Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

BUON ANNO 2017
UN GRAZIE PARTICOLARE A TUTTI ... continua.

LE RUBRICHE QUINDICINALI DI FRECCIOLENEWS RIPRENDERANNO A GENNAIO
Fiorenza Alineri, Antonella Fi... continua.

ADOTTA UN FILO D'ERBA
Più di 500 giovani sono stati ... continua.


Utenti Frécciolenews

Questa settimana a Radio Fahrenheit
Mercoledì. Al volgere di un ci... continua.

Salviamo il Mupin, Museo Piemontese dell'Informatica
Approvata il 21 dicembre dal ... continua.


BUON ANNO 2017
UN GRAZIE PARTICOLARE A TUTTI COLORO CHE SONO INTERVENUTI ALLA BELLA SERATA DI CAPODANNO INTORNO ALLA BAGNA CAUDA SOLIDALE. Rinnoviamo l'augurio per un buon 2017 ricco di belle soddisfazioni. A tutti i lettori di FRECCIOLENEWS un FELICE E STRAFIGOPINTO ANNO NUOVO. Che bellezza e pace E SOGNI REALIZZATI siano con tutti voi. Un affetto da tutto lo staff di Cascina Macondo.
torna su




LE RUBRICHE QUINDICINALI DI FRECCIOLENEWS RIPRENDERANNO A GENNAIO
Fiorenza Alineri, Antonella Filippi, Fabrizio Virgili, Pietro Tartamella, augurandovi un Buon Natale, informano che le rispettive rubriche quindicinali: “OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare'; “ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante'; “5-7-5 UNIVERSO HAIKU'; “UKA SHA SHA ASCOLTANDO I NATIVI AMERICANI”; “GOODMORNING POESIA ORE 7”; “LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop”; RIPRENDERANNO A GENNAIO 2017
torna su




ADOTTA UN FILO D'ERBA
Più di 500 giovani sono stati coinvolti nella produzione di favole. Cascina Macondo ritiene di non dover disperdere questo grande patrimonio di relazioni! ADOTTA UN FILO D'ERBA!!! - COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1436:adotta-un-filo-derba&catid=102:news&Itemid=90
torna su




Questa settimana a Radio Fahrenheit
Mercoledì. Al volgere di un ciclo storico, Piero Craveri ripercorre, ne “L'arte del non governo” (Ediz. Marsilio), il cammino di rapida ascesa economica dell’Italia per cogliere i fattori del suo mancato consolidamento e del suo lento e inesorabile declino. Le responsabilità di una classe dirigente arretrata, il sovrapporsi dei partiti all’attività dell’esecutivo e del Parlamento, un malinteso primato della politica sull’economia di mercato, sono solo alcune delle cause che emergono dall’analisi delle vicende repubblicane. - LIBRO DEL GIORNO. Un professore universitario, il proprietario di una tv locale e un ricco medico ingaggiano un architetto portoghese perché progetti, nel Salento, un colossale parco tematico finanziato da fondi pubblici. C’è da abbattere la masseria in cui vivono centinaia di immigrati e imbastire una ragnatela di carte false. Antonio è un ispettore del lavoro e Simona un avvocato. Si incontrano, si innamorano, si lasciano. Entrambi, però, e per vie diverse, si ritrovano coinvolti nella battaglia contro il comitato d’affari. Una commedia grottesca con un colpo di scena drammatico, in cui l’impegno civile è un modo per dare un senso duraturo alla propria esistenza e lasciare una traccia di sé. Livio Romano “Per troppa luce” (Ediz. Fernandel) ----- Giovedì. Barbara Bonomi Romagnoli descrive, nel suo “Bee Happy” (Ediz. Deriveapprodi), il mondo delle api, i preziosi insetti che hanno la danza come linguaggio e la mente collettiva del super organismo come modalità per esistere. Il loro è un ruolo fondamentale per l’agricoltura e per l’esistenza stessa degli esseri viventi sulla Terra. - LIBRO DEL GIORNO. Un passato di sogni e ideali, un'amicizia unica e irripetibile, una canzone che ritorna dopo trentasette anni. “Lettera a Dina”, di Grazia Verasani (Ediz. Giunti), mette a confronto due mondi diversi, due famiglie di estrazione opposta che le due protagoniste mescolano e alternano in una Bologna animata dalle prime lotte studentesche. ----- Venerdì. Ne “La vita al tempo della crisi” (Ediz. Einaudi), Amalia Signorelli indaga le fratture grandi e piccole nell'esperienza concreta delle persone. Studenti e precari, commercianti e professori, edicolanti e impiegati sperimentano nuovi comportamenti, vivono modifiche sostanziali di vecchie gerarchie e stratificazioni sociali, cercano nuovi saperi e nuovi valori. Talvolta a caro prezzo, talvolta con qualche speranza di successo. LIBRO DEL GIORNO. Due fratelli, Diego e Michele. Uno suona il piano, l'altro il sax. Uno ha avuto successo, l'altro elemosina qualche moneta dai clienti nei ristoranti. “L'ottava nota”, di Gianluca Monastra, (Ediz.Nutrimenti), racconta il tormentato legame tra due uomini istintivi e inquieti, uniti e divisi dai ricordi, da una donna, dalla musica. Uno spaccato dell'Italia dagli anni Settanta a oggi e un'appassionata dichiarazione d'amore per il jazz. ----- fahre@rai.it
torna su




Salviamo il Mupin, Museo Piemontese dell'Informatica
Approvata il 21 dicembre dal Consiglio Comune di Torino all’unanimità (28 voti favorevoli su 28 consiglieri presenti) una mozione (primo firmatario: Massimo Giovara) che impegna Sindaca e Giunta, in sinergia con la Circoscrizione 5, a collocare – anche solo temporaneamente, in attesa di una sistemazione definitiva – negli spazi di via Reiss Romoli 49 a Torino, le macchine (hardware) e il materiale documentale del Museo Piemontese dell'Informatica (Mupin), che attualmente ospita le sue collezioni all’interno di alcuni magazzini di Moncalieri, danneggiati dalla recente alluvione. ********* “Abbiamo incontrato più volte i rappresentanti dell’associazione – ha dichiaratoMassimo Giovara – e abbiamo apprezzato il lavoro svolto: una realtà autonoma dal punto di vista economico, che ha raccolto oltre 5.000 pezzi e organizza periodicamente eventi educativi sul territorio, valorizzando il gioco, la conoscenza e le opportunità di formazione tra i giovani. Stiamo inoltre lavorando per avviare sinergie con il Mufant (Museo del Fantastico e della Fantascienza di Torino) e altre realtà del territorio”. ********* Massimiliano Quirico, 346/65.000.11- massimiliano.quirico@comune.torino.it, www.cittagora.it
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.