Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

LE CONFERENZE DELL’UNITRE POIRINO (TO) 'Il carcere', con Bruno Mellano
UNIVERSITA' DELLA TERZA ETA' -... continua.

CERIMONIA DI PREMIAZIONE CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU 2015 CASCINA MACONDO - 13° EDIZIONE - domenica 15 novembre
si informa che sul sito di Cas... continua.

PAGINA FACEBOOK: CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU CASCINA MACONDO
Abbiamo creato una pagina face... continua.

UNA TUA POESIA PER 'GOOD MORNING POESIA' -progetto Omnia Fabula et Arti
Domenica 23 aprile 2017 abbiam... continua.

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ORDINARIA SOCI DI CASCINA MACONDO - 2015
CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ORDINA... continua.

I LIBRI DI CASCINA MACONDO e LA CERAMICA RAKU DI MACONDO
E' possibile: potresti pensare... continua.

MILLE E UNA PAROLA - TEST DI AFFINITA' CON CASCINA MACONDO
'Nel mare di parole in cui nav... continua.

CERCASI WEB MASTER E PROGRAMMATORE
Ciao, stiamo bussando alla por... continua.

MACONDOSCUOLA - gite didattiche a Cascina Macondo primavera 2016
con l'inizio dell'anno scolast... continua.

“UKA SHA SHA ASCOLTANDO I NATIVI AMERICANI” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - PERLINE
PERLINE: Le prime perline ch... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - RUDDY, RUDDILY
RUDDY /ˈrʌdɪ/ ... continua.


Utenti Frécciolenews

EVENTI MUSEO MARINO MARINI A FIRENZE - 11 e 13 NOVEMBRE
Mercoledì 11 novembre, ore 17.... continua.

Feltrinelli, Cuba e la Sardegna nell’ultimo appuntamento di “Storytelling' - Cagliari
Mercoledì 4 novembre alle 21 n... continua.

Presentazione del libro: "Un'ora al giorno almeno bisogna essere felici" - Torino
Venerdì 13 novembre 2015 alle ... continua.

Recensione di Tiziana Viganò del libro “L’isola sotto il mare” di Isabel Allende
I loa, gli spiriti di quella s... continua.

XV SESSIONE ISTA - INTERNATIONAL SCHOOL OF THEATRE ANTRHROPOLOGY – Albino (BG)
Torna dopo undici anni l’ISTA-... continua.

Il libro “Fuga dall’Assassino dei Sogni” nelle mani di Papa Francesco
Questa notte ho fatto un brutt... continua.


LE CONFERENZE DELL’UNITRE POIRINO (TO) 'Il carcere', con Bruno Mellano
UNIVERSITA' DELLA TERZA ETA' - MERCOLEDI' 11 NOVEMBRE 2015 - ore 16.30: LEGALITA' - COME SI VIVE DIETRO LE SBARRE Le carceri in Piemonte ----- RELATORE: BRUNO MELLANO, Garante dei detenuti per la Regione Piemonte -------- ESPERIENZA: di CASCINA MACONDO, PIETRO TARTAMELLA presenta il libro 'LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO' - ESPERIENZA DEL PROGETTO EUROPEO PAROL NELLE CARCERI DI SALUZZO E TORINO -------- l'incontro si svolgerà in CASA DASSANO - sala del Consiglio Comunale Via Cesare Rossi 12 – POIRINO - ore 16,30 ----- Ingresso libero
torna su




CERIMONIA DI PREMIAZIONE CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU 2015 CASCINA MACONDO - 13° EDIZIONE - domenica 15 novembre
si informa che sul sito di Cascina Macondo sono pubblicati i risultati del Concorso Internazionale Haiku 13° edizione 2015. La cerimonia di premiazione avverrà domenica 15 novembre 2015 a Cascina Macondo.Per accedere ai nomi dei vincitori, agli haiku selezionati, agli autori presenti nell'antologia 'IL MIO MANDALA', per prenotare copie dell'antologia... copia e incolla il seguente link sul tuo browser: ---------- http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1348:rct-risultati-concorso-internazionale-haiku-2015-13d-edizione&catid=102:news&Itemid=90
torna su




PAGINA FACEBOOK: CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU CASCINA MACONDO
Abbiamo creato una pagina facebook dedicata al Concorso Internazionale Haiku di Cascina Macondo: CASCINA MACONDO – CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU IN LINGUA ITALIANA - https://www.facebook.com/pages/Cascina-Macondo-Concorso-Internazionale-Haiku-in-Lingua-Italiana/842466179170445?fref=ts ************************************************* Verranno postati commenti, notizie, informazioni, stralci del Manifesto della Poesia Haiku in Lingua Italiana, metrica, sillabazione, consigli, la newsletter 5-7-5 di Fabrizio Virgili, profili di poeti classici, e molto altro ancora. L'intento è quello di raccogliere intorno alla pagina tutti coloro che hanno partecipato al nostro concorso e quelli che man mano vi parteciperanno. Cercheremo di rendere la pagina vivace, interessante, utile, con la speranza che possa crescere................................................... VI INVITIAMO AD ISCRIVERVI ALLA PAGINA E A METTERE IL VOSTRO 'MI PIACE'!
torna su




UNA TUA POESIA PER 'GOOD MORNING POESIA' -progetto Omnia Fabula et Arti
Domenica 23 aprile 2017 abbiamo ripreso l'attività 'GOOD MORNING POESIA' nel carcere di Saluzzo con i lettori volontari: Bruna Parodi, Carlotta Bava, Fiorenza Alineri, Gaia Napoli, Giusy Amitrano, Pietro Tartamella, Silvia Restagno. Puoi inviare una tua poesia, un breve racconto, una favola... contenuti e tematiche a piacere... testi non troppo lunghi, che a leggerli ad alta voce durino in media circa tre minuti... Se ti fa piacere li leggeremo con i detenuti, e per i detenuti, nei nuovi appuntamenti quindicinali di Good Morning Poesia all’interno del carcere “Rodolfo Morandi” di Saluzzo (progetto OMNIA FABUTA ET ARTI-INTRAMUROS/EXTRAMUROS di Cascina Macondo. ------- Scrivi nella tua e-mail, nella riga “oggetto”, la frase: testo per Good Morning Poesia e in allegato (in formato word .doc) invia la tua poesia con il titolo e il tuo nome e cognome (o il testo di un autore che ami e vorresti far conoscere) --- PER ALTRI DETTAGLI COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUOBROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1362:una-tua-poesia-a-qgood-morning-poesiaq-nel-carcere-rodolfo-morandi-di-saluzzo-progetto-omnia-fabula&catid=102:news&Itemid=90 --------- info@cascinamacondo.com
torna su




CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ORDINARIA SOCI DI CASCINA MACONDO - 2015
CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ORDINARIA SOCI DI CASCINA MACONDO - 2015 -------- Il Presidente di Cascina Macondo-Associazione di Promozione Sociale (A.P.S.) Annamaria Verrastro, convoca l'ASSEMBLEA ORDINARIA dei Soci di Cascina Macondo presso la sede di Borgata Madonna della Rovere 4 - Riva Presso Chieri - Torino ------- PRIMA CONVOCAZIONE: Domenica 15 novembre 2015 alle ore 9.00 --------------- SECONDA CONVOCAZIONE: Domenica 15 novembre 2015 alle ore 21,30 --------------- Ordine del giorno: 1) Approvazione del bilancio consuntivo 2014 --- 2) Verifica programmazione 2015 --- 3) Relazione sul progetto PAROL --- 4) Varie e d eventuali -------- la presente convocazione è stata inserita sul sito di Cascina Macondo in data 23 ottobre 2015 --- è affissa alla bacheca di Cascina Macondo Borgata Madonna della Rovere 4 – Riva Presso Chieri, dal giorno 23 ottobre 2015 --- l'avviso sarà inviato ai soci tramite la newsletter Frecciolenews due settimane prima della convocazione --- l'avviso sarà inviato ai soci tramite e-mail personale in data 24 ottobre 2015 il presidente e rappresentante legale dell'associazione: Annamaria Verrastro, Riva presso Chieri, 23 ottobre 2015 --------- CASCINA MACONDO-ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE - Centro Nazionale per la Promozione della Lettura Creativa ad Alta Voce e Poetica Haiku -- Borgata Madonna della Rovere, 4 - 10020 Riva Presso Chieri (TO) - Italia ---- 011/9468397 ---- info@cascinamacondo.com -- sito web: www.cascinamacondo.com ----- COMODO PARCHEGGIO INTORNO ALLA CHIESETTA MADONNA DELLA ROVERE
torna su




I LIBRI DI CASCINA MACONDO e LA CERAMICA RAKU DI MACONDO
E' possibile: potresti pensare di regalare a un amico o a un parente un manufatto Raku o un Libro di poesie Haiku, perché no?. Un regalo diverso! Prendendo addirittura, come si suol dire, tre piccioni con una fava: 1) fai un regalo diverso - 2) fai conoscere ai tuoi amici e alla cerchia delle tue persone la poesia haiku e la ceramica Raku - 3) hai dato in modo indiretto un sostegno a Cascina Macondo e ai suoi progetti ---- VIENI A TROVARCI - SCEGLI IL TUO REGALO ---- tel 011-9468397 - 328 42 62 517 - info@cascinamacondo.com --------------------------------------- copia e incolla sul tuo browser il seguente link per accedere all'elenco dei libri di Cascina Macondo: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=252:caratteri-e-inchiostri&catid=102:news&Itemid=90
torna su




MILLE E UNA PAROLA - TEST DI AFFINITA' CON CASCINA MACONDO
'Nel mare di parole in cui navighiamo ce ne sono alcune che sono per noi un vestito. Esse istintivamente ci raccontano e descrivono. Le usiamo in modo automatico e ricorrente, le sentiamo nostre non appena ne udiamo il suono. Sono il nostro ritratto, sono il nostro vestito. Cambiare parole significa cambiare vestito. Ma come è vero che il vestito non fa il monaco, altrettanto vero è che le parole lo fanno.' (Pietro Tartamella) --------------------------------------------------------------------- Scopri con un MISURALE la tua affinità con Cascina Macondo. E' un gioco simpatico!!! COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER:http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=179&Itemid=34
torna su




CERCASI WEB MASTER E PROGRAMMATORE
Ciao, stiamo bussando alla porta. Cerchiamo un esperto web master e un esperto programmatore, possibilmente residente nella zona di Torino-Asti-Cuneo, che a titolo di volontariato abbia voglia e piacere di darci una mano occupandosi del sito di Cascina Macondo. Possiamo offrire solo una buona visibilità. C'è qualcuno? Contattare Pietro: cell. 328 42 62 517 - info@cascinamacondo.com
torna su




MACONDOSCUOLA - gite didattiche a Cascina Macondo primavera 2016
con l'inizio dell'anno scolastico le insegnanti programmano le uscite didattiche. Destinazione per l'anno 2019? Cascina Macondo! ------------ GITE DIDATTICHE A CASCINA MACONDO ANNO 2019 da marzo a fine maggio: percorso di SCRITTURA CREATIVA e percorso di POETICA HAIKU per Scuole Elementari (classi 3° - 4° - 5°), Scuole Medie, Medie Superiori, Licei ------------ LETTURA CREATIVA AD ALTA VOCE per Scuole Elementari (classi 3° - 4° - 5°), Scuole Medie, Medie Superiori, Licei -------------- UN VIAGGIO TRA STORIE E ARGILLA per Scuole Elementari e Scuole Materne ------------------- WAKAN TANKA INDIANI DELLE PIANURE per Scuole Elementari e Scuole Materne --------------- PERCORSO DI TEATRO per classi terze, quarte,quinte della Scuola Primaria --------------- TUTTI I PERCORSI DIDATTICI SI SVOLGONO dalle ore 9.30 alle 15.30 ------- Costo invariato da quindici anni -------- gli stessi percorsi possono svolgersi, con opportune modifiche, anche presso la scuola -------------- SI CONSIGLIA DI PRENOTARE CON MESI DI ANTICIPO (settembre-ottobre)- Cascina Macondo sorge tra campi di grano e mais lungo la strada vecchia che da Riva porta a Poirino. D'inverno ancora vi si raccontano storie intorno al fuoco ------------- per informazioni dettagliate copia e incolla il seguente link sul tuo browser: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=56&Itemid=60
torna su




“UKA SHA SHA ASCOLTANDO I NATIVI AMERICANI” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - PERLINE
PERLINE: Le prime perline che i Sioux usarono per decorare coperte, casacche, acconciature, provenivano da un assalto a un treno merci intorno al 1870. Capo Orso-in-piedi fu il primo ad avere, quando ancora era piccolo, una coperta ornata di perline. Sua madre ebbe l'idea di sostituire gli aculei di porcospino. Anche lei si era recata alla stazione per punire chi non aveva dato un sorso d'acqua agli indiani, e aveva partecipato al deragliamento del treno merci su cui scoprì le perline. --- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - RUDDY, RUDDILY
RUDDY /ˈrʌdɪ/ a. 1) rosso; rubicondo: (a ruddy sky = un cielo rosso); (ruddy cheeks = gote rubiconde); (ruddy lips = labbra vermiglie); (a ruddy country girl = una ragazza di campagna dall'aspetto sano) --- 2) rossastro: (a ruddy light = una luce rossastra) --- 3) (slang ingl.) dannato; maledetto: (a ruddy nuisance = una dannata seccatura); (a ruddy liar = un maledetto bugiardo) ---------------------------------------------------------------------- RUDDILY avv. ---------- pietro.tartamella@cascinamacondo.com -------- (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




EVENTI MUSEO MARINO MARINI A FIRENZE - 11 e 13 NOVEMBRE
Mercoledì 11 novembre, ore 17.00 presentazione del libro 'Burri' di Giuliano Serafini. Saranno presenti l'autore, Alberto Salvadori, direttore artistico del Museo Marini Marini e Carlo Sisi, presidente del Museo Marino Marini. Nel centenario della nascita di Alberto Burri (1915-1995) si moltiplicano le iniziative che celebrano la memoria e l'opera del maggiore artista italiano del XX secolo; iniziative che hanno il loro epicentro, in questo 2015, nella grande mostra organizzata a New York dal Guggenheim Museum e nel completamento del Cretto di Gibellina. Burri nasce a Città di Castello nel 1915; diventa medico e inizia a dipingere nel campo di prigionia americano dove viene rinchiuso nel corso della seconda guerra mondiale. Sacchi, Muffe, Cellotex, Bianchi, Cretti, Plastiche, Cellotex sono alcune delle categorie in cui organizza i propri lavori, caratterizzati da un astrattismo fortemente materico, fondato sui materiali concreti che utilizza, spesso operando combustioni sulla superficie del quadro. Il libro, realizzato in collaborazione con la Fondazione Burri di Città di Castello, presenta l'intera produzione dell'artista, con circa 250 immagini ---------- Venerdì 13 novembre - ore 19.30 ----- RED Performance ed installazione tessile di Thomas De Falco ---- A cura di: Laura Cherubini In collaborazione con Camilla Morabito, EQUA Modelli: Sabrina Querci, Eloisa Reverie Vezzosi, Olivier Langhendries, Jemberu Perucchini, Didi Folonari, Zeno Balich ---- Pianoforte: Umberto Turchi -- Sassofono: Matteo Zecchi -- Violoncello: Andrea Sernesi ------- La performance è costruita attorno ai corpi di due donne e due uomini, di cui uno di colore, collocati al centro dello spazio. Ci saranno inoltre un bambino ed una bambina, vestiti di bianco. Tutti i modelli saranno avvolti da sottilissimi wrapping che collegano i piedi di tutti i soggetti e che si dipanano nella sala per creare una grande e solida radice di trama e ordito. La scultura tessile è costituita da nodi e intrecci realizzati con l’originale tecnica del wrapping, caratteristica dell’artista, utilizzata precedentemente in numerosi suoi lavori. I wrapping saranno realizzati in cotone, seta e lana. La scultura tessile sarà quasi completamente bianca con un particolare rosso, colore utilizzato dall’artista in tutte le sue opere. Altri wrapping saranno di vari colori. I soggetti, inizialmente immobili, in piedi, con gli occhi chiusi, modificheranno le loro posizioni attraverso una lenta e impercettibile mutazione dallo stato originario, fino a rimanere incastonati in un blocco scultoreo. Il tema della nuova performance, RED, è usato da De Falco nel tentativo di congelare “eternamente”, in un raffinato tableau-vivant, l’ideale romantico e ineluttabile dell’amore umano, come un segreto legame in cui anche le radici sono celate. La performance sarà accompagnata da un commento musicale, eseguito dal vivo con un testo scritto personalmente dall’artista. La durata prevista per la performance è di circa 120 minuti. Ingresso gratuito ---- Informazioni / Information: Museo Marino Marini Firenze, Piazza San Pancrazio - tel.+39 055.219432 e.mail: info@museomarinomarini.it - www.museomarinomarini.it Orario: dalle 10 alle 17, chiuso la domenica e il martedì --- Hours: from 10 a.m. to 5 p.m., closed on Sundays and Tuesdays ---- Ufficio stampa Museo Marino Marini /Press Office: Davis & Franceschini tel.+39 055.2347273 – fax +39 055.2347361 -- e.mail: davis.franceschini@dada.it - www.davisefranceschini.it
torna su




Feltrinelli, Cuba e la Sardegna nell’ultimo appuntamento di “Storytelling' - Cagliari
Mercoledì 4 novembre alle 21 nella discoteca Il Lido - viale Poetto 41, Cagliari - “Pagina Bianca (Il caso Feltrinelli)” lo spettacolo conclusivo della rassegna organizzata da Figli d’Arte Medas e corso di laurea in Scienze della comunicazione. Sul palco Gianluca Medas e Mauro Palmas. ---- Ultimo appuntamento con la rassegna “Storytelling”, la manifestazione teatrale nata dalla collaborazione tra la compagnia Figli d’Arte Medas e il corso di laurea in Scienze della comunicazione dell’Università di Cagliari con l’obiettivo di raccontare alcuni fatti di cronaca della recente storia nazionale e regionale. -- Pagina Bianca (Il caso Feltrinelli), è uno spettacolo di narrazione incentrato sulla storia di Giangiacomo Feltrinelli, fondatore dell’omonima casa editrice, e del progetto di trasformare la Sardegna in una Cuba del Mediterraneo. Il racconto, affidato a Gianluca Medas, sarà accompagnato dalle musiche della chitarra di Mauro Palmas e i contributi audio-video di Fabio Costantino Macis. --- Per prenotazioni è possibile contattare il numero 3341107807 dalle ore 10 alle 13 e dalle 16 alle 18, o inviare una mail all’indirizzo storytelling.figlidartemedas@gmail.com. Il costo del biglietto è 10 euro.”
torna su




Presentazione del libro: "Un'ora al giorno almeno bisogna essere felici" - Torino
Venerdì 13 novembre 2015 alle ore 18:30 presso Tre Galli - Via Sant'Agostino 25, Torino - Laboratorio Zanzara Onlus e Add Editore invitano alla presentazione del libro: 'Un'ora al giorno almeno bisogna essere felici' ---- E' il racconto di una giornata ordinaria ed è un nuovo 'oggetto' pensato e prodotto dal Laboratorio Zanzara per raccontare l'esperienza di 15 anni di attività creativa e sociale. Ciascuno di noi attraversa ogni giorno la città, da casa al lavoro, in macchina, a piedi o in metropolitana, fa colazione al bar e la spesa al supermercato. Laboratorio Zanzara è il luogo dove si esprime questa quotidianità. Il mattino ci sono la sveglia, il letto, la colazione, il dentifricio, il tram, il pomeriggio il gelato, gli amici, il cane, i baci, le sigarette, la sera il tramonto, la Tv, la pizza, il cinema, la notte il letto, il cuscino, il pigiama, i sogni. L'occhio e la sensibilità delle persone che animano il Laboratorio Zanzara danno vita a questa raccolta di disegni, rime e aforismi che compongono un libro/oggetto d'arte capace di muovere allo stupore a e alla poesia. Con lo sguardo di chi sa leggere la vita con un sorriso divertito. Ogni copertina è serigrafata artigianalmente dal Laboratorio Zanzara, rendendo così ogni copia unica. --- La presentazione sarà accompagnata da una mostra sui muri di via Sant'Agostino e via Bonelli. --- LABORATORIO ZANZARA +39 011 02 68 853 - www.laboratoriozanzara.it
torna su




Recensione di Tiziana Viganò del libro “L’isola sotto il mare” di Isabel Allende
I loa, gli spiriti di quella strana religione che è il vudù, aleggiano in ogni pagina del libro di Isabel Allende, insuperabile narratrice di storie in cui intreccia, con atmosfere dipinte a colori forti e materici, le vicende dei suoi personaggi alla realtà storica. La sua narrazione scorre sempre veloce, piana, semplice, ma coinvolge emotivamente il lettore e lo trascina in territori lontani o vicini dove può vivere le sue avventure assieme ai protagonisti. Leggendo si può immaginare la sua voce che affascina il pubblico, riunito attorno a lei che parla di mondi passati e presenti, di amori appassionati, ma anche di drammi, violenze e tragedie: amore e dolore si alternano nella danza della vita, accompagnati da quell’afflato di magia che permea le sue opere, come quelle di tanti altri autori della letteratura sudamericana. Erzouli, loa dell’amore, della sensualità e della gelosia, ma anche madre, spirito protettore dei sogni e delle speranze, patrona delle acque profonde protegge la schiava mulatta Zaritè: venduta bambina a un padrone bianco, il francese Valmorain, che la viola subito e la rende madre, cresce come domestica in una piantagione di canna da zucchero di Haiti, alle fine del Settecento. Un periodo turbolento che vede da una parte i Grands Blancs, proprietari terrieri bianchi di origine francese, conservatori e monarchici, che con atroce violenza dominano gli schiavi strappati alla loro terra d’Africa, i Petits Blancs, mulatti ricchi, repubblicani, dall’altra i neri liberati, gli Affranchis, che chiedono democrazia e uguaglianza, e infine la massa dei neri schiavi che, sottomessi con la forza o fuggitivi sulle montagne, iniziano l’insurrezione, capitanata da uno di loro, Touissant Louverture. Si odiano e si temono, “l’un contro l’altro armato”, nel contesto di una società multiforme popolata di soldati, pirati, ribelli e rivoluzionari, cocottes, frati cattolici e streghe vudù, arrivisti e fannulloni. La terra finirà inzuppata di sangue, la violenza dilagherà ovunque, avranno inizio regimi più feroci del precedente, ma la ribellione degli schiavi porterà nel 1804 alla nascita della prima nazione nera indipendente, seconda solo agli Stati Uniti, la repubblica di Haiti, all’abolizione della schiavitù ma anche all’inizio di una storia nazionale segnata da atrocità e drammi, che continua ancora oggi. Zaritè-Tété segue la sua z’étoile, la stella del suo destino, con il suo padrone in Louisiana, terra di creoli e di americani, ma conoscerà la libertà, l’amore e avrà la capacità di costruirsi una nuova vita da donna libera e indipendente. L’isola sotto il mare, come il paradiso degli altri popoli, accoglierà gli spiriti dei suoi cari morti e la attenderà alla fine di una lunga vita per darle un rifugio sicuro per sempre. ---- Una lettura interessante e coinvolgente, una storia che si legge senza fermate, che insegna la storia di un mondo poco conosciuto da noi attraverso la vita di un personaggio affascinante, una donna che con la sua resistenza e resilienza agli avvenimenti più dolorosi insegna il valore della dignità personale, del riscatto e della libertà. Bellissima ---- http://tizianavigano.blogspot.it/
torna su




XV SESSIONE ISTA - INTERNATIONAL SCHOOL OF THEATRE ANTRHROPOLOGY – Albino (BG)
Torna dopo undici anni l’ISTA-International School of Theatre Anthropology, l’ultima volta organizzata dal Grotowski Institute a Wroclaw (Polonia). “IL SAPER FARE DELL’ATTORE, SENTIERI PERSONALI, TECNICHE E VISIONI” : la 15a sessione dell’ISTA verrà organizzata in Italia, ad Albino, dall’Odin Teatret (Danimarca) in collaborazione con l’Associazione Culturale Diaforà e il TTB Teatro tascabile di Bergamo, dal 7 al 17 aprile 2016. La sessione, riservata ad un massimo di 50 partecipanti, si concentrerà sui principi della presenza scenica in accordo con lo studio comparativo sviluppato dall’Antropologia Teatrale. Maestri di teatro e danza di diverse tradizioni ripercorreranno i primi passi del loro apprendistato. Nel corso della giornata esemplificheranno, con lavoro pratico e dimostrazioni, come hanno imparato e personalizzato la loro tecnica specifica. I partecipanti avranno l’opportunità di vivere l’esperienza del “primo giorno” e il processo d’incorporare un saper fare fisico e mentale. I generi e le forme degli attori/danzatori variano nelle diverse culture, ma i principi dietro le loro tecniche sono simili. Sono questi principi a trasformare la presenza scenica dell’attore/danzatore in segni che catturano l’attenzione degli spettatori e mettono in moto processi interiori. A complemento dell'ISTA verranno proposti spettacoli aperti al pubblico a cura dell'Odin Teatret e dei pedagoghi ospiti. ---- PERIODO: 7-17 aprile 2016, Convento della Ripa, Albino (Bergamo), Italia. --- NUMERO DEI PARTECIPANTI: 50 --- LINGUA DI LAVORO: inglese. --- COSTI DI PARTECIPAZIONE: Euro 950 (novecentocinquanta), compreso vitto e alloggio in camere da tre/quattro letti. Il pagamento per la partecipazione deve essere inviato entro il 15 gennaio 2016. --- ISCRIZIONE: fino al 15 novembre 2015. La risposta sarà data entro il 5 dicembre 2015. --- INFORMAZIONI: Anne Savage, anne.savage@odinteatret.dk
torna su




Il libro “Fuga dall’Assassino dei Sogni” nelle mani di Papa Francesco
Questa notte ho fatto un brutto sogno. Un vero e proprio incubo. Ero chiuso in un carcere dove le pareti della mia cella si restringevano e il soffitto si abbassava per raggiungere il pavimento. E non avevo nessuna via di fuga. (Diario di un ergastolano www.carmelomusumeci.com ) ********* Io e l’amico Alfredo (Cosco) abbiamo scritto a quattro mani questo particolare libro, dal titolo “Fuga dall’Assassino dei Sogni”, perché tempo fa avevo letto che in un muro di un lager nazista avevano trovato scritto questa frase che mi aveva molto colpito: “Io sono stato qui e nessuno lo saprà mai”. Vi confido che scrivo i miei libri perché voglio che si sappia cosa accade dentro le mura delle nostre Patrie Galere. E spesso uso la forma romanzata per non passare guai, perché quando sei prigioniero dell’Assassino dei Sogni (il carcere come lo chiamo io) non è facile avere il coraggio di mettersi contro chi gestisce la tua vita, spesso anche la tua mente e il tuo cuore. --- Prima che il libro andasse in stampa, Alfredo mi scrisse e mi chiese a chi volevo dedicarlo. Non ci ho pensato neppure un attimo e gli ho risposto che lo volevo dedicare a due persone “A Papa Francesco per avere abolito la pena dell’ergastolo nella città del Vaticano” e “A Mita Borghesi, la figlia adottiva che aiuta a battere il mio cuore tutti i giorni”. Oggi ho ricevuto una lettera da Don Antonio che mi informa che il libro è arrivato nelle mani del Pontefice: Carissimo Carmelo, ho avuto oggi la conferma dal mio “postino” che il tuo libro è stato consegnato direttamente nelle mani di Papa Francesco, con le dovute spiegazioni. Il papa ha avuto attenzione ed un sorriso di accoglienza. Giustamente il mio “postino” ha commentato che difficilmente il papa avrà il tempo di leggerlo, visto che riceve circa 1000 lettere al giorno… ma il filo diretto c’è stato. Anche ai tuoi amici che hanno collaborato alla realizzazione del libro lo puoi dire con sicurezza e soddisfazione. Un affettuoso abbraccio. ---- Poi Suor Marta, sorella di clausura del monastero di Lagrimone, dopo aver letto “Fuga dall’Assassino dei Sogni” mi ha scritto: (…) Io mi sono commossa alle lacrime nel capitolo XLIV “deciso di andare incontro alla morte.” In quel capitolo emerge una pacata, ma profonda e coinvolgente, lotta-interiore per dare vita alla libertà della persona e pienezza senza ostacoli all’amore che da sempre la possiede. A specchio della sua decisione ci sono le persone che ama teneramente. ---- Tragiche e colme di tenerezza amorosa la lettera alla compagna e a Nadia. Non sembra il dolore averla vinta, ma l’amore, la vera libertà a cui l’uomo aspira. Ritengo che anche il capitolo XLV sia di una ricchezza straordinaria, una pagina di grande autore.” E Suor Daniela ha aggiunto: “Ciao Carmelo. Ho cominciato a leggere il tuo libro. Stile avvincente. Difficile smettere.” ********** Non abbiate paura di leggerlo anche voi e scoprire l’inferno delle nostre Patrie Galere. Il libro lo potete ordinare nella vostra libreria o per info e ordinazioni zannablumusumeci@libero.it o su www.edizionierranti.org. ------ Titolo “Fuga dall’Assassino dei Sogni” di Carmelo Musumeci e Alfredo Cosco (Edizioni Erranti, Cosenza, 2015, pp.278, euro 14.00) ----- Carmelo Musumeci, www.carmelomusumeci.com
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.