Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

CENA SOLIDALE SABATO 5 MAGGIO 2018
ULTIMI POSTI DISPONIBILI PER L... continua.

DOMENICHE IN CASCINA - MANIPOLANDO domenica 15 aprile 2018
DOMENICHE IN CASCINA A CASCIN... continua.

AD ALTA VOCE EDIZIONE 2018 - LETTURA INTEGRALE DEL LIBRO 'Un giorno e una notte - 157 favole di comunità' - sabato e domenica 12/13 maggio 2018
che còs’hanno i detenuti da in... continua.

CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU IN LINGUA ITALIANA 16° EDIZIONE 2018
ULTIMI GIORNI - Scade alla mez... continua.

GLI SPONSOR DEL CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU DI CASCINA MACONDO - 16° EDIZIONE 2018
Gli sponsor del nostro Concors... continua.

“5-7-5 UNIVERSO HAIKU “ quindicinale a cura di Fabrizio Virgili - L’acqua sussurra, di Lorella de Bon
L’acqua sussurra / con la vo... continua.

“UKA SHA SHA ASCOLTANDO I NATIVI AMERICANI” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - TECNICHE DI CACCIA AL BISONTE
TECNICHE DI CACCIA AL BISONTE:... continua.

“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop - TO STRAY” - settimanale a cura di Pietro Tartamella
TO STRAY - to stray /stre=... continua.

“LESSICO ITALIANO goccia a goccia” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - FATALITA'
FATALITA' - fatalità / fata... continua.


Utenti Frécciolenews

Spettacolo teatrale ‘EQUILIBRI’ – Torino
Venerdì 20 aprile 2018 alle or... continua.

‘VOCABOLARI’: Spettacolo a TORINO
Il 25 aprile alle ore 17:30, a... continua.

‘Witjai - Io esisto. Il gene verde della razza umana’ – Mostra a GENOVA
Venerdì 13 aprile 2018, alle o... continua.

Questa settimana a Radio Fahrenheit
MERCOLEDÌ. I bulli non sanno l... continua.

Bottegascriptamanent e Direfarescrivere: sono on line i nuovi numeri delle due riviste di cultura
In uscita il 147° numero di Di... continua.

Corbello di meditazione
Koan: 'Prima che la mente sorg... continua.

Corbello di meditazione su misurale di Pietro Tartamella “Sei lontana da me come lontana è la luna piena in una sera d’estate
Così / d'ora in poi saprò / ... continua.

Crisi e caos: la nuova ideologia - Tortona
Conferenza culturale tenuta da... continua.

DANGELOMELODIES – Trento
Mercoledì 11 aprile alle ore ... continua.

Incontro: 'Le donne nelle assemblee elettive' Biblioteca di Moncalieri
Giovedì 19 aprile 2018, ore 17... continua.

Presentazione del libro ‘PORTELLA DELLA GINESTRA. PRIMO MAGGIO 1947: NOVE SOPRAVVISSUTI RACCONTANO LA STRAGE’ - Torino
Lunedì 16 aprile alle ore 18.3... continua.

Presentazione del libro ERA UN GIORNO QUALSIASI – Gattatico (RE)
Venerdì 20 aprile alle ore 21.... continua.

Torna 'E se....i periodi ipotetici' - Poggibonsi
12 e 13 aprile 'E se... I peri... continua.

Concours international francophone ‘Louis Braille’: le Haïku à la lumière du braille 2 ème Edition (première partie)
La Culture de l’Art est titula... continua.

Concours international francophone ‘Louis Braille’: le Haïku à la lumière du braille 2ème Edition (deuxième et dernière partie)
L’équipe organisatrice du conc... continua.

Alex Zanotelli: Sono indignato (prima parte)
Sono indignato per quanto sta ... continua.

Alex Zanotelli: Sono indignato (seconda parte)
È disumanizzante la condizione... continua.


CENA SOLIDALE SABATO 5 MAGGIO 2018
ULTIMI POSTI DISPONIBILI PER LA CENA SOLIDALE a sostegno di VIAGGI FUORI DAI PARAGGI. Un progetto di teatro sociale per una comunità attiva e inclusiva! ------ SABATO 5 MAGGIO 2018 ORATORIO DI PESSIONE/CHIERI VIA MARTINI E ROSSI 89 - ORE 20.00 ------------------- I nostri amici belgi dell'associazione 'Viadagio' ci hanno organizzato una tournée nei teatri di Gent, Anversa e Bruxelles. Sarebbe un peccato non cogliere questa opportunità, pur se i costi per muovere 23 persone per 8 giorni, sono parecchio consistenti. Ti invitiamo a venire a questa cena, magari coinvolgendo qualcuno della tua cerchia di amici. Il menù è ottimo e buona è la compagnia. Proietteremo durante la serata un filmato, verranno lette alcune favole, illustreremo il viaggio. Aspettiamo una tua telefonata o una e-mail di prenotazione. Alleghiamo una locandina, nel caso avessi l'opportunità di appenderla in qualche luogo. Un grazie, Sperando di avervi con noi Pietro Tartamella e Annamaria Verrastro ------------------ La compagnia teatrale integrata 'Viaggi fuori dai Paraggi' è stata invitata in Belgio per una tourné di spettacoli e workshops. Una grande occasione che permetterà al gruppo di crescere, imparare e incontrare altre realtà! ------------------------------ Quota di partecipazione alla cena solidale: ADULTI: euro 22 ---- BAMBINI fino a 5 anni: gratis ----- RAGAZZI da 5 a 13 anni: euro 11 ----- info e prenotazioni entro il 27 aprile - Ass.Cascina Macondo, tel. 011/ 9468397 – cell. 340/ 7053284 - info@cascinamacondo.com --------- VIENI A CONOSCERE IL PROGETTO E AIUTACI A REALIZZARE QUESTO VIAGGIO! PORTA I TUOI AMICI -
torna su




DOMENICHE IN CASCINA - MANIPOLANDO domenica 15 aprile 2018
DOMENICHE IN CASCINA A CASCINA MACONDO - insieme per una comunità attiva -------------- MANIPOLANDO + VIAGGI FUORI DAI PARAGGI -- DOMENICA 15 APRILE 2018 – ore 10.00 - 18.00 -------------- LABORATORI ARTISTICI - DIVERSE ABILITÀ - PRANZO CONDIVISO - PARTECIPAZIONE LIBERA SU PRENOTAZIONE --------------- MANIPOLANDO: vieni a creare con le mani nella terra! laboratorio di ceramica, conduce ANNA MARIA VERRASTRO ----------- VIAGGI FUORI DAI PARAGGI: La compagnia viaggi fuori dai paraggi s'incontra per le prove dello spettacolo "UNA SEDIA PER CAPELLO". Ci si prepara per la tournée in Belgio !! ---------- PER PARTECIPARE A MANIPOLANDO porta qualcosa da mangiare da condividere per il pranzo - Gradito anche un contributo in natura: caffè, zucchero, tovaglioli, olio, etc. -------- Prenotazione obbligatoria : 011/9468397 - 340 70 53 284 - info@cascinamacondo.com ----- CASCINA MACONDO Borgatata Madonna della Rovere, 4 Riva presso Chieri,Torino
torna su




AD ALTA VOCE EDIZIONE 2018 - LETTURA INTEGRALE DEL LIBRO 'Un giorno e una notte - 157 favole di comunità' - sabato e domenica 12/13 maggio 2018
che còs’hanno i detenuti da insegnare alla società civile e ai bambini? I bambini hanno qualcòsa da insegnare ai detenuti? La disabilità ha qualcòsa da insegnare? Poiché le fàvole esòpiche contèngono una “morale”, leggèndo questa antologìa che finalmente siamo riusciti a realizzare, possiamo capire che còsa essi hanno da insegnarci… (codice ISBN: 978-88-99660-39-0)---------------------------- INGRESSO GRATUITO - PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA sia per i lettori volontari, sia per il pubblico ascoltatore ------------------- PER INFORMAZIONI DETTAGLIATE SULL'INIZIATIVA COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1560:ad-alta-voce-a-cascina-macondo-lettura-integrale-in-un-weekend-di-qun-giorno-e-una-notte-157-favole-di-comunitaq-sabato-e-domenica-12-13-maggio-2018&catid=102:news&Itemid=90
torna su




CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU IN LINGUA ITALIANA 16° EDIZIONE 2018
ULTIMI GIORNI - Scade alla mezzanotte del 10 giugno il tempo per partecipare alla 16° edizione del CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU IN LINGUA ITALIANA DI CASCINA MACONDO - ATTENZIONE ALLE IMPORTANTI NOVITA' ------------------------- Cascina Macondo Associazione di Promozione Sociale Centro Nazionale per la Promozione della Lettura Creativa ad Alta Voce e Poetica Haiku BANDISCE PER IL 2018 la la 16° EDIZIONE - CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA HAIKU IN LINGUA ITALIANA - ---- possono partecipare: autori di ogni nazionalità e di ogni età ------- tutti gli haiku pervenuti saranno visibili sul sito di cascina macondo ----- il pubblico potrà votare gli haiku messi on line (Il voto del pubblico è utile parametro di riferimento per dirimere i casi che hanno ottenuto parità di voto dalla Giuria) ------------ da quest'anno i 20 haiku vincitori saranno tradotti anche in latino e in tedesco - da quest'anno per partecipare al concorso occorre essere SOCIO HAICOM ---- SPONSOR E PATROCINI: --- Villaggio La Francesca www.villaggilafrancesca.it --- Residenza Piancasale www.piancasale.com --- Ristorante Panda http://www.viadagio.be/ --- Tonga Soa Beach Resort http://www.tongasoabeach.com/Article-Tonga-Soa-Beach-Resort-2,2853.html --- La Ruota Edizioni www.laruotaedizioni.it --- Fuocofisso http://www.fuocofisso.it --- Gra Nuova Cart 2000 www.gra-srl.com --- Fondazione Italia-Giappone www.italiagiappone.it --- Circolo dei Lettori www.circololettori.it ----------------- GIURIA: Alessandra Gallo (scrittrice-poetessa-insegnante), Annette Seimer (traduttrice), Antonella Filippi (scrittrice-poetessa-Haijin), Arianna Sacerdoti (scrittrice-docente, universitaria) Domenico Benedetto (fotografo), Fabia Binci ( scrittrice-Haijin-insegnante), Fabrizio Virgili (Haijin-insegnante), Fanny Casali Sanna (Haijin), Oscar Luparia (impiegato-haijin-camminatore-sindacalista), Pietro Tartamella (poeta-Haijin-insegnante), Terry Olivi (scrittrice-haijin) ------------------ GIURIA ONORARIA: Ban’ya Natsuishi (Japan) , Danilo Manera (Italy), David Cobb (UK), Jim Kacian (USA), Max Verhart (Holland), Visnja Mcmaster (Croatia), Zinovy Vayman (Russia) ------------ COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUPO BROWSER PER CONOSCERE TUTTI I DETTAGLI (bando, premi, giuria, giuria onoraria, come partecipare, come votare..): http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1495:2018-16d-edizione-concorso-internazionale-haiku-in-lingua-italiana&catid=102:news&Itemid=90 ----------------------------------------- CASCINA MACONDO-ASSOCIATION FOR THE PROMOTION SOCIAL ACTION National Centre for the Promotion of Creative Reading Aloud and Haiku Poetics ANNOUNCES THE 12th INTERNATIONAL HAIKU POETRY CONTEST IN ITALIAN LANGUAGE - 2014 --- Participants: authors of any nationality and age -- Admission: SOCI HAICOM -- Sections: individual: single authors – collective: schools and handicap area -- Quantity: up to three UNPUBLISHED traditional haikus in Italian (5-7-5 syllables)-- Submission: only by filling in the form on line www.cascinamacondo.com (by registration)-- Expiry: 10 GIUGNO 2018 -- Prizegiving: Sunday 18nd November 2018 at Cascina Macondo, official ceremony -------- Note 1: all submitted haikus will be published on the website of Cascina Macondo ---- Note 2 : visitors of the website will be able to vote for their favourite haiku(visitors’ votes are a useful reference in cases in which a haiku obtained by the jury an equal number of votes)----------- COPY THIS LINK ON YOUR BROWSER HERE FOR ALL DETAILS (the complete announcement, Prices, Jury, Honorary Members of the Giury, how to partecipate, how to vote...) http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1495:2018-16d-edizione-concorso-internazionale-haiku-in-lingua-italiana&catid=102:news&Itemid=90
torna su




GLI SPONSOR DEL CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU DI CASCINA MACONDO - 16° EDIZIONE 2018
Gli sponsor del nostro Concorso Internazionale Haiku: VILLAGGIO LA FRANCESCA, Bonassola (La Spezia) 1° PREMIO SEZIONE INDIVIDUALE: soggiorno di una settimana per due persone - www.villaggilafrancesca.it ----------------------------------------------------------------------------- 2° PREMIO SEZIONE INDIVIDUALE - RESIDENZA PIANCASALE Sorano (GR) - soggiorno di tre giorni per due persone: www.piancasale.com ---------------------------------------------------------------- 3° PREMIO SEZIONE INDIVIDUALE, P A N D A delizioso ristorante vegetariano nel cuore di Gent (Belgio) - una cena per 4 persone e un giro naturalistico con la barca a remo di Ip Man nei canali di Gent: http://www.viadagio.be/ --------------------------------------------------------------- 4° PREMIO SEZIONE INDIVIDUALE TONGA SOA BEACH RESORT,Isola Sainte Marie - Madagascar - soggiorno di una settimana per due persone: http://www.tongasoabeach.com/Article-Tonga-Soa-Beach-Resort-2,2853.html --------------------------------------------------------------------------------- ALTRI SPONSOR: La Ruota Edizioni - Roma redazione@laruotaedizioni.it - www.laruotaedizioni.it ------------- FUOCOFISSO - Lungo Dora Firenze, 151 - Torino - info@fuocofisso.it - http://www.fuocofisso.it -------------- G.R.A SRL GESTIONI RETI AZIENDALI - NUOVA CART 2000, Via Roma 25 – 14019 Villanova d’Asti (AT) www.gra-srl.com - info@gra-srl.com ---------------------------------------------------------------- CHI DESÌDERA UNIRSI NELLA SPONSORIZZAZIONE DELLA PRÒSSIMA 17° EDIZIONE - ANNO 2019 DEL CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESÌA HAIKÙ IN LINGUA ITALIANA ÈDITO DA CASCINA MACONDO RICHIÈDA INFORMAZIONI ALL'INDIRIZZO: info@cascinamacondo.com ---------------------------------------- THOSE WHO WOULD LIKE TO JOIN IN SPONSORSHIP FOR THE UPCOMING 17TH EDITION - YEAR 2019 OF THE INTERNATIONAL HAIKU CONTEST IN ITALIAN ORGANISED BY CASCINA MACONDO CAN ASK FOR INFORMATION AT: info@cascinamacondo.com --------------------------------------------------------------------------- COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER PER VEDERE GLI SPONSOR CHE SOSTENGONO IL CONCORSO INTERNAZIONALE HAIKU DI CASCINA MACONDO: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1413:sponsor-del-concorso-haiku-2017&catid=102:news&Itemid=90 --------------------------------------------------------------------------------
torna su




“5-7-5 UNIVERSO HAIKU “ quindicinale a cura di Fabrizio Virgili - L’acqua sussurra, di Lorella de Bon
L’acqua sussurra / con la voce del grillo – / non è più neve. // (Lorella de Bon – Belluno) -------------------------- Si approssimava la primavera, era la fine di febbraio infatti, quando tutto il Paese è stato investito da un’ondata di freddo che non si aveva da tempo. Neve dovunque. Nel ’56, dicono i vecchi, successe la stessa cosa, poi nell’85, anche se in misura inferiore. Quest’inverno, insomma, ci ha voluto sorprendere con un colpo di coda eccezionale. A Roma si dice “Febbraro, corto e amaro”, volendo significare che il mese più corto dell’anno è pure il più “duro”, il più rigido. Il suo nome deriva dal latino februus, purificatore. La tradizione popolare dal fatto che “porta la febbre”, con lui ci si ammala. E ci si purifica. L’eccezionalità è stata la grande quantità di neve su tutto il territorio nazionale, anche a livello del mare. La nostra Lorella vive in zone in cui ogni inverno la neve non manca, per cui non è stata necessaria l’anomalia della precipitazione di quest’anno, vi è abituata. La sua predisposizione all’haiku non l’ha abbandonata e dal semplice spettacolo del lento disgelo ha potuto trarre lo spunto per la sua composizione davvero efficace. L’acqua scende a valle e “sussurra”, nel suo cammino, un grillo aggiunge la sua voce canterina a impreziosire l’atmosfera. La neve si è sciolta da un pezzo, se il grillo si fa sentire; Lorella ricorda che quel ruscello durante la stagione fredda era coperto da neve e ghiaccio. Il magico spettacolo si ripete nella metamorfosi annuale. E lei è lì, pronta a ricordarcelo. --- fabrizio.virgili@cascinamacondo.com --- cos’è un Haiku? / un attimo di vita / che si fa verso.
torna su




“UKA SHA SHA ASCOLTANDO I NATIVI AMERICANI” quindicinale a cura di Pietro Tartamella - TECNICHE DI CACCIA AL BISONTE
TECNICHE DI CACCIA AL BISONTE: Per cacciare i bisonti gli indiani usavano all'inizio le tecniche della Strettoia, del Recinto, del Precipizio. Con l'introduzione del cavallo, che cominciarono ad usare verso la fine del XVII secolo, la tecnica della caccia al bisonte cambiò completamente. Gli indiani non conoscevano il cavallo prima dell'arrivo dell'uomo bianco. Furono gli spagnoli a introdurlo nel nuovo continente. --- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




“LESSICO INGLESE goccia a goccia – ENGLISH LEXICON drop by drop - TO STRAY” - settimanale a cura di Pietro Tartamella
TO STRAY - to stray /streɪ/ v. i. 1) (reggenza: to stray from + sost.) deviare; allontanarsi (da); fuorviare; disperdersi; smarrirsi; sviarsi; sbandarsi: (The children strayed from the playground = i bambini si sono allontanati dal parco giochi --- 2) (del pensiero) distrarsi --- 3) (elettr.) disperdersi <><> to stray from the point = divagare; uscire fuori tema <><> (sport) to stray offside = finire in fuorigioco. ---------- pietro.tartamella@cascinamacondo.com -------- (i vocaboli sono tratti dal Dizionario inglese/italiano – italiano/inglese “Ragazzini” - Zanichelli editore. Il dizionario Ragazzini contiene anche la fonetica delle parole inglesi e, nel cd-rom, la pronuncia sonora di tutti i lemmi inglesi: http://dizionari.zanichelli.it/dizionariOnline)
torna su




“LESSICO ITALIANO goccia a goccia” - settimanale a cura di Pietro Tartamella - FATALITA'
FATALITA' - fatalità / fataliˈta*/ -- SILLABAZIONE: fa–ta–li–tà -- [da fatale ☼ 1576] - s. f. inv. ----- 1) caratteristica di ciò che è fatale: la fatalità di un avvenimento SIN. inevitabilità --- 2) destino contrario: la fatalità ha voluto che l'impresa non fosse portata a termine | avvenimento dannoso e imprevedibile: è stata una vera fatalità | (ellitt.) talora con valore di incidentale: stavo uscendo e, fatalità, sono caduto --- SIN. sfortuna ----  DEFINIZIONI D'AUTORE: Nel significato di “per caso”, a Venezia si usa molto la parola fatalità da sola, in posizione incidentale con funzione ellittica/avverbiale: «Fatalità, stavo uscendo e sono inciampato». I miei concittadini concepiscono il caso come un elemento da isolare sintatticamente, un sostantivo/avverbio che va separato dal resto della frase: una divinità da ossequiare, sì, ma tenendola ben chiusa nel tempietto della punteggiatura. (Tiziano Scarpa) ---------- pietro.tartamella@cascinamacondo.com -------- (Le parole sono tratte da: lo Zingarelli 2018 Vocabolario della lingua italiana di Nicola Zingarelli, Zanichelli editore)
torna su




Spettacolo teatrale ‘EQUILIBRI’ – Torino
Venerdì 20 aprile 2018 alle ore 20:45, a Torino, presso il teatro S. Giuseppe, via A. Doria 18, la Compagnia teatrale Theantropos, diretta da Enzo Pesante, presenta “EQUILIBRI” -------- L'equilibrio come metafora del percorso esistenziale e in particolare di uno dei più difficili, quello adolescenziale, momento nel quale qualunque ostacolo appare gigantesco e attraversare un semplice guado può rappresentare una sfida. È questo il significato della pièce Equilibri, ispirata all'impresa compiuta dal funambolo francese Philippe Petit il 7 agosto 1974, quando, tendendo una corda d'acciaio sulle Twin Towers appena erette, attraversò il cielo newyorchese camminando fra le nuvole a 412 metri (e 6 centimetri) sopra le teste dei passanti, increduli e sconvolti. -------- Info. Enzo Pesante, cell. 3485300428, e mail: elimiche@libero.it
torna su




‘VOCABOLARI’: Spettacolo a TORINO
Il 25 aprile alle ore 17:30, a TORINO, presso il Teatro Piazza dei Mestieri, via Jacopo Durandi 13, nell’ambito del Torino Jazz Festival 2018, la Cooperativa Sociale CLGEnsemble & Christy Doran presentano lo spettacolo: VOCABOLARI. ------- La Cooperativa gestisce un centro diurno per disabili psicofisici, lavorando dal 1996 alla realizzazione di percorsi e progetti musicali a carattere relazionale. Da anni il CLG Ensemble propone un discorso originale di integrazione che coinvolge in maniera creativa i linguaggi dell’arte e della letteratura in maniera sempre stimolante per il pubblico. L’intento perseguito dall’ensemble -semplice sulla carta, difficile nella realizzazione tecnica- è quello di proporre un progetto capace di integrare in modo efficace la disabilità con i professionisti della musica. Quest’anno in occasione del Torino Jazz Festival 2018 il CLGEnsemble ospita uno dei più importanti e influenti chitarristi del jazz d’avanguardia, Christy Doran, artista svizzero attivo a livello internazionale dagli anni Settanta. Produzione originale TJF. ------- Ingresso libero ------ INFO: 366 2401209, 339 2243654, www.clgensemble.it clgensemble@gmail.com
torna su




‘Witjai - Io esisto. Il gene verde della razza umana’ – Mostra a GENOVA
Venerdì 13 aprile 2018, alle ore 18.30, a GENOVA, presso il Castello D’Albertis Museo delle Culture del Mondo, Corso Dogali 18, inaugurazione della mostra di Gianluca Balocco “WITJAI il gene verde della razza umana”. Dai viaggi di Gianluca Balocco in Ecuador tra il 2014 e il 2016 e dal suo incontro con le popolazioni Shuar, nasce l’opera Witjai, “io esisto”. La mostra espone circa 40 fotografie frutto della collaborazione con clan e famiglie indigene e le affianca ad oggetti Shuar arrivati a Genova nel 1892, in occasione del quarto centenario colombiano, che oggi sono parte delle collezioni etnografiche del museo. La maggior parte delle fotografie è costituita da ritratti in cui i soggetti si mostrano “armati delle proprie piante”, impugnate come elementi di lotta in difesa della loro cultura, identità, esistenza e della foresta in cui vivono. Balocco non ha usato un set fotografico e non ha fatto ulteriori modifiche tecniche, in modo che gli Shuar fossero liberi di esprimersi e il risultato fosse autentico e spontaneo. L’opera nella sua totalità è un ritratto collettivo di un popolo che considera piante, alberi e radici esseri sacri e intelligenti, messi a disposizione dell’uomo dal pianeta affinché possa purificarsi, curarsi, nutrirsi e vivere. Osservando le immagini diventa evidente che “nulla vive per se stesso e tutto è in relazione con tutto”: l’uomo condivide il 26% del suo DNA con le piante e può esistere solo all’interno di un sistema di connessioni con l’ambiente naturale in cui vive. ----------- Gianluca Balocco. Artista - fotografo, usa la fotografia come strumento scientifico in progetti definiti al limite tra la biologia evoluzionista e l’antropologia contemporanea ispirata al pensiero sull’anacronismo storico di George Didi-Hubermann. Da alcuni anni privilegia i temi di un’ecologia che parte dalla consapevolezza delle relazioni sistemiche necessarie alla vita e all’evoluzione dell’uomo, il tutto volto a sottendere anche una riflessione su sostenibilità, inquinamento ambientale, problemi energetici, futuro del Pianeta. Nella costruzione dei suoi set fotografici, spesso di impostazione concettuale, l’ambiente umano e sociale viene rivisitato attraverso una visione sistemica che lo connette al mondo intelligente vegetale per rivelarsi nella propria accezione anacronistica. In questo modo, la fotografia è lo straordinario medium che può raccontare e rivelare il valore della biodiversità e della vita come un microscopio per un biologo. www.gianlucabalocco.com -------------- Info e prenotazioni: tel 0102723820, fax 0102721456, e-mail: castellodalbertis@comune.genova.it web: www.castellodalbertis.museidigenova.it
torna su




Questa settimana a Radio Fahrenheit
MERCOLEDÌ. I bulli non sanno litigare perché non sono stati educati al conflitto e alla cooperazione. Questa la tesi che ci aiuta a comprendere un fenomeno che si è evoluto insieme alla società e che presenta oggi nuove problematiche. Troppo spesso insegnanti e educatori non sanno come affrontare i casi di bullismo e non riescono a superare il senso di impotenza. Quali gli strumenti per orientarci nel vasto mondo dei comportamenti non funzionali e contrastarli prima che condizionino la vita degli uomini e delle donne che saranno i nostri figli? Daniele Novara “I bulli non sanno litigare” (Rizzoli) -- Libro del giorno. Al centro di questo romanzo ci sono tre vite, tre visioni del mondo, tre modi diversi e complementari di sopravvivere alla contemporaneità. Il loro spazio è la Albecom, azienda informatica che sorge alla periferia di Marghera: Francesco Targhetta “Le vite potenziali” (Mondadori). ------- GIOVEDÌ. Giampiero Mughini ha scelto alcuni dei libri a lui più cari fra quelli della sua collezione dedicata al Novecento italiano, non necessariamente i più famosi e riconosciuti, anzi spesso i più obliqui, azzardati e trascurati dal grande pubblico. Quei libri, che Mughini mette in vetrina come una mostra o racconta come in una telecronaca sportiva, sono descritti minuziosamente nella veste e nelle caratteristiche che ebbero quando apparvero in prima edizione, perché quello è il momento in cui un libro arrischia la sua avventura nel mondo. Giampiero Mughini “Che profumo quei libri” (Bompiani) -- Libro del giorno. Una sghemba autobiografia topografica, dove memorie personali e racconti di personaggi tanto veri da sembrare romanzeschi si intrecciano alle mutazioni di una città scintillante e livida, plebea e maestosa, madre e meretrice, pura e criminale, sempre oscena, che da millenni si allena ogni giorno al «gioco dell'immortalità». Aurelio Picca “Arsenale di Roma distrutta” (Einaudi). ------- VENERDÌ. Il punto sul fenomeno dell’abusivismo edilizio nel Mezzogiorno, dopo un periodo di relativo silenzio degli studiosi sul tema, e avanza alcune proposte per l’innovazione dei progetti e delle politiche a esso rivolti. Alla base ci sono le riflessioni sviluppate nell’ambito di una rete di ricerca promossa e coordinata dai tre curatori con il sostegno della Società italiana degli urbanisti. AAVV “Territori dell'abusivismo” (Donzelli) -- Libro del giorno. Un romanzo di de-formazione: la storia di una ragazzina ipersensibile che diventa adulta non attraverso le tappe prosaiche della trama visibile della vita ma attraverso i percorsi segreti del sogno, quelli che scorrono sotto le cose caricandole di simboli e possibilità, trasformandole e salvandole dalla banalità del tempo. Sara Gamberini, Maestoso è l'abbandono (Hacca) --- --- Gettoni. Piccole storie di grandi scrittori. Un gettone per telefonare. Un gettone per riascoltare una vecchia canzone. O alcuni attimi della vita di un grande scrittore: Roberto Bolaño, Sandro Penna, Louisa May Alcott, Michail Bulgakov, Simone De Beauvoir e tanti altri. Cinque immagini, cinque istantanee, cinque aspetti poco noti di una vita. Uno a settimana, raccontato in tre minuti al giorno. Una rubrica di Florinda Fiamma. In onda dal 2 aprile al 4 maggio all’interno di Fahrenheit dal lunedì al venerdì alle 15.50 - dopo la Caccia al libro. Questa settimana: Sandro Penna. ------- fahre@rai.it
torna su




Bottegascriptamanent e Direfarescrivere: sono on line i nuovi numeri delle due riviste di cultura
In uscita il 147° numero di Direfarescrivere e gli aggiornamenti di Bottegascriptamanent (numero 127°). Segnaliamo particolarmente i due articoli di apertura. Su Direfarescrivere: Una Summer school articolata in due nuovi corsi editoriali che si terranno a Tropea tra giugno e settembre, di Ilenia Marrapodi ----- Su Bottegascriptamanent: L’approfondimento su un importante romanzo-denuncia edito La Vita Felice, tramite un’intervista a Sandro Biffi, di Maria Chiara Paone. ----- Per informazioni: info@bottegaeditoriale.it www.bottegaeditoriale.it
torna su




Corbello di meditazione
Koan: 'Prima che la mente sorga, dove sono le cose?' ---------- Le cose / prima che mente / sorga / sono in attesa di esser / diversamente / inventate ovvero / continuamente / ritrovate / nell’oblio / tenebroso / erranti e / senza più / un nome // (Mariagrazia Dessi)
torna su




Corbello di meditazione su misurale di Pietro Tartamella “Sei lontana da me come lontana è la luna piena in una sera d’estate
Così / d'ora in poi saprò / cosa / tentare per ridurre / la lontananza / Le sere d'estate / di luna piena / andrò verso / di lei, di / te dunque, in / qualunque / punto del / cielo tu sia / (Mariagrazia Dessi)
torna su




Crisi e caos: la nuova ideologia - Tortona
Conferenza culturale tenuta da Giulietto Chiesa sul globalismo, la geopolitica e gli attuali trend. Sottotitolo: Orwell, il 1989, Miti e incubi del Liberismo ---- Sabato 14 aprile a Tortona, ore 17,30, presso Sala Conferenze Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona, ingresso da via Emilia 168 ----- per info: giacomomariaprati@libero.it
torna su




DANGELOMELODIES – Trento
Mercoledì 11 aprile alle ore 17:00 a TRENTO, presso la Galleria Civica, Via Belenzani 44: DANGELOMELODIES, PAROLE ALL'ARTE. Un evento in collaborazione tra Galleria Civica di Trento e Bosco dei Poeti. Gli artisti Sergio Dangelo e Lome si confrontano un una libera conversazione poetica, ragionando sul rapporto fra arti visuali e poesia. Sarà l'occasione per presentare i libri/oggetto dipinti 'a due mani' dagli artisti nel corsi di intensi mesi si stretta collaborazione. ---- info. Tel. 0461 985511 info@boscodeipoeti.it
torna su




Incontro: 'Le donne nelle assemblee elettive' Biblioteca di Moncalieri
Giovedì 19 aprile 2018, ore 17.00-19.00 presso la Biblioteca Civica “Arduino” - Via Cavour 31, Moncalieri - incontro “LE DONNE NELLE ASSEMBLEE ELETTIVE” ***** Il cammino che le donne hanno fatto e stanno facendo verso una piena opportunità di rappresentanza costituisce un percorso verso una cittadinanza piena, che deve partire da una presenza quantitativa realmente paritaria nella politica e nel mondo delle istituzioni, oltreché nel mercato del lavoro. Si tratta ancora di un percorso troppo spesso accidentato, fatto di luci e di ombre, in cui i segnali di aumento della componente femminile in ruoli di primo piano debbono essere costantemente monitorati e migliorati, affinché si accompagnino a una reale e riconosciuta partecipazione delle donne alla presa di decisioni. In questo quadro, viene proposta una analisi della presenza e della partecipazione delle donne nelle assemblee elettive, partendo dai dati quantitativi, interpretandoli come punto di partenza per una riflessione sugli impatti positivi che l’equilibrio di genere porta nella governance dei territori. ***** interventi: Il riequilibrio di genere nelle assemblee parlamentari - Lisa Sella, Ricercatrice dell’Istituto di ricerca sulla crescita economica sostenibile del Consiglio Nazionale delle Ricerche IRCrES; Professoressa a contratto di Metodi quantitativi per l’economia - Dipartimento di Economia e Statistica dell’Università degli Studi di Torino --- La performance delle norme regionali per il riequilibrio di genere nella rappresentanza politica - Elena Ragazzi , Ricercatrice dell’Istituto di ricerca sulla crescita economica sostenibile del Consiglio Nazionale delle Ricerche IRCrES; Professoressa a contratto di Economia e organizzazione aziendale - Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica del Politecnico di Torino -- Strategie e dinamiche di genere per un buon governo dei territori - Domenico Carbone, Ricercatore presso il Dipartimento di Giurisprudenza Scienze Politiche Economiche e Sociali dell’Università del Piemonte Orientale – Titolare del corso Metodologia delle Scienze Sociali -- modera Monica Andriolo, Esperta di pari opportunità. ------ Per informazioni e iscrizioni: Comune di Moncalieri – Servizio Pari Opportunità - Giuliana Cerrato, Tel. 011.6401602 - E-mail: giuliana.cerrato@comune.moncalieri.to.it Segreteria organizzativa: S.&T. società cooperativa - Monica Andriolo Tel. 011.8126730 - E-mail: m.andriolo@setinweb.it.
torna su




Presentazione del libro ‘PORTELLA DELLA GINESTRA. PRIMO MAGGIO 1947: NOVE SOPRAVVISSUTI RACCONTANO LA STRAGE’ - Torino
Lunedì 16 aprile alle ore 18.30, a Torino, presso il Polo del '900, via del Carmine 14 presentazione del libro “PORTELLA DELLA GINESTRA. PRIMO MAGGIO 1947: NOVE SOPRAVVISSUTI RACCONTANO LA STRAGE” di Mario Calivà. ----- Conversazione fra Mario Calivà, Alessandro Pontremoli e Marco Brunazzi. Con la partecipazione di Salvatore Barbato, testimone della strage. Reading teatrale con Antonella Delli Gatti. ----- Il Primo maggio del 1947 duemila lavoratori del Palermitano, della zona di Piana degli Albanesi, di San Giuseppe Jato e di San Cipirello si riunirono a Portella della Ginestra per la Festa del Lavoro. Improvvisamente alcuni uomini, guidati dal bandito Salvatore Giuliano, spararono sulla folla, uccidendo dodici persone e ferendone più di trenta. È la strage di Portella della Ginestra, prima strage di Stato, evento spartiacque del dopoguerra che ha cambiato il corso della storia, da molti considerato il primo grande mistero dell'Italia repubblicana: mai sono stati accertati, infatti, il movente e i mandanti. Nel volume parlano nove testimoni che hanno visto le vittime morire davanti ai propri occhi tra la folla festante. La memoria riprende così vita attraverso la voce di Giorgio Bovi, Michele Maniscalco, Concetta Moschetto, Mario Nicosia, Serafino Petta, Giovanni Renda, Michele Spatafora, Giuseppe Vitanza. -----info@istitutosalvemini.it
torna su




Presentazione del libro ERA UN GIORNO QUALSIASI – Gattatico (RE)
Venerdì 20 aprile alle ore 21.00 a Praticello di Gattatico (RE) presso la Sala Polivalente, presentazione del libro di Lorenzo Guadagnucci 'ERA UN GIORNO QUALSIASI' dedicato alla strage di S.Anna di Stazzema ------ Lorenzo Guadagnucci è il figlio di Alberto, uno dei pochissimi superstiti di quell’orrenda mattanza perpetrata, il 12 agosto del 1944, dalle truppe naziste ai danni dell’inerme popolazione del piccolo centro immerso nelle Apuane. ---- Sarà presente l’autore. Letture Massimiliano Filoni e Musica dal vivo Vanja Buzzini ----- Info. Giolli Società Cooperativa Sociale, Centro permanente di ricerca e sperimentazione teatrale sui metodi Boal e Freire, telefax. 0521 686385, e-mail: promo@giollicoop.it web: www.giollicoop.it
torna su




Torna 'E se....i periodi ipotetici' - Poggibonsi
12 e 13 aprile 'E se... I periodi ipotetici' festival dedicato a utopie, distopie, ucronie e altre immaginazioni promosso dall’associazione 'La Scintilla' con il patrocinio del Comune di Poggibonsi - 12 aprile ore 18 Sala La Ginestra (via Trento Poggibonsi) - Stefano MANCUSO, E se imparassimo dalle piante? - Piero MARTIN, E se non esistessero i rifiuti? -- Due grandi scienziati alle prese con due scenari ipotetici. Due racconti affascinanti, istruttivi, sorprendenti. - A seguire 'A cena con la scienza'. Una cena di recupero, divertente e utile, accompagnata da momenti di conversazione con i nostri ospiti, per imparare a riusare con intelligenza e originalità quello che avanza, gli scarti, i “rimasugli”. oltre agli ospiti interverranno marco Valenti (università di Siena) e un esperto di cucina del recupero di Slowfood Toscana. Prenotazione obbligatoria *** Venerdì 13 aprile ore 18 Teatro Politeama Vito MANCUSO, E se Papa Francesco dicesse: ' Io non sono infallibile'? - Sulla fede, sulla libertà a partire dall'ipotesi dell'abolizione del dogma dell'infallibilità papale proclamato nel 1870. La conferenza sarà preceduta da una conversazione sull'ultimo libro di Vito Mancuso, Il bisogno di pensare. Prenotazione consigliata -- Alle 21 le iniziative riprenderanno presso la sala La Ginestra con Gigi Riva ad interrogarsi su “E se Faruk avesse segnato e la Jugoslavia avesse eliminato l'Argentina?”. Gigi Riva racconterà con attenzione da storico e sensibilità da narratore un tiro fatale, sbagliato il 30 giugno del 1990 a Firenze da Faruk Hadžibegić, grande capitano dell’ultima nazionale del Paese unito. ---- MUSICHE PER UTOPIE GENTILI Le musica di FINAZ a dialogare con le testimonianze di utopie gentili, pacifiche, necessarie raccontate da Alessandro Fo, Gigi Riva, Vito Mancuso e tanti altri... --- In collaborazione con ANPI Poggibonsi -- Per prenotare: lascintilla.associazione@gmail.com
torna su




Concours international francophone ‘Louis Braille’: le Haïku à la lumière du braille 2 ème Edition (première partie)
La Culture de l’Art est titulaire du label : Année européenne du patrimoine culturel 2018. --------- Voilà un concours francophone original et inédit. Un concours de poésie, mais pas seulement. L’association «La Culture de l’Art » a tissé une toile pour faire rayonner la poésie du Haïku et l’écriture universelle des aveugles: le braille. Les ambitions de ce concours sont de valoriser l’accès à la culture pour tous, de faciliter l’éclosion de la solidarité et de développer l’apprentissage du braille et le goût de la poésie avec le haïku. Petit poème de dix-sept syllabes, en trois vers (respectivement de 5, 7 et 5 syllabes), le haïku fut l'un des genres poétiques privilégiés de la littérature japonaise classique. Publiée lors du Printemps des Poètes 2018, l’organisation du concours impose: - une inscription en duo (en binôme de deux personnes), - un envoi postal au musée Louis Braille à Coupvray (F.), village natal de Louis Braille, - la production de trois à six Haïkus par envoi, accompagnés de leur transcription en braille. Les participants pourront concourir dans leur langue maternelle sous réserve de joindre la traduction en français et la transcription du français en braille. 4 catégories sont ouvertes: les scolaires du primaire, les collégiens, les lycéens et les adultes. Le braille devra être embossé et seulement dessiné «à plat» pour les primaires. Le jury du concours nommera 63 Haïkus pour en faire un recueil (« en noir » et en braille). Programme et échéances du concours : - Le 15 mars 2018: lancement du concours à Rennes (France -35) Le 21 mars 2018 : Diffusion du règlement de la 2ème édition. - Le 8 septembre 2018: Présentation au public du recueil de la première édition par «Les Editions Renée Clairon» en partenariat avec «la Culture de l’Art». - Du 8 septembre 2018 au 4 janvier 2019: Réception des contributions par voie postale au musée Louis Braille (Coupvray. France -77). - Le 21 mars 2019: Publication des résultats.
torna su




Concours international francophone ‘Louis Braille’: le Haïku à la lumière du braille 2ème Edition (deuxième et dernière partie)
L’équipe organisatrice du concours est totalement bénévole au service de la poésie et de l’écriture dont le braille: Farida Saïdi-Hamid (Directrice et conservatrice du musée Louis Braille, Coupvray), Laurence Rousseau et Christine Greslé-Hardy (enseignantes et transcriptrices bénévoles de braille), Joël Hardy (docteur en sciences de l’éducation, et les membres de «La Culture de l’Art ») --- Le comité de suivi du concours s’est attaché les services d’un comité artistique ouvert, regroupant: Patrick Gillet, professeur des universités, Lauréat du concours général de la première édition du haïku à la lumière du braille 2017, associé à Marion Souty, étudiante se destinant à l’enseignement; Georges Voisset, professeur des universités, expert de la littérature comparée, référence internationale dans la poésie, en particulier le Pantoun; Abderrahim Bensaid, professeur de français au Maroc, poète et chercheur préparant une thèse de doctorat sur le haïku; Pascal Goovaerts directeur de collection chez Renée Clairon; Frédéric Vayr, Chirurgien ophtalmologique, propriétaire et directeur d’un showroom artistique et culturel, artiste plasticien sur le thème du braille à destination des voyants; Rémy Closset, créateur du trophée: Le haïku à la lumière du braille, expert en lecteur tactile, réalisateur d’œuvres en super structure (la référence: les tapisseries de Bayeux – 2017). --------- Contact. Par voie postale: Musée Louis Braille, Concours international de poésie Louis Braille, 13 Rue Louis Braille, 77700 Coupvray – France; Courriel laculturedart@gmail.com; Groupe FaceBook: Le haïku à la lumière du braille. --------- Parrainage 2ème EDITION: 2018/2019 : Aksinia Mihaylova, traductrice et poète bulgare, membre du centre bulgare PEN international, membre de l’association des écrivains bulgares et de l’association mondiale de Haïku Prix Guillaume Apollinaire 2014: prix de la poésie du monde français et francophone pour son œuvre: «Ciel à perdre» écrit directement en français, L’école élémentaire publique Félix Pauger (Saint Lambert La Potherie. France-49) Représentée par Nathalie Hurth, Professeur des écoles et sa classe CM1, CM2 (9 et 10 ans) lauréats de leur catégorie «association» de la première édition. --- 1 ère EDITION: 2017/2018 Michel Boujenah Acteur et humoriste Réalisateur du film: le cœur en braille (2016)
torna su




Alex Zanotelli: Sono indignato (prima parte)
Sono indignato per quanto sta avvenendo sotto i nostri occhi verso i migranti, nell’indifferenza generale. Stiamo assistendo a gesti e a situazioni inaccettabili sia a livello giuridico, etico ed umano. È bestiale che Destinity, donna nigeriana incinta, sia stata respinta dalla gendarmeria francese. Lasciata alla stazione di Bardonecchia, nella notte, nonostante il pancione di sei mesi e nonostante non riuscisse quasi a respirare perché affetta da linfoma. È morta in ospedale dopo aver partorito il bimbo: un raggio di luce di appena 700 grammi! È inammissibile che la Procura di Ragusa abbia messo sotto sequestro la nave spagnola Open Arms per aver soccorso dei migranti in acque internazionali, rifiutandosi di consegnarli ai libici che li avrebbero riportati nell’inferno della Libia. È disumano vedere arrivare a Pozzallo sempre sulla nave Open Arms Resen, un eritreo di 22 anni che pesava 35 kg, ridotto alla fame in Libia, morto poche ore dopo in ospedale. Il sindaco che lo ha accolto fra le sue braccia, inorridito ha detto: “Erano tutti pelle e ossa, sembravano usciti dai campi di concentramento nazisti”. È criminale quello che sta avvenendo in Libia, dove sono rimasti quasi un milione di rifugiati che sono sottoposti - secondo il Rapporto del segretario generale dell’ONU, A. Guterres - a “detenzione arbitraria e torture, tra cui stupri e altre forme di violenza sessuale, a lavori forzati e uccisioni illegali.” E nel Rapporto si condanna anche “la condotta spregiudicata e violenta da parte della Guardia Costiera libica nei salvataggi e intercettazioni in mare.” È scellerato, in questo contesto, l’accordo fatto dal governo italiano con l’uomo forte di Tripoli, El- Serraj (non c’è nessun governo in Libia!) per bloccare l’arrivo dei migranti in Europa. È illegale l’invio dei soldati italiani in Niger deciso dal Parlamento italiano, senza che il governo del Niger ne sapesse nulla e che ora protesta. È immorale anche l’accordo della UE con la Turchia di Erdogan con la promessa di sei miliardi di euro, per bloccare soprattutto l’arrivo in Europa dei rifugiati siriani, mentre assistiamo a sempre nuovi naufragi anche nell’Egeo: l’ultimo ha visto la morte di sette bambini! (…continua…)
torna su




Alex Zanotelli: Sono indignato (seconda parte)
È disumanizzante la condizione dei migranti nei campi profughi delle isole della Grecia. “Chi vede gli occhi dei bambini che incontriamo nei campi profughi - ha detto l’arcivescovo Hyeronymous di Grecia a Lesbos - è in grado di riconoscere immediatamente, nella sua interezza la <>.” È vergognoso che una guida alpina sia stata denunciata dalle autorità francesi e rischi cinque anni di carcere per aver aiutato una donna nigeriana in preda alle doglie insieme al marito e agli altri due figli, trovati a 1.800 m. nella neve. Ed è incredibile che un’Europa che ha fatto una guerra per abbattere il nazi-fascismo stia ora generando nel suo seno tanti partiti xenofobi, razzisti o fascisti. “Europa, cosa ti è successo?”, ha chiesto ai leader della UE Papa Francesco. È questo anche il mio grido di dolore. Purtroppo non naufragano solo i migranti nel Mediterraneo, sta naufragando anche l’Europa come “patria dei diritti”. Ho paura che, in un prossimo futuro, i popoli del Sud del mondo diranno di noi quello che noi diciamo dei nazisti. Per questo mi meraviglio del silenzio dei nostri vescovi che mi ferisce come cristiano, ma soprattutto come missionario che ha sentito sulla sua pelle cosa significa vivere dodici anni da baraccato con i baraccati di Korogocho a Nairobi (Kenya). Ma mi ferisce ancora di più il quasi silenzio degli Istituti missionari e delle Curie degli Ordini religiosi che operano in Africa. Per me è in ballo il Vangelo di quel povero Gesù di Nazareth: “Ero affamato, assetato, forestiero…” È quel Gesù crocifisso, torturato e sfigurato che noi cristiani veneriamo in questi giorni nelle nostre chiese, ma che ci rifiutiamo di riconoscere nella carne martoriata dei nostri fratelli e sorelle migranti. È questa la carne viva di Cristo oggi. Napoli, 24 marzo 2018. (Alex Zanotelli, dal gruppo 'Corsi Biblici di Carlo Miglietta' di Google Gruppi) ----- segnalato da alili3@tiscali.it
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.