Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

IL TUO CINQUE PER MILLE A CASCINA MACONDO
IL TUO CINQUE PER MILLE A CAS... continua.

LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO - martedì 10 MAGGIO 2016 - BIBLIOTECA DI NICHELINO (TO)
MARTEDI 10 MAGGIO 2016, ... continua.

CENTO VOCI PER CENTO NOVELLE - A CASCINA MACONDO IL DECAMERON AD ALTA VOCE IN DUE WEEK-END - vieni ad ascoltare le belle novelle del Boccaccio
INGRESSO GRATUITO - PRENOTAZIO... continua.

FORMAZIONE LETTORI AD ALTA VOCE - MAGGIO 2016 a Cascina Macondo - iscrizioni entro fine aprile!
Formazione Lettori ad Alta ... continua.

14° EDIZIONE CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU CASCINA MACONDO - puoi inviare i tuoi haiku!
14° Edizione Concorso Internaz... continua.

DEEDFACTORY NUOVA INTERESSANTE PIATTAFORMA PER I TUOI ACQUISTI ON LINE
DEEDFACTORY - QUANDO FAI I TU... continua.

VIAGGI FUORI DAI PARAGGI - DOMENICHE IN CASCINA - danza/teatro - domenica 8 MAGGIO 2016 a Cascina Macondo
VIAGGI FUORI DAI PARAGGI dome... continua.

AD OGGI FRECCIOLENEWS RAGGIUNGE 6354 LETTORI - invita i tuoi amici a iscriversi a Frecciolenews....
FRECCIOLENEWS: comunità intern... continua.

DANZINFAVOLA e MANIPOLANDO - DOMENICHE IN CASCINA - domenica 15 MAGGIO 2016
DOMENICHE IN CASCINA DANZINFA... continua.

LA FORESTERIA DI CASCINA MACONDO 'Tiziano Terzani' a costi di Bed&Breakfast
La Foresteria 'Tiziano Terzani... continua.

“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - PARE CHE IL PARADISO, di Tiziano Rossi
PARE CHE IL PARADISO: Par... continua.

“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - ALLERGIE E NEUROTRASMETTITORI
E’ arrivata la primavera e... continua.

OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: “IL MONDO DI SOFÌA” di Jostein Gaarder
Sofìa Amundsen stava tornando ... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - GRINDER
GRINDER /ˈgraɪnd<... continua.


Utenti Frécciolenews

Pietro Pinna è morto. Due momenti per salutarlo (Movimento Nonviolento) - Firenze
Veglia di incontro nonviolento... continua.

Apre la mostra “Vita a Padova durante la Grande Guerra” - Padova
Venerdì 22 aprile 2016, ore 11... continua.

Mostra etnografica OLDER THAN AMERICA - Pistoia
Dal 15 aprile al 2 maggio 2016... continua.

PADOVA incontra NEAL HALL
Giovedì 21 aprile 2016, ore 18... continua.

Presentazione del libro “SESTO, C’ERA UNA VOLTA” – Padova
Venerdì 22 aprile 2016, alle o... continua.

Questa settimana a Radio Fahrenheit
Mercoledì. Come vissero i sold... continua.

DIARIO DI UN PERMESSO DI PRIMAVERA (parte 1)
Carmelo Musumeci, in carcere d... continua.

DIARIO DI UN PERMESSO DI PRIMAVERA (parte 2)
30/03/2016. Oggi sono stato al... continua.

COMBATTERE LO SPRECO: REGOLE DI SOSTENIBILITA’ PER LA QUALITA’ DELLA VITA - Torino
Giovedì 21 aprile, dalle ore 1... continua.


IL TUO CINQUE PER MILLE A CASCINA MACONDO
IL TUO CINQUE PER MILLE A CASCINA MACONDO - (se non hai già pensato di destinarlo ad altre realtà che vuòi sostenere)-------- ricordiamo che se non lo doni il tùo 5 x 1000 lo incàmera lo Stato ------- per stima dunque, simpatìa, condivisione, non ti rèsta che cómpiere il gèsto alchèmico: destinare il cinque per mille della tùa dichiarazione dei rèdditi ai progètti e alle iniziative di Cascina Macondo rivòlti all'integrazione dell'handicap e della disabilità di cùi ci occupiamo da anni ------- n° di partita IVA e còdice fiscale: 06598300017 ------ ricòrda ( e ricòrdalo al tùo commercialista) di compilare sul fòglio della dichiarazione dei rèdditi il primo riquadro in basso (SPAZIO A SINISTRA), quello che dice: 'sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale' --- SPARGI LA VOCE ---- grazie per l'attenzione - Pietro Tartamella, Annamaria Verrastro e lo Staff Cascina Macondo - info@cascinamacondo.com
torna su




LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO - martedì 10 MAGGIO 2016 - BIBLIOTECA DI NICHELINO (TO)
MARTEDI 10 MAGGIO 2016, ORE 18.15 - la disabilità e cittadini liberi prestano la loro voce ai detenuti - PRESENTAZIONE DEL LIBRO 'LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO' presso BIBLIOTECA CIVICA 'GIOVANNI ARPINO', Via Filippo Turati 4/8 - Nichelino (TO) ----------- INGRESSO GRATUITO, LA CITTADINANZA E' INVITATA --------- letture a cura dei Narratori di Macondo e del gruppo Volcaedi ------------- Per dettagli copia e incolla il seguente link sul tuo browswer: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1393:la-stretta-di-mano-e-il-cioccolatino-biblioteca-di-nichelino-martedi-10-maggio-2016&catid=102:news&Itemid=90 ---------- info@cascinamacondo.com
torna su




CENTO VOCI PER CENTO NOVELLE - A CASCINA MACONDO IL DECAMERON AD ALTA VOCE IN DUE WEEK-END - vieni ad ascoltare le belle novelle del Boccaccio
INGRESSO GRATUITO - PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA - Se vuoi trascorrere una bella giornata ascoltando le novelle del Boccaccio lette da bravi lettori, c'è ancora posto per gli 'uditori' sabato 30 aprile e domenica 1 maggio 2016 --------- PER INFORMAZIONI DETTAGLIATE COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1376:cento-voci-per-cento-novelle-a-cascina-macondo-il-decameron-ad-alta-voce-in-due-weekend&catid=102:news&Itemid=90
torna su




FORMAZIONE LETTORI AD ALTA VOCE - MAGGIO 2016 a Cascina Macondo - iscrizioni entro fine aprile!
Formazione Lettori ad Alta Voce - 4 domeniche intensive a Cascina Macondo condótte da Piètro Tartamèlla, inizio doménica 7 MAGGIO 2017, proseguimento doménica 14, 21, 28 MAGGIO --------------- Córso pratico e velóce, di qualità, rivòlto ad insegnanti, animatóri, docènti, attóri, lettóri, relatóri, conferenzièri, presentatóri, disk-jòkey, professionisti, politici, amministratóri, sindacalisti, imprenditóri, studènti, giornalisti, e a tutti colóro ché pér motivi di lavóro e professióne hanno a ché fare cón la paròla parlata. Ma anche a colóro ché sempliceménte amano abbellire la pròpria personalità. <><><><> orario 9.00 /18.00 - 43 óre di docènza - tecniche di lettura, ortoepia, esercitazioni, verifiche - 120 pagine di dispènse ------- a tutti i partecipanti verrà rilasciato un attestato di frequènza -------- possibilità di pernottaménto per chi viène da lontano (a costi di Bed and Breakfast) --------------- l'ultima doménica si andrà avanti sino a mèzzanòtte. Gli allièvi potranno portare amici e parènti pér una serata di letture, musica, canzóni, raccónti intórno al fuòco. Pér la céna a buffet déll'ultima doménica i partecipanti al córso, e i lóro amici e parènti, porteranno cibi e bevande da condividere durante la serata ------- Il numero massimo di partecipanti amméssi ad ógni singolo stage, pér nòstra buòna e consuèta abitudine, tènde a nón superare la consistènza uòvo (una dozzina)- info@cascinamacondo.com ------ COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER PER ULTERIORI INFORMAZIONI: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=181:formazione-lettori-ad-alta-voce-master&catid=102:news&Itemid=90
torna su




14° EDIZIONE CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU CASCINA MACONDO - puoi inviare i tuoi haiku!
14° Edizione Concorso Internazionale Haiku in lingua italiana di Cascina Macondo. C'è tempo sino al 31 maggio per postare i tuoi haiku (MA NON ASPETTARE L'ULTIMO MOMENTO!) ----- Partecipazionbe gratuita ------ sezione INDIVIDUALE - sezione COLLETTIVA (scuole, area handicap, comunità...) ------ SI PARTRECIPA SOLO ATTRAVERSO IL FORMAT SUL SITO DI CASCINA MACONDO ------ Per informazioni dettagliate (bando, premi, premiazione...) COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1375:2016-14d-concorso-internazionale-haiku-cascina-macondo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




DEEDFACTORY NUOVA INTERESSANTE PIATTAFORMA PER I TUOI ACQUISTI ON LINE
DEEDFACTORY - QUANDO FAI I TUOI ACQUISTI ON LINE ! una startup innovativa a scopo sociale --------- Deedfactory ha avviato, a partire dalla fine del 2015, la sperimentazione di una nuova piattaforma per il finanziamento di iniziative no-profit. ---- Grazie ad una rete di affiliazione a tutti i principali negozi online, Deedfactory permette ad associazioni come “Cascina Macondo” di raccogliere fondi attraverso gli acquisti online dei propri sostenitori e simpatizzanti. ----- Basta utilizzare i link presenti all'interno del sito Deedfactory per raggiungere i tuoi negozi preferiti, e una percentuale dell'importo di ogni acquisto effettuato sarà devoluta al finanziamento delle iniziative di Cascina Macondo. ---- In pratica, effettuando i tuoi normali acquisti online - senza alcun costo aggiuntivo - potrai dare un aiuto concreto e tangibile ai progetti istituzionali di Cascina Macondo. ----- <> La beneficenza al costo di un click: potremo ricevere sostegno da chi crede in noi senza gravare sul tuo bilancio famigliare e senza alcun costo da parte tua (il servizio di deedfactory è completamente gratuito). <> Un nuovo tipo di altruismo: un atteggiamento tipicamente individualista, come quello del consumo, diventa occasione per portare beneficio alla comunità in cui viviamo, contribuendo al bene comune, e alla realizzazione dei progetti di Cascina Macondo. ------ COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1389:deedfactory-nuova-interessante-piattaforma-per-i-tuoi-acquisti-on-line&catid=102:news&Itemid=90
torna su




VIAGGI FUORI DAI PARAGGI - DOMENICHE IN CASCINA - danza/teatro - domenica 8 MAGGIO 2016 a Cascina Macondo
VIAGGI FUORI DAI PARAGGI domenica 8 MAGGIO 2016 - percorso A NUMERO CHIUSO (ci sono ancora alcuni posti liberi) di integrazione normalità-handicap rivolto a disabili lievi e normodotati adulti incentrato sul movimento, la danza, la musica, la narrazione, la creatività. Si conclude con la messa in scena di uno spettacolo ---- A Cascina Macondo dalle ore 10.00 alle ore 18.00 (una domenica al mese). Il giovedì a Torino dalle ore 17.15 alle ore 19.15 ogni settimana. conducono Nagi Tartamella, Florian Lasne --- PARTECIPAZIONE GRATUITA CON ISCRIZIONE ANNUALE E OBBLIGO DI FREQUENZA --- Ogni partecipante, nelle domeniche a Cascina Macondo, porta sempre cibo e bevande da condividere nell'ora del pranzo. Oltre al cibo e alle bevande porta anche un contributo di piatti, posate, bicchieri di plastica, tovaglioli, caffè, zucchero, olio di oliva extravergine, o altre derrate a lunga conservazione, nella misura che si ritiene opportuna --- L'iniziativa fa parte del progetto MOTORE DI RICERCA, COMUNITÀ ATTIVA - CITTÀ DI TORINO. Progetto del Comune di Torino - Assessorato alla Famiglia e ai Servizi Sociali - in collaborazione con vari enti, associazioni, cooperative presenti sul territorio. Mira a creare opportunità di incontro, socializzazione, integrazione rivolte alle persone con disabilità, al fine di raggiungere una spontanea e disinvolta partecipazione attiva alle diverse attività di volta in volta proposte - Le domeniche in Cascina sono sostenute dalla Fondazione CRT, Fondazione SOCIAL, Comune di Torino, VI Circoscrizione di Torino, e con la collaborazione di Deedfactory --- info@cascinamacondo.com
torna su




AD OGGI FRECCIOLENEWS RAGGIUNGE 6354 LETTORI - invita i tuoi amici a iscriversi a Frecciolenews....
FRECCIOLENEWS: comunità internazionale che si scambia comunicati e informazioni - è un servizio gratuito - AD OGGI FRECCIOLENEWS RAGGIUNGE 6485 LETTORI --------------- invita i tuoi amici a iscriversi a Frecciolenews ------------------- (sulla home page del sito www.cascinamacondo.com, clicca su << Registrati - register >>).
torna su




DANZINFAVOLA e MANIPOLANDO - DOMENICHE IN CASCINA - domenica 15 MAGGIO 2016
DOMENICHE IN CASCINA DANZINFAVOLA, MANIPOLANDO, ORTO CONDIVISO progetto di integrazione --- DOMENICA 30 OTTOBRE 2016 dalle ore 10.00 alle ore 18.00 LABORATORIO DI DANZE POPOLARI, AFFABULAZIONE, CERAMICA, ORTO CONDIVISO con Maria Baffert, Pietro Tartamella, Anna Maria Verrastro, Clelia Vaudano, i Narratori di Macondo e Volcaedi --- Un percorso di Danze Popolari Internazionali con momenti di affabulazione e storie rivolto ai curiosi, agli appassionati, agli uomini e alle donne di buona compagnia, ai disabili lievi con le loro famiglie e accompagnatori, ---------------------------------------- PROGRAMMA DELLA GIORNATA Danze e Racconti d'amore, d'avventura, di uomini e di animali, di ieri, di oggi, di domani, storie e danze della tradizione italiana e del mondo ------------------------------- IN CONTEMPORANEA 'MANIPOLANDO' LABORATORIO DI MANIPOLAZIONE DELL'ARGILLA e 'ORTO CONDIVISO' condotti da Anna Maria Verrastro e Clelia Vaudano ---------------------------------- FINALITÀ: L’integrazione che nasce dal raccontare, danzare, ascoltare, è l’obiettivo principale di questo progetto di Cascina Macondo in collaborazione con il Motore di Ricerca della città di Torino e con il contributo della Fondazione CRT, Fondazione SOCIAL, Comune di Torino, VI Circoscrizione di Torino, e con la collaborazione di Deedfactory ---------- Si potenziano la capacità di ascolto (della parola, del ritmo, del gesto, del silenzio), l’espressione, il movimento, l’incontro, la riscoperta delle tradizioni popolari, la conoscenza di molteplici e diverse culture. Danzando si riconosce il proprio corpo, l’equilibrio, il ritmo, il coordinamento. Si riconosce e si interagisce con il corpo degli altri, con il gruppo. Ognuno, a partire dalla propria situazione, agirà in un clima di libera espressione, senza giudizio o timore di esclusione, interagendo con la creatività e il ritmo degli altri ------------ PARTECIPAZIONE GRATUITA: Ogni partecipante porta buon cibo da condividere nell’ora del pranzo - gradito il contributo di piatti, bicchieri, posate, zucchero caffè….. ----- posti limitati ----- annamaria.verrastro@cascinamacondo.com - 011 94 68 397 ---------------------------------- MOTORE DI RICERCA, COMUNITÀ ATTIVA - CITTÀ DI TORINO: Progetto del Comune di Torino - Assessorato alla Famiglia e ai Servizi Sociali - in collaborazione con vari enti, associazioni, cooperative presenti sul territorio. Mira a creare opportunità di incontro, socializzazione, integrazione rivolte alle persone con disabilità, al fine di raggiungere una spontanea e disinvolta partecipazione attiva alle diverse attività ---
torna su




LA FORESTERIA DI CASCINA MACONDO 'Tiziano Terzani' a costi di Bed&Breakfast
La Foresteria 'Tiziano Terzani' di Cascina Macondo è un appartamento ricevuto in comodato composto di una cucina, tre camere, un bagno. Possono pernottarvi, o soggiornarvi, a costi di Bed and Breakfast, i Soci dell’Associazione e coloro che (FAMIGLIE,SINGOLI O PRIVATI) intendono diventarlo, i Soci di Associazioni con finalità affini a quelle di Cascina Macondo, i Soci di Associazioni di promozione sociale e artistiche, coloro che aderiscono ad iniziative e attività promosse da Enti Pubblici e Privati. Il ricavato è a sostegno delle attività istituzionali di Cascina Macondo. Copia e incolla il seguente link sul tuo browser per vederne le immagini: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=331:la-foresteria-di-cascina-macondo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - PARE CHE IL PARADISO, di Tiziano Rossi
PARE CHE IL PARADISO: Pare che il paradiso sia il presente / con i suoi comunque e i pressappoco; / e infatti anche questo tuo malandare / manda chiarore. // Ora ascolti la palla che rimbomba / contro un muro / e mentre il naso ti cola - roba da bambini - / vai gorgogliando qualche suono oscuro. // Però numerosi / sono gli strati del pensare / e sai riconoscere almeno la grandezza / di quel trapassato polverone, / quell'allungare il ritmo, il matenere / l'andatura degli anni; e adesso / come soldato di ossa sull'attenti / saluti tanti volti che furono rispettabili, / custodi di notizie seppellite (quante / te ne racconteranno con un soffio!). // Certo la questione rimane irrisolta, ma fantastica / ti si prospetta la schiera dei defunti. / Si spera in nuova storia, nuove doglie. // (Tiziano Rossi) ---- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - ALLERGIE E NEUROTRASMETTITORI
E’ arrivata la primavera e, come ogni anno, i soggetti allergici vedono ripresentarsi il loro incubo ricorrente. Ma l’allergia non è solo respiratoria, ci sono numerosi stati allergici dovuti agli alimenti. La stessa dermatite atopica è legata all’istamina contenuta in ciò che si mangia. L'istamina è un mediatore chimico (cioè una sostanza che permette il passaggio di segnali tra le cellule) ampiamente diffusa nell’organismo umano, in particolare a livello di cellule coinvolte nelle risposte allergica e immunitaria, dove l’eccessiva liberazione ha un ruolo fondamentale nelle reazioni infiammatorie e nelle patologie allergiche. Chi presenta iper-reattività cutanea, adulto o bambino che sia, dovrebbe: 1) seguire scrupolosamente la dieta consigliata - 2) tenere la pelle ben lubrificata, usando pomate emollienti (per esempio burro di karité)- 3) evitare pomate a base di proteine del latte - 4) calmare il prurito, quando presente, con pomate contenenti anti-istaminici - 5) evitare di usare saponi e bagno schiuma, preferendo i detergenti non saponi - 6) evitare i bagni troppo caldi - 7) evitare di stare a lungo in acqua - 8) evitare il surriscaldamento che provoca vasodilatazione e aumento di sudorazione e, di conseguenza, irritazione e prurito; pertanto evitare di coprirsi troppo o con abiti pesanti e tenere la temperatura ambientale a 18°C. - 9) non indossare indumenti di lana o, peggio, sintetici, ma preferire il cotone - 10) non usare mutandine di plastica per i bambini piccoli; cambiare spesso il pannolino - 11) non usare ammorbidenti e detersivi, ma semplice sapone di Marsiglia e risciacquare a fondo, meglio se in lavatrice; usare acqua a basso contenuto di calcare (è utile avere un depuratore, anche di costo non elevato) - 12) curare igiene e pulizia personale; tenere le unghie molto corte - 13) evitare il contatto con la polvere; eseguire tutte le misure di profilassi ambientale per la polvere di casa e gli acari. Nei casi in cui è dimostrato un ruolo degli alimenti, quali evitare? Eccone un elenco: ALIMENTI RICCHI DI ISTAMINA sono soprattutto i formaggi fermentati (1330 microgrammi di istamina per grammo di prodotto), cui seguono gli insaccati di maiale e bue (225 microgrammi per grammo), acciughe conservate (60 microgrammi per grammo), fegato di maiale (25 microgrammi per grammo), spinaci e pomodori (rispettivamente 37 microgrammi e 22 microgrammi di istamina per grammo di prodotto), sardine conservate, tonno conservato, bevande fermentate come vino e birra. Anche i cibi in scatola (carni, verdure,..) e crostacei contengono istamina. --------- ALIMENTI ISTAMINO-LIBERATORI sono soprattutto albume d’uovo, molluschi, fragole, pomodori, cioccolato, pesce, ananas, alcool, fecola di patate, noci, mandorle, arachidi e frutta secca in genere, caffè, lenticchie, fave e legumi in genere. E’ bene ricordarsi che è importante bere acqua, almeno 1 litro-1 litro e mezzo al giorno. Oltre all’istamina, tra le ammine vaso-attive ci sono anche la tirammina feniletilammina, che possono provocare disturbi su base vascolare, come orticaria, mal di testa e ipertensione. In natura la FENILETILAMMINA è contenuta in diversi alimenti, tra i quali spiccano il cioccolato, i vini e gli alimenti che subiscono fermentazione microbica come i formaggi. ---------- ALIMENTI RICCHI DI TIRAMMINA sono Emmenthal, Brie, Camembert, Parmigiano, Roquefort, Mozzarella, Caviale, Aringhe affumicate, Aringhe secche, Tonno, Salsicce, salami ecc., Selvaggina, Cioccolato, Vino rosso e bianco, Estratto di lievito, Uva, Avocado, Fave, Fichi, Patate, Cavolo, Cavolfiore, Spinaci, Pomodoro. ---- antonella.filippi@cascinamacondo.com
torna su




OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: “IL MONDO DI SOFÌA” di Jostein Gaarder
Sofìa Amundsen stava tornando da scuòla. Aveva percorso il primo tratto di strada insième a Jorunn e avévano parlato di robot. Secondo Jorunn, il cervèllo degli èsseri umani èra paragonàbile a un computer assài sofisticato: Sofìa però non èra molto d’accòrdo. Un uòmo doveva èssere qualcòsa di più di una sémplice màcchina. Si èrano separate davanti al grande cèntro commerciale. Sofìa abitava ai màrgini di un’ampia zòna residenziale formata da villette e la strada che doveva fare per andare a scuòla èra dùe vòlte quella di Jorunn. La sùa casa pareva trovarsi ai confini del mondo perché diètro il giardino non ce n’èrano altre. In quel punto cominciava un fitto bòsco. (Jostein Gaarder) ---- fiorenza.alineri@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - GRINDER
GRINDER /ˈgraɪndər/ n. 1) macinatore; molitore; affilatore --- 2) (= knife grinder) arrotino; affilacoltelli --- 3) (= organ grinder) suonatore d'organetto --- 4) (anat.) (dente) molare --- 5) (cucina, = food grinder) tritatutto --- 6) (cucina, = meat grinder) tritacarne --- 7) (= coffee-grinder) macinino da caffè --- 8) (mecc.) affilatrice; molatrice; rettificatrice; smerigliatrice --- 9) (mecc.) mulino (polverizzatore): ball grinder, mulino a palle --- 10) (fam.) insegnante privato; ripetitore --- 11) (slang) spogliarellista --- 12) (slang USA) macinino (fig.); vecchia auto scassata --- 13) (slang USA) grosso panino farcito. --- pietro.tartamella@cascinamacondo.com --- (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




Pietro Pinna è morto. Due momenti per salutarlo (Movimento Nonviolento) - Firenze
Veglia di incontro nonviolento: Sabato 16 aprile 2016, ore 14.00 – 15.30, Centro Comunitario Valdese, via Manzoni 19, Firenze --- Funerale religioso aperto: Sabato 16 aprile 2016, ore 16.30, Chiesa di San Francesco, Piazza Savonarola , Firenze (I due luoghi sono vicini – 20 minuti di distanza a piedi. Stazione di riferimento Firenze Campo di Marte) ---------- Pietro Pinna ha concluso il suo cammino. Nella storia della nonviolenza italiana grande rilievo ha la storia di Pietro Pinna, che insieme ad Aldo Capitini fu il fondatore del Movimento Nonviolento. Ricordato come il primo obiettore di coscienza 'politico' italiano - la sua storia è raccolta nel libro autobiografico “La mia obbiezione di coscienza” - ha speso la sua vita per la costruzione della nonviolenza organizzata nel nostro Paese, a partire dalla sua obiezione a vent’anni, proseguita in un’azione coerente e decisa volta al disarmo unilaterale, rifiuto assoluto della guerra e cioè della “carneficina di massa” in cui consiste. --------- Dopo gli anni di carcere militare a cui fu sottoposto per il suo rifiuto del servizio militare obbligatorio, si impegnò attivamente per il riconoscimento dell'obiezione di coscienza. La sua presenza accanto a Capitini ha consentito la nascita e il caratterizzarsi del piccolo tenace Movimento del quale è stato per decenni il principale responsabile e animatore e nel 1964 la nascita della rivista Azione nonviolenta, della quale è stato fino ad oggi direttore responsabile. ----- Pietro Pinna – Piero, per tutti – ha avuto sempre chiaro che non si può sconfiggere la guerra senza eliminarne lo strumento che la rende possibile, gli eserciti. E in questo impegno per la nonviolenza specifica – fatto di disobbedienze civili, marce antimilitariste, azioni dirette nonviolente per il disarmo unilaterale – ha speso ogni momento della sua esistenza, coerente e rigoroso soprattutto con se stesso, sempre aperto all'incontro con l'altro nella tensione e familiarità della ricerca della verità. La vita lo ha sottoposto a prove terribili, il suo corpo è stato colpito duramente, ma il suo animo non si è mai piegato, sempre rivolto alla ricerca della bellezza nelle persone come nell'arte, nella musica, nella letteratura e nella poesia. Link: http://www.aadp.it/index.php?option=com_content&view=article&id=2511 -------- Accademia Apuana della Pace, www.aadp.it, info@aadp.it - Redazione Notiziario: notiziario@aadp.it, Facebook: Accademia Apuana della Pace - www.facebook.com/aadp.it -- Twitter: https://twitter.com/accademia_pace ------ Sede provvisoria: presso A.V.A.A.,via Quercioli, 77 - 54100 MASSA, tel. 339 5829566 - fax 0585/792909
torna su




Apre la mostra “Vita a Padova durante la Grande Guerra” - Padova
Venerdì 22 aprile 2016, ore 11:45 a PADOVA, presso lo Stabilimento Pedrocchi, Sala Rossini piazzetta Pedrocchi, inaugurazione della mostra “Vita a Padova durante la Grande Guerra” ----- La mostra sarà aperta fino al 10 luglio 2016 ---- Orario 9:30-12:30 / 15:30-18, chiuso i lunedì non festivi, 1 maggio - biglietto intero Euro 4,00; ridotto Euro 2,50---- INFO: padovacultura.it - grandeguerra.comune.padova.it
torna su




Mostra etnografica OLDER THAN AMERICA - Pistoia
Dal 15 aprile al 2 maggio 2016, a PISTOIA, Piazza del Duomo n 1, “Sale Affrescate” : “Older than America' Mostra etnografica sui Popoli Aborigeni Nord Americani: Lakota Sioux . --- La mostra è aperta tutti i giorni dalle ore 10 alle 18. -------- Di seguito il programma delle conferenze, workshop e seminari aperti al pubblico: Mercoledì 20 aprile 2016, Sala Maggiore, Piazza del Duomo n 1 - Ore 10 / 11,30: Delegati Lakota Sioux, “Struttura sociale dei Lakota Sioux, passato, presente e futuro: l’eredità di Cavallo Pazzo”. - Ore 12 / 13: “Nativi Americani, alimentazione e diabete di tipo 2, la dieta Pianesiana e Macrobiotica quale soluzione alla malattia del terzo millennio”. - Ore 16/18: Delegati Lakota e Cathy Smith, “La filmografia Hollywoodiana sui Nativi Americani”. ----- Giovedì 21 aprile 2016: Sala Maggiore, Piazza del Duomo n 1 - Ore 10 / 11.30: Massimiliano Martinuzzi, “Lo sport come strumento per ritrovare un giusto rapporto tra i giovani e la natura”. - Ore 16 / 17: Michele Coppola e Sarah Tedesco, “Bellezza e confini senza limiti”. Saranno, con l’occasione, presentate e spiegate le due opere d’arte realizzate dal Maestro Coppola per l’evento Wolakota 2016. - Ore 17,15 / 18: interventi liberi con i delegati Lakota Sioux ed il premio oscar Cathy Smith. ----- Venerdì 22 aprile 2016, Sale affrescate - Piazza del Duomo n 1 - Ore 10 / 13: Alessandro Martire, Sergio Susani, Alessio Vissani ed Ivan Cavini svolgeranno una visita guidata della mostra sui nativi Americani e sulla loro esperienza con la Nazione Lakota Sioux. ----- Sabato 23 aprile 2016, Sale Affrescate - Piazza del Duomo n 1 - Ore 10 / 10,45: Alessandro Martire: “Orrori-errori e furori della scoperta dell’America”. - Sala Maggiore- Piazza del Duomo n 1 Ore 15 / 16,30: Willy Guasti, Socio Onorario di Wambli Gleska, “L’impatto dell’uomo sulla natura: quanto ci è costato in termini di biodiversità?” ----- Venerdì 29 aprile 2016, Sale Affrescate- Piazza del Duomo n 1 Ore 16 / 18: Lia Balli, “Lo sciamano interiore'. ----- Sabato 30 aprile 2016: Sale affrescate - Piazza del Duomo n1 Ore 10 / 12: Sergio Susani, coautore della presentazione museale e “Smithsonian Award”, svolgerà una spiegazione e workshop sulla realizzazione di oggetti della cultura materiale dei Nativi Americani (iscrizione necessaria: alex.wambli.gleska@dada.it). Sala Maggiore- Piazza del Duomo n 1 - Ore 10,30 / 12: Naila Clerici, Università degli Studi di Genova e Soconas Incomindios, “La storia dei primi Americani attraverso l’arte, la letteratura, la musica”. - Ore 12,15 / 13,30: Alessio Martella, “Il significato simbolico-spirituale degli oggetti esposti nella mostra”. - Ore 15 / 16: Alessio Vissani illustrerà le immagini realizzate nel suo viaggio in Sud Dakota nell’estate del 2015, con presentazione del video dal medesimo realizzato. - Ore 16,15 / 18: Lia Balli, 'Il Viaggio Sciamanico come mezzo di auto-conoscenza e trasformazione'. - Ore 18 / 19: Sergio Susani e Alessandro Martire, “L’eredità culturale dei Popoli Nativi Americani per un futuro migliore”. ---- Le scuole o i gruppi interessati a visite guidate alla mostra o a workshop, potranno farne richiesta a: info@comune.pistoia.it 800 012 146
torna su




PADOVA incontra NEAL HALL
Giovedì 21 aprile 2016, ore 18, a PADOVA, presso la Sala Livio Paladin di Palazzo Moroni via Municipio 1, “PADOVA INCONTRA NEAL HALL” Reading poetico e conversazione con una delle maggiori voci poetiche d'America ---- Programma: ore 18 / 18:15 Francesca Diano aprirà l’incontro con una breve presentazione. - ore 18:15 / 19 Neal Hall reciterà alcuni suoi testi più significativi in inglese, di cui Francesca Diano, che è la sua traduttrice, leggerà la versione italiana. - ore 19 /20 Neal Hall risponderà a tutte le domande che il pubblico vorrà porgli. -------- Neal Hall è nato a Warren, nell’Ohio. Laureato in medicina alla Cornell University e specializzato in oftalmologia nella prestigiosa Harvard University, ha esercitato per molti anni come chirurgo oftalmologo prima di dedicarsi totalmente alla poesia e a una totale vocazione per la difesa dei Diritti Umani, che l’ha portato in molte università americane e poi in tutto il mondo, ospite di istituzioni pubbliche e private, di festival letterari e associazioni internazionali per la difesa di Diritti Umani. Nonostante sia stato un atleta pluripremiato, un chirurgo di successo, laureato in prestigiose università, presto deve fare i conti nella sua vita con il colore della sua pelle nera. Le ingiustizie e il razzismo che ancora dominano ampiamente la società americana lo spingono a esprimere in versi la sofferenza e la rabbia ma, nel corso degli anni, la sua lotta per l’uguaglianza, la giustizia e contro i pregiudizi di razza, religione, cultura e di economia, valica i confini di quella che lui ha definito 'l’America taciuta' e si estende alla difesa dei diritti di tutti gli esseri umani. Per la forza della sua poesia e del suo pensiero è ormai considerato l’erede di Martin Luther King e di Malcom X. È autore di quattro raccolte di poesia, che hanno ricevuto i maggiori premi nazionali e internazionali in tutto il mondo: Nigger For Life, Winter’s A’Coming Still, Where Do I Sit e il recente Appalling Silence. Artista in Residence in numerosi stati dell’India, dell’Africa, in Germania, all’American Academy di Roma e in molti stati americani, ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti ed è oggi acclamato come una delle voci poetiche più rappresentative del nostro tempo. ---- Francesca Diano, scrittrice, traduttrice letteraria, saggista e poetessa, si occupa di traduzione poetica e letteraria da moltissimi anni. Studiosa di tradizione orale e folklore irlandese, ha vissuto in Inghilterra e in Irlanda. Ha pubblicato una raccolta di racconti, Fiabe d’amor crudele, Edizioni La Gru, e ha vinto il Premio Teramo. Ha collaborato con Cappelli, Fratelli Fabbri, Neri Pozza, Guanda, Crocetti ed è curatrice editoriale della sezione di letteratura straniera per l’Editore Carteggi Letterari. ----- Ingresso libero ------ Informazioni Settore Cultura, Turismo, Musei e Biblioteche tel. 049 8204529 - donolatol@comune.padova.it padovacultura.it
torna su




Presentazione del libro “SESTO, C’ERA UNA VOLTA” – Padova
Venerdì 22 aprile 2016, alle ore 18, a PADOVA, presso la Sala Rossini del Caffè Pedrocchi, presentazione del libro 'Sesto, c'era una volta' di Alberto Franceschi e Ugo Francato ---- Modera: Angelo Soravia, Presidente della sezione di Padova del Club Alpino Italiano - Interverranno: Matteo Cavatton, Assessore alla Cultura del Comune di Padova, Fritz Egarter, Sindaco del Comune di Sesto Pusteria, Sabine Strobl, Assessore alla Cultura del Comune di Sesto Pusteria ---- Saranno presenti gli Autori --- Con la partecipazione del Coro del CAI di Padova ---- Informazioni: tel. 049 8204529 - donolatol@comune.padova.it - padovacultura.it
torna su




Questa settimana a Radio Fahrenheit
Mercoledì. Come vissero i soldati italiani della seconda guerra mondiale la condizione di sconfitti? Quanti, e quanto diversi, furono i percorsi di elaborazione del loro vissuto, della loro memoria? Questo libro è costruito sulla base dei racconti in presa diretta di reduci della seconda guerra mondiale che hanno combattuto, sono stati presi prigionieri o hanno subito la sconfitta e la ritirata sui vari fronti in cui l'Italia è stata coinvolti. Gabriella Gribaudi “Combattenti, Sbandati, prigionieri” (ed. Donzelli). -- Libro del Giorno. Sulla spiaggia di Touquet i bambini piangono perché l'acqua del mare è troppo fredda, mentre le madri sonnecchiano al sole. Tutto attorno, sulle dune, dentro i bar, dietro gli alberi e sulla battigia, sbocciano storie d'amore. Quattro coppie, quattro passioni vissute visceralmente, quattro periodi diversi della nostra vita. Gregoire Delacourt “Le quattro stagioni dell'estate” (ed. Salani) ----- Giovedì. Libro del Giorno. Tra gli abbandonati, i reclusi, i dimenticati Simona Vinci tesse il filo d'oro di una storia che arriva dal passato e viene fino a te, proprio a te che stai leggendo, qui e ora. È una storia scandalosa, perché non si può narrare senza rivelare anche i fantasmi di chi la sta scrivendo. Simona Vinci “La prima verità” (ed. Einaudi) ------ Venerdì. Nel cuore di una devastante crisi economica due eventi tragici venuti dall'esterno, come l'ondata immigratoria e il terrorismo islamico, hanno mutato radicalmente il profilo e il significato dello spazio che chiamiamo Europa. In presenza di un simile salto di paradigma, la riflessione filosofica è in condizione di esercitare la propria potenza inventiva più di altri saperi. Ma solo se è capace di oltrepassare i propri confini lessicali, volgendo lo sguardo fuori di sé. Roberto Esposito “Da fuori” (Ed. Einaudi) -- Libro del Giorno. Una mattina di maggio del 1945 tre (o quattro) partigiani si presentano col mitra sullo stomaco in un villino zona Fiera di Milano alla caccia d'un ufficiale della Repubblica Sociale (o forse di tre), lo scovano, segue un ampio scambio di vedute, e se ne vanno. Da questo aneddoto domestico, sincronizzato bene o male ai grandi eventi della Storia, si dipanano settant'anni di ricordi di un fratello quindicenne, confusi ma puntigliosi, affidati come sono agli «intermittenti soprusi della memoria»...Vittorio Sermonti “ Se avessero” (ed. Garzanti) ---- fahre@rai.it
torna su




DIARIO DI UN PERMESSO DI PRIMAVERA (parte 1)
Carmelo Musumeci, in carcere dal 1991, ha ottenuto, per la prima volta dopo 25 anni, di trascorrere la Pasqua in famiglia e di poter partecipare, qualche giorno dopo, ad un incontro con gli studenti dell'Università di Perugia, dove ha presentato il suo ultimo libro 'Gli ergastolani senza scampo' (C. Musumeci -A. Pugiotto Editoriale Scientifica 2016). -------------- Ecco, dal sito www.carmelomusumeci.com, il diario di quei giorni di permesso: 25/03/2016. Oggi sono arrivato in casa di mio figlio e, circondato dall’affetto di tutti i miei familiari, mi sono scrollato di dosso 25 anni di sofferenza. E ho pensato che valeva la pena sopravvivere a tanto dolore per essere così felice. --- 26/03/2016. Ho giocato tutto il giorno con i miei nipotini e mi è sembrato un po’ di ritornare bambino. Poche volte mi sono sentito così felice ma anche tanto stanco perché i miei due nipotini sono due terremoti… o forse sono io che sono invecchiato, sic! --- 27/03/2016. Finalmente, dopo venticinque anni, ho passato la festività di Pasqua da uomo libero. A tavola avrei voluto comunicare tante cose ai miei familiari e dire tante cose carine a ciascuno di loro, pensieri che ho tenuto nascosti in questi anni; invece sono riuscito a dire poco. Ma credo che per me abbiano parlato i miei occhi ed il mio cuore. ---- 28/03/2016. Oggi mio figlio mi ha portato a vedere la partita di pallone del mio nipotino Lorenzo. Ho fatto il tifo per lui e gli ho portato fortuna perché la sua squadra ha vinto. Poi, con orgoglio, mi ha presentato ai suoi amici come se fossi una persona importante e, per la prima volta, mi sono sentito un nonno felice. Gli altri bambini mi guardavano con curiosità e, davanti a quegli occhi, mi sono emozionato perché mi hanno ricordato i miei quando ero bambino, quando ero buono e innocente. --- 29/03/2016. Oggi io e mia figlia siamo usciti da casa da soli. Mi ha portato a prendere un gelato. Abbiamo passeggiato per la strada mano nella mano e mi sono sentito l’uomo più felice della terra. Senza di lei e senza mio figlio non ce l’avrei mai fatta. In questi venticinque anni di carcere ogni giorno e ogni notte non ho mai smesso di pensare a loro: il mio cuore non li ha mai lasciati. (segue)
torna su




DIARIO DI UN PERMESSO DI PRIMAVERA (parte 2)
30/03/2016. Oggi sono stato all’Università di Perugia a presentare il mio ultimo libro “Gli ergastolani senza scampo” (scritto con il prof. Andrea Pugiotto, costituzionalista, e il prof. Davide Galliani) insieme ai proff. Stefano Anastasia e Carlo Fiorio. Eravamo riuniti nella stessa sala dove mi sono laureato. Ho parlato davanti agli studenti della facoltà di giurisprudenza e mi sono commosso perché, per la prima volta, mi sono sentito accolto e accettato dalla società che mi aveva maledetto e condannato ad essere cattivo e colpevole per sempre. --- 31/03/2016. Domani rientro in carcere. Sono triste ma sereno perché ho il cuore e la mente pieni delle emozioni che ho provato in questi giorni. Penso che queste emozioni mi aiuteranno a continuare a lottare per sperare un giorno di diventare un uomo libero. Non so se ci riuscirò, ma una cosa è certa: non smetterò mai di lottare per farcela. --- 1/04/2016. Sono di nuovo nella mia tomba, ma non sono solo: ho portato con me i sorrisi della mia compagna, dei miei figli, dei miei nipotini e di tutte le persone che in questi giorni ho visto e sentito al telefono. Ricordo Tiziana, Mita, Francesco, Gabriella, Lino Lombardi, la famosa pianista Alessandra Celletti, la giornalista Francesca De Carolis, Mario Pontillo, Anna Buono, Anna Pau e tanti altri. Poi i fratelli e le sorelle della Comunità Papa Giovanni XXIII: Monica, Luca, Francesca, Guido, Veronica e altri dei quali non ricordo il nome, ma ricordo gli sguardi. Per ultimo mi sono portato nella mia cella lo sguardo del mio “Angelo Custode” che, come mi viene a prendere, mi riporta sempre in carcere. Ma mi ha promesso che presto verrà il giorno che non mi riporterà più dentro l’Assassino dei Sogni. E io ci credo perché Don Oreste Benzi mi ha lasciato l’Angelo più tenace e furbo di tutti gli angeli! --- http://www.carmelomusumeci.com/ --- https://www.facebook.com/carmelomusumeciautore/
torna su




COMBATTERE LO SPRECO: REGOLE DI SOSTENIBILITA’ PER LA QUALITA’ DELLA VITA - Torino
Giovedì 21 aprile, dalle ore 17:00 alle ore 19:30, a Torino, presso il Teatro Principessa Isabella di Via Verolengo 210 (Sala priva di barriere architettoniche – Interpretariato LIS), l’Associazione Diritti Negati organizza un convegno per sviscerare la tematica dello spreco a 360°. ---- Rispettare l’ambiente e nutrirsi in modo consapevole per una vera cittadinanza attiva. Una riflessione che ci invita ad una responsabilità condivisa per raggiungere il Ben-Essere e per favorire salute, risparmio e sostenibilità a tutto campo. ---- Interverranno: - Gabriele Piovano (Presidente ADN) - Mauro Laus ( Presidente del Consiglio Regionale del Piemonte) - Elide Tisi ( Vicesindaco della Città di Torino) - Luca Falasconi (Ricercatore Alma Mater Studiorum - Università di Bologna – co-fondatore e socio Last Minute Market) - Fabrizio Galliati (Presidente Coldiretti Torino) - Marco Rossi (Dirigente Servizi Territoriali di AMIAT) - Francesco Ardito/Davide Bissano (Last Minute Sotto Casa) - Eija Tarkiainen (Rete Euromediterranea per l’Umanizzazione della Medicina) ---- Per info: 011.3188285 – info@adnonlus.it ----- Adn Associazione Diritti Negati, Via San Marino 10, 10134 Torino (To)
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.