Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

al Circolo dei Lettori presentazione del libro LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO - sabato 17 ottobre, ore 21
LA STRETTA DI MANO E IL CIOC... continua.

MACONDOSCUOLA - gite didattiche a Cascina Macondo primavera 2016
GITE DIDATTICHE A CASCINA MACO... continua.

CERIMONIA DI PREMIAZIONE CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU 2015 CASCINA MACONDO - 13° EDIZIONE - domenica 15 novembre
si informa che sul sito di Cas... continua.

I TUOI HAIKU NELLA HOME PAGE DEL SITO CASCINA MACONDO
Nella Home page del sito Casc... continua.

nuova pagina facebook - CASCINA MACONDO – CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU IN LINGUA ITALIANA -dal 2003 ogni anno…
CASCINA MACONDO – CONCORSO INT... continua.

I LIBRI DI CASCINA MACONDO e LA CERAMICA RAKU DI MACONDO
E' possibile: potresti pensare... continua.

AD OGGI FRECCIOLENEWS RAGGIUNGE 6181 LETTORI - invita i tuoi amici a iscriversi a Frecciolenews....
FRECCIOLENEWS: comunità intern... continua.

“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - CANZONE DEL KAN-SU, di Wang Han
CANZONE DEL KAN-SU: C... continua.

“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - MANDORLE FRESCHE DAL BEL MANDORLO IN FIOR…
Ricordate le favole in cui... continua.

OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: “Le tre lune di Aurobon” di Steve Voake
Appena nate, le persone – quas... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - GAUNT, GAUNTNESS
GAUNT/gɔ:nt/ a. 1) m... continua.


Utenti Frécciolenews

Seminario: Didattica della danza popolare per la scuola - Cascina Marie - Bricherasio
11 Ottobre presso 'Cascina Mar... continua.

affittasi locale ad Alpignano (Torino)
E' disponibile in affitto ad A... continua.

Le altre facce della medaglia - Teatro e Società - Casa Circondariale Lorusso e Cutugno - Torino
Nei giorni 24-25-26-27 Novembr... continua.

Presentazione del libro “VITA AL RALLENTY” di Eleonora Goio – Torino
Il 12 ottobre alle ore 18.00 p... continua.

Workshop: LA PORCELLANA FACILE di Giovanni Cimatti - Albignasego (PD)
Da Venerdi 9 a Domenica 11 O... continua.

IL BOSCO NELLE MANI - Parco delle Lame del Sesia
“Il bosco nelle mani” è un lab... continua.

InGenio Arte Contemporanea VUOTO E PIENO venerdì 9 ottobre a Torino
Dal 9 al 28 Ottobre 2015 VUOTO... continua.

La chiave - nuovo romanzo di Mariagrazia Giuliani
NUOVISSIMO ROMANZO DELL'AUTRIC... continua.

Proiezione in anteprima - Centro Sereno Regis (Torino)
Mercoledì 7 ottobre alle ore 1... continua.

Fai e fatti del bene: diplomati in Humor Terapia !
Sono aperte le iscrizioni anno... continua.

la donna nutre il mondo
Cari amici, La Francesca, di ... continua.

Presentación del libro DELIA, CRÓNICA DE UN ABRAZO de STELLA MATUTE
Dos hermanas en una historia c... continua.


al Circolo dei Lettori presentazione del libro LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO - sabato 17 ottobre, ore 21
LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO - i detenuti raccontano - di Pietro Tartamella, Edizioni Giovane Holden - Collana Cascina Macondo ------------------------------------------------------------------------- È il racconto dell'esperienza di due anni di lavoro in carcere con il progetto europeo Parol. Un libro-diario che mostra come è andato avanti Parol, cosa è successo, quali progressi, quali sconfitte, quali entusiasmi, quali delusioni, quali alleanze. Un diario che diventa anche una fotografia. Una fotografia della nostra Italia. Si propone di far entrare il lettore nell’universo carcere piano piano, come è accaduto a noi, e fargli vivere pagina dopo pagina quello che noi abbiamo vissuto. Riteniamo così che il resoconto possa avere davvero un qualche valore di testimonianza e una qualche utilità per tutti coloro che lavorano in carcere: dai direttori, agli agenti, alle amministrazioni penitenziarie, ai detenuti, ai cittadini liberi, e a coloro che si accingono a progettare percorsi europei nelle carceri. Ma anche un valore letterario nel mostrare, attraverso gli scritti, i racconti, le poesie, gli haiku, i cut-up dei detenuti, quel mondo sconosciuto ai più che vive e palpita dietro le sbarre ---------------------------------------------------- SABATO 17 OTTOBRE 2015 - ORE 21.00 la disabilità e cittadini liberi prestano la loro voce ai detenuti ---------- Circolo dei Lettori Via Bogino 9 - Torino ---------- letture a cura dei Narratori di Macondo e del gruppo integrato Verbavox: Annette Seimer, Fiorenza Alineri, Giuliana Ravaschietto, Giusy Amitrano, Luana Varagnolo, Marco Pollarolo, Simona De Giorgio, Pietro Tartamella, Erika, Giusy, Isa, Roberta, Silvio ---------------- INGRESSO GRATUITO - gradita la prenotazione a: info@cascinamacondo.com -------- CASCINA MACONDO - Centro Nazionale per la Promozione delle lettura creativa ad alta voce e poetica haiku --- Borgata Madonna della Rovere, 4 – 10020 Riva Presso Chieri – Torino ------ tel. 011 9468397 - www.cascinamacondo.com
torna su




MACONDOSCUOLA - gite didattiche a Cascina Macondo primavera 2016
GITE DIDATTICHE A CASCINA MACONDO ANNO 2018 da marzo a fine maggio: percorso di SCRITTURA CREATIVA e percorso di POETICA HAIKU per Scuole Elementari (classi 3° - 4° - 5°), Scuole Medie, Medie Superiori, Licei ------------ LETTURA CREATIVA AD ALTA VOCE per Scuole Elementari (classi 3° - 4° - 5°), Scuole Medie, Medie Superiori, Licei -------------- UN VIAGGIO TRA STORIE E ARGILLA per Scuole Elementari e Scuole Materne ------------------- WAKAN TANKA INDIANI DELLE PIANURE per Scuole Elementari e Scuole Materne ------------------------------ TUTTI I PERCORSI DIDATTICI SI SVOLGONO dalle ore 9.30 alle 15.30 ------- Costo invariato da quindici anni -------- gli stessi percorsi possono svolgersi, con opportune modifiche, anche presso la scuola -------------- SI CONSIGLIA DI PRENOTARE CON MESI DI ANTICIPO (settembre-ottobre)- Cascina Macondo sorge tra campi di grano e mais lungo la strada vecchia che da Riva porta a Poirino. D'inverno ancora vi si raccontano storie intorno al fuoco ------------- per informazioni dettagliate copia e incolla il seguente link sul tuo browser: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=56&Itemid=60
torna su




CERIMONIA DI PREMIAZIONE CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU 2015 CASCINA MACONDO - 13° EDIZIONE - domenica 15 novembre
si informa che sul sito di Cascina Macondo sono pubblicati i risultati del Concorso Internazionale Haiku 13° edizione 2015. La cerimonia di premiazione avverrà domenica 15 novembre 2015 a Cascina Macondo.Per accedere ai nomi dei vincitori, agli haiku selezionati, agli autori presenti nell'antologia 'IL MIO MANDALA', per prenotare copie dell'antologia... copia e incolla il seguente link sul tuo browser: ---------- http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1348:rct-risultati-concorso-internazionale-haiku-2015-13d-edizione&catid=102:news&Itemid=90
torna su




I TUOI HAIKU NELLA HOME PAGE DEL SITO CASCINA MACONDO
Nella Home page del sito Cascina Macondo, sotto la tazzina del caffè fumante, è attiva la rubrica HAIKU DEL GIORNO. Gli Utenti FREE possono prenotare una data, inserire un proprio haiku e, volendo, dedicarlo a qualcuno. E' prevista infatti anche la possibilità di inserire nel form l'indirizzo di posta elettronica di un amico a cui volete dedicare l'haiku. L'amico riceverà automaticamente l'avviso 'c'è un haiku dedicato a te'. Leggeremo un nuovo haiku ogni giorno. E anche se non è vero che un haiku al giorno toglie il medico di torno, la cosa ci sembra carinissima - Staff Macondo
torna su




nuova pagina facebook - CASCINA MACONDO – CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU IN LINGUA ITALIANA -dal 2003 ogni anno…
CASCINA MACONDO – CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU IN LINGUA ITALIANA -dal 2003 ogni anno… Commenti, notizie, informazioni, stralci del Manifesto della Poesia Haiku in Lingua Italiana, metrica, sillabazione, consigli, commenti, newsletter 5-7-5 … ------------ I contenuti sono approvati dagli amministratori. Giuria del Concorso Internazionale Haiku: Pietro Tartamella, Alessandra Gallo, Annette Seimer, Antonella Filippi, Arianna Sacerdoti, Domenico Benedetto, Fabia Binci, Fabrizio Virgili, Fanny Casali Sanna, Floriana Porta, Oscar Luparia, Terry Olivi ---------------- Redazione: Annamaria Verrastro, Annette Seimer, Clelia Vaudano, Domenico Benedetto, Fiorenza Alineri, Luana Varagnolo, Pietro Tartamella --------- Presidente di Cascina Macondo: Annamaria Verrastro ---------- COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER PER VISITARE E ISCRIVERTI ALLA PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/pages/Cascina-Macondo-Concorso-Internazionale-Haiku-in-Lingua-Italiana/842466179170445?fref=ts
torna su




I LIBRI DI CASCINA MACONDO e LA CERAMICA RAKU DI MACONDO
E' possibile: potresti pensare di regalare a un amico o a un parente un manufatto Raku o un Libro di poesie Haiku, perché no?. Un regalo diverso! Prendendo addirittura, come si suol dire, tre piccioni con una fava: 1) fai un regalo diverso - 2) fai conoscere ai tuoi amici e alla cerchia delle tue persone la poesia haiku e la ceramica Raku - 3) hai dato in modo indiretto un sostegno a Cascina Macondo e ai suoi progetti ---- VIENI A TROVARCI - SCEGLI IL TUO REGALO ---- tel 011-9468397 - 328 42 62 517 - info@cascinamacondo.com --------------------------------------- copia e incolla sul tuo browser il seguente link per accedere all'elenco dei libri di Cascina Macondo: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=252:caratteri-e-inchiostri&catid=102:news&Itemid=90
torna su




AD OGGI FRECCIOLENEWS RAGGIUNGE 6181 LETTORI - invita i tuoi amici a iscriversi a Frecciolenews....
FRECCIOLENEWS: comunità internazionale che si scambia comunicati e informazioni - è un servizio gratuito - AD OGGI FRECCIOLENEWS RAGGIUNGE 6485 LETTORI --------------- invita i tuoi amici a iscriversi a Frecciolenews ------------------- (sulla home page del sito www.cascinamacondo.com, clicca su << Registrati - register >>).
torna su




“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - CANZONE DEL KAN-SU, di Wang Han
CANZONE DEL KAN-SU: Cantano, / trincano nelle tazze di giada, / a cavallo strimpellano / le loro chitarre. // Perché ridete / se ubriachi piombano a dormire / sulla sabbia? / Dei soldati nessuno sa / quanti tornano a casa. // (Wang Han) ------ pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - MANDORLE FRESCHE DAL BEL MANDORLO IN FIOR…
Ricordate le favole in cui i protagonisti ricevono in dono mandorle o noci che, spezzati, garantiranno l'esaudimento dei desideri? La mandorla, fin dall'antichità, ha rappresentato non solo l'essenza ultima dell'uomo, nascosta dalle apparenze ingannevoli, ma anche la divinità, perciò il simbolico spezzare il guscio della mandorla o della noce equivale a saper trarre da sé le forze necessarie a superare tutte le difficoltà che il cammino della vita pone davanti, equivale ad arrivare alla effettiva conoscenza di sé senza auto-inganni. In lingua ebraica la mandorla si dice luz e rappresenta il cuore dell'essere, il soffio divino e la sua luce. La famosa forma a mandorla, ripresa in tutta l'arte sacra medievale, ingloba insieme Dio, il Cristo e Maria in una intersezione simbolica delle sfere costituite da cielo e terra, spirito e materia. Inoltre, poiché i fiori di questo albero sbocciano nel tardo inverno, sono divenuti simbolo di rinascita, della promessa del cambiamento. I Frigi, un popolo dell'Asia Minore, ritenevano il mandorlo l'albero della vita, per i Greci era l'emblema dell'amore che trascende la morte. Viene citato molto spesso nel libro della Genesi e in Numeri, XVII, 23 si legge che la verga di Aronne "aveva germogliato, messo delle gemme, sbocciato dei fiori e maturato delle mandorle". Una leggenda è legata a questo bastone miracoloso, secondo la quale esso approdò alla fine a Roma, diventando il pastorale dei Papi. La mandorla, comunque, ha avuto riferimenti decisamente più profani: nell'interpretazione dei sogni mangiare questo frutto significa che capiterà di fare un lungo viaggio, ma attenzione al sapore! Se è dolce il viaggio sarà piacevole e fortunato, se è amaro...forse è meglio rimandarlo! Ma pare che le mandorle amare siano il toccasana dei beoni: in un erbario della fine del 1500 si annota che "cinque o sei mandorle amare mangiate a digiuno impediscono a un uomo di ubriacarsi" ----- CARATTERISTICHE GENERALI: Cento grammi di mandorle forniscono circa 540 calorie. Le mandorle sono ricche di olio, di proteine e di vitamine B ed E, nonché di sali minerali, quali zinco, ferro e calcio. Poiché sono quasi prive di carboidrati, sono indicate per i diabetici. Non dovrebbero mai mancare nell'alimentazione dei soggetti in crescita e degli anziani. Circa la metà del peso della mandorla è costituita da olio, che è utilizzato per preparare estratti aromatici e anche prodotti farmaceutici, cosmetici e di profumeria. Ha effetto nutriente sulla pelle, rendendola anche liscia e morbida --------- PER LA BELLEZZA, Olio di Mandorle: il suo uso è consigliato per la cura della pelle del viso e delle mani e anche perché dona splendidi riflessi ai capelli: per ottenere questo bagnate un batuffolo di cotone con olio di mandorle e strofinate il cuoio capelluto alcune ore prima di lavare i capelli. Unito ad alcune piante aromatiche, l'olio di mandorle è ingrediente per un bagno indicato per nutrire e ammorbidire la pelle. Frullate insieme 150 grammi di erbe aromatiche fresche, formati da una pari quantità di timo, rosmarino, salvia, basilico e maggiorana, poi aggiungete mezzo litro di olio di mandorle dolci e un cucchiaino di aceto di mele. Versate il tutto in un barattolo e lasciate in macerazione per un mese. Alla fine del periodo indicato filtrate e imbottigliate questo profumato e prezioso olio da bagno. ------- antonella.filippi@cascinamacondo.com
torna su




OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: “Le tre lune di Aurobon” di Steve Voake
Appena nate, le persone – quasi tutte – hanno del mondo una màgica, affascinante visione: un luògo pièno di colori, suòni e còse meravigliose mai viste prima. Ci sono scàtole di metallo che vanno avanti e indiètro sulla strada, cartoncini pièni di un dolce succo che ti riempie la bocca di esplosioni di delizia, tènere còse che abbàiano e saltèllano leccàndoti la mano, giganti altìssimi con fòglie fruscianti e minùscoli oggètti piumati che svolàzzano di qua e di là con i loro canti argentini. È tutto nuòvo ed eccitante. Ma col passare del tèmpo la gènte si convince che queste còse non sono affatto straordinarie, o màgiche, ma soltanto còse comuni con nomi altrettanto comuni e banali come auto, succo di frutta, cane, àlbero e uccèllo. Così, dopo un pò’ smette di farci caso. Pèrde la capacità di osservare. Ècco perché quel puntino grigio sull’asta del lètto di Sam Palmer sarèbbe passato inosservato alla maggiór parte delle persone. Perché quasi tutte sarèbbero state tròppo occupate a guardare la televisione, a sfogliare una rivista o a scambiarsi sguardi l’un l’altra. Non avrèbbero mai notato una còsa tanto pìccola e incolore. (Steve Voake) fiorenza.alineri@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - GAUNT, GAUNTNESS
GAUNT/gɔ:nt/ a. 1) macilento; magro; scarno; sparuto: (gaunt wolves = lupi macilenti) --- 2) arido; desolato; spoglio; nudo: (a gaunt heath = una brughiera desolata --------------------------------------------------------------- GAUNTNESS n. [U]1) l'essere macilento; estrema magrezza --- 2) aridità (del paesaggio); desolazione --------- pietro.tartamella@cascinamacondo.com --- (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




Seminario: Didattica della danza popolare per la scuola - Cascina Marie - Bricherasio
11 Ottobre presso 'Cascina Marie' - Strada Avaro n. 4 - Fraz. Cappella Merli, Bricherasio - Seminario rivolto ad insegnanti, professori di musica, animatori ed educatori ' Didattica dela danza popolare per la scuola'. Conducono MARIA BAFFERT, pedagogista insegnante di danza popolare e FLORA SARZOTTI, musicista e specialista di danze popolari e storiche. ---- La danza popolare è da sempre un importante mezzo di aggregazione e di comunicazione tra le persone ed è per questo che può diventare un valido strumento educativo che dà sorprendenti risultati, Offre importanti contributi allo sviluppo della coordinazione psicomotoria, della lateralità e dell'organizzazione spazio-temporale e permette di lavorare sulla musica, sul senso del ritmo, sulla relazione con se setessi e gli altri e sulla cultura che sta dietro alle danze, alle musiche che si propongono. ---- Il seminario poporrà un programma adatto a diversi ambiti educativi, scuola, laboratori con persone disabili e generiche, situazioni di animazione. Si propone di fornire sia del materiale su cui i partecipanti potranno lavorare autonomamente sia degli spunti sulla didattica della danza popolare, --- Per info. e prenotazioni: Maria 349.1815715 mariabaffert@yahoo.it - Flora 339 83667736 info@florasarzotti.it.
torna su




affittasi locale ad Alpignano (Torino)
E' disponibile in affitto ad Alpignano in zona centro uno splendido ufficio con saletta di attesa in parte già arredato e attrezzato di circa 45 mq finemente ristrutturato riscaldamento con valvole termostatiche al primo piano con ascensore a pochi passi dalla stazione ferroviaria e con ampia disponibilità di parcheggio ideale per professionista o per attività di servizio ----- Chi interessato mi contatti al seguente indirizzo: marcella.fugaroli@tiscali.it
torna su




Le altre facce della medaglia - Teatro e Società - Casa Circondariale Lorusso e Cutugno - Torino
Nei giorni 24-25-26-27 Novembre 2015, presso la Casa Circondariale 'Lorusso e Cutugno' verrà aperto al pubblico il progetto 'Passi oltre i confini' con le serate teatrali dal titolo 'LE ALTRE FACCE DELLA MEDAGLIA' -- Coordinamento registico di Claudio Montagna. ****** Carceri: a che punto è la riforma del ’75? cosa ne dicono i detenuti? e gli agenti? e l’amministrazione penitenziaria? e i cittadini? ****** Domande e risposte sul carcere attraverso il teatro, per approfondire e confrontare punti di vista sulla normativa carceraria, a quarant’anni dall’approvazione della legge di riforma penitenziaria. -- Il dialogo si apre tra gli spettatori, che interrogano con domande scritte, e un gruppo di detenuti che risponde ideando scene con tecniche dell’improvvisazione teatrale. Pochi minuti, chiusi dai commenti di chi lavora per il carcere o da esperti e studiosi del settore, seguiti dal breve intervento di uno studente di Giurisprudenza che confronta ciò che ha visto e sentito con la sua formazione teorica. -- L’esperimento mette al centro le trasformazioni e le innovazioni introdotte dalla legge di riforma penitenziaria del 1975 e il suo stato di attuazione oggi, ed è preparato con l’invio a tutti gli spettatori, insieme all’autorizzazione all’ingresso in carcere, di un estratto che ne evidenzia i temi e i problemi principali. Il teatro diventa, ogni serata, il tramite per mettere a nudo luoghi comuni e fornire nuovi strumenti per discutere “con cognizione di causa” delle situazioni di cui spesso si parla soltanto per sentito dire. ------------ Con la partecipazione di un gruppo di detenuti del padiglione A. Collabora la Cattedra di Sociologia del Diritto del Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Torino ------------- Per informazioni e prenotazioni: tel. 3931954753 oppure info@teatrosocieta.it La segreteria, attiva dal 5 ottobre, è aperta da lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00.
torna su




Presentazione del libro “VITA AL RALLENTY” di Eleonora Goio – Torino
Il 12 ottobre alle ore 18.00 presso il Circolo dei Lettori a Torino: ' R(I)ESISTENZA: la capacità di rinascere' ---- Presentazione del libro 'VITA AL RALLENTY, Viaggio attraverso la disabilità' Aras Edizioni di Eleonora Goio ---- Dialoga con l'autrice il giornalista Leonardo Bizzaro de La Repubbliica di Torino --------- Riassumere “Vita al rallenty” in poche parole è difficile, poiché racchiude in sé una molteplicità di temi e di punti di vista. L’intimità dell’esperienza autobiografica ci accompagna lungo un percorso costellato da domande. Come è possibile reinventarsi una nuova vita dopo aver subito un intervento al cervello ed essere rimasti invalidi? Quali sono le difficoltà legate alla riabilitazione, alle barriere che crea la nostra mente e la burocrazia? Il pregio di questo libro è di essere tante cose senza che il lettore se ne accorga, poiché prima di tutto è un incontro. Vi sembrerà di imbattervi per caso nell’autrice, magari in uno dei suoi tanti viaggi in treno, quando si sposta per fare riabilitazione e, in maniera casuale – forse semplicemente per passare il tempo – che si incominci a parlare dello scorrere della propria vita. Vi è mai capitato di inciampare in una conversazione? Ecco, leggere questo libro è una di quelle conversazioni che ci si porta dietro, che ci lascia con l’immagine di una scalinata verso il cielo, con il sapore di una crescita continua verso nuovi e insperati orizzonti...---- info: lamontagnacheaiuta@gmail.com, http://lamontagnacheaiuta.caitorino.it/
torna su




Workshop: LA PORCELLANA FACILE di Giovanni Cimatti - Albignasego (PD)
Da Venerdi 9 a Domenica 11 Ottobre 2015 - V. Battaglia, 109 - Albignasego (Padova) - LA PORCELLANA FACILE: superfici naturali erilievi con acqua con Giovanni Cimatti. -- La porcellana è vetro, regina dei materiali e archetipo di purezza. Per questo è vista con timore e viene considerata a torto una metodica ceramica complessa. Come tutto il fare anche la porcellana necessita di conoscenze ma proprio la sua conoscenza diviene motivo di abbandono delle altre argille sopratutto nella produzione di forme domestiche dove è insuperabile nel contatto con i cibi. Il contatto diviene facile quando ci si abbandona al suo carattere e non si cercano paragoni con le produzioni industriali. La matericità e la naturalezza non sono solo delle argille terrose ma lo possono essere anche della porcellana perchè sono un modo di pensare e di guardare la natura. La soddisfazione è massima quando lo sguardo attraversa le bianche superfici e l'orecchio ascolta le vibrazioni di questa antichissima arte. Realizzeremo esperienze per comprenderla a fondo partendo dalla pasta che verrà risvegliata e trasformata in foglio con cui fare assemblaggi facili e intuitivi. E per finire la porcellana è anche regina della cottura unica: dall'argilla allo smalto in una unica infornata. E non pensate che non avete il forno adatto; a questo penserete poi. Non perdete l'occasione di toccare una volta nella vita questo inebriante materiale. ---- Programma: preparazione dell'impasto di argilla - stesura a foglio con il metodo dello stiramento lanciato o a filo - foggiatura di forme su modelli in gesso e terracotta - essiccamento - bassorilievi ad acqua con lacca - finitura a spugna bagnata - applicazione di cristallina trasparente su secco crudo - monocottura a 1200°C - lezioni di tecnologia ceramica ad esaurimento. --- Il corso inizia alle ore 14,00 del Venerdi e termina alle ore 11 della domenica. -- Info: 049 680996 – 3474145892 - officinadelleartilibere@gmail.com
torna su




IL BOSCO NELLE MANI - Parco delle Lame del Sesia
“Il bosco nelle mani” è un laboratorio di falegnameria che si svolgerà l’11 ottobre al Parco delle Lame del Sesia. Una giornata per provare, sperimentare, immaginare, costruire con le vostre mani. Il laboratorio è parte dei “Frammenti d’autunno” organizzati dal C.R.A.- Centro Ricerche Atlantide in collaborazione con l’Ente di Gestione delle Riserve Pedemontane e delle Terre d’Acqua. Il bosco nelle mani vuole far provare ai partecipanti l’emozione di realizzare un oggetto finito partendo da un coccio di legno grezzo come si potrebbe trovare passeggiando in un bosco. La proposta è di una giornata passata ad ascoltare il frusciare dei ferri sul legno, apprezzando il profumo delle diverse essenze, accarezzando superfici sgrossate, piallate o levigate con arnesi d'altri tempi. Le tecniche di lavorazione sono integralmente manuali, e si useranno strumenti arcaici come il tornio a pedale e il coltello a petto. I partecipanti vedranno formarsi nelle proprie mani uno sgabello, e avranno la soddisfazione di portare a casa un oggetto che realizzato solo con la forza delle braccia. A condurre il laboratorio sarà Daniele, falegname da sempre che con il passare degli anni ha sentito sempre più il bisogno di lavorare con metodi antichi, partendo dalla ricerca del legname nel bosco. sotto la guida esperta di un falegname che ha scelto un diverso modo di condurre il suo lavoro. Il laboratorio si svolgerà presso la sede del Parco delle Lame del Sesia ad Albano V.se dalle ore 9,30 alle 17,30 circa. La quota di partecipazione è di 50 euro comprensivo di tutti i materiali. Il pranzo è a carico dei partecipanti. Prenotazione obbligatoria entro martedì 6 ottobre, scrivendo a: centroatlantide@yahoo. oppure telefonando al 347.2454481. L’iscrizione si intende effettuata al versamento della quota di partecipazione prevista.
torna su




InGenio Arte Contemporanea VUOTO E PIENO venerdì 9 ottobre a Torino
Dal 9 al 28 Ottobre 2015 VUOTO E PIENO InGenio Arte Contemporanea e InGenio bottega d'arti e antichi mestieri ---- Roberta Billè, Rosaria Carpino, AnnaMaria Caputo Comunità Voltalacarta, Cooperativa Animazione Valdocco -- Inaugurazione venerdì 9 ottobre ore 17.00 --- Pitture, segni, disegni e un oggetto dove il vuoto e il pieno possono essere visti attraverso la sensibilità dell'individuo, la capacità di entrare entro il più profondo silenzio di ognuno per andare oltre: là dove le parole non servono. Emozioni, visioni, opere fragili e trasparenti dal laboratorio di arte terapia condotto dall’artista Roberta Billè in collaborazione con l’educatrice Pina Maggio ------- Rosaria Carpino è fra gli artisti che sono valorizzati nell’ambito del progetto Mai Visti e Altre Storie (www.maivisti.it) ---- Cornici realizzate nell’ambito del progetto MaiUguali-ARTIGIANI SOCIALI dal laboratorio di falegnameria Diecidecimi della Cooperativa Animazione Valdocco ---- Il rinfresco è offerto e allestito a cura del gruppo Convivenze Guidate Brunelleschi ---- Info: InGenio Arte Contemporanea C.so san Maurizio 14/E apertura su richiesta rivolgendosi a InGenio bottega d'arti e antichi mestieri Via Montebello 28/B --- Apertura dal martedì al sabato dalle 9.00 alle 19.00 orario continuato --- ingenio@comune.torino.it - tel . 011883157 -- www.comune.torino.it/pass/ingenio
torna su




La chiave - nuovo romanzo di Mariagrazia Giuliani
NUOVISSIMO ROMANZO DELL'AUTRICE GIULIANI MARIAGRAZIA. ACCATTIVANTE, INTRIGANTE, DA LEGGERE TUTTO D'UN FIATO. Maruzzella, la cameriera personale della regina Giovanna II, è una giovane intraprendente, furba e animata da grande curiosità. Un giorno si accorge dell’atmosfera misteriosa che ruota intorno a una chiave e decide di indagare. Si imbatterà in feroci intrighi, vergognosi tradimenti e sarà testimone dei fatti gravissimi che accaddero all’epoca nel turbolento Regno di Napoli. Le vicende della regina Giovanna s’intrecciano a quelle di Maruzzella e del suo amato capitano. Giovanna fu regina di Napoli dal 1414 al 1435. In questa storia confluiscono fatti realmente accaduti e storie di pura fantasia, il tutto si muove in un lasso di tempo breve che abbraccia solo uno stralcio del regno della regina Giovanna Durazzo-D’Angiò. È una narrazione che risulta subito piacevole, scorrevole e interessante. SI PUò ACQUISTARE ON LINE PRESSO LA LIBRERIA NEAPOLIS - http://www.librerianeapolis.it/libri-84159/83-narrativa/3830-la-chiave-romanzo-mariagrazia-giuliani
torna su




Proiezione in anteprima - Centro Sereno Regis (Torino)
Mercoledì 7 ottobre alle ore 18:00, presso il Centro Sereno Regis di Torino (Via Garibaldi 13) verranno proiettati in anteprima due dei documentari vincitori del bando DevReporter Grant. ---- L’incontro è organizzato in collaborazione con il Consorzio delle Ong Piemontesi e il progetto DevReporter Network. ---- ll periodo di elaborazione del progetto si è concluso nel mese di settembre. A partire dal mese di novembre, sulla pagina http://devreporternetwork.eu/it/grant/ è possibile consultare i materiali prodotti. Va evidenziato che l’iniziativa ha attivato la collaborazione fra due Ong di paesi diversi, MAIS e Ingeniería Sin Fronteras (una piemontese e l’altra catalana): questi organismi hanno ricevuto il contributo per la realizzazione di due progetti che presentano elementi comuni, come la lotta di comunità locali per la difesa dell’ambiente e dell’acqua nella regione di Cajamarca, in Perù. Grazie alla realizzazione dei reportage le due organizzazioni, hanno avuto modo quindi di conoscersi e condividere le loro esperienze di cooperazione. info: ONG M.A.I.S. Via Saluzzo 23, Torino, tel. 011-657972, fax 011-655959
torna su




Fai e fatti del bene: diplomati in Humor Terapia !
Sono aperte le iscrizioni anno 2015 / 2016 per la “SCUOLA DI HUMOR TERAPIA” - Formazione psicoumoristica per il benessere personale, il miglioramento delle relazioni e la gestione dei conflitti in ambito affettivo, didattico, terapeutico e socio-sanitario. -------- Per iscriversi o avere informazioni: Humor Terapia http://www.rinocerritelli.com/1/humor_terapia_3961082.html
torna su




la donna nutre il mondo
Cari amici, La Francesca, di cui siete stati nostri graditi ospiti, partecipa all'allestimento della mostra La donna nutre il mondo, che presenta parte del lavoro realizzato nella nostra “vita precedente". In tanti viaggi abbiamo imparato che condividendo si va più lontano. Vogliamo rendere protagonisti della mostra persone che hanno a cuore il rispetto della terra e la valorizzazione del lavoro. Per fare questo abbiamo bisogno del tuo aiuto, per mostrare, a conclusione di un evento di portata mondiale come Expo 2015, la faticosa e poco conosciuta realtà di un mondo contadino in cui la donna svolge un ruolo essenziale. In collaborazione con la Mediateca di Santa Teresa, Milano - sezione multimediale della Biblioteca Nazionale di Brera - organizzeremo dal 20 al 30 ottobre a Milano la mostra La donna nutre il mondo: video inediti, oggetti d'uso, abiti tradizionali e foto - raccolti in più di vent'anni in quattro continenti. Abbiamo aperto una campagna di crowdfunding: uno strumento per condividere il progetto e ringraziare chi lo sostiene con delle ricompense esclusive. Questo strumento permette di creare eventi altrimenti impossibili, semplicemente condividendo e cooperando ---------- http://www.kisskissbankbank.com/it/projects/la-donna-nutre-il-mondo ---------- Ci farebbe veramente piacere poter leggere il tuo nome tra gli amici che ci credono. Noi ci crediamo, e ci mettiamo tutto l'impegno e le risorse economiche per la realizzazione: abbiamo bisogno di te per far circolare l'iniziativa ----- www.villaggilafrancesca.it ----- infofran@villaggilafrancesca.it
torna su




Presentación del libro DELIA, CRÓNICA DE UN ABRAZO de STELLA MATUTE
Dos hermanas en una historia conmovedora. El dolor y la ausencia, el amor y el compromiso social, la alegría y la aventura, en un libro imprescindible. Lunes 19 de octubre-19 hs, Auditorio Gregorio de Laferrère de Argentores, Pacheco de Melo 1820-CABA. Participarán la periodista Olga Cosentino, autora del prólogo del libro; la actriz Mónica Santibañez, el actor y cantante Francisco Pesqueira y el músico Lautaro Matute. Dijo Olga Cosentino 'Este libro registra e invita a asomarse a una de esas luminosas veces en que lo fraterno se realiza en la íntima, delicada y ardiente singularidad de la primera y la segunda persona. En estas páginas se manifiesta, en toda su vitalidad, la tierna y fuerte relación que unió a Delia y Stella desde que la primera, a sus casi diez años, recibió a su recién nacida hermanita. Aquí se atisban las mutuas identificaciones, las ocasionales disidencias, la protección, los juegos, los miedos, el consuelo ante las frustraciones y la admiración que recíprocamente se dedicaron y compartieron. Aquí se ven florecer la vocación artística y el compromiso ideológico de cada una. Desde aquí se asiste a la toma de posición de las hermanas frente a la barbarie de la dictadura militar, a la “inconsciente sensación de exilio” que confiesa Stella haber experimentado cuando dejó junto a su madre la Mendoza natal para venir a Buenos Aires, en busca del refugio afectivo que ofrecía la hermana mayor en aquellos tiempos de plomo. Y sobre todo, este libro da cuenta del más desgarrador exilio que le tocó vivir a Stella cuando la muerte de Delia la arrojó en un desamparo fraterno donde, sin embargo y a pesar de tanto,empezó a construir el dique fecundo de su poesía'. ---- Publica: Ediciones Lamás Médula / Grupo Editorial Sur para recibir este libro a domicilio: -respondiendo este email /–por whatsapp o mensaje de texto al (+54 9) 11 5011 5152 –escribiendo a suscripciones@lamasmedula.com.ar –por Twitter @RevLamasMedula –por Facebook Lamás Médula
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.