Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

A PIEDI SCALZI - PRIMA RACCOLTA HAIKU 'NAKANISOTO' di Pietro Tartamella
A PIÈDI SCALZI - BAREFOOTED ... continua.

ISTITUTO AVOGADRO DI TORINO - PRESENTAZIONE DEL LIBRO 'LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO'
VENERDI 26 FEBBRAIO 2016, ... continua.

CENTO VOCI PER CENTO NOVELLE - A CASCINA MACONDO IL DECAMERON AD ALTA VOCE IN DUE WEEK-END - aprile 2016
------ ultimi giorni per iscri... continua.

il cinque per mille a Cascina Macondo
Ringraziamo tutti coloro che a... continua.

OMNIA FABULA ET ARTI intramuros/extramuros - nuovo progetto di Cascina Macondo per il carcere Rodolfo Morandi di Saluzzo
Cascina Macondo ritiene che l’... continua.

14° EDIZIONE CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU CASCINA MACONDO - puoi inviare i tuoi haiku!
14° Edizione Concorso Internaz... continua.

DANZINFAVOLA - DOMENICHE IN CASCINA - domenica 14 FEBBRAIO 2016
DOMENICHE IN CASCINA DANZINFA... continua.

“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - LA VISPA TERESA, di Stefano Benni
LA VISPA TERESA La vi... continua.

“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - L’ARTIGLIO DEL DIAVOLO (seconda e ultima parte)
L’ARTIGLIO DEL DIAVOLO (second... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella
SHAVEN /ˈʃeɪvn/... continua.

OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: “Le avventure di Pinòcchio” di Carlo Collòdi.
C’èra una vòlta… - Un re! – di... continua.


Utenti Frécciolenews

Bosch seleziona Personale per le sedi di Torino
Il Gruppo Bosch, fornitore lea... continua.

LEROY MERLIN seleziona personale
Leroy Merlin seleziona persona... continua.

GTT Torino assume autisti
ll Gruppo Torinese Trasporti G... continua.

BANDO PER ASSISTENTI DI LINGUA ITALIANA
Entro il 29 febbraio è possibi... continua.

Diffusione Incontri: 'I Lunedì pomeriggio sulla Prevenzione della Salute' - Torino
I Lunedì pomeriggio sulla Prev... continua.

14° FIRENZE TANGO FESTIVAL
Booking on-line attivo sul sit... continua.

Serata cinematografica: ILMURRAN, MAASAI SULLE ALPI - Cumiana (TO)
Cinemambiente, CISV e il Comun... continua.

Serata Folk in Progress - Cascina Roccafranca - Torino
L’Associazione Culturale e Art... continua.

Papa Francesco e i MasterProf d'Italia
Lo scorso 5 febbraio 2015 Papa... continua.

Sussurri d'Haiku
http://www.lulu.com/shop/aa-vv... continua.

Lettera aperta di un ergastolano a Giovanni Maria Flick (parte 1)
Gentile Presidente Emerito del... continua.

Lettera aperta di un ergastolano a Giovanni Maria Flick (parte 2)
Gentile Presidente Emerito, in... continua.

Lettera aperta di un ergastolano a Giovanni Maria Flick (parte 3)
Nella mia cella c’è poco spazi... continua.


A PIEDI SCALZI - PRIMA RACCOLTA HAIKU 'NAKANISOTO' di Pietro Tartamella
A PIÈDI SCALZI - BAREFOOTED - MIT NACKTEN FÜSSEN À PIEDS NUS - PEDIBUS NUDIS ----- 96 HAIKÙ RACCÒLTA NAKANISÒTO ----- accentazione ortoèpica lineare a cura di linear orthoepic accentuation by Piètro Tartamèlla ---- Edizioni Gióvane Holden – Collana Cascina Macondo ----- in copertina: manufatto in Ceràmica Rakuhaikù di Annamarìa Verrastro ---- traduzione in inglese: Antonèlla Filippi - traduzione in tedesco: Annètte Seimer - traduzione in francese: Floriàn Lasne - traduzione in latino: Arianna Sacerdòti e i suòi studènti del Dipartimento di Lèttere e Bèni Culturali - Seconda Università degli Studi di Nàpoli - Santa Marìa Capua Vètere (Casèrta, Italia): Filomèna Belardo, Giuseppina Belardo, Concètta Catone, Hilènia Celato, Terèsa Marìa Cesaro, Marta Compagnone, Chiara Comune, Federica Cotticèlli, Ròsa D’Agostino, Terèsa D’Anièllo, Natascia De Gennaro, Francesca Diana, Marialaura Di Nardo, Marìa Laura Fusco, Francesca Iòdice, Alèssia Gravina, Ilaria Licciardi, Marìa Clementina Marino, Lucrèzia Mancuso, Fedele Menale, Rossèlla Mezzacapo, Gaetano Pacìfico, Valentina Panarèlla, Manuèla Parlapiano, Grazia Pettrone, Antònio Riccio, Giovanna Riccitèlli, Rosanna Scialdone, Carmen Valentino, Antònia Vetrone ------ pagine: 196 ---- formato: cm 12,5 x 20 ---- costo euro 13 + contributo spese di spedizione ---- ISBN: 978-88-97773-30-6 ------ PER ALTRI DETTAGLI COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1379:a-piedi-scalzi-prima-raccolta-haiku-qnakanisotoq&catid=102:news&Itemid=90
torna su




ISTITUTO AVOGADRO DI TORINO - PRESENTAZIONE DEL LIBRO 'LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO'
VENERDI 26 FEBBRAIO 2016, ORE 20.30 - la disabilità e cittadini liberi prestano la loro voce ai detenuti ----- AULA MAGNA ISTITUTO AVOGADRO Corso SAN MAURIZIO,8 - Torino ---- insegnanti referenti: Francesca Beria, Diego Giachetti, Paola Porta - dirigente scolastico: Tommaso De Luca ------ letture a cura dei Narratori di Macondo, del gruppo integrato Verbavox, del gruppo LAAV TORINO (referenti: Alessio Sandalo, Irene Angela Bianchi) ----- PER DETTAGLI COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1378:la-stretta-di-mano-e-il-cioccolatino-allistituto-avogadro-venerdi-26-febbraio-2016-&catid=102:news&Itemid=90
torna su




CENTO VOCI PER CENTO NOVELLE - A CASCINA MACONDO IL DECAMERON AD ALTA VOCE IN DUE WEEK-END - aprile 2016
------ ultimi giorni per iscriversi come lettori ----- A CASCINA MACONDO 'CENTO VOCI PER CENTO NOVELLE' IL DECAMERON AD ALTA VOCE - EDIZIONE 2016 - due week-end intensivi PER UNA LETTURA INTEGRALE AD ALTA VOCE DEL DECAMERON di Giovanni Boccaccio --------- con i Narratori di Macondo e altri lettori appassionati ---------- INGRESSO GRATUITO - PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA sia per i lettori volontari, sia per il pubblico ascoltatore ------------------- 1° WEEK-END (le prime 5 giornate del Decamerone) sabato 23 APRILE 2016 (inizio alle ore 9.00 - sino alle 3 di notte - 18 ore) -------- domenica 24 APRILE 2016 (inizio alle ore 9.00 - sino alle ore 20.00 - 11 ore) -------------------------- 2° WEEK-END (le ultime 5 giornate del Decamerone) sabato 30 APRILE 2016 (inizio alle ore 9.00 - sino alle ore 23.00 - 14 ore)--------- domenica 1 MAGGIO 2016 (inizio alle ore 9.00 - sino alle ore 19.00 - 10 ore) --------------------------- SARÀ UN PIACERE AVERTI CON NOI! ------------- per tutti i dettagli della manifestazione COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1376:cento-voci-per-cento-novelle-a-cascina-macondo-il-decameron-ad-alta-voce-in-due-weekend&catid=102:news&Itemid=90 ------------ CASCINA MACONDO-ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE - Centro Nazionale per la Promozione della Lettura Creativa ad Alta Voce e Poetica Haiku - Borgata Madonna della Rovere, 4 - 10020 Riva Presso Chieri (TO) - Italia ---- info@cascinamacondo.com - www.cascinamacondo.com - COMODO PARCHEGGIO INTORNO ALLA CHIESETTA MADONNA DELLA ROVERE -
torna su




il cinque per mille a Cascina Macondo
Ringraziamo tutti coloro che avranno voluto destinare il cinque per mille della propria dichiarazione dei redditi ai progetti istituzionali di Cascina Macondo, Associazione di Promozione Sociale. Per chi lo desidera, e non lo avesse ancora fatto, ricordiamo che è sufficiente dare indicazioni al proprio commercialista della desiderata destinazione, indicando come beneficiario del proprio versamento: CASCINA MACONDO-ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE - N° PARTITA I.V.A e CODICE FISCALE: 06598300017 --------- CHI VOLESSE SOSTENERE con contributi liberi o donazioni, può fare il proprio versamento con un bonifico bancario, anche se non ci conosce personalmente. Prendi nota dei dati per il tuo bonifico bancario: conto corrente N° 1000 / 13268 Istiuto Bancario 'BANCA PROSSIMA' filiale 05000 di Milano, - Via Manzoni ang. Via Verdi, codice postale 20121 ---- IBAN IT13 C033 5901 6001 0000 0013 268 (per versamenti italiani) ----- BIC BCITITMX (codice per versamenti internazionali) intestato a: Cascina Macondo-Associazione di Promozione Sociale, Borgata Madonna della Rovere, 4 - 10020 Riva Presso Chieri-Torino. Indicare come causale del versamento 'Erogazione Liberale' ------- SI RICORDA CHE: come Associazione di Promozione Sociale iscritta all’Albo Provinciale delle APS di Torino le donazioni ricevute possono godere di benefici fiscali. L’Associazione rilascerà una ricevuta a fronte di un contributo versato che il donatore potrà scaricare dalla propria Dichiarazione dei Redditi.Tali agevolazioni fiscali sono regolamentate dall’articolo 14 della legge 14/5/2005 n. 80 --------- PER APPROFONDIRE LE NOSTRE linee di programma culturale, le attività, i progetti, ti invitiamo a leggere il manifesto: 'Politiche culturali di Cascina Macondo'. Un Grazie da tutto lo staff.
torna su




OMNIA FABULA ET ARTI intramuros/extramuros - nuovo progetto di Cascina Macondo per il carcere Rodolfo Morandi di Saluzzo
Cascina Macondo ritiene che l’incontro tra detenzione / cittadinanza / infanzia / disabilità possa produrre momenti di riflessione importanti sulla tematica del carcere e stimolare in tutti gli attori coinvolti un ascolto attento e costruttivo. Riteniamo fondamentale investire sulle “relazioni costanti e continuative con la società civile” che possono infondere nel detenuto (non sentendosi abbandonato dalla comunità) un senso di appartenenza positivo volto ad alimentare il desiderio di miglioramento e la speranza ---- OMNIA FABULA ET ARTI nuovo progetto di Cascina Macondo per il carcere Rodolfo Morandi di Saluzzo - COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER PER ACCEDERE AI DETTAGLI: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1366:omnia-fabula-et-arti-intra-extra-muros&catid=102:news&Itemid=90
torna su




14° EDIZIONE CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU CASCINA MACONDO - puoi inviare i tuoi haiku!
14° Edizione Concorso Internazionale Haiku in lingua italiana di Cascina Macondo. C'è tempo sino al 31 maggio per postare i tuoi haiku (MA NON ASPETTARE L'ULTIMO MOMENTO!) ----- Partecipazionbe gratuita ------ sezione INDIVIDUALE - sezione COLLETTIVA (scuole, area handicap, comunità...) ------ SI PARTRECIPA SOLO ATTRAVERSO IL FORMAT SUL SITO DI CASCINA MACONDO ------ Per informazioni dettagliate (bando, premi, premiazione...) COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1375:2016-14d-concorso-internazionale-haiku-cascina-macondo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




DANZINFAVOLA - DOMENICHE IN CASCINA - domenica 14 FEBBRAIO 2016
DOMENICHE IN CASCINA DANZINFAVOLA, MANIPOLANDO, ORTO CONDIVISO progetto di integrazione --- DOMENICA 30 OTTOBRE 2016 dalle ore 10.00 alle ore 18.00 LABORATORIO DI DANZE POPOLARI, AFFABULAZIONE, CERAMICA, ORTO CONDIVISO con Maria Baffert, Pietro Tartamella, Anna Maria Verrastro, Clelia Vaudano, i Narratori di Macondo e Volcaedi --- Un percorso di Danze Popolari Internazionali con momenti di affabulazione e storie rivolto ai curiosi, agli appassionati, agli uomini e alle donne di buona compagnia, ai disabili lievi con le loro famiglie e accompagnatori, ---------------------------------------- PROGRAMMA DELLA GIORNATA Danze e Racconti d'amore, d'avventura, di uomini e di animali, di ieri, di oggi, di domani, storie e danze della tradizione italiana e del mondo ------------------------------- IN CONTEMPORANEA 'MANIPOLANDO' LABORATORIO DI MANIPOLAZIONE DELL'ARGILLA e 'ORTO CONDIVISO' condotti da Anna Maria Verrastro e Clelia Vaudano ---------------------------------- FINALITÀ: L’integrazione che nasce dal raccontare, danzare, ascoltare, è l’obiettivo principale di questo progetto di Cascina Macondo in collaborazione con il Motore di Ricerca della città di Torino e con il contributo della Fondazione CRT, Fondazione SOCIAL, Comune di Torino, VI Circoscrizione di Torino, e con la collaborazione di Deedfactory ---------- Si potenziano la capacità di ascolto (della parola, del ritmo, del gesto, del silenzio), l’espressione, il movimento, l’incontro, la riscoperta delle tradizioni popolari, la conoscenza di molteplici e diverse culture. Danzando si riconosce il proprio corpo, l’equilibrio, il ritmo, il coordinamento. Si riconosce e si interagisce con il corpo degli altri, con il gruppo. Ognuno, a partire dalla propria situazione, agirà in un clima di libera espressione, senza giudizio o timore di esclusione, interagendo con la creatività e il ritmo degli altri ------------ PARTECIPAZIONE GRATUITA: Ogni partecipante porta buon cibo da condividere nell’ora del pranzo - gradito il contributo di piatti, bicchieri, posate, zucchero caffè….. ----- posti limitati ----- annamaria.verrastro@cascinamacondo.com - 011 94 68 397 ---------------------------------- MOTORE DI RICERCA, COMUNITÀ ATTIVA - CITTÀ DI TORINO: Progetto del Comune di Torino - Assessorato alla Famiglia e ai Servizi Sociali - in collaborazione con vari enti, associazioni, cooperative presenti sul territorio. Mira a creare opportunità di incontro, socializzazione, integrazione rivolte alle persone con disabilità, al fine di raggiungere una spontanea e disinvolta partecipazione attiva alle diverse attività ---
torna su




“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - LA VISPA TERESA, di Stefano Benni
LA VISPA TERESA La vispa Teresa / avea tra l'erbetta / al volo sorpresa / gentil farfalletta // e tutta giuliva / stringendola viva / gridava a distesa / "l'ho presa, l'ho presa". // "l'hai presa, cretina / e ben ti stà / gridò farfallina / la radioattività!" // "non sai che nei prati / i più ionizzati / siam noi, poveretti, / i piccoli insetti?" // Confusa pentita / Teresa arrossì / dischiuse le dita / in sei mesi morì. // (Stefano Benni) --- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - L’ARTIGLIO DEL DIAVOLO (seconda e ultima parte)
L’ARTIGLIO DEL DIAVOLO (seconda e ultima parte): Abbassa il tasso di colesterolo ematico. Per queste sue proprietà può essere, per esempio, vantaggiosamente assunto dai soggetti anziani, obesi e affetti da dislipidemia (alterazione del quadro dei lipidi ematici). La pianta è sicura come uso, ma controindicata in caso di ulcera gastrica e gastrite, in quanto aumenta la secrezione acida gastrica. A scopo precauzionale, è meglio non somministrarla in gravidanza o allattamento. Il decotto ha sapore amaro e questo può provocare nausea, vomito e, a volte, diarrea. DECOZIONE: 5-15 g di radici secondarie (1-3 cucchiaini da caffè in 500-750 ml di acqua. Fare una breve decozione. Lasciare riposare per una notte. Dopo averlo filtrato, freddo, se ne prendono 3 tazze prima dei tre pasti, per almeno tre-sei settimane. Il decotto, particolarmente sgradevole, si può sostituire con 3 cucchiaini (9 g circa) rasi da caffè di nebulizzato, diluito in 100 ml di acqua. TINTURA MADRE: 50 gocce più volte al giorno. Radix Harpagophyty nebulizzato: 0,50 g per capsula. 2 capsule la mattina, a pranzo e la sera. Per la fibromialgia, associato a Passiflora TM 30 ml, Harpagophytum TM 60 ml, Valeriana TM 30 ml: 40 gocce due-tre volte al giorno. TM: 50 gocce più volte al giorno. Gli iridoidi sono idrosolubili, per cui le forme galeniche destinate al trattamento delle infiammazioni articolari e delle artrosi saranno estratti acquosi; al contrario, i principi che determinano un’azione diuretica ed epatobiliare sono solubili in alcool, per cui si preferiranno le forme alcoliche, come la tintura madre. Posologia indicativa nell'adulto: se l'Artiglio del Diavolo viene assunto sotto forma di opercoli contenenti un estratto secco titolato e standardizzato in arpagoside all'80%, assumere una singola dose da 300-600 mg 3-4 volte al giorno, almeno mezz'ora prima dei pasti principali. Se l'arpagofito viene assunto sotto forma di infuso (preparato lasciando macerare a fuoco spento per 15 minuti 5 grammi di droga in taglio tisana versata in 500 ml di acqua precedentemente portata a ebollizione), filtrare e assumere 500 ml di infuso, suddivisi in tre dosi giornaliere. Essendo molto amaro, lo si può “correggere” aggiungendo piante come menta, liquirizia o finocchio. Se l'arpagofito viene assunto sotto forma di estratto liquido (rapporto di estrazione 1:1; solvente di estrazione etanolo 30% V/V), assumere 15 ml, suddivisi in tre dosi giornaliere. L'automedicazione con artiglio del diavolo non è raccomandabile per i gravi sintomi di natura articolare, come gonfiori ed arrossamenti delle articolazioni accompagnati da febbre (quadro tipico dell'artrite reumatoide); in tal caso consultare il medico. Cautela da parte di pazienti affetti da malattie cardiache. Per la potenziale gastrolesività, si sconsiglia l' arpagofito in associazione a FANS o cortisonici. TISANA antiartrosica e antireumatica: 40 g di Frassino foglie, 30 g di Artiglio del Diavolo, 30 g di Liquirizia e 20 g di Spirea olmaria sommità fiorite. Preparare un decotto lasciando bollire per 5 minuti a fiamma bassa 50 grammi di miscela posti in un litro di acqua bollente. Versare ancora bollente su 10 grammi di fiori di Spirea. Fare riposare per 30 minuti e bere a tazze durante il giorno. NOTE: Gli estratti di Artiglio del Diavolo NON sono indicati per bambini ed adolescenti al di sotto dei 18 anni. Esistono diversi studi clinici relativi all’efficacia dell’Artiglio del Diavolo: uno di questi, effettuato in Francia su 630 pazienti con artrosi trattati con nebulizzato (estratto acquoso titolato al 2,5% in iridoidi), 3 g al giorno per i primi tre mesi e 9 g al giorno i successivi tre mesi, ha evidenziato che la dose efficace è quella più alta. L’Hapagophytum contiene anche glucochinina, una sostanza ad attività insulinica. Esempi di specialità mediche contenenti estratti di arpagofito: Reumilene®. --- antonella.filippi@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella
SHAVEN /ˈʃeɪvn/ -- A) p. p. di to shave --- B) a. 1) rasato; sbarbato; senza barba: (a shaven face = una faccia rasata) --- 2) (relig.) tonsurato --- ● well-shaven = ben rasato ---------------------------------------------------------------------------- WITHERING /ˈwɪðərɪŋ/ -- a. 1) che inaridisce; che fa appassire --- 2) che avvizzisce; che languisce --- 3) (lett.) fulminante; raggelante: (a withering look = un'occhiata fulminante); (withering scorn = disprezzo raggelante) ---------------- witheringly avv. --- pietro.tartamella@cascinamacondo.com --- (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: “Le avventure di Pinòcchio” di Carlo Collòdi.
C’èra una vòlta… - Un re! – diranno sùbito i mièi pìccoli lettori. – Nò, ragazzi, avete sbagliato. C’èra una vòlta un pèzzo di legno. Non èra un legno di lusso, ma un sémplice pèzzo da catasta, di quelli che d’invèrno si méttono nelle stufe e nei caminetti per accèndere il fuòco e per riscaldare le stanze. Non sò come andasse, ma il fatto gli è che un bèl giorno questo pèzzo di legno capitò nella bottega di un vècchio falegname, il quale aveva nome mastr’Antònio se non che tutti lo chiamàvano maèstro Ciliègia, per vìa della punta del sùo naso, che èra sèmpre lustra e paonazza, come una ciliègia matura. Appena maèstro Ciliègia èbbe visto quel pèzzo di legno, si rallegrò tutto, e dàndosi una fregatina di mani per la contentezza, borbottò a mèzza voce: - Questo legno è capitato a tèmpo: vòglio servìrmene per fare una gamba di tavolino. - Detto fatto, prese sùbito l’ascia arrotata per cominciare a levargli la scòrza e a digrossarlo, ma quando fu lì per lasciare andare la prima asciata, rimase col braccio sospeso in aria, perché sentì una vocina sottile sottile, che disse raccomandàndosi: - Non mi picchiàr tanto fòrte! - Figuràtevi come rimase quel buòn vècchio di maèstro Ciliègia! Girò gli òcchi smarriti intorno alla stanza per vedere di dove mai poteva èssere uscita quella vocina, e non vide nessuno! Guardò sotto il banco, e nessuno, guardò dentro un armadio che stava sèmpre chiuso, e nessuno, aprì l’uscio di bottega per dare un’occhiata anche sulla strada, e nessuno. O dunque?... – Hò capito, - disse allora ridèndo e grattàndosi la parrucca – si vede che quella vocina me la sono figurata ìo. Rimettiàmoci a lavorare. (Carlo Collòdi) --- fiorenza.alineri@cascinamacondo.com
torna su




Bosch seleziona Personale per le sedi di Torino
Il Gruppo Bosch, fornitore leader e globale di tecnologie e servizi, ricerca per la propria sede di Torino diverse figure professionali: Project Manager, Senior Sales Engineer, Responsabile campionature Automotive, Sales area Business Industrial e stagisti area risorse umane o marketing. Date di scadenza per la consegna dei CV ravvicinate. www.bosch-career.it.
torna su




LEROY MERLIN seleziona personale
Leroy Merlin seleziona personale per i propri punti vendita in tutta Italia. In provincia di Torino sono disponibili posizioni aperte a Collegno per Addetto ritiro ordini clienti, per Venditore esperto in porte e serramenti e per Hostess/Steward relazione cliente (studenti universitari nei weekend) e a Moncalieri per Addetto alla logistica e Consigliere di vendita (studenti universitari nei weekend). Candidature attraverso il form presente sul sito di Leroy Merlin. - Info: Leroy Merlin Tel. centralino 011.456100, www.leroymerlin.it/negozi/torino-collegno - www.leroymerlin.it/negozi/torino-moncalieri
torna su




GTT Torino assume autisti
ll Gruppo Torinese Trasporti GTT seleziona autisti. Il ruolo prevede attività di guida di autobus in servizio pubblico di linea sul territorio servito da GTT. -- Fra i requisiti richiesti Diploma o qualifica professionale triennale, Patente di guida DE e relativa CQC (Carta di Qualificazione del Conducente), essere nati dopo l'1/1/1976, non essere occupati a tempo indeterminato dal 1° ottobre 2015 fino all'eventuale assunzione. --- Chi è in possesso dei requisiti richiesti può candidarsi, esclusivamente attraverso il servizio job posting GTT, cliccando su “Candidati online” e inserendo i dati richiesti nell’apposito modulo entro le ore 24.00 del 29 febbraio 2016. -- Il modulo dovrà essere compilato in ogni sua parte in carattere stampatello maiuscolo. Sarà necessario allegare, in formato elettronico : patente DE e Carta di Qualificazione del Conducente, titolo di studio posseduto (con dichiarazione di valore o traduzione asseverata se conseguito all'estero), modulo di autocertificazione (.pdf) compilato, eventuale permesso di soggiorno. La disciplina generale della selezione è contenuta nel vigente Regolamento reclutamento e selezione del personale (.pdf), che si richiama integralmente e del quale si prega di prendere visione. Info: GTT, selezione@gtt.to.it, www.gtt.to.it/cms/gtt/lavora-con-noi
torna su




BANDO PER ASSISTENTI DI LINGUA ITALIANA
Entro il 29 febbraio è possibile presentare domanda on-line per il bando di concorso per assistenti di lingua italiana all'estero, in Austria, Belgio, Francia, Irlanda, Germania, Regno Unito e Spagna. I candidati possono indicare un solo paese. Impegno richiesto di 12 ore settimanali da settembre 2016 a maggio 2017. Il compenso è variabile a seconda del paese di destinazione. Possono partecipare cittadini italiani fino a 29 anni che hanno conseguito un diploma di laurea specialistica/magistrale tra quelli indicati nell'avviso di selezione a partire dal 1° gennaio 2015. Info: MIUR, assistentilingue@istruzione.it - hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/istruzione/dg-ordinamenti/assistenti_lingua/assistenti_italiani
torna su




Diffusione Incontri: 'I Lunedì pomeriggio sulla Prevenzione della Salute' - Torino
I Lunedì pomeriggio sulla Prevenzione della Salute vengono riproposti. La nuova rassegna di Conferenze aperte a tutta la Cittadinanza, avrà il titolo: 'Qualità della vita: Ambiente, Alimentazione, Movimento', con inizio il 15 febbraio 2016 - presso il Centro di Biotecnologie Molecolari - Università di Torino, sita in Via Nizza 52 a Torino. ----- Gli incontri verteranno sul rapporto Uomo e Ambiente interiore e esterno, inteso come riappropriarsi da parte dell'uomo della conoscenza del proprio corpo, della capacità di comunicare con se e con gli altri, di conoscere come alimentarsi in modo sano nell'ambito quotidiano, di praticare movimento efficace sfruttando le risorse del contesto ambientale in cui vive, di sapere riconoscere i messaggi del proprio corpo sia come bisogni sia come campanelli di possibili malattie, di essere consapevoli del rapporto degli organi del nostro corpo inerenti alla propria alimentazione e postura. Le diverse discipline che verranno enunciate mirano ad aprire lo sguardo e a proporre uno stile di vita più attento a noi stessi e all'ambiente che ci circonda. ---- Gli Incontri si svolgeranno nel giorno di Lunedì al pomeriggio, con orario dalle 16,30 alle 18,30. Ingresso libero fino a esaurimento posti. - Circoscrizione 8 TORINO, Rec. Tel.: 3332100097 – 0116504370. www.comune.torino.it/circ8
torna su




14° FIRENZE TANGO FESTIVAL
Booking on-line attivo sul sito ufficiale www.firenzetangofestival.com ---- ECCO TUTTE LE NOVITA' SUL PROGRAMMA. - Giovedì 21 aprile. Apertura Festival , Teatro Affratellamento (serata a numero chiuso, su prenotazione), 21.30 /2.30 Milonga con presentazione dei maestri. Dj Andrea Dedò -- Venerdì 22 aprile. Salone Grassina (serata a numero chiuso), 21.30 / 4.00 Milonga con esibizione di Ney Meo & Marika Landry. Dj Gibo -- Sabato 23 aprile. Teatro Obihall, 17.00 / 21.00 POMERIDIANA nel salone. Dj Robi. 22.00 / 4.00 Sala Maratona: Milonga. Djs Jole Lepore, Gianni Marasco, Maria da Siena. 22.00 / 6.00 Salone: Gran Galà con esibizione di Alejandra Hobert & Adrian Veredice, Yanina Quinones & Neri Piliu, Gisela Natoli & Gustavo Rosas. Dj Luca Lamberti e cortine swing dal vivo con Mocata Trio -- Domenica 24 aprile. Salone Grassina (serata a numero chiuso) 16.30 / 21.00 POMERIDIANA. Dj El gordo Mauro. 22.00 / 4.00 Milonga con spettacolo dei Los Guardiola. Dj GUS (dischi in vinile) -- Lunedì 25 Aprile, Salòn Càldin Milonga delle Caldine (serata a numero chiuso). 16.30 /21.00 POMERIDIANA. Dj Giovanni Ercoli. 21.30 / 3.00 Good-bye Milonga. Dj Nora Witanowsky. ---- Per chi è senza macchina saranno organizzati dei transfer per il salone Grassina e per il Salòn Càldin. ----- Per info: Segreteria, Tango Club Firenze Asd, http://www.tangoclub.it/, skype: segreteria.tangoclub, facebook: Tangoclub Firenze Asd
torna su




Serata cinematografica: ILMURRAN, MAASAI SULLE ALPI - Cumiana (TO)
Cinemambiente, CISV e il Comune di Cumiana invitano il 19 febbraio alle 21 alla proiezione della pellicola 'ILMURRAN, MAASAI SULLE ALPI' ---- Cumiana (To) Sala Felice Carena, via Generale Antero Canale **** Estate 2014, una giovane Maasai raggiunge una pastora piemontese sulle Alpi Marittime: due donne diverse tra loro per cultura, colore della pelle, età e lingua condividono una stagione d’alpeggio lavorando insieme, raccontandosi la loro storia, facendosi sempre più vicine. Silvia ha trasmesso al figlio la passione per la pastorizia e la produzione di formaggio, praticata ancora al modo dei nonni; Leah ha marchiati sulla pelle i simboli dei Maasai, fiero popolo di pastori nomadi che vivono sugli altipiani del Kenya. - Due tradizioni culturali in apparenza lontane, ma entrambe alle prese con scelte oggi decisive per la loro sopravvivenza. **** La storia di resistenza di Silvia e Leah è raccontata nel film Ilmurrán (“guerrieri” in lingua Maa), dalla selezione ufficiale del Trento Film Festival 2015. Saranno presenti in sala il regista Sandro Bozzolo, classe ‘86, e tre giovani pastori di Cumiana: Gabriele, Sara e Matteo, con le loro storie e i loro prodotti. Per meglio immergersi nell'atmosfera agro-pastorale, la serata prevede una degustazione di formaggi locali per scoprine sapore, tecniche di produzione e abbinamenti gastronomici, con l’accompagnamento di sidro di mele e vino locale. ----- L’Ingresso è a offerta libera a favore dei progetti CISV di sovranità alimentare. L’iniziativa si colloca nell’ambito del CumianaFest, festival agro-musicale “per la sovranità alimentare, artistica, culturale, popolare” che quest’anno si svolgerà il 18 settembre 2016. --- Info: Ufficio promozione CISV tel. 011.8993823, promozione@cisvto.org, www.cisvto.org, Facebook: CumianaFest http://www.ilmurran.it/
torna su




Serata Folk in Progress - Cascina Roccafranca - Torino
L’Associazione Culturale e Artistica Folkestra & Folkoro, in collaborazione con la Fondazione Cascina Roccafranca, organizza una serata di musica, canto e ballo che avrà luogo sabato 13 febbraio 2016 - h. 21.00 – Cascina Roccafranca - via Rubino, 45 – Torino. ***** La serata inizierà con un concerto vocale a cappella di “Folkoro” - Direttore: Pietro Numico che presenterà un repertorio di musiche tradizionali d'Europa: Italia, Bulgaria, Paesi Baschi, Spagna, Inghilterra, Finlandia, Francia, Grecia. Seguirà Bal Folk con i musicisti di “Folkestra” e la partecipazione del “Duo Bottasso”. Informazioni: www.folkestra.it - facebook.com/folkestra.bricherasio. Ingresso libero.
torna su




Papa Francesco e i MasterProf d'Italia
Lo scorso 5 febbraio 2015 Papa Francesco ha incontrato in Vaticano tre dei 50 finalisti alla prima edizione del Global Teacher Prize – Premio “Nobel” per l’Insegnamento, e precisamente l’inglese Richard Spencer, l’americano Stephen Ritz e l’italiano Daniele Manni, per ascoltare e conoscere le loro belle e particolari storie di insegnanti. Oggi, ad un anno esatto da quel giorno, gli alunni della classe 4°A dell’Istituto “Galilei-Costa” di Lecce, studenti di Manni, chiedono la possibilità di un nuovo incontro con il Papa, questa volta allargato a tutti i MasterProf d’Italia, ossia tutti quei docenti fuori dal comune che in quest’ultimo anno i ragazzi sono riusciti a “scovare” e pubblicare sul loro sito www.masterprof.it. ----- Sono oltre 170 gli insegnanti ad oggi presenti sul sito, professionisti in ogni regione d’Italia che, nel silenzio delle proprie aule, si distinguono per impegno, innovazione, dedizione e strategie didattiche alternative. Ricordiamo che l’intento dei ragazzi nel concepire e implementare MasterProf era quello di contribuire ad accendere i riflettori sulla professione docente nel suo complesso e l’incontro con Papa Francesco sicuramente avrà il suo peso. I ragazzi non sanno quale possa essere la via più efficace per raggiungere lo scopo, si stanno augurando che, con l’aiuto dei giornalisti e dei media, la loro richiesta possa in qualche modo arrivare nelle mani del Santo Padre. ----- «Non c’è cosa che ci renderebbe più felici – dicono le ragazze ed i ragazzi della 4°A – del vedere realizzato questo nostro sogno: un incontro in Vaticano tra tutti i MasterProf che siamo riusciti ad individuare in Italia e Papa Francesco, un vero mito. Naturalmente vogliamo esserci anche noi! Ci piace immaginare la grande emozione e magia che si creerebbe nell’ascoltare il loro dialogo e cosa il Papa potrebbe dire loro, sapendo che, a partire dal giorno dopo, ognuno potrà portare nelle rispettive scuole questa bella e profonda esperienza, estendendola a tutti gli alunni ed i colleghi. Ci piace immaginare che le loro lezioni, già molto particolari, possano diventare ancora più coinvolgenti e attraenti e poi ci piace immaginare che tanti altri docenti possano farsi contagiare dal loro modo di fare scuola, attivo e sempre diverso. Non vogliamo certo strafare ma pensiamo che tentare di far incontrare i MasterProf anche con il Presidente Mattarella e con il Ministro Giannini potrebbe contribuire a dare a tutti gli insegnanti d’Italia l’importanza che meritano.» ----- “MasterProf - No ordinary teachers” è un progetto ideato a marzo del 2015 dagli studenti dell’Istituto “Galilei-Costa” di Lecce con lo scopo di “scovare” in Italia tutti quei docenti fuoriclasse, extra-ordinari. Si è ispirato al Global Teacher Prize (conosciuto anche come Premio Nobel per l’Insegnamento) ma, a sua differenza, non è una competizione, non ci sono giurie, scadenze, finalisti e vincitori, con MasterProf valgono e sono pubblicate tutte le storie che i ragazzi riescono ad individuare. Sul sito del progetto c’è sia la possibilità di effettuare delle segnalazioni, da parte di studenti, dirigenti, colleghi, amici, parenti, che di autoproporsi. Tra le caratteristiche ricercate vi sono, tra le altre, metodi e pratiche innovative, riconoscimenti professionali, contributo nell’aprire le menti, nell’educare cittadini globali, nel rendere la docenza accessibile, nel coinvolgere il territorio. ----- Insieme al sito specializzato Your Edu Action, i ragazzi di MasterProf hanno anche ideato la prima Settimana Italiana dell’Insegnante (11-16 maggio 2015), la campagna #RingraziaUnDocente e l’hashtag #CelebriamoGliInsegnanti in occasione della Giornata Mondiale dell’Insegnante (5 ottobre). ----- Sito MasterProf: www.masterprof.it Pagina FB: www.facebook.com/masterprof.italia
torna su




Sussurri d'Haiku
http://www.lulu.com/shop/aa-vv/sussurri-dhaiku/paperback/product-22531102.html ---- Antologia di elaborati in forma Haiku a cura di Lucia Lanza. Dal gruppo Alaster - Sussurri d'Haiku, ecco la prima raccolta degli autori del gruppo! Mariateresa Bocca. Miriam Bonvini, Fulvio Cesario, Daniela Cobaich Mascaretti, Maria Immacolata Contini, Patrizia Cosenzam, Angela Giordano, Piergiorgio Lito, Concetta Monteleone, Maria Rosa Oneto, Doris Pascolo, Miriam Piga
torna su




Lettera aperta di un ergastolano a Giovanni Maria Flick (parte 1)
Gentile Presidente Emerito della Corte Costituzionale, ho letto in questi giorni che ha cambiato parere sull’ergastolo ostativo nonostante, nel lontano 2003 (con la sentenza 135 e come relatore), avesse legittimato (ovviamente collegialmente) l’esistenza in Italia della “Pena di Morte Viva” o, come la chiama Papa Francesco, “Pena di Morte Mascherata”. --- Insieme alla Sua dichiarazione ho letto pure, in questo periodo, quella del Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura Giovanni Legnini, che afferma: “Non ho nessuna difficoltà ad aggiungermi a coloro che sono contrari, perché ne sono convinto da tempo: anch’io sono contrario all’ergastolo ostativo. Lo dico perché penso che tutti, parlo da cittadino e non impegno la mia funzione, abbiano diritto ad avere una speranza” (Fonte: Carmine Parantuono, rete8.it, 11 gennaio 2016). --- È bello sapere che, a volte, non solo i cattivi ma anche i buoni possono cambiare il loro modo di pensare. E prendo atto che ultimamente molti ex giudici della Corte Costituzionale su questo spinoso e impopolare argomento hanno rivisto le loro posizioni. Per ultimo il Suo collega Presidente Emerito della Corte Costituzionale Gaetano Silvestri che, nella sua prefazione al libro “Gli ergastolani senza scampo. Fenomenologia e criticità costituzionali dell’ergastolo ostativo” (di Carmelo Musumeci, Andrea Pugiotto e Davide Galliani, Editoriale Scientifica), così scrive: “L’ergastolano ostativo si trova in una condizione differenziata in peius, anche rispetto agli altri ergastolani, finalizzata ad indurlo alla collaborazione. In senso morale, si tratta di una situazione che richiama quella di chi è sottoposto a tortura: ti tolgono qualcosa cui avresti diritto (secondo la legge generale ed i principi costituzionali) e ti sottopongo ad una sofferenza aggiuntiva, che durerà finché non ti deciderai a collaborare”. --- Gentile Presidente Emerito, sono coautore del libro “Gli ergastolani senza scampo” ed ho vissuto per anni con la sicurezza di morire in carcere, e i miei figli e la mia compagna con la certezza che di me avrebbero avuto solo il cadavere. Solo nel dicembre 2014 il Tribunale di Sorveglianza di Venezia ha accertato l’impossibilità di una mia utile collaborazione con la giustizia e mi ha riconosciuto la possibilità di usufruire di benefici penitenziari. Dopo venticinque anni di carcere ho appena trascorso per la prima volta alcuni giorni a casa. Al ritorno nella mia cella ho trovato una lettera di un compagno ergastolano che mi scrive: “Sei il nostro compagno eroe. Sei quello che ce l’hai fatta”. Queste parole mi hanno fatto pensare che non sarò un eroe, né sarò mai felice, se non ce la faranno anche gli altri e se tutti gli ergastolani non avranno un calendario in cella e un fine pena.
torna su




Lettera aperta di un ergastolano a Giovanni Maria Flick (parte 2)
Gentile Presidente Emerito, in qualità di docente di Diritto Penale, ex Ministro della Giustizia e giudice della Corte Costituzionale, Le chiedo di darci una mano per sensibilizzare il mondo politico, i mass media e la società civile con qualche iniziativa o facendosi promotore di una raccolta di firme fra i suoi colleghi ex giudici della Corte Costituzionale. Ci aiuti ad affermare che la pena dell’ergastolo è un crimine contro l’umanità perché non si può essere condannati a essere maledetti, cattivi e colpevoli per sempre e a rimanere vivi così, “di-sperati”, cioè privi di speranza. --- Per sostenere questa convinzione anche da Lei condivisa, Le trascrivo un brano del libro “Gli ergastolani senza scampo” e Le invio un sorriso fra le sbarre. “Ho paura della notte. / Non posso però fare altro che aspettarla. / Ogni tanto apro la finestra perché mi sembra che manchi l’aria. / E aspetto. / Il cielo è scuro. / E fa un freddo polare. / A quest’ora della giornata l’ergastolano senza scampo si sente abbandonato. / Completamente solo al mondo. / Ed ha il vuoto intorno a sé. / Di solito resto per lunghe ore davanti alla finestra ad aspettare, con la fronte incollata alle sbarre. / E la notte arriva sempre. / Puntuale come la morte. / E questa notte mi sembra che anche le sbarre della cella siano tristi. / Prima di coricarmi a letto, mi lavo i denti. / Poi vesto il pigiama. / Accendo la televisione, navigando alla ricerca di qualcosa d’interessante. / Se non trovo nulla, la spengo. / E accendo la radiolina. / Mi sintonizzo dove c’è un po’ di musica italiana. / Dopo, per aiutare il sonno, faccio due passi in cella. / Cerco di stancare più che posso il mio corpo. / E anche la mia mente, nella speranza di addormentarmi più facilmente. / Di notte è difficile che ti capiti qualcosa. / Pensandoci bene, la cosa più brutta è proprio questa. / La certezza che questa notte non mi capiterà nulla. / Non ci sarà nessun terremoto. / E questo maledetto blindato che ho davanti a me non si spalancherà fino a domani. / Non posso fare altro che stare delle ore alle sbarre della finestra a guardare il buio. / E a seguire i miei sogni. / Ad una certa ora, inizio a passeggiare per la cella come una belva in gabbia. / Prima piano. / Poi sempre più veloce. / Pochi passi avanti. / Poi indietro. / In carcere si cammina molto. / Forse perché non si sa dove andare. / E cosa fare. / Di solito cammino tenendo lo sguardo fisso a terra. / In compagnia della mia malinconia. / In carcere siamo circondati da tante persone. / In realtà, però, siamo soli con noi stessi. / È la solitudine la nostra unica compagnia. / Di giorno cammino da solo. / E di notte invece a braccetto della mia ombra. ( … continua …)
torna su




Lettera aperta di un ergastolano a Giovanni Maria Flick (parte 3)
Nella mia cella c’è poco spazio per muoversi. / E quasi nulla per respirare. / C’è solo lo spazio per fare tre passi avanti. / E tre indietro. / La mia tomba è corta. / E stretta. / Ha il soffitto basso. / E c’è poco: una branda, un tavolino, uno sgabello e un televisore sopra una mensola. / Con il buio, il cuore degli ergastolani senza scampo diventa pesante. / Smette quasi di vivere. / Non però di far male. / Con il buio mi accorgo maggiormente di quanto mi sento infelice, solo e smarrito. / Così, la morte mi sembra più bella del sole del mattino. / Penso continuamente che sarebbe meglio affrontare l’ergastolo senza scampo da morto, perché ci sono momenti in cui ho la sensazione di essere completamente solo al mondo. / E mi viene il desiderio di aprire il cancello della mia cella da solo. / Per fare uscire almeno il mio cadavere./ La notte è l’ora del dolore. / Dei sogni persi. / È il momento più brutto della giornata. / Ti passano tante cose per la testa. / E con il buio hai meno paura di morire. / Ti viene voglia di lasciarti andare alla corrente del dolore perché non riesci più a trovare nulla per cui valga la pena vivere. / È con il buio che trovi tanti motivi per appenderti alle sbarre della finestra. -------- Carmelo Musumeci. Padova, Febbraio 2016 www.carmelomusumeci.com
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.