Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

IL TUO CINQUE PER MILLE A CASCINA MACONDO
IL TUO CINQUE PER MILLE A CAS... continua.

LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO - di Pietro Tartamella
"LA STRETTA DI MANO E IL CIOCC... continua.

13° EDIZIONE CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU CASCINA MACONDO - scadenza 31 maggio
14° Edizione Concorso Internaz... continua.

CERCASI WEB MASTER E PROGRAMMATORE
Ciao, stiamo bussando alla por... continua.

LEGGI IL MANIFESTO DELLA POESIA HAIKU IN LINGUA ITALIANA e se lo condividi SOTTOSCRIVILO
ti invitiamo a leggere il 'MAN... continua.

LA FORESTERIA DI CASCINA MACONDO 'Tiziano Terzani' a costi di Bed&Breakfast
La Foresteria 'Tiziano Terzani... continua.

“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - SE DEVI ANDARE, di Bob Dylan
SE DEVI ANDARE: Asco... continua.

“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - SCIROPPO DI SAMBUCO (Prima parte)
SCIROPPO DI SAMBUCO (Prima pa... continua.

OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: “Uno, nessuno, cèntomìla” di Luigi Pirandèllo
“Che fai?” mìa moglie mi doman... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - TO HINT - IFFY
TO HINT /hɪnt/ v. t. e... continua.


Utenti Frécciolenews

Iniziativa 'Nel mio vestito migliore' - Torino
Le associazioni Tedacà e Il Mu... continua.

TUTTI IN CERCHIO CON STEFANO MICHIELI mercoledì 27 maggio 2015, ore 21 - Cambiano (TO)
TUTTI IN CERCHIO CON STEFANO M... continua.

I primi fanti il 24 maggio. Voci e volti dalla Grande Guerra - Torino
Sabato 23 maggio alle ore 17,0... continua.


IL TUO CINQUE PER MILLE A CASCINA MACONDO
IL TUO CINQUE PER MILLE A CASCINA MACONDO - (se non hai già pensato di destinarlo ad altre realtà che vuòi sostenere)-------- ricordiamo che se non lo doni il tùo 5 x 1000 lo incàmera lo Stato ------- per stima dunque, simpatìa, condivisione, non ti rèsta che cómpiere il gèsto alchèmico: destinare il cinque per mille della tùa dichiarazione dei rèdditi ai progètti e alle iniziative di Cascina Macondo rivòlti all'integrazione dell'handicap e della disabilità di cùi ci occupiamo da anni ------- n° di partita IVA e còdice fiscale: 06598300017 ------ ricòrda ( e ricòrdalo al tùo commercialista) di compilare sul fòglio della dichiarazione dei rèdditi il primo riquadro in basso (SPAZIO A SINISTRA), quello che dice: 'sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale' --- SPARGI LA VOCE ---- grazie per l'attenzione - Pietro Tartamella, Annamaria Verrastro e lo Staff Cascina Macondo - info@cascinamacondo.com
torna su




LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO - di Pietro Tartamella
"LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO - I DETENUTI RACCONTANO" di Pietro Tartamella ------ Racconta l'esperienza di due anni di lavoro in carcere con il progetto Parol, e raccoglie gli scritti,poesie, racconti, riflessioni, haiku, cut-up dei detenuti che hanno partecipato al progetto ---------------------------------------------------------- Dalla prefazione: << LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO: un libro-diario affinché non vadano perduti i dettagli di due anni di vita e di lavoro nelle carceri. Un diario che racconta come è andato avanti Parol, cosa è successo, quali progressi, quali sconfitte, quali entusiasmi, quali delusioni, quali alleanze… Un diario che diventa anche una fotografia. Una fotografia della nostra Italia >> ------ LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO: edizioni: Gióvane Holden Edizioni ---- collana: Cascina Macondo --- pagg: 614 --- formato: cm 14,5 x 21 --- autore: Piètro Tartamèlla, Anna Maria Verrastro, Nagi Tartamella, Florian Lasne, Antonella Filippi e i detenuti del carcere Rodolfo Morandi (Saluzzo) e del carcere Lorusso-Cutugno (TO) --- ISBN: 978-88-97773-26-9 --- còsto: offèrta mìnima 16 èuro + spese di spedizione (che, come al sòlito, sono a sostegno delle attività istituzionali di Cascina Macondo) ---- avvertènza 1: prenòta le tùe còpie, è un bellìssimo regalo che puoi fare! TIRATURA LIMITATA ---- avvertènza 2: se prenòti 10 còpie, una còpia in omaggio ------------- se alla cerchia dei tuòi amici vuòi far conóscere un pòco il mondo della detenzione prenòta le tùe còpie di “LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO”: info@cascinamacondo.com
torna su




13° EDIZIONE CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU CASCINA MACONDO - scadenza 31 maggio
14° Edizione Concorso Internazionale Haiku in lingua italiana di Cascina Macondo. C'è tempo sino al 31 maggio per postare i tuoi haiku (MA NON ASPETTARE L'ULTIMO MOMENTO!) ----- Partecipazionbe gratuita ------ sezione INDIVIDUALE - sezione COLLETTIVA (scuole, area handicap, comunità...) ------ SI PARTRECIPA SOLO ATTRAVERSO IL FORMAT SUL SITO DI CASCINA MACONDO ------ Per informazioni dettagliate (bando, premi, premiazione...) COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1375:2016-14d-concorso-internazionale-haiku-cascina-macondo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




CERCASI WEB MASTER E PROGRAMMATORE
Ciao, stiamo bussando alla porta. Cerchiamo un esperto web master e un esperto programmatore, possibilmente residente nella zona di Torino-Asti-Cuneo, che a titolo di volontariato abbia voglia e piacere di darci una mano occupandosi del sito di Cascina Macondo. Possiamo offrire solo una buona visibilità. C'è qualcuno? Contattare Pietro: cell. 328 42 62 517 - info@cascinamacondo.com
torna su




LEGGI IL MANIFESTO DELLA POESIA HAIKU IN LINGUA ITALIANA e se lo condividi SOTTOSCRIVILO
ti invitiamo a leggere il 'MANIFESTO DELLA POESIA HAIKU IN LINGUA ITALIANA' di Cascina Macondo. Se ne condividi la linea, i principi, la filosofia, le regole, mandaci per favore una semplice e-mail di adesione. Il tuo nome verrà inserito tra i sottoscrittori. Molti principi contenuti nel Manifesto si stanno diffondendo in molti paesi,dalla lettura in Stile Zikan, al concetto di Piccolo Kigo, Kigo Temporis, Kigo Misuralis... UN MANIFESTO PERCHE' DIVENTI IMPORTANTE OCCORRE CHE SIA CONDIVISO DA MOLTI... ------------ (copia e incolla sul tuo browser il seguente link: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1023:manifesto-della-poesia-haiku-in-lingua-italiana&catid=102:news&Itemid=90 -------------------------------------------------------- ------- Grazie, dalla Redazione, dalla Giuria del Concorso Internazionale Haiku, dallo Staff di Cascina Macondo ----- info@cascinamacondo.com
torna su




LA FORESTERIA DI CASCINA MACONDO 'Tiziano Terzani' a costi di Bed&Breakfast
La Foresteria 'Tiziano Terzani' di Cascina Macondo è un appartamento ricevuto in comodato composto di una cucina, tre camere, un bagno. Possono pernottarvi, o soggiornarvi, a costi di Bed and Breakfast, i Soci dell’Associazione e coloro che (FAMIGLIE,SINGOLI O PRIVATI) intendono diventarlo, i Soci di Associazioni con finalità affini a quelle di Cascina Macondo, i Soci di Associazioni di promozione sociale e artistiche, coloro che aderiscono ad iniziative e attività promosse da Enti Pubblici e Privati. Il ricavato è a sostegno delle attività istituzionali di Cascina Macondo. Copia e incolla il seguente link sul tuo browser per vederne le immagini: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=331:la-foresteria-di-cascina-macondo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - SE DEVI ANDARE, di Bob Dylan
SE DEVI ANDARE: Ascoltami bambina / c'è una cosa che devi capire / voglio stare con te / se tu vuoi stare con me // se devi andare vai pure / va bene lo stesso / ma se devi andare vai adesso / altrimenti dovrai restare tutta la notte // non te lo sto chiedendo / per sottoporti a una specie di quiz / è solo che non ho l'orologio / e tu continui a chiedermi che ora è // sono solo un povero ragazzo bambina / e sto cercando di capire / ma non voglio certo farti credere / che non ho rispetto // non è che voglio / qualcosa che non hai mai dato prima / è solo che presto starò dormendo / e al buio non potrai trovare la porta. // (Bob Dylan) ----- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - SCIROPPO DI SAMBUCO (Prima parte)
SCIROPPO DI SAMBUCO (Prima parte): Il sambuco è una pianta tipica delle zone di montagna, nome scientifico Sambucus nigra L. e appartiene alla famiglia delle Caprifoliaceae. In Italia si trova soprattutto nelle zone di montagna. Essendo un arbusto ben ramificato può arrivare a diversi metri di altezza. Dalla lavorazione di questa pianta si ottiene l’omonimo sciroppo, ma anche decotti, tisane e preparati cosmetici. La fioritura del sambuco avviene tra maggio e giugno e si caratterizza per avere fiori bianchi molto profumati. Le parti più utilizzate sono i fiori e i frutti, che hanno due tempi di raccolte diverse. Mentre i fiori possono essere raccolti tra maggio e giugno, per le bacche bisogna aspettare fino alla fine di agosto quando sono completamente mature. Le bacche mature raggiungono una colorazione quasi nerastra, molto simile ai mirtilli, mentre se sono rosse, hanno un sapore acerbo e possono anche essere irritanti. Le foglie e i fiori vengono essiccati all’ombra, mentre le bacche vanno utilizzate fresche, ma possono essere anche surgelate. Il sambuco ha principi attivi e fitocomplessi molto importanti è una pianta ricca di flavonoidi, glicosidi, vitamine A B C e tannini --------------- PREPARAZIONE DELLO SCIROPPO: Ci sono varie tecniche e modalità di preparazione partendo dalla materia prima, il più utilizzato è la marinatura, che prevede l’immersione dei fiori in un contenitore con acqua e limoni. Si parte dalla raccolta dei fiori, che deve avvenire possibilmente durante la giornata evitando le prime ore del mattino e la sera. Una volta scelti, i fiori vanno puliti in modo accurato ma non lavati, per questo è importante raccogliere le infiorescenze in luoghi poco inquinati e lontano dalle strade. Eliminate le parti superflue e i gambi, i fiori si immergono in un recipiente di acqua e si lasciano macerare. Ci sono varie ricette per ottenere lo sciroppo di sambuco, che prevedono l’utilizzo di altri ingredienti tra cui zucchero e acido citrico. Per un gusto più intenso e dolce si lasciano macerare in due litri di acqua quindici fiori con due limoni tagliati a metà. Dopo circa tre ore si tolgono le parti solide e si aggiungono tre chilogrammi di zucchero e sessanta grammi di acido citrico e si mescola fino a completo scioglimento. Il prodotto si lascia riposare per altre ventiquattro ore e infine si filtra. Oltre a questa ricetta, che può essere considerata la più semplice e classica, ci sono altri metodi di preparazione. Si può aggiungere del vino, oppure dell’aceto di mele, e poi lasciare il composto al sole, ma in questo caso bisogna evitare che il liquido fermenti. Le dosi e i tempi di marinatura variano da ricetta a ricetta, dipende molto dai gusti personali e dalla quantità di fiori che si utilizzano. Un altro metodo di preparazione dello sciroppo prevede l’utilizzo delle BACCHE, da raccogliere solo a completa maturazione, che vanno schiacciate e poi successivamente setacciate e filtrate. Il prodotto finale in questo caso sarà più denso e concentrato. Una volta ottenuta la polpa dalle bacche, il composto va versato in una pentola cui si aggiunge dello zucchero, anche in questo caso le dosi sono indicative, e si lascia cuocere il tutto a fuoco lento per circa mezz’ora, dopo si lascia raffreddare e si imbottiglia. La conservazione deve avvenire sempre in recipienti di vetro, possibilmente scuri e chiusi ermeticamente. Lo sciroppo mantiene intatte le sue caratteristiche per diversi mesi, ma una volta aperto andrebbe conservato in frigorifero o in un luogo fresco. (Fine prima parte) ------ antonella.filippi@cascinamacondo.com
torna su




OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: “Uno, nessuno, cèntomìla” di Luigi Pirandèllo
“Che fai?” mìa moglie mi domandò, vedèndomi insòlitaménte indugiare davanti allo spècchio. “Niènte,” le risposi, “mi guardo qua, dentro il naso, in questa narice. Premèndo, avvèrto un cèrto dolorino.” Mìa moglie sorrise e disse: “Credevo ti guardassi da che parte ti pènde.” Mi voltài come un cane a cùi qualcuno avesse pestato la coda: “Mi pènde? A me? Il naso?” E mìa moglie, placidamente: “Ma sì, caro. Guàrdatelo bène: ti pènde vèrso dèstra.” --- Avevo ventòtto anni e sèmpre fin allora ritenuto il mìo naso, se non pròprio bèllo, almeno molto decènte, come insième tutte le altre parti della mìa persona. Per cùi m’èra stato fàcile amméttere e sostenere quel che di sòlito amméttono e sostèngono tutti coloro che non hanno avuto la sciagura di sortire un còrpo deforme: che cioè sìa da sciòcchi invanire per le pròprie fattezze. La scopèrta improvvisa e inattesa di quel difètto perciò mi stizzì come un immeritato castigo. Vide forse mìa moglie molto più addentro di me in quella mìa stizza e aggiunse sùbito che, se riposavo nella certezza d’èssere sènza mènde, me ne levassi pure, perché, come il naso mi pendeva vèrso dèstra, così… “Che altro?” Eh, altro! altro! Le mìe sopracciglia parévano sugli òcchi dùe accènti circonflèssi, le mìe orecchie èrano attaccate male, una più sporgènte dell’altra; e altri difètti… “Ancora?” Eh sì, ancora: nelle mani, al dito mìgnolo; e nelle gambe (nò, stòrte nò!), la dèstra, un pochino più arcuata dell’altra: vèrso il ginòcchio, un pochino. Dopo un attènto esame dovètti riconóscere veri tutti questi difètti. E solo allora, scambiando cèrto per dolore e avvilimento la meraviglia che ne provài sùbito dopo la stizza, mìa moglie per consolarmi m’esortò a non afflìggermene pòi tanto, ché anche con essi, tutto sommato, rimanevo un bèll’uòmo. (Luigi Pirandèllo) -------- fiorenza.alineri@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - TO HINT - IFFY
TO HINT /hɪnt/ v. t. e i. accennare (a); alludere (a); insinuare; suggerire: (He hinted that he might be back late = ha accennato alla possibilità di far tardi) --- (to hint at st. = accennare (o fare allusione) a qc.; insinuare (o suggerire) qc. ---------------------------------------------------------------------- IFFY /ˈɪfɪ/ a.(fam.) in forse; aleatorio; pieno d'incertezze: (an iffy project = un progetto in forse); (an iffy situation = una situazione piena d'incertezze ---------- pietro.tartamella@cascinamacondo.com --- (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




Iniziativa 'Nel mio vestito migliore' - Torino
Le associazioni Tedacà e Il Mulino di Amleto promuovono l’iniziativa ' Nel mio vestito migliore', performance di massa dedicata al tema della nuove forme di povertà nella nostra società. L’intento è quello di far riflettere sul fenomeno sottolineando che, indipendentemente dalla classe sociale di provenienza, sempre più persone rischiano di ritrovarsi in situazioni di difficoltà e disagio economico. E' importante far emergere la dimensione della dignità come condizione irrinunciabile dell’essere umano in relazione a se stesso, ma soprattutto in relazione alla considerazione e al trattamento che gli dovrebbero essere riservati dalla società. Da qui l'idea di creare una performance coinvolgendo persone di qualsiasi sesso, età e provenienza. **** Breve descrizione della performance: Una lunga coda di persone vestite del loro vestito migliore, ordinate, pulite, belle e impeccabili, si riunirà in una piazza centralissima della città come in attesa di qualcosa. Gli spettatori occasionali si chiederanno il perché di quella coda finché un bidone dell'immondizia, portato da quattro gentiluomi, farà il suo ingresso sulle note di una musica onirica. La gente con dignità inizierà lentamente a rovistare nel bidone prendendo un frutto che mangerà e un altro che offrirà agli spettatori. Uno per volta, ognuno attenendo rispettosamente il proprio turno. Il tutto verrà ripreso e montato in un video per il web, cui seguirà un’ulteriore campagna di sensibilizzazione online. **** Cosa vi chiediamo: Di partecipare e chiedere ai vostri soci e amici di fare altrettanto - Di essere presenti a una sola prova che si svolgerà a Cartiera, in via Fossano 8 – Torino, MERCOLEDI’ 10 GIUGNO 2015 alle ore 19. - - Di portare il giorno della prova “il vostro vestito migliore' (un abito da sera, da cerimonia, da sposa, un frac, giacca e cravatta, etc.). Ci sarà la possibilità di cambiarsi sul luogo in modo da poter effettuare delle foto per la campagna web. - Sia durante la prova, sia durante la performance gli abiti non verranno in alcun modo rovinati. **** La performance sarà SABATO 13 GIUGNO 2015 nel pomeriggio in una piazza centralissima di Torino che vi sarà comunicata in seguito e terminerà entro le ore 19. Vi invitiamo a dare massima diffusione all'iniziativa. Ulteriori informazioni e i video delle precedenti performance di massa realizzate sono disponibili sul sito www.tedaca.it - Informazione: vestitomigliore@tedaca.it - tel. 333.3125353.
torna su




TUTTI IN CERCHIO CON STEFANO MICHIELI mercoledì 27 maggio 2015, ore 21 - Cambiano (TO)
TUTTI IN CERCHIO CON STEFANO MICHIELI SERATA DI MUSICA, POESIE, TEATRO E IMMAGINI Mercoledì 27 Maggio alle ore 21:00 Presso la Fornace Carena di Cambiano in Via Camporelle, 50 - 10020 Cambiano (TO) ----------- Il 27 Maggio ci ritroveremo in ricordo di Stefano Michieli, ex-presidente della nostra Associazione e fondatore della GRACCHIA, mancato lo scorso autunno in seguito ad una lunga malattia. Sarà una testimonianza dei legami umani e della ricchezza artistica del nostro territorio. La Festa nasce dalla passione di colleghi e amici, unita alla disponibilità della famiglia Carena e al sostegno dei Comuni di Cambiano, Pecetto Torinese e Chieri ---------------- Stefano ha dedicato tutta la sua vita a dare valore e a chiedere riconoscimento per l'Animazione in tutti i contesti educativi. Dal 1984, grazie alla sua energia e all’impegno di tanti animatori, centinaia di migliaia di bambini, ragazzi e adulti hanno potuto vivere le attività della Gracchia (gite scolastiche, laboratori, corsi di formazione) e molti allievi delle scuole medie del territorio hanno avuto la fortuna di averlo come professore di musica, portandone un meraviglioso ricordo testimoniato dalle centinaia di messaggi ricevuti in questi mesi. --------------- Durante la serata colleghi, amici, allievi e parenti saliranno sul palco per condividere musiche, scene teatrali, poesie, letture e immagini. In occasione dell'evento verrà istituito il FONDO ANIMAZIONE in ricordo di Stefano Michieli destinato a finanziare iniziative di ricerca e di formazione per lo sviluppo della creatività artistico-espressiva e delle arti partecipative in campo educativo. Siamo orgogliosi di portare avanti a testa alta il progetto iniziato da Stefano. Ci ha insegnato tanto ed ha sostenuto fino alla fine la trasformazione della Gracchia in 'Multiker. Le molte creatività'. Invitiamo tutti voi a 'mettervi in cerchio' e a partecipare a questa serata in suo onore. ---------------- Associazione Multiker. Le molte creatività ----- LA GRACCHIA Animazione e formazione dal 1984 ----- www.multiker.it
torna su




I primi fanti il 24 maggio. Voci e volti dalla Grande Guerra - Torino
Sabato 23 maggio alle ore 17,00 – presso la Sala Poli del Centro Studi Sereno Regis –, in occasione del centenario dell’entrata dell’Italia nella prima guerra mondiale, si terrà un percorso di letture dal titolo:I primi fanti il 24 maggio: voci e volti dalla Grande Guerra. -- L’intento è quello di ricordare, senza enfasi celebrativa, il primo grande conflitto armato che ha segnato la storia del Novecento. - Il criterio seguito sarà quello di presentare una memoria di quegli avvenimenti il più possibile non mediata e dal basso, facendo dunque ricorso a una piccola scelta di testimonianze scritte direttamente da alcuni dei protagonisti. Si è quindi deciso di organizzare un incontro incentrato su letture tratte sia da libri di noti scrittori che hanno partecipato alla guerra, sia da lettere, cartoline e brani di diario di soldati comuni. -- I passi degli scrittori verrano intepretati da alcuni componenti del gruppo di lettura Leggistorie(Walter Cassani, Silvia Colombarini e Marco Labbate), mentre quelli dei soldati comuni sono stati scelti e saranno letti da un loro congiunto. Ci è parso che, non potendo più essere presente la persona che ha scritto, fosse questa la maniera migliore per testimoniare un legame più diretto e autentico con chi è scomparso. -- Partecipano: Angelo Barsotti, Claudio Belloni, Massimiliano Fortuna, Mariavittoria Frigero, Tommaso Giacobbe, Elena Poli, Mino Rosso - Accompagnerà le letture la proiezione di immagini d’archivio della prima guerra mondiale. Ingresso libero. Centro Studi Sereno Regis, via Garibaldi 13, 10122 Torino Per informazioni. Tel.: 011532824, mail: biblioteca@serenoregis.org
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.