Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

CAPODANNO 2016-2017 - BAGNA CAUDA SOLIDALE A CASCINA MACONDO
A CASCINA MACONDO una sera d’i... continua.

FORMAZIONE DANZA TEATRO A CASCINA MACONDO - sabato 17 DICEMBRE 2016
percorsi di formazione di DA... continua.

ADOTTA UN FILO D'ERBA
Più di 500 giovani sono stati ... continua.

OMNIA FABULA ET ARTI intramuros/extramuros - progetto di Cascina Macondo per il carcere Rodolfo Morandi di Saluzzo
Cascina Macondo ritiene che l’... continua.

LA FORESTERIA DI CASCINA MACONDO 'Tiziano Terzani' a costi di Bed&Breakfast
La Foresteria 'Tiziano Terzani... continua.

“5-7-5 UNIVERSO HAIKU “ quindicinale a cura di Fabrizio Virgili - Ore piccole, di Stefania Andreoni
Ore piccole – / parlano nel ... continua.

“UKA SHA SHA ASCOLTANDO I NATIVI AMERICANI” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - SACCHETTO DI MEDICINA
SACCHETTO DI MEDICINA: Gli i... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella
TO JANGLE /ˈdʒæ!... continua.


Utenti Frécciolenews

Questa settimana a Radio Fahrenheit
Mercoledì. Una profonda trasfo... continua.

GODZIL-LAND. Un viaggio fantastico dal Mondo Perduto a Jurassic Park – Padova
La mostra “GODZIL-LAND. Un via... continua.

Novecento, spettacolo teatrale a Milano
Dal 28 al 31 dicembre e dal 10... continua.

In uscita gli ultimi numeri di Direfarescrivere e Bottegascriptamanent
In uscita il 131° numero di Di... continua.

Vivere dentro. Il carcere incontra la città - Padova
Mercoledì 14 dicembre 2016, al... continua.


CAPODANNO 2016-2017 - BAGNA CAUDA SOLIDALE A CASCINA MACONDO
A CASCINA MACONDO una sera d’inverno… LA NOTTE DI CAPODANNO 2016/2017: BAGNA CAUDA SOLIDALE -------- una cara amica, esperta e appassionata, preparerà una STRAÙLTRASPECIALÌSSIMÌSSIBÈRRIMA BAGNA CAUDA, E NON SOLO..! (antipasto flan di zucca, insalata russa invernale, tomini con bagnetto, vino, quiche varie, frittatine alla menta, macedonie, dolce, spumante, panettone, caffè, rotolini di gag…) -------------- Tutti i partecipanti porteranno SPLENDIDI ORTAGGI (a scelta libera), e il proprio personale tegamino di coccio con relativo fornelletto e, ovviamente, 30 EURO A TESTA (pari all’adozione di 6 fili d’erba) A SOSTEGNO DEL PROGETTO “OMNIA FABULA ET ARTI INTRAMUROS/EXTRAMUROS” ------------------------ tra un ortaggio e l’altro una poesia, un vino, una favola ...... il fuoco acceso nel camino del salone Gibran ...... <<<<<< SABATO 31 DICEMBRE 2016 ALLE ORE 20.00 >>>>>>> obbligatoria la prenotazione entro il 20 dicembre: info@cascinamacondo.com
torna su




FORMAZIONE DANZA TEATRO A CASCINA MACONDO - sabato 17 DICEMBRE 2016
percorsi di formazione di DANZA E TEATRO FISICO 2016 – 2017 finalizzati all’integrazione della DISABILITÀ & NORMALITÀ condotte da Nagi Tartamella, Florian Lasne -------------------------- PROSSIMO APPUNTAMENTO SABATO 25 FEBBRAIO 2017 A CASCINA MACONDO -------------------------- Le giornate di formazione vogliono essere l'occasione di creare un gruppo di lavoro interessato ad incontrare il mondo della disabilità attraverso i linguaggi del teatro e della danza. Parallelamente agli incontri con i ragazzi disabili, ci sembra importante dedicare un laboratorio agli adulti normodotati per permettere loro di immergersi in prima persona in un lavoro creativo ed espressivo, al fine di acquisire delle competenze di base nell'ambito del teatro sociale e della danza. L'acquisizione di tali competenze permetterà di accompagnare le persone disabili attraverso “l'azione teatrale e danzata” con maggiore prontezza e disponibilità. Darà inoltre la possibilità di dare forma alla propria creatività, di apprendere delle tecniche per la creazione di materiale scenico, di imparare giochi ed esercizi teatrali di gruppo da poter riutilizzare in altri contesti --------------------------------- per altre informazioni COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1433:formazione-danzateatro-integrazione-normalita-a-disabilita&catid=102:news&Itemid=90
torna su




ADOTTA UN FILO D'ERBA
Più di 500 giovani sono stati coinvolti nella produzione di favole. Cascina Macondo ritiene di non dover disperdere questo grande patrimonio di relazioni! ADOTTA UN FILO D'ERBA!!! - COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1436:adotta-un-filo-derba&catid=102:news&Itemid=90
torna su




OMNIA FABULA ET ARTI intramuros/extramuros - progetto di Cascina Macondo per il carcere Rodolfo Morandi di Saluzzo
Cascina Macondo ritiene che l’incontro tra detenzione / cittadinanza / infanzia / disabilità possa produrre momenti di riflessione importanti sulla tematica del carcere e stimolare in tutti gli attori coinvolti un ascolto attento e costruttivo. Riteniamo fondamentale investire sulle “relazioni costanti e continuative con la società civile” che possono infondere nel detenuto (non sentendosi abbandonato dalla comunità) un senso di appartenenza positivo volto ad alimentare il desiderio di miglioramento e la speranza ---- OMNIA FABULA ET ARTI nuovo progetto di Cascina Macondo per il carcere Rodolfo Morandi di Saluzzo - COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER PER ACCEDERE AI DETTAGLI: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1366:omnia-fabula-et-arti-intra-extra-muros&catid=102:news&Itemid=90
torna su




LA FORESTERIA DI CASCINA MACONDO 'Tiziano Terzani' a costi di Bed&Breakfast
La Foresteria 'Tiziano Terzani' di Cascina Macondo è un appartamento ricevuto in comodato composto di una cucina, tre camere, un bagno. Possono pernottarvi, o soggiornarvi, a costi di Bed and Breakfast, i Soci dell’Associazione e coloro che (FAMIGLIE,SINGOLI O PRIVATI) intendono diventarlo, i Soci di Associazioni con finalità affini a quelle di Cascina Macondo, i Soci di Associazioni di promozione sociale e artistiche, coloro che aderiscono ad iniziative e attività promosse da Enti Pubblici e Privati. Il ricavato è a sostegno delle attività istituzionali di Cascina Macondo. Copia e incolla il seguente link sul tuo browser per vederne le immagini: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=331:la-foresteria-di-cascina-macondo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




“5-7-5 UNIVERSO HAIKU “ quindicinale a cura di Fabrizio Virgili - Ore piccole, di Stefania Andreoni
Ore piccole – / parlano nel silenzio / le frasi scritte. // (Stefania Andreoni) ---------------------------------- All’ultimo momento si è inserita la nostra haijin Stefania, sul sito Facebook di Cascina Macondo. Sul bianco foglio degli haiku ha messo un momento tutto suo, una riflessione intima. Nel silenzio della notte, sola, legge e medita. Chissà di quali frasi si tratta? Lettere ricevute? Al giorno d’oggi suonerebbe strano, tutto è subordinato alla scrittura sui computer, ai messaggini, alle faccette. Si fa del tutto, per non comunicare, o quanto meno per ridurre al minimo lo sforzo di usare le mani. Oltre alla testa. Preferiamo immaginare che si tratti di un libro, che possa parlare al suo cuore in maniera bella, silenziosa, accattivante, così che possa rapirla e trasportarla nella vicenda che si dipana nelle pagine del volume. Solo chi ama leggere i libri, conosce il piacere fisico del tenere tra le mani il libro che si sta leggendo. Se le pagine da sfogliare sono poi pure un po’ ruvide, allora il piacere è totale. Ci fa pensare che stia assaporando le vicende descritte da “La stretta di mano e il cioccolatino”, o gustando i 114 Haiku pubblicati ne “Sul tavolo un cappello”, tutti quelli segnalati dalla giuria al Concorso di quest’anno. Ancora una volta dobbiamo sottolineare la stupenda bellezza data dalla semplicità. Nessun arzigogolo, nessuna concessione all’apparire, al mettere in mostra. Stefania non è più sola, sono le “frasi scritte” il suo miglior dialogo nella notte. La costruzione della struttura denuncia profonda conoscenza del particolare mondo degli haiku, apparentemente elementare, eppure ricco di sfumature e misteri. La stringatezza con cui ha reso l’atmosfera non avrebbe potuto essere migliore, “Ore piccole”. Solo due parole, per illustrare l’intero mondo anche interiore che prende forma in una stanza, al buio della notte. ---- fabrizio.virgili@cascinamacondo.com --- cos’è un Haiku? / un attimo di vita / che si fa verso.
torna su




“UKA SHA SHA ASCOLTANDO I NATIVI AMERICANI” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - SACCHETTO DI MEDICINA
SACCHETTO DI MEDICINA: Gli indiani d'America conservavano nei loro Sacchetti di Medicina tutti quegli oggetti che avevano assunto per loro un valore particolare, o che erano stati rinvenuti in modo eccezionale, misterioso, strano. Poteva trattarsi di qualsiasi cosa: un baccello di semi, una treccia di tabacco, una pallina di resina secca di Pino, un ciuffo di capelli, una coda di lontra, un cristallo di quarzo, un dente di alce, peli di cavallo, una pietra. Alcuni oggetti avevano un significato già codificato: un pezzo di stoffa blu portava fortuna; un'unghia di orso, o anche solo i peli, mantenevano in ottima forma il cavallo del guerriero; un'ala di rondine conferiva il potere di sfuggire al nemico. Il Sacchetto di Medicina era più piccolo della Borsa di Medicina e generalmente veniva portato addosso, al collo o alla cintura. ---- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella
TO JANGLE /ˈdʒæŋgl/ A) v. i. 1) (di campanello, allarme, ecc.) emettere un suono metallico e stridulo; scampanellare --- 2) (di chiavi, monete, ecc.) tintinnare: (The coins jangled in his pocket = le monete gli tintinnavano in tasca) --- 3) (di nervi) essere teso; essere a fior di pelle -------------------------------------------------------- B) v. t. far risuonare (qc. di metallico); far tintinnare: (to jangle a bell = scampanellare); (to jangle the keys = far tintinnare le chiavi) ● to jangle (on) sb.'s nerves = dare ai nervi a q. ---------- pietro.tartamella@cascinamacondo.com -------- (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




Questa settimana a Radio Fahrenheit
Mercoledì. Una profonda trasformazione politica e sociale ha investito il nostro paese negli ultimi vent’anni. Un cambiamento che non poteva non coinvolgere il mondo dell’associazionismo, la parte più attiva e sensibile della società civile. Impegnate in molteplici attività, le reti associative favoriscono la diffusione della cultura democratica e della solidarietà sociale, rafforzando i legami fra le persone e l’efficacia delle politiche pubbliche. Roberto Biorcio, Tommaso Vitale “Italia civile. Associazionismo, partecipazione e politica” (Ed. Donzelli) - LIBRO DEL GIORNO. Le ombre tornano a invadere Roma. Sono passati cinque secoli dalla misteriosa bolla di papa Leone X secondo cui la città non avrebbe «mai mai mai» dovuto rimanere al buio. Nel caos e nel panico che segue, un’ombra più scura di ogni altra si muove silenziosa per la città lasciando una scia di morti… e di indizi. Donato Carrisi “Il maestro delle ombre” (Ed. Longanesi) --------- Giovedì. Gli italiani sperimentano la precarietà esistenziale e del lavoro adottando nuovi stili di vita, cercando di stabilire - è il caso di giovani e giovanissimi - nuove gerarchie di valori. Amalia Signorelli “La vita al tempo della crisi” (Ed. Einaudi) - LIBRO DEL GIORNO. Tutto ha inizio da una scena che è come un pugno: padre e figlio camminano sugli argini di un fiume, il bambino cade in acqua, il padre resta paralizzato a guardarlo sparire. È uno sconosciuto a buttarsi per salvarlo, poi si dilegua nel nulla. Quell'uomo va ritrovato, dice il bambino. Il padre vorrebbe solo dimenticare quanto è successo, ma è in gioco il senso di tutto. Marco Lodoli, ne “Il fiume” (Ed. Einaudi), si interroga: cosa lega un padre a un figlio? --------- Venerdì. “Noi tre” di Mario Fortunato (Ed. Bompiani), è la storia di Pier Vittorio Tondelli, di Filippo Betto e dell'autore: tre ragazzi che volevano essere scrittori. Venivano dalla provincia, avevano pochi mezzi e 'consideravano la letteratura il loro mondo segreto, oltre che la principale ragion d'essere'. E, poiché avevano quasi tutto in comune, 'si amarono come ci si ama da ragazzi, senza remore morali né pietà'. - LIBRO DEL GIORNO. Firenze, 1940. Fausto è apprendista operaio, Adriana la figlia sedicenne di un piccolo borghese dalle simpatie fasciste. Dopo la fine della guerra sognano di sposarsi e trasferirsi in Germania. Una sera lui le fa un regalo inusuale: un ventilatore prodotto nella fabbrica in cui lavora. Superata l’iniziale delusione di Adriana, l’oggetto diventa il simbolo dell’inizio della loro vita insieme. Valerio Aiolli “Lo stesso vento” (Ed. Voland) -------- fahre@rai.it
torna su




GODZIL-LAND. Un viaggio fantastico dal Mondo Perduto a Jurassic Park – Padova
La mostra “GODZIL-LAND. Un viaggio fantastico dal Mondo Perduto a Jurassic Park” si terrà a Padova dal 17 dicembre 2016 al 26 febbraio 2017 presso il Centro culturale Altinate San Gaetano e sarà possibile visitarla in contemporanea alla grande mostra 'Dinosauri. Giganti dall'Argentina', aperta al pubblico dall'8 ottobre 2016 al 26 febbraio 2017 sempre presso il Centro culturale Altinate San Gaetano -------- La mostra “GODZIL-LAND” si propone di indagare, in modo divertente e davvero stimolante e senza alcun obiettivo scientifico, l'epopea dei dinosauri, creature ingombranti, amate presenze nella nostra quotidianità, portatrici di un fascino intramontabile. Sono creature placide e benefiche oppure sanguinarie forze della natura impegnate a mettere in difficoltà l’eroe di turno o l’umanità intera. A seconda di chi li racconta. O forse del momento personale. ------- I diversi media di narrazione rappresentano le varie sezioni, che raccolgono materiali provenienti da collezioni private e musei, con l’obiettivo di ricostruire la costante presenza dei dinosauri nell’immaginario collettivo del nostro tempo. Otto le sezioni, centinaia di “reperti”. Non ossa fossili, calchi o riproduzioni dei grandi bestioni primigenei. Ma creature fatte di racconti, di immagini, di disegni. Capillarmente presenti in tutte le case del pianeta e soprattutto nella mente di tutto il globo terracqueo: un fenomeno unico di penetrazione culturale universale. Una sezione in mostra è riservata a Gojira (o Godzilla nella versione occidentale). L’enorme lucertola incarna tutto il timore delle mutazioni genetiche apportate dall’uso delle bombe atomiche, conferendo ai dinosauri anche il delicato compito di denuncia del cattivo utilizzo della tecnologia. La creatura nipponica, rivisitata in vario modo, da più di mezzo secolo è protagonista di infinite produzioni al di qua e al di là del Pacifico. --- Info: Settore Cultura, Turismo, Musei e Biblioteche - Servizio Mostre tedeschif@comune.padova.it ------- Servizio prenotazioni già attivo + 39 049 2010010 a cura di Ne-t by Telerete Nordest S.r.l
torna su




Novecento, spettacolo teatrale a Milano
Dal 28 al 31 dicembre e dal 10 al 15 gennaio a Milano, presso MANIFATTURE TEATRALI MILANESI - TEATRO LITTA, Corso Magenta 24, va in scena “NOVECENTO” di Alessandro Baricco, diretto ed interpretato da Corrado d'Elia, scene Francesca Marsella, luci Marco Meola, grafica Chiara Salvucci, foto di scena Angelo Redaelli, produzione Compagnia Corrado d'Elia ---- Spettacoli da martedì a sabato ore 20:30 - domenica ore 16:30 - lunedì riposo ---- serata speciale Capodanno 31 dicembre dalle 21:30 (info www.mtmteatro.it), matinée riservata al pubblico delle scuole 10 gennaio ore 10:30 - Durata 1 ora e 40 minuti ---- Spettacolo inserito in Invito a Teatro - tagliando Compagnia Corrado d'Elia (maggiori info su www.invitoateatro.mi.it) ----- Biglietteria MTM Tel. 02 45454545, biglietteria@mtmteatro.it, www.mtmteatro.it ----- Altre info: Compagnia Corrado d'Elia, Tel. 3381620051 – 3701377849, info@corradodelia.it
torna su




In uscita gli ultimi numeri di Direfarescrivere e Bottegascriptamanent
In uscita il 131° numero di Direfarescrivere e gli aggiornamenti di Bottegascriptamanent (numero 111°). Vi segnaliamo particolarmente i due articoli di apertura: Su Direfarescrivere: Bottega editoriale dal Salone di Torino alla Fiera di Roma passando per Francoforte, di Bottega editoriale - Su Bottegascriptamanent: La passione per l’opera d’arte Déposition de Croix ispira un affascinante romanzo, di Giulia Martiradonna ---------- Per informazioni: info@bottegaeditoriale.it, www.bottegaeditoriale.it
torna su




Vivere dentro. Il carcere incontra la città - Padova
Mercoledì 14 dicembre 2016, alle ore 12:30 a Padova, presso le Scuderie di Palazzo Moroni, via VIII febbraio, inaugurazione della Mostra “Vivere dentro: il carcere incontra la Città”. La mostra si propone di far conoscere le diverse attività formative in atto all'interno della Casa di Reclusione di Padova, realizzate grazie alla presenza del volontariato e del cooperativismo sociale. Il percorso, costruito assieme agli stessi detenuti, oltre ad esporre i prodotti della loro abilità artigianale e creatività artistica, viene documentato attraverso video, messaggi essenziali, immagini fotografiche, nonché la ricostruzione virtuale di un ambiente carcerario. Un monitor interattivo caricato con CD illustrerà le attività delle varie associazioni legate alla vita carceraria. La mostra si articola in cinque sezioni: Ascolto (colloqui dei volontari col detenuto), Informazione (iniziative socializzanti realizzate in collaborazione), Lavoro (attività artigianali e hobbistiche in carcere), Formazione (scuola, università e cultura in carcere), Evasione (impiego del tempo libero). I volontari e alcuni detenuti saranno presenti di persona per illustrare l'iniziativa. La mostra, a cura dello Studio R&S engineering, è stata promossa dal Gruppo Operatori Carcerari Volontari. Si ringrazia la società TargetDue per la collaborazione offerta. ------ Ingresso libero. Orario: 9.30 - 12.30/14.30-17.30, chiuso lunedì, 25 e 26 dicembre 2016. La mostra sarà aperta fino all'8 gennaio 2017 ----- Info: . Settore Cultura Turismo Musei e Biblioteche Tel. 049 8204529 donolatol@comune.padova.it
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.