Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

ADOTTA UN FILO D'ERBA
Più di 500 giovani sono stati ... continua.

SCRITTURALIA - speciale appuntamento domenica 4 dicembre 2016 - NON PUOI MANCARE!
appuntamento per scrittori e p... continua.

CAPODANNO 2016-2017 - BAGNA CAUDA SOLIDALE A CASCINA MACONDO
A CASCINA MACONDO una sera d’i... continua.

LASTRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO AL TEATRO BOSSATIS - Volvera (TO) - sabato 10 dicembre 2016
PAROL - scrittura e arti nelle... continua.

CERCASI WEB MASTER E PROGRAMMATORE
Ciao, stiamo bussando alla por... continua.

MACONDOSCUOLA - gite didattiche a Cascina Macondo primavera 2017
GITE DIDATTICHE A CASCINA MACO... continua.

“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - SOLITUDINE, di Silvana Gay
SOLITUDINE: Quando t... continua.

“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - GENGIVE E GENGIVITI
GENGIVE E GENGIVITI: L’avu... continua.

OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: “La signora in giallo. Martini e follìa” di Jessica Fletcher e Donald Bain
Chi non conosce il Maine nutre... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - TO BRISTLE, BRISTLING
TO BRISTLE /ˈbrɪsl/ ... continua.


Utenti Frécciolenews

Il Giappone a Milano. I grandi maestri dela pittura
Il Giappone a Milano: la mostr... continua.

CENA DANSOIRA - Torino
Venerdì 25 NOVEMBRE dalle ore ... continua.

TERRA/MATERIAPRIMA – Gallarate (VA)
Venerdì 2 dicembre 2016 alle o... continua.

Uomini maltrattanti: affrontiamo il problema - Cuneo
La Scuola di pace di Boves, in... continua.

Balli, canti e stages di danze delle Marche - Samone
3-4 dicembre 2016 - Balli, c... continua.


ADOTTA UN FILO D'ERBA
Più di 500 giovani sono stati coinvolti nella produzione di favole. Cascina Macondo ritiene di non dover disperdere questo grande patrimonio di relazioni! ADOTTA UN FILO D'ERBA!!! - COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1436:adotta-un-filo-derba&catid=102:news&Itemid=90
torna su




SCRITTURALIA - speciale appuntamento domenica 4 dicembre 2016 - NON PUOI MANCARE!
appuntamento per scrittori e poeti - INSIEME A CASCINA MACONDO DOMENICA 4 DICEMBRE 2016 dalle ore 9.30 (arrivo puntuali) sino alle ore 20.30, con spaghettata finale per cena. Per mezzogiorno, invece, ognuno porta il suo pranzo al sacco, e le sue bevande. Il tutto verrà condiviso con gli amici intervenuti --------------- Munirsi di computer portatile, o macchina per scrivere, o biro o stilografica, o penna d’oca, inchiostro, fogli, e quant'altro si ritiene opportuno per scrivere un giorno intero IMMERSI NELLA PRODUZIONE DI FAVOLE ESOPICHE. --------------- PER I DETTAGLI COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1426:scritturalia-extramuros-appuntamento-domenica-4-dicembre-2016&catid=102:news&Itemid=90
torna su




CAPODANNO 2016-2017 - BAGNA CAUDA SOLIDALE A CASCINA MACONDO
A CASCINA MACONDO una sera d’inverno… LA NOTTE DI CAPODANNO 2016/2017: BAGNA CAUDA SOLIDALE -------- una cara amica, esperta e appassionata, preparerà una STRAÙLTRASPECIALÌSSIMÌSSIBÈRRIMA BAGNA CAUDA, E NON SOLO..! (antipasto flan di zucca, insalata russa invernale, tomini con bagnetto, vino, quiche varie, frittatine alla menta, macedonie, dolce, spumante, panettone, caffè, rotolini di gag…) -------------- Tutti i partecipanti porteranno SPLENDIDI ORTAGGI (a scelta libera), e il proprio personale tegamino di coccio con relativo fornelletto e, ovviamente, 30 EURO A TESTA (pari all’adozione di 6 fili d’erba) A SOSTEGNO DEL PROGETTO “OMNIA FABULA ET ARTI INTRAMUROS/EXTRAMUROS” ------------------------ tra un ortaggio e l’altro una poesia, un vino, una favola ...... il fuoco acceso nel camino del salone Gibran ...... <<<<<< SABATO 31 DICEMBRE 2016 ALLE ORE 20.00 >>>>>>> obbligatoria la prenotazione entro il 20 dicembre: info@cascinamacondo.com
torna su




LASTRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO AL TEATRO BOSSATIS - Volvera (TO) - sabato 10 dicembre 2016
PAROL - scrittura e arti nelle carceri - oltre i confini, oltre le mura ----------------- IL COMUNE DI VOLVERA E CASCINA MACONDO PRESENTANO: LA STRETTA DI MANO E IL CIOCCOLATINO - I DETENUTI RACCONTANO - a cura di Pietro Tartamella ----------- antologia di diari, riflessioni, racconti, poesie, haiku, cut-up dei detenuti della casa di reclusione di alta sicurezza “Rodolfo Morandi” - Saluzzo e della casa circondariale “Lorusso-Cutugno” - Torino ------- Giovane Holden Edizioni - Collana Cascina Macondo <<<<<<<< SABATO 10 DICEMBRE 2016, ORE 21.00 - NELL'AMBITO DEL FESTIVAL DEL LIBRO E DELLA MUSICA >>>>>>> TEATRO BOSSATIS Via Ponsati, 69 - VOLVERA (TO) ------------- CITTADINI LIBERI PRESTANO LA LORO VOCE AI DETENUTI - presentazione di brani a cura dei LETTORI DI VOLVERA ------------ ingresso gratuito – la cittadinanza è invitata
torna su




CERCASI WEB MASTER E PROGRAMMATORE
Ciao, stiamo bussando alla porta. Cerchiamo un esperto web master e un esperto programmatore, possibilmente residente nella zona di Torino-Asti-Cuneo, che a titolo di volontariato abbia voglia e piacere di darci una mano occupandosi del sito di Cascina Macondo. Possiamo offrire solo una buona visibilità. C'è qualcuno? Contattare Pietro: cell. 328 42 62 517 - info@cascinamacondo.com
torna su




MACONDOSCUOLA - gite didattiche a Cascina Macondo primavera 2017
GITE DIDATTICHE A CASCINA MACONDO ANNO 2018 da marzo a fine maggio: percorso di SCRITTURA CREATIVA e percorso di POETICA HAIKU per Scuole Elementari (classi 3° - 4° - 5°), Scuole Medie, Medie Superiori, Licei ------------ LETTURA CREATIVA AD ALTA VOCE per Scuole Elementari (classi 3° - 4° - 5°), Scuole Medie, Medie Superiori, Licei -------------- UN VIAGGIO TRA STORIE E ARGILLA per Scuole Elementari e Scuole Materne ------------------- WAKAN TANKA INDIANI DELLE PIANURE per Scuole Elementari e Scuole Materne ------------------------------ TUTTI I PERCORSI DIDATTICI SI SVOLGONO dalle ore 9.30 alle 15.30 ------- Costo invariato da quindici anni -------- gli stessi percorsi possono svolgersi, con opportune modifiche, anche presso la scuola -------------- SI CONSIGLIA DI PRENOTARE CON MESI DI ANTICIPO (settembre-ottobre)- Cascina Macondo sorge tra campi di grano e mais lungo la strada vecchia che da Riva porta a Poirino. D'inverno ancora vi si raccontano storie intorno al fuoco ------------- per informazioni dettagliate copia e incolla il seguente link sul tuo browser: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=56&Itemid=60
torna su




“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - SOLITUDINE, di Silvana Gay
SOLITUDINE: Quando tramortii la mia guardia del corpo / con sigarette di marijuana infilate nelle orecchie / per un po' ebbi una testa mia sospesa / sulla staccionata di luna / a dimostrare i miei piedi / singhiozzando alcool mai ingollato / tra gli occhi sbilenchi. // Perdio! avrei dato più d'un regno di visioni / per / un / cavallo! / e cavalcare nella notte alla volta di non so che / purché lontana da frontiere / - distanziando Dio nel galoppo della fuga - / e neri totem e croci / immagini / lastricate / dall'incenso / ………. un cavallo è il vento sugli occhi / e sempre un ovest da tagliare nella corsa // ma ora le conosco le vecchie battaglie / e i cavalli bardati per morire…. / (Silvana Gay) --- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - GENGIVE E GENGIVITI
GENGIVE E GENGIVITI: L’avulsione di un dente, la cattiva igiene orale, le infezioni virali e alcune medicine (per es. antibiotici, magari in un intestino non proprio ben funzionante) possono provocare gengivite, un disturbo che molti di noi conoscono. In ogni caso, un rimedio che serve a “sgonfiare” le gengive sono gli sciacqui con sale e acqua tiepida, oppure con un decotto contenente piante astringenti o antisettiche (per es. foglie di noce, castagno, timo, origano, salvia; anche la malva è molto efficace, ma si prepara in infuso, stessa cosa per la camomilla, con cui si può fare un infuso molto concentrato in poca acqua e due cucchiaini di sale per fare sciacqui): si mette un cucchiaio colmo della pianta scelta in 3-400 ml di acqua fredda, si copre con un coperchio e si porta a ebollizione; dopo averlo fatto bollire per 5-10 minuti si spegne e ci si mettono dentro due-tre gocce di olio essenziale di chiodi di garofano, si lascia intiepidire e si fanno gli sciacqui. Si può fare anche solo il decotto concentrato di chiodi di garofano. Se è un problema che si presenta spesso, è bene assumere Vitamina C (1 grammo al giorno) e dopo ogni pasto fare sciacqui con acqua argillosa (un cucchiaino di argilla in un bicchiere d’acqua tiepida, mescolare e lasciare depositare; usare solo la parte acquosa per gli sciacqui) o acqua e tintura madre di Calendula (30-50 gocce in mezzo bicchiere d’acqua tiepida). Si possono fare toccature locali con Tintura Madre di Fitolacca e di Calendula (metterne una goccia sul dito o qualche goccia su un cotton-fioc e massaggiare); si può anche bere la tintura madre di Timo (30 gocce in poca acqua per due volte al giorno lontano dai pasti). E, non ultimo, il Rame (antinfiammatorio): una fiala 1-2 volte al giorno nel momento acuto, per proseguire poi con Rame-Oro-Argento, una fiala due volte la settimana (per 2 mesi, se è un problema cronico). In omeopatia in caso di gengivite si usa: -Mercurio Sol. 30 CH per gengive arrossate, con lingua bianca e tumefatta; -Mercurius Corrosivus 15 CH, se compaiono anche delle ulcerazioni; -Phosphorus 9 CH, se ci sono emorragie. Anche un normale colluttorio antibatterico riduce il gonfiore delle gengive. Per il periodo dell’infiammazione evitare zuccheri, succhi di frutta, farinacei, ma mangiare cibi ricchi di fibra e frutta fresca con la buccia. E’ bene ricordare che la gengivite, se non curata per tempo, può creare altri problemi, come periodontite o la distruzione dell’osso e quindi la perdita del/i dente/i. E inoltre: intestino sano, gengive sane! Perciò indagare sempre sullo stato dell’intestino nelle malattie della bocca e dei denti. Altri consigli: -rinnovare spesso lo spazzolino da denti; -lavare accuratamente i denti e il contorno delle gengive (almeno dopo i 3 pasti per almeno 3 minuti); -massaggiare le gengive per favorire la circolazione sanguigna; -2-3 volte alla settimana, dopo aver lavato i denti dopo cena, fare uno sciacquo con acqua e bicarbonato; -evitare il più possibile fumo e alcol (irritano localmente e interferiscono con l’assorbimento di vitamine e sali minerali). --- antonella.filippi@cascinamacondo.com
torna su




OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: “La signora in giallo. Martini e follìa” di Jessica Fletcher e Donald Bain
Chi non conosce il Maine nutre strani pregiudizi sul nòstro clima, immàgina un succèdersi di estati fresche e di invèrni rigidìssimi. Mai un’ondata di caldo, come quelle che dilàgano più a sud, o nelle grandi metròpoli. È un’idèa sbagliata. Cèrto, a Cabot Cove raramente si regìstrano le temperature di New York, di Netwark o di Washington (in nessùn luògo al mondo fa caldo come a Washington durante l’estate, salvo forse a Bombay e nella Valle della Mòrte). Però l’afa arriva anche da noi. Prendiamo per esèmpio il 17 agosto dell’anno scorso: venticinque gradi, quando mi svegliài la mattina alle sèi. Non controllài il tasso d’umidità sul baròmetro, ma la mìa pèlle sudaticcia mi disse che stavamo raggiungèndo il livèllo di saturazione. Un punto percentuale in più e si sarèbbero rotte le dighe. Nel Maine c’èra un’ondata di caldo pura e sémplice, uno di quei giorni in cùi i mièi capelli non hanno bisogno di èssere vitalizzati artificialmente per recuperare la loro ondulazione. Restammo per tre giorni nella mòrsa di temperature rècord e la gènte cominciava a innervosirsi. Dovunque andassi sentivo solo lamenti: “Dìo santo, questo caldo ci uccide, mai provato niènte di sìmile dall’ottantasètte”. È solo un problèma mentale, mi ripetevo mentre mettevo sul fuòco l’acqua per il tè e mi sistemavo nel tinèllo per seguire il Today Show alla televisione. William Scott, il mìo meteoròlogo favorito, si tòlse la parrucca per rèndere omaggio a una signora della Georgia che festeggiava il centosèiésimo compleanno. (Jessica Fletcher e Donald Bain) -------- fiorenza.alineri@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - TO BRISTLE, BRISTLING
TO BRISTLE /ˈbrɪsl/ v. i. 1) (di capelli) rizzarsi; (di pelo) drizzarsi, arruffarsi --- 2) (di animale) rizzare il pelo --- 3) (fig., di persona) reagire con irritazione; impermalirsi; inalberarsi; arrabbiarsi; (to bristle with indignation = reagire con indignazione); indignarsi --- 4) – reggenza: to bristle with = essere irto di; essere pieno di; pullulare di; brulicare di: (The city walls bristled with cannons = le mura della città pullulavano di cannoni); (His speeches bristled with quotations = i suoi discorsi erano pieni di citazioni) ------------------------------------------------------------- BRISTLING a. 1) ispido; irsuto: (a bristling beard = una barba ispida) --- 2) (fig.) energico; vivace; aggressivo. --- pietro.tartamella@cascinamacondo.com --- (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




Il Giappone a Milano. I grandi maestri dela pittura
Il Giappone a Milano: la mostra su Hokusai, Hiroshige e Utamaro ----- Fino al 29 gennaio 2017 ---- Viaggio tra arte e culture lontane: i tre maestri dell'Ukiyoe, il Mondo fluttuante, vissuti tra metà Settecento e metà Ottocento, sono anche i migliori testimoni dei paesaggi, delle città, dei panorami umani e naturali dell'antico Sol Levante. Un video reportage per fare un confronto tra ciò che sorprende il visitatore di oggi e quello che seppero ritrarre i grandi artisti del passato. Ci sono molti modi di viaggiare. La mostra su Hokusai, Hiroshige e Utamaro, aperta al Palazzo reale di Milano fino al 29 gennaio, ne propone uno magnifico per scoprire il Giappone. I tre maestri dell’Ukiyoe, il Mondo fluttuante, vissuti tra metà Settecento e metà Ottocento, sono anche i migliori testimoni dei paesaggi, delle città, dei panorami umani e naturali del Sol Levante prima della modernizzazione a passi forzati dell’epoca Meiji (dal 1868, con la riaffermazione del potere imperiale) ---- busolinu@gmail.com
torna su




CENA DANSOIRA - Torino
Venerdì 25 NOVEMBRE dalle ore 19.30 , l'Associazione Baldanza in collaborazione con la Direzione Centrale Politiche Sociali - progetto 'MOTORE DI RICERCA - comunità attiva' del Comune di Torino, invita alla CENA DANSOIRA. La serata si svolgerà presso l'Antico Teatro dell’IRV in C.so Unione Sovietica 220/d (parcheggio interno) – TORINO. -- Portare bevande, cibarie e ....... tanta voglia di danzare!! -- -- Se non arrivate per cena ricordate di portare una bibita da condividere.... Ingresso libero, non è necessaria la prenotazione, vi aspettiamo come sempre in tanti!!!! . La serata sarà animata dal gruppo MARASMA FOLK. Per informazioni: Chiara Cell. 339.717.29.38 - Maria Cell. 349.181.57.15 - e-mail: baldanza@arpnet.it - www.arpnet.it/baldanza
torna su




TERRA/MATERIAPRIMA – Gallarate (VA)
Venerdì 2 dicembre 2016 alle ore 18.00, a GALLARATE (VA), presso la Sala Planet / Galleria di Arti Visive dell’Università del Melo, Via Magenta n. 3 inaugurazione della rassegna internazionale d’Arte Postale “TERRA/MATERIAPRIMA” ideata e curata da Ruggero Maggi. ----- La terra è la materia prima della nostra esistenza, l’elemento base della nostra vita su questo pianeta, non a caso chiamato appunto Terra. Terra che, in questa mostra, costituisce anche l’elemento primario delle opere pervenute e realizzate con zolle della propria terra, con la propria materia prima e spedite da più di duecento mailartisti internazionali. Opere d’arte che in taluni casi crescono e si sviluppano essendo costituite da elementi vivi, come erba, piantine e licheni, che vengono regolarmente innaffiati… piccoli ecosistemi viventi… Arte viva! ----- Mail Art, Arte Postale, Arte Correo … trasposizioni linguistiche che hanno contrassegnato, soprattutto alla fine del secolo passato, un’infinita serie di progetti, riviste, libri, mostre, eventi legati ad un mondo culturale/artistico per lo più underground e con una spiccata inclinazione per la non-ufficialità, in cui ha valore la relazione intrinseca tra l'oggetto spedito, il mittente ed il destinatario. ----- L’Arte Postale gloCale è parte integrante di un processo di globalizzazione culturale che si estrinseca a livello locale mediante l’azione che ogni artista postale compie attraverso una fitta rete di comunicazioni creative come una babilonica torre dai destini incrociati e che, a buona ragione, può essere considerata un esteso fenomeno culturale e sociale, un contenitore di idee ed emozioni. ----- Gli antecedenti storici di questa forma di comunicazione artistica sono stati il Futurismo e il Dadaismo. E' da sottolineare anche l'opera di Kurt Schwitters, creatore dei primi lavori realizzati con timbri e l'avvento, alla metà degli anni '50, della ricerca Fluxus con l'opera di artisti come Joseph Beuys, Ray Johnson, George Maciunas, Ken Friedman, Ben Vautier e di alcuni artisti e teorici del Nuovo Realismo francese come Pierre Restany ed Yves Klein. ----- Ray Johnson, artista di New York, è considerato il creatore dell'Arte Postale: nel 1962 fonda, sbeffeggiando le vere scuole per corrispondenza, la New York Correspondence School. ----- La mostra resterà aperta fino al 27 gennaio 2017, tutti i giorni dalle ore 15.00 alle ore 18.00 ----- Per informazioni: 0331.708224 – 320.9621497 e-mail: udm@melo.it – maggiruggero@gmail.com
torna su




Uomini maltrattanti: affrontiamo il problema - Cuneo
La Scuola di pace di Boves, in occasione del 25 novembre, “Giornata contro la violenza sulle donne”, ha pensato di affrontare la questione da un'altra prospettiva, parlando degli uomini che provocano la violenza. ---- Sul fenomeno degli uomini maltrattanti negli ultimi anni è iniziato, lentamente e un po’ a macchia di leopardo, un percorso a livello nazionale. Christian Raimo scrive: “La violenza degli uomini prima era invisibile, poi è mostrificata: una riflessione laica su come intervenire efficacemente è sempre laterale, una politica d’intervento sociale sui maschi violenti è difficile da programmare.” ---- Eppure, per fortuna, qualcosa si è mosso in questi ultimi anni. Anche la Scuola di Pace di Boves e la Rete antiviolenza di Cuneo, insieme ad enti ed associazioni, vogliono fare la propria parte, iniziando con una riflessione sulla situazione locale venerdì 25 novembre alle ore 17.30 presso il Salone d‘Onore del Municipio di Cuneo col convegno: ”UOMINI MALTRATTANTI: AFFRONTIAMO IL PROBLEMA” insieme ai relatori: Dott.sa G.Forano del Consorzio socio-assistenziale di Cuneo; Dott.sa I. Bosio della ASL CN1; Avv. C. Costamagna dell’Ordine degli Avvocati di Cuneo; Dott. A. Ciaramella della Questura di Cuneo; Dott.sa L. Bottero, Direttore dell’UEPE di Cuneo; Dott. G.L. Pessolano della Casa Circondariale di Cuneo; Dott. Rino Mele, Ass. Il cerchio degli uomini; in collaborazione con il Garante dei Detenuti, Prof. Mario Tretola, l'Ordine degli Psicologi del Piemonte, l'Azienda Ospedaliera Santa Croce e Carle, Ass. Fiordaliso. --------- Info 0171/391834 – 0171/391850
torna su




Balli, canti e stages di danze delle Marche - Samone
3-4 dicembre 2016 - Balli, canti e stages di danze delle Marche con il Duo Roberto Lucanero e Marco Meo ---- Organizzazione curata dall'Associazione Culturale Carolando con il contributo e patrocinio dell’associazione Gran Bal Trad . ***** Il duo Lucanero - Meo è stato definito a ragione 'minimale ma massimale': con la voce, la fisarmonica diatonica e il tamburello riesce infatti a trasportare gli ascoltatori e i ballerini dentro il mondo tradizionale e magico del Saltarello. Il Saltarello è la musica e la danza tradizionale ed archetipica delle Marche e del centro Italia che, secondo la tradizione, nacque nella notte dei tempi grazie alle fate-ancelle della Regina Sibilla, fata a sua volta e signora dei monti Marchigiani che ancora oggi si chiamano Monti Sibillini. Roberto Lucanero e Marco Meo sono attivi assieme o singolarmente come docenti di corsi di danza tradizionale, di fisarmonica diatonica (Roberto) di canto e di tamburello (Marco). ****** Orari: sabato 3 dicembre ore 10.00-13.00: stage di danze delle Marche con Roberto Lucanero e Marco Meo - ore 13.00-15.00: intervallo per pranzo comunitario (ognuno porta qualcosa) - ore 15.00-18.00: proseguimento stage. ---- Dalle ore 21.00 Festa da ballo con Roberto Lucanero e Marco Meo Domenica --------- Domenica 4 dicembre Ore 10.00-13.00: proseguimento stage. Quote associative Stage più serata: € 35. Solo serata: € 5 - Lo stage deve essere prenotato con una settimana di anticipo. Carla: 0125/617028, Franca: 3496753528, Maria Rosa: 0125/48942 E-mail: carolando.ivrea@gmail.com Sito: :http://www.carolando.it
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.