SUL SITO DI CASCINA MACONDO ------ Per informazioni dettagliate (bando, premi, premiazione...) COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1375:2016-14d-concorso-internazionale-haiku-cascina-macondo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: La leggènda di Aleramo, tratta dal libro “Monferrato” di Giusèppe Còlli (parte nòna e ùltima)
… E fu grandìssima fèsta per molti giorni nella corte dell’imperatore e in tutto l’esèrcito pe’ i campi della città di Brèscia. Vinta Brèscia, l’imperatore, venuto ad una delle più vècchie città dell’Impèro, Ravenna, ivi conferì la dignità di marchese ad Aleramo e a tutti i suòi: ciò fu al 21 marzo del 967. E gli concèsse che fosse sùo quanto egli in tre giorni potesse córrere di quella tèrra montuosa che è il Piemonte. Ed egli montando in tre giorni tre cavalli velocìssimi, e cavalcando sèmpre di fòrza dì e nòtte percorse tutte le contrade intorno a dove pòi fu Alessandria, intorno a Savona, a Saluzzo, al Monferrato. Al secondo giorno cavalcò tanto di fòrza che il cavallo gli stramazzò sotto prèsso un luògo detto Arenòrio sur un monte che ancora al tèmpo del narratore della leggènda si chiama Cavallo mòrto. Si favoleggia anche come Aleramo vòlle prima della gran corsa ferrare il cavallo; e che non trovando gli strumenti a ciò, adoperò un mattone, che nel volgare del Monferrato è detto “Mun”; e così il cavallo fu ferrato, “frrha”, onde il nome di Monferrato ---- fiorenza.alineri@cascinamacondo.com
torna su




“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - di Ardengo Soffici
ARCOBALENO: Inzuppa 7 pennelli nel tuo cuore di 36 anni / finiti ieri 7 aprile / E illumina il viso disfatto delle antiche stagioni / Tu hai cavalcato la vita come le sirene nichelate / dei caroselli da fiera / In giro / Da una città all'altra di filosofia in delirio / D'amore in passione di regalità in miseria / Non c'è chiesa cinematografo redazione / o taverna che tu non conosca / Tu hai dormito nel letto d'ogni famiglia / Ci sarebbe da fare un carnevale / Di tutti i dolori / Dimenticati con l'ombrello nei caffè d'Europa / Partiti tra il fumo coi fazzoletti negli / sleeping-cars diretti al nord al sud / Paesi ore / Ci sono delle voci che accompagnan pertutto / come la luna e i cani / Ma anche il fischio di una ciminiera / Che rimescola i colori del mattino / E dei sogni / Non si dimentica né il profumo di certe notti / affogate nelle ascelle di topazio / Queste fredde giunchiglie che ho sulla tavola / accanto all'inchiostro / Eran dipinte sui muri della camera n° 19 / nell'Hotel des Anglais a Rouen / Un treno passeggiava sul quai notturno / Sotto la nostra finestra / Decapitando i riflessi delle lanterne versicolori / Tra le botti del vino di Sicilia / E la Senna era un giardino di bandiere / infiammate... (Ardengo Soffici) ------ pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - QUALE SALE SCEGLIERE?
QUALE SALE SCEGLIERE? ----- Sostanza estremamente preziosa per millenni, il sale “condisce” anche nel nostro vocabolario: non a caso il termine “salario”, ancora oggi utilizzato per indicare la retribuzione di un lavoratore dipendente, fu coniato nell’antica Roma per dare un nome al compenso dei legionari. La salatura degli alimenti, oltre a essere necessaria per conservare meglio alcuni cibi, ha pertanto anche un profondo significato culturale. QUANTO CE NE SERVE? Un grammo di sale contiene circa 0,4 g di cloruro di sodio. In condizioni normali un adulto ha bisogno di 100-600 mg di sodio al giorno, pari a circa 0,25-1,5 grammi di sale. La dieta degli italiani apporta in media quasi 12 grammi di sale al giorno, superando di dieci volte le reali necessità. Partendo da tali valori la semplice riduzione dell'apporto di sodio nella dieta a non più di 6 g di sale permette di ridurre la pressione arteriosa di 2-8 mmHg. Nel periodo estivo, quando la sudorazione aumenta, cresce anche il fabbisogno di sodio, specie negli sportivi. In una dieta bilanciata si consiglia comunque di non assumere più di 6 grammi di sale al giorno. QUALE SALE SCEGLIERE, per l’alimentazione e la salute? Tre sono i SALI cristallini migliori: quello integrale dell’Atlantico francese (di colore grigio chiaro, ricco di minerali e povero di sodio), quello rosa himalayano (contiene 80 sali minerali, soprattutto ferro, che dà a questo sale il suo tipico colore) e il fiore di sale (un sale pregiato, iposodico, chiamato anche “il caviale del sale”). Un consiglio in più: per un mese prendete un bicchiere di acqua tiepida con un cucchiaino di sale tutte le sere prima di dormire; rinforzerete le difese immunitarie e avrete un miglioramento netto della peristalsi intestinale e una digestione più facile. Volete i DENTI sani, senza carie? Fate degli sciacqui con la stessa soluzione idrosalina: evita l’impianto e l’insediamento dei batteri e disinfiamma le gengive. Questi sciacqui sono utili anche per chi soffre di alitosi o di infiammazioni della gola o di faringite. Volete evitare l’INVECCHIAMENTO CUTANEO? Determinante il bagno con il fiore di sale marino. Fate riscaldare l’acqua della vasca fino al punto più caldo e aggiungetevi 1 chilo e mezzo di sale: mischiate bene perché si sciolga completamente e poi immergetevi. Non solo questo bagno è fondamentale in caso di acne, ascessi, gonfiori, irritazioni, punture d’insetto; ma è utilissimo anche per i disturbi muscolari, le contratture, le distorsioni, il mal di schiena. Il sale è anche un elisir per lenire piccoli DOLORI: gli impacchi di sale marino sono importantissimi dopo ogni trauma: evitano l’edema e l’infiammazione dei tessuti. Volete un potente ANTI-AGE? Usate il guanto di sale. Si tratta di una cosa semplicissima: ci si mette un guanto di crine, dopo averlo immerso nella soluzione idrosalina, due cucchiai di sale in un litro d’acqua, si mescola e lo si massaggia dolcemente sul viso. È il più potente depurativo della pelle, determinante in città dove siamo immersi nello smog ed è una formula magica contro l’invecchiamento. I cristalli di sale sono una vera panacea non solo per il corpo. Più di una ricerca infatti ha messo in luce che un bicchiere d’acqua, in cui venga sciolto un cucchiaino di sale cristallino, ha una notevole azione antistress, antiansia e antidepressiva, soprattutto se associato all’esposizione alla luce solare. ----- antonella.filippi@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - DRIP
DRIP /drɪp/ n. 1) [U] gocciolio; gocciolamento; (rumore) ticchettio: (the drip of a leaky tap = il gocciolio di un rubinetto che perde); (the endless drip of the rain on the roof = il continuo ticchettio della pioggia sul tetto) --- 2) goccia: (drips of blood [paint, water, oil], gocce di sangue [di pittura, d'acqua, d'olio]); (A drip fell from the end of his nose = gli è caduta una goccia dalla punta del naso) --- 3) (archit.) gocciolatoio --- 4) [U][C] (med., fam.) flebo, fleboclisi: (to be (put) on a drip = essere sotto flebo) --- 5) (fam.) persona insignificante --- 6) (pl.) piccola quantità (di qc.): (drips of information = informazioni distillate con il contagocce); (a steady drip of insinuation = una serie ininterrotta di piccole insinuazioni) ------ ● (edil.) (drip cap= gocciolatoio (su porta o finestra) ----- drip drop (o drip drip) = ticchettio: (the drip drop of the rain = il ticchettio della pioggia -------- drip-dry, «stendi e asciuga»; «non stiro»: a drip-dry shirt, camicia «non stiro» ------- (edil.) drip edge = doccione ------- a drip-feed, (med.)= una fleboclisi; (mecc.) un'alimentazione a gocce ------- (med.) drip-feed bottle = flacone di soluzione fisiologica -------- (agric.) drip irrigation = irrigazione a goccia -------- (archit.) drip moulding = gocciolatoio ------- (cucina) drip tray = sgocciolatoio. --- pietro.tartamella@cascinamacondo.com --- (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




Teatro-Forum 'Caro commercio equo....' - Festival 'Terra Equa' - Bologna
16.05.15 - ore 18, Bologna - Loggiato Palazzo Re Enzo - CARO COMMERCIO EQUO... Giolli - Centro permanente di ricerca e sperimentazione teatrale sui metodi Boal e Freire - Regia Roberto Mazzini. *** Lo spettacolo narra le principali difficoltà, nodi e contraddizioni del Commercio Equo italiano. Verrà presentato con la tecnica interattiva del Teatro-Forum che prevede a fine spettacolo l’intervento degli spett-attori per cercare soluzioni o almeno proporre alternative che migliorino la situazione problematica. *** Programma integrale: http://terraequa.blogspot.it/
torna su




Torino - seminario nazionale IMMIGRAZIONE E SCUOLA DI CITTADINANZA - 8/9 maggio 2015
L’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte organizza un seminario nazionale dal titolo “A scuola di cittadinanza: integrazione, seconde generazioni e peer education” che si svolgerà a Torino presso il Campus Einaudi dell’Università di Torino, Lungo Dora Siena 104. Il seminario, realizzato in collaborazione con il MIUR Direzione Generale per lo studente, l’integrazione e la comunicazione, vedrà la partecipazione dei referenti regionali per l’integrazione e l’educazione interculturale e di docenti e dirigenti scolastici provenienti dai 20 Uffici Scolastici Regionali, costituendo così un momento di confronto e di scambio di buone pratiche. L’iniziativa, che segue quella già realizzata a Roma nello scorso febbraio, si sviluppa intorno ai temi trattati dall’Osservatorio nazionale per l’integrazione degli alunni stranieri e per l’intercultura, istituito a settembre 2014 e coordinato dalla Direzione generale per lo studente. Il seminario di Torino affronterà il tema dell’integrazione degli studenti di origine immigrata e il ruolo della peer education, declinata nelle sue diverse forme, all’interno della comunità scolastica e nel più ampio contesto sociale, con l’obiettivo di suggerire percorsi su cosa la scuola potrebbe fare per favorire l’integrazione e la partecipazione. Il tema della cittadinanza e dell’educazione alla cittadinanza viene articolato partendo dalla Costituzione e dalla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea, per individuare quali valori e principi debbano essere condivisi a prescindere dall’origine etnica e dalle appartenenze culturali. -------- http://www.istruzionepiemonte.it
torna su




“L’APPETITO VIEN BALLANDO…' - Azienda agricola Roncaglia - Bricherasio (TO)
Sabato 9 maggio ultima data della rassegna “L’APPETITO VIEN BALLANDO…' - Rassegna culturale ed enogastronomica - organizzata dal Centro Pedagogico di danza e cultura popolare in collaborazione con il comune di Bricherasio e le aziende agricole del territorio ----- 4 appuntamenti di BAL FOLK preceduti da DEGUSTAZIONI di prodotti locali formaggi, miele, salumi, vini... ******* Alle ore ore 20,30 si balla con il gruppo Trio Mamut *** Il TRIO MAMMUT è la musica per “Il ballo”. Musica vera, pensata, suonata per chi vuole consumarsi le suole a ritmo di bourrée, ma di quelle fatte bene.Per chi ama le dame e i cavalieri (e la cavalleria), per chi ama le sale in cui anche i passi dei ballerini suonano, rimbalzano a tempo sul legno, per chi ama. **** Presso l'Azienda agricola Roncaglia - Str. Roncaglia, 25 a Bricherasio -- Ingressi: 8,00 euro (7,00 euro soci Folkcard). Per informazioni 3491815715, www.facebook.com/centropedagogicodcp
torna su




APERITIVO AL MUSEO – Padova
Anche quest’anno a Padova viene riproposta l’iniziativa “APERITIVO AL MUSEO” che prevede percorsi tematici guidati a specifiche sezioni delle raccolte artistiche e numismatiche esposte nella sede di Palazzo Zuckermann. A conclusione degli incontri verrà organizzato un aperitivo: sarà l’occasione per unire gli appuntamenti con l’arte al classico rituale del tardo pomeriggio padovano, per scambiare opinioni e per soddisfare curiosità sulle opere presentate. ---- Giovedì 14 maggio, ore 17.45 “Magiche trasparenze: i vetri del Museo di Arti Applicate e Decorative”(Elisabetta Gastaldi, Museo d’Arte Medioevale e Moderna) ---- Giovedì 21 maggio, ore 17.45 “Numismata in libris: monete e medaglie nei libri del Settecento del Museo Bottacin” (Marco Callegari e Valeria Vettorato, Museo Bottacin) ---- Giovedì 28 maggio, ore 17.45 “L’antica arte del merletto attraverso gli esemplari del Museo di Arti Applicate e Decorative” (Elisa Masiero, studiosa del tessuto e del costume) ---- Venerdì 5 giugno, ore 17.45 “Il recupero di un documento storico: restauro e lettura di una moneta” (Federica Turetta e Valeria Vettorato, Museo Bottacin) ---- Con la collaborazione di ZÙ BAR --- Prenotazione obbligatoria al numero telefonico 049 8205664 o agli indirizzi email: museo.arte@comune.padova.it; museo.bottacin@comune.padova.it -- massimo 25 persone ---- Il biglietto di Euro 6.00 include l'ingresso a Palazzo Zuckermann, la visita guidata e l'aperitivo e si acquista alla cassa dei Musei Civici agli Eremitani, siti in piazza Eremitani 8. ---- Info: Palazzo Zuckermann, corso Garibaldi 33, Padova - tel. 049 8205664
torna su




Conferenza: Che cosa fanno i filosofi? - Grugliasco
Il ciclo “Seralmente” dell’ITIS Majorana di Grugliasco termina il prossimo 12 maggio alle ore 21,00 con la conferenza ' Che cosa fanno i filosofi?' - Relatori: Prof. Maurizio Ferraris, Professore ordinario di Filosofia Teoretica presso il Dipartimento di Filosofia e Scienze dell'Educazione dell'Università di Torino, dirige il CTAO, Centro interuniversitario di Ontologia Teorica e Applicata, e il LABONT, Laboratorio di Ontologia. --- Dott. Piero Bianucci, Scrittore e Giornalista Scientifico. Editorialista de 'La Stampa' di Torino ---- Aprono la conferenza: Dott. Willy Merz, Presidente della Fondazione Merz Prof. Marco Mezzalama, Professore Ordinario di Sistemi di Elaborazione Politecnico di Torino, Vice Presidente Compagnia di San Paolo. -- Come nelle altre conferenze, a richiesta viene rilasciato un attestato di partecipazione che bisogna richiedere almeno tre giorni prima dell’evento. La partecipazione è del tutto gratuita ma si consiglia vivamente l a prenotazione all’indirizzo:seralmente@gmail.com.
torna su




Eventi al comune di BOVES (CN)
Venerdì 8 maggio alle ore 21:00 presso l’Auditorium Borelli, documentario “Orizzonti mediterranei – Storie di migrazioni e violenze”. Presentazione e discussione su migrazioni, sbarchi e tratta di esseri umani in Sicilia. Intervengono le registe LO CICERO e MANDOLFO e la psichiatra ENZA MALATINO. Serata organizzata dalla Scuola di Pace di Boves – Ingresso libero ----------- Sabato 9 maggio alle ore 21:00 presso l’Auditorium Borelli: “Franca Rame aveva un vestito rosso”. Viaggio nell’universo femminile attraverso sentimenti, emozioni e problematiche attuali. - Ingresso libero - Serata organizzata dall’Associazione culturale “Gli artisti del Giorno” in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura. ------------- Per informazioni rivolgersi alla Biblioteca Civica 0171/391834 – 0171/391850
torna su




QUANDO IL CUORE CHIEDE DI ESSERE SPRIGIONATO – Brescia Verziano
Il 6 maggio 2015, ore 14:30 – 18:30, presso la palestra del carcere di Verziano, la casa di reclusione di Brescia Verziano, in collaborazione con “VOLCA” e Centro Territoriale Permanente per l'Educazione degli Adulti di Brescia presenta “QUANDO IL CUORE CHIEDE DI ESSERE SPRIGIONATO”, riflessioni sul tema carcere e affettività --- Interverranno: Nadia Bizzotto (Servizio Carcere della Comunità Papa Giovanni XXIII, condivide il progetto 'Oltre le sbarre' in vari carceri d'Italia), Luciano Eusebi (professore ordinario Diritto penale nella Facoltà di Giurisprudenza dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano), Agnese Moro (figlia dello statista Aldo Moro, fa parte del comitato scientifico della Rete per non dimenticare) Carlo Alberto Romano (criminologo e Presidente dell’Associazione Carcere e Territorio). Con la partecipazione di Manlio Milani, presidente dell'Associazione Casa della Memoria. All'incontro verranno presentate testimonianze di persone ristrette. ---- Verrà presentato il libro di Carmelo Musumeci e Giuseppe Ferraro “L'assassino dei Sogni Lettere tra un filosofo e un ergastolano” ---- info: Direzione Casa Reclusione Brescia “Verziano”, Via Flero 157, 25040 Brescia (BS) - tel 030/3580386 – fax 030/3581407 - email: ccsr.brescia@giustizia.it
torna su




SolidARTE - Torino
Giovedì 7 maggio, alle ore 18.00, a Torino, nell’Auditorium della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo in via Modane n. 16: “SolidARTE - Asta d’arte benefica”. Grandi artisti e solidarietà a braccetto per un’importante iniziativa organizzata dall’associazione OAF-I Ong-Onlus. --- Nel corso dell’evento verranno battuti i lavori di 19 artisti, alcuni di loro godono di fama internazionale, che hanno donato una loro opera: Mario Airò, Giovanni Anselmo, Francesco Arena, Maura Banfo, Valerio Berruti, Alice Cattaneo, Maurizio Donzelli, Marco Gastini, Paolo Grassino, Mimmo Jodice, Marco Lodola, Claudia Losi, Luigi Mainolfi, Mocellin-Pellegrini, Nunzio, Perino&Vele, Paolo Piscitelli, Nicola Ponzio, Elisa Sighicelli. --- Il linguaggio dell’arte si fa, dunque, universale e diventa eccellente veicolo sociale, parlando di solidarietà attraverso la bellezza, la verità, la forma, la spoliazione della forma, il colore, i segni. ---- Le opere saranno visionabili dalle ore 16.00 dello stesso giorno, mentre l’asta si aprirà alle ore 18.00 dopo la presentazione di Maurizio Irrera Presidente di OAF-I. -------- OAF-I Ong-Onlus promuove concreti progetti di solidarietà in diversi Paesi, in particolare in Mozambico e Brasile, che vanno dalle borse di studio universitarie alla formazione professionale e scientifica, dall’assistenza medica all’educazione alimentare, dal SAD a progetti di cooperazione e sviluppo. --- Tutto il ricavato di SOLIDARTE sarà destinato a costruire in MOZAMBICO la SCUOLA ESIL – Scuola Secondaria Ignazio di Loyola, in Msaladzi, una zona rurale nell’Altopiano di Angonia, Provincia di Tete, nel nord ovest del Mozambico, un territorio ora molto povero, ma che prima delle guerra di liberazione e del successivo genocidio interno era considerato il granaio del Mozambico. - Nell’arco degli ultimi 4 anni OAF-I ha già provveduto, alle spese necessarie all’acquisto in Italia del materiale edile necessario e alla sua spedizione fino al Porto di Beira, tramite un totale di n. 4 (quattro) spedizioni di container da 7t. ---- info: Michela Frittola, ufficio stampa OAF-I tel. 331/9332430, www.oafi.org
torna su




Una giustizia diversa. Il modello riparativo e la questione penale.
È in libreria “Una giustizia diversa. Il modello riparativo e la questione penale” a cura di Luciano Eusebi (ed. Vita e Pensiero, l’editrice della Università Cattolica - Euro 15,00) ---- La classica immagine legata alla giustizia è quella della bilancia, che rimanda al concetto di corrispettività dei comportamenti. Il libro Una giustizia diversa, curato da Luciano Eusebi, critica proprio questo approccio per far emergere il concetto di giustizia riparativa (restorative justice), una giustizia diversa appunto: «che scelga di rimanere fedele all’agire secondo il bene di tutti anche quando si tratta, e proprio perché si tratta, di opporsi al male. Una giustizia, dunque, che sappia fare progetti di bene dinnanzi al male; che si orienti, anche nell’affrontare il male, non a dividere, ferire, distruggere, ma a ristabilire relazioni buone quando non lo siano state e, pertanto, a rendere nuovamente giusti rapporti segnati dalla prevaricazione o dall’odio» (dalla Prefazione). La questione viene affrontata con uno sguardo specifico alla questione penale, secondo una visione della giustizia che alle ritorsioni preferisce progetti, umanamente impegnativi, tesi a ricostruire secondo ciò che è altro dal male e creando i presupposti per una prevenzione stabile. Le buone ragioni di questa scelta vengono tuttavia approfondite attraverso apporti multidisciplinari – diritto, teologia, filosofia, pedagogia, scienze letterarie, psicologia – in un inedito disegno organico che guarda anche oltre alle esigenze di riforma dei sistemi sanzionatòri penali e del dibattito sulla riforma penitenziaria e le carceri. Ne emerge quanto il tema affrontato rappresenti un nodo culturale cardine della nostra civiltà, che investe le questioni della guerra e della pace, dei rapporti politici, delle relazioni intersoggettive. ---- Il volume raccoglie contributi di: Virgilio Balducchi, Monica Bisi, Francesco Botturi, Luciano Eusebi, Antonio Iaccarino, Ivo Lizzola, Luciano Monari, Maria Rosaria Parruti, Giancarlo Tamanza. ---------- ergastolani@apg23.org
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.