Se non visualizzi bene questa mail premi qui.
Se vuoi visualizzare l'archivio newsletter premi qui.
Your Company
Staff Macondo

I RACCONTI D'INVERNO A CASCINA MACONDO-stagione 2010-2011 - secondo appuntamento venerdì 31 dicembre 2010 - NOTTE DI CAPODANNO
dal 1993 A CASCINA MACOND... continua.

QUISQUIGLIE DI PÈRLA prefazione di Nico Orèngo e Fabia Binci
Q U I S Q U I G L I E D I ... continua.

CENT'ANNI DI SOLITUDINE AD ALTA VOCE - Cascina Macondo
PUOI COMINCIARE A PENSARCI....... continua.

Ceramica Raku e Libri Haiku - un regalo per Natale
E' possibile: potresti pensare... continua.

Amici di Cascina Macondo
Ricordiamo a tutti gli amici i... continua.

MI SERVE L'INGLESE, questa volta un corso la faccio! - colgo l'opportunità al Centro Interculturale di Torino
CASCINA MACONDO AL CENTRO INT... continua.

IL SILENZIO E LA NEVE rassegna di letture ad alta voce a cura dei Narratori di Macondo - Circolo dei Lettori - Torino
IL SILENZIO E LA NEVE raccon... continua.

I TUOI COMUNICATI SU FRECCIOLENEWS DI CASCINA MACONDO - OGNI SETTIMANA
Ricordiamo che gli utenti FREE... continua.

LA FORESTERIA DI CASCINA MACONDO 'Tiziano Terzani'
La Foresteria 'Tiziano Terzani... continua.

I TUOI HAIKU NELLA HOME PAGE DEL SITO CASCINA MACONDO
Nella Home page del sito Casc... continua.

MACONDOSCUOLA - gite didattiche a Cascina Macondo
con l'inizio dell'anno scolast... continua.

SCRITTURALIA - prossimo appuntamento domenica 6 febbraio 2011 a Cascina Macondo - Riva Presso Chieri (TO)
Domenica 09 NOVEMBRE 2014 per ... continua.

"5-7-5 UNIVERSO HAIKU" quindicinale a cura di Fabrizio Virgili - "Passato il treno" di Annamaria Ramponi
E’ tradizione che all’indomani... continua.

"UKA-SHA-SHA, ascoltando i Nativi Americani" , quindicinale a cura di Pietro Tartamella - "CERVA GENTILE E BLU - CHATKU"
CERVA GENTILE E BLU -- Un fort... continua.

"CINEMATOGRAFO MON AMOUR" quindicinale di recensioni a cura di Gian Carlo Marchesini - "NOI CREDEVAMO" di Mario Martone
Noi credevamo, il film di Ma... continua.

SGABELLARI - ballata del poeta sull'albero
BALLATA DEL POETA SULL'ALBERO ... continua.

Frécciolenews Partners
MUSIC CLUB, mensile di musica ... continua.

Sponsor e sostegni
esprimiamo la nostra riconosce... continua.


Utenti Frécciolenews

RADIO FAHRENHEIT - settimana dal 20 al 24 dicembre
::: FAHRENHEIT ::: 20-24 di... continua.

Tesori in soffitta. Mille giocattoli in mostra al Forte di Bard (AO)
Il Forte di Bard ospita nelle... continua.

Capire e gestire i bandi europei – Trento
Il 17/18 febbraio 2011, a TREN... continua.

Metà degli studenti italiani ha compagni di classe stranieri - Indagine Eurispes
Metà degli studenti italiani h... continua.

Appuntamenti al MAO: “Tra segno e disegno" - Torino
Mercoledì 29 dicembre 2010 all... continua.

Capodanno 2011 a Settimo Torinese
Anche quest'anno la Città di S... continua.

CinemAmbiente 2011 - Aperte le iscrizioni - Torino
Sono aperte le iscrizioni per ... continua.

Nasce il Progetto A.R.C.O.baleno promosso dall’Unar per le donne immigrate.
Nasce il Progetto A.R.C.O.bale... continua.

Vincitori XXIX Festival Nazionale teatro ragazzi
La Giuria ha decretato gli spe... continua.

Premio Letterario “Parole…per crescere 2010”
L’Associazione non profit Il... continua.

Appuntamenti al MAO: “Scrivere disegnando” - Torino
Martedì 28 dicembre 2010 alle ... continua.

Appuntamenti al MAO: visite guidate - Torino
Domenica 26 dicembre 2010, a T... continua.


I RACCONTI D'INVERNO A CASCINA MACONDO-stagione 2010-2011 - secondo appuntamento venerdì 31 dicembre 2010 - NOTTE DI CAPODANNO
dal 1993 A CASCINA MACONDO 'I RACCONTI D'INVÈRNO' --- SERATE AD INVITO PERSONALE - PARTECIPAZIONE GRATÙITA - INGRESSO A LIBRELLULA --- I POSTI SONO LIMITATI È INDISPENSÀBILE LA PRENOTAZIONE CON UNA EMAIL --- TERZO APPUNTAMENTO SABATO 18 FEBBRAIO 2012 --- Letture, stòrie, racconti, mùsica, spezzoni di film. Intorno al fuòco vòglia di stare insième e fare l'alba. Paròle, melodìe, silènzi. Piètro Tartamèlla leggerà come sèmpre uno o dùe racconti. Bruno Burdizzo ci mostrerà le Comicòmiche. Pòi toccherà a te, se lo vorrài, regalarci una lettura, una mùsica, una canzone, un brève filmato che hai girato, una perfomance teatrale, una stòria coi burattini, una poesìa... Il cibo e il vino che porterài verranno condivisi. Saranno la nòstra pàusa, compagni dei nòstri suòni e delle nòstre paròle narrate. Tappeti e cuscini per abbandonarsi all'ascolto e stare bène. Incontrarsi e raccontarsi lasciando il tùo potere di àlbero, di voce, di tèrra, tra le mura di Cascina Macondo ---- per ogni altro dettaglio, le modalità di partecipazione, le altre date, come si arriva da noi... còpia e incòlla sul tùo browser il seguènte link: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1031:i-racconti-dinverno-20112012&catid=102:news&Itemid=90
torna su




QUISQUIGLIE DI PÈRLA prefazione di Nico Orèngo e Fabia Binci
Q U I S Q U I G L I E D I P È R L A - 136 Aforismi, Pensièri, Riflessigli, 17 Haikù e un Corbèllo, di Piètro Tartamèlla - prefazione di Nico Orèngo e Fabia Binci ---- - contenuto: 136 aforismi, pensièri, riflessigli, 17 haikù, 1 corbèllo - autore Piètro Tartamèlla - prefazione di Nico Orèngo e Fabia Binci - traduzione di Richard Metcalf e Ajdi Tartamèlla - accentazione ortoèpica lineare a cura di Piètro Tartamèlla - edizioni 'Àngolo Manzoni' - collana Narrativa Cascina Macondo - pagg. 144 - formato cm 15 x 21 - copertina di Annamarìa Verrastro - Ceràmica Rakuhaikù - lingue: italiano-inglese - anno di edizione 2010 - Codice ISBN: 978-88-6204-093-8 - còsto: èuro 12.00 + spese di spedizione - ogni 10 còpie prenotate, una còpia in omaggio ---------------------------- DALLA PREFAZIONE DI NICO ORÈNGO E FABIA BINCI : < Il tìtolo rimanda sùbito alle quisquilie di Totò, alle sùe “pinzillàcchere e bazzècole”, insomma alle còse da nulla, che chiamate “quisquiglie”, con intenzionale sgrammaticatura, appàiono ancora più còse da nulla. Fuòri strada: qui si parla di realtà importanti, come la vita, che si tènta di méttere a nudo graffiàndone la cròsta e liberàndola da ogni nebbia. Anche Totò, in fondo, parlava di còse sèrie, stravolgèndo il sènso comune del linguaggio per farsi bèffe del potere e di tutti i suòi travestimenti. Nel libro di Piètro Tartamèlla le quisquiglie sono di pèrla, schegge preziose in cùi ogni paròla, pesata, lucidata e tagliata come un pìccolo diamante, viène incastonata in aforismi e pensièri, che disèrtano ogni fàcile convenzione sociale e stereòtipo, sprizzando barbagli di luce e sènso, riflessigli appunto. Gli aforismi, gènere letterario autònomo che risale ad Ippòcrate, sono per loro natura un perfètto meccanismo espressivo, in equilibrio tra eleganza e sostanza di pensièro, che mentre divèrte induce a riflèttere... > ------------ órdina: info@cascinamacondo.com ----------------------- per altre informazioni (prefazione complèta, alcuni aforismi...) còpia e incòlla il seguènte link sul tùo broser: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=354:quisquiglie-di-perla-prefazione-di-nico-orengo-e-fabia-binci&catid=102:news&Itemid=90
torna su




CENT'ANNI DI SOLITUDINE AD ALTA VOCE - Cascina Macondo
PUOI COMINCIARE A PENSARCI....... Il 24 e 25 marzo 2012, a Cascina Macondo lettura integrale ad alta voce di CENT’ANNI DI SOLITUDINE di Gabriel Garcìa Marquez, di Josè Arcadio Buendìa, di Ursula Iguaran, di Aureliano, di Prudencio Aguilar, di Pilar Ternera, di Amaranta, di Rebeca, di Francisco El Hombre, di Melquiades ------- LETTURA ALL’APERTO NEL CORTILE ALCE NERO (in caso di pioggia nel Salone Gibran di Cascina Macondo)----- DURANTE LE PAUSE A PREZZI POLITICI: CROSTINI, PANE BARBARESCO, SALAME, COMPANATICI, VINO, CAFFÈ ----- Portarsi materassino, coperta o sacco a pelo, un maglione pesante e, chi vuole, un seggiolino o una sedia personale. Per tepore e compagnia un fuoco nel braciere sarà acceso durante la notte -------------- I LETTORI CHE A TITOLO GRATUITO INTENDONO PRENOTARSI A LEGGERE DOVRANNO INVIARE LA LORO ADESIONE INDEROGABILMENTE ENTRO IL 28 FEBBRAIO a ciascun lettore verrà comunicato via email il brano che dovrà leggere. I lettori, se lo desiderano, potranno farsi accompagnare da uno o più musicisti (qualsiasi strumento) che essi stessi avranno scelto fra le loro conoscenze, e provvederanno autonomamente a “coreografare” il loro personale intervento ------- PER INFORMAZIONI DETTAGLIATE COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER IL SEGUENTE LINK : http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=356:centanni-di-solitudine-ad-alta-voce-a-cascina-macondo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




Ceramica Raku e Libri Haiku - un regalo per Natale
E' possibile: potresti pensare di regalare a un amico o a un parente un manufatto Raku o un Libro di poesie Haiku, perché no?. Un regalo diverso! Prendendo addirittura, come si suol dire, tre piccioni con una fava: 1) fai un regalo diverso - 2) fai conoscere ai tuoi amici e alla cerchia delle tue persone la poesia haiku e la ceramica Raku - 3) hai dato in modo indiretto un sostegno a Cascina Macondo e ai suoi progetti ---- VIENI A TROVARCI - SCEGLI IL TUO REGALO ---- tel 011-9468397 - 328 42 62 517 - info@cascinamacondo.com --------------------------------------- copia e incolla sul tuo browser il seguente link per accedere all'elenco dei libri di Cascina Macondo: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=252:caratteri-e-inchiostri&catid=102:news&Itemid=90
torna su




Amici di Cascina Macondo
Ricordiamo a tutti gli amici intimi e lontani e a tutti i simpatizzanti che un sostegno economico a Cascina Macondo è concreta partecipazione e inequivocabile gesto di stima. Un versamento di euro 50 (valido un anno solare) aiuterà a sostenere le iniziative e i rilevanti costi di gestione dell'associazione. Possiamo assicurarti che il tuo sostegno non ci offenderà, anzi, sarà assolutamente gradito. In quarant’anni di impegno culturale siamo stati precursori della Lettura ad Alta Voce, di Scritturalia, dei Racconti d'Inverno, della Poetica Haiku, della Didattica Tassellare, della Recublenza, della Poesia Gestazionale, della Filosofia Interstiziale, delle Edizioni Ortoèpiche, del Rakuhaiku... Sostienici. Prendi nota dei dati per il tuo bonifico bancario: conto corrente N° 1000 / 13268 Istiuto Bancario 'BANCA PROSSIMA' filiale 05000 di Milano, Via Manzoni ang. Via Verdi codice postale 20121 -- IBAN IT13 C033 5901 6001 0000 0013 268 per versamenti italiani -- BIC BCITITMX (codice per versamenti internazionali)- intestazione del bonifico: Cascina Macondo Borgata Madonna della Rovere, 4 10020 Riva Presso Chieri - Torino - Italy - Indicare la causale del versamento: Sostegno a Cascina Macondo anno..... -- un grazie e un saluto, Staff Cascina Macondo ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- CASCINA MACONDO'S FRIENDS - We remind to all close fiends and to those who are far apart, and to all sympathizers, that an economic support to Cascina Macondo is a concrete participation and a clear sign of estimation. A 50 euro deposit (valid for a solar year) will help to support the initiatives and the considerable operating expenses of the association. We can assure you that your support will not offend us, on the contrary, it will be absolutely appreciated. In forty years of cultural commitment, we have been the precursors of Reading Aloud, of Scritturalia, of Winter Tales, of Haiku Poetics, of Dowelled Didactics, of Recublenza (art of recovery), of Gestational Poetry, of Interstitial Philosophy, of Orthoepic Editions, of Rakuhaiku, etc. Support us. Take note of our data for your bank transfer: current account no. 1000 / 13268 Istituto Bancario 'BANCA PROSSIMA' filiale 05000 di Milano, Via Manzoni ang. Via Verdi, postcode 20121 - IBAN IT13 C033 5901 6001 0000 0013 268 for Italian deposits -- BIC BCITITMX (code for international deposits). Bank transfer to: Cascina Macondo, Borgata Madonna della Rovere 4, 10020 Riva Presso Chieri - Torino – Italy. Please indicate the reason of the deposit: Support to Cascina Macondo, year..... – thank you and hallo from Cascina Macondo’s staff.
torna su




MI SERVE L'INGLESE, questa volta un corso la faccio! - colgo l'opportunità al Centro Interculturale di Torino
CASCINA MACONDO AL CENTRO INTERCULTURALE DI TORINO (corso Taranto, 160)----- CORSO DI LINGUA INGLESE - Livello pre-intermedio, Periodo: OGNI LUNEDì - dal 9 gennaio 2012 al 28 maggio 2012 - 20 incontri dalle ore 17.20 alle ore 18.20 - conduce Ajdi Tartamella >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> LINGUA INGLESE Livello intermedio. Periodo: OGNI LUNEDì - dal 9 gennaio 2012 al 28 maggio 2012 - 20 incontri dalle ore 18.30 alle ore 20.00 - conduce Ajdi Tartamella >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> CORSO DI LINGUA TEDESCA - CONVERSAZIONE Periodo: OGNI LUNEDì - dal 9 gennaio 2012 al 28 maggio 2012 - 20 incontri dalle ore 17.20 alle ore 18.20 - conduce Josef Kiss >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> CORSO DI KEYMOVEMENT - MEDITAZIONE IN MOVIMENTO - Periodo: OGNI LUNEDì - dal 9 gennaio 2012 al 28 maggio 2012 - 20 incontri dalle ore 18.30 alle ore 20.00 -- conduce Josef Kiss <><><><> ISCRIZIONI ENTRO IL 30 DICEMBRE 2011 <><><><> PER INFORMAZIONI DETTAGLIATE COPIA E INCOLLA IL SEGUENTE LINK SUL TUO BROWSER:http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1030:cascina-macondo-al-centro-interculturale-2012-inglese-tedesco-keymovement&catid=102:news&Itemid=90
torna su




IL SILENZIO E LA NEVE rassegna di letture ad alta voce a cura dei Narratori di Macondo - Circolo dei Lettori - Torino
IL SILENZIO E LA NEVE racconti di boschi, montagne, stelle alpine (i boschi, la neve, le montagne, le scalate, le vette, le tormente, il pericolo, il soccorso, i rifugi, i ruscelli, i bivacchi, i folletti, gli uomini, gli animali…) ---- CIRCOLO DEI LETTORI Palazzo Graneri della Roccia, Via Bogino 9 Torino ---- Ogni settimana dalle ore 21.15 alle ore 22.45 da venerdì 14 gennaio 2011 a venerdì 18 marzo con PIETRO TARTAMELLA e I NARRATORI DI MACONDO (Annette Seimer, Bruno Burdizzo, Cristina Baggio, Enzo Pesante, Filippo Chiello, Fiorenza Alineri, Luana Varagnolo, Pietro Tartamella, Tamara Matacchione) --- Il pubblico può intervenire con proprie letture e racconti della durata massima di dieci minuti ciascuno --- per informazioni dettagliate copia e incolla il seguente link sul tuo browser: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=361:il-silenzio-e-la-neve-i-narratori-di-macondo-al-circolo-dei-lettori-torino&catid=102:news&Itemid=90 ------- Circolo dei Lettori - tel. 011 - 43 26 820 - info@circololettori.it - www.circololettori.it -------- Cascina Macondo - info@cascinamacondo.com - www.cascinamacondo.com
torna su




I TUOI COMUNICATI SU FRECCIOLENEWS DI CASCINA MACONDO - OGNI SETTIMANA
Ricordiamo che gli utenti FREE iscritti al sito di Cascina Macondo possono postare direttamente news ed eventi gratuitamente sulla nostra newsletter settimanale "FRECCIOLENEWS"(COMUNITA' INTERNAZIONALE CHE SI SCAMBIA INFORMAZIONI E COMUNICATI). Viene inviata a tutti gli iscritti (attualmente circa 6400) a partire dalla mezzanotte di ogni martedì. La Newsletter può essere utilizzata da chi organizza eventi, manifestazioni, presentazioni di libri, concorsi, mostre, spettacoli, corsi, stages, reading, proiezioni, inaugurazioni, commemorazioni, concerti, feste, conferenze, esposizioni, viaggi, incontri... --------- PORRE ATTENZIONE PERO' AI COMUNICATI: DEVONO ESSERE CHIARI, CONCISI, SEMPLICI, ESSENZIALI. Devono semplicemente 'dare la notizia' (un buon esercizio preparatorio allo stile haiku!). Ricordiamo pertanto le sette domande tipiche del giornalismo, punti di riferimento per chi compila un comunicato o dà una notizia: CHI? COSA? DOVE? COME? QUANDO? PERCHE'? ed eventualmente anche il QUANTO? Se non sei tu ad organizzare gli eventi, dillo ai tuoi amici di questa opportunità.
torna su




LA FORESTERIA DI CASCINA MACONDO 'Tiziano Terzani'
La Foresteria 'Tiziano Terzani' di Cascina Macondo è un appartamento ricevuto in comodato composto di una cucina, tre camere, un bagno. Possono pernottarvi, o soggiornarvi, a costi di Bed and Breakfast, i Soci dell’Associazione e coloro che (FAMIGLIE,SINGOLI O PRIVATI) intendono diventarlo, i Soci di Associazioni con finalità affini a quelle di Cascina Macondo, i Soci di Associazioni di promozione sociale e artistiche, coloro che aderiscono ad iniziative e attività promosse da Enti Pubblici e Privati. Il ricavato è a sostegno delle attività istituzionali di Cascina Macondo. Copia e incolla il seguente link sul tuo browser per vederne le immagini: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=331:la-foresteria-di-cascina-macondo&catid=102:news&Itemid=90
torna su




I TUOI HAIKU NELLA HOME PAGE DEL SITO CASCINA MACONDO
Nella Home page del sito Cascina Macondo, sotto la tazzina del caffè fumante, è attiva la rubrica HAIKU DEL GIORNO. Gli Utenti FREE possono prenotare una data, inserire un proprio haiku e, volendo, dedicarlo a qualcuno. E' prevista infatti anche la possibilità di inserire nel form l'indirizzo di posta elettronica di un amico a cui volete dedicare l'haiku. L'amico riceverà automaticamente l'avviso 'c'è un haiku dedicato a te'. Leggeremo un nuovo haiku ogni giorno. E anche se non è vero che un haiku al giorno toglie il medico di torno, la cosa ci sembra carinissima - Staff Macondo
torna su




MACONDOSCUOLA - gite didattiche a Cascina Macondo
con l'inizio dell'anno scolastico le insegnanti programmano le uscite didattiche. Destinazione per l'anno 2019? Cascina Macondo! ------------ GITE DIDATTICHE A CASCINA MACONDO ANNO 2019 da marzo a fine maggio: percorso di SCRITTURA CREATIVA e percorso di POETICA HAIKU per Scuole Elementari (classi 3° - 4° - 5°), Scuole Medie, Medie Superiori, Licei ------------ LETTURA CREATIVA AD ALTA VOCE per Scuole Elementari (classi 3° - 4° - 5°), Scuole Medie, Medie Superiori, Licei -------------- UN VIAGGIO TRA STORIE E ARGILLA per Scuole Elementari e Scuole Materne ------------------- WAKAN TANKA INDIANI DELLE PIANURE per Scuole Elementari e Scuole Materne --------------- PERCORSO DI TEATRO per classi terze, quarte,quinte della Scuola Primaria --------------- TUTTI I PERCORSI DIDATTICI SI SVOLGONO dalle ore 9.30 alle 15.30 ------- Costo invariato da quindici anni -------- gli stessi percorsi possono svolgersi, con opportune modifiche, anche presso la scuola -------------- SI CONSIGLIA DI PRENOTARE CON MESI DI ANTICIPO (settembre-ottobre)- Cascina Macondo sorge tra campi di grano e mais lungo la strada vecchia che da Riva porta a Poirino. D'inverno ancora vi si raccontano storie intorno al fuoco ------------- per informazioni dettagliate copia e incolla il seguente link sul tuo browser: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=56&Itemid=60
torna su




SCRITTURALIA - prossimo appuntamento domenica 6 febbraio 2011 a Cascina Macondo - Riva Presso Chieri (TO)
Domenica 09 NOVEMBRE 2014 per un manipolo di scrittori appuntamento con SCRITTURALIA D'AUTUNNO --- tutto il giorno dedicato a scrivere su un tema estratto a sorte --- A fine serata lettura ad alta voce dei componimenti prodotti --------------- Forse scriviamo meno di quanto desideriamo. Troppe le cose da fare, troppi gli impegni, troppe le scadenze e le preoccupazioni. Occorre proprio un atto di volontà per dirsi 'oggi voglio dedicarmi a me stesso, a me stessa' e ricavarsi uno spazio creativo, una giornata solo per noi dedicata alla scrittura. Chiudere la serranda lasciando fuori il mondo con i suoi mille problemi, e scrivere, scrivere per una giornata in compagnia di altri appassionati di scrittura. Nel corso degli anni sono 612 i racconti prodotti dagli autori che hanno partecipato in Cascina alle domeniche di Scritturalia. In questo numero che aumenta nel tempo, potrebbe esserci anche un tuo racconto... --------------- I testi migliori e più interessanti prodotti a Scritturalia, a insindacabile giudizio della Redazione, verranno pubblicati sul sito di Cascina Macondo - si può partecipare anche da lontano via email - I POSTI SONO LIMITATI OCCORRE PRENOTARE - iscrizione solo attraverso il modulo on line sul sito di Cascina Macondo <><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><> CHI VUOLE ARRIVARE IL SABATO, O IL VENERDI, PUO' TRASCORRERE IL WEEK END A CASCINA MACONDO a costi di Bed and Breakfast, presso la FORESTERIA 'TIZIANO TERZANI' dell'associazione, una bella struttura di accoglienza che Cascina Macondo ha ricevuto in comodato <><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><> per info: info@cascinamacondo.com - ciao dallo Staff di Scrittori-Lettori-Narratori di Macondo - COPIA E INCOLLA SUL TUO BROWSER IL SEGUENTE LINK PER INFORMAZIONI DETTAGLIATE: http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=219:scritturalia-estiva-prossimo-appuntamento-domenica-06-novembre-2011&catid=102:news&Itemid=90 ---------------------(nel riquadro affresco romano del 50 dopo Cristo 'donna con stilo e libro' (detta 'Saffo') ritrovato a Pompei. (Napoli-Museo Archeologico Nazionale)
torna su




"5-7-5 UNIVERSO HAIKU" quindicinale a cura di Fabrizio Virgili - "Passato il treno" di Annamaria Ramponi
E’ tradizione che all’indomani della premiazione del Concorso annuale di Casina Macondo, ci si occupi di alcuni di quei componimenti che non hanno raggiunto il podio, ma avrebbero potuto meritarlo. Selezionare non è facile, a volte si devono fare degli strappi a mani piene, come direbbe Luzi, ma soprattutto si “devono” effettuare scelte, nonostante la volontà di questo o quel giurato. Abbiano sempre avuto rispetto per il parere degli altri giurati. E ogni giurato è “pari” agli altri, per cui le decisioni vengono prese al termine di confronti e dibattiti che spesso ci impegnano per qualche ora. Al termine delle decisioni, si lasciano “decantare” i giudizi e solo a distanza di 12 ore vengono ripresi ed esaminati di nuovo. Qualche giudizio, a volte, viene cambiato. In caso di parità di votazione, a far pendere la bilancia è il parere di chi ha votato via mail. L’ulteriore disamina delle mail ricevute è l’imprimatur che dà il via alla proclamazione. Il tormento è presente e costante, visto il notevole grado raggiunto dai concorrenti, sempre più numerosi e bravi ----------- Passato il treno / rimane tra i cespugli / il suo rumore --------------- Il componimento di Annamaria Ramponi è ricco di spunti interessanti. I cespugli a ridosso dei binari sono squassati dal vento generato dal convoglio che transita veloce. Essi si flettono fino ad arrivare a terra con le loro fronde nella direzione del treno. Al termine del passaggio del “cavallo di ferro” come lo chiamavano gli indiani d’America, essi possono riprendere la loro posizione verticale, almeno fino ai prossimi vagoni. Ormai conoscono a memoria l’orario ferroviario. L’arguzia e la capacità dell’osservazione di Annamaria catturano la scena e la trasferiscono sulla carta, aggiungendo un tocco di straordinaria creatività. I cespugli abbracciano il rumore delle ruote sui binari e lo tengono stretto, al punto che può essere colto dallo spettatore. E’ disarmante la semplicità della narrazione, che esalta maggiormente questo Haiku, proprio quella predicata da Matsuo Bashō. “Disponetevi con l’animo e la semplicità di un bimbo, per far sì che l’Haiku possa entrare nel vostro animo, nella vostra mente”. La velocità dell’episodio ci riporta alla mente il gatto di cui parlava Nabokov nel suo “Lolita”, che “fuggì tanto velocemente che le sue strisce rimasero sul posto”. Brava Annamaria, per la prossima volta aspettiamo il colore del vento. Magari ricordando quanto diceva Blith, il più grande studioso di poesia tradizionale giapponese:” Il silenzio è il colore del verso” --- cos’è un Haiku? / un attimo di vita / che si fa verso ---- fabrizio.virgili@cascinamacondo.com
torna su




"UKA-SHA-SHA, ascoltando i Nativi Americani" , quindicinale a cura di Pietro Tartamella - "CERVA GENTILE E BLU - CHATKU"
CERVA GENTILE E BLU -- Un forte guerriero che esprimeva in battaglia grande valore e potenza, spesso non mangiava carne di cervo femmina, ed evitava il colore blu quando si dipingeva il viso. I Pellerossa pensavano che il carattere gentile tipico della femmina di Cerva avrebbe potuto inibire l'azione necessaria a contare i Colpi, e che il colore blu dipinto sul viso avrebbe potuto attrarre il guerriero alla Strada dello Spirito e provocare una morte precoce ---------------------------------------------------------------------------------------------- CHATKU -- In lingua Lakota signifca "posto d'onore". È lo spazio in fondo alla tepee, proprio di fronte all'ingresso. Nessuno poteva sedersi in quello spazio che era occupato solo dal capo famiglia e dagli ospiti -- pietro.tartamella@cascinamacondo.com
torna su




"CINEMATOGRAFO MON AMOUR" quindicinale di recensioni a cura di Gian Carlo Marchesini - "NOI CREDEVAMO" di Mario Martone
Noi credevamo, il film di Mario Martone sulla tormentata storia del nostro patrio Risorgimento. Il film, che dura due ore e 40 minuti senza intervallo, è così avvincente e ben fatto che si resta saldamente incollati alla poltrona, provando quasi rammarico alla fine che sia terminato. Noi credevamo racconta fatti storici di oltre 150 anni fa ma è come per molti aspetti parlasse dell’oggi – o del perché siamo diventati quello che siamo diventati oggi. C’è dentro l’oppressione arrogante del privilegio e la voglia di lotta e riscatto, la solidale amicizia e l’irrompere inaspettato e sconvolgente del tradimento, e tutte le sfaccettate e molteplici anime e istanze politiche dell’epopea patria e di un modello di ricerca dell’Unità del Paese che attraversarono il Risorgimento: con le congiure, le cospirazioni e le sette segrete, gli intellettuali idealisti e i bombaroli sovversivi, gli anarchici e i socialisti, i monarchici e i democratici, gli esponenti della nobiltà illuminata, i braccianti ribelli e i poveri cristi. Il tutto raccontato attraverso un fitto intreccio di fatti famigliari e amicali, di intrighi e complotti, tra slanci eroici appassionati e calcoli cinici di chi nella guerra civile e nel sovvertimento politico e sociale si getta rapace e si arricchisce. Il tutto accompagnato da una ambientazione alternata e storicamente pertinente tra Cilento e Aspromonte, Torino, Parigi e Londra, e interpretato da una recitazione solenne, concitata e intensa da parte di tutti gli attori protagonisti e comprimari, verosimili e verissimi come se realmente stessero vivendo le vicende che passano sullo schermo. E un accompagnamento musicale perfetto di musiche di Verdi e Rossini da far lievitare il petto e anche, dalla poltrona, il culo. E poi c’è la mano salda e la testa sapiente di Mario Martone, che finalmente dà vita struggente alla tormentata e incompiuta storia del nostro patrio Risorgimento, facendola riemergere dalla cripta dove l’aveva rinchiusa imbalsamata e triste la nozionistica conoscenza scolastica. E, rendendo giustizia agli idealisti illusi, quelli che nel titolo – Noi credevamo – si confessano delusi, Martone rimette in vitale movimento, dei momenti fondativi e topici del nostro passato, ciò che ci era stato nascosto e confiscato. Dentro il film c’è la Storia fatta di tante umanissime storie, la nascita di una Nazione e insieme il naufragio e l’aborto di una speranza e di una illusione. Tra le righe, ma neanche tanto, si intuisce che gli eroi sacrificati nel Risorgimento dalla ragion di Stato, quelli costretti nel Sud a trasformarsi in fuorilegge e briganti, potrebbero anche essere quelli rinnovati e ritrovati anni dopo nei partigiani antifascisti, o, per certi aspetti politico-psicologici, perfino nei più recenti e sovversivi combattenti brigatisti. L’Italia nel film è proposta come una costruzione incompiuta in cemento armato che infatti, a un certo punto del film, inopinatamente e incongruamente, ma in realtà no, viene inquadrata. L’immagine non è casuale, bensì intenzionale, è l’evidenza tragica del nostro Paese: i piloni di cemento armato si slanciano e svettano, ma costituiscono intelaiatura di una non completa e mai definita struttura. Noi credevamo, nel senso che ci eravamo illusi, di lottare - nel Risorgimento, nella Resistenza antifascista, negli anni Sessanta e Settanta - per un Paese democraticamente compiuto e completo, e invece abbiamo ottenuto un mezzo ibrido amputato. Lunga vita a Martone e al suo potente e appassionato cinematografico contributo - giancarlo.marchesini@cascinamacondo.com
torna su




SGABELLARI - ballata del poeta sull'albero
BALLATA DEL POETA SULL'ALBERO - POESIA ---- autore Pietro Tartamella - editore CASCINA MACONDO - prefazione Bruno Veri - lingua italiano - copertina in carta di elefante a cura dell'autore - anno di edizione 1998 - pagg 48 - formato cm 10 x 14 - segni particolari: confezionato a mano artigianalmente - costo euro 4,00 + spese spedizione ---- descrizione ' Non poesie, ma un'unica poesia, una 'ballata', iniziata a scrivere su un albero vero di Piazza Carlo Felice, in pieno centro, a Torino, la notte dell' 8 dicembre 1973 quando Tartamella si arrampicò su quell'albero per la sua prima protesta culturale....' <><><><> LA-COLLANA-GLI-SGABELLARI: Gli Sgabellari sono racconti, riflessioni, articoli, interventi, considerazioni, poesie e altro, che Pietro Tartamella ha diffuso negli anni ’80 esponendoli sul marciapiede, all’ingresso della sua edicola di Via Vanchiglia n° 25, con alte pile di fogli posate su uno sgabello di legno. I suoi scritti in fotocopia. La gente del quartiere, che era l'interlocutore specifico a cui si rivolgeva, passando prendeva quei fogli, li leggeva, li passava agli amici, ne faceva altre fotocopie, li divulgava, li spediva a conoscenti e amici in altre città, perfino all’estero, li conservava, li collezionava. Una grande soddisfazione vedere centinaia di persone: studenti, operai, massaie, padri di famiglia, donne, vecchi, commercianti, professori, cattolici, atei, delinquenti, omosessuali, e persino analfabeti, prendere i suoi sgabellari passando, e leggerli. Di tanto in tanto Tartamella ha notizia di qualcuno che in Liguria, Toscana, Roma, Francia, Germania, ha letto un suo scritto avuto da un amico, che a sua volta lo ha avuto dall'amico di un amico, che a sua volta lo ha preso da quello sgabello di legno in Via Vanchiglia a Torino dinanzi a una edicola. Nel 1998 Tartamella ha raccolto gli scritti di quell'epoca in piccoli libretti prodotti artigianalmente, con tirature limitatissime. I libretti della collana GLI SGABELLARI hanno la caratteristica di essere prodotti in modo artigianale, a mano, personalmente, più per appassionati cultori e collezionisti, che per consumatori generici ---- per visualizzare gli altri Sgabellari: http://www.cascinamacondo.net/index.php?option=com_content&view=article&id=252:caratteri-e-inchiostri&catid=102:news&Itemid=90
torna su




Frécciolenews Partners
MUSIC CLUB, mensile di musica e concerti live - www.musicclub.it <><><><> LA STAMPA, quotidiano di Torino - www.lastampa.it <><><><> TORINOSETTE, magazine settimanale de La Stampa - www.torinosette.it <><><><> COMUNICARE COME - www.comunicarecome.it <><><><> PUOIDIRLOQUI - www.puoidirloqui.it <><><><> DISABILI.COM - www.disabili.com <><><><> Radio Fahrenheit - www.fahre.rai.it <><><><> Digi.TO - www.digi.to.it <><><><> NEXT ARTE - LA PROSSIMA DESTINAZIONE DELL'ARTE http://www.nextarte.it <><><><> TRA TERRA E CIELO - www.traterraecielo.it <><><><> IMMIGRAZIONEOGGI - www.immigrazioneoggi.it <><><><> ARTESCLUSIVA L'ARTE DI DIVULGARE L'ARTE - www.artesclusiva.it <><><><>
torna su




Sponsor e sostegni
esprimiamo la nostra riconoscenza agli Enti, Istituzioni, Fondazioni, Associazioni, Ditte, Privati, che con il loro variegato sostegno consentono a Cascina Macondo di crescere, realizzare progetti, fare cultura esprimendo la propria vocazione di Promozione Sociale. Grazie. <><><><> Regione Piemonte - www.regione.piemonte.it <><><><> Motore di Ricerca Comune di Torino - www.comune.torino.it <><><><> Comune di Riva Presso Chieri - www.comune.rivapressochieri.to.it <><><><> Fondazione CRT - www.fondazionecrt.it <><><><> Fondazione Social - www.fondazionesocial.it <><><><> Fondazione Italia/Giappone - www.italiagiappone.it <><><><> Fondazione Paideia - www.fondazionepaideia.it <><><><> Villaggio La Francesca - www.villaggilafrancesca.it <><><><> Gruppo Haijin di Arenzano <><><><> Edizioni Angolo Manzoni - www.angolo-manzoni.it <><><><> Circolo dei Lettori - www.circololettori.it <><><><> Fanvision Produzioni Cinematografiche - www.fanvision.webs.com <><><><> Artigrafiche M.A.R. - www.artigrafichemar.it <><><><>
torna su




RADIO FAHRENHEIT - settimana dal 20 al 24 dicembre
::: FAHRENHEIT ::: 20-24 dicembre 2010 ----- Da Lunedì 20 fino al giorno della Befana, a Fahrenheit si gioca alla Tombola Letteraria! Come ogni anno ritiriamo fuori cartelle, cartellone e novanta titoli di grandi romanzi. Chi, tra gli ascoltatori, possiede il titolo estratto ne leggerà qualche riga in onda e concorrerà alla Tombola di Fahrenheit! Fahre gli auguri Da lunedì, per tutta la settimana, potrete inviarci biglietti d?auguri natalizi compilati utilizzando la cartolina che potrete scaricare dal nostro sito e almeno tre parole del nostro ?Vocabolario migrante? . Li leggeremo in diretta durante la puntata del 24 dicembre. La settimana comincerà con una giornata tra sport e scrittura con il giornalista e scrittore Sandro Modeo, autore di: L?alieno Mourinho e con Aureliano Amadei, tra gli autori di Non pensavo che la vita fosse così lunga, sul pugile Tiberio Mitri. Per il Libro del giorno sarà Marco Lodoli a parlarci della sua Italia. Martedì 21, Adriano Zamperini, docente di psicologia sociale, descriverà le lotte cognitive, emotive e comportamentali che ruotano intorno all?essere esclusi, respinti e ignorati. Nello spazio del libro del giorno, Paolo Mauri, presenterà Signora Ava, romanzo di Francesco Jovine uscito per la prima volta nel 1942 e ora ripubblicato da Donzelli. Mercoledì 22, con Piero Trifone, parleremo della Storia linguistica dell?Italia disunita e alle 17.30, sarà Chiara Gamberale a parlarci de: Le luci nelle case degli altri. Giovedì 23, Paolo D?Angelo, descriverà la Filosofia del paesaggio e per il Libro del giorno sarà la volta di Amara Lakhous, che con Divorzio all?islamica a Viale Marconi, torna parlarci e a far parlare, nei suoi romanzi, gli immigrati in Italia. Venerdì 24, una puntata natalizia: storie di emarginazione, di immigrazione e di volontariato che raccontano un natale non da fiaba ma ricco di calore e umanità. Tra i doni di Fahrenehit, il Passalibro, ovvero i libri che voi lettori lascerete in giro per l?Italia a destinatari sconosciuti, solo per il gusto della condivisione della lettura. Nello spazio del Libro del giorno: Cristiana Rumori e Federica Morrone, con Il teorema dell?amore perfetto. Per il vocabolario di Fahrenheit lo scrittore brasiliano Iulio Monteiro Martins curerà le nuove voci del nostro vocabolario migrante. E per tutta la settimana, le poesie di Claudio Recalcati. --- Buon ascolto su Radio3. La redazione di Fahrenheit - www.fahre.rai.it - fahre@rai.it
torna su




Tesori in soffitta. Mille giocattoli in mostra al Forte di Bard (AO)
Il Forte di Bard ospita nelle sale delle Cannoniere, la mostra “Tesori in soffitta. L’incanto dell’infanzia nei giocattoli di montagna”. L’esposizione è un omaggio al giocattolo di montagna e di conseguenza al mondo alpino fatto non solo di vette, di meditazioni nel silenzio, di dura quotidianità, di sport, ma anche di quel particolare rapporto con la montagna che l’adulto e il bambino raccontano e interpretano attraverso il giocattolo. Il giocattolo ispirato al mondo alpino è il protagonista assoluto della mostra che ha come obiettivo non solo quello di esporre una grande varietà di oggetti, ma anche di permettere ai nonni di rivivere e raccontare ai propri nipoti, i loro balocchi e, ai padri, di illustrare ai propri figli la loro giovinezza. Con giochi, semplici o complessi, all’aperto o al chiuso, i bambini creano momenti indimenticabili fissando l’emozione che ne deriva nei loro ricordi. Per questo motivo l’esposizione, con un’ambientazione scenografica di particolare effetto, vuole essere soprattutto uno specchio della memoria di come si giocava in montagna in un periodo temporale che va dai primi anni del Novecento ai giorni nostri. Ingresso libero. Telefono 0125833811 - Sito Web: www.fortedibard.it
torna su




Capire e gestire i bandi europei – Trento
Il 17/18 febbraio 2011, a TRENTO, presso il centro Studi Erickson, Seminario “Capire e gestire i bandi europei - Accesso ai finanziamenti comunitari per i progetti sociali” --- Le politiche sociali dell’Unione Europea, con l’entrata in vigore del Trattato di Lisbona e l’adozione della nuova strategia Europa 2020, danno un grande risalto al rafforzamento della coesione sociale. Questi orientamenti offrono molteplici stimoli progettuali e interessanti opportunità di finanziamento per le Organizzazioni pubbliche e di Terzo settore impegnate nel campo del Welfare. Il seminario illustra i principali programmi di finanziamento in ambito sociale e rende accessibili le tecniche di progettazione (Project Cycle Management) adottate dall’Unione Europea, spesso aprioristicamente sentite come «distanti» o eccessivamente complicate dagli operatori italiani. Particolare attenzione sarà rivolta alle competenze richieste per la stesura e la presentazione di proposte progettuali e la creazione di partenariati a livello nazionale e transnazionale --- Il seminario è destinato a dirigenti e coordinatori di Strutture sociosanitarie, Imprese sociali, Cooperative, Associazioni sociali e di volontariato, Istituti formativi; operatori sociali, sanitari e socioculturali responsabili di progetti e iniziative nel campo dei servizi alla persona e ha i seguenti obiettivi: A) Consentire una migliore comprensione delle possibilità offerte dalle politiche europee in tema di interventi sociali e socio-assistenziali, B) Comprendere le logiche formali e le regole amministrative sottese ai bandi europei, e la trasferibilità delle tecniche di europrogettazione alle gare nazionali e locali, C) Esercitare in un contesto laboratoriale le capacità di analisi dei bandi e di stesura dei progetti, attraverso la lettura guidata di formulari e proposte reali, D) Prendere contatto con il portale dell’Unione Europea per facilitare la ricerca e l’accesso alle opportunità di finanziamento --- Docente Marcello D’Amico (Consulente per la progettazione europea in ambito sociale; docente di Politiche Sociali Europee all’Università Cattolica di Milano --- Il costo del modulo è di Euro 240,00 + Iva 20% -- per iscrizioni inviare tramite fax al Centro Studi Erickson (0461956733-0461956733), la richiesta di iscrizione, allegando la fotocopia della ricevuta del versamento della quota di iscrizione --- Info: Segreteria organizzativa Centro Studi Erickson Via del Pioppeto n. 24 38121 Gardolo (TN) tel. 0461950747-0461950747 - fax 0461956733 - formazione@erickson.it
torna su




Metà degli studenti italiani ha compagni di classe stranieri - Indagine Eurispes
Metà degli studenti italiani ha compagni di classe stranieri. Prevalgono gli atteggiamenti di apertura e curiosità, solo un quarto prova indifferenza. Indagine Eurispes per Telefono Azzurro sulla condizione dell’infanzia e dell’adolescenza ---- immigrazioneoggi@studioimmigrazione.it Classi sempre più multietniche per gli adolescenti italiani che però, seppur in una nettissima minoranza (2,3%), non ne sembrano proprio entusiasti. È quanto emerge dall’indagine conoscitiva sulla Condizione dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia messa a punto da Eurispes e Telefono Azzurro e presentata ieri a Roma. Il 46% degli adolescenti ha dichiarato di condividere le mura scolastiche con compagni stranieri: il 31,1% con un numero compreso tra 1 e 3, l’11,9% tra 4 e 7, l’1,9% tra 8 e 10, e, infine, una piccola percentuale (1,1%) con più di 10 alunni di origine non italiana. L’analisi per area geografica pone in evidenza una disparità territoriale nella presenza di alunni di origine straniera nelle scuole. Gli adolescenti residenti nel Nord-Ovest, infatti, dichiarano che ci sono studenti non italiani nella loro classe nell’81,8% dei casi, seguiti dagli abitanti del Nord-Est (50,1%) e delle Isole (38,4%). Al Centro e al Sud, le percentuali sono inferiori, rispettivamente il 31,8% e il 25,1%. Che cosa provano gli adolescenti nei confronti dei loro compagni di classe di origine straniera? Quanto sono influenzati dalle cronache quotidiane e dagli allarmi sociali? Il 30,7% dichiara di provare curiosità, un sentimento indice di apertura verso mondi sconosciuti, fatti di tradizioni, pratiche e culture differenti da quelle note. Altro impulso positivo lo sente il 19,9% che è mosso da simpatia e il 12,4% da interesse a conoscere persone estranee alla cultura maggioritaria e dominante. Il 23,2%, invece, si dice indifferente, mentre il 2,3% arriva a esprimere odio e disprezzo. Una percentuale simile a chi, al contrario, prova incondizionata fiducia (2,4%).
torna su




Appuntamenti al MAO: “Tra segno e disegno" - Torino
Mercoledì 29 dicembre 2010 alle ore 16.00, a Torino, presso il MAO – Museo d’Arte Orientale, percorso tematico “TRA SEGNO E DISEGNO” --- Nelle gallerie Giappone, Regione Himalayana e Paesi Islamici dell’Asia, vengono presi in considerazione i supporti materiali e gli strumenti utilizzati per la scrittura e ci si sofferma sulle scritture alfabetiche, sillabiche e ideografiche. --- info e prenotazioni 011-4436927 Raffaella Bassi, MAO - Museo d'Arte Orientale - Fondazione Torino Musei - Via San Domenico 9 10122 Torino - Tel. 0114436919 - Fax 0114436918 - e-mail: raffaella.bassi@fondazionetorinomusei.it
torna su




Capodanno 2011 a Settimo Torinese
Anche quest'anno la Città di Settimo Torinese festeggia l'arrivo del nuovo anno con eventi musicali e spettacoli pirotecnici. Venerdì 31 dicembre 2010 presso il Parco De Gasperi verso mezzanotte, prenderà vita lo spettacolo pirotecnico con i fuochi d'artificio realizzati appositamente per la Città di Settimo Torinese. Durante tutta la serata e fino alle ore 1.00 rimarrà aperto l'impianto della pista di pattinaggio su ghiaccio ed il bar/ristoro 'Greenbar', adiacente ai vari punti di attrazione. ----- Sabato 1 gennaio 2011 sul palco di Piazza Campidoglio alle h. 16.00 si esibirà il CORO GOSPEL SUNSHINE, diretto da Alex Negro. Il Sunshine Gospel Choir in oltre dieci anni di carriera artistica è considerato come una delle più carismatiche e spettacolari formazioni vocali 'di massa' in Italia. Il coro torinese interpreta la musica corale e religiosa afroamericana ma si distingue dalle altre formazioni che popolano il genere Gospel per la scelta del repertorio, la dirompente musicalità, l'eccellente tecnica vocale ed un invidiabile impatto sonoro e scenico. Alle ore 17.30 all'interno della Biblioteca si esibirà il MAGO TRIX, esperto nella magia comica. Reduce da diversi concorsi e gala a livello nazionale e internazionale, Mr. Trix (in arte Trix) mette in scena il suo spettacolo-comico-demenziale. Tutti gli appuntamenti saranno ad ingresso gratuito, ad eccezione del costo per l'accesso alla pista di pattinaggio (4 euro) e il noleggio dei pattini (2 euro). info@suoneriasettimo.it
torna su




CinemAmbiente 2011 - Aperte le iscrizioni - Torino
Sono aperte le iscrizioni per la 14^ edizione del Festival CinemAmbiente, il maggiore appuntamento cinematografico dedicato ai temi dell'ambiente. Il festival, diretto da Gaetano Capizzi e organizzato dal Museo Nazionale del Cinema, si svolgerà a Torino dal 31 maggio al 5 giugno 2011. Dal 2010 il Festival CinemAmbiente ha luogo nel mese di giugno in concomitanza della Giornata Mondiale dell'Ambiente proclamata dalle Nazioni Unite (5 giugno). Il bando per le iscrizioni del film scade il 15 marzo 2011 e comprende tre sezioni competitive: Concorso Internazionale Documentari, Concorso Documentari Italiani e Concorso Internazionale Cortometraggi; sono previste inoltre diverse sezioni non competitive come Panorama e Ecokids. Il Festival CinemAmbiente è promotore del Greenfilm Network, associazione che raggruppa i più importanti festival internazionali a tematica ambientale. CinemAmbiente nel corso dell'anno distribuisce per il circuito culturale i film proiettati al festival (CinemAmbiente Tour) e promuove l'educazione ambientale nelle scuole attraverso un portale web con film in streaming e materiali di approfondimento (CinemAmbiente TV). CINEMAMBIENTE via Montebello, 15 - 10100 Torino - Tel +39 011 8138860 - Fax +39 011 8138896
torna su




Nasce il Progetto A.R.C.O.baleno promosso dall’Unar per le donne immigrate.
Nasce il Progetto A.R.C.O.baleno promosso dall’Unar per le donne immigrate. L’iniziativa punta a realizzare un sistema innovativo di orientamento, accoglienza e sostegno al lavoro per le donne immigrate. Un sistema innovativo di orientamento, accoglienza e sostegno al lavoro ed all’autoimprenditorialità per le donne immigrate. È questo l’obiettivo del progetto A.R.C.O.baleno, finanziato dall’Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali (Unar) del Dipartimento per le pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei ministri. L’iniziativa, presentata nei giorni scorsi, ha tra gli obiettivi quello di formare un gruppo in grado di costituire un’impresa di “Tutor d’integrazione” che faccia da mediatore per le esigenze di collocazione delle donne immigrate: una tutor che ne sappia riconoscere le competenze specifiche, orientarle verso una professione più idonea, creare un ponte con le famiglie che hanno bisogno di personale qualificato, fornire una formazione di base ed un orientamento verso servizi del territorio, nonché supportarle nella eventuale costituzione di microimprese Per informazioni: obiettivo.arcobaleno@gmail.com - SEGNALATO DA immigrazioneoggi@studioimmigrazione.it
torna su




Vincitori XXIX Festival Nazionale teatro ragazzi
La Giuria ha decretato gli spettacoli vincitori del XXIX Festival Nazionale del Teatro per i Ragazzi ---- PREMIO PADOVA - AMICI DI EMANULE LUZZATI spettacolo ''Storia di un uomo e della sua ombra - Mannaggia ‘A mort'' presentato dalla Compagnia Principio Attivo Teatro di Lecce, con Giuseppe Semeraro, Dario Cadei, Leone Marco Bartolo: musiche originali eseguite dal vivo da Leone Marco Bartolo; regia di Giuseppe Semeraro. ---- Il Premio Rosa d’Oro 2010 per lo spettacolo più votato dai bambini, è stato vinto da ''Nel bosco addormentato'' presentato dalla Compagnia Bottega degli Apocrifi di Manfredonia (FG) ---- Quest’anno, per la prima volta, è stato aggiudicato anche il Premio speciale amici di Emanuele Luzzati allo spettacolo ''LA QUINTA STAGIONE'' di Mario Bianchi, presentato dalle Compagnie Teatro Città Murata di Como e I Teatrini di Napoli, regia di Roberto Abbiati, scene di Andrea Violato per aver rispecchiato in pieno lo spirito di Luzzati, con una scenografia costruita con ingegno, originalità e utilizzando materiali semplici, ma di grande impatto. Sono già aperte le iscrizioni per partecipare alla selezione della XXX edizione del Festival Nazionale del Teatro per i Ragazzi, che si terrà dal 24 settembre al 27 novembre 2011. Per poter prendere parte alla selezione basta inviare il Bando di partecipazione scaricabile dal sito internet www.teatroragazzi.com . Il tutto dovrà essere inviato entro il 31marzo 2011 a: I.S.D. Teatro ragazzi – Onlus, Via Metastasio 20, 35125 Padova, oppure inviare e-mail a: info@teatroragazzi.com
torna su




Premio Letterario “Parole…per crescere 2010”
L’Associazione non profit Il Racconto Ritrovato indice, con il Patrocinio della Città di Torino e della Regione Piemonte la quarta edizione del Premio Letterario per racconto “PAROLE…PER CRESCERE 2010”. Possono partecipare autori italiani e stranieri con opere inedite in lingua italiana in forma di racconto. Ogni concorrente potrà partecipare con un solo racconto a tema libero. Il racconto deve pervenire entro e non oltre il 28 febbraio 2011 al seguente indirizzo: Associazione Il Racconto Ritrovato – Corso Rosselli, 47 – 10129 TORINO. L’iscrizione al “Premio Parole…per crescere 2010” è completamente gratuita. Il Concorso è riservato ai Soci dell’Associazione. Coloro che ancora non fossero associati e desiderassero partecipare al Concorso, potranno iscriversi all’Associazione. La premiazione dei vincitori avverrà nel mese di giugno. I testi inviati non saranno restituiti. Per ricevere ulteriori informazioni sul Premio Letterario e sull’Associazione Il Racconto Ritrovato, scrivere all’indirizzo di Torino sopra indicato, o via e-mail a informazioni@ilraccontoritrovato.it , o telefonare allo 011 3185514 dalle ore 17 alle 19.
torna su




Appuntamenti al MAO: “Scrivere disegnando” - Torino
Martedì 28 dicembre 2010 alle ore 16.00 a Torino, presso il MAO – Museo d’Arte Orientale, Attività per famiglie “SCRIVERE DISEGNANDO” Legno scolpito, lettere d’oro, astucci d’argento, carte e pergamene, testi sacri, poesie e biglietti d’auguri: percorso sulle scritture alfabetiche, sillabiche e ideografiche. La visita si conclude con esercizi di scrittura in arabo o giapponese. --- info e prenotazioni 011-4436927 Raffaella Bassi, MAO - Museo d'Arte Orientale - Fondazione Torino Musei - Via San Domenico 9 10122 Torino - Tel. 0114436919 - Fax 0114436918 - e-mail: raffaella.bassi@fondazionetorinomusei.it
torna su




Appuntamenti al MAO: visite guidate - Torino
Domenica 26 dicembre 2010, a Torino, presso il MAO Museo d'Arte Orientale, sono in programma visite guidate, alle ore 15.30: “Arte da Oriente: Asia Meridionale e Regione Himalayana” e alle ore 17.00 “Cina: approfondimento sulle collezioni MAO” --- info e prenotazioni 011-4436927 Raffaella Bassi, MAO - Museo d'Arte Orientale - Fondazione Torino Musei - Via San Domenico 9 10122 Torino - Tel. 0114436919 - Fax 0114436918 - e-mail: raffaella.bassi@fondazionetorinomusei.it
torna su

*Ricevi questa mail in quanto sei iscritto alla lista "FRECCIOLENEWS" *

Se vuoi cancellarti dalla lista invia una email a info@cascinamacondo.com


Copyright (C) 2018 *|www.cascinamacondo.com|* All rights reserved.