Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

CERIMONIA DI PREMIAZIONE CONCORSO HAIKU: DOMENICA 20 NOVEMBRE A CASCINA MACONDO
Organizza i tuoi impegni per e... continua.

SCRITTURALIA - speciale appuntamento domenica 4 dicembre 2016 - NON PUOI MANCARE!
appuntamento per scrittori e p... continua.

ADOTTA UN FILO D'ERBA
Più di 500 giovani sono stati ... continua.

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ORDINARIA 2016
CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ORDINAR... continua.

“5-7-5 UNIVERSO HAIKU “ quindicinale a cura di Fabrizio Virgili - Prima di cena, di Maria Teresa Sisti
Prima di cena - / il calice ... continua.

“UKA SHA SHA ASCOLTANDO I NATIVI AMERICANI” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - RITIRO SPIRITUALE
RITIRO SPIRITUALE: Il ritiro... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - MURKY, MURKILY, MURKINESS
MURKY /ˈmɜ:kɪ/... continua.


Utenti Frécciolenews

Questa settimana a Radio Fahrenheit
Mercoledì. Cerco ponti in cui ... continua.

CORSI PER OPERATORE SOCIO SANITARIO (OSS) - Torino
La SFEP, Scuola Formazione Edu... continua.

Presentazione del libro SEXAMERON, NOVELLE SUI MATRIMONI - Padova
Mercoledì 16 novembre 2016 ore... continua.

Aiutar Cantando: un concerto di solidarietà - Torino
Sabato 26 novembre alle ore 21... continua.

Conferenza: JAPAN UNVEILED, viaggio nell'universo underground nipponico - Torino
Sabato 19 novembre, ore 16.00 ... continua.

Convegno “Arte espressione del Sé in carcere”
Il 24 Novembre 2016, alle ore ... continua.


CERIMONIA DI PREMIAZIONE CONCORSO HAIKU: DOMENICA 20 NOVEMBRE A CASCINA MACONDO
Organizza i tuoi impegni per essere presente alla cerimonia di premiazione del concorso haiku domenica 20 novembre 2016 a Cascina Macondo. Prenota in tempo l'antologia (tiratura limitata)SUL TAVOLO UN CAPPELLO ----------------------- PROGRAMMA: * inizio 14,30 puntuali * lettura ad alta voce intorno al fuòco degli Haikù classificati, a cura del Gruppo I NARRATORI DI MACONDO e del gruppo VÈRBAVÒX * dimostrazione e performance di TAIKO - tamburo giapponese. (Il TAIKO, strumento tradizionale, valorizza la bellezza e l’importanza dei silènzi del còrpo tanto quanto il suòno e il ritmo). * cottura Raku dal vivo dei manufatti prèmio * consegna dei prèmi e dell’antologìa SUL TÀVOLO UN CAPPÈLLO * thè, caffè, spicchio di torta per un momento conviviale * tèrmine della manifestazione ore 18,30 circa
torna su




SCRITTURALIA - speciale appuntamento domenica 4 dicembre 2016 - NON PUOI MANCARE!
appuntamento per scrittori e poeti - INSIEME A CASCINA MACONDO DOMENICA 4 DICEMBRE 2016 dalle ore 9.30 (arrivo puntuali) sino alle ore 20.30, con spaghettata finale per cena. Per mezzogiorno, invece, ognuno porta il suo pranzo al sacco, e le sue bevande. Il tutto verrà condiviso con gli amici intervenuti --------------- Munirsi di computer portatile, o macchina per scrivere, o biro o stilografica, o penna d’oca, inchiostro, fogli, e quant'altro si ritiene opportuno per scrivere un giorno intero IMMERSI NELLA PRODUZIONE DI FAVOLE ESOPICHE. --------------- PER I DETTAGLI COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1426:scritturalia-extramuros-appuntamento-domenica-4-dicembre-2016&catid=102:news&Itemid=90
torna su




ADOTTA UN FILO D'ERBA
Più di 500 giovani sono stati coinvolti nella produzione di favole. Cascina Macondo ritiene di non dover disperdere questo grande patrimonio di relazioni! ADOTTA UN FILO D'ERBA!!! - COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1436:adotta-un-filo-derba&catid=102:news&Itemid=90
torna su




CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ORDINARIA 2016
CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ORDINARIA 2016 --- La sottoscritta ANNA MARIA VERRASTRO presidente dell'associazione CASCINA MACONDO APS convoca l’assemblea ordinaria dei soci presso la sede di Cascina Macondo con il seguente ordine del giorno: 1) Approvazione del bilancio consuntivo 2015 - 2) Verifica programmazione 2016 - 3) Relazione sulla chiusura del progetto PAROL! - 4) Varie e d eventuali ------------ PRIMA CONVOCAZIONE: Sabato 19 novembre 2016 alle ore 9,00 ------- SECONDA CONVOCAZIONE: DOMENICA 20 NOVEMBRE 2016 ALLE ORE 21.30 ----- Il seguente avviso è stato affisso alla bacheca dell'Associazione oggi 19 ottobre 2016 ----- Sarà inviato via e-mail ai soci in regola con il pagamento della quota in data 31 ottobre 2016 ----- E' pubblicato sul sito dell'Associazione dal giorno 20 ottobre 2016 ----- Sarà inserito nelle news di Frecciolenews di Cascina Macondo due settimane prima della convocazione ------ Il presidente Anna Maria Verrastro --- Riva presso Chieri, 19 ottobre 2016 --- Borgata Madonna della Rovere, 4 - Riva Presso Chieri - Torino
torna su




“5-7-5 UNIVERSO HAIKU “ quindicinale a cura di Fabrizio Virgili - Prima di cena, di Maria Teresa Sisti
Prima di cena - / il calice del nonno / pieno di vino. // (Maria Teresa Sisti) -------------------------------------------------------- I seguaci di Cascina Macondo su Face Book continuano ad aumentare. E’ diventato virale, l’affetto che viene dimostrato ogni giorno verso questo tipo di Poesia, strana e affascinante. La stringatezza è una prova con cui cimentarsi, dopo l’attenta osservazione di ciò che ci circonda. Ricordo da queste righe che il 20 novembre verrà celebrata la cerimonia di Premiazione del Concorso Internazionale presso la mitica Cascina, in quel di Chieri. Dal lontano 2003 è stata percorsa una strada che ha superato limiti e valicato confini. Forse neppure noi avremmo sperato tanto, però ci abbiamo creduto. Maria Teresa fotografa e ferma per sempre un momento che precede la cena. E’ un rituale che si ripete dopo il calar del sole, puntuale e uguale, quasi cristallizzato nel tempo e nello spazio. La tavola è apparecchiata, non sappiamo quanti coperti siano stati approntati. Ma sicuramente ci è dato di riconoscere il posto del nonno, quello a capotavola, soprattutto per quel quid di diverso dagli altri. Il bicchiere del nonno è pieno, a differenza degli altri. Potrebbe sembrare un particolare di poco conto, a chi non abbia vissuto un certo clima, immediatamente prima che tutti si siedano attorno al desco. Ovviamente si aspetta il nonno, per dare inizio alla cena. Non è solo questione di età. Nel fatto che il calice del nonno sia già pieno a differenza degli altri, è presente il rispetto, quasi la devozione, insieme con la fierezza di poter “servire” il pater familias. E’ con orgoglio, che si tributa al capostipite la riconoscenza che è nell’animo di tutti. Al termine di una giornata di lavoro sicuramente svolta nei campi, questa è usanza dei contadini non figlia del computer, gli viene versato il vino che magari lui stesso ha prodotto con le sue mani, dalla sua vigna. E’ il ribadire l’amore di tutti, misto a una sorta di timore reverenziale. Pare di vederlo, il nonno, che spezza il pane e dà inizio al pasto, ma solo dopo aver gustato un po’ del vino del suo calice. Quasi a ringraziare per quel gesto simpatico e pieno d’amore. ------ fabrizio.virgili@cascinamacondo.com --- cos’è un Haiku? / un attimo di vita / che si fa verso.
torna su




“UKA SHA SHA ASCOLTANDO I NATIVI AMERICANI” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - RITIRO SPIRITUALE
RITIRO SPIRITUALE: Il ritiro spirituale per "fare medicina" durava quattro giorni con digiuno, preghiere, canti, annullamento di sé, ringraziamento agli spiriti, e il fumo della pipa. Veniva costruita una capanna a cupola fatta con 16 rami di salice verde con le estremità infisse nel terreno e le altre estremità legate insieme. Un diciassettesimo ramo veniva intrecciato in cima da est a ovest. Il diametro della capanna era di circa due metri e mezzo. Chi faceva il ritiro spirituale si dipingeva il corpo con argilla rossa sciolta in acqua. Lo sciamano, padrino di chi si preparava ad avere una visione, scioglieva quattro volte l'argilla rossa nell'acqua, pregando. Poi con polvere di terra nera dipingeva il viso, faceva un bracciale intorno ai polsi e alle caviglie, un sole sul petto, una luna sulla scapola sinistra, sempre sciogliendo in acqua in quattro fasi la terra nera. Il guerriero che faceva il ritiro spirituale restava chiuso da solo nella capanna per tutto il primo giorno fumando solo la pipa. Continuava così per il secondo giorno. Il terzo giorno restava ancora chiuso, solo, senza cibo, senza acqua. Solo il fumo. Ogni mattina faceva un piccolo intervallo, due passi intorno alla capanna con la sua guida spirituale. Qualcuno, un amico, o un parente, gli portava legna e pietre. Alla fine del quarto giorno poteva bere quattro sorsi d'acqua e mangiare quattro bocconi di carne. Il quinto giorno entrava nella capanna sudatoria per la purificazione con altri che avevano fatto anche loro il ritiro e il digiuno. Terminata la prova diverse famiglie invitavano il giovane nelle loro tende e gli offrivano da fumare e da mangiare e lo invitavano a raccontare la sua esperienza e a riferire le sue visioni, se ne aveva avute. ---- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - MURKY, MURKILY, MURKINESS
MURKY /ˈmɜ:kɪ/ a. 1) oscuro (anche fig.); tenebroso; buio; nero: (a murky night = una notte tenebrosa); (murky language = linguaggio oscuro) --- 2) torbido: (murky water = acqua torbida) ------ ● murky darkness = densa tenebra; buio fitto; buio pesto ------- (to have a murky past = avere un passato poco chiaro (o poco pulito) -------------------- MURKILY avv. oscuramente; tenebrosamente; torbidamente --------------------. MURKINESS n. [U]oscurità; tenebrosità (raro); tenebre. ---------- pietro.tartamella@cascinamacondo.com -------- (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




Questa settimana a Radio Fahrenheit
Mercoledì. Cerco ponti in cui lo spaesamento e il sentirmi a casa coincidano. E su quei ponti finiscono con l'apparire, teneri e meridiani, i fantasmi che mi riconducono là dove io sono cominciato e dove è cominciata, per me, questa città. Di Alberto Rollo “Un'educazione milanese” (ed. Manni) -- LIBRO DEL GIORNO. La mattina dopo san Lorenzo, notte delle stelle, arriva a Girifalco un circo. Non è di quelli che si fermano di tanto in tanto; è una carovana avvolta da un'aura incantata, un corteo sfavillante di elefanti e domatori, trapezisti, lanciatori di coltelli e illusionisti. La novità scuote la gente ed eccita gli animi, e cambierà per sempre le sorti dei sette protagonisti del romanzo. Di Domenico Dara “Appunti di meccanica celeste” (Ed. Nutrimenti) ----- Giovedì. Nel suo nuovo libro Leif Wenar, uno dei principali filosofi politici di oggi, ricostruisce il funzionamento delle supply chains globali, andando alla ricerca delle regole che governano il mondo, del meccanismo nascosto che ostacola democrazia e sviluppo e mette ogni consumatore in rapporto diretto con gli uomini che lo minacciano. Di Leif Wenar “Il re nero” (Ed. Luiss University Press) -- LIBRO DEL GIORNO. Si alza un braccio tra le onde del mare: al polso ha un braccialetto di stelle marine. Lo segue l'altro braccio, e una testa riccia, con due orecchie grandi per sentirci meglio. Si chiama Erasmo, questo ragazzino, e nuota alla ricerca del suo papà. Di Daniela Maddalena “L'elogio dell'acqua” (Ed. Marcos y Marcos) ------ Venerdì. Per oltre mezzo secolo, la scrittura di Cesare Garboli ha suscitato gioia ed energia - non solo intellettuale - nei suoi lettori. Che parli di cinema o di letteratura, che affronti la pittura o il teatro, ogni suo incontro (con Francis Bacon o Mario Soldati, con Chaplin o Goya, con Gianni Brera o Walter Benjamin, o magari con l'ufficiale delle SS Herbert Kappler) produce l'impatto memorabile di una rivelazione. Di Cesare Garboli “La gioia della partita” (Ed. Adelphi ) IL LIBRO DEL GIORNO. «So che detto da un nero è difficile da credere, ma non ho mai rubato niente. Non ho mai evaso le tasse, non ho mai barato a carte. Non sono mai entrato al cinema a scrocco, non ho mai mancato di ridare indietro il resto in eccesso a un cassiere di supermercato». Di Paul Beatty “Lo schiavista” (Ed. Fazi ) ----- Il nuovo sito di Ad alta voce è una grande libreria da ascoltare disponibile, sempre e gratuitamente dal computer e dallo smartphone: più di duecento romanzi e racconti letti dalle grandi voci del teatro italiano. ----- farhre@rai.it
torna su




CORSI PER OPERATORE SOCIO SANITARIO (OSS) - Torino
La SFEP, Scuola Formazione Educazione Permanente, organizza un corso biennale di formazione gratuito per Operatore Socio Sanitario (OSS). Per presentare domanda occorre essere maggiorenni ed in possesso almeno della licenza media. Ledomande vanno consegnate a mano presso la sede dello SFEP, in via Cellini 14 a Torino, entro le ore 12 di venerdì 25 novembre. L'ammissione al corso è subordinata al superamento delle prove selettive e al possesso di 'idoneità sanitaria alla mansione'. Info e iscrizioni: S.F.E.P (Scuola Formazione Educazione Permanente) Sito: www.comune.torino.it/sfep/sfep/welcome.shtml.
torna su




Presentazione del libro SEXAMERON, NOVELLE SUI MATRIMONI - Padova
Mercoledì 16 novembre 2016 ore 17:30, a Padova, presso la Galleria Cavour, piazza Cavour, presentazione del libro di Luiza Lobo “SEXAMERON - NOVELLE SUI MATRIMONI” (Aracne Editrice) ---- Il libro narra di un gruppo di giovani che, per sfuggire alla peste che imperversava nella città, si rifugiano in un Castello a Rio de Janeiro ad ascoltare per sei giorni delle novelle con frequenti richiami all'erotismo e al sesso. Luiza Lobo fa una rilettura degli spazi culturali che hanno reso possibile la disseminazione del pensiero patriarcale occidentale e, partendo dalla “storia‒cornice” del Decameron di Boccaccio e dell’Hepetameron di Margherita di Na­varra, racconta con sottile ironia le esperienze di donne che, sebbene abbiano conquistato un’indipendenza economica, un certo livello di cultura e ruoli di discreto potere, non hanno saputo riconsiderare l’amore, il sesso e il matrimonio. ---- L’autrice. Luiza Lobo, nata in Brasile, inizia la sua attività letteraria negli anni ’60 scrivendo racconti e poesie. I libri che l’hanno consacrata sono le antologie di racconti Por trás dos muros, Arte‒fábulas, Voo livre, A maçã mordida e Estranha aparição, e il suo romanzo Terras proibidas: a saga do café no vale do Paraíba do Sul. Ha tradotto in portoghese più di trenta opere di letteratura in lingua inglese e ha sviluppato un’intensa attività saggistica, come docente di Letteratura Comparata all’Università Federal di Rio de Janeiro e all’Università di Poitiers in Francia. ---- http://www.padovando.com/incontri-convegni/sexameron-novelle-sui-matrimoni/
torna su




Aiutar Cantando: un concerto di solidarietà - Torino
Sabato 26 novembre alle ore 21,00 nella chiesa di Santa Teresa - in via Santa Teresa 5, Torino - la direttrice Marcella Tessarin dirigerà il Coro Edeleweiss del Cai sez. Torino ed il coro Polifonico Imago Vocis Volpiano in un concerto di solidarietà a favore del nostro Gruppo 'La montagna che aiuta'. Ingresso libero per effettuare una raccolta fondi che permetterà l’acquisto di una carrozzella per il trasporto disabili sui sentieri di montagna. www.lamontagnacheaiuta.caitorino.it
torna su




Conferenza: JAPAN UNVEILED, viaggio nell'universo underground nipponico - Torino
Sabato 19 novembre, ore 16.00 l'Associazione Interculturale 'SAKURA' organizza 'JAPAN UNVEILED' una conferenza sul mondo più oscuro ed affascinante del Giappone. Terrà la conferenza Pier Giorgio Girasole, docente e traduttore di Lingua giapponese con esperienze di vita e lavoro ancora in corso tra Torino e Tokyo. ******* Verranno considerate le varie tendenze giovanili che vanno dalla passione per l'universo manga e anime fino a quella più rumorosa e colorata dei motociclisti bosozoku. Si parlerà del mondo della yakuza, la criminalità organizzata giapponese, analizzandola attraverso mito e realtà, cinema e cronaca. -- Il tutto senza ovviamente tralasciare una vera e propria immersione nel mondo della notte, da non considerarsi qualcosa di nascosto e misterioso bensì un vero e proprio orizzonte parallelo fatto di luci al neon, divertimenti di ogni genere e per ogni età, sale karaoke e locande izakaya, dove tutto sembra scorrere automaticamente per poi svanire all'alba. Un mondo che, benchè nascosto agli occhi dei turisti, resta fonte di spirazione per film, romanzi e fumetti. -- Una sottocultura dunque che non va intesa come inferiore ma solo come nascosta e parallela alla società nipponica, fatta non solo fiori di ciliegio ma anche di un universo ai limiti del cyberpunk. ************ L'incontro è a partecipazione libera fino ad esaurimento posti. Durante l'incontro verrà servito del tè giapponese accompagnato da dolci tipici. Associazione Italia Giappone Sakura, Via Piedicavallo 12, Torino ----- Info e prenot. marengo@sakuratorino.it . tel. 3920067942
torna su




Convegno “Arte espressione del Sé in carcere”
Il 24 Novembre 2016, alle ore 8.30, a Torino, presso il Campus Universitario Luigi Einaudi, inaugurazione opera “L’albero della vita” - Mostra fotografica realizzata con l’Istituto Bodoni Paravia ---- Alla luce delle molteplici iniziative sociali a favore della persona detenuta, le proposte di carattere culturali possono essere infinite, quella di un convegno sul tema “L’Arte espressione del Sé in carcere” ci sembra costituire un momento importante per confronti e approfondimenti sull’attività Artistica svolta dagli ospiti degli Istituti di Pena per adulti e per minori di Torino e per gli adulti della Casa Circondariale di Vercelli. ----- Ingresso Gratuito fino a esaurimento posti ----- Per info: 335 201937 – labrezzatorino@gmail.com
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.