Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

“5-7-5 UNIVERSO HAIKU “ quindicinale a cura di Fabrizio Virgili - A GONFIE VELE, di Rosalba Termini
A gonfie vele / poter tornar... continua.

DANZINFAVOLA - domenica 26 novembre a Cascina Macondo
DOMENICA 17 DICEMBRE 2017 ... continua.

LETTURA CREATIVA AD ALTA VOCE IN UN WEEK-END- sabato e domenica 13 e 14 gennaio 2018
LETTURA CREATIVA AD ALTA VOCE ... continua.

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ORDINARIA 2017
CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ORDINAR... continua.

MACONDO DANZA TEATRO - SABATO 9 DICEMBRE
MACONDO TEATRO E DANZA, I ... continua.

IL FORNO PER IL PANE A CASCINA MACONDO
In fondo allo spazio 'Hemingwa... continua.

“UKA SHA SHA ASCOLTANDO I NATIVI AMERICANI” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - STELLE INDIANE
STELLE INDIANE: Gli stati am... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - PUSHOVER
PUSHOVER /ˈpʊʃ... continua.

“LESSICO ITALIANO goccia a goccia” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - BISCOTTO
BISCOTTO - biscòtto /... continua.


Utenti Frécciolenews

Questa settimana a Radio Fahrenheit
MERCOLEDÌ. Perché possiamo dir... continua.

CENA DANSOIRA - Torino
Venerdì 24 novembre 2017 ore ... continua.

Danze Castigliane con DANIEL PECES AYUSO - Samone d'Ivrea
Il 2 e 3 dicembre 2017 a Samon... continua.

La tua casa sul mare delle Cinque Terre/Your home by the sea of the CInque Terre
Una soluzione ideale: una casa... continua.

Pensieri preziosi 13. Margit Hart e Piergiuliano Reveane - Gioielli da pensare - PADOVA
Venerdì 24 novembre 2017, alle... continua.

Digiuno contro l’ergastolo nella giornata della dichiarazione dei diritti dell’uomo - parte prima
Digiuno contro l’ergastolo nel... continua.

VENDESI ALLOGGIO - VENTIMIGLIA
Alloggio 65 mq. primo piano + ... continua.

Digiuno contro l’ergastolo nella giornata della dichiarazione dei diritti dell’uomo - parte seconda
Questa terribile condanna è un... continua.

DECALAMUS, Disponibilità per eventi e concerti
Attivo da oltre un decennio, D... continua.


“5-7-5 UNIVERSO HAIKU “ quindicinale a cura di Fabrizio Virgili - A GONFIE VELE, di Rosalba Termini
A gonfie vele / poter tornare indietro. / Antico mare. // (Rosalba Termini) ------------------ Dalla pagina di Cascina Macondo su Facebook estrapoliamo questo componimento, frutto di profonda attitudine alla meditazione. Il viaggio sul mare procede e porta a una destinazione che oggi non è più appetita come all’inizio del viaggio. Sono cambiati i termini dell’obiettivo? E’ mutato del tutto l’animo di chi sta ripensando la scelta fatta? O semplicemente si ripensa agli errori commessi durante la “navigazione”? Quante cose cambierei..! Ecco perché bisognerebbe vivere due volte. Ma in questo caso secundum non datur. Il mare “antico” sta a significare che il percorso è ben conosciuto, non è il mare ad essere ostile. Non è un caso che il verbo “tornare” sia il più comunemente usato nelle canzoni degli emigranti di una volta. In moltissimi testi di tango, il ballo degli emigranti per eccellenza, ricorre questo termine, all’interno del quale è presente tutta la nostalgia di chi ha lasciato in Patria ogni cosa materiale, oltre a tutti gli affetti. La nostra haijin Rosalba ha un ripensamento ormai irreversibile, quanto impossibile da realizzarsi. Non si può tornare indietro, soprattutto nel caso del tempo. Il viaggio ha avuto un approdo che è cambiato al punto che non le appartiene più. L’haiku è la rappresentazione perfetta dell’Aware, cioè del rimpianto, della nostalgia, dello svanire. ---- fabrizio.virgili@cascinamacondo.com --- cos’è un Haiku? / un attimo di vita / che si fa verso.
torna su




DANZINFAVOLA - domenica 26 novembre a Cascina Macondo
DOMENICA 17 DICEMBRE 2017 DALLE ORE 10.00 ALLE ORE 18.00 A CASCINA MACONDO insieme per una comunità attiva ---- DANZINFAVOLA - DANZE, STORIE e LABORATORI ------------ Un modo diverso di passare la domenica, per famiglie, bambini, disabilità ---- PARTECIPAZIONE LIBERA APERTA A TUTTI ------- Portare cibo da condividere per il pranzo; GRADITA LA CONTRIBUZIONE CON CAFFÈ, ZUCCHERO, OLIO DI OLIVA, TOVAGLIOLI, POSATE…. ------ Necessario prenotare: cell. 340 70 53 284 / tel. 0119468397 - mail: info@cascinamacondo.com ---- Cascina Macondo - Borgata Madonna della Rovere 4 - 10020 Riva Presso Chieri
torna su




LETTURA CREATIVA AD ALTA VOCE IN UN WEEK-END- sabato e domenica 13 e 14 gennaio 2018
LETTURA CREATIVA AD ALTA VOCE IN UN WEEK-END - PROSSIMO APPUNTAMENTO: SABATO 16 E DOMENICA 17 GIUGNO 2018 con Pietro Tartamella ----------------- IL SAGGIO FINALE DEGLI ALLIEVI PRESSO UN CENTRO PER ANZIANI, PER DISABILI, O IN UNA SCUOLA ---------- Gli allievi apprendono le tecniche di lettura in due giornate intense di lavoro per metterle subito in pratica intrattenendo, da lì a qualche giorno, con le loro storie, un pubblico di ragazzi disabili, o di anziani, o di bambini di scuola elementare, regalando loro un momento di magia e divertimento ------- riscoprire il puro suono della parola, stimolare il piacere di parlare e leggere ad alta voce, eliminare paure e inibizioni nell’espressione ad alta voce del proprio pensiero, stimolare un abbellimento della personalità, correggere, o almeno sdrammatizzare, piccoli difetti logopedici, riscoprire la lingua che parliamo, rendere affascinante e coinvolgente la lettura di un racconto, una poesia, una favola, una relazione, scoprire la propria voce e le sue potenzialità ----------- Il numero massimo di partecipanti ammessi ad ogni singolo corso - per nostra buona e consueta abitudine - tende a non superare la consistenza uovo (una dozzina)” ----- E se qualcuno venisse da lontano, nessun problema, c’è la possibilità di pernottare presso la Foresteria “Tiziano Terzani” di Cascina Macondo, a fronte di un contributo della consistenza di un Bed and Breakfast ---------------- Per informazioni dettagliate copia e incolla il seguente link sul tuo browser: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1475:lettura-creativa-ad-alta-voce-in-un-week-end&catid=102:news&Itemid=90 –----- cell. 328 42 62 517.
torna su




CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ORDINARIA 2017
CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ORDINARIA 2017 --- La sottoscritta ANNA MARIA VERRASTRO presidente dell'associazione CASCINA MACONDO APS convoca l’assemblea ordinaria dei soci presso la sede di Cascina Macondo con il seguente ordine del giorno: 1) Approvazione del bilancio consuntivo 2016 - 2) Verifica programmazione 2017 - 3) Relazione sul progetto OMNIA FABULA - 4) Varie e d eventuali ------------ PRIMA CONVOCAZIONE: mercoledi 13 dicembre 2017 alle ore 21,00 ------- SECONDA CONVOCAZIONE: GIOVEDI 14 DICEMBRE 2017 ALLE ORE 21.00 ----- Il seguente avviso è stato affisso alla bacheca dell'Associazione il 17 novembre 2017 ----- Sarà inviato via e-mail ai soci in regola con il pagamento della quota in data 21 novembre 2017 ----- E' pubblicato sul sito dell'Associazione dal giorno 17 novembre 2017 ----- Sarà inserito nelle news di Frecciolenews di Cascina Macondo due settimane prima della convocazione ------ Il presidente Anna Maria Verrastro --- Riva presso Chieri, 17 novembre 2017 --- Borgata Madonna della Rovere, 4 - Riva Presso Chieri - Torino
torna su




MACONDO DANZA TEATRO - SABATO 9 DICEMBRE
MACONDO TEATRO E DANZA, I L S A B A T O, 1 4 H 0 0 - 1 9 H 0 0 -------- TEATRO: INCONTRI A TEMA DEDICATI A TUTTI COLORO CHE VOGLIONO FARE UN'ESPERIENZA CREATIVA E DI GRUPPO. UNO SPAZIO ED UN TEMPO DEDICATI AL BENESSERE, ALL'INCONTRO CON L'ALTRO, ALL'APPRENDIMENTO LUDICO --------- DANZA: INCONTRI RIVOLTI A CHI PRATICA LA DANZA E VOGLIA FARE UN'ESPERIENZA CREATIVA --------- PER TUTTE LE PROPOSTE ETÀ MINIMA DEI PARTECIPANTI 16 ANNI -------- Conduce Nagi Tartamella ----- PROSSIMO APPUNTAMENTO SABATO 10 MARZO 2018 I N F O E I S C R I Z I O N I: 347 76 89 592 - nagi.t@libero.it -------- PER DETTAGLI COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1484:macondo-teatro-e-danza-il-sabato&catid=102:news&Itemid=90
torna su




IL FORNO PER IL PANE A CASCINA MACONDO
In fondo allo spazio 'Hemingway' di Cascina Macondo, Daniele e Andrea hanno costruito il forno per il pane. Così un sogno che navigava nei nostri cuori da 27 anni si è avverato! Dobbiamo confessare che la prima volta che abbiamo fatto il pane, è stato un insuccesso totale: tutto bruciato! Ancora un paio di prove e, siamo sicuri, verrà un buon pane. La pizza invece è venuta buonissima! --------- COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1478:cascina-macondo-restauro-2016-2017-e-forno-per-il-pane&catid=102:news&Itemid=90
torna su




“UKA SHA SHA ASCOLTANDO I NATIVI AMERICANI” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - STELLE INDIANE
STELLE INDIANE: Gli stati americani che hanno un nome indiano sono: ALABAMA = coloro che sfoltiscono le macchie = qui possiamo restare ------- ARIZONA = piccola fonte ------ CONNECTICUT = all'imbocco della lunga valle ------ IDAHO = salve ------ ILLINOIS = uomini coraggiosi ------ INDIANA = terra indiana ------ KENTUCKY = suolo sanguinante ------ MASSACHUSSETTS = abitanti della grande collina ------ MICHIGAN = colui che purifica ------ MISSISSIPPI = grande fangoso ------ MISSOURI = grande fiume ------ OHIO = bel fiume ------ OKLAHOMA = popolo rosso ------ TEXAS = amici ------ UTAH = coloro che vivono sulle montagne ------ WYOMING = grandi pianure ---- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - PUSHOVER
PUSHOVER /ˈpʊʃəʊvər/ n. (fam.) 1) cosa facilissima; bazzecola; inezia; passeggiata, scherzo (fig.) --- 2) (sport) avversario non temibile; squadra materasso (fam.); partita facilissima --- 3) gonzo; merlo, pollo (fig.); facile preda. ---------- pietro.tartamella@cascinamacondo.com -------- (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




“LESSICO ITALIANO goccia a goccia” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - BISCOTTO
BISCOTTO - biscòtto / bisˈkɔtto/ SILLABAZIONE: bi–scòt–to [lat. biscŏctu(m) ‘cotto (cŏctum) due volte (bĭs)’ ☼ 1310] --- A) s. m. 1) pasta dolce, di varia forma, a base di farina, zucchero e grassi, con eventuale aggiunta di uova, cotta in forno: biscotto all'anice; biscotto di Novara | fare il biscotto, (fig., gerg.) truccare una gara sportiva, spec. concordando in anticipo il risultato (prob. dalla pratica illecita di somministrare, sotto forma di biscotto, sostanze dopanti a un cavallo prima di una gara ippica)---- 2) pane cotto due volte per renderlo più conservabile, in uso spec. in marina come alimento di riserva ---- 3) terracotta o porcellana di prima cottura destinata a ricevere il rivestimento vetroso ------------------ B) agg. ● biscottato -------- || †biscottèllo, dim. | biscottìno, dim. (V.) | biscottóne, accr. ---------- pietro.tartamella@cascinamacondo.com -------- (Le parole sono tratte da: lo Zingarelli 2018 Vocabolario della lingua italiana di Nicola Zingarelli, Zanichelli editore)
torna su




Questa settimana a Radio Fahrenheit
MERCOLEDÌ. Perché possiamo dirci italiani? A settant'anni dalla firma della Costituzione, Corrado Augias compie un viaggio nei luoghi della nostra memoria collettiva e in quelli del suo cuore. E scrive il suo libro piú personale. Un'opera civile e insieme intima, che scava alla ricerca di un'identità le cui radici affondano nei mille diversi volti di un paese grande, bellissimo e tormentato. Corrado Augias “Questa nostra Italia” (Einaudi) - Libro del giorno. Massimo e Barbara, insieme al piccolo Leone, decollano alla volta del Kenya per andare a conoscere il nuovo membro della famiglia: Baby Tom. Li attende una permanenza di nove mesi, come richiede la procedura di adozione. Un tempo durante il quale si perderanno nella bellezza di una natura primordiale, ma dovranno anche confrontarsi con tutte le fatiche che l'Africa impone. Massimo Bavastro “Il bambino promesso” (Nutrimenti) ------ GIOVEDÌ. Negli ultimi quindici anni gli adulti che hanno avuto a che fare con il mondo dell’infanzia, insegnanti o genitori, hanno dovuto confrontarsi in modo graduale ma inesorabile con una crescente terminologia medico- psichiatrica: disturbi dell’attenzione, autismo, dislessia, discalculia... Le certificazioni sono aumentate in maniera esponenziale e molti bambini – che un tempo sarebbero stati indicati come turbolenti, indisciplinati, in difficolta? – oggi hanno una diagnosi precisa. Eppure, ci racconta qui Novara per la prima volta, i conti non tornano: le diagnosi italiane eccedono la media di qualunque nazione, e l’accelerazione con la quale crescono nelle nostre scuole non e? in linea con le statistiche internazionali. Cosa sta succedendo? Daniele Novara “Non è colpa dei bambini” (BUR) - Libro del giorno. Il malvagio re Urdal scende da Nord, invade col suo esercito la pianura dei Burjaki e proibisce loro ogni forma di musica. Con tre mostri – Antrax, Uter e Saraton – terrorizza la popolazione. Eco, il mago dai lunghi capelli bianchi che suscita i suoni della terra, viene fatto prigioniero e nella terra dei Burjaki cala il silenzio assoluto. Mila, la figlia del valoroso cavaliere Vadim, ha il dono innato della musica e cresce ascoltando la melodia della natura....Paolo Rumiz “La regina del silenzio” ( La Nave di Teseo) ------ VENERDÌ. A cinquant'anni dalla morte del ''Che'', Juan Martín Guevara ha trovato il coraggio di togliere dal piedistallo il fratello maggiore per restituirci il volto umano del mito dilagato nel mondo dopo il suo tragico assassinio in Bolivia il 9 ottobre 1967; J. Martin Guevara ”Il Che mio fratello” (Giunti) - Libro del giorno. L’anno della mia morte era iniziato bene. Ero riuscito ad accomodare e a ripiegare certe ambizioni dolorose e mi ero messo diligentemente a seguire il flusso delle cose che capitavano. Lavoravo in una piccola casa editrice che pubblicava libri di spiritualità e filosofia. Il lavoro mi piaceva e pagava l’affitto di una camera in un appartamento pieno di libri a San Giovanni da cui, se mi sporgevo abbastanza dalla finestra del salotto rischiando di cadere nel giardino condominiale, riuscivo a vedere un pezzetto di cattedrale. Matteo Trevisani “Libro dei fulmini” (Atlantide) ------ Un gettone per telefonare. Un gettone per riascoltare una vecchia canzone. O alcuni attimi della vita di un grande scrittore. Ogni settimana uno scrittore, raccontato in 5 gettoni quotidiani, cinque immagini, cinque istantanee, cinque aspetti poco noti di una vita. Uno a settimana, raccontato in tre minuti al giorno da Florinda Fiamma. Anche attraverso brani tratti dai loro capolavori, epistolari. I testi dei gettoni e i podcast sono pubblicati e si possono scaricare ogni inizio settimana. Troverete anche le immagini e una bibliografia essenziale per conoscere meglio ciascuna scrittrice e ciascuno scrittore su gettoni.rai.it #Gettoni dal 30 ottobre al 22 dicembre, dal lunedì al venerdì h. 15.50 - dopo la Caccia al libro. Joseph Conrad. -------- fahre@rai.it
torna su




CENA DANSOIRA - Torino
Venerdì 24 novembre 2017 ore 19.30-23.00, l'Associazione Baldanza in collaborazione con la Direzione Centrale Politiche Sociali - progetto MOTORE DI RICERCA: comunità attiva del Comune di Torino, invita alla CENA DANSOIRA. La serata si svolgerà presso l'Antico Teatro dell’IRV in C.so Unione Sovietica 220/d – TORINO. -- Portare bevande, cibarie e ....... tanta voglia di danzare!! -- Se non arrivate per cena ricordate di portare una bibita da condividere.... Ingresso libero. La serata sarà allietata dalla musica del gruppo LIBERA SUONERIA --- La danza popolare è danza collettiva, è armonia di gesti, espressioni, sorrisi, vicinanza che unisce magicamente e gioiosamente i partecipanti. Per questo è scuola di socialità, di attenzione all'altro, di rispetto di tempi e ritmi. ---- Informazioni: Chiara Cell. 339.717.29.38 - Maria Cell. 349.181.57.15 - e-mail: baldanza@arpnet.it - www.arpnet.it/baldanza
torna su




Danze Castigliane con DANIEL PECES AYUSO - Samone d'Ivrea
Il 2 e 3 dicembre 2017 a Samone d'Ivrea, presso il salone polivalente in via Alpini d’Italia - Stage di danze Castigliane con DANIEL PECES AYUSO --- Sabato 2 dicembre: ore 10.00-13.00: stage --- Ore 15.00-18.00: stage -- Sabato sera ore 21.30 serata di danze castigliane e bal folk con il gruppo MARGRAM ----- Domenica 3 dicembre Ore 10.00-13.00: stage . L'organizzazione è curata dall' Associazione Culturale Carolando con il patrocinio dell’associazione Culturale Gran Bal Trad. Info: Carla: 0125/617028, Franca: 3496753528, Maria Rosa 0125/48942 E-mail: carolando.ivrea@gmail.com Sito: http://www.carolando.it
torna su




La tua casa sul mare delle Cinque Terre/Your home by the sea of the CInque Terre
Una soluzione ideale: una casa a tua scelta a disposizione per il periodo da novembre al 25 marzo (incluso Natale e Capodanno) per un totale di 25 notti; puoi arrivare all'ultimo momento con un piccolo preavviso. Ci puoi lasciare effetti personali, vestiario, cibo; ed arrivare - magari in treno - senza bagagli. Noi ti faremo trovare la casa calda ed accogliente. Così potrai programmare i tuoi weekend dall'autunno alla primavera; in alternativa soggiorni più lunghi a Natale, Capodanno, Epifania, Carnevale con bambini. Soggiorni minimi di due notti (check-in dalle 12, check-out entro le 12). Il prezzo (casa tipo B) è di Euro 2.000,00 e comprende: biancheria da letto e da bagno, riscaldamento nelle ore programmate, l'accesso diretto alla spiaggia, il parcheggio per un'auto, l'uso delle strutture del parco. Esclusi: cambi di biancheria Euro 5,00 a persona; pulizie supplementari Euro 30,00. Le prenotazioni effettuate entro novembre avranno un weekend in omaggio (27 notti). Dal 6 al 10 dicembre (Sant'Ambrogio e Immacolata) 4 notti in coppia con bambino Euro 320,00; 3 notti Euro 250,00 (tariffe non rimborsabili). - SONO ONLINE I PREZZI 2018 A chi prenota entro il 2017 in omaggio una prima colazione per tutta la famiglia. ------------- An ideal solution: you can stay in a cottage of your choice as from November to March 25th (X'mas holidays included) for a total of 25 nights; you can arrive at the last moment with a small advance notice. You can keep your personal belongings and food in your house and arrive – even by train – with no luggage at all. You shall find a warm and confortable home. In this way you will be able to plan your weekends from Autumn to Spring, but also longer stays with children during X'mas holidays or Carnival. Two nights minimum stays (check-in from 12.oo and check-out within 12.oo). The price for a type B house is Euro 2,000.00 and includes bath and bed linen, heating (scheduled), access to the beach, parking for one car, park facilities. Extra charges: bath and bed linen Euro 5,00 each; home cleaning Euro 30.00. An extra free weekend for reservations made within the end of November (27 nights). From the 6th to the 10th of December 4 nights for a couple with a child Euro 320.00; 3 nights Eurob250.00 (not refundable rates). - 2018 RATES ARE ONLINE. A free breakfast for the family for reservations made within the end of 2017. ---------- La Francesca Resort - 19011 Bonassola (SP) - Tel. (+39) 0187.813911 - Fax (+39) 0187.8139108 info@lafrancescaresort.it
torna su




Pensieri preziosi 13. Margit Hart e Piergiuliano Reveane - Gioielli da pensare - PADOVA
Venerdì 24 novembre 2017, alle ore 18, a PADOVA, presso l’Oratorio di San Rocco, via Santa Lucia, inaugurazione della mostra 'Pensieri preziosi 13. Margit Hart e Piergiuliano Reveane - Gioielli da pensare' ------ Margit Hart e Piergiuliano Reveane sono i vincitori della seconda edizione del Premio internazionale Mario Pinton 2015, dedicato alla tematica donatelliana e, proprio a loro, è dedicata la XIII edizione della rassegna internazionale di oreficeria di ricerca Pensieri Preziosi. Entrambi gli artisti operano da anni, con successo e riconoscimenti internazionali, nell’ambito dell’oreficeria artistica. Ma se la Hart si esprime attraverso materiali poveri come membrane di origine animale, fili di ferro o d’acciaio, alluminio anodizzato, argento, ottone, raramente l’oro, pigmenti in acrilico, smalto a fuoco, riduzioni fotografiche, Reveane resta fedele ai metalli, inserendosi a pieno titolo nella più prestigiosa tradizione della Scuola orafa padovana. La Hart, di origine austriaca, dà vita a eleganti spille dove forme organiche, ispirate alla natura, dialogano con forme geometriche che riquadrano lo spazio in cui i colori pieni, se pur vivaci, mantengono toni pacati e di misura. Per lei il gioiello è dialogo, comunicazione, interazione con chi lo ammira o lo indossa. Reveane, dagli esordi in cui le opere riflettono una completa adesione ai canoni della geometria, dettati dalla Scuola di Padova e comunque sempre espressi con toni personali e di autentica originalità, sviluppa presto un’attenzione viva verso la storia, il territorio, la natura, senza però tradire quel concetto di ordine e armonia che caratterizza il suo fare fin dalle origini. Gioiello come piccola scultura, singolare testimonianza di emozioni intime ma anche di come l’artista percepisce e racconta la realtà che ci circonda. --- La mostra sarà aperta fino al 4 febbraio 2018 - Orario: 9:30 - 12:30 / 15:30 - 19, chiuso i lunedì non festivi, il 25 e il 26 dicembre e 1 gennaio 2018; ingresso libero ---- Info: Servizio Mostre - Settore Cultura, Turismo, Musei e Biblioteche, serviziomostre@comune.padova.it, tel. 049 8204563 - Oratorio di San Rocco tel. 049 8753981, padovacultura.it
torna su




Digiuno contro l’ergastolo nella giornata della dichiarazione dei diritti dell’uomo - parte prima
Digiuno contro l’ergastolo nella giornata della dichiarazione dei diritti dell’uomo - http://ildubbio.news/ildubbio/2017/11/16/digiuno-contro-ergastolo/di Damiano Aliprandi. Tantissimi detenuti ed ergastolani di tutta Italia digiuneranno contro la pena dell’ergastolo. L’iniziativa non violenta si svolgerà il 10 dicembre prossimo, in occasione dell’anniversario della dichiarazione dei diritti dell’uomo. Una data scelta non a caso. L’ergastolo viola i diritti dell’uomo? Sì, se non contempla la possibilità della scarcerazione e la possibilità di una revisione dopo alcuni anni di sconto della pena. La Corte europea, nel passato, ha condannato alla pena dell’ergastolo proprio in base a questi principi. La Grande Camera dei diritti dell’uomo, infatti, con un’importante sentenza depositata il 9 luglio del 2013 (caso Vinter nel Regno Unito) per un ricorso presentato da tre britannici in carcere per omicidio, ha affermato il principio per cui l’ergastolo senza possibilità di liberazione anticipata o di revisione della pena è una violazione dei diritti umani, poiché l’impossibilità della scarcerazione è considerata un trattamento degradante e inumano contro il prigioniero, con conseguente violazione dell’art. 3 della Convenzione europea sui diritti umani. L’articolo specifica infatti che «Nessuno può essere sottoposto a tortura né a pene o trattamenti inumani o degradanti». In Italia esistono due tipi di ergastoli: quello normale e quello ostativo. Il primo consiste nel riconoscere al condannato benefici, quali permessi premio, semilibertà ovvero liberazione condizionale; per il secondo, invece non viene concessa la possibilità di alcun beneficio e rimane una pena perpetua. L'iniziativa fissata per il 10 dicembre è organizzata dall’associazione Liberarsi. Saranno coinvolti non solo i detenuti e familiari, ma anche alcuni parlamentari, uomini e donne della Chiesa, esponenti dell’avvocatura, magistrati e professori universitari. Tutti uniti per favorire un vero dialogo con le istituzioni e invitare le persone, tutte, a una riflessione nel senso stesso dei principi della giustizia italiana. In prima fila c’è l’ergastolano Carmelo Musumeci, plurialureato e autore di numerosissimi libri di denuncia verso la condizione da “ostativo”. Conduce, ormai da anni, una battaglia per l’abolizione dell’ergastolo cercando di aprire un dibattito sulle ragioni e sul senso di una pena senza fine che in Italia è la storia di oltre 1000 persone. Così commenta a Il Dubbio le ragioni della battaglia: «Gli “uomini ombra”, così si chiamano fra di loro gli ergastolani, non hanno più niente in comune con gli altri prigionieri perché vivono in un mondo completamente diverso da quello di tutti gli altri. Tutti gli altri prigionieri, infatti, hanno delle speranze, dei sogni. Gli ergastolani invece non hanno più nulla. La cosa più brutta per l’uomo ombra è che il suo futuro non dipende più da lui perché con la pena dell’ergastolo egli diventa solo uno spettatore della propria vita. --- (segue)
torna su




VENDESI ALLOGGIO - VENTIMIGLIA
Alloggio 65 mq. primo piano + cantina 25 mq. Centro storico Ventimiglia. Vuoto. Libero. Richiesta euro 135.000 - Oppure: euro 120.000 solo appartamento; euro 15.000 solo cantina (sono scorporati). Per info: 3488250224 Nuccio (dal 1° novembre raggiungibile tramite WhatsApp) - 3383164531 (Lina)
torna su




Digiuno contro l’ergastolo nella giornata della dichiarazione dei diritti dell’uomo - parte seconda
Questa terribile condanna è un insulto alla ragione, al diritto e alla giustizia perché dopo tanti anni di carcere diventi un altro, ma l’Assassino dei Sogni, il carcere come lo chiamano i prigionieri, ti ricorda che sei sempre quello di prima. Per questo l’uomo ombra non ha più speranze da sperare. E non ha più sogni da sognare. Il rapporto con il resto del mondo per un uomo ombra è diverso da quello di tutti gli altri prigionieri perché, mentre gli altri sanno quando usciranno, lui sa che quella data non esiste per lui. Per questo molti preferirebbero morire subito piuttosto che così, poco per volta. Un uomo ombra per soffrire di meno deve vivere alla giornata. Non deve mai più sperare in niente. E non gli deve importare più nulla del resto del mondo. Deve vivere di nulla in mezzo al nulla. E soprattutto deve dimenticarsi che una volta era un essere umano. Per noi uomini ombra, gli anni vanno e vengono senza nessuna importanza. Fino alla fine dei nostri giorni. Fino alla fine della nostra vita. Fino alla fine di tutto. L’unica speranza che rimane all’uomo ombra è quella della morte». -- ANCHE IL GRILLINO DI BATTISTA È ( O ERA?) CONTRARIO. Nel 2014, un gruppo di intellettuali, giuristi e parlamentari bipartisan avevano depositato una proposta di iniziativa popolare che prevede l’abolizione dell’ergastolo ostativo. C’erano firme bipartisan come Stefano Rodotà, don Luigi Ciotti, Massimo D’Alema, Alfonso Papa e anche quella di Alessandro Di Battista, deputato del Movimento 5 Stelle. Qualche tempo prima, durante il governo presieduto da Letta, era stata depositata anche una proposta di legge – tuttora rimasta congelata nella Camera –, sempre in senso abolizionista, presentata dai parlamentari Danilo Speranza e Danilo Leva. «Dobbiamo restituire dignità alle persone – aveva detto Danilo Leva del Pd, uno dei firmatari della proposta -, uno Stato che non dà speranza ai detenuti non è uno Stato. Dobbiamo avere il coraggio di non cedere ai populismi e alla demagogia». Contro l’ergastolo si erano pronunciati anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il capo del Dap Santi Consoli. L’hanno fatto, nel 2015, durante il congresso dell’associazione del Partito Radicale “Nessuno tocchi Caino” organizzato nel carcere milanese di Opera con il titolo ‘Spes contra spem’. Recentemente il garante nazionale dei detenuti Mauro Palma ha sollevato nuovamente la questione invitando le istituzioni ad una riflessione. Il suo invito è arrivato dopo che ha ricevuto, ad aprile, un appello da parte di 100 ergastolani che provocatoriamente avevano dichiarato di voler avviare la raccolta firme per una proposta di legge che dovrebbe permettere a chi sta scontando la pena dell’ergastolo, in particolare quella dell’ergastolo ostativo, di ricorrere all’eutanasia. Una “provocazione” composta da più messaggi che i detenuti hanno scritto tramite il passaparola tra le carceri nella quale i carcerati confessano di sentirsi dei «morti viventi, privi di speranza, e senza la possibilità riavere una sola gioia di vita nel futuro». ----- È possibile partecipare al digiuno del 10 Dicembre aderendo qui: http://www.liberarsi.net/aderisci-allo-sciopero-della-fame-del-10-dicembre-per-labolizione-dellergastolo.html ---- Abbiamo un sogno: l’abolizione dell’ergastolo in Italia. Hanno aderito molte Associazioni, compresa la Comunità Papa Giovanni XXIII, fondata da Don Oreste Benzi, il primo Sacerdote a schierarsi contro l'ergastolo, e anche molti ergastolani hanno già dato la loro adesione, che è stata pubblicata sul sito dell’Associazione, www.liberarsi.net , per sensibilizzare e ricordare alla classe politica e all’opinione pubblica che in Italia esiste la “Pena di Morte Nascosta”, come Papa Francesco ha definito la pena dell’ergastolo. ------ Info: ergastolani@apg23.org
torna su




DECALAMUS, Disponibilità per eventi e concerti
Attivo da oltre un decennio, DECALAMUS è un super gruppo composto da nove musicisti, dal diverso quanto ricco gusto musicale, accomunati dal desiderio di riscoprire, tutelare e valorizzare le tradizioni musicali della Valle di Comino, legate all’uso della zampogna e dell’organetto da parte dei tanti suonatori itineranti, che attraversavano questa splendida vallata, situata al confine tra Lazio, Abruzzo e Molise. - DECALAMUS sono pronti questo inverno, per concerti ed eventi, a rendersi ancora una volta protagonisti di serate travolgenti e scenografiche, in cui emergeranno canti popolari, atmosfere festive e musiche intriganti. Lo storico gruppo di musica tradizionale popolare ha deciso di ricordare la riuscita dell’evento di giovedì 20 luglio che ha visto la collaborazione con la compagnia Tradanze con un video https://youtu.be/PdkR7-xKGDc , in cui è possibile vivere in prima persona la performance della band, tra atmosfere suggestive, canti popolari e balli campestri. Il gruppo è conosciuto in Francia, Spagna, Germania per un repertorio vastissimo che collega in modo straordinario balli campestri, serenate, canti d’amore, che insieme creano un viaggio sonoro che ci riporta in un mondo antico e primordiale, creando un viaggio ideale tra presente, passato e futuro. ---- Info: Francesco Caprini, Ufficio Stampa DIVI IN AZIONE, Via Andrea Palladio 16, 20135 Milano, Tel. 02 58310655, 3932124576, ufficiostampa@divinazionemilano.it
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.