Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

campagna sottoscrizione del MANIFESTO DELLA POESIA HAIKU IN LINGUA ITALIANA
ti invitiamo a leggere il 'MAN... continua.

DANZINFAVOLA - domenica 17 dicembre 2017
DOMENICA 17 DICEMBRE 2017, D... continua.

FRECCIOLENEWS AUGURA BUONE FESTE
Buon Natale dunque e Buon Anno... continua.

NUOVI SOTTOSCRITTORI DEL MANIFESTO DELLA POESIA HAIKU IN LINGUA ITALIANA
MANIFESTO DELLA POESIA HAIKU I... continua.

LETTURA CREATIVA AD ALTA VOCE IN UN WEEK-END- sabato e domenica 13 e 14 gennaio 2018
LETTURA CREATIVA AD ALTA VOCE ... continua.

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ORDINARIA 2017
CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ORDINAR... continua.

GLI SPONSOR DEL CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU DI CASCINA MACONDO - 15° EDIZIONE 2017
Si ringraziano le sottoelencat... continua.

UNA PAGINA PER VELA E VIA COL VENTO... programmazione 2018 Cascina Macondo
2018 !!!! Un anno ricco di eve... continua.

“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - IL VINO PERDUTO, di Paul Valéry
IL VINO PERDUTO: Un ... continua.

“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - DIABETE, YOGA E TEMPERATURE (seconda e ultima parte)
DIABETE, YOGA E TEMPERATURE (... continua.

OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: “Mare Nòstrum: un "valore naturale" da preservare...” (dalla Newsletter Unimondo n.410 di Giovedì 07 dicèmbre 2017) – prima parte
Miliardi di dòllari. È questo ... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - BAKERY, BAKER
BAKERY /ˈbeɪkər... continua.

“LESSICO ITALIANO goccia a goccia” - settimanale a cura di Pietro Tartamella
PANETTERIA / panetteˈr... continua.


Utenti Frécciolenews

Aggiornamenti NODAPL, a cura dell’Associazione Soconas Incomindios
Su Youtube di SOCONAS INCOMIND... continua.

E' uscito il CALENDHAIKU!!!
Il uscito il libro CALENDHAIKU... continua.

Questa settimana a Radio Fahrenheit
MERCOLEDÌ. Da quali antichissi... continua.

Presentazione del libro: Territori della Parola. Percorsi di Scrittura - SIENA
L’Associazione Culturale «La c... continua.

IL BOTTONE RACCONTA: mostra a Padova
Giovedì 14 dicembre 2017, alle... continua.

Invito serata palestinese – Torino
Sabato 16 dicembre 2017 alle o... continua.

Omar Galliani. Souls - Anime. La seduzione del Disegno Italiano | Museo Civico Casa Robegan, Treviso
Dal 2 Dicembre 2017 al 28 Genn... continua.

Presentazione del libro: Coltivare il pianeta per coltivare se stessi - Padova
Martedì 19 dicembre 2017, alle... continua.

progetto “Giovani germogli a Koussanar” - Rivalta (TO)
Giovani germogli a Koussanar è... continua.

YULE. Il rito della rinascita – Gallarate (VA)
Giovedì 21 dicembre, alle ore ... continua.

L'OMBRA DEL SOFFIO, mostra a Padova
Venerdì 15 dicembre 2017, alle... continua.


campagna sottoscrizione del MANIFESTO DELLA POESIA HAIKU IN LINGUA ITALIANA
ti invitiamo a leggere il 'MANIFESTO DELLA POESIA HAIKU IN LINGUA ITALIANA' di Cascina Macondo. Se ne condividi la linea, i principi, la filosofia, le regole, mandaci per favore una semplice e-mail di adesione. Il tuo nome verrà inserito tra i sottoscrittori. Molti principi contenuti nel Manifesto si stanno diffondendo in molti paesi,dalla lettura in Stile Zikan, al concetto di Piccolo Kigo, Kigo Temporis, Kigo Misuralis... UN MANIFESTO PERCHE' DIVENTI IMPORTANTE OCCORRE CHE SIA CONDIVISO DA MOLTI... ------------ (copia e incolla sul tuo browser il seguente link: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1023:manifesto-della-poesia-haiku-in-lingua-italiana&catid=102:news&Itemid=90 -------------------------------------------------------- ------- Grazie, dalla Redazione, dalla Giuria del Concorso Internazionale Haiku, dallo Staff di Cascina Macondo ----- info@cascinamacondo.com
torna su




DANZINFAVOLA - domenica 17 dicembre 2017
DOMENICA 17 DICEMBRE 2017, DALLE ORE 10.00 ALLE ORE 18.00 A CASCINA MACONDO DANZINFAVOLA ---- AL MATTINO DANZE POPOLARI CON MARIA BAFFERT POI RACCONTI DI NATALE INTORNO AL FUOCO e SCAMBIO DI AUGURI ----- un modo diverso di passare la domenica per famiglie, bambini, disabilità ----- PARTECIPAZIONE LIBERA APERTA A TUTTI ------ PORTARE CIBO DA CONDIVIDERE PER IL PRANZO; gradita la contribuzione con caffè - zucchero - olio di oliva - tovaglioli - posate…. --------- Necessario prenotare: cell. 340 70 53 284 / tel. 0119468397 ----- mail: info@cascinamacondo.com ---- Cascina Macondo - Borgata Madonna della Rovere 4 - 10020 Riva Presso Chieri
torna su




FRECCIOLENEWS AUGURA BUONE FESTE
Buon Natale dunque e Buon Anno Nuovo! Che dietro l'angolo del 2018 ci siano cose buone per tutti voi, e per tutti noi. Chiuderemo l'invio il 20 dicembre. Ci rileggeremo dopo l'Epifania. Un affettuoso saluto dallo staff Cascina Macondo.
torna su




NUOVI SOTTOSCRITTORI DEL MANIFESTO DELLA POESIA HAIKU IN LINGUA ITALIANA
MANIFESTO DELLA POESIA HAIKU IN LINGUA ITALIANA ---- Non siamo iamatologi, cioè patiti della cultura del Giappone, ma da quella cultura, che tante cose buone e speciali ha regalato all’umanità (haiku, ikebana, origami, bonsai, raku…), in ottemperanza al principio delle buone contaminazioni, abbiamo cercato di far nostri gli insegnamenti degli haijin classici, esplorando la possibilità di trovare una “via italiana alla poetica haiku”. Hanno sottoscritto recentemente il Manifesto: CARLO CARLOTTO, LUCIA FONTANA, PASQUALE ASPREA, PAOLA GRAND ------ LEGGI E, SE LO CONDIVIDI, SOTTOSCRIVI IL MANIFESTO DELLA POESIA HAIKU IN LINGUA ITALIANA - copia e incolla il seguente link sul tuo browser per leggere il Manifesto: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1023:manifesto-della-poesia-haiku-in-lingua-italiana&catid=102:news&Itemid=90
torna su




LETTURA CREATIVA AD ALTA VOCE IN UN WEEK-END- sabato e domenica 13 e 14 gennaio 2018
LETTURA CREATIVA AD ALTA VOCE IN UN WEEK-END - PROSSIMO APPUNTAMENTO: SABATO 03 E DOMENICA 04 NOVEMBRE 2018 con Pietro Tartamella ----------------- IL SAGGIO FINALE DEGLI ALLIEVI PRESSO UN CENTRO PER ANZIANI, PER DISABILI, O IN UNA SCUOLA ---------- Gli allievi apprendono le tecniche di lettura in due giornate intense di lavoro per metterle subito in pratica intrattenendo, da lì a qualche giorno, con le loro storie, un pubblico di ragazzi disabili, o di anziani, o di bambini di scuola elementare, regalando loro un momento di magia e divertimento ------- riscoprire il puro suono della parola, stimolare il piacere di parlare e leggere ad alta voce, eliminare paure e inibizioni nell’espressione ad alta voce del proprio pensiero, stimolare un abbellimento della personalità, correggere, o almeno sdrammatizzare, piccoli difetti logopedici, riscoprire la lingua che parliamo, rendere affascinante e coinvolgente la lettura di un racconto, una poesia, una favola, una relazione, scoprire la propria voce e le sue potenzialità ----------- Il numero massimo di partecipanti ammessi ad ogni singolo corso - per nostra buona e consueta abitudine - tende a non superare la consistenza uovo (una dozzina)” ----- E se qualcuno venisse da lontano, nessun problema, c’è la possibilità di pernottare presso la Foresteria “Tiziano Terzani” di Cascina Macondo, a fronte di un contributo della consistenza di un Bed and Breakfast ---------------- Per informazioni dettagliate copia e incolla il seguente link sul tuo browser: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1475:lettura-creativa-ad-alta-voce-in-un-week-end&catid=102:news&Itemid=90 –----- cell. 328 42 62 517.
torna su




CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ORDINARIA 2017
CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ORDINARIA 2017 --- La sottoscritta ANNA MARIA VERRASTRO presidente dell'associazione CASCINA MACONDO APS convoca l’assemblea ordinaria dei soci presso la sede di Cascina Macondo con il seguente ordine del giorno: 1) Approvazione del bilancio consuntivo 2016 - 2) Verifica programmazione 2017 - 3) Relazione sul progetto OMNIA FABULA - 4) Varie e d eventuali ------------ PRIMA CONVOCAZIONE: mercoledi 13 dicembre 2017 alle ore 21,00 ------- SECONDA CONVOCAZIONE: GIOVEDI 14 DICEMBRE 2017 ALLE ORE 21.00 ----- Il seguente avviso è stato affisso alla bacheca dell'Associazione il 17 novembre 2017 ----- Sarà inviato via e-mail ai soci in regola con il pagamento della quota in data 21 novembre 2017 ----- E' pubblicato sul sito dell'Associazione dal giorno 17 novembre 2017 ----- Sarà inserito nelle news di Frecciolenews di Cascina Macondo due settimane prima della convocazione ------ Il presidente Anna Maria Verrastro --- Riva presso Chieri, 17 novembre 2017 --- Borgata Madonna della Rovere, 4 - Riva Presso Chieri - Torino
torna su




GLI SPONSOR DEL CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU DI CASCINA MACONDO - 15° EDIZIONE 2017
Si ringraziano le sottoelencate realtà che consentono al veliero di Cascina Macondo di avanzare nel mare di un altro miglio: VILLAGGIO LA FRANCESCA, Bonassola (La Spezia) 1° PREMIO SEZIONE INDIVIDUALE concorso internazionale poesia haiku: soggiorno di una settimana per due persone - www.villaggilafrancesca.it --------------------------------------------------- 2° PREMIO SEZIONE INDIVIDUALE concorso internazionale poesia haiku RESIDENZA PIANCASALE Sorano (GR) - soggiorno di tre giorni per due persone: www.piancasale.com --------------------------------------------------- 3° PREMIO SEZIONE INDIVIDUALE concorso internazionale poesia haiku RISTORANTE P A N D A delizioso ristorante vegetariano nel cuore di Gent (Belgio) - una cena per 4 persone e un giro naturalistico con la barca a remo di Ip Man nei canali di Gent: http://www.viadagio.be/ ---------------------------------------------------4° PREMIO SEZIONE INDIVIDUALE concorso internazionale poesia haiku TONGA SOA BEACH RESORT, Isola Sainte Marie - Madagascar - soggiorno di una settimana per due persone: http://www.tongasoabeach.com/Article-Tonga-Soa-Beach-Resort-2,2853.html --------------------------------------------------- FONDAZIONE CRT: http://www.fondazionecrt.it/ --------------------------------------------------- MOTORE DI RICERCA CITTA' ATTIVA: http://www.comune.torino.it/pass/motorericerca/ ---------------------------------------------------FITA, FEDERAZIONE ITALIANA TEATRO AMATORIALE: https://www.fitateatro.it/ --------------------------------------------------- DEEDFACTORY 'tu compra quello che vuoi, noi sosteniamo ciò in cui credi': https://deedfactory.com/#/ ---------------------------------------------------FONDAZIONE CIRCOLO DEI LETTORI Via Bogino 9 Torino 'Per raccontare il presente attraverso la bellezza, ricchezza e vivacità della cultura': www.circololettori.it ---------------------------------------------------FONDAZIONE ITALIA-GIAPPONE www.italiagiappone.it --------------------------------------------------- OMNIANET sistemi tecnologici integrati, Via Canonico Tancredi, 18 10156 Torino - Tel. (+39) 011.2239150: www.omnianetenergy.it --------------------------------------------------- La Ruota Edizioni - Roma redazione@laruotaedizioni.it - www.laruotaedizioni.it ---------------------------------------------------FUOCOFISSO - Lungo Dora Firenze, 151 - Torino - info@fuocofisso.it - http://www.fuocofisso.it --------------------------------------------------- G.R.A SRL GESTIONI RETI AZIENDALI - NUOVA CART 2000, Via Roma 25 – 14019 Villanova d’Asti (AT) www.gra-srl.com - info@gra-srl.com --------------------------------------------------- CHI DESÌDERA SOSTENERE LA PRÒSSIMA 17° EDIZIONE - ANNO 2019 DEL CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESÌA HAIKÙ IN LINGUA ITALIANA ÈDITO DA CASCINA MACONDO RICHIÈDA INFORMAZIONI ALL'INDIRIZZO: info@cascinamacondo.com ---------------------------------------- THOSE WHO WOULD LIKE TO SUPPORT THE UPCOMING 17TH EDITION - YEAR 2019 OF THE INTERNATIONAL HAIKU CONTEST IN ITALIAN ORGANISED BY CASCINA MACONDO CAN ASK FOR INFORMATION AT: info@cascinamacondo.com --------------------------------------------------- COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER PER VEDERE GLI SPONSOR CHE SOSTENGONO IL CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU DI CASCINA MACONDO: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1413:sponsor-del-concorso-haiku-2017&catid=102:news&Itemid=90 --------------------------------------------------------------------------------
torna su




UNA PAGINA PER VELA E VIA COL VENTO... programmazione 2018 Cascina Macondo
2018 !!!! Un anno ricco di eventi, iniziative, appuntamenti, idee, incontri, proposte, passioni, per la promozione del libro, della lettura ad alta voce, della poetica haiku, per l'integrazione della disabilità... ANCHE TU POTRESTI FARNE PARTE!!!!! COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK PER ACCEDERE AL PROGRAMMA: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1500:una-pagina-per-vela-e-via-col-vento-programma-2018&catid=102:news&Itemid=90 ------------------------------------------------------ UN GRAZIE A COLORO CHE CI AIUTANO A REALIZZARE UNA PAGINA PER VELA E VIA COL VENTO....
torna su




“GOODMORNING POESIA ORE 7” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - IL VINO PERDUTO, di Paul Valéry
IL VINO PERDUTO: Un dì (chissà sotto qual cielo) / io sparsi sul suolo marino, / al nulla offrendolo, un velo / di rosso prezioso vino. // Chi perder ti volle, o liquore? / Obbedii forse all'indovino? / O forse all'istanza del cuore, / versando, come sangue, vino? // Dopo una rosea velatura / riprese il mare la sua pura / diafanità abituale… // Perso il vino, inebriate le onde!… / Ho veduto nell'aria di sale / sù balzare figure profonde… // (Paul Valéry) ---- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“ERBA MANENT” quindicinale di erbe, frutti e piante a cura di Antonella Filippi - DIABETE, YOGA E TEMPERATURE (seconda e ultima parte)
DIABETE, YOGA E TEMPERATURE (seconda e ultima parte) ----- Si è visto inoltre che lo yoga può contribuire al controllo e alla prevenzione del diabete. Spesso lo yoga si associa solo alle asana, alle posture, a un lavoro che può apparire statico, ma prima di tutto occorre ricordare che tradizionalmente la pratica dello yoga è associata a uno stile di vita caratterizzato da “nyama e yama”, le cose da fare e le cose da non fare e cioè astenersi da tutte quelle attività e abitudini alimentari, fisiche e mentali che sono di ostacolo per lo sviluppo di un equilibrio psicofisico. Inoltre la respirazione e le asana giocano un ruolo importante nell’omeostasi metabolica del nostro organismo, e anche sul metabolismo glucidico implicato nel Diabete mellito. La pratica regolare di asana yoga, meditazione, pose ed esercizi di respirazione può migliorare il metabolismo, stimolare il fegato e il funzionamento del pancreas, regolando in tal modo i livelli di glucosio nel sangue. Ecco alcune delle asana yoga indicate: 1) Mandukasana, esercita una pressione sul pancreas, stimolando così le cellule beta 2) Yogamudrasana, anche questa esercita molta pressione sullo stomaco e pancreas 3) Paschimottasana questa asana migliora il funzionamento del fegato, del pancreas e dei reni 4) Ardha Matsyendrasana, per il recupero delle funzioni del pancreas. Anche uno studio condotto dal gruppo indiano Stop Diabetes Movement, a Bengaluru ha dimostrato che l’antica disciplina è risultata in grado, già dopo 10 giorni, di favorire nei diabetici una riduzione della glicemia a digiuno, un parametro molto importante in questa malattia. Intanto una ricerca dell’Università di Maastricht ha dimostrato che contro il diabete, oltre alle terapie usuali, può essere d’aiuto anche il termostato di casa o dell’ufficio. Lo suggerisce un articolo pubblicato il 25 aprile 2017 dalla rivista Building Research & Information (volume 45, issue 7, pagg. 819-827), secondo cui abbassando o alzando di pochi gradi la temperatura per uscire dalla “comfort zone” si influisce sul metabolismo. L'articolo passa in rassegna diversi studi in questo campo e presenta anche i risultati preliminari di una ricerca in cui alcune persone con diabete di tipo 2 sono state tenute per qualche ora ogni giorno in stanze leggermente fredde per dieci giorni. Al termine dell'esperimento la sensibilità all'insulina è risultata migliorata del 40%. Lo stesso gruppo di lavoro nel 2014 aveva dimostrato che l'esposizione regolare a stanze calde o fredde aiuta a combattere l'obesità. "Di solito si assume che il comfort e la salute coincidano, ma non è così - spiega l'autore della relazione -. Sulla base dei risultati è ancora presto per dire ai medici di prescrivere anche una temperatura della stanza, ma stiamo lavorando per trovare alcune potenziali terapie." ---- antonella.filippi@cascinamacondo.com
torna su




OrtolìneaCM - Accentazione Ortoèpica Lineare a cura di Fiorènza Alineri: “Mare Nòstrum: un "valore naturale" da preservare...” (dalla Newsletter Unimondo n.410 di Giovedì 07 dicèmbre 2017) – prima parte
Miliardi di dòllari. È questo il “valore naturale” del Mediterràneo, che con i suòi 46.000 chilòmetri di còsta può generare, ogni anno, un giro d’affari di 450 miliardi di dòllari ed è in grado di sostenere circa 150 milioni di persone che vìvono lungo le sùe sponde. Anche se di fatto còpre solo l’1% della superficie marina mondiale il Mediterràneo fornisce il 20% del Prodotto Marino Mondiale Lordo. Questo signìfica che, se il Mediterràneo fosse un’economìa a se stante, sarèbbe la quinta della regione, dopo Francia, Italia, Spagna e Turchìa e sarèbbe capace di generare, principalmente grazie al turismo e alla pesca, circa quanto l’economìa annuale prodotta da Algerìa, Grècia e Maròcco assième. A 'quotare' il Mare Nòstrum è stato il rèport Reviving the Economy of the Mediterranean Sea: Actions for a sustainable future, lanciato il 27 settèmbre dal Wwf in vista del summit Our Ocean ospitato lo scorso mese a Malta dall’Unione europèa. - Realizzato in collaborazione con The Boston Consulting Group, il rèport non è però solo un elògio al patrimònio di bìodiversità e ricchezza di questo mare, ma principalmente un mònito contro l’insostenìbile sfruttamento delle sùe risorse. Per il rèport, infatti, calcolando che nell’arco temporale 2025-2030 è prevista un’ulteriore ràpida créscita delle attività imprenditoriali che interesseranno il Mediterràneo, attività che vanno dai traspòrti marìttimi alla realizzazione di nuòve infrastrutture sulle còste, dall’incremento della pesca a quello del turismo, non è diffìcile ipotizzare anche un ràpido impoverimento della sùa ricchezza. Il Commissario europèo per l’ambiènte, gli affari marìttimi e la pesca, Karmenu Vella, autore della prefazione del rèport ha avvertito: “Costruìre un'economìa blu per il Mediterràneo dipenderà in gran parte dalla capacità che avremo di garantire la salute del nòstro mare, delle sùe còste e degli ècosistèmi marini e, laddove è possìbile, di ripristinare quelli degradati”. Di sicuro “Non possiamo continuare ad eródere i bèni del Mediterràneo dai quali dipèndono la nòstra cultura ed economìa”. Il turismo, la principale fonte di entrate econòmiche dell’àrea mediterrànea, è il settore maggiormente sotto osservazione, visto che nel 2030 conterà 500 milioni di visitatori internazionali rispètto ai 300 milioni scarsi di òggi. Si tratta di una créscita annua del 2,9% per i pròssimi dièci anni, con un conseguènte aumento anche dei lavoratori impegnati nel settore del 16%. Un’òttima notizia per le popolazioni che si affàcciano sul Mare Nòstrum, ma non per l’ambiènte, se di pari passo tutti i Paesi coinvòlti non aumenteranno l’attenzione e gli investimenti vèrso uno sfruttamento più sostenìbile e un turismo più responsàbile, limitando l’impatto che questo incremento turìstico porterà su un ambiènte che, per il Wwf, è “già sotto pressione”. È quindi evidènte l’importanza della conservazione che dève èssere considerata “una delle maggiori priorità per i leader mediterranei”, ha ricordato il Wwf, che ha anche sottolineato l'attuale fragilità della flòra e della fàuna mediterrànee. Il Mediterràneo, negli ultimi 50 anni, ha pèrso il 41% della sùa popolazione di mammìferi marini, e il 34% di quella totale. Circa il 53% degli squali, inoltre, è a rischio di estinzione e allo stesso perìcolo è esposta la tartaruga della spècie Chelonia mydas. La vegetazione non sembra passàrsela mèglio. Il caso della Posidònia è emblemàtico: “questa pianta acquàtica ha visto per cause antròpiche un declino del 34% della sùa distribuzione nell'àrea mediterrànea”. (Alessandro Graziadèi) ---- fiorenza.alineri@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - BAKERY, BAKER
BAKERY /ˈbeɪkərɪ/ n. 1) panetteria; panificio; forno: (bakery worker = panificatore; operaio di panificio) --- 2) (comm.) pane, torte e biscotti. ------------------------------------------------------------------------ BAKER /ˈbeɪkər/ n. 1) fornaio; panettiere: (baker's (shop)= panetteria; panificio; forno) --- 2) forno portatile --- 3) alimento adatto per la cottura al forno ------------ ● a baker's dozen = tredici. --- pietro.tartamella@cascinamacondo.com --- (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




“LESSICO ITALIANO goccia a goccia” - settimanale a cura di Pietro Tartamella
PANETTERIA / panetteˈria [da panettiere ☼ 1379] ---- SILLABAZIONE: pa–net–te–rì–a s. f. ● luogo dove si fanno o si vendono il pane e altri prodotti da forno (biscotti, torte, focacce, pizze, ecc.) ---------- pietro.tartamella@cascinamacondo.com -------- (Le parole sono tratte da: lo Zingarelli 2018 Vocabolario della lingua italiana di Nicola Zingarelli, Zanichelli editore)
torna su




Aggiornamenti NODAPL, a cura dell’Associazione Soconas Incomindios
Su Youtube di SOCONAS INCOMINDIOS trovi: “NO DAPL”, realizzato grazie ad alcuni dei nostri collaboratori di Asti e Torino. Se lo utilizzerai durante qualche incontro, facci sapere. Se vuoi che collaboriamo all'organizzazione di una serata, contattaci. Su Youtube dell'associazione akicita.org trovi la registrazione della conferenza con MICHELLE L. COOK e MICHAEL PAUL HILL e le loro posizioni contro la costruzione dell'oleodotto Dakota Access Pipeline, si parla di riserve idriche e dei diritti civili dei nativi Nord Americani. --- Per approfondimenti leggi TEPEE 50 e 51 -- Durante le vacanze di fine anno cercheremo di terminare il dossier NO DAPL, a cui poi vorremmo aggiungere altri casi di sfruttamento del territorio, inquinamento, ecc. ai danni dei popoli indigeni di tutto il continente americano. Se hai informazioni mandacele, se vuoi copia del dossier, richiedilo. Stiamo anche preparando con i sottotitoli italiani un filmato dedicato a John Trudell. Sostieni il nostro lavoro leggendo TEPEE! Grazie. Dr. Naila Clerici, Redazione di TEPEE, Direttrice responsabile ed editoriale Via San Quintino 6, 10121 Torino, cell. 3478207381 soconasincomindios.it, facebook.com/pages/Soconas-Incomindios/, https://www.youtube.com/results?search_query=soconas+incomindios, già Docente di Storia delle Popolazioni Indigene d'America, Università di Genova.
torna su




E' uscito il CALENDHAIKU!!!
Il uscito il libro CALENDHAIKU a cura di Antonio Fiorenero Contoli, il primo libro che raccoglie 365 haiku, uno per ciascun giorno dell'anno, seguendo il corso delle stagioni. La Ruota Edizioni. Il prezzo di copertina è di 15 euro. Se sei interessato, manda una mail a ordini@laruotaedizioni.it
torna su




Questa settimana a Radio Fahrenheit
MERCOLEDÌ. Da quali antichissime simbologie proviene la mezzaluna divenuta emblema dell'islam? A quale passato si riallacciano le distruzioni di statue e monumenti dell'lsis e cos'hanno a che fare con l'iconoclastia? In che modo il paganesimo si è ibridato con il cristianesimo? E chi era Cristo? Quali sono le altre facce della sua predicazione, che si innestarono e germogliarono nell'antico oriente, dall'avventura nestoriana a quella buddhista? In quali pieghe della nostra cultura sopravvive la voce dei mistici? Quanto è rimasto nel nostro immaginario di ciò che un tempo si chiamava religio? Quanto c'è di vero nel Trono di spade? In altre parole: quanto passato c'è nel nostro presente e quanto presente nel nostro passato? E quanto oriente c'è nel nostro occidente? Silvia Ronchey “La cattedrale sommersa” (Rizzoli) -- Libro del giorno. Paesaggi di brutale bellezza, alcol e fucili, rabbia e rassegnazione. Segherie abbandonate; vecchie baracche dove si gioca a poker e le partite rischiano di finire a colpi di pistola, bar fumosi in cui tutti gli avventori si conoscono, e molti coltivano antichi rancori. Figli senza padri, alla deriva; famiglie nelle quali nessuno lavora, ma che l’assistenza sociale sembra aver dimenticato. E ad aleggiare su tutto, l’amore lancinante e doloroso per una terra da cui si parte – ma quasi sempre per farvi ritorno e rimanere – e una testarda, assurda, commovente speranza di riscatto. Chris Offut “Nelle terre di nessuno” (Minimum Fax) con Luca Briasco. ----- GIOVEDÌ. Perché possiamo dirci italiani? A settant'anni dalla firma della Costituzione, Corrado Augias compie un viaggio nei luoghi della nostra memoria collettiva e in quelli del suo cuore. E scrive il suo libro più personale. Un'opera civile e insieme intima, che scava alla ricerca di un'identità le cui radici affondano nei mille diversi volti di un paese grande, bellissimo e tormentato. Corrado Augias “Questa nostra Italia” (Einaudi) ----- VENERDÌ. Da Roma a Berlino, passando per New York, Parigi, Tokyo, Milano, Chicago, Trento, Pisa, Torino, Dakar, Rawalpindi, Belgrado, Praga, Varsavia, Istanbul, Rio de Janeiro, Città del Messico, il racconto di quella stagione insuperabile di speranze e rivolta che fu il ’68. Un anno che ha segnato il mondo intero e che a mezzo secolo di distanza fa ancora parlare di sé, ripercorso in un caleidoscopio di situazioni con la voce dei suoi protagonisti, attraverso una raccolta minuziosa di preziosi frammenti e immagini, con storie inedite e testimonianze di chi c’era. Paolo Brogi, “ ‘68 Ce n’est qu’un début… storie di un mondo in rivolta” (Imprimatur) ----- fahre@rai.it
torna su




Presentazione del libro: Territori della Parola. Percorsi di Scrittura - SIENA
L’Associazione Culturale «La collina» e la «Libreria del Centro» invitano a partecipare alla presentazione pubblica del nuovo libro: AA.VV., «TERRITORI DELLA PAROLA. Percorsi di Scrittura» (Siena, Dicembre 2017), che si svolgerà SABATO 16 DICEMBRE 2017, alle ore 16.00, presso la Sala della «Libreria del Centro», Via S. Bandini n. 17, Siena (in centro storico). --- INTERVERRANNO: Domenico Muscò, curatore editoriale del libro: AA.VV., «Territori della Parola 2016-17»; Giulio Piero Baricci, vincitore della Terza Edizione del Concorso letterario biennale «Territori della Parola 2016-17», autore del racconto: «Il Bozzolo»; Barbara Pinto, vincitrice della Terza Edizione del Concorso letterario biennale «Territori della Parola 2016-17», autrice del racconto: «Cambiamento e stupore»; Marcello Lucci e Marcello Marchesini, autori finalisti della Terza Edizione del Concorso letterario biennale «Territori della Parola 2016-17». --- La locandina col programma della presentazione del libro è scaricabile/consultabile sul sito web: www.sienanatura.net. Avvio del “Tesseramento sociale” 2018 dell’Associazione culturale “la collina”. ----- Info. Associazione Culturale «La collina» (Siena), rivista web Multi-Disciplinare «ALTERITA’», sito web: www.sienanatura.net , e-mail: la_collina@yahoo.it , cell. 338-1198675
torna su




IL BOTTONE RACCONTA: mostra a Padova
Giovedì 14 dicembre 2017, alle ore 17:30, a Padova, presso la Sala della Gran Guardia, piazza dei Signori, inaugurazione della mostra “IL BOTTONE RACCONTA”, a cura di Leda Siliprandi, direttrice del Museo storico del bottone 'Sandro Partesotti' (Vigorovea di Sant'Angelo di Piove - Padova). La mostra è un viaggio nel costume e nella piccola bellezza con un fedele testimone del suo tempo: nei bottoni infatti si sono sempre rispecchiati le mode e i costumi, eventi di portata storica e piccoli fatti, personaggi di grande levatura o di effimera notorietà. Hanno seguito i vari stili dell’arte: classicismo, barocco, eclettico, liberty, déco, pop, futurista, surrealista … e applicato le modalità artigianali e industriali legate ai luoghi e al tempo della loro produzione. Lo stesso si può dire per i materiali che da naturali come l’osso, la conchiglia, i metalli, la terracotta si sono fatti artificiali, dalla celluloide, la prima plastica scoperta alla fine del 1800 alle attuali resine. La mostra presenta anche una ricerca su un grande bottone già famoso, ma dimenticato completamente da più di un secolo: quello che il Papa Clemente VII si fece fare da Benvenuto Cellini, per il suo piviale con un diamante leggendario. Il gioiello fu smantellato da Napoleone e se ne perse presto la memoria. Il Museo storico del bottone ha scoperto l’intera storia e un’immagine settecentesca presso il British Museum di Londra e ora le propone ai visitatori dell'esposizione e ai lettori del libro con lo stesso titolo che l’accompagna. L’ideatrice e curatrice della mostra, Leda Siliprandi Partesotti, Direttrice del Museo storico del bottone “Sandro Partesotti”, che ha sede a Vigorovea di Sant’Angelo di Piove di Sacco, ha scelto dalla sua collezione di 8000 pezzi gli esemplari che rappresentano i più salienti caratteri del costume e del gusto estetico nel succedersi di tappe che hanno segnato l’evolversi della nostra civiltà: Medioevo, Rinascimento, epoca Barocca, Romanticismo, correnti culturali del XIX° e XX° secolo. La rassegna si ferma attorno al 1950, quando l’industrializzazione del prodotto ha chiuso quasi del tutto lo spazio all’intervento artigianale. L’iniziativa è promossa e organizzata dall’Assessorato alla Cultura / Settore Cultura Turismo Musei e Biblioteche del Comune di Padova con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. ----- La mostra sarà aperta fino al 18 febbraio 2018. Ingresso libero. Orario: 10-13 / 14-19, chiuso i lunedì non festivi, 25 e 26 dicembre, 1 gennaio. ----- Info. Settore Cultura Turismo Musei e Biblioteche, donolatol@comune.padova.it, Tel. 049 8204529
torna su




Invito serata palestinese – Torino
Sabato 16 dicembre 2017 alle ore 19:00, a Torino, presso il Centro culturale dar al Hikma, Via Fiochetto n. 15, l’Unione Della Comunità Araba Di Torino organizza una Apericena con serata palestinese, con musica e dabke. Costo Euro 10,00. Un incontro in occasione delle feste di Natale e per solidarietà con Gerusalemme. --- Info: Tel. 0115215111
torna su




Omar Galliani. Souls - Anime. La seduzione del Disegno Italiano | Museo Civico Casa Robegan, Treviso
Dal 2 Dicembre 2017 al 28 Gennaio 2018, col titolo Souls – Anime. La seduzione del Disegno Italiano, il Museo di Casa Robegan a Treviso - Via A. Canova 38 - ospiterà monumentali opere su tavola realizzate dal Maestro Omar Galliani, accompagnate dal catalogo con le immagini delle opere in mostra e da una breve nota dello Storico dell’Arte Flavio Caroli, nonché da un dialogo con la Critica d’Arte Teodolinda Coltellaro. La mostra, a cura di Daniel Buso, è stata ideata da Giorgio Russi. L'evento nasce da una collaborazione tra ARTIKA, l'Assessorato alla Cultura del Comune di Treviso ed i Musei Civici di Treviso. --- ​ Intervista a OMAR GALLIANI di Matteo Galbiati su ESPOARTE.NET ------ Info: Elena Zannoni +39 349 1623368 mostre@artikaeventi.com www.artikaeventi.com
torna su




Presentazione del libro: Coltivare il pianeta per coltivare se stessi - Padova
Martedì 19 dicembre 2017, alle ore 17:00, a Padova, presso la Sala del Romanino, Musei Civici agli Eremitani, piazza Eremitani 8, Alice Brombin presenta il suo nuovo libro “Coltivare il pianeta per coltivare se stessi. Viaggio tra gli ecovillaggi italiani” (FrancoAngeli editore) ----- Coltivare il pianeta per coltivare se stessi. Sensibilità ecologica, estetica politica, continuum natura/cultura, rinascita della comunità, ecofemminismo sono alcuni dei temi affrontati nel testo per descrivere, sulla base di una esperienza etnografica intensa, le proposte di vita degli ecovillaggi, mondi emergenti che, attraverso le loro pratiche sociali, definiscono nuove ecologie dell'appartenenza al cui centro sta il rinnovato rapporto con la natura, in un'ottica di co-creazione e interconnessione reciproca. Questi esperimenti di vita comunitaria non rappresentano fenomeni isolati e circoscritti, al contrario sono espressione di un movimento sociale transnazionale, diffuso in tutto il mondo, che trasforma presupposti e principi etico-culturali, tra cui una profonda sensibilità ambientale, in un paradigma ecologico di azione, generando mutamento a vari livelli della vita sociale. L'autrice ci conduce in un villaggio che si traduce innanzitutto in un incontro con le esperienze di donne che incarnano nei loro corpi e nelle loro storie la tensione vitalista da cui si origina la riconnessione con Madre Terra. Un percorso di ricerca che si origina dalla riflessione su uno dei grandi interrogativi dei nostri tempi: come riconferire umanità all'umano? Rifondando la donna e l'uomo come esseri sensibili, rispondono gli ecovilleggi, facendo del proprio essere nel mondo una esperienza di 'sentire-con' altre donne e altri uomini, con i cicli e i processi naturali, con gli animali e le piante, insistendo sull'importanza dei sentimenti e delle emozioni che sorgono dall'incontro con altri esseri viventi. ----- Alice Brombin, antropologa, conduce la sua ricerca etnografica tra l'Europa e l'America Latina. Dottore di ricerca in Scienze Sociali è autrice di varie pubblicazioni su riviste scientifiche nazionali e internazionali. Attualmente conduce la sua ricerca presso l'Instituto de Investigaciones AntroplÓgicas dell'Università Nazionale Autonoma del Messico UNAM. I suoi ambiti di studio riguardano le culture e le pratiche della sostenibilità, i movimenti sociali di matrice utopico-ecologista, l'estetica ambientale, le trasformazioni nelle forme di partecipazione sociale che veicolano la diffusione di sensibilità ecologiche alternative. ----- Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. ----- Informazioni: tel. 348 352 4073
torna su




progetto “Giovani germogli a Koussanar” - Rivalta (TO)
Giovani germogli a Koussanar è un progetto finalizzato a formare giovani senegalesi affinché possano fare dell'orticoltura una fonte di reddito. Saranno accompagnati attraverso la formazione e avranno un sostegno economico nella fase di avvio dell'attività. Il progetto prevede anche un supporto alla radio popolare, utilizzata anche per promuovere il progetto e chiamare i giovani alla partecipazione. Infine è prevista la creazione di un rapporto con giovani rivaltesi, al fine di incoraggiare la reciproca conoscenza e lo scambio di esperienze nel campo dell'orticoltura. Del progetto di seminare e costruire il futuro si parlerà giovedì 14 dicembre dalle ore 18,30 alla Cappella del Monastero. - Partecipa alla serata di sensibilizzazione sulle tematiche della pace e della partecipazione e vieni a conoscere il progetto. Durante la serata i nostri amici africani di Koussanar si esibiranno con le percussioni, quindi è un'occasione per ascoltarli. - Comune di Rivalta
torna su




YULE. Il rito della rinascita – Gallarate (VA)
Giovedì 21 dicembre, alle ore 19.15 a Gallarate (VA), presso la Sala Planet, via Magenta 3, il Centro Culturale dell’Università del Melo propone, in occasione del solstizio d’inverno, un evento del tutto speciale: “YULE-Il rito della rinascita”, cena artistica per la celebrazione del ritorno della luce nella notte più lunga dell’anno. Un menù tradizionale, rivisitato e corretto per un’esperienza di gusto dai profondi significati simbolici, con scelta di vini di altissima qualità, accompagnata da uno spettacolo musicale dal vivo che valorizza e amplifica il piacere di un momento conviviale che si fa rito. Con l’augurio che, anche dopo la notte più lunga dell’anno, torni a splendere la luce. ----- Per info e prenotazioni (entro il 15 dicembre): 0331 708224 - udm@melo.it
torna su




L'OMBRA DEL SOFFIO, mostra a Padova
Venerdì 15 dicembre 2017, alle ore 18, a PADOVA, presso la Galleria Civica, piazza Cavour, inaugurazione della mostra: L'OMBRA DEL SOFFIO, Opere in vetro di Paolo Marcolongo. ----- L’esposizione, curata da Mirella Cisotto Nalon, presenta gli esiti più recenti del lavoro di Paolo Marcolongo, artista padovano noto oltre i confini nazionali. Scultore, orafo, prosecutore della linea di ricerca inaugurata dalla Scuola Orafa Padovana, Marcolongo si è accostato negli ultimi anni alla grande tradizione vetraria veneziana, studiandone le tecniche e penetrandone i segreti. Da questa affascinante esperienza nascono nuove creazioni orafe e oggettuali, protagoniste della mostra L'ombra del soffio, dove la trasparenza del vetro viene sorprendentemente condotta verso una sensuale opacità, in virtù della ‘contaminazione’ con pigmenti e materiali di diversa natura. Fragilità e vigore convivono in queste opere dove la delicatezza della materia vitrea si incontra con gli effetti di forza e gravità data in particolare dall’elemento ferroso, condotto dall’artista a contaminare colori e superfici. Le raffinate strutturazioni di ordine geometrico, che hanno storicamente connotato il ricercare dell’artista, in questi lavori cedono la scena a sensuali forme di ascendenza organica e naturale. Marcolongo sembra qui abbandonare il consueto approccio formalista e neo costruttivista per schiudere alle sue opere una nuova dimensione simbolica: l’atto stesso del soffiare, da cui scaturisce la foggia dell’elemento in vetro, recupera così i suoi ancestrali valori filosofici. ---- La mostra sarà aperta fino al 28 gennaio 2018, orario: 10-13 / 15-19, chiuso i lunedì non festivi, il 25 dicembre 2017 e l'1 gennaio 2018. Aperto il 26 dicembre; ingresso libero. ---- Info. Assessorato alla Cultura, Settore Cultura, Turismo, Musei e Biblioteche tel. 049 8204563 - serviziomostre@comune.padova.it
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.