Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

UNA SERATA DI RACCONTI D'INVERNO FUORI VIA - DOMENICA 25 OTTOBRE 2015 a Cascina Macondo
UNA SERATA DI RACCONTI D'INVE... continua.

PAGINA FACEBOOK: CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU CASCINA MACONDO
Abbiamo creato una pagina face... continua.

I VIDEO DOCUMENTARI DEL PROGETTO PAROL
Copia e incolla il seguente li... continua.

LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO - di Pietro Tartamella
"LA STRETTA DI MANO E IL CIOCC... continua.

CERCASI WEB MASTER E PROGRAMMATORE
Ciao, stiamo bussando alla por... continua.

CERIMONIA DI PREMIAZIONE CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU 2015 CASCINA MACONDO - 13° EDIZIONE - domenica 15 novembre
si informa che sul sito di Cas... continua.

I LIBRI DI CASCINA MACONDO e LA CERAMICA RAKU DI MACONDO
E' possibile: potresti pensare... continua.

“NELLA TAZZA DEL TE” (eBook), di Oscar Luparia,
NELLA TAZZA DEL TE’ è la quart... continua.

LA FORESTERIA DI CASCINA MACONDO 'Tiziano Terzani' a costi di Bed&Breakfast
La Foresteria 'Tiziano Terzani... continua.

MACONDOSCUOLA - gite didattiche a Cascina Macondo primavera 2016
con l'inizio dell'anno scolast... continua.

MILLE E UNA PAROLA - TEST DI AFFINITA' CON CASCINA MACONDO
'Nel mare di parole in cui nav... continua.

“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - QUESTO FOGLIO di Gervasio Di Rico
QUESTO FOGLIO Il mio ... continua.

“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - 1. SALE E CULTURA (prima parte)
1. SALE E CULTURA (prima part... continua.

OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: “Ìo uccido” di Giorgio Faletti
L’uòmo è uno e nessuno. Pòrta ... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - BERTH
BERTH /bɜ:ɵ/ n.... continua.


Utenti Frécciolenews

Due corsi di Arti Applicate dal Sol Levante - Torino
L’associazione interculturale ... continua.

PROGETTO UP TO YOUTH!
Siamo lieti di segnalarvi la ... continua.

Spettacolo teatrale presso il Rifugio antiaereo di Palazzo Civico – Torino
Martedì 17, mercoledì 18, giov... continua.

Mostra ANDARE OLTRE a Palazzo BAROLO - dal 7 al 25 ottobre a Torino
Torino - Opera Barolo, sale de... continua.

Aperitivo Concertando con “The Yellow and Green Blues Band” - Torino
Sabato 24 ottobre ore 19.00-... continua.

IoLavoro a Torino
IoLavoro, la manifestazione gr... continua.

La tortura delle torture: l’isolamento diurno degli ergastolani
Al colpevole di più delitti, c... continua.

Ornella Favero eletta Presidente della Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia (C.N.V.G.)
La C.N.V.G., fondata nel 1998 ... continua.

Ricerca volontario/a per teatro in carcere Reggio Emilia 2015/2016
E' terminata la prima parte de... continua.

Corso di Do-In a Torino - Ott 2015/Mag 2016
In collaborazione con “Motore ... continua.

Presentazione libri 24 ottobre 2015 Teatro Politeama (Poggibonsi Siena)
SABATO 24 OTTOBRE ore 16.30 ... continua.

Appuntamenti sui temi del CARCERE e della GIUSTIZIA a partire da ottobre 2015
INIZIATIVE IN ITALIA. Incontri... continua.


UNA SERATA DI RACCONTI D'INVERNO FUORI VIA - DOMENICA 25 OTTOBRE 2015 a Cascina Macondo
UNA SERATA DI RACCONTI D'INVERNO FUORI VIA, DOMENICA 25 OTTOBRE 2015 a Cascina Macondo ------ Ci farebbe piacere averti con noi in questa festa con cena sinoira. Sii puntuale alle ore 20.30 portando buon cibo, vino, bevande da condividere. E i tuoi strumenti musicali ------- Durante la serata, nel salone Gibran di Cascina Macondo, intorno al fuoco del camino, gli allievi dell'ultimo Master di Dizione e Lettura Creativa ad Alta Voce ci faranno ascoltare bellissime storie ---------- Se vuoi leggere un brano anche tu, o vuoi allietarci con il tuo canto, o la tua muisica dal vivo, ci farà davvero piacere ------- iscrizioni sino a esaurimento posti ------- Saranno ospiti I NARRATORI DI MACONDO ------- Verso le ventitré e trenta o giù di lì tutti a nanna, visto che lunedì si lavora ------ Come al solito ti invitiamo a prenotare. In quanti siete? - info@cascinamacondo.com
torna su




PAGINA FACEBOOK: CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU CASCINA MACONDO
Abbiamo creato una pagina facebook dedicata al Concorso Internazionale Haiku di Cascina Macondo: CASCINA MACONDO – CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU IN LINGUA ITALIANA - https://www.facebook.com/pages/Cascina-Macondo-Concorso-Internazionale-Haiku-in-Lingua-Italiana/842466179170445?fref=ts ************************************************* Verranno postati commenti, notizie, informazioni, stralci del Manifesto della Poesia Haiku in Lingua Italiana, metrica, sillabazione, consigli, la newsletter 5-7-5 di Fabrizio Virgili, profili di poeti classici, e molto altro ancora. L'intento è quello di raccogliere intorno alla pagina tutti coloro che hanno partecipato al nostro concorso e quelli che man mano vi parteciperanno. Cercheremo di rendere la pagina vivace, interessante, utile, con la speranza che possa crescere................................................... VI INVITIAMO AD ISCRIVERVI ALLA PAGINA E A METTERE IL VOSTRO 'MI PIACE'!
torna su




I VIDEO DOCUMENTARI DEL PROGETTO PAROL
Copia e incolla il seguente link sul tuo browser: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1343:documentazioni-video-progetto-parol&catid=102:news&Itemid=90 -- approderai ai link dei video girati nelle carceri (spettacoli, letture, interviste, laboratori attivati con i detenuti di Saluzzo e di Torino).
torna su




LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO - di Pietro Tartamella
"LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO - I DETENUTI RACCONTANO" di Pietro Tartamella ------ Racconta l'esperienza di due anni di lavoro in carcere con il progetto Parol, e raccoglie gli scritti,poesie, racconti, riflessioni, haiku, cut-up dei detenuti che hanno partecipato al progetto ---------------------------------------------------------- Dalla prefazione: << LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO: un libro-diario affinché non vadano perduti i dettagli di due anni di vita e di lavoro nelle carceri. Un diario che racconta come è andato avanti Parol, cosa è successo, quali progressi, quali sconfitte, quali entusiasmi, quali delusioni, quali alleanze… Un diario che diventa anche una fotografia. Una fotografia della nostra Italia >> ------ LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO: edizioni: Gióvane Holden Edizioni ---- collana: Cascina Macondo --- pagg: 614 --- formato: cm 14,5 x 21 --- autore: Piètro Tartamèlla, Anna Maria Verrastro, Nagi Tartamella, Florian Lasne, Antonella Filippi e i detenuti del carcere Rodolfo Morandi (Saluzzo) e del carcere Lorusso-Cutugno (TO) --- ISBN: 978-88-97773-26-9 --- còsto: offèrta mìnima 16 èuro + spese di spedizione (che, come al sòlito, sono a sostegno delle attività istituzionali di Cascina Macondo) ---- avvertènza 1: prenòta le tùe còpie, è un bellìssimo regalo che puoi fare! TIRATURA LIMITATA ---- avvertènza 2: se prenòti 10 còpie, una còpia in omaggio ------------- se alla cerchia dei tuòi amici vuòi far conóscere un pòco il mondo della detenzione prenòta le tùe còpie di “LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO”: info@cascinamacondo.com
torna su




CERCASI WEB MASTER E PROGRAMMATORE
Ciao, stiamo bussando alla porta. Cerchiamo un esperto web master e un esperto programmatore, possibilmente residente nella zona di Torino-Asti-Cuneo, che a titolo di volontariato abbia voglia e piacere di darci una mano occupandosi del sito di Cascina Macondo. Possiamo offrire solo una buona visibilità. C'è qualcuno? Contattare Pietro: cell. 328 42 62 517 - info@cascinamacondo.com
torna su




CERIMONIA DI PREMIAZIONE CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU 2015 CASCINA MACONDO - 13° EDIZIONE - domenica 15 novembre
si informa che sul sito di Cascina Macondo sono pubblicati i risultati del Concorso Internazionale Haiku 13° edizione 2015. La cerimonia di premiazione avverrà domenica 15 novembre 2015 a Cascina Macondo.Per accedere ai nomi dei vincitori, agli haiku selezionati, agli autori presenti nell'antologia 'IL MIO MANDALA', per prenotare copie dell'antologia... copia e incolla il seguente link sul tuo browser: ---------- http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1348:rct-risultati-concorso-internazionale-haiku-2015-13d-edizione&catid=102:news&Itemid=90
torna su




I LIBRI DI CASCINA MACONDO e LA CERAMICA RAKU DI MACONDO
E' possibile: potresti pensare di regalare a un amico o a un parente un manufatto Raku o un Libro di poesie Haiku, perché no?. Un regalo diverso! Prendendo addirittura, come si suol dire, tre piccioni con una fava: 1) fai un regalo diverso - 2) fai conoscere ai tuoi amici e alla cerchia delle tue persone la poesia haiku e la ceramica Raku - 3) hai dato in modo indiretto un sostegno a Cascina Macondo e ai suoi progetti ---- VIENI A TROVARCI - SCEGLI IL TUO REGALO ---- tel 011-9468397 - 328 42 62 517 - info@cascinamacondo.com --------------------------------------- copia e incolla sul tuo browser il seguente link per accedere all'elenco dei libri di Cascina Macondo: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=252:caratteri-e-inchiostri&catid=102:news&Itemid=90
torna su




“NELLA TAZZA DEL TE” (eBook), di Oscar Luparia,
NELLA TAZZA DEL TE’ è la quarta raccolta di haiku pubblicata dall’autore, la seconda in forma di eBook. Questa silloge torna a essere ispirata dal classico susseguirsi delle stagioni. Ogni ciclo stagionale ha per titolo un verso tratto da uno degli haiku presenti nella serie stessa. Si inizia con l’autunno e all’autunno si “fa ritorno” con l’ultimo componimento (un tanka), che prende forma dall’accostamento dei quattro versi con cui si sono aperti i cicli stagionali e che trova, nel titolo del libro, la sua conclusione. Scrive Fabia Binci nella sua prefazione: “Haiku è ciò che sta accadendo qui ora, lampo fugace che illumina il buio e apre spiragli. Un attimo di vita che è grazia e mistero, ci comprende e ci trascende. Per Oscar una quieta passione, un modo di muoversi in mezzo alle cose, senza preconcetti e filtri. La mente come specchio vuoto riflette in presa diretta tutto ciò che accade e nel silenzio sfiora un attimo di grazia. Il mistero permane ma la poesia fa risplendere quell’attimo.” --------- Oscar Luparia (Vercelli, 1956) si è avvicinato alla poesia classica giapponese una quindicina d’anni fa. Nel 2010 ha dato alle stampe la sua prima raccolta di haiku (“L’attimo che resta”), seguita da un secondo libro nel 2012 (“Volta la pagina”) e dall’eBook “L’alta via degli haiku” (2014). Dal 2011 fa parte della giuria del Concorso internazionale di poesia haiku annualmente promosso da Cascina Macondo ---------------------------- COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://issuu.com/oscarluparia/docs/nella_tazza_del_te_/1
torna su




LA FORESTERIA DI CASCINA MACONDO 'Tiziano Terzani' a costi di Bed&Breakfast
La Foresteria 'Tiziano Terzani' di Cascina Macondo è un appartamento ricevuto in comodato composto di una cucina, tre camere, un bagno. Possono pernottarvi, o soggiornarvi, a costi di Bed and Breakfast, i Soci dell’Associazione e coloro che (FAMIGLIE,SINGOLI O PRIVATI) intendono diventarlo, i Soci di Associazioni con finalità affini a quelle di Cascina Macondo, i Soci di Associazioni di promozione sociale e artistiche, coloro che aderiscono ad iniziative e attività promosse da Enti Pubblici e Privati. Il ricavato è a sostegno delle attività istituzionali di Cascina Macondo. Copia e incolla il seguente link sul tuo browser per vederne le immagini: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=331:la-foresteria-di-cascina-macondo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




MACONDOSCUOLA - gite didattiche a Cascina Macondo primavera 2016
con l'inizio dell'anno scolastico le insegnanti programmano le uscite didattiche. Destinazione per l'anno 2019? Cascina Macondo! ------------ GITE DIDATTICHE A CASCINA MACONDO ANNO 2019 da marzo a fine maggio: percorso di SCRITTURA CREATIVA e percorso di POETICA HAIKU per Scuole Elementari (classi 3° - 4° - 5°), Scuole Medie, Medie Superiori, Licei ------------ LETTURA CREATIVA AD ALTA VOCE per Scuole Elementari (classi 3° - 4° - 5°), Scuole Medie, Medie Superiori, Licei -------------- UN VIAGGIO TRA STORIE E ARGILLA per Scuole Elementari e Scuole Materne ------------------- WAKAN TANKA INDIANI DELLE PIANURE per Scuole Elementari e Scuole Materne --------------- PERCORSO DI TEATRO per classi terze, quarte,quinte della Scuola Primaria --------------- TUTTI I PERCORSI DIDATTICI SI SVOLGONO dalle ore 9.30 alle 15.30 ------- Costo invariato da quindici anni -------- gli stessi percorsi possono svolgersi, con opportune modifiche, anche presso la scuola -------------- SI CONSIGLIA DI PRENOTARE CON MESI DI ANTICIPO (settembre-ottobre)- Cascina Macondo sorge tra campi di grano e mais lungo la strada vecchia che da Riva porta a Poirino. D'inverno ancora vi si raccontano storie intorno al fuoco ------------- per informazioni dettagliate copia e incolla il seguente link sul tuo browser: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=56&Itemid=60
torna su




MILLE E UNA PAROLA - TEST DI AFFINITA' CON CASCINA MACONDO
'Nel mare di parole in cui navighiamo ce ne sono alcune che sono per noi un vestito. Esse istintivamente ci raccontano e descrivono. Le usiamo in modo automatico e ricorrente, le sentiamo nostre non appena ne udiamo il suono. Sono il nostro ritratto, sono il nostro vestito. Cambiare parole significa cambiare vestito. Ma come è vero che il vestito non fa il monaco, altrettanto vero è che le parole lo fanno.' (Pietro Tartamella) --------------------------------------------------------------------- Scopri con un MISURALE la tua affinità con Cascina Macondo. E' un gioco simpatico!!! COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER:http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=179&Itemid=34
torna su




“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - QUESTO FOGLIO di Gervasio Di Rico
QUESTO FOGLIO Il mio piede sinistro è già nell'Ade, / l'altro è rimasto sulla terra nera, / andrò a trovare, credo, il buon De Sade, / Franco, Ciccio e il pirata Barbanera. / Questo foglio sarà il mio testamento / ma, ti prego, non dire una parola: / con le mie tasche leggere più del vento / ogni cosa sarà grasso che cola. / Ti lascio il mio passato e la mia spada, / le mie canzoni nate assieme al grano, / il vino no, lo so che non ti aggrada, / va beh!, ti lascio anche un musulmano. // (Gervasio Di Rico) -------- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - 1. SALE E CULTURA (prima parte)
1. SALE E CULTURA (prima parte): Un curioso articolo riportato su Il Fatto Alimentare il 30 settembre cita la connessione tra il consumo di sale e la cultura. Si sa che il consumo di sale, soprattutto di quello “occulto”, addizionato dall’industria agli alimenti (per es. nel prosciutto, nei formaggi, nei dadi, nello scatolame,..), è molto maggiore di quanto raccomandato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e di conseguenza il nostro Ministero della Salute mette in campo molte iniziative per sensibilizzare la popolazione nei confronti di questa “epidemia silenziosa”. Nell’ambito dei progetti Ccm “Minisal-GIRCSI” e “Meno sale più salute”, è stata realizzata dall’Istituto Superiore di Sanità la determinazione del consumo di sodio e potassio nella popolazione generale adulta italiana, nel corso dell’indagine dell'Osservatorio Epidemiologico Cardiovascolare/Health Examination Survey 2008-2012, attraverso la raccolta dell’urina delle 24 ore in campioni di popolazione di età 35-79 anni arruolati in tutte le Regioni italiane, complessivamente 1963 uomini e 1894 donne. Il consumo medio giornaliero di sale è risultato di 10,6 g negli uomini e di 8,2 g nelle donne, ben superiore a quello raccomandato. Soltanto il 5% degli uomini e il 15% delle donne consuma meno di 5 g. I valori osservati nelle diverse Regioni sono tutti molto elevati ma è presente un gradiente Nord-Sud, con valori minori al Nord e maggiori al Sud, analogamente a quanto osservato per la distribuzione dell’inattività fisica e dell’obesità. Per quanto riguarda l’assunzione di potassio, l’apporto alimentare medio è risultato pari a 2,5 g/die negli uomini e 2,2 g/die nelle donne, solo il 4% degli uomini e il 2% delle donne assume un quantitativo adeguato di potassio (uguale o superiore a 3,9 g/die); ciò indica un consumo insufficiente di frutta, verdura e legumi. Il rapporto medio sodio/potassio alimentare, che dovrebbe essere inferiore a 1, è risultato pari a 3.0 negli uomini e a 2.6 nelle donne --------- CONSUMO MEDIO DI SALE (grammi/giorno): Abruzzo 7,84 – Basilicata 11,24 – Calabria 11,25 – Campania 9,97 – Emilia Romagna 9,81 – Friuli-Venezia Giulia 9,42 – Lazio 9,08 – Liguria 9,04 – Lombardia 8,75 – Marche 9,63 – Molise 8,71 – Piemonte 10,30 – Puglia 11,20 – Toscana 8,81 – Trentino-Alto Adige 8,51 – Umbria 9,66 – Val d’Aosta 8,11 – Veneto 9,62 – Sardegna 8,11 – Sicilia 11,00 ------- Il consumo di sale nella popolazione italiana adulta è perciò risultato significativamente maggiore nelle regioni del Sud in confronto a quelle settentrionali e centrali. In particolare in Sicilia, Calabria, Puglia e Basilicata il consumo medio si attesta oltre gli 11 grammi al giorno contro valori inferiori ai 10 grammi in tutte le altre regioni. Il cloruro di sodio (sale da cucina) rappresenta la principale fonte di sodio nell’alimentazione. L’evidenza scientifica disponibile sugli effetti negativi che il consumo eccessivo di sale ha sulla salute è indiscutibile, soprattutto riguardo al rischio di malattie cardio e cerebrovascolari, ma anche di altre malattie come gastrite, tumore dello stomaco, osteoporosi e calcolosi renale. L’Organizzazione mondiale della sanità raccomanda un consumo giornaliero di sale da cucina inferiore ai 5 grammi (che corrisponde a circa 2 grammi di sodio). Il consumo eccessivo di sale è spesso associato a una insufficiente assunzione di potassio, ben inferiore ai livelli raccomandati dall’Oms (almeno 3,9 grammi), dovuta principalmente a un basso consumo di verdura, frutta e legumi. Il British Medical Journal all’inizio di settembre 2015 ha pubblicato questi dati, suggerendo che questa differenza sarebbe attribuibile alle diseguaglianze di ordine socioeconomico tra le diverse aree geografiche del nostro Paese. (fine della prima parte) ------ antonella.filippi@cascinamacondo.com
torna su




OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: “Ìo uccido” di Giorgio Faletti
L’uòmo è uno e nessuno. Pòrta da anni la sùa faccia appiccicata alla tèsta e la sùa ombra cucita ai pièdi e ancora non è riuscito a capire quale delle dùe pesa di più. Qualche vòlta pròva l’impulso irrefrenàbile di staccarle e appènderle a un chiòdo e restare lì, seduto a tèrra, come un burattino al quale una mano pietosa ha tagliato i fili. A vòlte la fatica cancèlla tutto e non concède la possibilità di capire che l’ùnico mòdo vàlido di seguire la ragione è abbandonarsi a una corsa sfrenata sul cammino della follìa. Tutto intorno è un continuo inseguirsi di facce e ombre e voci, persone che non si póngono nemmeno la domanda e accèttano passivamente una vita sènza risposte per la nòia o il dolore del viaggio, accontentàndosi di spedire qualche stùpida cartolina ogni tanto. C’è mùsica dove si tròva, ci sono còrpi che si muòvono, bocche che sorrìdono, paròle che si scàmbiano e lùi sta fra di loro, uno in più per la curiosità di chi vedrà sbiadire giorno per giorno anche questa fotografìa. L’uòmo si appòggia a una colonna e pènsa che sono tutti inùtili. Di fronte a lùi, dall’altra parte della sala, sedute una di fianco all’altra a un tàvolo vicino alla grande vetrata che dà sul giardino, ci sono dùe persone, un uòmo e una dònna. Nella luce soffusa, lèi è sottile e dolce come la malinconìa, ha i capelli neri e gli òcchi sono verdi, talmente luminosi e grandi che li vede anche da lì. Lùi ha òcchi solo per la sùa bellezza e le parla all’orecchio, per farsi sentire oltre il frastuòno della mùsica. Si tèngono per mano e lèi ride alle paròle del sùo compagno, rovesciando la tèsta all’indiètro o nascondèndo il viso nell’incavo della sùa spalla. Pòco fa lèi si è voltata, forse punta in qualche mòdo dalla fissità dello sguardo dell’uòmo appoggiato a una colonna, cercando l’orìgine di un lontano disagio. I loro òcchi si sono incrociati ma quelli di lèi sono passati indifferènti sulla sùa faccia come sul rèsto del mondo che la circonda. È tornata a regalare il miràcolo di quegli òcchi all’uòmo che è con lèi e che la ricambia con lo stesso sguardo, impermeàbile a ogni messaggio estèrno al di fuòri della sùa presènza. Sono gióvani, bèlli, felici. L’uòmo appoggiato a una colònna pènsa che prèsto moriranno. (Giorgio Faletti) ------- fiorenza.alineri@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - BERTH
BERTH /bɜ:ɵ/ n. 1) cuccetta, letto (in nave o treno): (a two-berth compartment = uno scompartimento a due posti letto) --- 2) (naut.) ancoraggio; attracco; posto di fonda (o d'ormeggio): (to shift berth = cambiare posto di ormeggio); (foul berth = cattivo ormeggio) --- 3) (fig. fam.) impiego; posto ------ ● (naut.) (berth freight = nolo a collettame); (to give a wide berth to = (naut.) tenersi al largo di); (fig.) girare al largo di, stare alla larga --- pietro.tartamella@cascinamacondo.com --- (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




Due corsi di Arti Applicate dal Sol Levante - Torino
L’associazione interculturale Italia Giappone « Sakura » è lieta di proporre due corsi di Arti Applicate dal Sol Levante. ---- Pittura a Inchiostro SUMI E, a cura del Maestro Shozo Koike. Il corso è aperto a tutti quanti desiderino avvicinarsi alla filosofia e all’arte giapponese della pittura a pennello con inchiostro nero (sumi significa inchiostro, e significa pittura). Per poter partecipare non è necessario avere nozioni di pittura, il corso prevede l’insegnamento delle tecniche basilari di quest’arte, dalla preparazione del materiale al giusto atteggiamento per dipingere. Avrà inizio il 6 novembre 2015 dalle 18,30 alle 20,30 e consisterà in 6 lezioni di 2 ore ogni venerdì . ---- Calligrafia giapponese Shodo, a cura della Maestra Kazue Fukumoto. La calligrafia giapponese è come uno specchio della propria anima. Il corso è ideato per approfondire la tradizione della scrittura a pennello giapponese anche senza possedere alcuna nozione della lingua giapponese. Avrà inizio l’ 11 novembre 2015 dalle 18.30 alle 20.30 e consisterà in 10 lezioni di 2 ore ogni mercoledì. ------- I corsi si terranno presso la sede dell’Associazione Sakura sita in Corso Racconigi n. 10 (fermata metropolitana Racconigi). --------- Per informazioni e adesioni: marengo@sakuratorino.it
torna su




PROGETTO UP TO YOUTH!
Siamo lieti di segnalarvi la seconda edizione del Progetto UP TO YOUTH! Il Progetto sarà realizzato da PerMicroLab e verrà realizzato nel periodo ottobre 2015 - ottobre 2016. ---- Il Progetto UP TO YOUTH è un percorso totalmente GRATUITO di accompagnamento rivolto ai giovani fino ai 35 anni di età che vogliono approfondire la propria idea di impresa. ---- Il Progetto UP TO YOUTH è suddiviso in tre principali attività: 1) FORMAZIONE DI GRUPPO Due incontri interattivi che offrono una panoramica sull'attitudine imprenditoriale e sulle forme giuridiche e di finanziamento accessibili, seguiti da un laboratorio pratico durante il quale i partecipanti redigono in modo guidato il proprio business plan. 2) CONSULENZA INDIVIDUALE. Tutti coloro che intendono approfondire la propria idea di impresa possono usufruire di una consulenza gratuita offerta dai Mentors di PerMicroLab Onlus, professionisti disponibili a dare un supporto nella compilazione a dare un supporto nella compilazione del business plan e nella verifica delle ipotesi di base. 3) ACCOMPAGNAMENTO. Le imprese avviate vengono seguite nei loro primi passi e supportate durante l'attività dai Mentors di PerMicroLab Onlus: possono usufruire di contatti e servizi utili all'interno dei network dell'Associazione. ----- Il Progetto UP TO YOUTH è giunto alla seconda edizione e sarà realizzato grazie al contributo di Citi Fundation e con il sostegno di numerosi partner in otto città italiane: Bari, Catania, Genova, Milano, Napoli, Padova, Roma e Torino. ------ per info: uptoyouth@permicrolab.it
torna su




Spettacolo teatrale presso il Rifugio antiaereo di Palazzo Civico – Torino
Martedì 17, mercoledì 18, giovedì 19 novembre 2015 alle ore 17.00, a Torino, presso il Rifugio Antiaereo di Palazzo Civico, in occasione del centenario della Grande Guerra, Il Mutamento Zona Castalia, Associazione di Cultura Globale propone percorsi storico - culturali con tematiche relative alla Prima guerra mondiale. I partecipanti verranno coinvolti nella visione dello spettacolo teatrale “MARTA E OLMO” e nella visita del rifugio antiaereo reso agibile per l’occasione. ----Costo del biglietto 5 Euro. Prenotazione è obbligatoria. Per ogni replica sono disponibili 25 posti. ---- Per info e prenotazioni: IL MUTAMENTO ZONA CASTALIA Associazione di Cultura Globale, Residenza Multidisciplinare STORIE DI ALTRI MONDI, Direzione artistica Giordano V. Amato- Eliana Cantone, segreteria@mutamento.org – Tel. 3472377312 www.mutamento.org
torna su




Mostra ANDARE OLTRE a Palazzo BAROLO - dal 7 al 25 ottobre a Torino
Torino - Opera Barolo, sale del Legnanino --- Dal 7 al 25 ottobre 2015, ANDARE OLTRE, INSTALLAZIONE DI POP UP GIGANTI IN CARTA FABBRICATA A MANO, DI RECUPERO ---- Un progetto di Arte Plurale. Un percorso condiviso per tradurre parole, emozioni e pensieri in concetti visivi, volumi e superfici sensibili, pensando anche a chi non sa leggere, non sa la nostra lingua o non ci vede. L’opera sviluppatasi nell'alveo di un progetto più ampio - Stazione Ginzburg, ancora in fieri, ideato dall'Associazione Aiuola Donatello, Circoscrizione 8 - ispirato ai temi del libro Lessico familiare della scrittrice Natalia Ginzburg, che, vissuta a lungo nella casa di famiglia in via Pallamaglio, oggi via Morgari, ha sempre avuto con Torino un rapporto particolare. L'opera viene presentata in anteprima a conclusione del ciclo scolastico degli studenti del Primo Liceo Artistico che hanno vissuto questa esperienza - di lavoro artistico plurale e di riflessione sulle tematiche dell’esclusione - insieme al Servizio Disabili con gli allievi e operatori del Laboratorio la Galleria, del Servizio Passepartout e l’Associazione Volonwrite. Valore aggiunto all’esperienza è la possibilità, per i giovanissimi protagonisti, di dialogare con il pubblico in un contesto storico di grande bellezza: Palazzo Barolo, luogo che sul territorio è di ispirazione alla Città per la sua storia e l’impegno attivo dell’Opera Barolo nel rispondere concretamente ai bisogni di crescita e formazione delle nuove generazioni e dare voce ai diversi linguaggi: un impegno che si manifesta con continuità sin dal 1864 con la lungimirante azione di collegare assistenza, educazione e cultura ------ A cura di Tea Taramino, Giuliana Ravaschietto e Maresa Pagura --- Info: http://www.comune.torino.it/pass/artecultura/2015/09/30/torino-mostra-andare-oltre/
torna su




Aperitivo Concertando con “The Yellow and Green Blues Band” - Torino
Sabato 24 ottobre ore 19.00- 21.00 - Aperitivo Concertando con “The Yellow and Green Blues Band” - Casa del Quartiere San Salvario via Morgari 14, Torino - Ci si avvia alla conclusione del Mese per l’Afasia con un ricco aperitivo a tema e concerto (10.00 Euro a persona). Una parte dei proventi verranno devoluti alla Fondazione Carlo Molo onlus a sostegno delle attività per le persone afasiche. --- “The Yellow and Green Blues Band” è una band collaudata di ben 10 elementi che propone per la serata un nutrito repertorio di blues, soul & rock. Il gruppo si è formato nel 2011 per iniziativa di alcuni finanzieri di Torino ed è parte dell’ Associazione Sportivo Dilettantistica Guardia di Finanza Piemonte. Si esibisce in pubblico esclusivamente a titolo gratuito, specie in occasione di raccolte fondi organizzate dalle Associazioni di Volontariato. in allegato invito e comunicato stampa relativo all’evento conclusivo del mese dell’afasia. Fondazione Carlo Molo onlus, Tel/Fax +39 0118170218, Cell. +39 346.8222689, www.isabile.it
torna su




IoLavoro a Torino
IoLavoro, la manifestazione gratuita dedicata alle opportunità per lavorare, fare impresa e formarsi sarà il 21 - 22 - 23 ottobre 2015, dalle ore 10 alle ore 18, a Torino presso Lingotto Fiere in via Nizza 294. - Per poter partecipare è indispensabile iscriversi online sul sito www.iolavoro.org. Non sarà più possibile registrarsi all'ingresso. --- È importante iscriversi online anche per accedere agli altri servizi, aperti a tutti: incontrare le aziende con la formula dei colloqui ad accesso libero e con l'elevator pitch, assistere a workshop, seminari ed eventi, incontrare gli enti di formazione e conoscere la loro offerta formativa, consultare gli stand dei Servizi pubblici per il lavoro, iscriversi al programma Garanzia Giovani. Insieme alla Job fair ritorna WorldSkills Piemonte, i Campionati dei mestieri. 96 giovani, studenti e apprendisti tra i 17 e 24 anni, si affronteranno per tre giorni in prove di abilità, per accedere e partecipare ai campionati nazionali a Bolzano validi per l'accesso ai campionati mondiali, e per arrivare a formare la squadra italiana ai campionati europei in Svezia. I mestieri in gara sono undici: acconciatore, cameriere, cuoco, estetista, grafico, meccanico, muratore, operatore socio sanitario, pasticcere, receptionist e sarto. Info: IoLavoro, www.iolavoro.org
torna su




La tortura delle torture: l’isolamento diurno degli ergastolani
Al colpevole di più delitti, ciascuno dei quali importa la pena dell’ergastolo, si applica la detta pena con l’isolamento diurno da sei mesi a tre anni. (Articolo 72 Codice Penale) --- Da qualche tempo si parla dell’introduzione nel codice penale italiano del reato di tortura e anche dell’abolizione della pena dell’ergastolo, questo soprattutto grazie alle parole di Papa Francesco, che l’ha definita “Pena di Morte Nascosta”. Si comincia finalmente anche a parlare dei particolari regimi carcerari a cui sono sottoposti molti detenuti da decenni. Nessuno però parla mai, o ne parla troppo poco, della crudeltà dell’isolamento diurno a cui vengono sottoposti gli ergastolani quando le loro sentenze diventano definitive. Lo voglio fare adesso io, ricordando quando ero sottoposto al regime di tortura del 41 bis, nel lontano 1995 nel carcere dell’isola dell’Asinara, e mi applicarono la sanzione penale dell’isolamento diurno della durata di diciotto mesi. Molti prigionieri soffrono in silenzio e non amano raccontare il loro dolore, io lo scrivo per combatterlo meglio. *** Un giorno un brigadiere e due guardie mi vennero a prendere nella mia cella, che dividevo con altri tre compagni. Mi portarono nell’apposita sezione per applicarmi l’isolamento diurno. Mi ricordo che la cella puzzava di urina. C’erano ragnatele negli angoli delle pareti, escrementi di topo ovunque sparsi sul pavimento. La porta della cella era sbarrata da un cancello arrugginito e da uno spesso portone di ferro grigiastro, con uno spioncino per passare il cibo. Potevo fare una sola ora d’aria al giorno dentro un cortile circondato da pareti di cemento e con una spessa rete metallica sopra la testa. Talmente fitta che i raggi del sole facevano fatica a penetrare e la pioggia a toccare il suolo. Ricordo che c’era un silenzio da cimitero, gli unici rumori che sentivo erano quelli degli scarponi delle guardie che, quando si ricordavano che c’ero, passavano per controllare s’ero vivo o morto. Passarono settimane e mesi. Tentavo di dormire tutto il giorno e tutta la notte, perché quando ero sveglio pensavo, se pensavo ricordavo e se ricordavo la mia mente andava a quando ero un uomo libero e felice con la mia compagna e i miei figli. Poiché avevo anche la censura della corrispondenza, per un certo periodo non mi passarono le lettere da casa. E mi sentii solo e abbandonato, dalla mia famiglia, dall’umanità e pure da Dio. Neppure Lui in quel periodo si degnava mai di rispondermi, solo adesso mi è venuto il dubbio che forse non l’ha fatto perché in quel tempo non avrei mai tentato di ascoltarlo. Mi ricordo che in me non c’era più nulla. E avevo perso la cognizione del tempo. Ad un certo punto per non impazzire incominciai a parlare da solo per tenermi compagnia. E il mio cuore iniziò a costruirsi castelli di sabbia virtuali, d’amore con la mia compagna e con i miei figli, per proteggere la mia mente. Per dieci mesi smisi persino di andare all’aria. E quando, dopo un anno e sei mesi d’isolamento diurno, mi spalancarono il blindato e il cancello per portarmi in compagnia, mi sembrò che mi stavano facendo uscire da una tomba. Ora, con l’introduzione del nuovo regolamento del 30 giugno 2000 (n.230) è previsto che “L’isolamento diurno nei confronti dei condannati all’ergastolo non esclude l’ammissione degli stessi alle attività lavorative, nonché di istruzione e formazione diverse dai normali corsi scolastici, e alle funzioni religiose” ma grande è sempre la differenza tra i diritti dichiarati e quelli applicati nelle carceri italiani. E purtroppo la maggioranza degli ergastolani continuano a scontare la sanzione penale dell’isolamento diurno come cadaveri sepolti vivi. Carmelo Musumeci *** Carcere di Padova 2015, www.carmelomusumeci.com
torna su




Ornella Favero eletta Presidente della Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia (C.N.V.G.)
La C.N.V.G., fondata nel 1998 e con sede a Roma, rappresenta Enti, Associazioni e Gruppi impegnati in esperienze di volontariato nell’ambito della giustizia, all’interno e all’esterno degli istituti penitenziari. Ad oggi è strutturata sul territorio con 18 Conferenze Regionali (che riuniscono circa 200 Associazioni), e con l’adesione di numerosi Organismi del Terzo Settore: A.I.C.S., Antigone, A.R.C.I., Caritas Italiana, C.N.C.A. - Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza, Comunità Papa Giovanni XXIII, Forum Salute in Carcere, J.S.N. - Jesuit Social Network Italia Onlus, Libera, S.E.A.C. --- Complessivamente i volontari che afferiscono alla C.N.V.G. sono oltre 10mila. --- L’elezione di Ornella Favero a Presidente della Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia è una buona notizia non solo per il mondo del volontariato in carcere ma anche per tutte le persone di buona volontà che lavorano per rendere più umani e civili gli istituti penitenziari, quindi per dare linfa vitale all’articolo 27 della Costituzione. Ornella Favero ha fondato e dirige dal 1997 la rivista Ristretti Orizzonti, un importante punto di riferimento a livello nazionale sul mondo della detenzione, non un “giornalino” dal carcere, ma un centro di elaborazione e informazione sul mondo carcerario italiano, di riflessione sul senso della pena e sul rapporto tra autori e vittime di reato, attraverso i dibattiti e l’attività giornalistica, cui si affiancano attività formative, convegni e scambi culturali. Oltre all’edizione di libri ed alla rivista a stampa, redatta con detenuti italiani e stranieri, Ristretti Orizzonti pubblica in rete un 'Notiziario quotidiano' completo su informazioni e commenti riguardanti il carcere e la giustizia, e ha un archivio storico di 15 anni e 130 mila notizie, strumenti indispensabili a chiunque voglia conoscere, studiare e contribuire a fare qualcosa di buono in carcere. Ristretti Orizzonti è anche da anni il motore di un progetto, “la scuola entra in carcere, il carcere entra a scuola”, che coinvolge migliaia di studenti e decine di detenuti in un confronto serrato e sincero. Ornella Favero è l’animatrice volontaria di questa esperienza, i cui risultati principali sono stati di rendere i detenuti protagonisti della conoscenza e del riconoscimento di sé, e di suscitare il loro confronto continuo con i giovani delle scuole e con le vittime di reati e loro famigliari. Info: Associazione 'Granello di Senape Padova'. Via Citolo da Perugia, 35 - 35138 Padova. Tel. 049/654233
torna su




Ricerca volontario/a per teatro in carcere Reggio Emilia 2015/2016
E' terminata la prima parte del percorso coi detenuti con una prova aperta il 9 Ottobre. -- Il corso continua e vorremmo introdurre 1-2 volontari. Le condizioni essenziali prioritarie sono: · assenza di precedenti penali · disponibilità a seguire il percorso da ora alla fine, prevista per aprile maggio, partecipando a due incontri a settimana, lunedì e mercoledì, orario da definire (potrebbe essere 13-15 come ora o altro più tardivo. In alternativa è possibile partecipare a una sezione di almeno 3 mesi. · Luogo: il carcere di Reggio Emilia. ---- Il progetto prevede un lavoro di costruzione di uno spettaolo di Teatro-Forum sul tema del lavoro in carcere e fuori per i detenuti. - Come lo scorso anno si finirà con uno spettacolo teatrale basato su scene, improvvisazioni e testi dei detenuti stessi. Chi fosse interessato si metta in contatto presto per i dettagli e le pratiche necessarie. ---- Referente Roberto Mazzini, 0521-686385, rob@giollicoop.it
torna su




Corso di Do-In a Torino - Ott 2015/Mag 2016
In collaborazione con “Motore di Ricerca di Ricerca:Comunità attiva” l’associazione Mandala propone Do-In: la via della salute ------ Antichi esercizi della tradizione cinese che hanno lo scopo di promuovere l’unità mente-corpo-spirito e la longevità, attraverso stiramenti che attivano la circolazione energetica. Gli esercizi di Do-In riattivano il fluire dell’energia distribuendola equamente in tutto il corpo. Questi esercizi, costituiti da movimenti semplici e naturali, possono essere praticati da chiunque. Obbiettivi e benefici di questo tipo di stretching sono: senso di rilassamento, maggior tono e vitalità, recupero di un profondo benessere psico-fisico. Al corso, aperto a tutta la cittadinanza, sono riservati dei posti a persone diversamente abili. Luogo degli incontri: CENTRO ARCIPELAGO via Chevalley 5 Torino ----- Giorno: Martedì dalle 17 alle 18 ---- Durata: Ottobre 2015/maggio 2016 ---- Info e iscrizioni: Email: associazione.mandala@alice.it -- Tel. 329.8020429 -- Sito: http://mandala.xoom.it/
torna su




Presentazione libri 24 ottobre 2015 Teatro Politeama (Poggibonsi Siena)
SABATO 24 OTTOBRE ore 16.30 Teatro Politeama Poggibonsi - SALA SET ----- Adriano PROSPERI, Gustavo ZAGREBELSKY: Intolleranza e potere. Una conversazione --- A partire da due loro libri, Adriano Prosperi e Gustavo Zagrebelsky affrontano e intrecciano il tema del potere e dell'intolleranza, entrando nel cuore di tenebra della nostra età ---- INGRESSO LIBERO ----- Consigliata la prenotazione - Info e prenotazioni: lascintilla.associazione@gmail.com ------- Iniziativa curata e organizzata da 'La Scintilla' in collaborazione con Istituto Storico della Resistenza Senese e dell'Età Contemporanea, Col patrocinio del Comune di Poggibonsi (Siena) ---- Gustavo Zagrebelsky, Liberi servi Il Grande Inquisitore e l'enigma del potere, Einaudi 2015 «L'Inquisitore e, con lui, gli inquisitori di ogni tempo e di ogni specie dicono di noi che, per la nostra costituzione psichica, siamo refrattari alla libertà e così giustificano - per il nostro bene - l'inquisizione. Per l'Inquisitore, questa è una constatazione. Per noi che leggiamo le sue parole, è una provocazione all'acquiescenza o alla resistenza. Per questo siamo messi di fronte a una scelta che presuppone un'opera di autocoscienza» -------- Adriano Prosperi, Il seme dell'intolleranza. Ebrei, eretici, selvaggi: Granada 1492, Laterza. L'anno 1492 segna tradizionalmente una cesura epocale importante: con la scoperta dell'America e l'avvio dell'unificazione del mondo per opera degli europei si considera concluso il Medioevo e iniziata l'età moderna. In quello stesso anno accadono cose che fissano alcuni meccanismi di identità e di esclusione tipicamente moderni. In Spagna, la conquista dell'ultimo regno musulmano e l'espulsione della minoranza ebraica avviano la formazione di uno stato fortemente caratterizzato dall'unità religiosa. Non solo, alle altre figure già codificate dell'alterità umana, l'eretico, il giudeo,l'espansione extra-europea aggiunge la figura del selvaggio. È su di loro che si esercitarono i dispositivi di potere creati nella penisola iberica, in modo particolare quello dell'Inquisizione. Lo Stato moderno nasce issando le barriere dell'intolleranza e creando categorie di 'diversi' su cui si esercitano i meccanismi dell'esclusione o dello sfruttamento: si va dall'assoggettamento dei popoli extraeuropei (i 'selvaggi') all'eliminazione dell'eretico e dell'ebreo. In tutti questi casi la religione offre la legittimazione all'esercizio del potere.
torna su




Appuntamenti sui temi del CARCERE e della GIUSTIZIA a partire da ottobre 2015
INIZIATIVE IN ITALIA. Incontri con le scuole e pubblici 'Piacenza e il carcere 2015' (Piacenza, 20 - 22 ottobre 2015) --- Mostra foto: 'De l’ombre à la lumière', progetti con persone detenute (Venezia, 21 ottobre - 15 novembre 2015) --- Presentazione Rapporto Fondazione Moressa: 'Stranieri in Italia, attori dello sviluppo' (Roma, 22 ottobre 2015) --- 'Stranieri in Italia, attori dello sviluppo'. Rapporto 2015 della Fondazione Moressa (Roma, 22 ottobre 2015) --- Convegno: 'Assalti al cielo e ritirate strategiche. Sguardi sul lavoro educativo' (Milano, 22-23 ottobre 2015) --- Giornata di formazione 'Stalking e violenza domestica: quali interventi?' (Padova, 23 ottobre 2015) --- Presentazione del libro: 'Criminalità e potere economico' (Milano, 23 ottobre 2015) --- Tavola rotonda 'Libri sul carcere, libri dal carcere', a cura di Stefano Simonetta (Milano, 23 ottobre 2015) --- Dibattito: 'L’incontro che cambia la storia. Vittime e responsabili della lotta armata a confronto' (Milano, 24 ottobre 2015) --- Convegno: 'Servizi psichiatrici e istituzioni giudiziarie in un paese senza Opg' (Bologna, 26 ottobre 2015) --- Convegno: 'Uno sguardo alla vittima. L’importanza di un cambiamento di prospettiva' (Palermo, 28 ottobre 2015) --- Rassegna cinematografica 'EVISIONI, 40 anni dopo' (Torino, varie date fino al 29 ottobre 2015) --- Convegno: 'Impegno e solidarietà. I 30 anni dell'Associazione APAS di Trento' (Trento, 30 ottobre 2015) --- Sesta Opera San Fedele: 'Corso di formazione 2015 per volontari penitenziari' (Milano, fino al 31 ottobre 2015) --- 'Milano. Visibili. inVisibili'. Laboratorio di Lettura e Scrittura Creativa nella C.R. di Opera (Milano, 31 ottobre 2015) --- Corso: 'Sex offenders. Reati a sfondo sessuale, che fare?' (Torino, ottobre 2015 - gennaio 2016) --- 'Pensando EXPOsitivo', uno Speciale 'Padiglione Italia' presso la Casa Circondariale di San Vittore a Milano --- Teatro-carcere 'Spleen 3rd section', di C. Baudelaire. Messa in scena a cura di R. Perina (C.C. Verona, 6 novembre 2015) --- 48° Convegno Nazionale SEAC: 'Gli Stati Generali e le riforme, il ruolo del Volontariato' (Roma, 6-7 nov. 2015) --- 'Le altre facce della medaglia', dialogo teatrale sul carcere (Casa Circon. Torino, dal 24 al 27 novembre 2015) --- Convegno Psichiatria Democratica: 'Chiusura Opg, quale formazione per gli operatori' (Roma, 26-27 nov. 2015) --- VII Conferenza Nazionale dell'Associazione 'Crivop Onlus' - pdf (Catania, 27 - 29 novembre 2015) --- Corso formazione volontariato in carcere: 'L'uomo non è la sua pena' (Ivrea-TO, fino al 5 dicembre 2015) --- Convegno S.I.P.P.: 'Il disprezzo e la pena tra psicologia e reato' (Padova, 11 dicembre 2015) --------- CONCORSI E PREMI. Concorso per la realizzazione del Logo della Fondazione 'Giuseppe Ferrero' (scadenza il 30 novembre 2015) --- Fondazione Nuto Revelli Onlus: Bando di Concorso letterario 'Scrivere altrove' (scadenza 30 aprile 2016) ---------- CORSI UNIVERSITARI E MASTER. Ucpi: 'Corso di alta formazione in Diritto penale europeo' (Bologna, ottobre 2015 - marzo 2016) --- Master: 'Criminologia critica e sicurezza sociale. Devianza e politiche di prevenzione' (Padova-Bologna, A.A. 2015-2016) --- Ministero Giustizia: Master di II Livello in 'Diritto Penitenziario e Costituzione' (Roma, A.A. 2015-2016) --- Corso: 'Il carcere come esperienza formativa. Analisi e prospettive di intervento' (Milano, A.A. 2015-2016) --- Università Firenze: Master II livello in Psicopatologia Forense e Criminologia (iscrizioni fino 20 gennaio 2016) --------- Info: Associazione 'Granello di Senape Padova'. Via Citolo da Perugia, 35 - 35138 Padova. Tel. 049/654233
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.